Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - lucaxt

Pagine: 1 ... 59 60 [61]
901
Ma infatti il mio è un dubbio che va posto a monte di questa stagione, ovvero è da farsi una stagione finale solo per salutare l'affezionato pubblico senza aggiungere più nulla alla storia che si è raccontata fino lì? Insomma, questa mega-strizzatona d'occhio è opportuna o sarebbe più onesto tenere un certo distacco con l'audience? Vedo che, tra l'altro, fare una stagione di saluti finali è una tendenza che sta prendendo piede e quindi la mia domanda credo sia proprio di stretta attualità, per così dire

902
(clicca per mostrare/nascondere)

A parte l'ultima riga, sono d'accordo su tutto
Ma il mio commento è bipolare....perchè come si può non citare tutto ciò che di geniale ci ha dato P&R in questi anni??
Ha ragione chi lo paragona ai Simpson per la capacità di creare un mondo, non solo una tv series, costellato di piccoli particolari sempre coerenti (pure quegli easter eggs che qualcuno ha scovato sono in linea perfetta con tutto ciò), nel quale ci sembra di vivere noi stessi.
Le scelte fatte sono sempre state azzeccate (l'allontanamento del personaggio Mark ma anche del personaggio Ann che da troppe puntate non aveva più molto da dire, l'introduzione di Ben, un po' difficile da digerire all'inizio ma poi insostituibile), compreso il non spingersi oltre con le stagioni (ma parlo da ignorante dell'audience, magari il motivo è stato solo un banale calo degli ascolti...). Mi spiego, per quanto geniali, la maggior parte di questi personaggi era molto caratterizzato, direi spinto all'esagerazione. Fare mille mila stagioni credo avrebbe stancato il pubblico, ad onore di ciò i personaggi più estremi li hanno infatti usati sempre col contagocce.
Resteranno nel mio ricordo quattro stagioni fantastiche (3<6) che fanno entrare P&R nel mio personale Olimpo delle comedy (per la cronaca, con Seinfeld e Scrubs)

Chiudo con la mia battuta preferita dell'intera serie, quando Jerry (mi pare che allora lo chiamassero così) saluta tutti a conclusione dell'ultimo giorno di lavoro e Andy gli risponde, con la sua solita testa tra le nuvole, "See you tomorrow!"  :pirurì:


Opps, quasi dimenticavo....in questa stagione, ho trovato Tom davvero odioso, da prendere a calci in cu.lo dall'inizio alla fine!!

903
Postando un commento dopo 14 pagine è dura trovare qualcosa di originale da dire, quindi mi arrendo e sicuramente starò per ripetere qualcosa di già detto, ma tant'è...
La sigla mi piace (ma in quale altra serie chi commenta si sofferma così tanto sulla sigla????), trovo solo un po' scollegate canzone ed immagini, un po' come quando guardi un video e ti pare sia scazzatissimo per la musica che stanno suonando.
La McAdams mi pare perfetta per la parte, Vaughn mica tanto.
Certo è che la figura degli sbirri con la vita incasinata è un cliché riciclatissimo ma credo anche che mettendo un poliziotto con la famiglia "mulinobianco" dopo due minuti cambieremmo tutti quanti canale
Scena più bella, come notato da molti, è la scena Farrell-Vaughn al bar con la cantante in sottofondo. Tra l'altro, ma dico io, con tutti i soldi che hai gli offri un Johnnie Walker (ok, black label) e mandi pure lo scagnozzo a portare via quello che Farrell non s'è ancora bevuto??  Ce credo che questo non te lo permetta!!  :gogo:
Quanta pena il figlio cicciottello di Farrell!
Chiudo con l'annosa diatriba confronto tra le stagioni....perchè lo si fa...ma cavolo, perchè è divertente! Perchè ci si può discutere sopra e perchè ci fa passare tempo qua con altri che condividono ciò che ci piace. Mi sembra un motivo più che sufficiente!

904
Stagione carina, dài, direi in linea con le mie aspettative
La si guarda sempre volentieri, aspettiamo le prossime stagioni
 :ciao:

905
Recuperato solo ora
Molto molto bello, già dalla sigla ti prende e ti coinvolge. Per me, poi, la lentezza non è affatto un difetto quindi qua sono andato a nozze...
Certo dopo 26 pagine di commenti è dura aggiungere qualcosa.
Mi accodo a chi è rimasto deluso dal mancato coinvolgimento della figlia di Hart. Non è plausibile che siano stati seminati tutti quegli indizi per poi non utilizzarli. Unica spiegazione che riesco a darmi è la frase che più volte Harrelson pronuncia, quella relativa all'incapacità di vedere ciò che hai proprio davanti agli occhi: ergo, la figlia c'era dentro fino al collo (e noi lo sappiamo grazie agli indizi), l'unico che non se ne accorgerà mai sarà proprio il detective. Da qui l'esigenza di NON mostrare come ci fosse dentro fino al collo.
Mi accodo anche a chi è rimasto deluso dalle considerazioni finali: se a ciò ci arrivi con uno scontro fisico visto e rivisto in miliardi di film e telefilm, seguìto da banali scene ospedalieri in cui i due tubano come vecchie comari, ecco che mi scadi nel "buddy movie" ed i due detective sembrano Gibson e Glover in un qualsiasi finale di Arma Letale. Fino a lì, infatti, Cohle poteva dire quello che diceva perchè in linea col personaggio, ma passare dal filosofare al filosofeggiare è tremendamente facile (e non è di certo una promozione....)
Mi ha un po' deluso che il grande "villain" alla fine fosse il giardiniere. Cioè, con tutto il rispetto possibile per tutti i giardinieri del mondo  -.-', mi fa un po' strano immaginarlo credibile nei panni del genio del male, temuto e rispettato da tutti. Dài, siamo seri...
Mmmm, rileggendo sembra quasi che TD non mi sia piaciuto.....invece ribadisco che mi è piaciuto molto, volevo solo sottolineare alcune cose. A tal proposito ne aggiungo due che ho gradito molto: quei dieci secondi (non ricordo l'episodio) in cui Cohle capisce (mi pare siano sul divano davanti la TV) che la sua storia con l'amica di Maggie non potrà durare. Poi, visto che ho citato Maggie, ma quant è bello quando lei va al bar di McC e se la piglia sui denti?? Chiaro che voleva il perdono, che voleva sentirsi dire che tutto sommato non era colpa sua....invece niet! Quello erano anni che covava (probabilmente covava anche disgusto di se stesso) e non vedeva l'ora di mangiarle in testa.

Ps: stavo per dimenticare la vaccata delle orecchie verdi, ma fare una puntata in più costava così tanto???

906
.... Mi pare tuttavia un doveroso omaggio, da parte della Cbs, ad una serie che molto le ha dato ed ai suoi fan.

Pienamente d'accordo, me lo guarderò molto volentieri anch'io. Con la mia considerazione non volevo affatto sminuirne il significato affettivo, soltanto constatare che ai fini di ciò che è stato non cambierà nulla

907
Peccato!
Questa era l'unica serie che avevo abbandonato (stagione 9, poco dopo l'addio di Grissom) ma che poi mi ero convinto a riprendere (ultime puntate con Fishburne e, soprattutto, i volti nuovi dalla 12a).
A me sembrava che godesse molto di questa nuova energia, ma i programmi mainstream, lo sappiamo, sono schiavi degli ascolti e dopo 15 stagioni è davvero difficile proseguire.
Avevo apprezzato molto l'ingresso di Danson, della Shue (che come attrice non stimo particolarmente, qualcuno mi spiega perchè debba sempre avere quel sorrisetto sulla faccia?? Dico io, stai parlando di morte e di morti e te la ridacchi??? Mah...) e pure della Harnois che ho visto parecchio bistrattata nei commenti. Per qualche misterioso motivo "chimico", li ho visti inserirsi perfettamente nella serie e il quadro generale se n'è giovato parecchio.
Ma purtroppo è finita.
Rimarrà nei nostri ricordi il miglior personaggio crime creato negli ultimi anni (Grissom) e sicuramente un modo nuovo di fare telefilm "drama" che credo abbia rivoluzionato parecchio il genere.
Il film finale non penso nè aggiungerà nè toglierà nulla a questo quadro.

908
Finale degno di una stagione senza infamia e senza lode come sono state tutte le più recenti.
Credo che il peccato originale sia stato commesso quando hanno introdotto le ragazze (Penny è un discorso a parte, visto che è uno dei tre personaggi principali). Da lì in poi, la "nerditudine" è stata messa in un angolo ed è diventato un normale telefilm dove si parla di coppie. Coppie particolari, certo, ma pur sempre coppie. Il problema è che finchè il mondo nerd era al centro dell'attenzione, il telefilm era il migliore nel suo genere (genere del resto poco percorso, quindi aveva dalla sua parte il vantaggio dell'originalità). Come storie di coppie, invece, c'è di molto molto meglio per cui siam finiti a ridacchiare ogni tanto ed a rimpiangere, appunto, i vecchi tempi.
Personalmente sono anch'io uno di quelli che ormai lo guarda per abitudine, affetto è una parola grossa, nella trama orizzontale ormai potrebbero pure inserire qualsiasi cosa che non mi toccherebbe nemmeno un po'....Amy lascia Sheldon? A parte che non ci credo neanche morto e poi sinceramente chissenefrega. Raj continua a frequentare questa qua? Vabbè, lasciamo che faccia. Mi rendo conto che a questo tf chiedo soltanto di ridacchiare ogni tanto. Mi spiace perchè all'inizio era veramente qualcosa di nuovo e mai visto ed ora è ridotto così.
Ps: come molte serie alla frutta, le puntate migliori sono quelle in cui al centro dell'attenzione ci sono personaggi poco ricorrenti: una su tutte, quella con le due madri, davvero spassosa

909
Puntata molto bella, se poi consideriamo che siamo alla 15a stagione c'è di che esser molto contenti
Credo che i nuovi innesti abbiano proprio dato una bella sterzata in positivo dalla 12a stagione in poi, con Fishburne s'era incupita davvero troppo e credo che avrebbe chiuso i battenti già da un po'.
Ma, da quel che si legge in giro, forse non basterà per tenerla aperta....peccato davvero, del resto quando gli ascolti cominciano a scendere è molto dura invertire il trend...

910
Stati Uniti / Re: Seinfeld [NBC] [Comedy]
« il: 9 April 2015, 09:15:40 »
Trovato!
Non potevo lasciar correre la discussione su Seinfeld senza una mia intrusione
A mio avviso, questa è la miglior comedy di sempre!
Certo, negli anni mi sono fatte delle belle risate con i vari Friends, Scrubs, Two and a half men, C'è sempre il sole a Philadelphia, Parks and recreation, ma qua siamo al massimo assoluto.
Concordo con chi dice che le ultime stagioni siano andate in calando (un po' alla deriva demenziale), ma in queste nove stagioni ci sono dei gioielli inarrivabili (la puntata del ristorante cinese, quella in cui si perdono nel parcheggio del mall,....). Vogliamo poi parlare dei personaggi secondari??? Il padre di George! Newman!!!!
Vero anche che guardarlo adesso è un po' fuori dai tempi, tutto sommato fotografava la borghesia newyorchese degli anni 90, però ragazzi....
Ahhhhh, che nostalgia :)

911
ma quant'è bella la 8x04? una meraviglia, un capolavoro...  :cry:

Sì, davvero bellissima, Charlie è un mito, uno scemo senza speranza  :rofl:
Anche la 8x02 è notevole, già che ci siamo

912
Finito di vedere oggi, recuperato in colpevole ritardo
Bella serie, ma direi non indimenticabile. Sarà che avevo aspettative altissime essendo un fanatico del film
Riguardo ai difetti, beh, i più sono già stati sviscerati e quindi sorvolerei sulle molteplici inverosimiglianze. Di mio aggiungo che, nonostante le pretese, non ci ho visto tutto 'sto Coen-touch così sbandierato. Innanzitutto mi pare che per diverse puntate ci sia stata l'indecisione se rendere la serie una black comedy o un drama, alternando i due stili e combinando un patatrac. Vorrei ricordare che il film a cui si ispira (e che è infinitamente meglio) è assolutamente un drama! Di comedy non c'è proprio una cippa, black o bianca che sia! Qui, quando si è andati sul versante più "light" si è dato vita, sempre a mio avviso, alla puntata peggiore (mi pare la quarta) e alle sottotrame + sgangherate ed inutili (si veda Stavros), mentre il meglio lo si è avuto con la versione drama (che è quella che, appunto, ci riavvicina ai Coen)
Poi, ci sono state abbondanti strizzate d'occhio a Lynch e a Twin Peaks ma, fortunatamente, dopo un po' han capito che al massimo potrebbero pulirgli le scarpe, a Lynch...
Personaggi ed attori non erano tutti all'altezza, ma in un film di quasi dieci ore ci può pure stare.
Mi accodo a chi dice che sarebbe stato meglio e più sensato farla finita con la puntata numero 8, che chiudeva la storia in maniera decisamente migliore ed originale. Diciamolo, la decima è stata molto noiosa, che Gus combinasse qualcosa di grosso era telefonatissimo visto che in qualche modo doveva giustificare la sua presenza sullo schermo e nella trama. Tutte 'ste storie sull'istinto animale, poi, alla fine, diciamolo anche, du' palle, eh?!?
Veniamo alla parte in cui mi beccherò gli insulti  :shy: Ho un'antipatia viscerale x l'attore B.B. Thornton, mi piacque praticamente solo in "U-turn" e il suo personaggio, mi par di capire amato da tutti, l'ho trovato difficile da credere. Trovo che non abbia assolutamente il physique du role...andiamo....avrà pur un po' la faccia da matto, ma è un signor mezzasega, dài....mi si vuole far credere che ad un posto di blocco riesca ad intimidire un poliziotto armato? Soprattutto che riesca a far fuori un palazzotto pieno di una ventina di tirapiedi armati fino ai denti??? Ma chi è? Rambo?!? Che sia così affascinante da entrare nell'elite di una, seppur sonnolenta, cittadina americana (parlo di quando fa il dentista)? Con quel gatto morto in testa?? Ma dài...
E poi, scusatemi, ma avete idea, uno che si diverte a far fuori la gente perchè gli gira (si veda Sam Hess) che fila di nemici possa farsi? E se ne andava in giro indisturbato?? Vabbè che l'America è grande.... E ci credo che poi se qualcuno gli taglia la cresta a sangue freddo nessuno lo denuncia....
Martin Freeman invece è un grande, ha tenuto in piedi la baracca praticamente da solo (tranne qualche smorfia di troppo, ma lì era obbligato per via del rimando al personaggio filmico di William H.Macy, non dimentichiamolo)e Lester è stato un personaggio talmente complesso ed evoluto che alla fine ci si ritrovava a fare il tifo per lui nonostante fosse un infame da gran premio
Chiudo con le due mie scene preferite: il dialogo Lorne (vabbè, Carradine esalterebbe pure le mie doti di attore  :ninja2: ) - Lou e il discorso di ringraziamento di Lester quando riceve il premio a Las Vegas, se vi va riguardatevelo perchè merita
Ciao

913
Stati Uniti / Re: Two And A Half Men [CBS] [Comedy]
« il: 29 March 2015, 23:38:29 »
Che poi...
Ancora sul series finale
(clicca per mostrare/nascondere)

914
Stati Uniti / Re: Two And A Half Men [CBS] [Comedy]
« il: 29 March 2015, 11:29:48 »
Series finale
(clicca per mostrare/nascondere)

915
24 / Re: [Commenti] 24 9x12 - 10pm - 11am (Season Finale)
« il: 27 March 2015, 11:00:25 »
Ciao a tutti!
Beh, il mio primo post in questo forum non poteva che essere relativo a "24", serie che ho adorato sin dalla prima puntata della prima stagione. Con gli anni confesso che la mia passione s'è un po' affievolita, al punto che ho finito solo poco fa di vedere questa ultima (?) stagione. E mi va di dirvi la mia.
A me è piaciuta. Come hanno detto altri, è stata apprezzabile la scelta di dimezzare le puntate se non altro per togliere inutili sottotrame che ci siam sorbiti nelle altre stagioni. Alla nona, credo ci sarebbero davvero venute a noia.
La storyline tutto sommato è credibile, l'ambientazione è un po' il lato debole (ovvero, perchè ambientare a Londra se Londra stessa quasi non si vede?), i personaggi chi più chi meno mi sono piaciuti.  Jack non lo commento neanche, è sempre il numero uno....basterebbe il lancio della megera dalla finestra per chiudere il discorso...la megera stessa non è che mi sia dispiaciuta, dài, un cattivo senza sfumature in questa serie ci può pure stare. Quasi quasi ho trovato meno credibile Cheng o i vari russi, boh, sembra quasi che li prendano un tanto al chilo, voglio dire, a personalità non è che spicchino tanto...forse come villain si poteva puntare di più su Adrian, quantomeno ha il phisyque du role...
Passiamo ai buoni, Chloe è sempre Chloe, insomma, cosa ci si poteva aspettare di più? Che diventi protagonista, beh, mi sembrerebbe un po' incredibile. Quanto a Kate novella Jack, mmmmm.....'nsomma.....Audrey, vabbè, agnello sacrificale della stagione e suo padre (apro parentesi: il suo sacrificio rimangiato è stato la delusione più grande della stagione, è una cosa che proprio non sopporto) così così, l'ho trovato ipocrita nei confronti del capo di gabinetto. E qui arriviamo a Mark, secondo me il personaggio più completo della stagione (e recitato molto bene): sfumato, complesso, insomma, qualcuno di cui parlare. Trovo anche che abbia pagato molto caro quello che è stato il suo unico grande errore, diciamo che gli è andata proprio male..
Futuro della serie, se ci sarà: non mi auguro grandi ritorni (di chi, poi? Tony non mi ha mai fatto impazzire, Kim non ne parliamo, le donne di Jack che preferivo erano Kate della seconda stagione e Renee, quindi...), secondo me questo finale di stagione potrebbe anche essere un vero finale, quindi....se proprio deve tornare, che sia con una storia bella solida, sennò meglio lasciar perdere

Pagine: 1 ... 59 60 [61]