Autore Topic: Metal Gear Saga  (Letto 641 volte)

Frank Jaeger

  • Clara Oswald
  • Post: 56
    • Mostra profilo
Metal Gear Saga
« il: 28 September 2017, 15:06:29 »
Che dire, come si può ben intuire dal mio nick adoro questa saga del maestro Kojima. Per me è quasi una filosofia di vita e aver giocato il primo capitolo per PsOne nella mia prima adolescenza (avevo circa 12 anni) ha forgiato molti dei miei ideali e mi ha fatto spesso riflettere sull'uomo e la sua natura. Ok stiamo pur sempre parlando di fanta-politica ma penso vivamente che l'opera di Metal Gear Solid vada intesa come arte e non solo come un prodotto di intrattenimento.

Rigiocando tutti i capitoli in età semi adulta (ora ho 28 anni) mi ha stupito come già nel 1998 Kojima tentasse di fatto di rompere il muro della quarta parete tra noi (videogiocatori) e l'avatar che impersonificavamo in ogni capitolo(che sia il carismatico Solid Snake o l'idealista Big Boss).
Già nel primo capitolo infatti noi in prima persona venivamo coinvolti nello sviluppo della storia:ricordate il joypad appoggiato sul braccio che vibrava? Oppure la leggendaria boss fight contro Mantis che ci leggeva le memory card e dovevamo cambiare slot per riuscire a non farci leggere nella mente?Oppure la scelta di arrendersi durante la tortura?
Penso comunque che questa mania e continua ricerca sia stata trattata in maniera amplificata e migliore con il secondo capitolo per PS2 dove,utilizzando Raiden (e non più Snake), Kojima ci metteva davanti alla nostra cruda realtà di videogiocatori secondo la quale noi possiamo solo immaginare di impersonare Snake ma non potremmo MAI essere come lui.
Noi siamo, e rimarremo sempre, il ragazzo pieno di problemi e insicuro come è il giovane Raiden e non l'impavido Solid che si butta da un ponte per inseguire il fratello pazzo,ma anche terribilmente divertente con il suo accento british, Liquid che impossessatosi del corpo di Ocelot fugge con il nuovo Metal Gear. Altri argomenti importanti trattati in Sons of Liberty sono l'era digitale e il controllo delle migliaia di informazioni che circolano sul web.Penso che nel 2002 avesse già previsto il futuro della post verità e delle fake news,notevole.

Nel terzo capitolo questa ricerca si interrompe in toto con una riuscitissima storia più lineare rispetto al passato, dove noi utilizziamo l'uomo che ha di fatto dato origine a tutto, Big Boss. In quel capitolo emerge in maniera neanche troppo velata il risentimento verso la politica che modifica la storia a proprio piacimento. Apprezzabili inoltre le svariate citazioni cinematografiche.

Il quarto capitolo chiude la saga e appunto per questo si cerca di mettere una toppa alle tante incongruenze e buchi della trama, il gioco non piacque a molti dopo la sua uscita per via del poco gameplay e degli invasivi video(è vero in alcuni momenti si esagera). In ogni caso ho sempre trovato eroico il fatto che un ormai vecchio e morente Solid Snake decida di eliminare i Patriots per rendere un posto migliore il mondo, un mondo che lui non avrà il tempo di vedere (gli rimangono solo 6 mesi di vita).

Capitolo PSP, Portable Ops non è canonico mentre Peace Walker è carino per capire qualche cosa in più su come una leggenda come Big Boss sia diventato nei primi capitoli per Msx un terrorista.

MgsV infine per me è un bel gioco a livello di gameplay con una storia tutto sommato nello stile della saga che però ha grossi limiti di sceneggiatura dovuti ai litigi tra Konami e Kojima. Ci sono tante storie all'interno del gioco la cui trama non si chiude per niente. Personalmente non sono uno di quelli che si è schierato in favore dell'uno o l'altro, credo che fondamentalmente ci siano grosse colpe da entrambe le parti. Se una casa di produzione stanzia 80 milioni di dollari per un videogame tu hai l'obbligo di finirlo, allo stesso tempo forse Konami poteva dargli qualche tempo in più per chiudere tutto bene e far quadrare la trama.

Non so se qualcuno mi risponderà però mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni su questa trentennale saga.
Ritenete Kojima un genio o un regista mezzo fallito che copia tutto a destra e manca?
« Ultima modifica: 28 September 2017, 17:11:30 da Frank Jaeger »
"Una volpe in difficoltà è molto più pericolosa di uno sciacallo"

Souvlaki.

  • The Todd
  • Post: 164
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Metal Gear Saga
« Risposta #1 il: 28 September 2017, 16:37:50 »
Appassionatissimo della saga qui presente.
Che dire, all'età di 5 anni fu una folgorazione giocare al primo capitolo su psx, mi fece capire che i videogiochi sarebbero stati una parte importante della mia vita e crescendo e giocando gli altri capitoli ho capito che non sono un semplice passatempo ma possono essere qualcosa di più.
I miei capitoli preferiti sono Sons of Liberty e Snake Eater. Amo anche gli altri titoli della saga, quando vedo il finale di Guns of the Patriots piango sempre e il gameplay di The Phantom Pain è la perfezione e lo ritengo uno dei migliori open world mai fatti. Kojima è il mio autore di videogiochi preferito e gli sarò sempre debitore per avermi regalato così tante emozioni giocando i suoi titoli ( e parlo anche di ZOE e P.T. ) e il suo Death Stranding lo attendo tantissimo, con due trailer ( fatti come dio comanda ) ha sconvolto l'industria e i videogiocatori di tutto il mondo che tentano di decifrarli trovando sempre più indizi e dettagli a ogni visione. Speriamo di rivederlo quest'anno.

Frank Jaeger

  • Clara Oswald
  • Post: 56
    • Mostra profilo
Re: Metal Gear Saga
« Risposta #2 il: 28 September 2017, 19:35:10 »
Si Sons of Liberty era un giocone, stroncato ai tempi dai fan perchè non si usava Snake.
Premetto che il mio preferito è l'episodio per PS1 (a proposito su youtube sta facendo delle ottime live il grande Sabaku) però ritengo che probabilmente il più riuscito della saga sia proprio il 3. Aldilà della storia che è carina ,ma non eccezionale, lo trovo perfetto per quanto riguarda il bilanciamento tra video e gameplay. Per il resto forse è meno contorto degli altri capitoli.
Riguardo Metal Gear V non so se hai notato ma quando Venom Snake si risveglia si può sentire dalla radio nella stanza la canzone "The Man who sold the world". Aldilà del significato della canzone che si ricollega al protagonista, è curioso il fatto che venga usata una celebre cover del brano di Bowie mentre noi videogiochiamo nei panni di una cover del vero Big Boss. Kojima maniaco dei dettagli.

Comunque anche io aspetto Death Stranding come fosse Natale.
« Ultima modifica: 28 September 2017, 20:56:05 da Frank Jaeger »
"Una volpe in difficoltà è molto più pericolosa di uno sciacallo"

tonyalmeida90

  • Rick Grimes
  • Post: 2490
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Metal Gear Saga
« Risposta #3 il: 28 September 2017, 20:22:01 »
Kojima può piacere o non piacere ma per me rimane un grandissimo autore pur con tutti i suoi difetti (lentezza nello sviluppo, approccio a volte troppo cinematografico ecc.). Il mio Metal Gear preferito rimarrà sempre il primo su PS1, seguito dal 2. Ho amato anche il 3, ma un pelino meno. Il 4 è stato bello ma ho sentito la pesantezza dei troppi filmati, mentre il quinto è stata un'occasione persa a livello di trama perché il gameplay c'era. Ora vediamo questo Death Stranding, speriamo entro un paio di anni.

oldboy87

  • Jonah Ryan
  • Post: 346
    • Mostra profilo
Re: Metal Gear Saga
« Risposta #4 il: 5 October 2017, 15:00:20 »
a me il quarto è quello che è piaciuto di più (l'ho finito sette volte di seguito mi pare) vero però che al netto dei video era un po' corto. il quinto sto ancora continuando a giocarlo, come gameplay mi piace parecchio ma con parecchi difetti che fanno storcere il naso (i viaggi in elicottero, la mother base quasi inutile) e si nota troppo il distacco dalla qualità di trama del quarto.
bello anche il terzo, l'ho metto dietro al quarto: ha le boss fight migliori.
 il secondo, purtroppo, lo ricordo poco anche se mi era piaciuto.  il primo lo vorrei rigiocare, magari konami senza idee ci rimette mano.
Ridi. e il mondo riderà con te. Piangi, e piangerai da solo

Frank Jaeger

  • Clara Oswald
  • Post: 56
    • Mostra profilo
Re: Metal Gear Saga
« Risposta #5 il: 10 October 2017, 10:57:27 »
  il primo lo vorrei rigiocare, magari konami senza idee ci rimette mano.
Esistono tanti modi per rigiocarli su PC come sto facendo io adesso :-D

Comunque dubito ci rimettano mano vedendo anche la roba zombie che dovrebbe uscire a breve e i vari pachinko.
E' pur sempre vero però che stanno facendo un film con il regista di Kong: Skull Island che ha riscosso un buon successo di critica e pubblico.
Quindi non mi stupirei se ,in concomitanza con il lancio del film, la Konami decida di produrre un reboot della saga.

"Una volpe in difficoltà è molto più pericolosa di uno sciacallo"