Autore Topic: [Commenti] The Killing 3x11/12 From Up Here - The Road to Hamelin[Season Finale]  (Letto 18185 volte)

Tom81

  • Clara Oswald
  • Post: 97
    • Mostra profilo
:asd:

 :cons:


e puntuale il colpo di scena  :cattivo: per me  :huhu:


cmq finale pessimo




non mi è piaciuto per nulla

lei che spara e boom finito

di tutta la serie in generale si salvano giusto 2-3 puntate

non capisco veramente perche abbiano limitato cosi tanto l'utilizzo di quella musichetta che genera patos...che secondo me ha fatto tanto nelle prime due stagioni

« Ultima modifica: 2 February 2014, 18:58:46 da Tom81 »

Lostinmydreams

  • Homer Simpson
  • Post: 40
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
scusate ma alla fine il "carcerato" era innocente??

EvaLu

  • Clara Oswald
  • Post: 90
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Citazione
scusate ma alla fine il "carcerato" era innocente??
Ehm, sì.

rokita01

  • The Todd
  • Post: 194
  • Sesso: Femmina
  • The owls are not what they seem.
    • Mostra profilo
Il finale non mi è piaciuto molto, ed è un peccato visto che mi sembrava la serie si fosse rimessa in piedi dopo le deludenti prime 2 stagioni.  :interello:

Wallander

  • Richard Castle
  • Post: 3087
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Neanche a me è piaciuto molto questo finale. Stavolta il colpo di scena è stato veramente improponibile. E' davvero un peccato perchè la storia e la narrazione mi erano piaciuti un casino, ma hanno voluto fare troppo rumore. Nel complesso però la serie resta un ottimo prodotto e la recitazione degli attori "principali" mi è piaciuta tantissimo. Ci risentiamo con la quarta stagione  :ciao:
Ma l'hai capito che non serve a niente mostrarti sorridente agli occhi della gente... E che il dolore serve, proprio come serve la felicità.

LadyAnna

  • Peggy Olson
  • Post: 1265
  • Sesso: Femmina
  • I AM SHERLOCKED
    • Mostra profilo
Bella questa terza stagione, è vero il finale ha alcune stonature, ma in confronto a episodi stupendi come Six Minutes o Try, sono sottigliezze.
Adoro sempre di più il rapporto Linden-Holder, sono due anime spezzate che si sono trovate, che si capiscono, i loro silenzi valgono più di mille parole.
Molto bello il caso, non per la risoluzione, ma per l'averci mostrato la vita di ragazzi abbandonati, che nessuno va a cercare, bambini diventati troppo presto adulti, sfruttati e abusati. Ma la vera storia vincente è stata quella di Seward, senza parole durante la camminata verso il patibolo, bravissimo Peter Sarsgaard, non lo conoscevo come attore e mi ha davvero stupito, ha interpretato un ruolo così difficile in maniera perfetta.
Per quanto riguarda il finale ho capito che era stato Skinner dai primi minuti dell'episodio, le motivazioni, come già detto da qualcuno sono le classiche degli assassini seriali, il vero colpo di scena è stata Linden che lo uccide, come un'esecuzione, come già detto da altri, in Skinner vede sè stessa, vede l'uomo che ha amato, vede quanto è stata cieca a non capire come stavano le cose, e vede il fantasma di sè stessa.
Ora si va con l'ultima stagione  :cry:
Serie in corso: Sherlock, Game of Thrones, Homeland, Downton Abbey, Call the Midwife, Mr Selfridge, Miss Fisher's Murder Mysteries, The Americans, Louie, Ripper Street, MastersOfSex, Broadchurch, The Good Wife, Doctor Who, Fargo, VEEP, This Is England, The Village, The Knick, Peaky Blinders, The Affair, Black Mirror, Poldark, Galavant, Unbreakable Kimmy Schmidt, Vicious, Narcos

Miniseries: North & South, Pride & Prejudice, Emma, Sense and Sensibility, Mansfield Park, Persuasion, Cranford, Wives and Daughters, Tess of The D'Urbervilles, Daniel Deronda, Shakespeare Retold, Lost in Austen, The way we live now, Aristocrats, Little Dorrit, Jane Eyre

Serie terminate: Mad Men, Friends, Buffy, Angel, ER, The OC, Everwood, Veronica Mars, Merlin, Leverage, The Starter Wife, Roswell, The Hour, Lost, Little Mosque on the Prairie, Sex&TheCity, Brothers and Sisters, Desperate Housewives, Ugly Betty, One Tree Hill, The Sopranos, Frasier, TheKilling, Sons Of Anarchy, A Young Doctor's Notebook, Miranda, Lark Rise to Candleford,  Parks and Recretion, Boardwalk Empire, Justified, Hannibal

Recuperi: The Wire,

Leod

  • Melinda May
  • Post: 548
  • Sesso: Maschio
  • "Le vent se lève, il faut tenter de vivre"
    • Mostra profilo
:interello: ma è finita qui? Credevo che avrebbero diviso il caso in due stagioni come il primo... e forse sarebbe stato meglio e gli avrebbe dato tempo di pensare a un finale migliore -.-'
Il capo di Linden colpevole buttato un po' a caso, in generale tutto l'episodio abbastanza debole e senza molta suspance visto che è stato buona parte un viaggio in auto con Linden che teneva la pistola e quindi non era nemmeno in pericolo :interello: almeno avessero spiegato in maniera originale o particolarmente malata il movente ma non hanno fatto neanche quello :look:
Ma soprattutto Linden che gli spara e anche il solo fatto che fosse combattuta ripensando al loro rapporto mi sono sembrati terribilmente out of character (oltre che una cosa un po' banale e anticlimatica :ninja2:), cioè dai ci hanno dipinto Sarah per tre stagioni come una persona solitaria e freddissima e ora dovrebbe rimpiangere l'amore per un uomo che non conosceva neanche così bene? :interello:

Ma a parte questa parentesi davvero pessima del finale, la stagione nel complesso mi è sembrata fantastica: anche più spietata delle precedenti, molto realistica e con alcuni personaggi secondari di tutto rispetto (Bullett e Seward sopra tutti). Poi io ho un debole per queste atmosfere cupe e piovose, un'ambientazione perfetta che rispecchia benissimo le tinte fosche di questa serie, piena di personaggi distrutti e danneggiati, sempre tutti vinti e nessuno vincitore.
Linden già la adoravo come personaggio ma Holder mi è piaciuto molto come si è evoluto in questa stagione, mi piacciono troppo entrambi :love:
Ora speriamo bene per l'ultima stagione :zizi:

360

  • SMERDATO DA SUTTER | Cambara D'urso
  • Ahsoka Tano
  • Post: 19446
    • Mostra profilo
Guarda che c'è un'altra stagione di 6 episodi già disponibile.........

Leod

  • Melinda May
  • Post: 548
  • Sesso: Maschio
  • "Le vent se lève, il faut tenter de vivre"
    • Mostra profilo
Guarda che c'è un'altra stagione di 6 episodi già disponibile.........
Sì lo so, infatti sto benedicendo Netflix per averci dato un'altra stagione di questa perla :tenero: appena posso la recupero :OOOKKK:

rozgommatico

  • Rick Grimes
  • Post: 2133
  • Sesso: Maschio
  • Frank Sobotka
    • Mostra profilo
Una puntata, o due, non può (possono) mettere in discussione una stagione.
Perché per scrittura, intensità, visceralità e atmosfera, questa terza parte è stata sontuosa. Forse non è stata chiusa nel migliore dei modi possibili - il finale della storia dei Larsen è stato perfetto e molto più toccante e intenso - ma mi è piaciuta tantissimo.
Vederla di seguito, anche due puntate alla volta, mi ha fatto apprezzare moltissimo la struttura complessiva, granitica e inscalfibile fino all'ultima mezz'ora. Poi qualcosa scricchiola, alcune cose sono francamente troppo "facili" per la complessità cui The Killing ci ha abituati (l'anello regalato alla figlia, la caratterizzazione di Skinner - ottima per 10 puntate poi un po' troppo schematica).
Ma io prendo il pacchetto completo e me lo porto a casa con grande soddisfazione.

Resta (e resterà) impressa nella memoria la descrizione dei bassifondi in cui si muovono le adolescenti, molto without a cause e poco rebels, annientate da un cinismo e da un abbandono raramente raccontati così bene. Bravissime e credibilissime le giovani attrici, tra cui emerge l'interprete di Bullet, uno dei migliori personaggi mai scritti per una serie tv. Stupenda.
Il torbido e il marcio che accompagnano lo svolgersi della vicenda si impreziosiscono di continui rimandi al passato (il detenuto Ray Seward - un immenso Peter Sarsgaard - e l'uccisione della moglie, i trascorsi tra Linden e Skinner, la riflessione sul ruolo di genitore) e anche nel presente trovano una riuscitissima collocazione le nevrosi della guardia carceraria, i tentativi di riscatto dei giovani sbandati, il rapporto tra Linden e Holder (indimenticabile il siparietto in auto, con il detective che sfotte la collega per le sue puriginose avventure erotiche con il superiore) e l'inserimento di un personaggio-chiave, molto utilizzato all'inizio e di nuovo determinante nel finale, come Reddick.

Tutto torna, non ci sono problemi di onestà degli autori. Non ci hanno portato da una parte e poi, scorrettamente, ci hanno detto che non era vero nulla e l'assassino era un altro. L'assassino era, in effetti, un altro ed è il modo in cui ci si arriva che può deludere.
C'è stata, forse, una impasse creativa che ha portato ad uno scioglimento un po' frettoloso della vicenda ("imperdonabile" anche il colpo sparato da Linden nel finale), ma tutto il lavoro di costruzione della vicenda, ramificazione degli indizi e relativi equivoci, crescita dei personaggi e pathos è da 10.
Grande stagione, sempre più contento di averla vista dopo il superficiale sospetto che me l'aveva fatto accantonare.
Ora, con calma, parto per l'ultimo giro. Per rinviare ancora di un po' il saluto ai miei due detective preferiti :bYe:

Firpo

  • Rick Grimes
  • Post: 2135
  • Sesso: Femmina
  • I am the one who knocks
    • Mostra profilo
Ho finito di vederla ieri sera. Finora avevo all'attivo solo le prime due stagioni.
Per me ottima stagione, meglio delle prime due anche se sarebbe meglio dire che è stata molto meglio della prima stagione ad oggi quella che ho trovato più raffazzonata, essendo tutta costruita sulla tensione del "abbiamo trovato il colpevole che poi però non è lui". Questa l'ho trovata più noir e la Seattle grigia e piena di miseria umana che mette in scena non si dimentica facilmente.
Skinner l'avevo sospettato anch'io, ma non che fossi un genio. Era in effetti impossibile sospettare di lui prima di questo doppio episodio, ma dall'inizio del rush finale era abbastanza ovvio. Voglio dire va a letto con Linden e parla pure di un futuro felice assieme. Mi sono detta: è mai possibile? Ovvio che no. Con la sfiga che ha lei non poteva che finir male  :asd:

Di buchi di sceneggatura ce ne sono parecchi, e di soluzione tirate fuori dal cilindro anche, ma non scherzavano nemmeno le prime due stagioni a riguardo. La colpevole della seconda stagione era probabilmente tirata fuori dal cilindro più di questo, ma tutta la seconda stagione era servita a mettere a posto le storture della prima, in alcuni casi riuscendoci anche egregiamente.

Comunque un assassino trovato per un anello regalato malamente alla figlia non è più raffazzonato di uno trovato con un disegno da cui si deduce che il colore delle orecchie è una vernice per imbiancare appartamenti (ogni riferimento a un'altra serie con serial killer e due investigatori che indagano non è puramente casuale) :asd:

Mi lascia un pò esterefatta e insoddisfatta il fatto che non si sia saputo nulla di Kellie e della sua fine. In fondo è partita da lì la vera indagine. Il che mi fa supporre che di questa storia potrebbe esserci una "ripresa" nella quarta stagione (almeno spero).
« Ultima modifica: 24 November 2014, 14:09:31 da Firpo »
"Do you really want to live in a world without Coca-Cola?" Walter White

"La mancanza di compassione può essere tanto sgradevole quanto un eccesso di lacrime." Lady Violet

"I have spent my whole life scared – frightened of things that could happen, might happen, might not happen. Fifty years I spent like that. Finding myself awake at three in the morning. But you know what? Ever since my diagnosis, I sleep just fine.
What I came to realize is that fear, that's the worst of it. That's the real enemy. So, get up, get out in the real world and you kick that bastard as hard as you can right in the teeth." Walter White