In Plain Sight 5x05


Bisogna essere registrati per scaricare i sottotitoli. Se ti sei gia' loggato prova ad effettuare un logout e un login per risolvere il problema.
Inviato da: SeM (SeM)
Inviato il 18 Apr 2012 02:03
Dimensioni del file: 51.65 Kb
Downloads: 525


Commenta questo episodio sul forumLeggi la scheda di questa serie



Traduzione: liplock, marylucy, Cheddi, lucyvanpelt.af, il.busto, soneanima, enigma86
Revisione: SeM

Credete nelle favole? Nell’amore a prima vista? Avete mai detto a qualcuno “si vede che era destino”? Beh, tutte stronzate. Vi guardate negli occhi a cuoricino per un po’ e poi iniziate a scannarvi a vicenda. Per quale motivo? Cosa ci spinge a dirci “ti amo” e l’attimo dopo a voler prendere un’accetta per aprirle/gli il cranio? No, per carità, non trasformatevi in Jack Nicholson, magari optate per qualcosa di più soft, come dare fuoco alle sue scarpe preferite. Ma perché arriviamo a tanto? Perché diamine non siamo capaci di guardarci allo specchio e ammettere di essere ciò che siamo? Con i nostri limiti, i nostri difetti, le nostre paure più recondite e la nostra voglia di non perdere ciò che inevitabilmente si finisce di perdere. Ve l’ho detto, è tutta colpa delle favole. Una volta qualcuno mi disse che c'è del vero nelle favole. Il problema delle favole, come provai a spiegargli quella volta, è che finiscono troppo presto. Nel migliore dei casi sono un prologo ai successivi capitoli incasinati. Certo, Biancaneve e il Principe Azzurro potranno essere felici e contenti per un po', ma poi lei tornerà a casa e lo troverà che si sbatte Raperonzolo sul letto matrimoniale e diventerà tutta un'altra storia. Non c’è niente di vero nelle favole. Proprio niente. E sapete da cosa si capisce? Che si chiamano "favole". Ah, che delusione quel bacio che risveglia la bella, quel cuore che pulsa sempre più forte e che si schiude alla primavera che risplende tutta intorno. Attimi, briciole di passione che andranno perdute come lacrime nella pioggia. Già, c'è un motivo se diventiamo troppo grandi per le favole. Siamo onesti, "e vissero per sempre felici e contenti" è una stronzata. È una fregatura, il gioco delle tre carte per i babbei per strada. Sono solo parole. Belle parole. È altrettanto sciocco di "c'era una volta". Ma le nostre vite non sono determinate da un libro di fiabe, da un destino intrecciato. Non sono determinate da quello che ci hanno propinato come destino. Sono determinate dai colpi di fortuna, dalle azioni che compiamo e dal coraggio che evochiamo durante le nostre prese di coscienza. A differenza delle favole, la vita reale non arriva ad una "fine" scritta in corsivo dorato sull'ultima pagina. Le nostre storie non finiscono mai. "E vissero per sempre felici e contenti" per la maggior parte di noi è solo l'inizio. Ci sono un milione di "per sempre" nelle vite di tutti. Perché ogni volta che credi di aver raggiunto il traguardo, si ricomincia tutto da capo. E allora forza e coraggio, rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo a testa alta. Sia che la sera ci esibiamo al Mucca Assassina come drag queen, sia che siamo in grado di passare da Cougar Town a Terra Nova come se viaggiassimo attraverso uno squarcio spazio-temporale, mettiamoci comodi, chiudiamo i libri di favole e buttiamoci a capofitto nella vita reale. Buon visione!

Scrivi commento
smaller | bigger
Commenti (2)Add Comment
...
scritto da mar_sub, 18/04/12 alle 15:59
Grazie mille!!!
...
scritto da ghelu, 18/04/12 alle 06:59
grazie
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy