Autore Topic: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]  (Letto 13608 volte)

Cichi91

  • The Todd
  • Post: 112
  • Sesso: Maschio
  • Family Meeting
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #135 il: 21 August 2016, 00:16:17 »
Sorry for late, l'ho recuperata con colpevolissimo ritardo  :interello:  Avevo visto la prima stagione e non mi era dispiaciuta ma nemmeno "piaciutissima", così ho aspettato un po' prima di approcciare la seconda stagione. Fenomenale, un capolavoro totale che onestamente non mi aspettavo. Puntata finale sontuosa. Senza pretendere di fare un'analisi (già ne avete fatte voi a decine e tutte splendide, ripeterei solamente), appunto due pensieri.

- Il risveglio di Mary mi ha massacrato nell'anima, ho pianto come un bambino. Difficilmente mi lascio andare alle lacrime vedendo un film o una serie e ne ho viste centinaia dei primi e decine delle seconde, prima di Leftovers gli unici casi erano stati Forrest Gump, Interstellar (ebbene sì  :asd: ) e ovviamente Six Feet Under (in maniera totaleinfinitastraziantedevastantepertipoduemesi  :nu: ), ma questa scena mi ha davvero toccato nel profondo, meravigliosa. Il merito di ciò, oltre che nella scrittura, va ovviamente tutto a Christopher Eccleston, l'espressione di felicità più strepitosa e credibile mai vista in tv. Sembrava davvero che fosse la sua vera moglie ad essersi risvegliata da un coma di 3 anni. Wow, wow, wow.

- Ho adorato per tutta la stagione (e anche in questo episodio of course, anche se si è vista poco) Laurie. Attrice sottovalutata, è di una bravura incredibile, ma poi è proprio il personaggio ad essere speciale. Kevin ascolta me, abbandona Nora in autostrada e riprenditi Laurie  :distratto:
"You can't take a picture of this. It's already gone"
"Family Meeting"


Sto vedendo/viste/sto recuperando/sono bloccato mentre recupero/Ho abbandonato:
X-Files, The Shield, Six Feet Under, Twin Peaks, Sherlock,  Lost, Breaking Bad, Game of Thrones, Person of Interest, I Soprano, Alias, Daredevil, Jessica Jones, Hannibal, The Fall, How I Met Your Mother, Black Mirror, House of Cards, The Affair, The Leftovers, True Detective

magicblack

  • Lo scovatore di (quasi) tutto | refresh compulsivo | l'occhio di Sauron
  • *
  • Post: 1987
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: 1448
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #136 il: 7 October 2016, 00:58:27 »
Ho letto metà commenti, condivido più o meno tutto quello che avere detto. Stagione bellissima, decisamente meglio della prima e con un buon finale e un season finale che a tratti mi ha totalmente tolto il respiro. Punti in meno per la questione Mary/Kevin che, come diceva qualcuno, hanno un po' rovinato quel clima di mistero e ambiguità. Mary è sveglia e si era svegliata anche quella notte, Matt non mentiva. Kevin è immortale, non può essere un caso fortuito anche la seconda resurrezione. A parte questo, puntata stupenda, una delle cose più belle mai viste. Ci sono stati momenti in cui avevo i lacrimoni, in cui ero totalmente preso dalle dinamiche della puntata che mi sentivo lì, a Jarden. Cast eccellente, davvero tutti bravissimi. Ovviamente si elevano Justin Theroux, Carrie Coon, Liv Tyler (villain memorabile), ma anche Christopher Eccleston e Regina King. Per non parlare della stupenda e incantevole Margaret Qualley. Un bellissimo viaggio che non vedo l'ora di concludere con la terza stagione.
« Ultima modifica: 10 June 2017, 08:17:13 da magicblack »
Indimenticabili: Better Call Saul, Big Little Lies, Friends, Gomorra, Halt and Catch Fire, Homecoming, Kidding, L'amica geniale, Legion, Master of None, Sharp Objects, The Deuce, The Leftovers, The Marvelous Mrs. Maisel, The Night Of
Belle: American Crime Story, Black Mirror, Breaking Bad, Fargo, Game of Thrones, Lost, Love, Marvel's Daredevil, Maniac, Mr. Robot, Narcos, Orange Is the New Black, Rectify, Silicon Valley, Stranger Things, The End of the F***ing World, The Handmaid's Tale, The Jinx, The OA, The Young Pope, True Detective, Utopia, Westworld
Degne di nota: Billy & Billie, Everwood, Flaked, Fringe, House of Cards (US), Marco Polo (2014), MINDHUNTER, Red Oaks, The Affair, The Big Bang Theory
Dimenticabili: 11.22.63, 13 Reasons Why, Alias Grace, Dark Net, Marvel's Iron Fist, Marvel's Jessica Jones, Marvel's Luke Cage, Marvel's The Defenders, Marvel's The Punisher, Sense8, Suburra, V (2009)
Recupero/Seguo:

Zaccaria Grendel

  • Peggy Olson
  • Post: 1214
  • Sesso: Maschio
  • Veni, Toti, Vici
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #137 il: 7 October 2016, 18:03:29 »
Sorry for late, l'ho recuperata con colpevolissimo ritardo  :interello:  Avevo visto la prima stagione e non mi era dispiaciuta ma nemmeno "piaciutissima", così ho aspettato un po' prima di approcciare la seconda stagione. Fenomenale, un capolavoro totale che onestamente non mi aspettavo. Puntata finale sontuosa. Senza pretendere di fare un'analisi (già ne avete fatte voi a decine e tutte splendide, ripeterei solamente), appunto due pensieri.

- Il risveglio di Mary mi ha massacrato nell'anima, ho pianto come un bambino. Difficilmente mi lascio andare alle lacrime vedendo un film o una serie e ne ho viste centinaia dei primi e decine delle seconde, prima di Leftovers gli unici casi erano stati Forrest Gump, Interstellar (ebbene sì  :asd: ) e ovviamente Six Feet Under (in maniera totaleinfinitastraziantedevastantepertipoduemesi  :nu: ), ma questa scena mi ha davvero toccato nel profondo, meravigliosa. Il merito di ciò, oltre che nella scrittura, va ovviamente tutto a Christopher Eccleston, l'espressione di felicità più strepitosa e credibile mai vista in tv. Sembrava davvero che fosse la sua vera moglie ad essersi risvegliata da un coma di 3 anni. Wow, wow, wow.

- Ho adorato per tutta la stagione (e anche in questo episodio of course, anche se si è vista poco) Laurie. Attrice sottovalutata, è di una bravura incredibile, ma poi è proprio il personaggio ad essere speciale. Kevin ascolta me, abbandona Nora in autostrada e riprenditi Laurie  :distratto:

No no, No-ra for evah!
La bigamia è avere una moglie di troppo. La monogamia lo stesso.

MrDarkFlame

  • Rick Grimes
  • Post: 2423
  • Sesso: Maschio
  • Everything happens for a reason.
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #138 il: 16 April 2017, 23:24:52 »
- I don't know what's happening.
- Me neither.


Ho perso il conto di quante volte ho rivisto quest'episodio, ogni singola scena è indimenticabile, non c'è un solo dettaglio fuori posto, la colonna sonora è a dir poco perfetta, così come la performance degli attori.

Quest'episodio chiude perfettamente il cerchio, incorona definitivamente una stagione senza sbavature, pensata e realizzata in maniera magistrale, non so che dire se non capolavoro. E non è una parola sparata a sproposito, ero già di questa idea all'inizio di questa stagione e alla prima visione, ma secondo me non siamo solo di fronte alla serie dell'anno, quanto piuttosto alla serie migliore degli ultimi 5-6 anni.

Una serie che sin dall'inizio si basa sull'ambiguità, una dualità tanto cara a Lindelof proposta in un modo sempre originale. Scienza e fede, e questo vale sia per i personaggi che per il pubblico, perché ognuno si schiera a favore di una delle due fazioni: c'è chi non perde occasione per ribadire "there's no miracle in Miracle", c'è chi invece crede in qualcosa di più grande, inspiegabile razionalmente ma non per questo impossibile.

Un turbinio di emozioni allucinante, indescrivibile e visionario a tratti, giuro di aver pianto quando Mary si è risvegliata, così come quando è partita la versione piano di Where is my mind, mi è partita una risata spontanea quando Kevin si è risvegliato all'hotel (a proposito, totalmente azzeccata la traduzione, "non me la rifaccio 'sta trafila!" :XD:) e ho pianto anche quando Kevin cantava Homeward Bound, che si sposa PERFETTAMENTE con la vita di Kevin, panico assoluto quando la svitata ha rubato la bambina a Nora e l'ha lasciata in mezzo alla folla, molto significativo il gesto di Tom che aiuta Nora, family don't end with blood, e la famiglia è tutto (anche se, in effetti, Meg mi ha dato l'impressione di star perculando Tom in quel momento. Però la frase si sposa benissimo con tutto l'episodio).

Arte, poesia, perfezione. Non cambierei nemmeno un frame di questo episodio, ed è una cosa più unica che rara.

Commentando più in generale: magistrale tutto il lavoro dietro a The Leftovers, dalla colonna sonora alla regia, dai personaggi alla trama, tutto perfetto. E ho apprezzato tantissimo anche impostare un "tema" per ogni stagione: nella prima stagione il tema principale era il dolore, mentre la seconda stagione è permeata dalla speranza. Chissà che impronta avrà la terza ed ultima stagione, ormai manca pochissimo! :love:

Mapleton è una città distrutta dalla Sudden Departure, nessuno degli abitanti vede un futuro concreto davanti a sé. Miracle, invece, promette di essere un posto speciale, prescelto, risparmiato da Dio, dove sentirsi al sicuro. Ma si gioca sull'ambiguità: è davvero un posto speciale o è solo uno specchio per allodole? I personaggi sperano di poter costruire una nuova vita a Jarden, di trovare il loro futuro in questa città diversa dal resto del mondo, ma non tutto è quello che sembra.

E alla fine, quando non riesci a capire più nulla, non c'è altro da fare se non rifugiarti a casa tua, la tua destinazione finale. Una casa intesa come famiglia, intesa a sua volta come le persone che sono più vicine a te, quelle davvero importanti.

You're home.

Voto: 10
Nel mio cuore: LOST, Supernatural, The Leftovers
Indimenticabili: Battlestar Galactica, Alias, Buffy, Prison Break, Fringe, Heroes, Dexter, Once Upon A Time, The X-Files, Sense8, Banshee, 12 Monkeys, Person of Interest, Breaking Bad, Mr. Robot, Watchmen
Degne di menzione: Dirk Gently, Game of Thrones, Sons of Anarchy, The Shield, The Sopranos, The Wire, Les Revenants, Haven, Smallville, Chuck, Grimm, The 4400, Romanzo Criminale, Oz, Utopia, Continuum, Intruders, Legion, Sherlock, The Prisoner, The Lost Room, El Barco, Hemlock Grove, Torchwood, Hannibal, Jericho, Bates Motel, Orphan Black, 24, Angel, Twin Peaks, Good Omens, Arrow, Broadchurch, V, Touch, 11.22.63, The OA, Carnivàle, House of Cards, Gotham, Preacher, Devs
Seguo: Supernatural, Doctor Who, Fargo, The Boys, The Handmaid's Tale, Stranger Things, Agents of SHIELD, Manifest, Locke & Key, Black Mirror, Dark, Castle Rock, The 100, Lucifer, Legends of Tomorrow, His Dark Materials, The Mandalorian, Vikings, American Horror Story, American Gods, The Flash
Upcoming: The Third Day

benny82

  • Mr. Shue
  • Max Black
  • Post: 2741
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #139 il: 10 June 2017, 02:13:21 »
Questa puntata è pura poesia, inutile cercarne il senso o una trama, è solo da vedere e da godere, e si gode tanto  :distratto:
Cmq l'80% del pathos di questa serie è dato dalle musiche  :rofl: Spero lo paghino bene il compositore.
La scena di Erika sul ponte è stata incredibile.

Ps bravissima liv taylor che nella prima stagione non mi aveva detto nulla
"We may sit in our library and yet be in all quarters of the earth"

X_X

  • Peggy Olson
  • Post: 1228
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #140 il: 18 June 2017, 12:49:30 »
Sono fuori tempo massimo, lo so, ma il clamore sollevato dalla conclusione di questa serie mi ha spinto ad un recupero tardivo.

Comincio subito confermando le voci che inneggiano al capolavoro: lo è, senza dubbio.
I motivi sono vari ma, per me, il merito maggiore sta nell'aver trattato in maniera vorrei dire completa uno dei sentimenti arcaici dell'uomo, che forse sta alla base di gran parte delle relazioni interpersonali: il fastidio.

Per i più ferrati in ambito cinematografico la cosa non dovrebbe stupire, visto che dietro al progetto c'è Lindelof, uno che di cose fastidiose ne ha concepite e realizzate un bel po' (Prometheus su tutte, ovviamente).

Ma in questo caso credo si sia superato: nulla è lasciato al caso.
L'idea di partenza, innanzitutto: senza alcuna spiegazione, milioni di persone spariscono.
Un mistero, quindi. A cui ognuno dei protagonisti, a modo proprio, tenterà di dare una risposta: quale migliore maniera per infastidire gli spettatori se non quella di continuare a farli girare in tondo, in trame che non portano a nulla, abbozzando possibili soluzioni, smentite poco dopo, sempre però col dubbio che ci sia qualcosa di non detto, di non del tutto spiegato. Qualcosa di profondo, che magari non si riesce capire e che aumenta il nostro senso di frustrazione: la fastidiosa sensazione viene ulteriormente amplificata quando, discutendone con altri, le risposte che arrivano sono contraddittorie, in un continuum che va dal "ragazzi, fila tutto, dal cervo della prima stagione al tizio sul pilone nella seconda!" al "ma che minchia succede?".

In un momento sublime di metatelevisione, Nora sembra dare voce all'uggia generale, quando riceve la telefonata da parte del centro ricerche che la crede una "lente" che catalizza le sparizioni: dopo averla illusa (e noi con lei) che un barlume di senso (per quanto difficile da accettare) ci fosse, ti piazzano il demone Azrael, a mandare in vacca tutto.
La risata liberatoria, al limite dell'isterico, di Nora è forse uno dei momenti più alti di televisione degli ultimi anni: un personaggio sfonda la quarta parete e si mette dalla parte del pubblico reagendo alla propria fastidiosissima condizione con una risata sarcastica, ma al tempo stesso catartica.
Io, per un attimo mi sono sentito in piena sintonia con lei.

Ma Lindelof non si ferma qui: da fine conoscitore del fastidio, decide di esplorarne pienamente le potenzialità, andando a colpire niente meno che il totem di gran parte delle serie televisive americane: la famiglia.
Esiste una serie in cui il concetto sublimato e mitizzato di famiglia non sia presente? E cosa c'è di più fastidioso di riproporre per l'ennesima volta la solita minestra, con gli immancabili "It's my family!" "It's my responsability" o l'evergreen "It's complicated!"?
Il trito e ritrito, come pilastro portante del fastidio, arricchito, però, dall'illusione che, almeno per una volta, ci fosse una sorta di svolta (in fondo della famiglia allargata di Kevin tutto si può dire, tranne che sia convenzionale): e invece, niente, alla fine della seconda stagione, in un tripudio di coincidenze astrali, eccoteli tutti lì, nel soggiorno, ad accogliere il protagonista con un "Sei a casa!", che mi ha fatto commuovere, tanta era la voglia di lanciare un mattone contro lo schermo.

Ancora una volta, metetelevisivamente, è il personaggio di Nora che accenna una reazione all'enorme fastidio provato: ricordate la scena della trita e ritrita commemorazione radiofonica del 14 ottobre che termina con lei che spacca la radio e dice "Fix it, Jesus!"?
Sembrava avesse letto nei miei pensieri: alla fine della seconda stagione avrei voluto fare lo stesso col PC.

Ma Lindy (pure il soprannome fastidioso gli ho affibiato) è ancora un passo avanti: il fastidio deve essere totale, avvolgente, non deve dare tregua.
Per questo inventa la setta più fastidiosa di tutti i tempi: gente che ti si piazza in mezzo ai piedi e non si sposta, gente che se cadi ti ignora, gente che rompe l'anima anche se non fa nulla, gente che ti capita in casa non per ammazzarti, ma per rubarti quell'unica foto a cui tenevi, come il tizio in fila davanti a te che si prende l'ultimo tramezzino, gente a cui spaccheresti la testa, se non sapessi che non serve, essendo vuota.
Una setta che si cura di infastidire i suoi stessi adepti, obbligandoli a pratiche prive di senso, al sistema di comunicazione più frustrante di sempre, a mangiare sbobba, a fumare come ciminiere. Fastidio e metafastidio.
Sempre Nora, con la canna dell'acqua, interpreta al meglio i sentimenti dello spettatore: cosa c'è di meglio di un gavettone per il fastidioso biancovestito?

Ma perchè limitarci alla setta, quando possiamo coinvolgere l'intero cast nell'operazione fastidio?
Con i dovuti distinguo, si intende. Il fastidio ha molte sfaccettature e tutte devono essere sviscerate.
Cosa ci infastidisce di più dell'ottusità? Chi non ha mai avuto un collega a cui, dopo aver spiegato per 3 volte di seguito come si aggiorna un database, ti viene a dire che non solo non è riuscito ad aggiornarlo ma, per motivi inesplicabili, l'ha pure buttato nel cestino, svuotandolo poco dopo?
L'ottusità quale fonte imperitura di fastidio: non importa cosa tu faccia o dove tu viva, troverai sempre sulla tua strada un troglodita che non capisce l'ovvio e che sembra piazzato lì da qualche crudele divinità per rovinarti la vita.

Ed ecco che Lindy, come un novello Omero, trasforma un concetto astratto come l'ottusità in un personaggio vivo: Tom, un uomo che ha passato la vita seguendo i peggio ciarlatani, non capendo una mazza di quel che dicevano, facevano o gli facevano fare. Chi non si è sentito infastidito almeno una volta da questo bue?

Ma proseguiamo. A chi non è mai capitato di avere un amico entusiasta di tutto, quello che si butta a capofitto nelle peggio minchiate e vuole a tutti i costi trascinarti con sè o, almeno, raccontarti per filo e per segno quel che gli capita?
Ma quanto fastidio dà? Lindy non perde l'attimo e ti sforna Matt, uno che avrei preso a sassate pure io.

Una categoria di personaggi fastidiosi, comunque, deve essere particolarmente cara a Lindelof: quelli che ti guardano con l'aria supponente, con quel mezzo sorriso che ti etichetta subito come sfigato, quelli che si credono dei padreterni.
Non so se il suo essere nerd tra i divi, l'abbia segnato. Non so se abbia patito il fatto che il compagno Abrahams si sia rivenduto con successo una puntata di Fringe per rilanciare l'universo di Star Trek, mentre a lui sia il colpaccio non sia riuscito. Non o se in un mondo in cui bisogna essere tutti allegri e dalla battuta pronta, il suo essere ombroso e taciturno gli abbia comportato qualche noia.
Sta di fatto che, è chiaro, la forma di fastidio che più l'ha tormentato è proprio quella degli spocchiosi, tanto che in questa serie ne piazza parecchi: Patti, il Santo Wayne, la Laurie biancovestita. Meg.
E a questi riserva il trattamento peggiore: è tutta gente che credeva di saperla lunga e che esce sconfitta (Meg per ora no, ma confido nella terza stagione).
L'aspetto autobiografico è lampante: "Avete visto, fighetti, che ce l'ho fatta? Sono sulla HBO, con una serie tutta mia!. Mo, ve lo tolgo io, il sorrisetto!".

La caratterizzazione fastidiosa è importante, la storia inconcludente è seccante, ma senza un buon casting, la sensazione di malessere non sarebbe completa.
Ed è proprio da questi dettagli che si vede il tocco dell'artista: pensiamo ad esempio al fastidioso santo Wayne, con suo perenne sorriso ebete e quel leggero strabismo che ti fa prudere le mani. O John, con sta mania di toccare la gente quando parla. O Patti, che dà quella spiacevole sensazione di unto. O Kevin che gira con gli auricolari a tutto volume. O le 3 ragazze scomparse, che se ne stannno imbambolate, nonostante vengano strattonate.
L'uso sapiente di questi personaggi permette a Lindelof di trascinare lo spettatore in un microcosmo simile allo scompartimento del treno nelle ore di punta, dove trovi immancabilmente tutte le figure citate (e molte altre), che nulla hanno in comune se non la potente e chiarissima sensazione di fastidio che ti procurano.

Televisione, metatelevisione, vita privata, tutto convive nella maniera più fastidiosa possibile.
E c'è chi ancora non lo chiama capolavoro.

Avrei potuto continuare per ore, magari citando il fastidiosissimo abuso della canzone dei Pixies, ma credo di avervi infastidito abbastanza.

LestatDeLioncourt

  • Jerry Gergich
  • Post: 48
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #141 il: 20 October 2017, 12:03:04 »
Un finale "enorme" che chiude una seconda stagione eccellente,che fa fare il salto di qualita' alla serie.Negli ultimi episodi di "The leftovers" abbiamo assistito a un continuo alzare l'asticella,con Lindelof ormai deciso a mollare il freno e dare ampio respiro al racconto,e risalto alla parte soprannaturale.Che pero' non compromette il racconto,e non ne condiziona gli avvenimenti e la visione.
Si riprende da Meg.E dal suo piano.Un piano di dolore,a cui contribuiscono le ragazze ex scomparse in una delle sequenze piu' strazianti e disturbanti dell'episodio,con Erika sul ponte.Quel trasmettere la sensazione di paura,di caos,di distruzione contribuisce a spezzare il sogno di tutti,e gettare una ventata di cinismo e rassegnazione.
Tanti gli elementi che rendono questo finale cosi' ricco e circolare,piaccia o meno.La parte dedicata alle ragazze di cui ho gia' detto,che portera' alla fine del "miracle".Il percorso di Kevin,"ucciso" di nuovo e Lindelof lo riporta nel limbo in una sequenza dal forte sapore Lynchiano,e che alimenta ancora di piu' la parte metafisica che viaggia di pari passo alla narrazione ordinaria.Quel posto,quel racconto,resta un punto fondamentale del nuovo "The leftovers",e sembra esserci qualcosa che impedisce a Kevin di morire.E Kevin ritorna,ancora,in un finale che sa tanto di film post apocalittico,dove i colpevoli hanno preso il poter a suon di violenza.Kevin torna a casa,salvato da chi l'aveva ucciso,e ritrova i suoi cari.Ritrova Nora.E' un finale dolce amaro,tutti dovranno fare i conti con se stessi e con decisioni da prendere.
Nora,eh beh...quella corsa sul ponte dopo il furto della bambina...emotivamente devastante.
Convince meno il risveglio di Mary,gratuito...e il discorso di Michael in chiesa,idem.
Ma nel complesso,un finalone molto piu' di pancia che di testa.Episodio bellissimo.

promis

  • Jerry Gergich
  • Post: 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #142 il: 8 May 2018, 22:11:38 »
chi la pensa come me??   :T_T: :T_T:
(clicca per mostrare/nascondere)

voto della stagione 9/10!!!
« Ultima modifica: 10 May 2018, 21:11:23 da promis »
Serie che attualmente sto guardando:
DESIGNATED SURVIVOR s02


FIRMA IRREGOLARE

alexinno

  • Clara Oswald
  • Post: 65
  • Sesso: Maschio
  • Valar Morghulis
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] The Leftovers - 2x10 - I Live Here Now [SEASON FINALE]
« Risposta #143 il: 23 October 2019, 12:19:34 »
"I don't know what's happening" , "Me neither" ... e aggiungerei "But it's beautiful".

MASTERPIECE. Non ho parole, solo lacrime, sorissi, urla, paura, felicità, risate, speranza, tristezza.

Esiste un'altra serie tv in grado di farti provare TUTTE queste emozioni, in un singolo episodio? Non credo.

Ragazzi che capolavoro è The Leftovers?!

...

"Where is my mind??"

P.S. Se la prima stagione era un 9, questa imho è un 10!
"You were my best friend" - Stan Beeman
"You were mine too" - Philip Jennings