Autore Topic: [Commenti] The Man in The High Castle - 4x08 Hitler has only got one ball  (Letto 444 volte)

Clank270

  • *
  • Post: 1910
  • Sesso: Maschio
  • Uno che fa l'eroe per hobby
    • Mostra profilo
  • Traduzioni: 40+


Buona visione  :pirurì:
Everyone dies alone. But if you mean something to someone…if you help someone or love someone, and even a single person remembers you… then maybe you never really die at all?
CIAO BELI SON OABRONZA
CiQAo io sono sbronZA

Fritz Harken

  • Visitatore
(clicca per mostrare/nascondere)
(clicca per mostrare/nascondere)
« Ultima modifica: 5 December 2019, 05:52:48 da Fritz Harken »

Laaaaura

  • Molly Hooper
  • Post: 564
    • Mostra profilo
non riesco a capire come potranno chiudere tutto in due puntate se non affrettando troppo le cose.


Fritz Harken

  • Visitatore
Infatti lo hanno fatto.

X_X

  • Peggy Olson
  • Post: 1470
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Siamo ormai alle battute finali.

Il filone “nipponico”, pur con qualche forzatura, mi sembra mantenga una sua coerenza.
I giapponesi si sono sempre dimostrati più “tolleranti” o forse indifferenti nei confronti dei conquistati: non hanno intenzione di annichilire completamente le culture autoctone. Diciamo che, dall’alto della loro superiorità culturale, considerano tutti gli altri poco più che barbari.
Per cui la decisione di mollare gli Stati Uniti ha un suo senso.

Forse non lo ha il motivo scatenante, cioè la perfetta macchina ad orologeria degli attentati: manco Al-Qaida è riuscita a mettere in fila una serie di attentati così perfetta, pur contando su ennemila risorse in più e su un occidente più vulnerabile. Qui invece un gruppo di poveracci aggira la polizia giapponese e colpisce una serie enorme di obiettivi sensibili simultaneamente. Mah!?

Sul lato nazista, invece, la storia sta prendendo una piega che non mi piace: faccio sempre più fatica a credere che Smith sia il perno attorno a cui ruota tutto, compresa l’esistenza stessa del Reich.

E’ una pedina, magari con grande potere e abilità, ma è sempre e comunque un americano.
Sono abbastanza sicuro che Himmler potrebbe farlo dimettere (o “sparire”) nel giro di minuti, se lo decidesse: non capisco tutto sto teatrino per toglierlo di mezzo.

Non vorrei che si arrivasse alla boiata finale dell’uomo che da solo fa saltare il Reich o che, una volta ucciso dai ribelli, possa portare alla sollevazione degli Stati Uniti.