Autore Topic: [Teorie] Westworld  (Letto 52883 volte)

thonis76

  • Jonah Ryan
  • Post: 315
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #825 il: 17 May 2020, 09:10:48 »
per chi volesse, da ieri sera sky atlantic ha rilasciato la versione in italiano

FORD ESCATON

  • Clara Oswald
  • Post: 84
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #826 il: 17 May 2020, 18:01:18 »
per chi volesse, da ieri sera sky atlantic ha rilasciato la versione in italiano

Grazie, penso che me le rivedrò doppiate. Ho appena appreso che Pedicini sarà la voce di Serac e Pezzulli quella di Caleb. Basta questo per farmi venire una grande voglia di ascoltarli.
Credo anche che, per quanto sia totalmente inconsistente Caleb, con la voce di Pezzulli ne trarrà enorme beneficio.

W Pedicini e Pezzulli

Alcax1

  • Clara Oswald
  • Post: 85
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #827 il: 24 May 2020, 22:39:33 »
La sto riguardando in italiano e mi sono convinto che tutte le  pippe mentali sulla madre di Caleb che non lo riconosce come figlio fossero del tutto ingiustificate,  ci stanno soltanto facendo capire che è malata di Alzheimer e lui si sta prendendo cura di lei coi suoi guadagni illeciti.

Nulla che riguardi il suo cambiamento di personalità a seguito della terapia .

Green Loontern

  • Richard Castle
  • Post: 3431
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #828 il: 25 May 2020, 17:26:50 »
La sto riguardando in italiano e mi sono convinto che tutte le  pippe mentali sulla madre di Caleb che non lo riconosce come figlio fossero del tutto ingiustificate,  ci stanno soltanto facendo capire che è malata di Alzheimer e lui si sta prendendo cura di lei coi suoi guadagni illeciti.

Nulla che riguardi il suo cambiamento di personalità a seguito della terapia .
Ma tutta la stagione di fatto non ha misteri da risolvere. Dopo 2-3 puntate mi sono reso conto che eravamo noi spettatori a cercare indizi dove non c'erano, perché pensavamo che ci fossero come nella s1 e in parte nella s2.
La trama è del tutto banale e lineare.
L'unico vero mistero era capire chi ci fosse nelle sfere prese da Dolores ma viene risolto già a metà stagione.
Il resto della trama procede un po' a caso e un po' con colpi di fortuna, con metà dei personaggi che risulta di fatto inutile arrivati a fine stagione (vedi Bernard e William).

thonis76

  • Jonah Ryan
  • Post: 315
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #829 il: 2 June 2020, 20:05:21 »
io ho capito che

- la Delos era interessata ai comportamenti umani nel parco per copiarli e poter creare degli host umani immortali, corpo da host, perla con tutti i dati caratteriali umani. per realizzare questo sarebbero stati quasi inutili degli umani intrappolati da rehoboam con vite e destini già scritti, certo sarebbe mancata la loro " bad side" che liberavano in WW ma sarebbe stato un dato minimo per host immortali destinati a vivere nel mondo reale.Tra l'altro la vacanza a WW a quanto ho capito era destinata a ricconi, che se la potevano permettere perchè ricchi nel mondo reale, una specie di elite e da qui la raccolta nei "libri di logan", musica in un tot di righe.

- la Incite creando Solomon era in grado di indirizzare le vite e i destini di tutte le persone del mondo però le sue proiezioni portavano sempre alla fine dell'umanità in quanto c'erano persone "imprevedibili", così è stato creato rehoboam, che ha sempre questo compito però in caso di divergenze dalle proiezioni, fa intervenire Solomon che con l'app RICO pone fine a queste divergenze utilizzando "imprevedibili vs imprevedibili".
Tra gli imprevedibili ci sono quelli passati per la clinica che non hanno avuto successo con la reeducazione, se non ricordo male 1 su 10

- William per me, fino al post credit, era reale...ha scalato la Delos, che tra i suoi altri interessi ha acquisito WW, dove Ford e Arnold cercavano di rendere il più simile possibile agli esseri umani i loro host, da li le "ricordanze" che hanno poi svegliato in alcuni host, i primi fatti tra cui dolores, meave e l'indiano, una sorta di autocoscienza per quello che stavano vivendo, raggiunta metaforicamente col centro del labirinto.
E da qui il loro libero arbitrio...

l'indiano cerca di salvare tutti attraverso "la porta", Maeve sceglie di non scappare per salvare la figlia, Dolores....beh ci sono così tante Dolores che possiamo scegliere quella ammazza tutti, la contadinella o quella che vuole salvare l'umanità dai loop imposti.

e Bernard? il contraltare di Dolores, anche se questa stagione ha vagato senza senso, ininfluente

questo è quello che ho capito io ..se ho sbagliato, non esitate a correggermi, potrebbe anche piacermi di più la serie...

copio e incollo la discussione nel topic teorie

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1545
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #830 il: 3 June 2020, 09:57:21 »
Scusate ma siccome William forse è l’unico personaggio davvero originale in questa stagione, volevo capire meglio il suo ruolo in tutte queste 3 stagioni:
Tutta la menata del centro del labirinto e di Ford che lo stuzzica come vanno a finire? Perché era ossessionato da tutto ciò nel parco?
E ancora, nella terza stagione subisce lo stesso trattamento subito da Caleb o cosa?
Un altro concetto che non ho ben capito, quello della Delos che salvava i dati degli ospiti(e William con James Delos) per dar loro la vita eterna. Cosa significa?

Infine l’Eden dei residenti viene nascosto e reso irraggiungibile da Dolores. Ma questa info svanisce assieme a lei?
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

Green Loontern

  • Richard Castle
  • Post: 3431
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #831 il: 3 June 2020, 15:31:36 »
Scusate ma siccome William forse è l’unico personaggio davvero originale in questa stagione, volevo capire meglio il suo ruolo in tutte queste 3 stagioni:
Tutta la menata del centro del labirinto e di Ford che lo stuzzica come vanno a finire? Perché era ossessionato da tutto ciò nel parco?
E ancora, nella terza stagione subisce lo stesso trattamento subito da Caleb o cosa?
Un altro concetto che non ho ben capito, quello della Delos che salvava i dati degli ospiti(e William con James Delos) per dar loro la vita eterna. Cosa significa?

Infine l’Eden dei residenti viene nascosto e reso irraggiungibile da Dolores. Ma questa info svanisce assieme a lei?
- Il labirinto era per gli host. Il modo per diventare coscienti pensato da Arnold. William l'ha preso come un mistero da risolvere nascosto nel parco, anche se sostanzialmente tutti gli dicevano che non era per lui.

- La trama di Delos che fa copie degli umani è stata sostanzialmente abbandonata. In ogni caso era abbastanza non sense fin dall'inizio, la vedo dura fare una copia di una mente umana registrando solo il suo comportamento dentro al parco per qualche giorno... Aveva più senso limitarla al solo Delos che voleva crearsi una copia host dato che stava morendo.

- No l'accesso all'eden ce l'ha sempre avuto Bernard che ci entra alla fine della S3.

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1545
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #832 il: 3 June 2020, 17:25:39 »
- Il labirinto era per gli host. Il modo per diventare coscienti pensato da Arnold. William l'ha preso come un mistero da risolvere nascosto nel parco, anche se sostanzialmente tutti gli dicevano che non era per lui.

- La trama di Delos che fa copie degli umani è stata sostanzialmente abbandonata. In ogni caso era abbastanza non sense fin dall'inizio, la vedo dura fare una copia di una mente umana registrando solo il suo comportamento dentro al parco per qualche giorno... Aveva più senso limitarla al solo Delos che voleva crearsi una copia host dato che stava morendo.

- No l'accesso all'eden ce l'ha sempre avuto Bernard che ci entra alla fine della S3.
Si, non ho ben capito le questioni legate a William e James Delos. Perché mostrarcelo convinto di qualcosa dietro al labirinto, o ancora perché investire sui cloni di James Delos? Era un’idea di William o James? Cosa non funzionava nei cloni alla fine non l’ho capito?!?

Poi non ricordavo bene chi tra Dolores e Bernard avesse deviato segretamente l’ubicazione dell’Eden. Effettivamente Bernard ci fa un giretto nel finale.

Però alla fine ho trovato sconclusionato William, tristemente sconfitto...
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

Alcax1

  • Clara Oswald
  • Post: 85
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #833 il: 3 June 2020, 17:59:12 »
Si, non ho ben capito le questioni legate a William e James Delos. Perché mostrarcelo convinto di qualcosa dietro al labirinto, o ancora perché investire sui cloni di James Delos? Era un’idea di William o James? Cosa non funzionava nei cloni alla fine non l’ho capito?!?

Poi non ricordavo bene chi tra Dolores e Bernard avesse deviato segretamente l’ubicazione dell’Eden. Effettivamente Bernard ci fa un giretto nel finale.

Però alla fine ho trovato sconclusionato William, tristemente sconfitto...


Il labirinto compariva a Westworld un po' dappertutto, come disegno qua e la'. nello scalpo di un indiano, e cosi` via.
Soprattutto quando MIB (man in black per distinguerlo dal William giovane della prima serie) uccide la figlia di Maeve e lei grida disperata, lo fa al centro del labirinto disegnato per terra.
Ora, non ci viene detto esplicitamente, ma e` intuibile che vedere quel grosso labirinto  avesse colpito William. Cos'era? Che cosa significava? Perche` lo ritrovava nei punti del parco piu` inaspettati? Da qui l'inizio della sua ricerca, convinto che quello  fosse una specie di "bonus" che solo i giocatori piu` esperti potevano trovare.

Invece nella S2 ci viene poi spiegato che era stato Akecheta, che di quel labirinto aveva fatto il simbolo del "risveglio" delle menti dei residenti che come lui dovevano capire la loro condizione e cercare la porta verso il mondo esterno, a cominciare a diffonderlo ovunque, disegnandolo, persino incidendolo nei corpi dei compagni sapendo che tanto sarebbero stati aggiustati e i suoi disegni sarebbero rimasti all'interno  (piccolo baco di sceneggiatura pensare che i tecnici non notassero quel disegno all'interno di uno scalpo, ma soprassediamo...).

I cloni: chi abbia l'idea non lo sappiamo ma propendo sia William a voler "registrare le menti umane" per futuri utilizzi, e' lui a far costruire la Forgia che ne diventera' il grande archivio, ed e' lui a progettare l'esperimento su Delos.

Intuibile direi che lo scopo fosse poter sfruttare il grande business dell'immortalita', tu vieni da me, io ti duplico la mente e quando muori di rido` un nuovo corpo robotico ma in una mente che e' la copia di quella tua naturale, cosi` tu credi di non essere mai morto.
Ma il difetto era che la mente copiata, nel momento in cui si rendeva conto di cio` che era, aveva una sorta di rigetto, rigettava la sua nuova condizione ed il suo nuovo corpo.
Questo portava la mente alla pazzia e il corpo al disfacimento, perdita di controllo dei movimenti e cosi` via.

E ogni volta il corpo veniva distrutto, si cercava di risolvere il problema, ma si otteneva solo un allungamento di qualche giorno prima del nuovo crollo.
Esperimento deludente che William ad un certo punto dichiara realmente fallito, come una perdita di tempo e di denaro di cui si pente.

Dolores devia il raggio dell'Eden e in quel momento (S2) non sappiamo dove abbia nascosto le coordinate, anzi sembra volerci dire che non le deve sapere nessuno cosi` nessuno le trovera` mai e gli host avranno finalmente un loro mondo virtuale nel quale non verranno mai disturbati.

Evidentemente poi ci ha ripensato e tutti danno per scontato che queste coordinate qualcuno le abbia, e si tratta di Bernard, che e` stato un personaggio chiave delle prime due stagioni e in questa terza si e` ritrovato ad avere l'unico ruolo proprio di una chiave, la chiave di crittografia dei quelle coordinate.
Cosa che a quanto pare aveva gia' capito da un bel pezzo ma solo all'ultimo momento saluta la compagnia decidendo di farsi un bel giretto nell'Eden lasciando il povero Stubbs a sanguinare nella vasca.....


William ha smesso di essere piu' o meno logico in S1, in S2 e` diventato cosi` pazzo da uccidere la sua stessa figlia e in S3 e' sconclusionato dall'inizio alla fine, poi nella scena finale si permette pure di fare il gradasso e cosi` lo eliminano senza tanti complimenti.
Un bel personaggio finito miseramente e che fa a gara con Bernard per il protagonista piu` inutile della stagione.


Riporto dall'altro topic cosi` teniamo  tutto insieme

Quindi se ho capito bene: mentre Logan Delos scopriva il progetto Westworld, Serac e suo fratello elaboravano Reohoban? Si, ora ha senso il piano della Charlotte originale in cui tutti i dati erano all’interno della mente del padre di Dolores.
Poi continua il mio smarrimento: cosa era il centro del labirinto? William e Ford come li collochiamo con il mondo reale?

Il labirinto e` spiegato nella prima serie (quindi non c'entra niente con la terza).

Arnold descrive la mente dei robot come una specie di labirinto, alla ricerca della coscienza di se stessi.

Nel ricostruire i propri ricordi, nel mettere insieme i vari pezzi e cercare di evolvere imparando da scampoli di memoria  che in modo casuale riaffiorano, la mente dei robot vaga avanti e indietro come all'interno di un labirinto.

Se i percorsi del labirinto li portano verso l'esterno, arriva la pazzia, ed infatti molti robot impazzivano, ma se invece arrivi al centro, li` trovi la consapevolezza di te stesso, la tua coscienza individuale.


Arrivare quindi alla coscienza di se`, arrivare al centro di se stessi, e` arrivare al centro del labirinto.

Ovvero, il labirinto e` solo e soltanto una metafora, che Arnold aveva creato per cercare di far capire la cosa a Dolores  dandole il giochino di suo figlio (appunto un labirinto) come oggetto fisico per fissare il concetto.

Quando Dolores arriva alla soluzione, Arnold le fa trovare il giochino, che quindi era di per se` una cosa del tutto priva di valore se non simbolico.


William, che per tutta la S1 ha cercato il centro del labirinto, si e` sempre sentito dire dai residenti "il labirinto non e` per te", ma non ci ha mai voluto credere. E invece era davvero cosi`, il labirinto era uno stato mentale per i residenti, un inutile giochino di plastica per gli umani.

Piu` incerto , anzi direi proprio non spiegato, il significato del gioco che il ragazzino Ford robotico sembra proporre a William all'inizio della S2, quando gli dice "William, questa volta il gioco e` per te", e gli dice che dovra' tornare dove tutto ha avuto inizio per trovarne la fine.

E sinceramente non ho mai capito cosa volesse dire.


Avevo ipotizzato che quel William fosse ormai un robot, sostituito durante il massacro, con il vero William ucciso e la sua copia messa di rimpiazzo inconsapevole in una specie di vendetta postuma da Ford. Percio` immaginavo che la fine del gioco fosse la terribile scoperta per William di non essere piu` umano, e pensavo che per scoprirlo avrebbe dovuto tornare al luogo del massacro, per scoprire magari i propri resti mortali.
Questo era il film che mi ero fatto, peccato che quello di Nolan andasse tutto in un'altra direzione  :ooopS:


Per quanto riguarda Ford, par di capire che non uscisse praticamente mai dal parco, possiamo anche ipotizzare che Rehoaboam non avesse bisogno di occuparsi di lui, tanto si era autoisolato e la sua vita era confinata tra i laboratori e le sue storie, non c'era bisogno che un cervello artificiale lo indirizzasse in qualche modo.


E quindi, in conclusione, il mondo finto di Westworld e quello vero guidato da Rehoboam non avevano bisogno di incontrarsi, chi andava a WW era come in vacanza, e suppongo che anche a Rehoboam non desse fastidio che i suoi controllati ogni tanto si distraessero.

Insomma WW ha goduto di una certa indipendenza da Rehoaboam proprio perche` era considerato un mondo finto, non in grado di influire su quello reale (tranne quando crea le divergenze degli host in fuga, e da quel momento deve essere distrutto).






Post unito: [time]<strong>Oggi</strong> alle 01:15:18[/time]
io ho capito che

- la Delos era interessata ai comportamenti umani nel parco per copiarli e poter creare degli host umani immortali, corpo da host, perla con tutti i dati caratteriali umani. per realizzare questo sarebbero stati quasi inutili degli umani intrappolati da rehoboam con vite e destini già scritti, certo sarebbe mancata la loro " bad side" che liberavano in WW ma sarebbe stato un dato minimo per host immortali destinati a vivere nel mondo reale.Tra l'altro la vacanza a WW a quanto ho capito era destinata a ricconi, che se la potevano permettere perchè ricchi nel mondo reale, una specie di elite e da qui la raccolta nei "libri di logan", musica in un tot di righe.

- la Incite creando Solomon era in grado di indirizzare le vite e i destini di tutte le persone del mondo però le sue proiezioni portavano sempre alla fine dell'umanità in quanto c'erano persone "imprevedibili", così è stato creato rehoboam, che ha sempre questo compito però in caso di divergenze dalle proiezioni, fa intervenire Solomon che con l'app RICO pone fine a queste divergenze utilizzando "imprevedibili vs imprevedibili".
Tra gli imprevedibili ci sono quelli passati per la clinica che non hanno avuto successo con la reeducazione, se non ricordo male 1 su 10

- William per me, fino al post credit, era reale...ha scalato la Delos, che tra i suoi altri interessi ha acquisito WW, dove Ford e Arnold cercavano di rendere il più simile possibile agli esseri umani i loro host, da li le "ricordanze" che hanno poi svegliato in alcuni host, i primi fatti tra cui dolores, meave e l'indiano, una sorta di autocoscienza per quello che stavano vivendo, raggiunta metaforicamente col centro del labirinto.
E da qui il loro libero arbitrio...

l'indiano cerca di salvare tutti attraverso "la porta", Maeve sceglie di non scappare per salvare la figlia, Dolores....beh ci sono così tante Dolores che possiamo scegliere quella ammazza tutti, la contadinella o quella che vuole salvare l'umanità dai loop imposti.

e Bernard? il contraltare di Dolores, anche se questa stagione ha vagato senza senso, ininfluente

questo è quello che ho capito io ..se ho sbagliato, non esitate a correggermi, potrebbe anche piacermi di più la serie...

copio e incollo la discussione nel topic teorie


Grosso modo concordo con te, cio` che dici integra e non contrasta cio` che ho scritto io sopra.

Mi colpisce soprattutto un punto: il potere cosi` smisurato di Rehoboam avrebbe permesso la realizzazione di un progetto come quello messo in cantiere da William? Ovvero, ha senso che si sviluppi per anni un progetto per una sorta di immortalita` in un mondo governato da una intelligenza artificiale?

Quel progetto non avrebbe in qualche modo sconvolto le regole di previsione alla base dell'esistenza di Rehoboam? (ad esempio prevedi la morte di un uomo ma questo ritorna con un nuovo corpo e con la mente che aveva in un momento specifico della sua vita, quello in cui aveva trascorso una vacanza in un parco, non necessariamente quindi la parte finale della sua esistenza umana)

Ecco, il primo paragrafo del tuo post, che affronta questo argomento, mi pare corretto, e a mio avviso mette in luce una grande contraddizione nella storia creata in occasione della S3.
La sensazione ben chiara e` che ai tempi della S1 e forse anche della S2 non esistesse ancora un'idea di cio` che sarebbe accaduto in S3, quasi tutto e` stato deciso dopo e si sono persi per strada alcuni necessari "raccordi" con le stagioni precedenti.

Non a caso percio` alla fine a molti di noi questa S3 e` sembrata quasi un'altra serie TV, troppo lontana come contesto, ambientazione e filosofia di fondo per essere davvero la continuazione di Westworld.

« Ultima modifica: 3 June 2020, 18:16:39 da Alcax1 »

thonis76

  • Jonah Ryan
  • Post: 315
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #834 il: 3 June 2020, 19:50:48 »
La sensazione ben chiara e` che ai tempi della S1 e forse anche della S2 non esistesse ancora un'idea di cio` che sarebbe accaduto in S3, quasi tutto e` stato deciso dopo e si sono persi per strada alcuni necessari "raccordi" con le stagioni precedenti.

Non a caso percio` alla fine a molti di noi questa S3 e` sembrata quasi un'altra serie TV, troppo lontana come contesto, ambientazione e filosofia di fondo per essere davvero la continuazione di Westworld.
riprendo solo questo per non ricitare tutto ma concordo...forse siamo davvero noi spettatori a cercare di più rispetto a quanto la serie offre, almeno questa s3.
Alla fine sembra quasi che finchè il "progetto WW" era fare attraverso una serie il remake di un film tutto sia filato, poi si è dovuto ricorrere per un'intera stagione all'artificio delle differenti time lines e poi questa cosa in cui per ricordare WW devi far stampare 4 host e far fare comparsate ad altri.
L'ho scritto come battuta, ma lo spegnimento di rehoboam che controlla il destino del mondo, con un semplice comando vocale nemmeno riconfermato...manco windows...


Alcax1

  • Clara Oswald
  • Post: 85
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #835 il: 3 June 2020, 21:25:46 »
riprendo solo questo per non ricitare tutto ma concordo...forse siamo davvero noi spettatori a cercare di più rispetto a quanto la serie offre, almeno questa s3.
Alla fine sembra quasi che finchè il "progetto WW" era fare attraverso una serie il remake di un film tutto sia filato, poi si è dovuto ricorrere per un'intera stagione all'artificio delle differenti time lines e poi questa cosa in cui per ricordare WW devi far stampare 4 host e far fare comparsate ad altri.
L'ho scritto come battuta, ma lo spegnimento di rehoboam che controlla il destino del mondo, con un semplice comando vocale nemmeno riconfermato...manco windows...

Nessuna battuta, hai scritto una cosa sacrosanta...secondo me errori di questo genere nelle S1 e S2 non ce n'erano

samael666

  • Peggy Olson
  • Post: 1374
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #836 il: 4 June 2020, 12:16:23 »
il 3 andrebbe rinominato in "chiariamo le minchiate della serie"

AdamArk89

  • Jerry Gergich
  • Post: 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #837 il: 22 June 2020, 15:32:27 »
Io ancora non ho capito come si alimentano i robot... Energia solare? Idrogeno? Spirito Santo?
Esiste una spiegazione?

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1545
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #838 il: 1 July 2020, 08:12:40 »
Io ancora non ho capito come si alimentano i robot... Energia solare? Idrogeno? Spirito Santo?
Esiste una spiegazione?
beh direi che avessero magari una super batteria dalla durata lunghissima, o almeno non si sono preoccupati di spiegarcelo.
Perché secondo me alla fine l’errore in questa serie è stato spesso darci l’illusione di avere risposte dettagliate che non sono arrivate.

Comunque la s3 mi ha affascinato molto in ottica attuale perché davvero l’umanità cerca in tutti i modi di farsi molto male. Ormai in paesi come la Cina, ad esempio, esistono app come Wechat che controllano in modo subdolo i movimenti dei cittadini obbligandoli inevitabilmente alla digitalizzazione dello shopping non solo online ma fisico in quanto connessa ai loro conti bancari e con la presenza dei bar code affinché si paghino nei negozi/mercati ecc. con il cellulare. Questa s3 ha mostrato dettagliatamente un futuro non così assurdo. Credo che dalle buone intenzioni di migliorare l’umanità, non è una idea del tutto improbabile. Io l’ho guardata in piena quarantena e si è sposata perfettamente con il periodo che stavamo vivendo.

Tornando alla serie, resto ancora dubbioso su William e sul suo operato fuori da Westworld, nel momento in cui Rehoboan operava nel controllare tutti e quindi anche lui!?! Non lo trovate contraddittorio?
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

AdamArk89

  • Jerry Gergich
  • Post: 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Teorie] Westworld
« Risposta #839 il: 1 July 2020, 15:07:43 »
beh direi che avessero magari una super batteria dalla durata lunghissima, o almeno non si sono preoccupati di spiegarcelo.
Perché secondo me alla fine l’errore in questa serie è stato spesso darci l’illusione di avere risposte dettagliate che non sono arrivate.

Comunque la s3 mi ha affascinato molto in ottica attuale perché davvero l’umanità cerca in tutti i modi di farsi molto male. Ormai in paesi come la Cina, ad esempio, esistono app come Wechat che controllano in modo subdolo i movimenti dei cittadini obbligandoli inevitabilmente alla digitalizzazione dello shopping non solo online ma fisico in quanto connessa ai loro conti bancari e con la presenza dei bar code affinché si paghino nei negozi/mercati ecc. con il cellulare. Questa s3 ha mostrato dettagliatamente un futuro non così assurdo. Credo che dalle buone intenzioni di migliorare l’umanità, non è una idea del tutto improbabile. Io l’ho guardata in piena quarantena e si è sposata perfettamente con il periodo che stavamo vivendo.

Tornando alla serie, resto ancora dubbioso su William e sul suo operato fuori da Westworld, nel momento in cui Rehoboan operava nel controllare tutti e quindi anche lui!?! Non lo trovate contraddittorio?
Mi starebbe anche bene una spiegazione fantascientifica paraculo tipo "micro batteria nucleare quantistica", o al limite anche i "miniversi" di Rick e Morty XD
Dopotutto mi sono fatto andare bene il super-computer con intelligenza artificiale senziente il tutto racchiuso in una pallina da golf.

Io ammetto di essere confuso sul finale... sarà perché l'ho visto in condizioni non ottimali :birrraa: ma tra le "varie" Dolores, time-skip, viaggi nelle menti altrui e altro ho finito per non capirci granché... Dovrò fare un rewatch.
A proposito, sapete se hanno fatto intedere che la prossima stagione sarà l'ultima?