Autore Topic: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale  (Letto 36009 volte)

Syl86

  • Liz Lemon
  • Post: 4633
  • Sesso: Femmina
  • 24ever in my heart
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #165 il: 3 November 2011, 15:29:04 »
Visto ieri: finale stupendo e struggente che solo ora riesco a commentare, o forse no.
Gli ultimi minuti ti colpiscono nel profondo dell'animo e ti coinvolgono in maniera così intensa, come penso nient'altro visto in tv abbia mai fatto. Non si tratta solo di veder morire i personaggi a cui ormai ci eravamo affezionati da 5 stagioni, in un certo senso è come se ti rendessi conto che in fondo i Fisher siamo noi, sono le persone che amiamo, e quel finale non è altro che lo specchio della realtà  della vita di tutti, anche se di solito non ci pensiamo mai.
Inutile dire che ho pianto come una bambina sia durante che dopo la visione, quando sono rimasta a fissare lo screen saver del mio lettore dvd per non so quanto, incapace di fare una qualsiasi mossa e con la mente completamente persa in quelle ultime scene. Ancora adesso non riesco a smettere di pensarci. :T_T:  :T_T:
Mi ricordo che, in un qualche episodio credo della prima stagione, una cliente dei fisher chiede a nate perchè dobbiamo morire e lui le risponde "per dare significato alla vita". Ecco, credo che il finale di sfu rientri proprio in quest'ottica e, per quanto la serie fosse già molto ricca di significati prima, quel finale è come se la elevasse ad un livello ancora più alto, donandole una completezza che, nonostante le mille lacrime versate, ci lascia soddisfatti.

Mi mancheranno moltissimo i Fisher, le loro vite, i loro drammi e le loro gioie.  :bYe:  :cry:

Grazie a tutti coloro che hanno parlato di questa serie in giro per il forum, altrimenti è probabile che non l'avrei mai scoperta. :zizi:


Sunsight

  • Visitatore
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #166 il: 19 January 2012, 13:13:54 »
Arrivo con 7 anni di ritardo.  :ninja2:

Ho finito di vederla oggi, non so neanche cosa dire a parte  :mwow: :mwow: per gli ultimi dieci minuti.

In generale gli ultimi 4 episodi sono qualcosa a parte, una storia a sé. Perfezione.  :prego: :prego: :prego: :prego:

rosencaster

  • Jonah Ryan
  • Post: 368
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #167 il: 13 February 2012, 23:46:58 »
Finita poco fa. Prima di iniziare a scrivere mi sono letto tutte le 12 pagine di topic, e per quello che ho letto non ho davvero niente da aggiungere. Finale stupendo, leggendario, sicuramente immortale. Mi ha stupito come tutti qui dentro la pensino bene o male allo stesso modo e come ognuno è riuscito a vedere da sé la maggior parte delle sfumature delle ultime (bellissime) scene così come della serie per intero, quando di solito (soprattutto per queste serie dove le sfumature sono molte e sei tu a dover capire col tuo pensiero e coi tuoi occhi, non semplicemente ascoltare quello che viene detto) in questi momenti su 10 post ci sono 10 opinioni diverse di 10 persone di cui 6-7 non hanno nemmeno percepito il momento. Vedere Nate che sparisce nello specchieto retrovisore e ripensare ad ogni momento della vita di Claire e non solo vedere ma proprio sentire un nuovo inizio, un distaccamento dalla vecchia vita vissuta per lei per tutta la sua vita e per noi per le 5 stagioni, sentire Nate dire a Claire "You can't take a picture of this, it's already gone." e ripensare ad ogni momento della serie in un lampo, momento per momento. I finali di film e serie TV sono spesso rovinati alle volte da buonismi, alle volte dalla semplice mancanza di idee, alle volte da molto altro, per me sono il momento più importante di un'opera e in Six Feet Under oltre ad essere il momento più importante è anche il momento più bello.

Dopo qualche ora dall'aver finito mi sono rivisto il momento che ho citato prima in cui Nate parla a Claire mentre cerca di fare una foto prima di partire con la sua macchina per NY, dopo aver sentito sono rimasto a guardare il video visto che c'era dell'altro ma neanche tempo di vedere Nate uscire dallo specchietto che il magone è tornato più forte di prima. Non ho pianto durante il finale ma ho dovuto fare una fatica del diavolo nel trattenermi mentre ho visto quei 7 minuti, tanto che mi è pure venuto un mal di testa una volta finiti :asd:

fatazoe

  • Jerry Gergich
  • Post: 5
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #168 il: 9 March 2012, 19:45:40 »
ragazzi innanzitutto ciao a tutti.avevo troppo bisogno di dirlo a qualcuno.in particolare a voi che mi capirete di sicuro.ieri ho visto le ultime due puntate di six feet under e non riesco piu'a riprendermi.ho centellinato questa serie per mesi perche'non volevo finisse.l'ho trovata la piu'bella di tutte.di sempre.ho pianto tantissimo e anche stamattina mi sono andata a riguardare il finale piu'e piu'volte.poi midicevo:Valeria perche'ti vuoi far del male?e ancora non lo so. erano,i FISHER,come una seconda famiglia per me.mi mancheranno troppo. :nu: ho questa sensazione di tristezza che non mi abbandona.ieri dopo aver spento il PC,stesa nel letto mi domandavo se fosse "normale"stare cosi'male per la fine di una serie.NATE e'stato il mio preferito...ma lo segiono a ruota tutti tutti tutti.vabbe'.GRAZIE per lo sfogo.siete tutti fantastici!spero di riprendermi.

capjfr

  • Creep
  • Eleven
  • Post: 11397
  • Sesso: Maschio
  • "La nostra giornata inizia quando la loro finisce"
    • Mostra profilo
  • Revisioni: Itasiano#CapNonMentire
  • Traduzioni: La verità è là fuori.
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #169 il: 9 March 2012, 20:25:36 »
Comprensibile, e una serie che ti fa entrare dentro la famiglia,per poi affezzionarti di brutto,a tutti.
Ti riprenderai,ci vuole tempo,ma come ben spiega SFU,ogni cosa che nasce,prima o poi muore. Il succo sta nel mezzo, sìì felice che hai visto una delle più belle serie.
Fra un'anno se ti farai una replica,sarà peggio,sarebbe come un video di quando eri piccola,sai come inzia,sai come finisce,e nel mentre ti emoziona.

adriana84

  • Rory Gilmore
  • Post: 710
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #170 il: 9 March 2012, 20:35:05 »
io l'ho finita da un bel pezzo e ogni volta che sento la canzone di Sia ho i brividi
quindi tranquilli tutti,è normale  :XD:



♫....cloudless everyday you fall upon my waking eyes inviting and inciting me to rise..and through the window in the wall come streaming in on sunlight wings a million bright ambassadors of morning...♫

lykianos

  • Dana Scully
  • Post: 16
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #171 il: 18 April 2012, 10:40:24 »
Salve,
ieri ho finito di vedere tutto il telefilm, avevo già visto le prime puntate quando uscirono a suo tempo. Quelle che mi sono piaciute di più sono alcune della prima e seconda stagione e le ultime tre della quinta. Bella la trovata di interazione dei personaggi con i propri pensieri e con i defunti (in molte puntate successive i defunti sono diventati solo accidentali), meno belle le vicende di alcuni protagonisti che la declassavano al livello di una telenovela ma lo comprendo per tenere in piedi la baracca e portare avanti la storia. Insopportabile invece l'insistente riferimento ad una visione ideologizzata e ipocrita della società americana di tipo liberal e radical chic ciononostante non ho abbandonato la visione per onestà intellettuale. La morte dei protagonisti mi sembra totalmente coerente con il telefilm ed esprime la realtà dei fatti e non credo abbia riferimenti simbolici come qualcun altro ha scritto. La morte di un personaggio a cui ci si è abituati può colpire anche il meno sensibile figuriamoci tutti insieme, ed è la prima volta che la vedo in un telefilm e il tutto mi è piaciuto molto. In definitiva è un telefilm gradevole con alcuni spunti geniali.
________
Serie Preferite: I viaggiatori, X-Files, Fringe, Breaking bad, Person of Interest, Rome, Grimm, The walking dead, Doctor Who, Supernatural, The dead zone, Dexter, Lie to me, Midsomer Murders, Poirot.

Basilico

  • Annyong Bluth
  • Post: 608
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #172 il: 18 April 2012, 19:34:44 »
Buongiorno!
Aiutami a capire di più: un esempio che ti ha fatto esclamare "spunto geniale  :metal:" e uno che ti ha fatto esclamare "radical chic  :?$%&:"?
Mossa dalla curiosità di capire meglio cosa ti è piaciuto e cosa no, pour parler.. insomma se ti va.

fisherOTH

  • Jonah Ryan
  • Post: 339
  • Sesso: Maschio
  • Everything, everyone, everywhere ends.
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #173 il: 26 May 2012, 00:24:17 »
Eccomi qua, anche io. Ho appena finito di vedere la 5x12...e che dire... :cry:
Questo è IL telefilm per eccellenza, mi dispiace saperlo così poco conosciuto e vedere altre milioni di boiate, che trasmettono messaggi così superficiali, avere molto più successo. Ma come ho sempre detto...Six Feet Under non è per tutti!

Che botta questo finale. Ti butta giù improvvisamente, ma allo stesso tempo ti trasmette un'energia tale da farti rialzare e iniziare a Vivere, con la V maiuscola. Ora vedrò tutto con un occhio differente.

Che dire, se non GRAZIE? Grazie famiglia Fisher.   :cry:

Chiuderei con il discorso di Nate morto fatto a Brenda in ascensore nella 5x11  :T_T:
Citazione
Si vive una volta sola. Non c’è un Dio, non ci sono regole o giudizi tranne quelli che crei per te stessa. E una volta che è finita, è finita. Un eterno sonno senza sogni. Quindi perché negarsi la felicità? Sul serio. Perché? 
(Nate Fisher)

 :ciao:

elchiam

  • Sarah Manning
  • Post: 222
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #174 il: 4 June 2012, 01:57:07 »
Mi unisco al club ragazzi. Ho appena finito di vedere Six Feet Under e non mi sento più lo stesso.

Poi mi piazzano questo pezzo alla penultima puntata... cioè,ciao!

« Ultima modifica: 4 June 2012, 12:39:20 da elchiam »
Seguo o recupero: Dexter, Hell On Wheels, Game Of Thrones, The Walking Dead, How I Met Your Mother, Sons Of Anarchy, Spartacus, Justified, The Americans, Homeland, Black Mirror, The Sopranos

Albo d'oro:
Six Feet Under, Treme, Breaking Bad, The Wire, Lost, Death Note, Band of Brothers

RayWJ

  • The Todd
  • Post: 113
  • Sesso: Maschio
  • Good mornin', good evenin', I hope u like dreamin'
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #175 il: 7 July 2012, 12:32:19 »
Io ho visto il finale ormai 3 giorni fa
La scena conclusiva, quegli ultimi 6 minuti e 30 secondi, l'ho rivista almeno 6 volte
Non sono riuscito a trattenere un paio di lacrimucce quando tutto è finito ed ho il magone ogni volta che riguardo quel video o qualche spezzone qua e là, come i promo o il finale di "Untitled"

Se provo a pensare ai personaggi mi viene da dire che, tirate le somme, Nate è il mio preferito, ma come fare a non amare anche David, Claire, Rico e tutti gli altri?
SFU mi mancherà
Anzi, già mi manca
I approve this message.

thisisnotmeth

  • Sarah Manning
  • Post: 252
  • Sesso: Maschio
  • I play the game for myself
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #176 il: 6 August 2012, 00:19:35 »
Eccomi qua...
iniziato a vedere Six feet under qualche mese fa, pian piano, ma veramente pian piano, mentre intanto recuperavo The shield e The west wing (che sto ancora guardando molto, ma molto lentamente) e seguivo e seguo in diretta Mad Men, Breaking bad e Damages.
Mi dispiace che la sezione dedicata al telefilm sia pressochè deserta, al contrario di The shield non ho potuto recuperare i commenti puntata per puntata e quindi a maggior ragione ho aumentato il ritmo, guardando l'ultima serie in 3 giorni per poi leggere qua...
Non perchè voglia fare il bastian contrario, ma invece che ripetere gli elogi fatti da tutti e far leggere l'ennesimo messaggio uguale a chi leggerà questo topic fra un mese o fra un anno, nonchè per riaprire una discussione, dirò anche alcune cose che non mi sono piaciute del series finale e delle ultime puntate.
Ho visto un cambio troppo repentino fra la prima e la seconda parte dell'episodio, nella prima sembrano tutti sulla via del suicidio, poi improvvisamente scatta l'happy ending... ah ho dimenticato di fare una premessa, quest'ultimo episodio ho potuto vederlo in inglese ma senza sottotitoli, per cui alcuni passaggi non li ho colti, quindi magari vorrei delucidazioni/conferme su:

-alla fine Federico ha ceduto la sua parte?
-qual è il preciso motivo per cui Claire non avrà più il lavoro a New York?
-Brenda crescerà sia Maya che Willa? Quest'ultima è perfettamente sana?

Un'altra cosa che volevo dire è che secondo me si sono aggiunti troppi personaggi nelle ultime puntate e non tutti grandiosi, a partire da Maggie, che già vedo molto odiata qui, ma capisco che serve a dare drammaticità alla morte di Nate e a mettere un'ulteriore ombra sulla storia con Brenda, che comunque rimane una delle migliori relazioni che ho visto nei telefilm e due dei migliori personaggi...
Claire dopo 4 stagioni e mezzo a frequentare sbandati va a letto con il capo, va bene sottolineare un cambiamento e introdurre quello che sarà il finale, però Ted non ha un decimo dello spessore che aveva gabe o anche solo Russell per me...
David e Keith secondo me avrebbero dovuto raggiungere l'obiettivo dell'adozione un po' prima, lo spettatore non fa in tempo ad empatizzare con Anthony e Durrell...
Partendo da qua inizio comunque anche a sottolineare i lati positivi, è sicuramente uno dei meriti di SFU portare avanti per 5 stagioni la storia di una coppia gay e sicuramente lo spettatore poi vedrà diversamente i gay nei film e nella realtà rispetto a prima... e vedrà anche Dexter diversamente... :aka:
Una delle cose migliori del finale è il discorso di Ruth a Claire, tutti i genitori del mondo dovrebbero ascoltarlo, prima di rubare la vita ai loro figli, pur se lo fanno con l'intenzione di amarli...
Anche i discorsi con i personaggi morti/non presenti sono una delle cose che mi sono piaciute di più di questa serie...
Sui minuti finali, che sia un product placement me ne può fregare di meno, o meglio, se c'era un contratto con la Toyota potevano farsi dare più soldi e truccare meglio gli attori invecchiati, capisco che conta il significato, però alcune parrucche erano bruttissime...
Per il resto, è vero, è tutto ben dettagliato, ci sono le date di morte, ma non è mai saltata fuori la teoria che sia solo una di tante possibilità o qualcosa d'immaginato da Claire?...per fare un paragone cinematografico più che American beauty il finale fa moltissimo La 25a ora...
Per il paragone con Lost, non vorrei fare arrabbiare nessuno, ma questo finale non è migliore di per sè, è semplicemente più adatto e coerente con quanto narrato fino a quel momento, ovvero una storia che parla di vita reale e di morte, senza particolari colpi di scena, mentre da Lost tutti si aspettavano di più, mentre invece ha avuto un finale da serie normale (con normale non voglio sminuire SFU o dare una qualsiasi accezione negativa, semplicemente lo oppongo a fantascientifico/presenza di cliffhanger a ogni fine episodio).
Sempre paragonando a Lost, anche se sono telefilm e coppie diverse, credo che Brenda/Nate sia al secondo posto dietro Penny/Desmond e non mi sarei aspettato mai di apprezzare un'altra coppia quasi a quei livelli...
Scontato, ma bellissima la canzone della scena finale... non mi aspettavo che fosse così Claire-centrico, in ogni caso la tavolata con brindisi conferma quanto Nate fosse il fulcro della serie... comunque per dimostrare l'empatia che il telefilm fa provare, viene dispiacere a pensare a Maya orfana e addirittura una volta si è posto il dubbio se addirittura neanche Nate fosse il padre, ma il cognato con cui Lisa aveva un tresca e che poi probabilmente l'ha uccisa...
« Ultima modifica: 6 August 2012, 11:10:01 da thisisnotmeth »

Basilico

  • Annyong Bluth
  • Post: 608
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #177 il: 6 August 2012, 11:00:39 »
yay!sono felice di discutere della serie!

adesso non ho proprio tempo ma ho letto e mi ripormetto di tornare a fornire le mie opinioni... beati voi!  :lol?:


-----
sono tornata prima di quanto pensassi...

Eccomi qua...
iniziato a vedere Six feet under qualche mese fa, pian piano, ma veramente pian piano, mentre intanto recuperavo The shield e The west wing (che sto ancora guardando molto, ma molto lentamente) e seguivo e seguo in diretta Mad Men, Breaking bad e Damages.
Mi dispiace che la sezione dedicata al telefilm sia pressochè deserta, al contrario di The shield non ho potuto recuperare i commenti puntata per puntata e quindi a maggior ragione ho aumentato il ritmo, guardando l'ultima serie in 3 giorni per poi leggere qua...
Non perchè voglia fare il bastian contrario, ma invece che ripetere gli elogi fatti da tutti e far leggere l'ennesimo messaggio uguale a chi leggerà questo topic fra un mese o fra un anno, nonchè per riaprire una discussione, dirò anche alcune cose che non mi sono piaciute del series finale e delle ultime puntate.

Benvenuto! Eh si purtroppo non ci sono molti commenti, in parte perchè non uscivano i sottotitoli "in diretta" con le puntate, ed è sempre a caldo che c'è il numero di commenti maggiore... E poi credo che SFU si presti ad un ritmo irregolare di visione!

Ho visto un cambio troppo repentino fra la prima e la seconda parte dell'episodio, nella prima sembrano tutti sulla via del suicidio, poi improvvisamente scatta l'happy ending...

Un'altra cosa che volevo dire è che secondo me si sono aggiunti troppi personaggi

Quel che dici è vero, sul cambiamento di mood e sui personaggi nuovi, ma a me era invece piaciuto molto... L'ho trovato un buon congedo.

La mia sensazione era che avevo visto da vicino un pezzetto della vita dei Fisher, una determinata epoca della loro vita familiare, ma poi quell'era è finita ed era ora di congedarsi... Non che se ne avesse particolarmente voglia, ma come nella vita le situazioni, beh, durano un po'... poi anche se ci troviamo bene inevitabilmente cambiano. Subentrano altre persone altri luoghi altri contesti... Grandi cambiamenti che sconvolgono lo scenario attorno a te... E tu in un modo o nell'altro alla fine vai avanti lo stesso. E se ti fermi a definire, a cercare di capire, non puoi farlo perchè it's already gone.



-alla fine Federico ha ceduto la sua parte?
-qual è il preciso motivo per cui Claire non avrà più il lavoro a New York?
-Brenda crescerà sia Maya che Willa? Quest'ultima è perfettamente sana?

Maggie, che già vedo molto odiata qui, ma capisco che serve a dare drammaticità alla morte di Nate e a mettere un'ulteriore ombra sulla storia con Brenda, che comunque rimane una delle migliori relazioni che ho visto nei telefilm e due dei migliori personaggi...
Claire dopo 4 stagioni e mezzo a frequentare sbandati va a letto con il capo
David e Keith secondo me avrebbero dovuto raggiungere l'obiettivo dell'adozione un po' prima, lo spettatore non fa in tempo ad empatizzare con Anthony e Durrell...
-Rico vende la sua parte e con i soldi avvia una attività sua, concorrente dei Fisher (cogliendo peraltro anche lui appieno l'eredità di Mr.F.)
-non viene ben spiegato, come tanti lavori sembrava fatta e invece alla fine niente di fatto
-credo sia un SI e Si
-Maggie di certo non ispira simpatia, per il suo ruolo... ma pure lei è il nuovo che avanza... i nuovi contatti che vengono fuori dalle connessioni più impensate
-Ted non mi ricordo fosse il capo di Claire! era il capo? bò secondo me lui non era un artista come gli altri frequentati da Claire ma ha la sensibilità per esserle davvero vicino, semplicemente perchè stanno bene insieme come persone. naturalmente questo non si è visto, è un pensiero mio...
-Anthony e Durrell ci sta nella mia ottica: loro fanno perte di un tempo nuovo, non li conosciamo tanto perchè noi conosciamo bene quelli che sono venuti prima, loro fan parte di una nuova storia

non è mai saltata fuori la teoria che sia solo una di tante possibilità o qualcosa d'immaginato da Claire?...per fare un paragone cinematografico più che American beauty il finale fa moltissimo La 25a ora...
che io sappia non c'è nessuna teoria in merito, o almeno non sostenuta da molti...


questo finale non è migliore di per sè, è semplicemente più adatto e coerente con quanto narrato fino a quel momento

per me se un finale non è adatto e coerente con quanto narrato, non è un bel finale (sorvolo su cosa penso del finale di Lost perchè non è il topic adatto!)
Comunque anche sono anch'io nel club: tra i motivi che mi spinsero a provare SFU c'era che avevo letto qualcuno che tesseva le lodi del suo finalone durante le discussioni sul finale di Lost!

comunque per dimostrare l'empatia che il telefilm fa provare, viene dispiacere a pensare a Maya orfana

 :zizi:

 :mwow:

però ha Brenda come madre, secondo me non le è andata male.
« Ultima modifica: 7 August 2012, 00:22:02 da Basilico »

Josephine March

  • Visitatore
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #178 il: 21 August 2012, 12:09:36 »
Salve a tutti  :ciao:,
sono nuova di qui e anch'io vorrei dire la mia su questa bellissima serie.
Innanzitutto inizio col costatarne l'originalità, dato che pone in primo piano il tema della morte senza però spettacolarizzarla come accade spesso nei film. La spettacolarizzazione contribuisce invece a mantenerla lontana da noi, facendocela sentire come un evento eccezionale, fuori dalla norma. Invece, nel meraviglioso "six feet under", questa viene riproposta proprio nelle sue vesti più quotidiane e banali e perciò appare, in un certo senso, più terribile e temibile, proprio nella misura in cui tutti quanti possiamo scorgere qualcosa di noi e della nostra natura mortale in quel banale accadimento.
E' stato coraggioso incentrare un'intera storia su una famiglia che gestisce un'impresa di pompe funebri, in una società come la nostra che tende a rimuovere la morte, la spinge lontana nel dimenticatoio e la relega negli anfratti più nascosti degli ospedali, dato che non si muore più in casa come una volta.
 Oggi ci sentiamo eternamente giovani; anche i 70enni si fanno il lifting per non ammettere di fronte a se stessi l'incedere del tempo che segna il suo passaggio sui nostri stanchi volti, a ricordarci che abbiamo vissuto e appunto quei segni sul viso sono la spia che il nostro corpo inizia a cedere, vinto da tanta vita vissuta.
Se noi viviamo nella società dell'eterna giovinezza, che rimuove vecchiaia e morte, possiamo senz'altro affermare che gli antichi romani erano sicuramente più intelligenti di noi: quando un generale rientrava in città dopo un trionfo bellico, si portava sempre con sé un umile servo, col compito di ricordargli - tra i trionfi della folla - che anche lui era umano e che sarebbe stato comunque destinato a morire, per evitare di far sì che la superbia gli accecasse la reale visione delle cose, magari dimenticando la sua natura effimera e mortale a causa dell'annebbiamento del successo.

Che dire? Penso che questo telefilm costituisca un po' anche per noi il nostro moderno "memento mori", un'occasione per ricordare il nostro limite, il quale però è alla fine uno strumento volto a valorizzare tutto ciò che precede questo stesso limite e cioè la vita in quanto tale. Come già molti di voi hanno detto, questa serie non è necessariamente incentrata sulla morte, bensì sulla vita, in quanto questi due elementi (vita & morte) entrano costantemente in controcanto l'uno con l'altro e non possono fare a meno di esistere senza il polo opposto. Il senso della vita può esservi solo nella consapevolezza del limite, del muro invalicabile oltre il quale non possiamo procedere (e qui mi sovviene alla mente la bellissima raccolta di poesie di Montale, "Ossi di seppia", che consiglio veramente a tutti colori che hanno apprezzato la serie e non solo  :OOOKKK:! )

Ripenso all'auto di Claire che alla fine della serie sfreccia sull'autostrada, a indicare l'incedere inesorabile del tempo, un cammino della vita che non è ciclico, bensì lineare, culminante in quella fine che ci accomuna tutti. E mentre si vive, gioendo e soffrendo, ci si avvicina sempre di più a quella meta invisibile, che è l'unica certezza che in fondo possediamo, perchè nulla possiamo dire su un eventuale al di là (a cui io non credo!).
 L'immagine dell'auto di Claire, le immagini di vita vissuta che passano in sequenza l'uno dietro l'altra, il susseguirsi velocissimo delle morti dei protagonisti permette forse allo spettatore di distanziarsi e di prendere coscienza di come la vita dell'uomo sia solo un flebile soffio, un nulla rispetto all'immensità del tempo e della storia degli uomini. Vista da vicino la morte di un singolo uomo (penso a quella di Nate) ci sembra un evento devastante, troppo immenso da sopportare, vista la sua sconvolgente portata emotiva. Eppure la stessa morte di Nate diventa un puntolino insignificante se la collochiamo nell'ottica dell'incedere di un tempo che si dilata fino a diventare 100 anni, 2 secoli  e millenni. Assistere alle morti dei vari protagonisti nell'arco di quasi un secolo di tempo ci offre la prospettiva della nostra infinita piccolezza e di come quell'evento sconvolgente di una morte (ripenso a Nate) sia alla fine ovvia, normale  e  naturale; accomuna ogni uomo e viene riassorbita nell'immensità di un tempo che sembra fagocitarci nel suo essere infinito e senza limiti... ripenso alla Claire del 2085....che cosa le sarà sembrato il ricordo del fratello, morto nel 2005? Forse soltanto un sogno, perchè, appunto "La vida es sueno" e ogni attimo vissuto svapora semplicemente nel nulla ed è come se non fosse mai esistito (penso alla frase che Nate dice a Claire prima della sua ultima foto alla famiglia)!
Insomma, mi ha dato un senso di brivido il contrasto e il gioco chiaroscurale tra la morte vista e vissuta da vicino, a misura d'uomo -  e quindi così devastante e insopportabile - e la morte vista dall'alto, dalla prospettiva del Tempo stesso; essa appare quindi così scontata, ovvia, naturale, per nulla eccezionale....

Ho amato di questo tf l'analisi dei personaggi, la loro introspezione, l'attenzione a creare profili a tutto tondo, nei quali mi sono potuta rispecchiare in virtù della loro complessità, in grado di travalicare i cliché che siamo abituati a vedere nei prodotti televisivi di tutto il mondo. Ho amato l'evoluzione della famiglia Fisher, prima reame dell'incomunicabilità, formata da tante monadi chiuse in se stesse, che poi la morte di Nathaniel padre riunisce pian piano e riesce a far aprire. Mi è piaciuta la rappresentazione delle dinamiche relazionali disfunzionali, che sono parte dei rapporti umani stessi: ognuno nel rapporto con l'altro porta i propri fantasmi e le proprie convinzioni e si relaziona al prossimo reiterando schemi emotivi e comportamentali senza nemmeno rendersene conto. Eppure i protagonisti di questa storia sono personaggi che lottano per uscire fuori da questi schemi distorti, per uscire fuori dal proprio involucro chiuso e poter finalmente comunicare con l'altro pienamente, senza timore dell'altro e del suo giudizio. A volte ci riescono e a volte no, ma il bello è che c'è sempre una ricerca per il miglioramento di sé e delle relazioni col prossimo: penso a Claire e Ruth, a David e Keith, a Brenda e Nate, anche se quest'ultimi sembrano essere distanti e divisi fino alla fine. Chissà se il fato avesse concesso altri anni di vita a Nate cosa sarebbe accaduto di questa coppia: si sarebbe definitivamente separata o sarebbe riuscita a ricostruire un rapporto privo di disfunzionalità, finalmente aperto alla comprensione e alla tolleranza? Eppure Brenda aveva cercato di compiere il passo di accettare ciò che è diverso da sè per amore, presentandosi quella sera alla chiesa quacchera...

La vita vissuta ci sta addosso sempre e ciò che fummo lascia i segni indelebili sulla nostra pelle...penso alle ferite di Brenda bambina, cicatrizzate nell'animo di una donna inquieta e irrequieta...forse i conflitti tra i personaggi non saranno mai pacificati definitivamente, ma lasciamo comunque i personaggi al loro destino, sapendo però che vi è in loro uno slancio e una ricerca continua, sempre volta consapevolmente al miglioramento di sé nella relazione col prossimo.
Il prossimo è appunto l'unico vero tesoro che l'uomo possiede, in grado di rischiarare di senso l'esistenza e capace di fargli affrontare la paura dell'abisso, nella consapevolezza che a mantenerlo in vita, oltre la morte, vi sarà proprio l'amore di chi l'amò, di colui che è in grado di serbare in vita le memorie di chi non c'è più, ma continua a vivere nei cuori dei propri cari (chi di noi vorrebbe morire dimenticato da tutti come la "donna invisibile" della 2^ serie?).
Penso invece a Ruth morente, che fino alla fine serba in sé le indelebili immagini dei suoi due amati Nathaniel, che grazie a lei hanno continuato a vivere ancora per anni e anni....
« Ultima modifica: 21 August 2012, 13:44:23 da Josephine March »

Nph rob

  • Rory Gilmore
  • Post: 707
  • Sesso: Femmina
  • We dug coal together
    • Mostra profilo
Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« Risposta #179 il: 14 October 2012, 15:17:10 »
ho finito Six Feet Under 4 mesi fa e non ho avuto fino ad ora il coraggio di leggere questo topic o di scriverci. Non scriverò un bel discorso o un post molto lungo perché non riesco mai a mettermi le idee in chiaro per quanto riguarda questo show. Spesso in questi mesi mi sono ritrovata a parlare per ore con una mia amica su questa serie e su questo finale in particolare e ogni volta troviamo nuovi punti di forza, nuove riflessioni o punti di vista. Ad esempio io avendo un fratello più grande e più o meno la stessa età di Claire ho trovato seriamente straziante il fatto che lei e Nate hanno potuto conoscersi, seriamente conoscersi, per soli 5 anni, che, mioddio, sono così pochi, m fa venire i brividi ogni volta che ci penso (e mi ha fatto riflettere sul mio rapporto con mio fratello nel frattempo). Mentre lei essendo figlia unica magari si è più concentrata sulla disperazione di Brenda o di Ruth.
Questo è solo uno stupido esempio dei mille modi in cui questa serie può toccare mille persone diverse in milioni di modi diversi, e ora smetto di scrivere, perché seriamente il mio modo di scrivere così semplicistico e ingarbugliato non rende seriamente giustizia ai pensieri che mi frullano in testa e alla creatura di Alan Ball.
Volevo condividere con voi questo video che è un tributo alla serie e che sicuramente avete già tutti visto ma che ho visto oggi e mi ha trasmesso veramente tanto
(clicca per mostrare/nascondere)
I was who I was and I can't be that person any more