Autore Topic: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-  (Letto 8340 volte)

darthdread

  • also a minipony | intraprendarthdread | Quasi più cagacazzo di Bettaro e DECISAMENTE più inquietante di IlDebs | Declassatemi! | LUPPOLO! | Ravensburger mancato | esperto di crêpes | Stupratore di pollicini | Pagghiolo | Chat killer | Freddurista
  • *
  • Post: 9316
  • Sesso: Maschio
  • I do like jazz now because of you!
    • Mostra profilo
  • Traduzioni: 232
Look at the sax player right now. He just hijacked the song. He's on his own trip.
Every one of these guys is composing, they're rearranging, they're writing. Then they're playing the melody.
And now look, the trumpet player. He's got his own idea. And so, it's conflict and it's compromise, and it's just...
It's new every time. It's brand-new every night. It's very, very exciting. And it's dying.

Methamorphose

  • Walter Bishop
  • Post: 5341
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #76 il: 4 December 2013, 12:04:08 »
Si vede che stanno tentando di mettere insieme Hayley ed Elijah.Con la storia di Celeste,poi,si è creata un'intesa tale da rendere Klaus ancora più furioso perché si torna sempre al solito problema:lui è il fratello bastardo,quello problematico,quindi è giusto voltargli le spalle e non avere fiducia in lui.Certo,i problemi di fiducia in una famiglia sono normali,ma in the Originals si complotta per non fargli prendere il trono.Ma,alla fine,ce l'ha fatta anche stavolta.
A Camille hanno dato il ruolo di investigatrice sulla vera natura di Klaus e Marcel ed è il personaggio umano che meno detesto al riguardo.Il suo minutaggio è sempre controllato e attento.Vorrei meno Hayley perché non mi piace molto l'attrice;non è molto espressiva e questa serie mi ricorda molto cio' che accadde con Buffy,quando crearono lo spin-off Angel che io seguii anni fa.
E' una serie guardabile,ma non eccelle abbastanza per essere vista.Continuo comunque a visionarla per quei due-tre personaggi di contorno che mi interessano.Il giudizio finale a fine stagione.D'altronde,anche TVD partì abbastanza in sordina e con caratteristiche molto alla twilight per poi diventare più interessante.
« Ultima modifica: 4 December 2013, 14:59:31 da one3hiller »
Sto seguendo:Grey's Anatomy-Cougar Town-Arrow-GOT-Web Therapy-Outlander-Daredevil-HTGAWM-Gotham-Bojack-Supergirl-Blindspot-JJ-The Crown-TMITHC-Cloak and Dagger.
Terminato:House-Ally McBeal-Roswell-I Tudors-O.C.-Angel-Life Unexpected-Friends-Streghe-Ghost Whisperer-Kyle XY,Tru Calling,Xena-The Princess Warrior and Hercules,Melrose Place 2009,Off The Map,Brothers and Sisters,Gary Unmarried,ROME,The Kennedys-One Tree Hill-Ringer-Desperate Housewives-Combat Hospital-Gossip Girl-Private Practice-Spartacus-90210-The Borgias-Body of Proof-The White Queen-Felicity-Ugly Betty-La vita segreta di una Teenager Americana-Don't trust bitch apartment 23-Dracula-Star Crossed-True Blood-The Secret Circle-Witches of East End-How I Met your Mother- Constantine-Revenge-Hart of Dixie-Da Vinci's Demons-D.Abbey-Devious Maids-Mistresses-Awkward-The Good Wife-Marco Polo-TVD-PLL-The Catch-Reign-Orphan Black-Scandal-OUAT-TO-Sherlock-Versailles-The Royals-IronFist-Quantico
A tempo perso:Big Bang Theory.
Serie abbandonate: Glee-Elementary-Saving Hope-American Horror Story-Supernatural-New Girl-Modern

Agnese2710

  • Jonah Ryan
  • Post: 356
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #77 il: 4 December 2013, 13:40:36 »
Citazione
Veniamo ad Elijah ed Hayley, per cominciare la storia di Celeste, molti si sono lamentati del fatto che abbiano fatto vedere lei e non quell'altra che non può essere nominata che sicuramente lui aveva amato di più di questa tizia inutile che non dura più di due scene, però anche qui c'è coerenza:
Elijah non stava sognando Celeste perchè era il grande amore della sua vita, stava sognando lei perchè c'era parallelismo con Hayley! Celeste era solo "un'interprete",  un ricordo usato per analizzare la sua situazione presente: lui si sta innamorando di Hayley ma sa che questo porterà alla furia di Klaus e teme che alla fine ad andarci di mezzo sia proprio Hayley pagando con la vita, lui sta solo vivendo, tramite il ricordo di Celeste, morta a causa di Klaus, quella che è la sua grande paura per Hayley! Insomma tutto ruota intorno a Hayley, e infatti è proprio per questo sogno che lui decide, per il momento, di respingerla.  :nu:

Perdonami ma io non vedo la coerenza.
(clicca per mostrare/nascondere)
« Ultima modifica: 4 December 2013, 14:02:07 da darthdread »

Oceanic 6

  • *
  • Post: 34749
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #78 il: 1 February 2014, 17:29:26 »
Mi sta piancendo più o meno tutto, solo una cosa, sto iniziando a non sopportare Camille  :asd: Poverina non è colpa sua la stanno a fa impazzi e me sta a da sui nervi  :XD:

*Alessandra*

  • Walter Bishop
  • Post: 5078
  • Sesso: Femmina
  • "My beautiful boy."
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #79 il: 26 February 2014, 11:55:52 »
Vista solo ora (dannati esami :nu:). La serie mi sta piacendo sempre di più ed è decisamente meglio della serie madre, al momento.
Bellissima tutta la scena finale con Klaus in lacrime davanti ai suoi fratelli. Lui è il mio preferito e si sa. Ma amo tantissimo le dinamiche fra i tre e sono sicura che ci regaleranno molti momenti come questo. :T_T:
Marcel renderà meglio da sottomesso, secondo me. Nel ruolo del re di New Orleans faceva alquanto ridere. Non può fare il cattivo della serie uno con quella faccia da pirla, suvvia. :XD:
Camille non è male (almeno non è la fotocopia di Elena come personaggio) ma continua a non convincermi del tutto. Sarà che si è vista molto poco finora ma, per me, è sicuramente la più debole del cast insieme a Marcel.
Hayley ed Elijah mi piacciono. Mi sono piaciuti fin da subito ma li trovo, a tratti, leggermente forzati. Da una parte, vorrei che creassero qualcosa anche fra Hayley e Klaus (e credo che, prima o poi, ci arriveremo) ma una parte di me rifiuta questa teoria perchè la storia dei due fratelli innamorati della stessa donna ha stufato ed eviterei di creare la stessa situazione presente in TVD anche nello spinoff. Vedremo.
Spero di rimettermi presto in pari. :riot:
“Beauty is terror. Whatever we call beautiful, we quiver before it.”

Bellatrix♋

  • Rick Grimes
  • Post: 2486
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #80 il: 23 September 2014, 19:17:46 »
Enjoy your kingdom

Semplicemente capolavoro. Ho adorato questo episodio alla prima visione e rivedendolo adesso con grandi aspettative credevo che un pizzico di delusione si sarebbe fatta vedere. Assolutamente no, questo è e rimane uno dei migliori episodi della stagione.
Se i precedenti si erano concentrati su uno stile particolare, questo invece riunisce in sé i vari generi affrontati finora, l'azione, l'intensità psicologica, la raffinatezza, persino la fiaba romantica. I temi principali della serie qui trovano il loro apice, i giochi di potere, la famiglia, la lealtà e il tradimento, il dolore sia fisico che psicologico, e persino l'amore con la storia di Elijah che tramite Celeste si riflette su Hayley.

Come al solito la sequenza d'apertura è da Oscar. Panoramica della città sul Mississipi, una canzone blues in sottofondo (Junior Kimbrough – “Lonesome Road”), una ragazza bionda con occhi tristissimi che perde il suo sguardo nella nebbia, e la sua voce fuori campo che ci racconta la sua storia:

I should have never come back here. This is the town where I fell in love, and where love failed us

Poi l'inquadratura si stringe, siamo in una chiesa, e la ragazza bionda, una vampira millenaria, fa quello che non ci aspetteremmo mai di veder fare a un vampiro: si confessa. L'interlocutore non è un prete qualunque, ma il nostro inossidabile Padre Kieran.

Bless me father for I have sinned. I am a liar, a betrayer. I have conspired against my own blood. And I doubt even your God could save me.

Riprende la musica blues, stacco sul nero, titoli di testa. Questa si chiama perfezione, nel modo più assoluto. Questa scena, già alla prima visione mi aveva emozionato tantissimo, anche se ancora non potevo comprenderne il significato. Le parole scelte sono poetiche, vaghe e precise al tempo stesso, e trasmettono tutto il senso di colpa di Rebekah. Dal precedente episodio avevamo già potuto intuire che un tradimento nei confronti del fratello era alle porte, e con questa apertura sappiamo che questo tradimento ha avuto delle conseguenze. Il mio primo pensiero era che effettivamente qualunque cosa stessero architettando lei e Marcel avesse funzionato, ragione del senso di colpa, e invece entro fine puntata scopriamo che non è così, Rebekah è stata sconfitta da Klaus su tutti i fronti, sia materialmente che moralmente, eppure non esita a sentirsi tremendamente in colpa verso di lui, quasi come se volesse correre da lui a implorare il suo perdono.
La scena della confessione, per quanto breve, resta comunque uno dei momenti top di tutta la stagione, e lo stesso Michael Narducci l'ha eletta sua scena preferita lo scorso San Diego Comic Con.

Per tutta la puntata Klaus viene dipinto come il malefico della situazione, molto più di quanto non accada di solito. In genere, anche se Klaus è uno psicopatico deviato, riesce lo stesso a mantenere un piccola dose di quel qualcosa, che sia charme, che sia humour, che sia il suo lato di cucciolo solo e abbandonato, insomma un qualcosa che lo rende comunque empatico nei confronti dello spettatore. In questo episodio invece, è come se facessero di tutto per sottolineare la sua malvagità: Elijah soffre nel Bayou a causa sua, Josh riceve pittoresche minacce di eterna sofferenza, il cervello di Cami viene ridotto in poltiglia in modo ancora più drammatico, Rebekah rischia l'ennesima pugnalata e mezzo esercito di Marcel viene fatto a pezzi letteralmente. Tutto questo perché? Perché l'episodio ci viene presentato dal punto di vista di Rebekah, ma non nel senso che è lei al centro dell'attenzione, ma nel senso che la storia ci viene raccontata dalla prospettiva di chi è vittima degli abusi di Klaus: per una volta Klaus non compensa la sua malvagità con il suo essere "l'affascinante protagonista della storia", per una volta Klaus non è il soggetto, ma l'oggetto, un oggetto visto dalla sua eventuale vittima, che sia Rebekah o qualcun altro. 
Il fatto che qui io abbia adorato Klaus ancora più del solito credo sia un problema mio (o nostro, perché non credo di essere l'unica :huhu:) ma l'obiettivo era proprio quello di renderlo il più possibile il mostro della storia. Qui Klaus è l'uomo nero, qui lui è il padre padrone che fa violenza sia fisica che psicologica verso i membri della sua famiglia, e la scena della colazione sottolinea questo aspetto ancora di più: quando dice alla sorella, in tono quasi indignato, che non arriverebbe mai a morderla, e poi con un ghigno soddisfatto le specifica che la punizione che preferisce per lei è il pugnale, è stato un momento molto inquietante, e nonostante la frase di lei "There's something fundamentally wrong with you" mi abbia strappato un sorriso, non smorza comunque l'atmosfera di terrore che si è creata, lui le sta praticamente confessando che prova piacere nel farle del male.
Nonostante tutto, a vicenda conclusa, Rebekah è dilaniata dai sensi di colpa, nonostante le sue azioni non abbiano portato ad alcuna tragica conseguenza a Klaus. Lui sta meglio di prima, non è stato chiuso nel Giardino, non gli è stato fatto alcun male, anzi ha ottenuto ciò che voleva. E allora perché tutto questo senso di colpa? È come se lei fosse vittima a tal punto che ritiene lecito il male che lui fa a lei, ma illecito quello che lei anche solo pensa di fare a lui. È un po' ciò che dicevo per la 1x02, è una specie di sindrome di Stoccolma, lei non può fare a meno di essere attratta, e di amare, colui che le fa del male.
In un certo senso credo di avercela anch'io questa sindrome nei confronti di Klaus :XD: perché per tutto il tempo in cui Rebekah ha complottato con Marcel non ho potuto fare a meno di odiarla, di ritenerla una carogna per quel meschino tradimento nei confronti del povero klausuccio. Eppure Rebekah aveva mille ragioni dalla sua parte, come le dice Marcel, non è niente di più di quello che Klaus abbia fatto a loro tantissime volte, anzi è molto meno. La mia ragione va quindi totalmente dalla parte di Rebekah, ma con il cuore resto sempre e inequivocabilmente dalla parte di Klaus.
Tutta questa situazione, quella del Klaus-mostro, viene completamente ribaltata nella sequenza finale, quanto non è più dal punto di vista della vittima che vediamo la storia, ma dal punto di vista di Klaus stesso: non ho scuse per i peccati del passato, vi ho fatto del male in ogni modo, ma proprio adesso che cercavo di rimediare, proprio adesso che mi stavo comportando bene, che stavo seguendo le vostre regole e i vostri desideri, proprio adesso che sto mostrando umanità rinunciando ad un possibile esercito di ibridi per amore di mia figlia, proprio adesso dovevate mettervi contro di me? Klaus sa di essere così psicotico non perché lo vuole, ma perché, pur contro la sua volontà, lui è così e non riesce a combattere la sua natura...è per questo che parlando di sé spesso fa riferimento ai cosiddetti "demoni", come se la sua personalità fosse qualcosa di esterno a lui, come se fosse posseduto, e come se il tradimento dei suoi fratelli avesse danneggiato non lui, ma i suoi demoni, e ora per colpa loro, dei suoi fratelli e quindi dei suoi demoni, ora lui sarà tormentato ancora più di prima. Rebekah ed Elijah se ne rendono conto, e mentre Klaus lascia la casa, loro guardano a terra, umiliati, e non hanno neanche il coraggio di guardarsi in faccia l'un l'altro dalla vergogna. Rebekah poco dopo correrà da un prete alla disperata ricerca di un'assoluzione, insomma alla fine della puntata l'equilibrio viene ristabilito, le vittime tornano ad essere vittime, e il carnefice torna ad essere la vittima per cui tutti provano pietà, ma senza smettere di essere il carnefice.
Tutta quella scena, aldilà dei contenuti, è stata recitata divinamente da Jomo, e dopo una performance del genere trovo a dir poco scandaloso che questo attore non venga considerato nelle premiazioni di un certo livello, ma come al solito questa è CW e quindi al massimo vengono notati dai teen choice -.-' per fortuna che almeno quest'anno Joseph si è portato a casa un PCA, nonostante le critiche di chi non ha mai visto la serie e pensa che sia la solita cretinata per bimbiminkia.

Chiusa parentesi, tornando all'episodio, nonostante tutte queste riflessioni non manca la componente action, che anzi è straordinaria: la lotta di Klaus contro l'esercito di Marcel è stata una vera bomba sotto tutti i punti di vista, stavo più o meno così :metal: :metal: :metal: e la soddisfazione di vedere tutti quei vampirelli martoriati e Marcel in ginocchio con la moneta in mano è stata davvero senza prezzo. L'espressione di Klaus sembra quella di un bambino che ha appena rubato le caramelle, è diabolicamente soddisfatto ma al tempo stesso il suo viso è pervaso da una puerile innocenza, che entra in contrasto con le colate di sangue che gli scendono dalla bocca.
La scelta della canzone ha poi contribuito molto, non potevano fare scelta migliore. Anche la moneta è stato un tocco di classe, riprendendo la scena della trasformazione di Josh di House of the rising son. Tuttavia, per quanto abbia goduto della sconfitta di Marcel, per un momento ho comunque provato pena per lui, quando prende la moneta e guarda verso Klaus con le lacrime agli occhi: in quel momento lui ha perso tutto, tutto.

La scena del combattimento resta comunque molto ad effetto anche da un punto di vista scenico: lo stesso Joseph, che la ritiene una delle sue scene preferite, ha detto che per girarla hanno impiegato un giorno e mezzo. (Tenendo conto che la scena finale del confronto tra fratelli è una delle scene preferite di Charles Michael Davis, sono ben tre le scene di questo episodio ad essere state nominate tra le preferite da parte di attori e creatori della serie).

A livello più ampio, la disfatta dell'esercito di Marcel non ha conseguenze solo a livello psicologico, ma soprattutto a livello di trama della stagione. Quando la serie è cominciata sembrava che la stagione dovesse ruotare tutta intorno, oltre che alla gravidanza di Hayley, attorno ai mistero di Davina e alla conquista del trono da parte di Klaus su Marcel. Dopo 5 episodi uno degli obiettivi era già stato raggiunto, dopo 8 anche il secondo traguardo è conquistato. Insomma alla fine la serie si muove molto più velocemente di quanto non voglia farci credere: a livello dei singoli episodi ci distraggono con balli eleganti, con serenate in chiesa e con sedute di psicoterapia, ci stordiscono con momenti di esagerata raffinatezza e di intensità psicologica per episodi di fatto piuttosto lenti, e poi ci svegliamo all'improvviso e scopriamo che in otto episodi è successo quel che pensavamo accedesse in almeno trenta. Una tecnica davvero eccezionale, perché riescono a far correre gli eventi ma soffermandosi su tutte quelle bellezze che solo la lentezza riesce ad offrire, davvero straordinari. 
Ma oltre alla velocità degli eventi, ciò che colpisce è anche il fattore sorpresa: credevamo di avere un quadro piuttosto chiaro della stagione, e invece così siamo stati fregati, le premesse della serie sono state ribaltate e ora non è facile prevedere cosa succederà.

Tornando all'episodio, come ho detto l'abuso da parte di Klaus è uno dei temi principali, visto principalmente dalla prospettiva di Rebekah, ma anche Elijah e Camille non sono da meno.
Elijah ripensa alla donna che aveva amato e poi perso per colpa di Klaus, e proprio come Bekah che si va a confessare a Padre Kieran, così Elijah si sente in colpa per la morte di Celeste, perché anche se è morta per colpa di Klaus, in sostanza è morta per colpa sua perché non ha saputo tenere a bada il fratellino capriccioso. Alla fine la colpa è sempre la loro, Klaus è come uno specchio che riflette le sue cattive azioni sui suoi fratelli. Alla fine non è solo lui che non riesce a "redimersi", sono loro che non riescono a emanciparsi e a tagliare il cordone ombelicale che li lega al fratello. 
E poi c'è Cami, che si dispera perché pensa che sta impazzendo, e nonostante il suo modo duro di affrontare Klaus (cosa che la rende molto ammirevole ai suoi occhi) ci mostra qui come mai prima tutta la sua fragilità. In quella scena al cimitero mi ha fatto una tenerezza infinita, e ha reso ancora più inquietante l'abuso che faceva Klaus del suo cervello.
La vera Cami, quella in possesso di tutte le sue facoltà mentali, resta però quella in presenza di Klaus, quella che scrive le sue memorie e lo assiste. Quella scena è stata infatti stupenda: prima di tutto bisogna notare l'atteggiamento di Klaus, paranoico e capriccioso che racconta delle malefatte dei suoi fratelli come farebbe uno scolaretto che va a piangere dalla maestra perché i compagni gli hanno rubato la merenda. È come se Klaus fosse a tal punto psicologicamente danneggiato da essere quasi regredito, come se la sua mente, nel tentativo di contrastare quei demoni che lo tormentano, fosse retrocessa all'infanzia portandolo ad atteggiamenti infantili e puerili, altra caratteristica assolutamente lodevole di questo personaggio.
La seconda cosa da notare riguarda invece Cami, che non riesce a stare in scena più di due minuti consecutivi senza sparare perle di saggezza sensazionali: Cami capisce che Klaus è eternamente intrappolato nei suoi schemi mentali (i suoi demoni), è paranoico e infatti non le permette di allontanarsi da lui con i suoi ricordi, ma al tempo stesso ha bisogno di qualcuno con cui sfogarsi, di cui fidarsi, qualcuno che lo comprenda e che lo faccia sentire bene. Insomma vuole una cosa e vuole anche il suo contrario. Sono schemi, circoli viziosi dai quali né lui né i suoi fratelli riescono ad uscire, nemmeno Elijah che vuole "aggiustare" il fratello ma che continua a sottostare alle sue regole, e meno ancora Rebekah, che si innamora sempre di uomini che abusano di lei, e il primo della lista è proprio Klaus, per il quale prova un amore morboso da cui non riesce a liberarsi pur volendolo.
Infine Cami spara la sua perla, la frase perfetta:

You are the architect of your own unhappiness

Mascella a terra :aka: Esiste forse frase migliore per descrivere Klaus? Tanto per cominciare ho adorato l'espressione "architetto": Klaus la sua infelicità non l'ha semplicemente causata, lui l'ha costruita con cura, quasi fosse un'opera d'arte, e infatti lo è, da un punto di vista esterno la sua infelicità è proprio un capolavoro.
Seconda cosa, la frase serve per mettere a tacere chi si lamenta della mancanza di "nemici" all'altezza di Klaus in questa serie, perchè tutti troppo deboli per fronteggiare un essere onnipotente come lui. Il punto è che non sono gli altri i nemici, è lui il nemico, il più grande nemico di se stesso. La serie non parla di tizio contro caio, del protagonista contro l'antagonista, parla di Klaus contro se stesso, contro i suoi demoni che cercano ogni giorno di distruggerlo, e direi che questa scelta narrativa è mille volte più interessante.

Tra i vari temi affrontati nell'episodio, abbiamo anche altri due capisaldi di questa serie: lealtà e tradimento e ovviamente il potere.
Lealtà e tradimento vengono affrontati su molteplici piani: la lealtà forzata di Marcel verso Klaus, e e quella lealtà dei vampiri che Klaus non si può in alcun modo conquistare, ma che si deve guadagnare; il tragico tradimento di Rebekah, che la porta a sentirsi una bugiarda, traditrice e una che cospira contro il sangue del suo sangue; la lealtà di Elijah, che cerca di reprimere la sua attrazione per Hayley per rispetto verso il fratello (e per paura che un eventuale tradimento possa portare a tragiche conseguenze per lei); la lealtà di Tyler, una "supernatural loyalty" (asservimento) di cui si è liberato e che lo ha portato a tradimenti sempre più estremi verso il suo padrone, non senza drammatiche conseguenze; e infine il discorso di Klaus, infarcito di questo tema.

E poi c'è il potere. Se ne è parlato tantissimo nei primi sette episodi, si può dire che sia il tema che più ha innervato la serie fino a questo punto, e che raggiunge il suo apice ora, nel momento in cui il potere tanto agognato viene finalmente raggiunto. Ma non è una vittoria totale. La più bella lezione sul potere la dà Marcel: il potere non è fatto del terrore che incuti nei tuoi sudditi, ma nel rispetto e nell'amore che riesci a guadagnarti da loro. Goditi il tuo regno, gli dice infine con tono di spregio, come se la vittoria appena ottenuta fosse il più grande fardello che abbia mai dovuto sopportare. Anche nel sesto episodio si era parlato tanto del potere, lì attraverso toni più letterari, con Shakespeare e Tolkien, qui invece con un'accezione più psicologica...stavolta devo proprio fare i complimenti a Marcel.

Come storia di supporto (ma comunque strettamente intrecciata alla storyline principale) abbiamo poi Elijah ed Hayley, storia più leggera, con i tipici toni romantici di tutte le storie infermiera/paziente :huhu: Elijah con la febbre è ancora più sexy del solito, e anche se tutta questa parte a loro dedicata l'ho adorata, ammetto che avrebbero potuto fare di più, è sembrato che fosse tutto un po' sbrigativo. Bellissimi i flashback (poi Jomo vestito e pettinato da uomo dell'800 è ancora più da sbavo del solito :huhu:) e interessantissima la storia della famiglia di Hayley, che come in Fruit of the poisoned tree riporta i toni fiabeschi al centro dell'attenzione ( e che mi fa pensare tantissimo anche a Ladyhawke :love:)

Il cliffhanger finale non è stato niente di eccezionale, sarà che di umane che scoprono di avere un vampiro per amico (anzi due) ne conosciamo già fin troppe. Questo comunque non intacca la quasi totale perfezione di questo episodio.

Voto: 10-
I was initially planning on being a casual fan, but then I thought, why not just let it consume my soul instead?

bianconerolost

  • Peggy Olson
  • Post: 1208
  • Sesso: Maschio
  • Dracarys
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #81 il: 11 May 2015, 14:35:42 »
Klaus grande protagonista di questa puntata, così come dell'intera serie.
Lo vediamo in azione come non mai. Per quanto numerosi, dei semplici vampiri non possono fermarlo ed innescano la sua ira che lo portano a sterminarne molti. La sua forza, la sua immortalità, sono troppo per chiunque, in battaglie del genere Klaus non può che spuntarla e vincere.

Klaus vorrebbe però vincere anche a livello emozionale.
Quando gli viene fatto notare che non avrà mai il rispetto, la fedeltà e la fiducia degli altri, non sa cosa rispondere, rimane miseramente senza parole.
Il potere che riesce a conquistarsi, il titolo di re della città che si prende con la forza, non lo appaga totalmente, la sua non è finora una vittoria su tutti i fronti perchè gli mancano le relazioni con le persone, le quali valgono più di qualsiasi titolo o tesoro.

Klaus è estremamente fragile quanto potente. Il suo sfogo con Cami lo testimonia, così come la scena conclusiva con Rebekah ed Elijah.
Klaus è terrorizzato dal poter restare da solo, si sente sempre minacciato, diventa egoista e trattiene gli altri con la forza, facendoli soffrire, addirittura pugnalandoli e tenendoli dentro delle bare per anni, impedendo loro di vivere la loro vita pur di non vederli allontanarsi da lui.
Questo suo modo di fare malato inevitabilmente crea dell'astio da parte di chi lo subisce. Rebekah ed Elijah sono anzi stati fin troppo buoni con lui, al minimo legittimo vacillamento lui però non li perdona, si sente ferito e tradito più che mai, non pensa alle ragioni che hanno i fratelli e da a vedere tutta la sua profonda fragilità, provocatagli dal rapporto con i genitori ed amplificatasi in tutti gli anni nei quali è vissuto tentando di mascherarla con l'arroganza, la prepotenza e la forza.

L'unica salvezza per Klaus ormai sembra essere suo figlio. Per questo chiede, o meglio costringe, Hayley ad andare con lui.
Il regno che ha conquistato ai danni di Marcel, senza nessuno con cui condividerlo, lo sa bene che non conta nulla.
Lui non vuole questo bambino per avere ulteriore potere. Può già sconfiggere chiunque. In questo è sincero ed umano, vuole qualcuno che gli stia affianco, vuole quello che suo fratello Elijah ottiene dagli altri con la sua gentilezza ed ha avuto anche Marcel con i suoi vampiri.

Su Hayley e la sua discendenza ci vengono date alcune informazioni, il tutto è però ancora da approfondire.

Cami straordinaria. Intelligentissima questa semplice ragazza. Da sola potrebbe aggirare il soggiogamento di Klaus, un essere potentissimo che ha vissuto molti più anni di lei comportandosi puntualmente con grande astuzia.
Si lascia messaggi da sola, comprende come ci sia qualcosa che non torni nel suo modo di sentirsi e provare emozioni, legge bene le sensazioni delle altre persone. Empatica, furba e straordinariamente in grado di non lasciar andare le situazioni, affrontandole di petto concentrandosi su esse senza lasciarsi prendere in giro.

Fino a qui l'episodio è praticamente perfetto se ci aggiungiamo anche le straordinarie ambientazioni, la recitazione e la regia.

A stonare sono soltanto Rebekah e Marcel.
La prima prende decisioni affrettate, si lascia puntualmente ammaliare con troppa facilità dagli uomini per poi pentirsi rapidamente delle sue scelte. Se voleva fermare il fratello, come minimo doveva aiutare i vampiri nella lotta dato che lei è molto più forte degli altri e senza il suo aiuto non avrebbero mai potuto tenere testa a Klaus. Appena vede il fratello subire due pugni invece sembra pentirsi e vuole solo che venga scritta la parola fine a quello scontro.
La sua storia con Marcel inoltre è forzata, dopo tutto quel tempo i due sembrano innamorati come un tempo.
L'infatuazione di Marcel per Cami sembra non ci sia mai stata.
Marcel stesso è molto stupido. Davvero pensava di sconfiggere così Klaus? Il suo piano lo pone ad andare difronte a sconfitta certa, facendo morire i suoi amici e perdendo il suo impero.
Sembrava avere il coltello dalla parte del manico, vantava ormai nel suo schieramento Rebekah, Tyler, un vampiro sotto il suo controllo di cui Klaus si fidava, ed è andato a commettere un clamoroso autogol.

Voto: 9-

Bellatrix♋

  • Rick Grimes
  • Post: 2486
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #82 il: 17 May 2015, 14:08:39 »
Citazione
Klaus grande protagonista di questa puntata, così come dell'intera serie.
Lo vediamo in azione come non mai. Per quanto numerosi, dei semplici vampiri non possono fermarlo ed innescano la sua ira che lo portano a sterminarne molti. La sua forza, la sua immortalità, sono troppo per chiunque, in battaglie del genere Klaus non può che spuntarla e vincere.

Quella scena è grandiosa! Io così per tutta la sua durata :metal: :asd:
Tra l'altro è una delle scene preferite di Joseph.

Citazione
Klaus vorrebbe però vincere anche a livello emozionale.
Quando gli viene fatto notare che non avrà mai il rispetto, la fedeltà e la fiducia degli altri, non sa cosa rispondere, rimane miseramente senza parole.
Il potere che riesce a conquistarsi, il titolo di re della città che si prende con la forza, non lo appaga totalmente, la sua non è finora una vittoria su tutti i fronti perchè gli mancano le relazioni con le persone, le quali valgono più di qualsiasi titolo o tesoro.

Klaus e Marcel si completano a vicenda: Klaus è un buon leader sul piano della forza fisica e su quello dell'intelligenza (ma anche su quello della magnificenza, perché Klaus è grandioso in tutto quello che fa, un grande re, per essere tale, deve fare grandi cose, e lui, nel bene o nel male, è un grande); Marcel è un buon leader perché riesce a farsi rispettare e ben volere dai "sudditi", cosa che Klaus non sarà mai in grado di fare perché troppo mentalmente instabile per avere delle normali relazioni personali, è come un bambino viziato che costringe gli amici a fare il gioco che vuole lui, troppo dispotico...ma del resto a noi piace così.

Citazione
Klaus è estremamente fragile quanto potente.

:quoto: Bellissima frase!

Citazione
Il suo sfogo con Cami lo testimonia, così come la scena conclusiva con Rebekah ed Elijah.
Klaus è terrorizzato dal poter restare da solo, si sente sempre minacciato, diventa egoista e trattiene gli altri con la forza, facendoli soffrire, addirittura pugnalandoli e tenendoli dentro delle bare per anni, impedendo loro di vivere la loro vita pur di non vederli allontanarsi da lui.
Questo suo modo di fare malato inevitabilmente crea dell'astio da parte di chi lo subisce. Rebekah ed Elijah sono anzi stati fin troppo buoni con lui, al minimo legittimo vacillamento lui però non li perdona, si sente ferito e tradito più che mai, non pensa alle ragioni che hanno i fratelli e da a vedere tutta la sua profonda fragilità, provocatagli dal rapporto con i genitori ed amplificatasi in tutti gli anni nei quali è vissuto tentando di mascherarla con l'arroganza, la prepotenza e la forza.

Tutte cose verissime, vero anche che il modo di comportarsi di Klaus verso i fratelli è sbagliato, però pure quelli ci mettono del loro per istigarlo. Ad esempio Cami un po' lo prendeva in giro per la sua paranoia "Rebekah sta complottando contro di te, Elijah sta complottando contro di te, c'è forse qualcuno che non sta complottando contro di te?", ma alla fine lui aveva ragione perché Rebekah stava davvero complottando contro di lui. Gli dà fastidio che i fratelli si innamorino di qualcuno perché teme li possa allontanare da lui, ma anche questo succede davvero: Rebekah, per amore di Marcel, lo ha tradito, ed Elijah, che più sta vicino ad Hayley più gli si bruciano i neuroni, ha creduto a lei quando la lupa sospettava che Klaus volesse usare la bambina per creare ibridi. Soprattutto quest'ultimo punto è interessante, perché si temeva si potesse creare anche di qui un triangolo con due fratelli che si contendono la stessa ragazza, e invece il triangolo per certi versi c'è ma con uno "scambio di ruoli": l'oggetto del contendere non è Hayley ma lo stesso Elijah. Hayley in questo suo astio verso Klaus vuole avere Elijah dalla sua parte, e Klaus è geloso che Hayley possa allontanare il fratello da lui, infatti nello scorso episodio gli aveva detto qualcosa del tipo "non lo vedi che lei ti sta montando contro di me?". Non fosse che è incinta di sua figlia, Klaus l'avrebbe già uccisa come ha fatto con la maggior parte delle/dei fidanzate/i di Elijah e Rebekah.

Per tornare al punto del discorso, lui sbaglia ma sbagliano anche loro, e infatti questa volta lui glielo fa capire chiaramente con il discorso finale, tanto più che invece di pugnalarli/morderli o fare uno dei suoi soliti casini, gli consegna il pugnale dalla parte del manico e gli dice "io adesso me ne vado, e voi potete restare qui a marcire" ma quanta superiorità ha dimostrato??? Loro stessi infatti fissano il pavimento vergognandosi.


Citazione
Cami straordinaria. Intelligentissima questa semplice ragazza. Da sola potrebbe aggirare il soggiogamento di Klaus, un essere potentissimo che ha vissuto molti più anni di lei comportandosi puntualmente con grande astuzia.
Si lascia messaggi da sola, comprende come ci sia qualcosa che non torni nel suo modo di sentirsi e provare emozioni, legge bene le sensazioni delle altre persone. Empatica, furba e straordinariamente in grado di non lasciar andare le situazioni, affrontandole di petto concentrandosi su esse senza lasciarsi prendere in giro.

Klaus con Cami si sta comportando in modo simile che con i fratelli, la costringe a stargli accanto senza rendersi conto che, proprio per il fatto che lei lo capisce così bene, potrebbe benissimo essere sua amica senza bisogno che lui la forzi.

Citazione
Fino a qui l'episodio è praticamente perfetto se ci aggiungiamo anche le straordinarie ambientazioni, la recitazione e la regia.

:quoto: Questo è il mio terzo episodio preferito dell'intera serie.
Riguardo la recitazione, Michael Narducci (produttore esecutivo) ha detto che quello di questo episodio è stato il Joseph migliore di sempre, e anche Charles (Marcel) al comic con ha fatto i complimenti a Joseph, che gli stava seduto di fianco, per la scena finale...e lui, come ogni volta che gli fanno dei complimenti, sprofonda dall'imbarazzo :asd: :asd: :asd:

Citazione
A stonare sono soltanto Rebekah e Marcel.
La prima prende decisioni affrettate, si lascia puntualmente ammaliare con troppa facilità dagli uomini per poi pentirsi rapidamente delle sue scelte.

Effettivamente Rebekah e Marcel sono la parte meno "curata" dell'episodio. Rebekah però tutto sommato è nel personaggio, lo sappiamo benissimo che è pronta a tradire la famiglia per il primo uomo che le fa un sorriso, lo ha già fatto in passato, lo stesso Klaus lo fa notare nella 4x04 di TVD
(clicca per mostrare/nascondere)

Citazione
Se voleva fermare il fratello, come minimo doveva aiutare i vampiri nella lotta dato che lei è molto più forte degli altri e senza il suo aiuto non avrebbero mai potuto tenere testa a Klaus. Appena vede il fratello subire due pugni invece sembra pentirsi e vuole solo che venga scritta la parola fine a quello scontro.

In effetti ce lo siamo chiesto tutti perché lei non sia intervenuta. :asd:
Forse per il fatto che è passata dal pensare "tanto vinciamo comunque" al "tanto abbiamo già perso" in un secondo, il secondo in cui Klaus alza lo sguardo da lupo e comincia a farne volare da tutte le parti.
Oppure c'è un'altra spiegazione. Probabilmente quello che volevano far emergere è l'eterna lotta di Rebekah tra il suo volersi liberare del fratello e il suo bisogno di compiacerlo ad ogni costo. Rebekah ne ha fatte di ogni a Klaus, ma non l'abbiamo mai vista metterglisi contro apertamente, lo ha sempre fatto sfruttando altre persone, è come se avesse una specie di sacro rispetto per lui, o forse anche paura, che le impedisce di attaccarlo. Infatti dopo la sconfitta invece di mangiarsi le mani per il fallimento, si sente talmente in colpa che va da un prete a confessarsi. :asd:

Citazione
La sua storia con Marcel inoltre è forzata, dopo tutto quel tempo i due sembrano innamorati come un tempo.

Tieni conto però che per lei non è passato così tanto tempo. Gli Originali sono scappati da New Orleans nel 1919 quando Mikael li ha trovati, e credevano che Marcel fosse morto. Poi vanno a Chicago (TVD 3x03)
(clicca per mostrare/nascondere)
per cui per lei sono passati solo un paio d'anni. Per lui sono effettivamente passati quasi cento anni, ma lui ora si sta un po' approfittando di lei per abbattere Klaus...fallendo miseramente però.


Citazione
L'infatuazione di Marcel per Cami sembra non ci sia mai stata.

Povero Marcel diviso tra due super bionde! Proprio tu dovresti capirlo! :asd: Be' comunque hai ragione, la cotta di Marcel per Cami l'hanno un po' messa in stand-by...diciamo che la cosa non mi ha turbato più di tanto perché la vita sentimentale di Marcel l'ho sempre ignorata a prescindere...sarà che non ce lo vedo né con Rebekah né tanto meno con Cami.

Citazione
Marcel stesso è molto stupido. Davvero pensava di sconfiggere così Klaus? Il suo piano lo pone ad andare difronte a sconfitta certa, facendo morire i suoi amici e perdendo il suo impero.
Sembrava avere il coltello dalla parte del manico, vantava ormai nel suo schieramento Rebekah, Tyler, un vampiro sotto il suo controllo di cui Klaus si fidava, ed è andato a commettere un clamoroso autogol.

Sì be', effettivamente il piano di Marcel è un po' stupido, sarà che non aveva mai testato la potenza di un Originale, avrà pensato che mandargli contro una trentina di vampiri potesse essere sufficiente, io stessa me lo ero chiesta all'inizio della scena: sarà in grado Klaus da solo di sconfiggerli tutti? E c'è stato un momento in cui tutti gli sono saltati addosso, in cui ho temuto che la risposta fosse no. Per fortuna poi tutto è andato proprio come doveva :asd:
I was initially planning on being a casual fan, but then I thought, why not just let it consume my soul instead?

EayelMikaelson

  • Abed Nadir
  • Post: 1510
  • Sesso: Femmina
  • "In the beginning we were so naive"#TeamPasticcino
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #83 il: 17 May 2015, 15:56:09 »
Tieni conto però che per lei non è passato così tanto tempo. Gli Originali sono scappati da New Orleans nel 1919 quando Mikael li ha trovati, e credevano che Marcel fosse morto. Poi vanno a Chicago (TVD 3x03)
(clicca per mostrare/nascondere)
per cui per lei sono passati solo un paio d'anni. Per lui sono effettivamente passati quasi cento anni, ma lui ora si sta un po' approfittando di lei per abbattere Klaus...fallendo miseramente però.

(clicca per mostrare/nascondere)

shinkachidori

  • Visitatore
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #84 il: 18 May 2015, 15:23:08 »
In effetti ce lo siamo chiesto tutti perché lei non sia intervenuta. :asd:
Forse per il fatto che è passata dal pensare "tanto vinciamo comunque" al "tanto abbiamo già perso" in un secondo, il secondo in cui Klaus alza lo sguardo da lupo e comincia a farne volare da tutte le parti.
Oppure c'è un'altra spiegazione. Probabilmente quello che volevano far emergere è l'eterna lotta di Rebekah tra il suo volersi liberare del fratello e il suo bisogno di compiacerlo ad ogni costo. Rebekah ne ha fatte di ogni a Klaus, ma non l'abbiamo mai vista metterglisi contro apertamente, lo ha sempre fatto sfruttando altre persone, è come se avesse una specie di sacro rispetto per lui, o forse anche paura, che le impedisce di attaccarlo. Infatti dopo la sconfitta invece di mangiarsi le mani per il fallimento, si sente talmente in colpa che va da un prete a confessarsi. :asd:
Bellatrix, dai, lo sappiamo tutti perché. Già lei c'ha la sindrome di Stoccolma, se Klaus le metteva pure le mani addosso rischiava di avere un orgasmo e non sarebbe stata una scena decorosa. :rofl:

Post unito: 18 May 2015, 15:23:08
(clicca per mostrare/nascondere)
Ma lo spiega benissimo Klaus già nel secondo episodio questo:
"Sorella, se trasformassimo tutti gli uomini per i quali ti sei tolta la biancheria intima la razza umana si estinguerebbe e non avremmo più nessuno di cui nutrirci." :rofl:

Artixlight

  • Peggy Olson
  • Post: 1463
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Originals 1x08 -The River in Reverse-
« Risposta #85 il: 17 June 2015, 00:40:29 »
Puntata meravigliosa, degnamente conclusa dal closing di Italiansubs: Italian Crying Puppy-Eyes Klaus Addicted
Non me lo ricordavo... sono MORTA!  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: