Autore Topic: [Dibattito] Giudizi sulla Serie  (Letto 16377 volte)

TheMustang100

  • Vanessa Ives
  • Post: 8643
  • Sesso: Maschio
  • The Initiator
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #105 il: 4 January 2017, 12:39:06 »
Commento bello ed interessante, che condivido pienamente.


Ricollegandomi all'emozione intellettuale (matematica in particolare), basti prendere d'esempio l'opera di due nostri connazionali:

- Bruno D'Amore (questo c'ha l'emozione già nel cognome :XD:) che ha scritto uno svariato numero di libri atti a cogliere il significato profondo o l'altro significato che si cela dietro il linguaggio matematico: "Matematica, stupore e poesia"; "Dante e la matematica" (a proposito), ecc.

- Leonardo Sinisgalli, il "poeta ingegnere" o "il poeta delle due muse", proprio per la sua capacità di collegare l'ambito scientifico a quello umanistico.


Tralasciando il fatto stesso che il linguaggio matematico, le formule ed i teoremi (oltre ad avere significati potenti e dirompenti di sè, ed essere formule c.d.eleganti) sono i primi mattoncini con cui viene costruito un prodotto in grado di emozionare, a seconda della sensibilità di ciascuno (ovviamente).
Una fulgida dimostrazione è anche il cinema geometico di Wes Anderson, in cui la simmetria stessa è un po' un personaggio.

Anche se non ci si emoziona pensando ad un pixel od a una sequenza di 0 ed 1, ed altre linee di codice, ecc. lo zampino della matematica è in quaslasi cosa ci cirdondi, ci emozioni.

Impossibile non menzionare, soprattutto in questo punto, Benoît Mandelbrot ("La formula della bellezza").
Ecco, la geometria frattale sarebbe anche il terreno ideale, più semplice su cui sviluppare questa riflessione.
La scienza è (anche) questa:


Vabbè ci sarebbe un libro da scrivere su ste cose, dall'archè alla fisica quantistica, passando per le leggi cosmiche, Nepero, ecc., concludo da dove avevo iniziato, "Matematica, stupore e poesia" di D'Amore:
"Perché è stupidamente normale, quando si parla di bellezza ed eleganza, evitare accuratamente ogni riferimento alla matematica e pensare solo alle arti, anche se intese in maniera estesa".
"GABABOOL, ovah heeere!" (The Sopranos)
"You wanna know why you can't go in front-first?
I'll tell you why. Because it signals a breakdown
in the social order. Chaos! It reduces us to jungle law" (Seinfeld)
"The reason you haven’t felt it is because it doesn’t exist. What you call love was invented by guys like me, to sell nylons. You’re born alone and you die alone and this world just drops a bunch of rules on top of you to make you forget those facts. But I never forget. I’m living like there’s no tomorrow, because there isn’t one" (Mad Men)
"This seems like a good time for a drink, and a cold calculated speech with sinister overtones. A speech about politics, about order, brotherhood, power. But speeches are for campaigning. Now is the time for action" (Rick and Morty)

Andrea8ct

  • Homer Simpson
  • Post: 36
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #106 il: 4 January 2017, 16:54:32 »
Buonasera a tutti,
come avrete capito dai miei commenti questa serie mi ha colpito molto,e nella mia consueta ricerca di informazioni post-watch mi è sorto questo dubbio,non so se qualcuno ne sappia di più:a quanto ho capito,Nolan ha dichiarato che ogni stagione avrà un tema indipendente,lasciando qualche indizio che ci possano essere altri parchi a tema.
Allora,la sensazione che la prima stagione possa essere autoconclusiva è veramente forte(hanno praticamente chiuso il cerchio sul passato del parco,dei personaggi,e sulla autorealizzazione dei principali hosts..),però l'idea che ogni stagione possa cambiare personaggi/temi/ambientazione mi disturba un po',mi ero fatto un'idea di una serie che potesse essere ai livelli di BrBa,Game of Thrones per farci intendere ben strutturate e di gran successo,e adesso questa convinizione vacilla un po'

A_L_E_X

  • Peggy Olson
  • Post: 1022
  • Sesso: Maschio
  • The Most Powerful Man in The World
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #107 il: 5 January 2017, 13:59:56 »
Potrebbero esplorare altri parchi,questo si,ma la serie rimane Westworld e Westworld rimane sempre il centro della storia
"When a man walks into a room, he brings his whole life with him. He has a million reasons for being anywhere, just ask him. If you listen, he'll tell you how he got there. How he forgot where he was going, and that he woke up. If you listen, he'll tell you about the time he thought he was an angel or dreamt of being perfect. And then he'll smile with wisdom, content that he realized the world isn't perfect. We're flawed, because we want so much more. We're ruined, because we get these things, and wish for what we had."
Don Draper, "The Summer Man"


We are like the dreamer who dreams, and then lives inside the dream. But who is the dreamer?

Serie seguite e terminate

sugacapra

  • Sarah Manning
  • Post: 208
  • Sesso: Maschio
  • Don't follow me, I'm lost too!
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #108 il: 7 January 2017, 01:14:27 »
[cut]
hanno aggiunto questo finale eccezionale. Unico, grosso rammarico, la quasi certezza che abbiamo salutato definitivamente Hopkins e forse anche Harris, due veri fuoriclasse. Grandissima serie, c'è poco da dire!

confermo il timore, serie per me spettacolare ma rischia di cadere su una seconda stagione non degna, tipo true detective, hopkins e ed harris sono stati fantasmagorici.
comunque l'hbo ogni tanto tira fuori queste perle di una bellezza stupefacente e riesce a farmi fare ore ridicole sparandomi puntate a diritto anche ora che ho piu' di 40 anni :DD

Post unito: [time]<strong>Oggi</strong> alle 01:39:00[/time]

Secondo me il problema siete voi ad aspettarvi il significato della vita o l'illuminazione in uno show tv... Potrei capirlo se aveste 17 anni o giù di lì, ma altrimenti è solo immaturità e una aspettativa esagerata.
mi accodo a quanto dici, ma ricorda che a volte chi critica è davvero un teen e quindi anche se dice "mi ha fatto schifo perche' lololol" è (dal suo punto di vista) in piena ragione. Se invece ci sono critiche diverse, a parte che vale sempre la regola del de gustibus non disputandum est, io cerco di leggerle e di capirle,
c'e' per esempio un utente (mi sembra il nick sia @martedi ) al quale vorrei chiedere quali sono le serie che gli sono piaciute negli ultimi anni, ma non per polemica, tutt'altro, ma perchè probabilmente siamo coetanei o giu' di li' e avere altre serie da guardare senza dover fare il solito filtro delle "tre puntate" mi farebbe piacere.

Citazione
Se per te il personaggio di Will si riduce ad un bambino con un giocattolo, hai capito ben poco del personaggio, ma proprio poco.
cerco di fare l'avvocato del diavolo, se chi ti dice che Will sembra quanto sopra è giovane ha ragione, ma Will nella serie è una persona con ferite interiori enormi, ha i soldi, ha il potere, si è comprato i vari WWorld e li preferisce alla realtà che probabilmente oramai lo disgusta, nel suo dialogo con Teddy quando spiega che sua moglie si è suicidata per lo schifo che provava, che la figlia lo disprezza, si vede l'uomo solo al comando, il riccardo III di turno che cerca il senso della vita o l'ultima sfida, quella vera, che gli confermerà che la risposta non è "42" (ah a proposito, grande nick :D), per chi volesse vedere un altro personaggio simile consiglio di guardare prometheus, il vecchio magnate è come Will.

Citazione
E la storia di Maeve me la sono rivista dato che sto riguardando la serie con la mia ragazza e io continuo a vederci un inserviente innamorato che fa stupidaggini per amore. Se questa cosa vi destabilizza vi consiglio un manuale di psicologia per le elementari, capitolo "l'amore ti fa fare stronzate illogiche".
vero, ma ha effettivamente una debolezza in questa sotto trama, (oh intendiamoci, io questa serie la adoro), la accetto cosi', ma avrei quasi preferito sapere che tutti i "tecnici" erano androidi... in quel caso sarebbe stato tutto accettato, ma forse era anche piu' banale.

Citazione
Mi spieghi come è imbarazzante un androide che si camuffa tra i suoi simili per tendere un agguato? Si doveva mimetizzare tra i tavolini o tra gli asciugamani? Spiegalo.

Ormai c'è gente che viene qua solo per fare battute ciniche senza metter alcun apporto alla discussione ma solo per dire "oh che stronzata questo" e "quello non aveva senso lolololol". Poi però se uno chiede spiegazioni precise non rispondono o ti ripetono "fa schifo".

Abbiate rispetto per chi perde tempo a leggervi, almeno.
è un forum, mica un tribunale :DD è il bello/brutto di internet, puoi ragionare con gente della tua eta' come magari faresti in birreria, ma puoi anche inconsapevolmente avere davanti anche uno che nella vita non cagheresti di striscio (es se hai 40 anni non cagheresti un 13 enne e lui farebbe lo stesso con te.. :D)


Post unito:  7 January 2017, 02:04:00
stavo parlando proprio dell'atmosfera differente che si respira quando Maeve è in schermo (tolta la scena con Motion Picture Soundtrack dei Radiohead che dà i brividi) rispetto a tutto il resto. Anche per me la decisione di Arnold è un po' forzata, quella di Ford la trovo ottima anche perché non sappiamo cosa sia successo veramente, il finale è apertissimo.
perchè la trovi forzata, se ho capito bene ad Arnold è morto veramente il figlio, ha speso tutto il suo tempo nel cercare di creare questi androidi e di dar loro una vera coscienza (in pratica ha speso la sua vita alla ricerca della singolarità), una volta che è convinto di aver raggiunto lo scopo si rende conto che questi androidi "secondo il suo giudizio coscienti" (dicono che dopo il primo anno di sviluppo i loro androidi superavano tranquillamente il test di touring) sarebbero stati sottoposti solo a violenze indicibili e reiterate in loop infiniti, non vuole che questo accada e l'unico modo che ha per impedirlo è creare una situazione di "fallimento" del parco e farlo chiudere, ovvero uccidere tutti gli androidi di schianto e ammazzarsi lui stesso per impedirne ulteriori sviluppi, perchè gli androidi sarebbero forse stati ricostruiti la lo shock della morte di un visitatore / ideatore di un "parco giochi sicuro" avrebbe schiantato sul nascere il business.
Ford dice anche chiaramente che se non fosse stato per l'intervento di William (MiB) ,che finanziando il parco  lo tiene aperto all'inizio, Arnold avrebbe avuto successo nel suo showdown per proteggere quelli che reputava suoi figli.

temo solo che la seconda stagione non sarà all'altezza, ma comunque questa serie mi ha fatto passare delle belle serate, come lo ha fatto la manniskor svedese e il suo remake inglese humans.

e se pensate che queste serie siano solo fantascienza, state freschi, il punto di singolarità secondo molti è a meno di 30 anni da oggi... :O.O:
« Ultima modifica: 7 January 2017, 02:04:00 da sugacapra »

silverchariot

  • Rick Grimes
  • Post: 2327
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #109 il: 8 January 2017, 16:53:11 »
finita

sinceramente ancora devo capire se mi è piaciuta o no  :XD: grandissimi attori/musiche/regia ecc ma la sceneggiatura? ha dei buchi clamorosi (voluti? ancora devo capirlo...) il finale m'ha lasciato spiazzato, non mi è piaciuto un granchè e soprattutto ho più domande (nel senso di cose che non mi tornano) alla fine quasi che all'inizio visione, il che è grave

le prime puntate poi sono abbastanza soporifere mentre dalla 6 in poi succede di tutto ma quasi mai con una logica che arrivi a comprendere a fine serie

meg89

  • Rory Gilmore
  • Post: 724
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #110 il: 17 January 2017, 12:29:54 »
Non credo che questa serie abbia disatteso le aspettative perchè c'era chi voleva un prodotto nuovo sulla fantascienza o più ricco di significato. Credo che se si grida al capolavoro ci si aspetta qualcosa di più della media. Come confezione è sicuramente superiore alla media,ma lo erano anche True detective e Stranger things.  Come contenuto non è nulla di che,anche peggio di quelle due serie che ho citato,per me.
Insomma, se non c'è profondità mi aspetto interesse per la trama,per le sorti di qualcuno o una sempre più crescente curiosità per risolvere certi enigmi di trama che sono poi alla base di questa tipologia di serie. Per quel che riguarda me non c'è stato nulla di tutto questo,quindi non posso che considerarla negativamente.
- I know that if you think life's a vending machine where you put in virtue and take out happiness then you're going to be disappointed. - Maggie
- You go to get your shit together - Princess Carolyn
- No one wins. One side just loses more slowly. - Prez
- There's always music in the air - The man from another place
- Angelus: No weapons... no friends... no hope. Take all that away and what's left?
  Buffy: Me.

IlCavallo

  • Sarah Manning
  • Post: 298
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #111 il: 26 January 2017, 02:59:40 »
bellissima serie per la cura di alcuni dettagli anche se altri grossi come case sono stati tralasciati. avessero fatto quadrare tutto sarebbe stata un capolavoro.

non so se avete parlato anche di questa chicca:
(clicca per mostrare/nascondere)

il vecchio bill non propone un brindisi alla signora con le "white shoes" ma con "wyatt shoes"

brividi
« Ultima modifica: 26 January 2017, 09:46:09 da rex_76 »

carloRe

  • Visitatore
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #112 il: 9 February 2017, 14:01:44 »
Ciao a tutti, innanzi tutto mi scuso per chiedere tutto quello che chiederò pur non essendo - palesemente - uno che scrive molto.
Leggo spesso quello che scrivete su questi forum e noto una capacità di analisi rara.
Specialmente per quanto riguarda Westworld, ho trovato veramente un'acutezza rara nel discutere dei mille risvolti che questa serie offre. Dopo aver visto Westworld ovviamente sono rimasto a bocca aperta e dopo giorni di letture ho deciso di intervenire.
Ovviamente non ho potuto leggere tutto e magari mi ripeto ma ci provo comunque.

Come ultima premessa dico che non sono appassionato di Fantascienza et simili, quindi non ho l'abitudine a tollerare, considerare normali, tralasciare, il verbo sceglietelo voi, quelli che mi sembrano "buchi" o aspetti inaccettabili.

C'è tutta una parte di dettagli, aspetti, modalità di funzionamento in WW che non mi convincono, pur avendo apprezzato tantissimo la serie intera.
Posto che il tema centrale della serie non è il parco divertimenti (lo sono invece coscienza, io, super io, libero arbitrio, disegni e fini secondari, rimorso, autocoscienza, memoria etc etc etc), ci sono molte cose che non mi quadrano nel funzionamento del parco.
Ora, capisco che sembrano dettagli marginali e che la prima risposta è "accetta tutto per come è e guarda al disegno generale", trovo che ci siano una serie di incongruenze logiche veramente difficili da mandare giù

Faccio alcuni esempi non pretendendo di essere esaustivo, sono sicuro che avete già affrontato tali tematiche ma mi sembra che lo abbiate fatto solo superficialmente, o non approfondendo a dovere, a quanto ho visto leggendo i topic delle puntate precedenti:

- come fanno a garantire che nessun ospite muoia?
- come possono evitare che un ospite si faccia - per esempio - molto male cadendo da cavallo per colpa di una sparatoria generale e rimanga li morente?
- come possono evitare che un ospite uccida un altro ospite? LAsciamo perdere le pistole che possono avere proiettili intelligenti come vi pare, ma parlo di pugnali, cazzotti, treni che ti schiacciano, burroni, freddo, fame, un sasso che ti cade addosso, insomma: qualsiasi rischio reale.
- inizialmente sembra che gli ospiti possano stare nel parco un giorno e poi andare via. In quel caso è semplice resettare e ripulire tutto per far si che il giorno dopo si rinizi da capo. Ben presto si capisce che gli ospiti stanno dentro almeno qualche giorno nel migliore dei casi. Mi domando quindi: tu sei li dentro e durante la notte stai facendo una mega strage, cosa succede? Ti fermano? Bloccano le storie per far entrare nuovi spettatori? Cioè ti tolgono tutto il divertimento?
- quindi, a quali intervalli fanno le pulizie? Come fanno a far interagire diverse date di arrivo e partenza degli ospiti?
- come fanno a ricostruire alla perfezione decine di cavalli, carrozze
- come è possibile che nessuno provi a dare semplicemente fuoco a tutto, distruggendo tutte le infrastrutture? Sono strutture reali, che si rompono e hanno bisogno della normale manutenzione ma sembra che questo aspetto sia semplicemente non considerato!
- non si vede mai, o quasi mai, nessuno, dico NESSUNO MAI, mangiare.... (non tiratemi fuori un fotogramma, sicuramente qualcuno avrà mangiato qualcosa, ma mentre si vede spesso bere, il cibo non appare quasi mai)

- il parco dispone ovviamente di una tecnologia avanzatissima che potrebbe anche giustificare gran parte dei miei dubbi. Ok. E quindi perché gran parte del lavoro pratico è svolto da umani o comunque da robot che ci vogliono far credere essere umani? Come è possibile che vadano in giro a piedi a recuperare i corpi? A riparare il set?


in un mondo che garantisce l'esistenza di un proiettile che riconosce un corpo umano da tutto il resto, dobbiamo andare a fare le pulizie a mano?

Ci sarebbero altre mille domande "pratiche" di questo tipo ma non ritengo utile scriverle tutte. L'importante era comunicarvi il senso dei miei dubbi. Ora, capisco che la risposta più logica per molte domande è che me ne devo fregare. E lo accetterei anche, senza particolari problemi a parte le mie fissazioni  :lol?:

Solo che la serie è così ben fatta, così dettagliata, così importante, così curata nei dettagli che ho difficoltà a credere che tutto ciò sia stato lasciato in balia del caso!!

Quindi, domandona finale e scusate la lunghezza, pensate che queste "incongruenze" tecniche possano essere alla base di qualche elemento che si riveli sostanziale e fondamentale ai fini di futuri turning point della serie?

Ringrazio chiunque voglia partecipare alla discussione!
Gentilissimi

andrea.paiola

  • Richard Castle
  • Post: 3342
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #113 il: 10 February 2017, 07:06:02 »
Ma guarda purtroppo penso ci sia ben poco da discutere: la sceneggiatura ha molti buchi.

carloRe

  • Visitatore
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #114 il: 10 February 2017, 08:41:03 »
Ma guarda purtroppo penso ci sia ben poco da discutere: la sceneggiatura ha molti buchi.

Perdonami, non mi sono spiegato bene.
Che ci siano buchi o elementi poco spiegabili siamo d'accordo e - di base - si può anche accettare.
Il dubbio è se invece di essere buchi siano aspetti calcolati (da una serie così articolata e ragionata me lo posso aspettare). Westworld è così ben dettagliata e ben curata in talmente tanti risvolti che faccio fatica ad accettare una sceneggiatura con "molti buchi". Magari non sono buchi.

Faccio un paio di esempi su due piedi (lo premetto: stupidi, non realistici) per spiegarmi meglio:

- nessuno mangia ---> significa che nessuno è un essere umano
- nessuno si preoccupa di come si riparano gli edifici ---> mancanza di realismo ----> è tutto un sogno di Ford
- MIB sarebbe potuto morire decine di volte in 30 anni ---> è sempre vivo quindi nasconde qualche segreto sull'immortalità nel parco

Ripeto: sono esempi super-stupidi, non penso nessuna di queste cose, volevo solo aprire un dibattito o capire se ha senso porsi un problema del genere.


John_Reese

  • Rory Gilmore
  • Post: 725
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #115 il: 10 February 2017, 15:14:34 »
- come fanno a garantire che nessun ospite muoia?
- come possono evitare che un ospite si faccia - per esempio - molto male cadendo da cavallo per colpa di una sparatoria generale e rimanga li morente?
Non possono garantirlo. Ma non possono garantirtelo neppure nel nostro mondo in un qualunque parco divertimenti.  :rofl:
Prima di entrare in Westworld, gli ospiti firmano una liberatoria che presuppone il fatto di entrare in un parco che ha determinati rischi.
È come fare paracadutismo: lo si fa in completa sicurezza... ma ha sicuramente rischi maggiori rispetto al farsi un giro su un'altalena.
Comunque gli ospiti sono abbastanza monitorati. Se qualcuno resta lì morente, arriverebbero i soccorsi.


- come possono evitare che un ospite uccida un altro ospite? LAsciamo perdere le pistole che possono avere proiettili intelligenti come vi pare, ma parlo di pugnali, cazzotti, treni che ti schiacciano, burroni, freddo, fame, un sasso che ti cade addosso, insomma: qualsiasi rischio reale.
Come prima: puoi incontrare un pazzo con un coltello anche a Gardaland o Mirabilandia.
Nel parco fanno in modo che ci siano nei pressi degli androidi che, grazie al riflesso del samaritano, possano intervenire e salvare il visitatore.
Ribadisco che la liberatoria chiarisce molti punti: https://www.reddit.com/r/westworld/comments/560gz8/westworlds_full_terms_of_service_explains_how/

- inizialmente sembra che gli ospiti possano stare nel parco un giorno e poi andare via. In quel caso è semplice resettare e ripulire tutto per far si che il giorno dopo si rinizi da capo. Ben presto si capisce che gli ospiti stanno dentro almeno qualche giorno nel migliore dei casi. Mi domando quindi: tu sei li dentro e durante la notte stai facendo una mega strage, cosa succede? Ti fermano? Bloccano le storie per far entrare nuovi spettatori? Cioè ti tolgono tutto il divertimento?
La pulizia avviene se non ci sono visitatori attivi in quella zona. E non tutti i personaggi hanno un loop di un giorno solo.
Se arrivano nuovi visitatori, troveranno delle quest già "occupate" e potranno iniziare solo storie non ancora iniziate da altri.
Oppure ancora, non credo sia così impensabile pensare che, se un tizio sta giocando a fare una mega strage e hanno visitatori che devono entrare nel parco, possono farli attendere finché non abbiano ripristinato tutto.
Anche perché da qualche partre avevo letto la proporizione visitatori:robot ed era molto sbilanciata a favore dei robot. Non credo ci sia un'affluenza al parco così alta da causare problemi di sovrapposizione o altri intrecci strani.
Credo che per spiegare molti dei tuoi dubbi basti un po' di flessibilità mentale.

- come fanno a ricostruire alla perfezione decine di cavalli, carrozze
Tecnologia di produzione in serie con materiale a basso costo. Il prezzo del biglietto mi sembra abbastanza alto da coprire i costi. E nella serie stessa comunque si affronta anche il problema finanziario del parco.

- come è possibile che nessuno provi a dare semplicemente fuoco a tutto, distruggendo tutte le infrastrutture? Sono strutture reali, che si rompono e hanno bisogno della normale manutenzione ma sembra che questo aspetto sia semplicemente non considerato!
Volendo uno lo può fare... Ma non ne capirei il senso. Uno paga quei soldi per andare a interpretare un personaggio. Potrebbe avere la passione per la piromania... Ma potrebbe risparmiare tutti quei soldi e andare a farlo altrove.
E lo sceriffo o altri personaggi proverebbero a fermarlo, dato che lui si tramuterebbe in un criminale... Quindi non credo arriverebbe a distruggere ogni cosa.

- non si vede mai, o quasi mai, nessuno, dico NESSUNO MAI, mangiare.... (non tiratemi fuori un fotogramma, sicuramente qualcuno avrà mangiato qualcosa, ma mentre si vede spesso bere, il cibo non appare quasi mai)
Qui penso sia semplicemente un'esigenza di sceneggiatura. In altri film o serie tv non si vedono mai i protagonisti pisciare, non significa che abbiano una vescica bionica.
Si mostrano e si portano in scena le parti di storia che servono. Mangiare non mi pare così essenziale (ai fini della trama intendo).




carloRe

  • Visitatore
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #116 il: 10 February 2017, 15:43:04 »
Non possono garantirlo. Ma non possono garantirtelo neppure nel nostro mondo in un qualunque parco divertimenti.  :rofl:
Prima di entrare in Westworld, gli ospiti firmano una liberatoria che presuppone il fatto di entrare in un parco che ha determinati rischi.
È come fare paracadutismo: lo si fa in completa sicurezza... ma ha sicuramente rischi maggiori rispetto al farsi un giro su un'altalena.
Comunque gli ospiti sono abbastanza monitorati. Se qualcuno resta lì morente, arriverebbero i soccorsi.

Come prima: puoi incontrare un pazzo con un coltello anche a Gardaland o Mirabilandia.
Nel parco fanno in modo che ci siano nei pressi degli androidi che, grazie al riflesso del samaritano, possano intervenire e salvare il visitatore.
Ribadisco che la liberatoria chiarisce molti punti: https://www.reddit.com/r/westworld/comments/560gz8/westworlds_full_terms_of_service_explains_how/
La pulizia avviene se non ci sono visitatori attivi in quella zona. E non tutti i personaggi hanno un loop di un giorno solo.
Se arrivano nuovi visitatori, troveranno delle quest già "occupate" e potranno iniziare solo storie non ancora iniziate da altri.
Oppure ancora, non credo sia così impensabile pensare che, se un tizio sta giocando a fare una mega strage e hanno visitatori che devono entrare nel parco, possono farli attendere finché non abbiano ripristinato tutto.
Anche perché da qualche partre avevo letto la proporizione visitatori:robot ed era molto sbilanciata a favore dei robot. Non credo ci sia un'affluenza al parco così alta da causare problemi di sovrapposizione o altri intrecci strani.
Credo che per spiegare molti dei tuoi dubbi basti un po' di flessibilità mentale.
Tecnologia di produzione in serie con materiale a basso costo. Il prezzo del biglietto mi sembra abbastanza alto da coprire i costi. E nella serie stessa comunque si affronta anche il problema finanziario del parco.
Volendo uno lo può fare... Ma non ne capirei il senso. Uno paga quei soldi per andare a interpretare un personaggio. Potrebbe avere la passione per la piromania... Ma potrebbe risparmiare tutti quei soldi e andare a farlo altrove.
E lo sceriffo o altri personaggi proverebbero a fermarlo, dato che lui si tramuterebbe in un criminale... Quindi non credo arriverebbe a distruggere ogni cosa.
Qui penso sia semplicemente un'esigenza di sceneggiatura. In altri film o serie tv non si vedono mai i protagonisti pisciare, non significa che abbiano una vescica bionica.
Si mostrano e si portano in scena le parti di storia che servono. Mangiare non mi pare così essenziale (ai fini della trama intendo).

Ti ringrazio molto per la risposta, continuo a pensare che alcuni aspetti tecnici attualmente apparentemente insignificanti potrebbero rivelarsi più importanti.

Per quanto riguarda l'incolumità, è ovvio che nessuno può garantirti di non morire, però trovo anche strano che sia un problema così sottovalutato. Vabè, in ogni caso grazie ancora, sicuramente seghe mentali mie  :prego:

AsgardianZombie

  • Homer Simpson
  • Post: 39
  • Sesso: Maschio
  • "For AAASGAAARguhfcsdjck..."
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #117 il: 16 February 2017, 03:54:13 »
Ma guarda purtroppo penso ci sia ben poco da discutere: la sceneggiatura ha molti buchi.

mah, a me sembra che la maggior parte dei "buchi" sia stato inventato da chi non è piaciuta la serie...
"Meglio una patata oggi che una barbabietola domani"

Crowe

  • Homer Simpson
  • Post: 30
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #118 il: 17 February 2017, 20:44:54 »
Come ho scritto altrove, giudizio complessivo positivo, ma nulla per il quale strapparsi le vesti. E per dirla tutta, per quanto è stata pompata sui vari forum e blog mi aspettavo di più. Un qualcosa di mai visto prima.

Invece, tecnicamente fatta molto bene, ma manca completamente di personalità e di colpi da maestro. La storia ha la sua profondità, ma non è stata scritta bene in tutti i suoi punti evolutivi.

Ottimo invece il cast, con Anthony Hopkins e la bella Rachel Wood veramente sublimi.

darei un 7,5-8

Alcax1

  • Clara Oswald
  • Post: 99
    • Mostra profilo
Re: [Dibattito] Giudizi sulla Serie
« Risposta #119 il: 21 February 2017, 01:08:06 »
bellissima serie per la cura di alcuni dettagli anche se altri grossi come case sono stati tralasciati. avessero fatto quadrare tutto sarebbe stata un capolavoro.

non so se avete parlato anche di questa chicca:
(clicca per mostrare/nascondere)

il vecchio bill non propone un brindisi alla signora con le "white shoes" ma con "wyatt shoes"

brividi


Accidenti....quando ho letto questo tuo commento giuro che ho pensato a una tua fantasia, una suggestione diciamo cosi'.

Poi ho ascoltato....e davvero sembra che dica Wyatt shoes, ma mi sono chiesto perche'?

 
(clicca per mostrare/nascondere)


Il personaggio lo dice in modo biascicato per cui non e' facile dare questa interpretazione, e se si e' fatto uso dei sottotitoli che dicono White shoes si e' condizionati e non si sente nient'altro che questo, eppure credo proprio che tu abbia ragione e che sia una sorta di doppio senso assolutamente voluto, che probabilmente i madrelingua sono riusciti a cogliere
(e quindi complimenti a te che ci sei riuscito)