Autore Topic: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)  (Letto 6852 volte)

Roan forever alone

  • Jonah Ryan
  • Post: 367
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)
« Risposta #75 il: 23 May 2018, 00:11:45 »
Ma il nostro amicone ed harris non sarebbe più comprensibile se fosse solo ossessionato dal parco senza questa Lindeloffata di essere anche il nuovo proprietario?
Non è che vadano granché a braccetto la solita società senza scrupoli e un proprietario fuori di melone che vuole giocare al far west reale


Così a caldo sta seconda stagione mi pere più viulenta e sci-fi
<---Capire come interagire con Cricettona

stormpanic

  • Clara Oswald
  • Post: 93
  • Sesso: Maschio
  • the end is near
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)
« Risposta #76 il: 25 May 2018, 17:33:12 »
Spero di arrivare a giochi fatti, così nessuno se la prende. Comunque una cosa si può dirla: Westworld è già finito alla prima stagione, questa qua, se ancora ha acqua da macinare, mi pare un'altra cosa. Forse è ancora presto per dirlo, ma il magnetismo mi pare almeno diminuito, i rovelli etici tormentosi, il simbolismo, i voli religioso-esoterici allusivi della prima stagione, il montaggio ragionato in funzione dell'indagine introspettiva, la ricerca intimistica, l'astutissimo complotto metafisico, la serietà drammatica, etc. paiono lasciare il passo (inevitabilmente?) ai soliti dozzinali aggiustamenti e trovate di intreccio. Ma allora è vero che la "mente bilaterale" è definitivamente crollata! :asd: Parrà brutale, ma è un po' come passare da una prova d'autore, magari con qualche difetto trascurabile, a un b-movie: il siparietto del cranio robotico scalpato starebbe bene anche in TWD, gratuito a dir poco (la vena horror della prima stagione era altra cosa); i monologhi di Dolores sembrano scritti da un'altra mano, di uno che fa solo il verso all'autore della serie vista finora e che non ha capito il soggetto; Ed Harris che, con l'età che ha, diventa una specie di badass clone di Bruce Willis, quando nella prima aveva dalla sua solo "sana e genuina" vigliacchissima malvagità (la scenetta di lui riparato dietro il muro del pozzo dagli spari di quei due che lo assalgono da direzioni diverse, e poi lui che fa? se li beve entrambi, e l'ultimo sarà stato il doppio di lui con meno della metà degli anni - pure virtuali visto ch'è un robot...). E il comparto armi? Ma dove cavolo le tenevano e le tengono tutte quelle munizioni letalizzanti? Hector che riprende le armi di scena dopo aver massacrato al suono di un vero FNP90 o che da anima nera qual è va in brodo di giuggiole tra le braccia di Maeve che torna per cercare la figlia! La nuova trovata degli umanoidi bianchi senza volto buttata lì, che ricordano vagamente un incrocio albino di alien e predator... No, vi prego, the innocent can never last, ma un pochino potevano provarci.
« Ultima modifica: 26 May 2018, 13:00:56 da stormpanic »

N.Senada

  • Peggy Olson
  • Post: 1239
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)
« Risposta #77 il: 26 May 2018, 10:00:22 »
Spero di arrivare a giochi fatti, così nessuno se la prende. Comunque una cosa si può dirla: Westworld è già finito alla prima stagione, questa qua, se ancora ha acqua da macinare, mi pare un'altra cosa. Forse è ancora presto per dirlo, ma il magnetismo mi pare almeno diminuito, i rovelli etici tormentosi, il simbolismo, i voli religioso-esoterici allusivi della prima stagione, il montaggio ragionato in funzione dell'indagine introspettiva, la ricerca intimistica, l'astutissimo complotto metafisico, la serietà drammatica, etc. paiono lasciare il passo (inevitabilmente?) ai soliti dozzinali aggiustamenti e trovate di intreccio.

 :asd:
boh, magari son io che sto diventando con gli anni un cinico insensibile, ma lo ripeto per l'ennesima volta: siamo veramente sicuri che la S01 di WW sia questo grande pozzo di riflessioni etico/morali e sia così trabordante di contenuti?
a me sembra - con i dovuti distinguo del caso - una versione seriale di matrix, con annesso tanto fumo e poco arrosto  :lol?:

benitenso che mi è piaciuta eh  :OOOKKK:

stormpanic

  • Clara Oswald
  • Post: 93
  • Sesso: Maschio
  • the end is near
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)
« Risposta #78 il: 26 May 2018, 12:33:34 »
siamo veramente sicuri che la S01 di WW sia questo grande pozzo di riflessioni etico/morali e sia così trabordante di contenuti?
a me sembra - con i dovuti distinguo del caso - una versione seriale di matrix, con annesso tanto fumo e poco arrosto

Ti pare che la prima di Westworld se non avesse avuto un certo surplus avrebbe meriato qualcosa con la solita tiritera della mente robotica, del simulacro umano, del moloch tecnologico, e via dicendo. L'inaspettata qualità drammatica del quadro complessivo, dello stile che sembrava volessero dare gli autori alla serie, assecondava qualcosa di più grosso, una serietà di approccio di altro vettore che credo abbia motivato anche la riproposizione di argomenti tanto logori. Se guardi la seconda stagione te ne accorgi per sottrazione, quell'elemento è completamente svanito. A dirla tutta, anche il finale della scorsa stagione ha imbolsito un po' tutto, ma poteva starci ancora. Questo per dire che condivido senz'altro, se non il giudizio complessivo, il riferimento che fai a Matrix (a meno che tu non intenda restingere tutto a prodotto sci-fi). Il romanzo gnostico in effetti è in nuce il centro propulsivo non solo di tutte le tempeste umane di un "presente" alquanto allargato ma la costante di ogni moderna narrazione mediatica in quanto tale. Quindi aggiungici pure da un versante mitico-cosmogonico Lynch ("Laura is the one") o magari Lost, e da quello genericamente psicologico-maieutico-intimista da The Sopranos a scendere, etc.! Insomma, non è proprio cosa da poco e a voler scavare, oltre che trovare riferimenti, si torna dritti a Nag Hammadi. Ma si tratta di un "punto di incandescenza" che trascende pure ogni possibile serie tv o eventuale connotazione culturale e apre a grossi problemi dialettici e... esistenziali :asd:.

Credo non dica ancora tutto, perché in realtà sarebbe possibile alludere ad altre inquietanti stratificazioni iniziatiche, ma cos'è che sembrano aver detto gli showrunner a proprosito di cosa intendessero proporre lanciando la serie? "Un’odissea oscura sull'alba della coscienza artificiale e sul futuro del peccato" (cit. da un articoletto occasionale del sito delle esoterissime Edizioni Lindau per penna di un loro autore in cui in chiusa si parla di un "rovesciamento della narrazione gnostica". http://blog.lindau.it/Capire-Westworld-la-Gnosi-come-chiave-di-lettura-della-serie-TV).

« Ultima modifica: 26 May 2018, 13:01:25 da stormpanic »

N.Senada

  • Peggy Olson
  • Post: 1239
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Westworld 2x01 - Journey Into Night (Season Première)
« Risposta #79 il: 26 May 2018, 13:13:14 »
EDIT: errore mio ahah
« Ultima modifica: 26 May 2018, 13:19:44 da N.Senada »