Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - felaggiano

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 212
31
Curiosità che anche a me piacerebbe soddisfare, per rimanere in tema su alcuni forum in USA e UK viene rilanciata l'ipotesi proposta da Sue Perkins nella puntata di Thronecast e cioè che la clip dove si vede Varys informarsi da un suo "uccelletto" se la Regina abba ripreso a mangiare, sia da interpretare come un suo progetto di avvelenare Daenerys.

Non so se abbia spedito o meno alcune delle lettere che stava scrivendo ma immagino che i destinatari fossero i vari lord del regno, che dovrebbero esistere ancora.
Il tentativo di avvelenamento a me è sembrato subito palese, il dialogo fra Varys e la tizia era molto esplicito.

32
forse intendeva dire che non esiste nella serie, non nei libri

Se non ricordo male, in uno dei primi episodi Ned dice che i ribelli hanno messo sul trono Robert perché era quello con la pretesa migliore: se è così, la parentela esiste anche nella serie.

33
Daenerys è sempre stata spietata verso i suoi nemici, non crudele a priori.
Ora è furiosa e vuol essere temuta, quindi ci sta che abbia dato ordine alle sue truppe di uccidere tutti i lannister anche se si arrendevano.
Non ci sta che si metta a bruciare donne e bambini PRIMA di andare verso la fortezza rossa ad uccidere Cersei. Questo è totalmente non sense.
Aveva senso se fosse volata dritta verso la fortezza per bruciarla in preda alla furia fregandosense dei civili che Cersei aveva fatto entrare per usarli come scudi umani.
Era comunque follia, perché la città si era arresa, ma una follia motivata. Un conto è non guardare in faccia a nessuno per eliminare i tuoi nemici, un altro radere al suolo arbitrariamente la stessa città che volevi riprenderti e che è il simbolo della conquista dei tuoi antenati.

Anche i folli seguono una loro logica. Lo stesso re folle voleva bruciare la città per non farla prendere ai suoi nemici, che è chiaramente una follia ma non a caso.

Per me si parla troppo di follia: ammazzare i "civili", concetto che peraltro a Westeros non dovrebbe esistere visto che è relativamente nuovo anche nel mondo reale, non è per forza da matti. Crudele sì, brutale senz'altro, anche malvagio volendo ma non è indice di squilibrio mentale.
Una che se ne frega degli scudi umani e attacca lo stesso non è matta, è stronza. Che poi oh, per me non era folle neanche il progetto di Aerys di distruggere King's Landing. :asd:

Poi vabbè, a me 'sta cosa della pazzia proprio non va giù, mi sembra uno sviluppo troppo facile, toglie responsabilità al personaggio. Molto meglio una Daenerys che diventa un tiranno sanguinario per scelta. Manca l'ultimo episodio, vedremo.

34
Lo so. Per Daeron si ribadisce la cosa della moneta. Ovvero che un Targaryen può essere pazzo, come non può esserlo, e su Daeron la moneta è caduta sul lato giusto.

Nei libri la storia della moneta è chiaramente una leggenda. Nella serie boh.

Aerion alla fine era chiaramente matto, uno dei pochi Targaryen a esserlo sul serio (mi vengono in mente solo Baelor, Viserys e ovviamente Aerys).

35
anche se da vari indizi sembra sia impossibile che gli alberi di limone riescano a sopravvivere lì.

Ma no, viene tutto dal fatto che "a Braavos non ci sono alberi", cosa vera. Tranne appunto per le ville dei ricchi.
Poi è possibile che ci sia qualcosa dietro sul serio, ma a me sembra tutto molto pretestuoso.

Ma esattamente dove vuole andare parare Martin con la storia dei Senza Volto, perché ad oggi mi pare una situazione senza uscita. 

Da un lato abbiamo una setta di assassini specializzati in sofisticate tecniche di lavaggio del cervello per cancellare l'identitá e lo spirito critico dei propri adepti e dall'altro lato una bambina di 11-12 anni. Ora:

1) Se Arya lascia i SV come nella serie, loro ci fanno la figura degli idioti;
2) Se Arya finge di aver perso la sua identitá, ma usa le capacitá dei SV per uccidere chi le pare, come ha fatto nel capitolo Mercy
e loro glielo lasciano fare, o sono idioti o sono piú tolleranti di quanto sembrino
3) Se Arya diventa veramente una SV rinunciando alla sua identitá muore sostanzialmente come personaggio; e ciò non avrebbe senso considerando che parliamo di uno di personaggi principali della saga.

Spero che Martin abbia qualche asso nella manica...

O viene cacciata dai faceless per via di quello che ha combinato in "Mercy", o diventa un membro a tutti gli effetti, viene mandata a Westeros per qualche missione e lì ritrova sé stessa.

Sicuro ?
A me pareva che solo per i Lord potesse essere donna, non per il trono.

Sotto i Targaryen le donne venivano dopo tutti i pretendenti maschi, sotto i Baratheon non si sa ma a questo punto è irrilevante visto che se morisse Tommen rimarrebbe solo Myrcella.

Boh, personalmente perché molti pezzi di storia tra serie e libri sembrano portarlo altrove, anche se probabilmente sono mischiati con Victarion...
Poi l'esercito navale è ottimo per colpire di sorpresa delle regioni esterne isolate ma sembra assai arduo pensare che possa prendere KL/Highgarden, ecc.
Poi francamente senza alleati sarebbe suicida, un po' come lo è stato per Theon.
La comunicazione tra KL e casa sarebbe impossibile, e gli altri lord alleati sarebbero più forti.
Non a caso lui punta su Dany perché sa che ha bisogno di un'arma definitiva per scardinare Westeros.

Io non escludere che ci riesca invece, sarà che mi fa troppo schifo mad Dany ma almeno se la pazzia fosse indotta dalla sua unione con Euron sarebbe giustificata :huhu:

E se il corno funzionasse davvero? Perché secondo me Viserion qualcuno lo prende, e il NK nei libri non c'è.
Daenerys per me nei libri non impazzirà, diventerà "solo" un dittatore sanguinario.

36
Peraltro ripeto che il personaggio trattato peggio in questo episodio è stato di gran lunga Varys.

Credo se la giochi con Jon.

37
una struttura narrativa coerente con la diegesi della serie. Quella sarebbe bastata.

Questo è vero, ma guarda che la maggior parte della gente al momento è incazzata solo per via di Daenerys e Jaime.
Se l'episodio fosse stato identico tranne per il massacro di civili e Cersei fosse stata uccisa da Arya mascherata da Drogon (con Jaime rimasto a Winterfell a copulare con Brienne) non ci sarebbe stato nessun casino.

38
Ripensando alla considerazione giusta sul fatto che mai Cersei potrebbe essere regina in realtà mi era venuta in mente una pazza mezza idea.
Il modo ci sarebbe ed è anche stato citato: assecondare la legge di Dorne!!! :XD:
Se per dire Tommen morisse prima di Myrcella Cersei sarebbe a corto di eredi, in quel caso nessuno di loro avrebbe un claim serio.
Ma se Cersei sostenesse la figlia con l'appoggio dei Martell, magari sposandola ugualmente a Tristane...
Politicamente sarebbe una grande mossa e in seguito sarebbe vagamente più legittima la sua incoronazione.

Non c'è bisogno di assecondare la legge di Dorne, Myrcella diventerebbe regina se Tommen dovesse morire prima di lei.
Cersei invece può sedere sul trono solo prendendolo con la forza, al momento non mi sembra uno scenario credibile.

Non letteralmente, Tommen vive ancora nei libri. Anche Tommen morirà perché così dice la profezia ma non sappiamo a che punto della trama e non certo per suicidio visto che è ancora un bambino a cui piace giocare con i sigilli. Poi credo che stiate sottovalutando troppo l'esercito dei Lannister e le loro capacità economiche. In ogni caso non sto parlando di qualcosa di razionale o duraturo ma di un disperato tentativo di rimanere attaccata alla poltrona finché dany non gliela strappa (come dice la profezia di Maggy la rana)

Ah ok, così niente da dire.

Comunque l'esercito dei Lannister non è così stremato, qual è l'ultima vera battaglia che hanno combattuto? Al momento è solo altamente disorganizzato, diviso a causa anche delle divisioni interne della famiglia, e senza un vero comandante che possa sostituire Tywin.

Non so, viene detto chiaramente che Tommen resta sul trono solo grazie ai Tyrell. L'esercito Lannister non credo sia messo tanto bene.

Comunque mi sembra che nessuno consideri Euron, che non sembra proprio essere il pagliaccio visto in TV. Come mai?

Ah, altra cosa fondamentale, sono rimasti senza comandanti...
Morto Kevan e Tywin, Jaime è lontano e probabilmente poco interessato chi cavolo le comanda le forze Lannister ?

Più che poco interessato, Jaime è prigioniero di Catelyn. :asd:

Si dal link si legge proprio come sia impossibile avere alberi di limoni a Braavos

Il signore di Braavos ha dei velociraptor in giardino, secondo me si può permettere anche qualche albero di limone. :asd:
La teoria di Daenerys che non è chi pensa di essere l'ho sempre trovata senza senso.

39
Io non sono così convinto di questo... Cioè non mi soddisfa molto che un personaggio che sbuca improvvisamente dal nulla conquisti il trono che tanti si contendono dall'inizio della saga, così facilmente per giunta. Ok che Varys complotta per conto di Aegon fin dall'inizio ma, un po' contraddittoriamente, complotta anche per conto di Viserys/Dany e non mi piacerebbe che quest'ultima dovesse strapparlo non dagli storici nemici della sua famiglia (di cui Cersei sarà l'ultima rappresentante) ma dall'ultimo arrivato.
Imho fAegon sbaraglierà gli eserciti dei Lannister in campo aperto e attaccherà KL conquistando anche la città ma Cersei si asserraglierà nella fortezza rossa in una ostinata e inutile resistenza fino all'arrivo di Dany, che brucerà tutti.
La fortezza rossa non è il castello più inespugnabile di Westeros ma è comunque ben difendibile, soprattutto se c'è una flotta proteggere il porto e i passaggi segreti di Varys sono stati chiusi. Cersei non è un comandante, né furba quanto pensa ma qualche trucchetto lo sa fare, potrebbe trovare un modo per tergiversare, tipo qualche ostaggio (Margaery se fosse ancora viva, magari qualcuno anche dalla parte di Dany). Insomma non ci vedo nessun altro sul trono di spade se non Cersei, fino all'arrivo di Dany s'intende. Poi Jaime penserà al resto.

Non vedo come Cersei potrebbe mai sedersi sul trono, né come potrebbe resistere all'attacco di chiunque senza i Tyrell ad appoggiarla.

40
NO!! E' come se uno ti violentasse e poi arrivasse un altro a dirti: 'ti è andata pure bene, potevi finire scuoiato'  :O.O: Ma che razza di discorso è? :aka: Non gli è andata bene proprio per niente, sfido chiunque al suo posto a rimanere una persona eretta e mentalmente sana.
La colpa poi era DEL PADRE appunto. Lui era descritto come un bambino tenero e di indole gentile.
Che ha tradito Robb, se vai a rileggerti il mio post, l'ho detto fin da subito. Ma SOLO lui.

Gli è andata bene nel senso che dopo il casino combinato da Balon, andare a Winterfell era quasi un premio. Robert avrebbe potuto benissimo decidere di estinguere la linea Greyjoy, o di mandare tutti gli uomini alla Barriera, per esempio.
E sì, lo so che l'hai detto di Robb, ti stavo dando ragione.

Mi fido, diciamo allora che agisce in base alle circostanze:
_ Se i genitori sono morti i bambini si possono salvare.
_ Se i genitori sono vivi e sotto ricatto, allora è ONOREVOLE rapire ed eventualmente ammazzare un bimbo.

Theon non è stato rapito, è stato preso come ostaggio, una cosa normalissima per l'ambientazione.
Che poi per lui la cosa abbia avuto conseguenze spiacevoli è verissimo. Lo so che era innocente, ma a Westeros è così che funziona.

Ricordavo che era già uno spostato, che però ha avuto bisogno della morte del figlio come miccia per implementare drasticamente la sua follia ed istigare a bruciare tutti.

E' sempre stato strano ma non era un maniaco omicida. Poi, diversi anni prima della ribellione, è stato catturato dal lord di Duskendale, tenuto prigioniero e torturato per mesi e quando è stato liberato da Barristan era completamente uscito di testa.

PSICOLOGICAMENTE sì, in abbondanza. Anche trattare come un mostro un bambino, farlo sempre sentire non voluto e fargli terra bruciata intorno è abuso.
Lei non aveva la minima idea di che minaccia fosse Jon per i suoi figli.

Ma non lo tratta come un mostro e non gli fa terra bruciata attorno, dove le hai prese 'ste cose? :asd:
Lo ignora, punto.

Non mi riferivo alla vera identità di Jon ma alla minaccia, gigantesca, che un bastardo riconosciuto rappresenta verso i figli legittimi. In special modo uno che viene cresciuto come se fosse, appunto, legittimo.
Catelyn ha oggettivamente ragione ad aver paura di Jon, non è una questione di opinioni.

Felaggiano non mi mettere in bocca parole non mie  :huhu:

Rileggi, quelle risposte non erano per te. :asd:

41
(clicca per mostrare/nascondere)

Apro una parentesi:
(clicca per mostrare/nascondere)

Hai ragione su Theon, era un ostaggio, anche se la colpa era di suo padre che ha iniziato una ribellione assurda senza motivo. Ed a Theon è andata pure bene che è stato assegnato agli Stark perché le alternative erano Tywin o Stannis... quindi sarebbe giusto dire che non ha tradito nessuno, se non fosse che lui stesso di sua iniziativa aveva giurato fedeltà a Robb. :asd:

Su Ned però no: è quasi venuto alle mani con Robert per via dell'uccisione dei figli di Rhaegar, molto prima di sapere dell'esistenza di Jon per cui quello di proteggere i bambini è proprio un suo tratto caratteriale fin dall'inizio. Poi è probabile che anni dopo, quando litiga di nuovo con Bobby B a proposito di Daenerys, la componente Jon abbia un suo peso, questo sì.
Da dove hai preso l'idea che Aerys è diventato matto durante la ribellione? :asd: Lo era già da un pezzo, il motivo della guerra è stato proprio la pazzia del re che lo ha spinto a uccidere in malo modo padre e fratello di Ned (e un po' di altra gente), non il rapimento di Lyanna.
Catelyn non ha mai abusato di Jon, semplicemente lo ignorava (apro una parentesi: aveva ragione lei, Jon era una minaccia colossale per i suoi figli. Dal suo punto di vista è stata fin troppo comprensiva. Poi è vero che Jon non aveva nessuna colpa ma le persone possono essere irrazionali). Quella orrenda frase detta al capezzale di Bran è stata l'unica volta che lo ha maltrattato.

Non sono d'accordo, Sansa è un personaggio riuscitissimo. Perchè ce l'ha con Daenerys? Semplice, vuole Il trono di spade. Inoltre ha il pretesto per avercela con lei anche per gli atteggiamenti arroganti di Dany, quest'ultima arriva a Grande Inverno mettendo in mostra i 3 Draghi, facendo cagare in mano tutti gli abitanti

Sansa non vuole il trono di spade, al massimo quello del nord.
Hai ragione su Daenerys, i draghi doveva metterseli in tasca per non sembrare arrogante.

42
Mi sembra ormai sia stato stabilito che stò dettaglio che lei è sua zia per Jon sia un tantino troppo.

Non mi pare sia stato stabilito: lo possiamo supporre ma è tutto un tirare a indovinare perché lui non parla, si limita a star lì come un pupazzo. Di questo mi lamentavo, Jon ormai non fa più nulla.
Oltretutto come obiezione non regge vista l'ambientazione ma se anche facessimo finta che è valida, un matrimonio di facciata sarebbe servito allo scopo per cui il rifiuto continua ad essere incomprensibile.

Cosa le cambia se il Nord resta indipendente?

Ma il Nord non è indipendente, si è già sottomesso. E' stata una mossa molto stupida (strano, visto chi l'ha compiuta :asd: ) ma Sansa dovrebbe prendersela con Jon, non con Daenerys.
Anche se in effetti ho il dubbio che abbiano fatto un clamoroso retcon sull'intera faccenda visto che Jon si è giustificato dicendo di essersi sottomesso per avere aiuto contro i mostri, cosa falsa, e Daenerys non l'ha corretto.

43
Comunque, ora che ci penso, se Dany avesse voluto veramente "rendere Westeros un posto migliore", perchè non accettare Jon come King? O anche solo accettare di dividere il trono? O anche solo accettare l'inipendenza del Nord?

Ma veramente lo ha fatto, nel loro ultimo dialogo in pratica gli stava chiedendo di sposarla per unire le pretese al trono. Lui ha rifiutato perché... boh, non s'è capito.
L'indipendenza l'aveva anche accettata, Jon s'è inginocchiato di sua volontà perché.. anche qui, boh. :asd:
Dio mio quanto han ridotto male 'sto povero ragazzo.

44
Penso che continuerà a seminare il terrore nelle Riverland e forse avrà il ruolo (non da sola) che nello show è stato di Arya, cioè eliminare i Frey. Dopotutto c'è in programma un matrimonio a Riverrun, e uno dei bardi è un infiltrato della Brotherhood.

45
ma perché quel ragionamento sensato non glielo fa durante il viaggio, scusa? Passano tipo settimane per arrivare a KL.

Sono d'accordo, ma ribadisco che parlavo dell'episodio come se fosse da solo per cui non sai da dove arrivano i due né per quanto tempo abbiano viaggiato insieme.
Ho già specificato che nel contesto della stagione la puntata è un pugno in un occhio, la trama non si regge in piedi.

Il  vi era rivolto a tutti :huhu:

Cmq a parte.che è un giochetto che nn porta da nessuna parte, ma...
 Se fosse come dici te, nn si doveva fermare ad attendere le campane per fare la mattanza

O si deve pensare che le campane l'hanno triggerata :XD:

Ma tutti chi? :asd:
Sì lo so che non porta da nessuna parte, è solo un esercizio teorico.
E secondo me l'attesa per le campane l'hanno messa solo per alimentare tensione. L'alternativa è che Daenerys ha l'udito come i cani e quel suono l'ha mandata via di testa. :asd:

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 212