Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - AshWilliams85

Pagine: 1 ... 20 21 [22] 23
316
Se Lynch facesse uscire un libro dove spiega ogni sua opera nei minimi dettagli diventerebbe l'uomo più ricco del mondo.

317
io sono per la tesi 1, o in alternativa per l'happy ending, almeno sarebbero i finali che piacciono a me, poi se davvero dalle analisi ne esce uno..eh lo so, sono un sognatore :)
ho sentito il file che se non mi sbaglio è anche in reverse....mi ha dato la stessa sensazione di quando vidi bob spuntare dietro il letto..solo che adesso ho 41 anni  :paura: :paura: :paura:

per rispondere all'altro utente...un bel rewatch, anzi maratona!
Sì, l'analisi dell'audio suona un po' inquietante, in particolare quel "...meeeee". Se davvero gli hanno fatto dire quella frase mi sa di semplice trolling da parte di Lynch, nel senso che già lui all'epoca non voleva che si sapesse MAI l'identità dell'assassino di Laura, per cui magari sta volta ha inserito a forza un segreto che nessuno avrebbe mai scovato. E se qualche nerd come noi si crede più furbo e analizza l'audio so ritrova una frase senza apparente senso.
Perché non so voi ma all'ipotetica frase che dice Laura non riesco proprio a dare un significato.

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk


318
Ma "negozio conveniente" suona bene con la strofa di prima "viviamo tra la gente"

Riguardo Judy non mi farei troppi pensieri. È un'entità malefica di un'altra dimensione che sfruttando un varco dimensionale scaturito dalla bomba atomica è giunta a noi. È palese che nei piani iniziali Judy doveva essere altro, ma sono contento che abbiano dato un senso a una frase buttata lì quasi fuori contesto nel film degli anni 90.

Per il tipo morto in casa di Page sarebbe interessante scovare collegamenti, ma mi basta anche vederlo come simbolo della vita maledetta che fa lei anche in quel sogno/realtà.

Voglio comunque rivedere a breve le due puntate finali. Ad esempio in diretta mi aveva colpito il fatto che il poliziotto corrotto dopo esser stato colpito assomigliasse tantissimo al prigioniero che ripeteva le frasi.

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk


319
Guarda secondo me e  secondo diversi nel forum ci hai preso, nel senso che qualcuno ha ipotizzato che non stesse ripetendo a pappagallo ma che fosse un "residuo" di una "scrittura" precedente di realtà...

Cazzo a rileggermi sembro uno di quelli che delira cose assurde e arcane per strada  -.-'

Scusa le troppe virgolette, sono dal cellulare e scrivo da cani.
Voglio comunque rivedere a breve le due puntate finali. Ad esempio in diretta mi aveva colpito il fatto che il poliziotto corrotto dopo esser stato colpito assomigliasse tantissimo al prigioniero che ripeteva le frasi.

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

dell'ubriaco si dice (siamo sul piano delle supposizioni e ho letto da non ricordo chi) che si tratta dello stesso chad però nel futuro...ovvero non è ubriaco ma sta messo cosi perchè è stato colpito da guanto verde.
hanno fatto notare che oltre a non considerarlo nessun altro tranne chad stesso, quando andy porta tutti fuori dalle celle, lui non è presente
Avevo notato anche io che non sia stato portato su insieme agli altri detenuti. Spiegherebbe anche il fatto che lascino senza cure uno in quelle condizioni.
Questo sì che è stato un colpo di genio poco citato nelle analisi della puntata, nessuno aveva mai ipotizzato una soluzione del genere prima della 3x18 (si sospettava fosse Bill in base al racconto delle due ragazze al bar).

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk


320
Speravo in almeno una piccola citazione del povero chet desmondk,e invece nulla,mai citato.

A dire il vero la piccola citazione c'è stata, a inizio della 3x12 quando Albert parla a Tammy della task force Blue Rose, composta dallo stesso Albert, Jeffries, Cooper e Desmond

321

 secondo 29

"LAURA...E' esattamente quello che sente Laura negli ultimi secondi della 18ma puntata...
Quindi ?
Questo sogno è importantissimo.
Ne ha condiviso solo una parte con Laura Palmer. Laura lo ha sognato prima di morire. Dale quando era gia' morta. Questo dimostra che tutto TP è un sogno di Dale. Ma spieghero' tutto perfettamente. Adesso devo andare al lavoro
C'è chi dice che quel "Laura" che si sente nel finale della 3x18 sia ripreso dalla 1x01 quando la madre la chiama per svegliarla e farla venire a far colazione, ma lei ovviamente non è rientrata a casa essendo stata uccisa. Cambiando il passato e non essendo morta il fatto di non riuscire a rispondere riguardo l'anno in cui si trovano le fa capire di trovarsi in un sogno (o realtà fittizia, come volete), la voce che sente sarebbe quella della madre che la chiama dalla cucina, così con l'urlo distrugge il sogno ovvero si sveglia in quella mattina del pilot nel 1989.
Questa è solo una teoria, aspetto di sentire la tua ricoleggandola al video che hai messo

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk


322
Non riesco a capire se nelle intenzioni di Lynch ci sia veramente la volontà di fare una quarta stagione. Per il discorso della ciclicità (dell'8/nastro di Möbius ecc) credo che un finale del genere sia definitivo. D'altra parte con quel finale si è aperto molte possibilità di trama, non essendo più ancorato ai vecchi personaggi e potendo spaziare fin dove la sua mente vorrà.
Mi stuzzicherebbe poi vederlo all'opera nel creare una nuova serie tv da zero, ma credo sia difficile che accada.
Nella mia percezione del finale sto passando le stesse fasi vissute dopo la 2x22: dopo un'iniziale inca**atura a caldo ne sto riconoscendo la grandezza dopo aver avuto l'opportunità di fare le mie analisi e soprattutto leggendo le vostre. Quando ne avrò le possibilità lo riguarderò. Vederlo in diretta dalle 2 alle 4 del mattino è stata comunque un'esperienza che non scorderò.
Ora la mente è ancora occupata nell'elaborare quello che ho visto, ma quando mi renderò davvero conto che tutto è finito mi chiedo con quale altra serie ritroverò la pace. Una serie così unica non sarà facile da rimpiazzare.

323
Ok, dopo un giorno di "meditazione", mi ritengo soddisfatto dal finale e in generale dagli ultimi 4 episodi. Questa è la mia visione di ciò che è successo:

Quando Gordon arriva alla stazione Cooper dice: "Adesso alcune cose cambieranno. Il passato determina il futuro" e chiaramente si sta riferendo al fatto che andando a modificare il passato di lì a poco avrebbe modificato anche il presente e il futuro, che già stavano tutti avvertendo come traballante (l'orologio che subisce delle interferenze, il buio che cala nella stanza). In pratica la linea temporale che abbiamo tutti conosciuto, dove Laura Palmer è morta, in quel momento è sul punto di terminare, come un sogno.

"Tra le tenebre di un futuro passato, il mago brama vedere" dice l'uomo con un solo braccio a Cooper appena lo vede varcare la soglia della stanza che lo condurrà da Phillip Jeffries. Il mago in questo caso credo sia Cooper, che con le sue nuove conoscenze del funzionamento delle logge è diventato molto abile.

Cooper chiede a Philiph di essere mandato indietro alla sera in cui Laura Palmer non fece più ritorno a casa, per modificare gli eventi e condurla sana e salva a casa. Molto importante quello che risponde lui: "la troverò per te, salutami Gordon se lo vedi. si ricorderà della versione non ufficiale". Questo significa che Cooper, tornando indietro nel tempo, troverà un Gordon che avrà coscienza di cosa è successo nella versione della storia dove Laura Palmer muore, cioè tutto quello che si è visto fino al loro addio nella 3x17.

Quando Cooper torna indietro nel tempo e incontra Laura, lei gli dice di averlo visto in un sogno, e appena lo tocca avverte ciò che era successo nella "versione non ufficiale" della storia, ovvero la sua morte. Passando nel bosco però, forse in prossimità del castello di Jack il coniglio, Laura scompare. La mia teoria è che Judy l'abbia prelevata con la forza, il che spiegherebbe il perché delle urla. Nella Loggia Nera Leland Palmer chiede a Cooper di trovare sua figlia, la stessa Laura che in quel luogo aveva affermato a inizio stagione "sono morta, eppure vivo".

Cooper incontra Diane e insieme escono dalla Loggia Nera, per poi procedere a un luogo di transito legato a Judy. Ora, non so se la macchina d'epoca (non sono un esperto, ma direi che almeno una quarantina d'anni dovrebbe averli) sulla quale viaggiano Cooper e Diane stia ad indicare che siano usciti dalla Loggia finendo nel passato, ma non credo sia casuale. Anche quando varcano la soglia e passano dal giorno alla notte, il motel dove pernottano ha una mobilia che può stare ad indicare che si tratti sempre del passato. Ma in questo momento dovrebbero essere entrati in una nuova realtà, consapevole del rischio che tutto possa essere diverso, persino loro stessi e i loro rapporti. Io penso che questa realtà sia "sognata da Laura Palmer". Diane, non avendo mai avuto contatti con Laura Palmer, in questa realtà si perde subito, e già mentre fa l'amore con Cooper non sa più chi è. Cooper invece mantiene intatta la sua memoria e la mattina dolo si reca sulle tracce di Laura. Il fatto che il motel cambi all'esterno (all'interno mi pare resti uguale), e che la macchina di Cooper diventa più "moderna", credo stia a suggerire che questa realtà è di per sé instabile, come un sogno dove cambiano i dettagli.

La città di Odessa credo sia un rimando all'Odissea (Ulisse come simbolo archetipico del lungo e travagliato viaggio per tornare a casa). Cooper vede l'insegna con scritto "Judy's" e si sofferma a guardare il cavallo bianco (ulteriore indizio che sia entrato nel sogno di Laura Palmer, poi il cavallo lo si vedrà anche nella sua abitazione/rifugio). Il fatto che entrato nel locale Cooper non esprima entusiasmo per il caffè può voler dire che anche lui sta iniziando a perdere sé stesso, anche se comunque non arriva a rifiutarlo come aveva fatto Bad Cooper. Cooper si fa dare l'indirizzo dell'altra cameriera e cerca di convincere Laura Palmer di essere Laura Palmer. E' probabile che lei, per proteggersi, si sia creata nel sogno una nuova identità, Carrie Paige (che suona come "carry page", "portare pagina", rimando al suo famoso diario?). Lei ha completamente rimosso il nome di suo padre (una cesura fatta dal suo inconscio per proteggerla), e a casa sua c'è un cadavere di un uomo e un portafotografie vuoto. Inoltre apre alla porta speranzosa che l'FBI abbia trovato un uomo, forse per arrestarlo, e dice a Cooper che deve fuggire. Credo che questi dettagli mostrino che Laura Palmer in questo suo sogno è molto sulla difensiva (anzi, più sulla "controffensiva". Non sa neanche quanto sia distante lo stato di Washington, segno che è rimasta con le conoscenze da adolescente. Le sue certezze traballano al nome di sua madre.

Durante il viaggio in macchina Laura proietta le sue paranoie, immaginando che qualcuno li stia seguendo. Infine arrivano a casa Palmer, ma Laura ha modificato i proprietari, mettendogli nomi pescati dai suoi ricordi. Il fatto che il marito della proprietaria manco si veda può essere un altra cesura di Laura che ormai ha paura degli uomini. L'opera di "rimozione e spostamento" dell'inconscio di Laura sembra essere andata a buon fine, quando Cooper le chiede "che anno è?". Questa domanda può essere letta in vari modi. Magari Cooper si stava davvero ponendo la questione temporale, ma il fatto che non abbiano trovato Sarah Palmer non credo sia legato al tempo, ma credo sia una domanda stupida, di una mente confusa dall'attività onirica (infatti mentre se la pone assume una posa molto particolare). In ogni caso, anche se stupida, la domanda è azzeccata, perché Laura Palmer non sa cosa rispondere. Ha perso il filo del tempo. Così come durante il sonno non si possono vedere gli orologi muoversi correttamente, anche gli anni sono difficili da mettere a fuoco. Laura capisce che qualcosa non va e la diga che teneva fuori il terrore scoppia. Improvvisamente torna il ricordo della voce di sua madre, e con esso il sogno ha fine. Lo stesso suono di sua madre che la chiama potrebbe collegarsi al pilot, e cioè alla mattina dove Laura non viene trovata in casa. Forse stavolta si risveglierà nel suo letto, ancora viva. Il sogno pare terminare con il suo urlo. Le luci della casa si spengono e un bagliore elettrico annuncia la fine di tutto. Quindi presumo che Cooper abbia superato la missione e che anche lui si risveglierà il 24 febbraio 1989, col ricordo di tutto quello che è successo.


E' più o meno la mia stessa teoria postata come lieto fine mascherato  :)  a differenza tua io mi sono riferito al mondo dove si svolge la 3x18 come realtà parallela invece che come sogno (ma poco cambia) e non ho formulato ipotesi di cosa sarebbe successo al risveglio di Laura avvenuta nel finale/rottura del sogno. Come all'utente che ti ha risposto rimangono dubbi anche a me sul discorso Sarah Palmer/Judy, nel senso che anche secondo me è la bambina della 3x08, bisognerebbe capire quanto Judy riesca a controllarla nelle varie fasi. Comunque mi piace come hai dato conclusione al risveglio di Laura.
I miei dubbi rimangono sulla frase detta dal gigante ("è nella nostra casa) e quella detta da Laura a Cooper nella loggia, che magari potrebbe essere "puoi ancora salvarmi tornando nel passato e cambiando la realtà in cui hai vissuto".
Ricordo però che Lynch in un'intervista disse che fosse stato per lui non si sarebbe saputa MAI chi fosse l'assassino di Laura, quindi avrà voluto mettere quasi per gioco un segreto sta volta veramente insoluto nella terza stagione.

324
(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

325
Mi chiedo, ma cosa avrebbe dato a questa serie Audrey sveglia? conferme su quello che le è successo ci è stato raccontato in modo indiretto, lasciamola li in uno specchio che può tornare utile

Lo puoi spiegare anche a me cosa le è successo? Lo dico con curiosità, non in tono polemico. Perché secondo me non è che sia chiarissimo o raccontato in modo indiretto. Tra l'altro mi pare che in un passaggio (non ricordo l'episodio) si dica che "era in coma", quindi in qualche modo ne è uscita, morendo o risvegliandosi.

Delle storyline minori tipo Red, doc Amp, Jerry Horne non me ne frega niente, ma per me chiarire il destino di Audrey era importante per come è stata rappresentata. La stessa frase sulla storia della ragazza che vive dall'altra parte della strada detta sia da lei che dall'evoluzione del nano deve (doveva) avere una spiegazione. Avrebbe dato tanto a questa serie una conclusione più chiara di quello che abbiamo visto.

326
(clicca per mostrare/nascondere)

327
(clicca per mostrare/nascondere)

328

E difatti alcuni fanno notare che l'urlo " Laura" sembra sia lo stesso di episodio 1 stagione 1 ..quando la madre Sara chiama Laura,non trovandola a casa in quel caso perché già morta

Ecco questa associazione non l'aveva pensata.

Il fatto che quell'urlo crei il cortocircuito con successivo flash e buio mi fa pensare che abbia avuto un effetto su quella realtà finta/alternativa/quello che è. Se la serie si fosse interrotta con il semplice urlo sarebbe stato diverso, con una visione assolutamente negativa sul destino di Laura. Così invece una qualche speranza di un lieto fine c'è, come da mia precedente idea postata. In fondo l'obiettivo di Cooper era di far ricordare a Laura chi sia e penso siamo tutti d'accordo che nel momento dell'urlo Laura ricordi tutto. Missione compiuta.

329
(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

330
Possibilità che Judy sia la donna che apre la stanza di Jeffries dal Dutchman e che si rivede dopo i titoli di coda?

Sarebbe un po' deludente. Il gran mistero risolto con un personaggio che si vede per trenta secondi.

Pagine: 1 ... 20 21 [22] 23