Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - solk

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 8
16
Dexter / Re: [COMMENTI] Dexter 5x01 "My Bad"
« il: 27 September 2010, 17:09:53 »
Capolavoro?

(clicca per mostrare/nascondere)

17
Lie to Me / Re: [COMMENTI] Lie To Me 2x12 - Sweet Sixteen
« il: 18 June 2010, 01:14:53 »
Episodio un po troppo intricato e merita dunque una seconda visione :zizi:

In generale cmq diretto magistralmente! Ottimo...


Cmq l'attore che faceva Doyle... cazoz è sempre stato sfigato con mogli e figlie!!!

(Andatevi a vedere SAW III... ;) )

18
Giudizi troppo severi per questo finale, che a me lascia onestamente soddisfattissimo!!

Analizzando i punti deboli della serie:

Gli attori meritano i razzie award per le interpretazioni... è doveroso dirlo.

Alcuni strafalcioni dovuti a plot hole o per via di esigenze tempistiche, hanno reso alcune storie di contorno e alcune visioni davvero penose.



Ma l'idea di base è una figata pazzesca! A me appassiona questa storia principale che si è creata e che ha portato come termine ultimo la ricomparsa di un Flashforward. A metà puntata mi sono reso conto che ci sarebbe stato un altro black out esattamente dopo il 29 aprile... cribbio...! Se confermano la cancellazione della serie avremo perso un prodotto a mio avviso non perfetto ma intrigante.


Piccola annotazione... Mark si butta fuori nella fontana. Cadrà sull'acqua e non morirà. Alcune scene del finale, durante lo scoppio, ce lo suggeriscono....

Series Finale? Season Finale? si vedrà in futuro... (se non si è già visto!  :nerdsaw: )

19
Lost / Re: Lost: le avventure di Ben e Hugo
« il: 28 May 2010, 19:02:46 »
Cmq Juliet da le paste a tutte in bellezza... Solo la Sun se la gioca con lei...

OT pauroso  ^^

Tra l'altro mi sento di confermare in pieno questo Ot clamoroso. Juliet è la più bella in assoluto. Ma anche Sun effettivamente non scherza. Seguono pari merito Kate e Claire.

Per concludere in bellezza questo magnifico OT... io aggiungerei che manco Ilana a me dispiace...! Il corpo merita parecchio!!  :zizi:

20
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x17/18 - The End
« il: 27 May 2010, 17:03:50 »
Citazione
Per riassumere tutto in poche parole: Gli autori mettono Christian per tre motivi:

1) completare la storia
2) Utilizzare il mistico, la NON spiegazione, la NON logicità di questa figura, per conferire alla storia un carattere di epicità.
3) Utilizzare tale figura per lo scopo finale di LOST: La rappresentazione di FEDE.
Se credi... la storia apparirà cristallina e continua... se non credi...sarai tormentato per il resto dei tuoi giorni per cercare possibili connessioni e collegamenti logici....


Questa piccola citazione proviene da un post scritto il 23 aprile 2010... esattamente un mese prima del FINALE....

Scritto da me...! (e non avevo letto alcuno spoiler... era totalmente frutto del mio sbattimento nello spiegare il ruolo di christian....)


Non merito qualche Kharma per tale profezia..??  :XD: :XD:

21
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x17/18 - The End
« il: 27 May 2010, 10:47:17 »
Il seguente discorso è un po lunghetto... invito a leggerlo perchè è un mio riassunto di lost TOTALMENTE COERENTE senza alcuna discrepanza (è cosi che interpreto LOST ed è cosi che mi piace):


LOST comincia con un aereo che si schianta su di un isola dove strani avvenimenti accadono.

Sull'isola vive una comunità di persone che sono approdate sull'isola per motivi diversi. Capeggiate da Linus che a sua volta prende ordini da Jacob, che utilizza Richard come mediatore per non farsi vedere.

I sopravvissuti tentano di tornare alle proprie vite prima utilizzando mezzi di soccorso tipici (radio, fuochi, messaggi sulla sabbia) ma capiscono che l'isola è troppo lontana da tutti e da tutto, e sembrano aver preso coscienza del fatto che potrebbero non essere mai salvati. Ma poco conta visto che sull'isola quasi tutti si trovano bene, hanno trovato la pace e la serenità e gli affetti.

Ma gli altri intendono stravolgere la vita dei sopravvissuti rapendo alcune persone per alcuni esperimenti o per altri scopi. Questi altri scopi possono essere elencati come:

Studio di alcuni poteri soprannaturali.
Inclusione di alcuni soggetti (giovani preferenzialmente) nella comunità, incapace di autoriprodursi.
Studio delle nascite, inspiegabilmente nefaste sull'isola.
Utilizzo dei sopravvissuti per altri fini (vedi Jack e la sua professione da chirurgo).

La discussione delle nascite può essere spiegata sia dal punto di vista scientifico (esplosione della sacca elettromagnetica e conseguentemente creazione di un ambiente che non permette lo svolgersi delle gravidanze) sia dal punto di vista delle necessità.
L'isola aveva bisogno che arrivasse Juliet. Juliet avrebbe avuto un ruolo importante nell'isola, sia nel presente che nel passato (vedi la bomba). Ergo ci doveva essere un incipit che permettesse a Juliet di arrivare all'isola.
Il problema delle nascite era quell'incipit. Il problema delle nascite nacque in funzione di Juliet, e Juliet nacque in funzione della bomba (che poi avrebbe potuto creare il problema delle nascite). L'interessante ciclo di eventi rende il tutto affascinante ed è assolutamente riconducibile al concetto di NECESSITà dell'isola.

Tornando a noi...In passato l'isola ha avuto diverse comunità... alcune stanziali, altre di passaggio.
E' il caso di analizzare ora il perchè di questo via vai nell'isola.

In antichità qualsiasi civiltà entrava a contatto con l'isola, imponeva la sua architettura e la sua tradizione.
(costruzione di tempi e statue).
Ogni civiltà che aveva a che fare con l'isola, immancabilmente aveva a che fare con persone che preesistevano sull'isola.

La storia vuole che da questo nascano conflitti. La necessità di preservare l'isola vuole che da questo nasca una successione dei vari custodi.

Cosi avremo il custode egizio (che viveva nel tempio), il custode latino (che viveva nella grotta), che ebbe una figlia che noi chiamamo MOTHER.

In passato l'isola era più soggetta a visite esterne poichè l'esplorazione dei mari era molto più accentuata.
Ecco che approda l'ennesima popolazione (fortuitamente) e qui abbiamo la madre di Jacob e Brother, che partorisce davanti MOTHER e che crepa inesorabile.

Mother evidentemente era talmente ossessionata dal suo ruolo, combinata poi ad una paranoica solitudine, che decise di togliere alla legittima madre i suoi due figlioli, decidendo di accudirli come suoi pargoli, per avere un giorno la possibilità di lasciare il compito a qualcun'altro.

MOTHER è immortale? Non si sa... ma più probabilmente gode di proprietà che la rendono "idonea" a fare da custode ad un luogo del genere.

La storia di Jacob e di Brother arriva alla sua conclusione. Jacob nuovo custode uccide inconsapevolmente (o cmq non totalmente convinto delle sue azioni) suo fratello, portandolo alla sorgente dell'isola.

Tale sorgente è il motivo per cui l'isola esiste e perchè va protetta. Si tratta infatti di un "centro del mondo" la cui importanza è tale da necessitare di un luogo sperduto come l'isola, e di una guardia costante da parte di "pochi esemplari"... scelti appunto per determinate caratteristiche:

Solitudine (esclusione dal mondo)
Infelicità (nessuno o quasi legame affettivo con l'esterno)
Fede (capacità di perseverare nel proprio ruolo senza ripensamenti)


Sempre in passato, in virtù delle cose dette pocanzi, altri naufraghi approdano sull'isola. Tra cui Richard.
Richard viene scelto come mediatore tra il custode e la gente che popola l'isola.
Venendosi a creare un clima di astio tra il fumo nero e Jacob, quest'ultimo ha la necessità di un sostituto.
Questi sostituti vengono uccisi dal fumo prima ancora che essi sostituiscano effettivamente Jacob.
Ragion per cui Jacob sceglie di influenzare la vita degli isolani (tramite richard) per evitare che il fumo nero gli metta ancora una volta i bastoni tra le ruote.

Esiste un equilibrio tra Jacob e il fumo nero. Non esistono delle leggi precise e spiegate con chiarezza, ma possiamo affermare che, avendo avuto un passato felice di condivisione di giochi, essi avessero stabilito delle regole "arbitrarie" che impedivano l'un l'altro di danneggiarsi (ovviamente con le dovute eccezioni)


Si forma cosi la società degli altri.


Gli altri incontrano altre civiltà, con cui sono costretti (o volutamente indotti) a scontrarsi.
E' il caso della Dharma. Che approda sull'isola dopo lunghe peripezie e ricerche, per studiare i complessi fenomeni elettromagnetici e paranormali.
La Dharma origina dal pronipote di Hanso, capitano della Black rock con cui Richard arrivò sull'isola (questo è solo intuitivamente spiegato... lost in se per se ci dice solo il nome del capitano... ma non è un dettaglio degno di attenzione).
Il drammatico naufragio della black rock indusse infatti alcuni uomini sulla terraferma a stabilire una rotta o delle coordinate per raggiungere l'isola. La scienza e la curiosità umana si fecero cosi ampie e avide da permettere all'uomo di raggiungerla e di studiarla.


E torniamo cosi ai nostri sopravvissuti, che nulla sanno di tutto ciò. Loro vedono solo bambù, alberi e praterie.
Scoprono botole, carcasse di aerei, villaggi dimenticati, costruzioni antichissime.
Si rendono conto (inconsapevolmente) che l'isola fu abitata in tutte le epoche, e tante cose erano successe prima della loro venuta.
Non sapevano ancora che molti degli eventi accaduti sull'isola erano collegati con la loro presenza, ANCORA PRIMA che essi arrivassero sull'isola.

Infatti Jacob tesse la sua trama da molto prima che i nostri sopravvissuti nascessero.
Abbiamo cosi la LISTA di Jacob. Una lista scritta sulle pareti di una grotta dove annotava le sue azioni, tagliando man mano che il tempo avanzava i nomi delle persone che non reputava più "idonee".

4 - 8 - 15 - 16 - 23 - 42.

Questi 6 numeri corrispondono a sei persone del volo 815. Questo non è di certo una coincidenza, ma non è neanche totalmente voluto.
I numeri infatti corrispondono ad una equazione che collega scientificamente e razionalmente gli eventi che si susseguono nell'isola.
(tale equazione non è spiegata in LOST quindi posso solo assumerla come TEOREMA DEI NUMERI)

Troviamo i numeri sulla botola, impressi nell'acciaio negli anni 70.
Troviamo i numeri nella lotteria vinta da Hugo.
Li troviamo in molti aspetti della vita dei nostri personaggi... perchè?
Perchè esiste un filo conduttore che coincide sempre e comunque con l'isola, che rimane il centro del mondo e l'origine di tutto (vita morte rinascita). E' da li che provengono, ergo tutto ciò che ha a che fare coi numeri DEVE tornare all'isola.
Jacob questo NON LO SA ma ne è cmq vittima. Egli li scrive sulla grotta, egli dunque NE FA PARTE.
I nostri sopravvissuti ne fanno parte.
Gli scienziati della Dharma ne facevano parte.
Ritorniamo sempre al discorso delle NECESSITA' dell'isola.


I nostri sopravvissuti vivono numerose peripezie. Incontrano orsi polari nella foresta (cavie della dharma)... incontrano altri sopravvissuti ad altri naufragi (Danielle), che hanno le loro storie da raccontare.
Hanno visioni... (vedi Eko, vedi Locke, vedi jack, vedi Hugo)...

le visioni sono di molteplice origine. Molte sono rappresentazioni del fumo nero che intende modificare il corso degli eventi a suo piacimento. Altre sono rappresentazioni delle colpe dei sopravvissuti, che si confrontano con i loro peggiori incubi, altre ancora sono manifestazioni di persone decedute sull'isola, che rimangono incastrate sull'isola per vari motivi... (vedi anche i sussurri)

L'isola fa gola a molti. Ed è il motivo per cui esiste qualcuno che la custodisce.
Arriva Charles Widmore, che conosceva l'isola poichè c'ha vissuto per parecchi anni.
Vuole di nuovo ottenerla, ma incontrerà difficoltà dovute alla presenza degli altri, alla presenza di Benjamin e alla presenza di infiltrati nella sua nave opportunamente messi da Ben in modo da incastrare il suo rivale.

Anche tra Ben e Charles sembrano esserci delle regole.
E tali regole ancora una volta sono infrante.
Nascono cosi malintesi e uccisioni immeritate.
Ben dunque comincierà un lento cammino di conversione che lo porterà a stare dalla parte dei sopravvissuti, e acquisterà la sua redenzione.

Torniamo ai sopravvissuti (chiamamoli LOSTIES che fa più figo)

Alcuni di essi riescono a fuggire dall'isola (Sayd, Jack, Hugo, Kate, Sun e Aaron)
Molti altri rimangono intrappolati nello spazio e nel tempo.

La natura fortemente elettromagnetica, nonchè correlata ad una doppia natura molto più mistica e per questo trascendentale rispetto alle concezioni umane di spazio e tempo, fa si che i nostri losties vadano a spasso nelle varie epoche dell'isola.

Ben da inizio alla catena di eventi, facendo girare la ruota sotto la stazione orchidea. La ruota rappresenta l'ingegno umano, il tentativo di controllare la fonte dell'isola, utilizzando primitivi mezzi di invasione (come acqua e pietre) per poterne ricavare dei vantaggi.
Tali motivazioni sembrano campate per aria. Più semplicemente possiamo pensare che una volta raggiunta la LUCE (con qualsiasi tipo di intervento) l'uomo è capace di utilizzarla per il proprio fine.
Il primo uomo che costruì la ruota (brother) voleva andarsene.
La luce era di certo l'unico mezzo che poteva permettergli di andare via. Capiamo così che la LUCE, ovvero fonte dell'isola, è capace di fare tutto, anche di diventare l'unica via d'uscita. Basta solo avere FEDE in tale sorgente, e nelle capacità dell'uomo.

Ma a quale prezzo?
L'imbarbarimento dell'uomo stesso(vedi fumo nero)
La dislocazione spazio temporale (la fuoriuscita di sorgente elettromagnetica che influenza la natura stessa).

E' proprio tale dislocazione che fa si che i nostri losties vaghino nel tempo. Si ritrovano cosi a dover influenzare gli avvenimenti passati, rendendosi conto che di fatto, gli avvenimenti erano "a prescindere" legati alla loro vita sull'isola. Dunque nessun libero arbitrio, what happened happened.

Si viene a scoprire che perfino la botola è stata opera di una loro azione. E qui il cerchio si chiude. La bomba che piazzano nel pozzo e la conseguente esplosione pone fine agli avvenimenti che hanno richiesto l'intervento dei losties negli anni 70.


Ricordiamoci delle persone fuggite dall'isola. Esse vivono la loro vita in totale sbandamento. La loro esistenza non è più fondata senza l'isola. Dopo varie peripezie ritornano sull'isola. Anche grazie a Ben e Locke.

Questi ultimi due infatti hanno utilizzato la ruota, quel primitivo strumento di controllo della luce, che in un certo senso li espelleva dall'isola, catapultandoli 10 mesi dopo nel futuro, in un luogo preciso della terraferma.

Ben utilizza la ruota per permettere all'isola di "spostarsi" ed evitare dunque che gli scagnozzi di Widmore facessero quello che avrebbero dovuto fare.

Locke la utilizza per andare a richiamare i losties ritornati nella terraferma.


Ben uccide Locke. Ma è anche colui il quale riesce a far tornare tutti sull'isola (grazie ai consigli di Eloise) ricreando le condizioni adatte per far si che l'aereo cadesse di nuovo. Alcuni Losties rimangono nel tempo corrente, altri ritornano indietro nel tempo a compiere ciò che deve essere compiuto.

Si ricongiungono tutti dopo lo scoppio della bomba, nel tempo corrente, con una nuova situazione.

Tutto il traffico fatto per riportare i losties sull'isola, è servito a Jacob per poter avere a disposizione i sostituti. (nonchè per il solito discorso delle necessità dell'isola, sia passate che future)
E' servito anche al fumo nero poichè tramite l'inganno, egli è riuscito a far uccidere Jacob stesso e in precedenza Locke, per poter usufruire del suo corpo.
Smokey utilizza Ben per questo scopo, influenzandolo negativamente utilizzando l'immagine di sua figlia e successivamente portando alla luce quelle che erano le emozioni contrastanti nei riguardi di Jacob, il custode che non s'era mai degnato di farsi vedere dal leader degli ALTRI.

La storia prosegue... Sayd torna in vita con l'acqua del tempio (similarmente al fumo nero quando morente va verso la luce), privato del senso di coscienza, diventa lo scagnozzo di MIB.
Jack prende l'eredità di Jacob e diventa il nuovo nemico di MIB.
MIB non ha la possibilità di uccidere i candidati per le regole stabilite con Jacob dette pocanzi, ergo utilizza dei sotterfugi che gli permettono di eliminare la concorrenza dall'isola.

Charles Widmore tenta invano di salvare le sorti dell'isola, contrasta i piani di MIB utilizzando Desmond per via delle sue eccezionali capacità di resistenza ai campi elettromagnetici.

Le vicende vanno sempre di più a intrecciarsi fino all'epilogo finale. Il sostituto è stato scelto. Jack ora diventa il nuovo Jacob e può togliere di mezzo MIB, che si capirà essere un uomo senza scrupoli ma che purtroppo ebbe un triste passato, eliminando quindi qualsiasi preconcetto tra dualismo "bene e male".

I definitivi sopravvissuti lasciano l'isola in aereo, lasciando a sorveglianza futura Ben e Hugo, quest'ultimo scelto da Jack ormai morente.
In un tempo imprecisato, in un "non luogo"... le anime dei defunti che hanno permesso lo svolgersi di questa vicenda si reincontrano per andare avanti e proseguire verso il meraviglioso quanto misterioso mondo dell'aldilà...a dimostrazione che non si può vivere da soli, come invece molti isolani hanno fatto.





E questo è LOST.... almeno IMHO.... :)  e devo dire che è qualcosa di meraviglioso.



PS: se è OFF TOPIC perdonatemi anticipatamente... ma penso che il commento alla puntata finale possa coincidere al commento GENERALE sulla serie TV... :)

22
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x17/18 - The End
« il: 24 May 2010, 19:45:32 »
Ho lasciato un post euforico nell'ottava pagina alle 8 di questa mattina e ora...dopo aver rivisto la puntata coi sottotitoli... sto commentando a seguito di 50 pagine dopo che tutto il mondo ha preso parte a questo evento che nel bene o nel male ha segnato una linea di confine... è cominciato "l'after LOST".... con tutte le conseguenze del caso... :)


Io sapevo che ci sarebbero stati molti dissensi riguardo questo finale, anche perchè ero davvero convinto che non si sarebbero potuti accontentare tutti i fan di LOST.

E mi riferisco ai migliaia di misteri sparsi lungo le 5 serie... (e ce ne stanno un paio anche nella sesta...!)

Io devo dire di aver pianto... coinvolto in tutto e per tutto nell'epico incontro tra Jack e Christian.... e lo dico con tutta onestà perchè penso sia uno dei momenti più belli che questo telefilm mi abbia regalato. E' stato magnifico e se dovessi ricordarmi qualcosa di questa bellissima serie TV... ricorderei solo loro due, nel loro fatidico incontro.... un trionfo della tristezza, mista a felicità e stupore.

L'ultimo tema affrontato... quello della morte, mi ha davvero sconvolto. Vedere i nostri protagonisti uno dopo l'altro... "ricordare".... provare la sensazione di "consapevolezza di ciò che è stato, di essere morti".... mi ha davvero segnato... e ringrazierò per sempre LOST di questa emozione che ora provo dentro di me.


Ma questo era il finale... un capitolo a parte che davvero merita di essere interpretato a parte rispetto alle precedenti stagioni.

Il LOST che abbiamo conosciuto dalla prima stagione, è concluso tanto tempo fa. Forse al momento della bomba... :)

E lo dico con tutta semplicità perchè riconosco le lacune della trama...! Riconosco la totale mancanza di risposte, totale mancanza di certezze riguardo alcuni fenomeni che ci hanno tenuti incollati agli schermi per anni.

Fumo nero?
Dharma?
Natura dell'isola?
Numeri?
Mother and brother?
Immortalità?
Poteri di Desmond/Walt/Aaron?
Visioni?
Salti temporali?
Difetti del metabolismo di Hugo?  :XD:


La struttura portante del telefilm è sempre stato il "mistero". E lo si guardava intrigati e "spaventati". Si presumeva sempre il peggio.

LOST è invece finito con il più grande dei misteri... "cosa viene dopo?"... e l'unica risposta è stata "scopriamolo".
La scelta degli autori è stata dunque riportare tutto alla fede. Alla speranza, alla scoperta.

Ed è vero...sapete? E' vero che gli autori hanno speculato tanto su questo TF. L'ombra del business è visibile in ogni plot hole, in ogni incongruenza, in ogni forzatura, in ogni frase fuori luogo.

Tanti sono i difetti di LOST. Direi anzi che proprio a metà gli autori si siano "lost"... XD

Ma questo finale ripaga tante insoddisfazioni, che sotto sotto risultano poi trascurabili... almeno per me :)


Io ho pianto tanto per questo finale, ma ho anche apprezzato molte delle emozioni umane che "non tutti i giorni" avverto nel mio interno.

Provare compassione, coinvolgimento, commozione, redenzione. Se non li avessi provati a quest'ora griderei allo scandalo pure io.
Sarei arrabbiatissimo. Cosa avrei ottenuto altrimenti dalla visione prolungata di televisione? NULLA

Il finale mi ha regalato questo.... e ne sono contentissimo.... :)

Voglio dire a tutti i critici rimasti delusi dal finale...:

LOST sarà ricordato come un grande telefilm che ha fatto la storia. Ed aveva i suoi difetti e le sue lacune...
Immaginate dunque cosa il futuro può riservarci...!  :+:


Un grazie infinite ai traduttori, grazie ad ITASA per averci fatto partecipi di tali eventi...



23
Lost / !
« il: 24 May 2010, 08:22:26 »
Ancora non riesco a capacitarmi.. vederla alle 6 del mattino è stata qualcosa di unico!!!

Cmq ancora aspetto l'uscita dei sub per avere le idee più chiare...

MADOOOOOOOOOOO  :cry:

24
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x16 - What They Died For
« il: 19 May 2010, 13:43:50 »
Insomma, sull'isola l'importante è darla a bere a qualcuno!  :huhu:

E tutta l'acqua che hanno bevuto in prima stagione quando trovano le grotte...?? :paura:

 :XD:

25
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x16 - What They Died For
« il: 19 May 2010, 13:16:16 »
La definizione che da Jacob delle linee di gesso è fantastica...!

Cioè alla fine è davvero una linea di gesso su una parete... nulla di più...


Questo dovrebbe fare capire a molti ragazzi che purtroppo rimangono delusi da questo telefilm una cosa importante...!

LOST non ci deve dare risposte al significato della vita... cacchio...! Viaggi nel tempo, costruzioni antichissime, poteri occulti, morti resuscitati o visioni o sussurri, vite parallele, spiegazioni scientifiche su coordinate inventate, numeri maledetti, equazioni catastrofiche e quant'altro...

Non penso che Darlton e Cuse siano due profeti che hanno le risposte ai più grandi misteri dell'umanità...!

è una fiction... e come tale deve essere considerata. Se Mother dice "c'è una luce al centro dell'isola che significa vita morte rinascita etc etc"... è cosi. Non è una spiegazione data alla cazoz.

Sta alla fantasia dello spettatore decidere cosa quella luce rappresenta... cosa l'isola rappresenta.

Se mi permettete di fare un parallelismo letterario, in Verga accade la stessa cosa. Il narratore non da il suo punto di vista ma fa si che sia il lettore a trarne un giudizio. Cosi in LOST vediamo un cattivo (MIB) che in realtà non lo era poi tanto... (brother)

Un Buono (jacob) che non lo era poi tanto (Uccide Brother).

Quindi è bella questa scelta degli autori di rendere tutto evanescente. La linea di gesso sul nome di Kate non era indelebile, nè tantomeno indiscutibile. Se voleva fare la custode nulla glielo impediva :)

I numeri erano semplicemente una lista. Ed è affascinante sapere che quei numeri corrispondano ad altre serie di numeri sparse nell'isola, ma alla fine erano davvero solo dei numeri... :)

Jack che decide di diventare il leader (ancora una volta)...e nessuno che si oppone... un NEMO CONTRA... penso fosse la migliore soluzione


Ora aspettiamo l'ultima puntata per poter davvero dire "the end"...

(ehm... dove stanno le cabine suicidio?? Avrei bisogno di farci una capatina il giorno dopo la fine di lost... :XD:)


Ma cosa dici?????

Allora.... premesso che anch'io considero lost SOLO una fiction, infatti non mi aspettavo le risposte alla mia esistenza.... figuriamoci....
Ma priprio perchè È una fiction tutto quello che ne fa parte non è il mistero dell'esistenza, ma il frutto di una mente, che se tira fuori cose assurde si presume qualche sua spiegazione all'interno del suo cervello ci sia, e quindi una motivazione per la quale quel mistero è stato inserito, e i casi possono essere due, o per creare una bella storia dando ai misteri soluzioni affascinanti, oppure creare fantastici misteri che creano grande aspettativa, aumentare l'audience e fare tanti soldini facili facili....... che più va avanti la storia e più sembra il vero significato di lost....

Anni fa abbiamo tanto riso del filmatino che prendeva in giro gli sceneggiatori di lost che inventavano misteri idioti (come i viaggi nel tempo.... oh li hanno fatti davvero...) o l'oceano che sparisce (l'oceano è rimasto è sparita l'isola) oppure risolvere tutto con il potere della tartaruga magica (che poi si è trasformata in una luce ma poco cambia)... allora erano stupidi..... ora sono affascinanti..... ma dai.......


Oh raga è semplicemente una mia impressione... quando guardo LOST non mi viene da strapparmi i capelli per la disperazione... e vorrei sottolineare una cosa...

Le scelte narrative che adottano lo capisco ANCHE IO che hanno come fine ultimo lo share e i soldi...tanti soldi..!
Non mi shocko più di tanto nel concepire alcune tattiche di sceneggiatura brutalmente usate per conferire pathos e mistero a tutta la storia (vedi la cosa che dice Hugo sul faro "forse non sapevamo dove cercarlo" per far quadrare la storia)... ma se ho scelto di seguirla è perchè è un prodotto valido che alla fine non mi sta deludendo.

Ci tengo a ribadire che a prescindere ritengo siate troppo duri nei vostri commenti, perchè accusate LOST di avervi gabbato e illuso senza avervi spiegato nulla. Eppure fino all'ultima puntata è riuscito a tenervi incollati agli schermi...

Lo sai cosa c'è di male secondo me?? La troppa informazione! Io non mi sono andato a rovinare mai le puntate successive con spoiler più o meno importanti.

Non mi sono andato mai a fare troppe congetture su minkiate, ritenendole di divina e vitale importanza.
In alcune cose certa gente è stata cosi scrupolosa da addirittura prevedere cosa sarebbero state le mosse degli autori, definendole poi banali e superflue. E CE CREDO! Non possono smentire tutti i fan di LOST unanimamente...! Qualcuno potrebbe pure averci azzeccato.

In alcune cose si è creato un vero è proprio tormentone. Vedi la Dharma initiative, che ormai ha fatto il suo tempo nelle precedenti stagioni e non ha bisogno più di essere messa in ballo. E la gente si lamenta...!

La luce. Si questa cazoz di luce esiste. E magari esiste solo dalla 5 stagione all'interno della mente degli autori...
E CHE CAMBIA? Io potrei avere scritto un libro che ha venduto milioni di copie ed essermi inventato il finale solo il giorno prima di pubblicarlo.

In questa serie televisiva le cose più importanti e SOLIDE, che mantengono l'impalcatura di tutta la baracca sono mantenute coerenti...
Quello che magari non è coerente sono i vari dettagli che hanno reso la storia più vasta e approfondita in passato, ma che ormai è ridotta alla fine e dunque era giusto venisse sgravata dalle storielle di contorno, per concentrare le azioni tutte sul finale.


Non capisco inoltre questo astio nei confronti dei Fan che non criticano. Forse avete la pretesa di illuminare tutta l'umanità come se fosse stata assopita da qualcosa di inutile e solamente commerciale? Molti di noi sanno benissimo cosa è una trovata pubblicitaria o capiscono il motivo per cui LOST fa gola a molti network... non abbiamo bisogno di sentirci dire "fermi tutti è una gran cagata"


Detto questo... apprezzo cmq chi dice IMHO...perchè alla fine è giusto avere tutti opinioni diverse sulla questione... ma gradirei più relax....!

26
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x16 - What They Died For
« il: 19 May 2010, 12:17:52 »
La definizione che da Jacob delle linee di gesso è fantastica...!

Cioè alla fine è davvero una linea di gesso su una parete... nulla di più...


Questo dovrebbe fare capire a molti ragazzi che purtroppo rimangono delusi da questo telefilm una cosa importante...!

LOST non ci deve dare risposte al significato della vita... cacchio...! Viaggi nel tempo, costruzioni antichissime, poteri occulti, morti resuscitati o visioni o sussurri, vite parallele, spiegazioni scientifiche su coordinate inventate, numeri maledetti, equazioni catastrofiche e quant'altro...

Non penso che Darlton e Cuse siano due profeti che hanno le risposte ai più grandi misteri dell'umanità...!

è una fiction... e come tale deve essere considerata. Se Mother dice "c'è una luce al centro dell'isola che significa vita morte rinascita etc etc"... è cosi. Non è una spiegazione data alla cazoz.

Sta alla fantasia dello spettatore decidere cosa quella luce rappresenta... cosa l'isola rappresenta.

Se mi permettete di fare un parallelismo letterario, in Verga accade la stessa cosa. Il narratore non da il suo punto di vista ma fa si che sia il lettore a trarne un giudizio. Cosi in LOST vediamo un cattivo (MIB) che in realtà non lo era poi tanto... (brother)

Un Buono (jacob) che non lo era poi tanto (Uccide Brother).

Quindi è bella questa scelta degli autori di rendere tutto evanescente. La linea di gesso sul nome di Kate non era indelebile, nè tantomeno indiscutibile. Se voleva fare la custode nulla glielo impediva :)

I numeri erano semplicemente una lista. Ed è affascinante sapere che quei numeri corrispondano ad altre serie di numeri sparse nell'isola, ma alla fine erano davvero solo dei numeri... :)

Jack che decide di diventare il leader (ancora una volta)...e nessuno che si oppone... un NEMO CONTRA... penso fosse la migliore soluzione


Ora aspettiamo l'ultima puntata per poter davvero dire "the end"...

(ehm... dove stanno le cabine suicidio?? Avrei bisogno di farci una capatina il giorno dopo la fine di lost... :XD:)

27
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x15 - Across the Sea
« il: 12 May 2010, 23:25:41 »
Voglio fare una riflessione riguardo la prossima puntata... ma la metto sotto spoiler perchè non so se tutti hanno avuto modo (o voglia) di leggere il titolo della 6x16

(clicca per mostrare/nascondere)

28
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x15 - Across the Sea
« il: 12 May 2010, 08:39:00 »
Devo dire di essere completamente stordito dal finale di questa puntata...

Lasciando stare adamo ed Eva...che ero talmente rincitrullito da non collegare subito le pietre trovate da Jack nella prima stagione... con le pietre del gioco...! (bel collegamento con il backgammon tra l'altro)

Lasciando stare la provenienza di Mother e della Luce... ma dunque la mia teoria è:

Mother viva impedisce che Jacob e Brother si uccidano tra di loro.

Mother può essere uccisa da Jacob o Brother.

Nel momento in cui Mother muore, Jacob e Brother possono uccidersi tra di loro.

E MIB???

MiB allora non è fratello di Jacob, bensi una terza entità scaturita dalla unione fatale di un corpo umano, la cui curiosità del mondo esterno, la "scienza", ha cozzato con la misteriosità e l'irraggiungibilità della luce, rappresentante l'energia, la vita la morte e la rinascita.

La somma che ne deriva è Smokey, che rappresenta il male che si cela dietro la pressante, invadente e ossessiva voglia di scoprire.


Cmq mentre con Locke e Jack i ruoli di uomo di fede e uomo di scienza erano molto più distinti, con Jacob e Brother sono mescolati...!

In Brother trovi la scienza, il raziocinio, ma anche il desiderio di sapere cosa c'è aldilà... di penetrare nei misteri. Brother SOGNA!

In Jacob trovi la fede verso Mother, ma anche la testardaggine tipica degli uomini di poca fede, che non si aspettano nulla di eccezionale al di là del mare....!


Incredibile... le risposte non ci sono tutte... ma dopo questo commento sono veramente soddisfatto...! :D

29
House / Re: [Commenti] House 6x20 - "Baggage"
« il: 11 May 2010, 16:34:33 »
(clicca per mostrare/nascondere)

30
Lost / Re: [Commenti] LOST 6x14 - The Candidate
« il: 5 May 2010, 10:52:05 »
Lapidus è morto peggio di Ilana secondo me... uno che dice "oh cazoz" e poi bum. Daaaaai.... era si un personaggio secondario ma a me piaceva tanto e meritava un'altra fine...! (tipo rassicurava il comandante del sottomarino dicendogli "eeehi...tranquillo...! Alla fine non ce la passeremo poi tanto male sott'acqua :))

Cmq La scena della bomba la penso in questa maniera:

Farlocke non può uccidere i candidati.
I candidati possono uccidersi l'un l'altro tranquillamente.

La bomba...se lasciata esplodere come diceva Jack, non avrebbe causato alcun danno. Essendo stata manipolata da Sawyer...il tocco di Farlocke non ha più importanza... dunque sarebbe esplosa davvero...! (come infatti è successo)


Chi di voi pensa come me che ora Sun sayd e Jin spunteranno a Hugo in veste di morti?? :D

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 8