Autore Topic: [Commenti] The Man in the High Castle - 3x05 The New Colossus  (Letto 6028 volte)

iguodala

  • Jerry Gergich
  • Post: 10
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Man in the High Castle - 3x05 The New Colossus
« Risposta #15 il: 23 December 2018, 10:00:49 »
Come urlava Himmler: è "alto tradimento" accusare un funzionario del reich senza uno straccio di prove, ergo, mi aspettavo che l'avrebbero trascinato minimo minimo in prigione, e invece, nemmeno 10 minuti dopo lo troviamo in esilio a Cuba, e per di più, come vediamo nella sua ultima scena, in una mega villa che sicuramente sarà stata il doppio della sua dimora di quand'era il reichmarshall! Ma dai!!  :lol?: :lol?: :lol?:

Invece è un comportamento assolutamente verosimile all'interno dei sistemi autoritari e non solo, che non possono permettere che il popolo "scopra" che chi fino al giorno prima era considerato infallibile sia un traditore. Nella chiesa cattolica, ad esempio, questa cosa si chiamava (chiama?)"promoveatur ut amoveatur" (promuovere per rimuovere) e consisteva nel nominare arcivescovi degli arcivescovadi orientali (quindi con un numero risibile di fedeli, essendo territori diventati ortodossi) i vescovi che si mostravano troppo "indipendenti". Non contavano più nulla, ma non potevano protestare perché erano stati promossi (almeno in apparenza). E di esempi ce ne sarebbero tanti altri, tipo Giolitti che faceva nominare senatori dal re i suoi oppositori alla Camera: un senatore è più prestigioso di un deputato, ma il Senato era a stragrande maggioranza filogovernativo quindi il voto degli oppositori diventava inutile.

Post unito: [time]<strong>Oggi</strong> alle 10:12:24[/time]
ritengo che nella cartellina di Smith ci fossero prove appunto su quello

Prove che gli aveva appena fornito la giornalista a cui poche scene prima aveva chiesto di essere "attiva". Forse il marito omosessuale era l'amante (uno degli amanti) di Hoover oppure lo conosceva.

Post unito: 23 December 2018, 10:38:25
la morte di Blake forse un troppo da professionista per una ragazza che aveva ucciso solo con armi da fuoco... taglio netto da una giugulare all' altra.

Nella serie Tv viene sottolineato meno che nel libro (solo nelle prime puntate della prima stagione), ma ti ricordo che Juliana pratica l'aikido e non certo a un livello da principiante, quindi è in grado di avere un perfetto controllo del suo corpo. Nel libro i due mentre litigano parlano di chi avrebbe la meglio in uno scontro fisico e Cinnadella è consapevole di esserle inferiore. Senza contare che aveva ucciso a mani nude anche nella prima stagione facendo volare il tizio dal ponte (sempre grazie alla sua preparazione di aikido). Diciamo che sotto stress dà il meglio di sé...
« Ultima modifica: 23 December 2018, 10:38:25 da iguodala »

Laaaaura

  • Molly Hooper
  • Post: 564
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Man in the High Castle - 3x05 The New Colossus
« Risposta #16 il: 2 January 2019, 20:46:43 »
che cazzutissimo episodio  :riot:

la scena dell'assassinio del "caballero" ex reichmarshall epica  :riot: :riot:

finalmente ci siamo liberati di joe  :asd:

Firpo

  • Rick Grimes
  • Post: 2133
  • Sesso: Femmina
  • I am the one who knocks
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Man in the High Castle - 3x05 The New Colossus
« Risposta #17 il: 14 January 2019, 22:37:09 »
L'episodio migliore finora:Joe spero di rivederlo in un' altra dimensione perché era uno dei miei personaggi preferiti.
« Ultima modifica: 18 January 2019, 16:56:15 da Firpo »
"Do you really want to live in a world without Coca-Cola?" Walter White

"La mancanza di compassione può essere tanto sgradevole quanto un eccesso di lacrime." Lady Violet

"I have spent my whole life scared – frightened of things that could happen, might happen, might not happen. Fifty years I spent like that. Finding myself awake at three in the morning. But you know what? Ever since my diagnosis, I sleep just fine.
What I came to realize is that fear, that's the worst of it. That's the real enemy. So, get up, get out in the real world and you kick that bastard as hard as you can right in the teeth." Walter White