Autore Topic: Personaggi  (Letto 9750 volte)

Blackmamba87

  • Burakkumanba arigatò
  • *
  • Post: 13191
  • Sesso: Maschio
  • Mozartino
    • Mostra profilo
Personaggi
« il: 23 October 2007, 21:16:22 »
Enrico VIII:
Alla nascita, Enrico non era destinato al trono di Inghilterra. Tuttavia la morte di suo fratello maggiore Arthur quando aveva ancora 15 anni e il matrimonio con la moglie del defunto fratello, spinsero il giovane principe alla notorietà e lo prepararono alla fondazione di uno dei più fastosi regni nella storia inglese. Il giovane Enrico VIII era un artista, un musicista, un teologo e uno sportivo -Il perfetto principe Rinascimentale- ma l'impossibilità della moglie Caterina d'Aragona di mettere al mondo un figlio maschio fece emergere il suo lato più oscuro. Diventò crudele e capriccioso, e iniziando una linea politica supportata dalle esecuzioni arbitrarie. Mentre tentava di mettere al mondo un erede volle smantellare completamente l'affermata chiesta di Inghilterra, impadronendosi dei suoi possedimenti e eleggendo se stesso come monarca assoluto. Il desiderio di mantenere la sua magnifica dinastia lo fece sposare ben sei volte, dando fondo ai forzieri reali e falciando vari rami della nobiltà Inglese. Una nuova era nacque dal fuoco di questi cambiamenti, nonostante gli anni trasformarono Enrico da perfetto Principe Rinascimentale in un malato e obeso tiranno, che con il suo governo provocò un profondo mutamento nella fortuna dell'Inghilterra.
Traduzione di Blackmamba87




Cardinale Thomas Wolsey:
Wolsey incontrò la prima volta EnricoVII quando stava lavorando come cappellano personale del Governatore di Calais. Diventò in seguito il cappellano personale del Re e poi ancora decano di Lincoln. Quando Enrico VIII ascese al trono il suo potere politico aumentò enormemente e  venne fatto cardinale della chiesa Cattolica nel 1515.  Cinque anni più tardi organizzò il Campo del Vello d'oro (nei pressi di Calais) per cercare di metter pace tra Francia e Inghilterra e nel 1523 venne fatto 
Vescovo di Durham. Visse nel lusso al Palazzo di Corte negli Hampton dove ebbe una straordinaria quantità di potere, che non fu sempre apprezzata dai nobili a corte. Fu poco propenso a supportare il Re nella richiesta di annullamento del suo matrimonio con Caterina d'Aragona; Wolsey si trovò cosi in una complessa situazione politica e diplomatica quando il Papa stesso non approvò il divorzio grazie anche all'influenza del paese natale di Caterina. Questa decisione fece irritare sia il Re che la sua amante prossima a diventare regina, Anna Bolena, rendendogliela così nemica. Fu così che tutti i poteri e i lussi vennero tolti a Wolsey. Rimase arcivescovo di York , ma venne accusato di stupro nello Yorkshire, convocato a Londra morì durante il viaggio nel 1530.
Traduzione di Blackmamba87




Sir Thomas More:
Sir Thomas More fu uno studioso, scrittore e statista. Durante la sua carriera politica fu segretario e consigliere personale di Enrico VIII, Presidente della camera dei Comuni, cancelliere del granducato di Lancaster e Gran Cancelliere.  Rifiutò di firmare la lettera dove si chiedeva al Papa di annullare il matrimonio del Re con Caterina d'Aragona e non accettò la proposta di Enrico di diventare capo della Chiesa d'Inghilterra. Nel 1535 fu condannato per alto tradimento e decapitato. Il suo corpo venne sepolto nella Torre di Londra mentre la sua testa fu appesa sopra il Ponte di Londra per un mese finchè venne tolta dalla figlia Margaret. Fu canonizzato dalla chiesa Cattolica nel 1935.
Traduzione di Blackmamba87




Princess Margaret Tudor:
Margherita era la sorella maggiore di Enrico VIII  e spese molta della sua vita invischiandosi nella complicata relazione politica tra Inghilterra e Scozia. Sposò Giacomo IV di Scozia, che morì nella Battaglia di Flodden Field, diventando reggente in nome di suo figlio Giacomo V (che sarebbe diventato il padre di Maria, Regina di Scozia). Si sposò una seconda volta con Archibald Douglas, sesto Conte di Angus ma vennero tolti entrambi dalla reggenza perchè fuggirono dall'Inghilterra. Dopo pochi anni divorziò dal marito e subito dopo sposò Enrico Stuart, in seguito diventato Lord Methven. Provò a combinare un incontro tra suo figlio Giacomo V e suo fratello Enrico VIII, ma questo lo portò solo ad accusarla di tradimento e si rifiutò anche di accordarle il divorzio da Methven. Morì a causa di un forte colpo apoplettico nel 1541.
Traduzione di Blackmamba87




Anthony Knivert:
Sir Anthony Knivert nacque nel periodo della battaglia di Boswhorth (1845), figlio di Sir Edmund Knivert del Buckenham Castle in Norfolk. Divenne gentiluomo della Casata Reale durante il regno di Enrico VII, era totalmente disapprovato da Wolsey che sentiva che la sua giovanile buffoneria aveva una brutta influenza sul giovane Re. Riuscì comunque a sopravvivere alla tentata (...) e fu nominato Sceriffo di Flint il primo aprile 1528, posizione che mantenne fino al 1532. Dal 1536 al 1543  ebbe la posizione di “Asta nera” alla Camera dei Lords. Si sposò due volte, prima con Matila, sulla quale non si sa nulla di più e successivamente con Avis (o Avice) Gibson, vedova di Nicholas Gibson, primo Sceriffo di Londra. Morì nel 1549.
Traduzione di Blackmamba87




Charles Brandon primo Duca di Suffolk:
Charles Brandon fu il terzo figlio di Sir William Brandon che fu latore di Enrico VII e che fu ucciso da Riccardo III in persona nella Battaglia di Bosworth. Charles fu portato alla corte di  Enrico VII e divenne il favorito di Enrico VIII. Ricoprì diverse cariche a corte e si distinse nella campagna Francese nel 1513. Nel 1515 sposò segretamente Maria Tudor, vedova di Luigi XII e sorella di Enrico VIII, per eludere difficoltà politiche causate dal matrimonio.Henry era desideroso di ottenere il vasellame d'oro e i gioielli che Louis aveva promesso a Mary prima di morire e fece capire chiaramente che l'avrebbe concessa in sposa a Suffolk solo se fosse realmente riuscito ad averli. Wolsey ruppe l'accordo, tuttavia la coppia potè avere un matrimonio pubblico qualche mese dopo. Suffolk appoggiò Enrico nel suo divorzio da Caterina d'Aragona, in diretta opposizione a Wolsey, e successivamente alla sua caduta in disgrazia, la sua influenza aumentò rapidamente al punto tale che divenne Alto Funzionario di Stato all'incoronazione di Anna Bolena. Morì nel 1545, un anno dopo che l'esercito Inglese invase la Francia. Per tramite della figlia avuta da Mary, Frances, divenne nonno di Lady Jane Grey, che regnò per nove giorni nel 1533.
Traduzione di Blackmamba87




Thomas Howard Terzo Duca di Norfolk:
Thomas Howard, terzo duca di Norfolk, ebbe diverse posizioni importanti alla corte di Enrico VIII, come ad esempio Ammiraglio, Tesoriere e Conte maresciallo, e si distinse diverse volte in battaglia. Fu profondamente coinvolto nella politica e non esitò a sacrificare membri della propria famiglia per ottenere i propri scopi: presiedette i processi per entrambi i suoi nipoti, Anna Bolena e suo fratello George, condannandoli a morte. In seguito orcherstrò  un affare tra un'altra sua nipote, Catherine Howard, e il Re, che si concluse con il loro matrimonio e portò all'esecuzione di Cathrine.
Perse il favore del Re e fu imprigionato insieme al suo figlio maggiore, Henry, Conte di Surrey che fu giustiziato per tradimento. Thomas evitò lo stesso destino perchè il Re morì il giorno prima che il mandato venisse firmato. Fu brevemente imprigionato di nuovo sotto ordine di Edoardo VI di Inghilterra, figlio di Enrico, e perse il suo titolo, ma la sua libertà e il suo Ducato furono restaurati da Maria I, figlia maggiore di Enrico, come Howards, importante famiglia cattolica. Morì nel 1554 e fu succeduto da suo nipote, Thomas Howards, quarto Duca di Norfolk, che fu giustiziato circa 18 anni più tardi per ordine di Elisabetta,  per un complotto illegale ordito per sposare Maria Regina di Scozia.
Traduzione di Blackmamba87




Anna Bolena:
Anna Bolena iniziò la sua vita a corte come una delle dame di compagnia di Caterina d'Aragona, e divenne la seconda moglie di Enrico VIII, dandogli una figlia. Elisabetta. Anna fu una figura potente a corte e fu lei stessa una delle cause che promossero la Riforma della Chiesa: Enrico divorziò da Caterina “legalmente” grazie all'Atto di Supremazia, col quale veniva posto il Re come capo della chiesa in Inghilterra, liberandola dall'autorità del Papa. Nel 1532 Enrico fece di Anna la Marchesa di Pembroke, facendo  diventare per la prima volta una donna comune nobile e dandole pieno possesso della decisione sulla sua eredità. Tuttavia la sua relazione con Enrico fu volatile: fu irritata dalla schiera di amanti che aveva il Re, che usava come scusante il fatto l'apparente inabilità di Anna di produsse un figlio. Il 17 Maggio 1536 fu accusata di adulterio, incesto(con suo fratello, del quale fu provata la colpevolezza), stregoneria e alto tradimento, e due giorni dopo fu giustiziata secondo lo stile francese, con una spada.
Traduzione di Blackmamba87




Regina Caterina D'aragona:
Caterina era la figlia minore di Ferdinando e Isabella di Spagna. Fu promessa ad Arthur, figlio maggiore di Enrico VII, quando aveva soltanto 3 anni. La coppia si sposò tredici anni più tardi, ma Arthur morì dopo solo sei mesi. Sposò allora il più giovane, ma ben più vigoroso fratello, Enrico, nel 1509, quando ascese al trono. Enrico volle un erede maschio da lei, ma Caterina diede alla luce soltanto figli nati morti, o di vita molto breve, fino al 1516 quando diede alla luce una sanissima bambina, Maria (che sarebbe diventata Maria I Tudor). Ma il tempo passava e Caterina aveva 42 anni e la frustrazione di suo marito di non poter avere figli maschi fecero sì che il Re perse interesse e si innamorò di una delle sue dame di compagnia (Anna Bolena), tutto a sua insaputa. Enrico iniziò la sua battaglia col Papa per annularare questo matrimonio, ma il Papa  non avrebbe in ogni caso accettato il matrimonio con Anna, così Enrico decreto l'Atto di Supremazia con il quale si poneva a capo della chiesa Inglese e all'infuori del controllo di Roma. Caterina non accettò mai il divorzio e fu forzata a lasciare la corte. Morì nel castello di Kimbolton nel 1536.
Traduzione di Blackmamba87




Sir Thomas Boleyn Duca di Wiltshire:
Thomas Boleyn fu un diplomatico e un politico della famiglia Tudor . Sposò Lady Elizabeth Howard, figlia di Thomas Howard, secondo Duca di Norfolk e fu padre di 3 bambini, Mary, Anna and George. Divenne uno dei principali ambasciatori di Henry e fu mandato in numerose missioni in Europa. La sua ambizione fu tale che permise a sua figlia maggiore, Mary, di compiere adulterio con Henry e sua figlia minore, Anna, per farlo sposare. Ebbe un piccolo ruolo ma acconsentì al processo e all’esecuzione di Anna e Gorge nel 1536.
Traduzione di albo




Thomas Cromwell Duca di Essex:
Thomas Cromwell non fu di discendenza nobile, ma avendo studiato legge ed essendo stato al servizio del Cardinale Wolsey, divenne membro del Parlamento Inglese nel 1523. Esattamente 9 anni dopo, avendo guadagnato la stima del Re, divenne il capo dei ministry di Enrico VIII. Sotto la
sua leadership parlamentare, la Riforma Inglese procedette velocemente e prosciolse Enrico dal controllo di Roma, stabilendo se stesso Capo della Chiesa Inglese, concedendosi il divorzio dalla sua prima moglie Caterina d'Aragona. Cromwell comandò anche il proscioglimento dei
monasteri, e nel 1540 creò la Contea di Essex. Supportò Enrico nella separazione da Anna Bolena sostituendola con Jane Seymour, la sorella della moglie di suo figlio. Comunque, dopo la sua morte, il consiglio rivolto a Enrico di sposare Anna di Cleves, una disastrosa alleanza, diede al suo
nemico politico (più famoso come Thomas Howard, terzo Duca of Norfolk) la scusa per rimuoverlo dalla sua carica. Fu arrestato, imprigionato e ucciso in forma privata alla torre di Londra nel 1540, dopodichè la sua testa fu bollita e messa su una lancia sul London Bridge.
Traduzione di albo




William Compton:
Quando suo padre, Sir Edmund Compton, morì, William divenne guardia della Corona e paggio del giovane principe Enrico alla corte di Enrico VII. L'amicizia tra di due giovani ragazzi continuò dopo la morte del Re e la successione di Enrico VIII.  La sua apparente relazione con Anna Stafford, moglie di Sir Giorgio Hastings (dopo Duca di Huntingdon) e la sorella del terzo Duca di Buckingham, fecero sì che venisse accusato dal Cardinale Wolsey di adulterio e che Sir Giorgio rinchiudesse per sicurezza sua moglie in un monastero. Le sue attenzioni si spostarono su Elisabetta, sorella di Anna, che informò il fratello che successivamente ebbe un litigio con Compton e il Re, e fu allontanato dalla Corte. Entrambe le sorelle erano dame di compagnia della Regina Caterina, ed Enrico si assicurò che Elisabetta fosse dismessa per evitarne l'intromissione nella relazione con Anna. Tuttavia non fu mai chiaro come Compton persuase il Re alla sua causa. Compton morì di “sudor anglicus” in Scozia, dove fu mandato in servizio, nel 1523.
Traduzione di Blackmamba87




Edward Stafford terzo Duca di Buckingham:
Quando Edward aveva solo cinque anni, nel 1483, suo padre, Enrico Stafford, secondo Duca di Buckingha, fu giustiziato per ribellione contro Re Riccardo III di Inghilterra. Questo causò la caduta del suo Ducato. Quando Enrico VII salì al potere, due anni dopo, questa decisione fu ribaltata e il giovane Edward divenne terzo Duca di Buckingham e fu fatto guardia di Margherita Beaufort, la madre del Re. Questa carica lo avvicinò al Re e alla Regina, Elisabetta di York, che era anche la cugina minore del Duca da parte di madre. Fu fatto Cavaliere della Giarrettiera nel 1945 e anche Lord all'incoronazione di Enrico VIII, dove portò la corona del Re. Tuttavia tutte queste connessioni reali e aristocratiche non fecero di Edward un'eguale autorità a corte: il vero potere era nelle mani di Thomas Wolsey, figlio di un uomo privo di titolo nobiliare. Buckingham divenne capo di un gruppo atto a usurpare il trono e fu in ultimo arrestato, processato e giustiziato nel 1521.
Traduzione di Blackmamba87












I profili dei personaggi sono stati tradotti dal sito Ufficiale della serie.
Chiunque volesse prendere spunto o riportarli integralmente può farlo ma sarebbe gradito se venisse citata la fonte.
Per qualunque problema o chiarimento rivolgersi a Blackmamba87.
« Ultima modifica: 24 October 2007, 15:50:12 da Blackmamba87 »
Gli uomini sono donne che non ce l'hanno fatta.