Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Heisenberg77

Pagine: 1 ... 9 10 [11]
151
Breaking Bad / Re: [Commenti] Breaking Bad 5x11 -Confessions-
« il: 26 August 2013, 22:44:55 »
(clicca per mostrare/nascondere)
nemmeno io..lo sosterrò sino alla fine  :metal:


152
Breaking Bad / Re: [Commenti] Breaking Bad 5x09 - Blood Money -
« il: 12 August 2013, 19:21:52 »
Mai criticato o elogiato a prescindere. Se mi facesse così schifo mollerei senza pensarci, però come ho detto bene nel mio commento, che non hai letto a parte il nick, è in mezzo fra l'ottimo prodotto e il disastro. Se rimane così non sarà mai la mia serie preferità, ma non sarà nemmeno da cestinare.

E poi non mi sembra d'aver scritto "ha fatto cagare 4".
dai ammettilo che rosichi perchè breaking bad ha superato alla grandissima la tua serie tv preferita "Lost"  :asd:

..battuta eeeeh...anche io sono un vecchio fan di lost...ma BB è insuperabile  :riot:

153
(clicca per mostrare/nascondere)
Se il tuo uomo ti lascia con una lettera (così al momento è convinta lei..lo sappiamo tutti che suo marito è morto) e tu ti trovi dentro una cupola e sei costretta a socializzare con le stesse persone..tra cui ce ne uno davvero interessante,che guarda caso dorme pure sotto il tuo tetto   ..secondo te come andrà a finire ???? :love:   :asd:

ps. anche a me le visioni delle persone mi hanno fatto ricordare molto Lost...Interessante la parte della mini cupola..

154
la torre,il bunker,gli altri...questa serie mi sa molto di lost  :asd:  :distratto:

155
Cmq vorrei fare i complimenti ( e sono serio ) a tutti quelli che criticano fortemente Falling Skies e poi li ritrovo qui tutte le settimana a commentare ( e quindi a guardare) la puntata.   Avete davvero tanta tanta tanta pazienza, io non riuscirei mai e poi mai a guardare un telefilm dove noto così tanti difetti e cose fatte male.....  :vecchio: :vecchio:

 :sorry: ma dovevo scriverlo  :distratto: :distratto:
hai ragione  :lol?: la cosa che mi fa ridere più dei difetti di falling skies sono i loro commenti chilometrici :asd:  :suicidiosenzafronzoli: niente è realistico bla bla bla e poi hanno come avatar cristiano ronaldo con la maglia del cagliari  :lol?:  :lol?:  :lol?:

ma lo sappiamo che è una serie trash è sempre stata cosi io la guardo x com'è ...ki se ne frega  :asd:

156
Under The Dome / Re: Under the Dome [CBS] [Drama]
« il: 29 June 2013, 12:19:52 »
Premessa,non ho letto il libro e le storie di King non mi hanno tanto appassionato..

(clicca per mostrare/nascondere)

Post unito: 29 June 2013, 12:19:52
..mi sono ricordato di una scena..secondo me molto fondamentale forse....
(clicca per mostrare/nascondere)

157
Bellissima puntata,una delle migliori di questa stagione..sono contento x Don ..finalmente si sta togliendo questa brutta maschera che indossa...ho provato anche io un senso di liberazione quando ha confessato dove è cresciuto realmente..soprattutto quando lo ha detto ai suoi figli...credo che piano piano stia uscendo fuori la sua vera identità...è nella prossima stagione son sicuro che si libererà del tutto di Don Draper..  :pirurì:

158
Ho visto adesso la 3x09..sono scioccato...davvero davvero scioccato  :O.O:  :aka:  :nonono:

ps. non ho letto i libri,quindi non potevo mai immaginare quello che è successo nel finale di questa puntata  :nu:

159
Gran finale tipicamente kripkiano dal previously musicale fino ad una storia fusa fra mitologia e famiglia.

Miles e Monroe, bella risoluzione. Certo, poteva anche finire con uno che uccideva l'altro, ma è stata più corretta questa strada: siamo troppo legati per andare fino in fondo e quindi sopportiamoci e odiamo questa cosa, ma smettiamola di prenderci a pugni in mezzo ai boschi. Il discorso di Miles fila che è un piacere.

Mi è piaciuto ancor di più le sportellate fra Rachel e Charlie, la ragazza ha tirato fuori le unghie anche se la madre ha ancor più carattere, il peso che la figlia addossa alla madre per Nora è palese e lascia i Matheson in mezzo alle macerie, tutto da ricostruire. Incluso la personalità di Miles gravata dalla morte di Nora.

Morte che ho trovata giusta per un personaggio che in questa seconda parte di stagione è stato solo di peso, però la dipartita è stata giusta e toccante e lascia uno strascico abbastanza pesante per quel che riguarda i meccanismi fra i personaggi.

Ci sono poi i Neville, con il padre che ha raggiunto finalmente l'apice (e per un uomo frustrato questa è la cosa peggiore, Tom diventerà anche peggio di Monroe) e il figlio diviso fra lealtà e amore. Jason non mi piace come attore, ma si aprono per lui possibilità narrativa molto interessanti.

Finale che è una vera e propria rivoluzione e qui rientra la storia. La scelta di abbandonare il tema portante (il blackout) già alla prima stagione è esattamente come uccidere Danny un episodio dopo averlo salvato: un atto di coraggio.
La più limpida volontà di rinnovarsi sempre e comunque portando la storia al livello successivo: da “come il mondo cambia senza 15 anni di elettricità” a “come il mondo cambierà dopo 15 anni senza elettricità”.
E come se non bastasse il golpe da Monroe, la Georgia in marcia su Philadelphia ecco l'ulteriore rivoluzione di patrioti che rivogliono la loro nazione. L'uscita di scena di Randall per quanto tolga un buon personaggio l'ho trovata sensazionale e inaspettata, per tenere il segreto di ciò che faceva è pronto ad immolarsi alla causa stessa per cui lavorava.

Sul cliffhanger finale poco da dire, è da applausi. Apre un mondo totalmente innovativo, il Presidente degli Stati Uniti e gli Stati Uniti stessi esistono ancora da qualche parte. E la scelta di non mostrare il Presidente in faccia mi lascia pensare che vogliano trovare un attore di peso da mettere in quel ruolo e qui confido in JJ Abrams che ha una lunga lista di attori fidati.
Io lancio già le candidature: Ron Rifkin, Nestor Carbonell, Terry O'Quinn e John Noble.

Gran finale, grande chiusura dei giochi, Kripke gioca al tiro a segno con le pistole di Gauss con le varie famiglie risolvendo conflitti e creando caos all'interno dei personaggi rivoluzionandosi verso un mondo che riscopre qualcosa che ha perduto e che ha una minaccia che bussa alle porte.
Epico, commovente e adrenalinico, inaspettato e chiarificatore su alcuni punti lasciando anche molti dubbi come è giusto che sia.

La seconda stagione è più che attesa.

9.5

Per quel che riguarda la stagione

Chi lascia la via vecchia per quella nuova sa quel che perde, ma non sa quel che trova....ammetto che temevo che Kripke lasciando il sovrannaturale (nasce e si sviluppa in quel tipo di storie) per una storia più “scientifica” facesse un naufragio e invece si è dimostrato essere ancor quel brillante e geniale autore che per cinque anni ha guidato Supernatural.

Partito a motore ingolfato e col freno a mano tirato Revolution mi ha sempre attirato per l'idea di base di un mondo senza la cosa di cui maggiormente usufruiamo noi oggi: elettricità e tecnologia. Nonostante la struttura estremamente semplicistica (fai fuori i miliziani e trova Danny) e diverse cose da migliorare la prima parte di stagione mi ha divertito e interessato.
Kripke aveva promesso di sfruttare la lunga pausa per migliorare il tiro e la promessa l'ha mantenuta riportando Revolution in onda con una faccia totalmente nuova.

Ecco è in questa seconda parte di stagione che sono svaniti i dubbi che Kripke naufragasse nella sua nuova opera. Ha dimostrato di essere sempre il solito brillante showrunner.

Certo, la storia ha aiutato tanto, il circolino “fai fuori i miliziani e trova Danny” è esploso a favore di una trama più complessa a livello politico e mitologico. Ma Kripke non ha perso un colpo, su dieci episodi nove più che ottimi è un ottimo risultato che fa grande la serie, che rende Revolution un prodotto interessante, saldo ai temi carissimi a Kripke prima fra tutti quello famigliare.
I Matheson contro il mondo, così come i Winchester contro il mondo. L'ho detto tante volte che ultimamente mi sento a casa guardando questa serie.

Più azione, più intrigo, più esplorazione e scoperta del mondo, un viaggio verso il cuore del problema portando a galla nuovi intrighi e cambiando le carte in tavola. Facendo di Monroe un fuggitivo di fronte alla Repubblica di Neville e di fronte al ritorno degli Stati Uniti.

Quindi promossa a pieni voti, con un 8 più che giusto perché la storia vale nonostante la partenza a freno a mano tirato, ma strada facendo è cresciuta ed è esplosa letteralmente con gli ultimi tre episodi che sono stati uno più bello dell'altro e questo finale fino a settembre lo consumo a furia di riguardarmelo.

Welcome back mister Kripke.

Nota finale: la mano di Abrams si vede, però è di Kripke il peso maggiore, d'altronde è lui lo showrunner.
mah io obiettivamente salverei davvero poco di questa serie tv..peccato perche era partita molto bene...sicuramente non è hai livelli di breaking bad,mad men,boardwalk empire o the shield..il top assoluto..però è molto curiosa e andrò avanti soprattutto x questo motivo...la metto nella fascia delle serie tv di basso livello che guardo con piacere e curiosità...anche lost ad esempio..nelle ultime 2,3 stagioni stagioni aveva perso moltissimo,troppa carne al fuoco etc ..ma continuai a vederla solo per curiosità e perchè mi ero troppo affezionato,e son sicuro che in futuro faranno un remake,con meno carne al fuoco e tutte le risposte esaudite è un finale degno come sono state le prime 3,4 stagioni.

160
Utopia / Re: [COMMENTI] Utopia 1x04 - Episode 4
« il: 12 February 2013, 20:14:07 »
In questo momento a mio parere,la serie tv piu bella del 2013  :pirurì:

161
Secondo voi Carol è morta?...secondo me è lei che chiama al telefono Rick  :look:

162
Televisione / Re: la classifica dei telefilm preferiti
« il: 14 November 2012, 16:05:48 »
Le mie serie tv preferite in assoluto

1 Breaking Bad
2 Lost
3 Mad Men
4 Dexter
5 OZ
6 The Walking Dead
7 Life on Mars (usa)
8 Boardwalk Empire
9 Grey's Anatomy
10 Spartakus

altre ancora,ma che sto seguendo da poco....Revolution,wilfred,last resort....

Pagine: 1 ... 9 10 [11]