Autore Topic: [COMMENTI] The Americans - 3x13 - "March 8, 1983" [Season Finale]  (Letto 7451 volte)

Funky

  • Clara Oswald
  • Post: 91
  • Sesso: Maschio
  • Low & Slow
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #30 il: 26 April 2015, 08:57:57 »
scusate, ma non ho capito Philip che va a quelle riunioni per stalkerare la ex di Beeman  :eha: :eha:

Non l'ho capita nemmeno io sinceramente ...  :zizi:

Puntata semplicemente meravigliosa, per quanto riguarda le vicende dei jennings.
Comunque, alla vista del mitico commodore 64 e dei suoi floppy disk mi è scesa una lacrimuccia nostalgica....i quasi 40 enni capiranno.

Come non quotarti, appena ho visto la seguente schermata:



mi sono emozionato :metal:
Seguo: troppe serie... Ho finito: troppe poche serie...

Wallander

  • *
  • Post: 2783
  • Sesso: Maschio
  • There's no fair in farewell.
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #31 il: 26 April 2015, 09:34:24 »
scusate, ma non ho capito Philip che va a quelle riunioni per stalkerare la ex di Beeman  :eha: :eha:
A questo punto, mi sa che ci va per piacere personale.

fedea

  • *
  • Post: 5665
  • Sesso: Femmina
  • "Am I happy, too? I haven't checked."
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #32 il: 26 April 2015, 11:10:21 »
Comunque, alla vista del mitico commodore 64 e dei suoi floppy disk mi è scesa una lacrimuccia nostalgica....i quasi 40 enni capiranno.


eh già anche chi li ha già passati da qualche annetto ;)
"All lives end. All hearts are broken. Caring is not an advantage, Sherlock."

"Mycroft is the name you gave me if you can possibly struggle your way to the end."

Pepkins

  • Max Black
  • Post: 2959
  • Sesso: Maschio
  • Demented forever
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #33 il: 26 April 2015, 14:27:47 »
Finale di stagione gigantesco. Questa terza serie di The Americans per me è stata una delle migliori cose andate in onda negli ultimi anni. Si meritano tutti i premi di questo mondo. E concordo su Paige, l'attrice è stata bravissima e per me il suo gesto è il naturale evolversi della cosa, difficile potesse reagire diversamente. Ho visto molte persone paragonarla a Dana Brody e la cosa mi ha dato moltissimo fastidio. Comunque Keri Russell e Matthew Rhys maestosi, spero con tutto il mio cuore che vengano premiati ai prossimi Emmy e Golden Globes, se li meritano tutti!  :riot:
Io ora dirò una cosa impopolare, ma la dico lo stesso...
Se smetteste di preoccuparvi delle coppie, del minutaggio che concedono ad ogni singolo personaggio e del numero di parole che ogni personaggio pronuncia, vi godereste le puntate molto di più.
Ecco, l'ho detto.

niox5

  • Michael Scott
  • Post: 819
  • Sesso: Maschio
  • Mors Tua Vita Mea
    • Mostra profilo
    • Visita il mio Blog!
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #34 il: 26 April 2015, 21:21:54 »
NNNOOOOOOOO ma come si permette di finire cosii.. e poi quella Paige, quella maleducata che mette tutti in pericolo in questo modo.
sono senza parole e non voglio aspettare porca zozza! ora quanto tocca aspettare? -.-'

ok da wiki USA: On March 31, 2015, it was announced that the series had been renewed for a 13-episode fourth season, to premiere in 2016
« Ultima modifica: 26 April 2015, 21:28:48 da niox5 »
Raccogliere dati è un passo verso la saggezza, ma condividerli fa nascere una comunità. [cit. NovaRip]

luigirock85

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 13975
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il mio blog di recensioni cinematografiche
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #35 il: 27 April 2015, 01:25:25 »
NNNOOOOOOOO ma come si permette di finire cosii.. e poi quella Paige, quella maleducata che mette tutti in pericolo in questo modo.
sono senza parole e non voglio aspettare porca zozza! ora quanto tocca aspettare? -.-'

ok da wiki USA: On March 31, 2015, it was announced that the series had been renewed for a 13-episode fourth season, to premiere in 2016
Maleducata?
Certo, un ragazzino durante la guerra fredda nasce e cresce negli USA e scopre che i genitori sono sovietici e dovrebbe far finta di nulla :XD:

EleEchoes

  • The Todd
  • Post: 167
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #36 il: 27 April 2015, 15:14:31 »
A questo punto, mi sa che ci va per piacere personale.

Anche io credo che gli piaccia l'autenticità di quelle riunioni tant'è che le riflessioni con Sandra sono incentrate su quanto chi gli sta intorno li conosce veramente. Philip afferma che Elizabeth lo conosce ma allo stesso tempo sa di avere dei "dubbi/necessità" di cui nn la mette al corrente forse perchè spaventato dal suo giudizio (e infatti, a fine puntata, lui è impegnato in un tentativo estremo di sincerità mentre Elizabeth lo richiama per l'ennesima, inclemente, volta "al dovere".. scena bellissima).

Per il resto splendida puntata, alcune cose nn me le aspettavo minimamente come la risoluzione del "problema Martha" ammazzando quel suo collega oppure che il capo di Beeman non approvasse il suo operato (chissà cosa comporterà questa autorizzazione "ufficiosa", spero un maggior coinvolgimento dell'altro collega baffuto che ha un sacco di dubbi su Stan).
Paige, voglio darle tutte le attenuanti del caso, ma una cosa ti hanno chiesto: non dirlo, rompici quanto ti pare, chiedi spiegazioni ma rispetta il segreto. e invece :plause: pastor Tim :plause: :?$%&:  l'ho sempre odiata sta ragazzina ma adesso! da questa cosa se ne esce solo se (idea che ho da un po' di tempo) il pastore è uno messo lì dal Centro  :ninja2:

p.s. visti alcuni commenti sulle critiche mosse a Paige. la reazione immediata contro di lei credo sia dovuta all'impostazione delle stagioni precedenti ovvero l'aver dipinto in primo piano i drammi esistenziali della coppia e dei singoli Phil/Elizabeth mentre i figli sembravano un pacco da scaricare qui e lì o comunque un canale attraverso cui la cultura americana potesse scontrarsi con la formazione delle nostre spie. Adesso invece ci "costringono" (giustamente) a pensare a quanto tutto ciò abbia influito sui ragazzi e ad empatizzare con loro. Parlo per me quando dico che questa empatia arriva con uno sforzo maggiore, paradossalmente di tipo razionale, ripensando al modo efficace con cui ha chiesto spiegazioni nella 3x10 oppure per l'essersi "rivolta a Dio" come estrema reazione ai genitori. insomma alla fine più sensato il suo di scoppio che non quello del ragazzino che ha ucciso tutta la famiglia!!
« Ultima modifica: 27 April 2015, 15:59:05 da EleEchoes »

gibio

  • Jerry Gergich
  • Post: 20
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #37 il: 27 April 2015, 15:20:43 »
Grandissima puntata!!!  :metal: :metal: :metal:
Approfondisco soltanto un'idea sull'apparente inutilità della storyline di Nina e dello scienziato. In un certo senso, anch’essi sono due personaggi potenti che mostrano la totale disconnessione che l’ideologia genera tra la persona e la sua sincera vita reale: entrambi, seppur in modo diverso, non hanno più una vita propria; entrambi sono vittime dell’ideologia, l’uno in modo più esplicito, l’altra comunque in modo completo. Paradossalmente, mentre Nina sembra essere padrona di se stessa, tentando di ricuperare la sua libertà attraverso la violazione della libertà dell’altro in modo altamente professionale ed efficace, come con la sua precedente compagna di cella, lo scienziato, pur essendo stato strappato alla sua famiglia e alla sua vita, nella sua prigionia sembra essere più libero di Nina, e arriva a suggerire a lei come rimanere libera interiormente, cosa che lei non è capace a fare e per cui ormai sente molto il peso... peso che sente comunque, anche se le ultime parole allo scienziato non fossero che l'ennesima riuscitissima finzione.

zx2010

  • Sarah Manning
  • Post: 231
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #38 il: 27 April 2015, 16:21:07 »
Puntata degna di finale di stagione con molti punti interrogativi..
Lo smarrimento e il disagio di Paige è talmente ben rappresentato tanto da immedesimarsi, il dover accettare una realtà totalmente diversa fino a poco tempo prima, dove la menzogna prevale su tutto,  troppo opprimente e devastante per un'adolescente tanto da rischiare tutto con la telefonata al pastore. Probabilmente lo stesso avrà la peggio per far andare avanti la storia e Paige sarà costretta al silenzio.
E' chiaro che il vissuto di Paige non è lo stesso di Elizabeth adolescente dove fin da piccola ha dovuto affrontare le avversità e la durezza della vita in Russia di quel periodo, un confronto è impossibile, strano che sia Elizabeth che Philip non abbiano appreso appieno la delicatezza della cosa, o meglio Philp potrebbe essere a favore delle inclinazioni di Paige essendo entrato sempre di più in una crisi tanto da frequentare il gruppo di sostegno di Stan e la cosa si complica ancora di più con Sandra..
Con Martha, dopo la morte del tecnico,  neanche è tanto chiaro cosa potrebbe avvenire, tanto da pensare ad una sua uscita di scena...
Le scene finali poi sono un susseguirsi di emozioni, la vita ancora spensierata del figlio, Paige distrutta e in lacrime si sfoga al telefono, Philip che abbassa le difese cerca di confidarsi con Elizabeth, ma lei si sottrae appena sente parlare di politica in TV,  accentuando il fatto che la loro vita passa sempre in secondo piano rispetto alla missione  e dove non è permessa nessuna debolezza, poi le questioni della guerra fredda tra America e Russia da brivido perché alla fin fine ci ricorda che è tutta storia vera.. e neanche tanto lontana..
« Ultima modifica: 27 April 2015, 16:23:13 da zx2010 »

sapinta

  • Rick Grimes
  • Post: 2030
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #39 il: 27 April 2015, 17:14:35 »
Maleducata?
Certo, un ragazzino durante la guerra fredda nasce e cresce negli USA e scopre che i genitori sono sovietici e dovrebbe far finta di nulla :XD:
E' come se oggigiorno scoprisse che fanno parte dell'ISIS. Figliola, combattiamo per creare un mondo migliore, dove l'infedele non opprime l'islamico e la perversione del mondo occidentale non corrompe le nostre donne.   :O.O:
"I love mankind... It's *people* I can't stand!!"

Summerboy

  • Peggy Olson
  • Post: 1030
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #40 il: 27 April 2015, 23:46:02 »
Qualunque figlio di fronte ad una rivelazione del genere rimarrebbe sconvolto. Quello che colpisce di Paige è la sua ostinazione a non volersene fare una ragione. Una persona equilibrata dopo lo shock iniziale cercherebbe di capire i propri genitori, con la consapevolezza che questi stanno mettendo a rischio la propria vita per provare ad avere un rapporto sincero ed onesto. Lei no va dritta come un treno per la sua strada, giudicando i loro comportamenti senza, appunto, provare a capirli.
Paige in questo è identica a sua madre. Vede il mondo in bianco e nero. Elizabeth è completamente devota alla missione che le è stata data, tanto da fregarsene delle difficoltà di Philip. Paige è uguale. La sua ossessione è la religione e va dritta per il suo. Non lo fa con cattiveria, così come non è cattiva Elizabeth. Però sono rigide, entrambe, e per questo lo scontro è inevitabile.


E' come se oggigiorno scoprisse che fanno parte dell'ISIS. Figliola, combattiamo per creare un mondo migliore, dove l'infedele non opprime l'islamico e la perversione del mondo occidentale non corrompe le nostre donne.   :O.O:

Paragone assolutamente senza senso.



luigirock85

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 13975
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il mio blog di recensioni cinematografiche
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #41 il: 27 April 2015, 23:52:34 »
E' come se oggigiorno scoprisse che fanno parte dell'ISIS. Figliola, combattiamo per creare un mondo migliore, dove l'infedele non opprime l'islamico e la perversione del mondo occidentale non corrompe le nostre donne.   :O.O:

Non è la stessa cosa  :interello:

sapinta

  • Rick Grimes
  • Post: 2030
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #42 il: 28 April 2015, 00:01:04 »
Non è la stessa cosa  :interello:
Non c'è un equivalente moderno della guerra fredda. La cosa che più si avvicina in termini di mondi contrapposti è questa, imho. Entrambi vedono la controparte come il male assoluto, venire a sapere che i tuoi genitori sono quelli la, quando sei stato educato a vederli come il nemico, non è una passeggiata.
"I love mankind... It's *people* I can't stand!!"

georgeel

  • Molly Hooper
  • Post: 573
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #43 il: 28 April 2015, 01:45:06 »
E così al povero Philip toccherà ammazzare pure il pastore...

fedea

  • *
  • Post: 5665
  • Sesso: Femmina
  • "Am I happy, too? I haven't checked."
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] The Americans s03e13 - March 8, 1983
« Risposta #44 il: 28 April 2015, 07:59:30 »
Non c'è un equivalente moderno della guerra fredda. La cosa che più si avvicina in termini di mondi contrapposti è questa, imho. Entrambi vedono la controparte come il male assoluto, venire a sapere che i tuoi genitori sono quelli la, quando sei stato educato a vederli come il nemico, non è una passeggiata.

certo, ma non e' solo quello. e' lo scoprire che le persone di cui piu' ti fidavi al mondo ti han mentito su una cosa enorme. se le avessero detto "paige in realta' ti abbiamo adottata" sarebbe stata la stessa cosa, con l'attenuante che in questo caso la ragazza non avrebbe in aggiunta anche dovuto mantenere il segreto.
"All lives end. All hearts are broken. Caring is not an advantage, Sherlock."

"Mycroft is the name you gave me if you can possibly struggle your way to the end."