Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - peperuta

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 1093
31
I personaggi possono evolvere o involvere, ma con un senso. Lo dice la legge della scrittura decente. Se un personaggio fa un 180 per avere il drama a tutti i costi, dopo avergli costruito un percorso contrario fino alla puntata prima, non è buona scrittura. Se per ottenere la suddetta scenetta si coinvolgono altri personaggi in azioni nonsense si tocca il fondo. Poi che la conclusione possa piacere comunque amen, ogni soap che si rispetti ha la sua fetta di estimatori  :love: :love:
Si guarda, qua tutti shippatori di Jamie e Cersei, nonché fedelissimi seguitori di soap.
Ci hai sgamato!

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


32
vedi? interpretazioni diverse della stessa frase
per me dire che non è più quell'uomo significa che non è più quello che mette il proteggere la famiglia di fronte a tutto e non "volgarmente" quello che non tenterebbe più di ammazzare un bambino
ciò detto, se non metti più il proteggere la famiglia di fronte a tutto, significa che nel momento in cui hai trovato in Brienne un cavaliere onorevole da servire e forse da amare, o comunque se non addirittura da amare almeno da apprezzare come persona (a differenza di come lo avevamo visto abbandonare Cersei l'ultima volta che l'ha vista), per me non ha senso che torni da lei di nuovo per tentare di proteggerla
Jaime stava andando avanti nella sua vita, stava trovando altri motivi per cui vivere e realizzarsi come individuo, tornare da Cersei per provare a salvare lei e l'ipotetico bambino per me significa letteralmente farlo regredire e cancellare tutti i passi avanti che aveva fatto

per quanto mi riguarda Cersei era un dead (wo)man walking, quindi non mi interessava neanche sapere come sarebbe morta, sapevamo già tutti che sarebbe successo per cui non avevo il minimo pathos di scoprire come
perciò la cosa che non sia morta tra atroci sofferenze non mi fa né caldo né freddo

e comunque non è che se una cosa è prevedibile automaticamente vuol dire che faccia schifo eh, se un autore costruisce un percorso credibile è logico che in vista della conclusione si possa prevedere appunto come andrà a finire questo percorso... mettere colpi di scena forzati solo per il gusto di sorprendere senza una logica dietro ti espone a critiche ancora maggiori, giustamente


quando si stacca da lei per onorare la parola data e anche io lì ho effettivamente pensato che se ne fosse liberato, ma poi ci è cascato di nuovo.
Ma chi dice che se un personaggio si evolve non possa involvere? Quale legge scritta dice che se per certi versi è cambiato sia riuscito anche a cancellare l'amore per lei?
Perché non dimentichiamo che non è mai stato manipolato da Cersei, ma tutto ciò che ha fatto lo ha fatto consapevolmente. Poi durante tutta la sua evoluzione è diventato una persona sicuramente più empatica e scene come quelle della 1x01 sarebbero state totalmente out of carachter. Però l'amore per Cersei no, quello per me è sempre rimasto tale.
Con grande rammarico di Brienne e di @aDifferentKindOfCop :XD:
E comunque si, ognuno alla fine ha la sua percezione.

33
puntata 8x02, dialogo Jaime-Bran (o quello che è insomma, ci siamo capiti)
Jaime: Mi dispiace per cio' che ti ho fatto.
Bran: Allora non ti dispiacque. Stavi proteggendo la tua famiglia.
Jaime: Non sono piu' quell'uomo.
Bran: Lo saresti ancora se non mi avessi spinto giu' da quella finestra. E io sarei ancora Brandon Stark.

però poi lo facciamo tornare indietro all'uomo che era nella 1x01... ok, per alcuni è sempre stato innamorato di Cersei ed è normale che torni da lei, per altri (me compreso) nel momento in cui oltre a quello che gli hai fatto fare in precedenza (se ne va quasi schifato da lei, tutto il rapporto con Brienne culminato poi nell'altra puntata con un altro tipo di rapporto :huhu: ) gli fai pure dire che non è più "quell'uomo" beh, mi aspetto che per coerenza si continui con la strada intrapresa e non si faccia un'altra inversione a U che smentisca quello che hai appena detto
perché se lui torna da Cersei è per salvarla, per proteggere lei ed il bambino (sempre che fosse davvero incinta) e andare a farsi una nuova vita altrove, in soldoni torna per proteggere la sua famiglia, altro che non essere "più quell'uomo"
però boh, magari sbaglio a dare questa interpretazione, sarà un problema mio evidentemente

ma infatti non è più quell'uomo (ovvero quello che tenterebbe di ammazzare un bambino)
non mi pare dica NON SONO PIU' INNAMORATO DI CERSEI

Qua mi sembra che le critiche a Jamie siano per lo più date dal fatto che siccome è un personaggio che da detestabile è diventato apprezzato (anche da me) dia estremamente fastidio che anziché ammazzare la sorella (e qui comunque avremmo avuto una sfilza di uuuuuh, che prevedibile) torna tra le sue braccia perché ne è innamorato. E lei, che è uno dei personaggi più odiosi che la serialità televisiva ricordi, non solo non viene uccisa morendo male tra atroci sofferenze, muore pure come voleva lei tra le braccia dell'amato.
Ecco mi pare che questa sia la cosa che più fastidio ha dato. Eppure è innegabile che lui non abbia mai mostrato di non amarla più.

La mattina dopo? Ma se sono anche guariti dalle ferite di guerra :ninja2: :ninja2:

ah allora un paio di giorni? Sarà contento @aDifferentKindOfCop  che la pensava sedotta e abbandonata nel giro di 10 minuti



34
Ma non scopa mai nessun'altra Jaime...
Ha milioni di occasioni ed è anche in teoria sempre l'erede dei Lannister.
Potrebbe scopare chi vuole, è evidente come sia un tratto che lui non è interessato al sesso occasionale.

Ma la notizia è che Cersei sta vincendo.
Questo è il problema se fosse arrivata la notizia che Cersei era stata catturata e stava per essere giustiziata ALLORA CERTO che avrei capito.
Sta morendo, vuoi vederla un'ultima volta, anche se la odiasse ci starebbe.

Mezz'ora dopo averla scopato le dice che tutto quello che ha fatto nella vita l'ha fatto per Cersei ecc ecc.  :XD:

Ti ricordo che è un racconto fantasy, i personaggi non sono sempre ultrarealistici a volte sono un po' romanzati.
La stessa Brienne è una super guerrieressa senza macchia e senza paura.  :XD:

ma che c'entra che non scopa mai nessun'altra :XD: A parte che ha flirtato con Brienne dalla terza stagione in poi, mica gli faceva schifo scusa. Gli piaceva, ma non è che dopo una notte insieme gli deve giurare amore eterno. Hanno trombato da ubriachi se vogliamo dirla tutta, lui di sicuro.

E la notizia di Cersei gli arriva la mattina dopo.


L'ultima frase me la incornicio. Adesso i personaggi umanamente sono così perché è un fantasy. Però Jamie dovrebbe comportarsi come uno fedele (?) perché è giusto così invece è andato a letto con Brienne ed è un bastardo perché la mattina dopo la molla lì.

Vabbè

Che lui ami Cersei non conta in tutto questo, vero? Non ce l'hanno mai fatto capire del resto...

35
mi riferivo al fatto che il Jamie delle prime stagioni è fedele al personaggio descritto dallo scrittore, che ha un percorso che lo porta a staccarsi dalla sorella. Non voglio spiegare il perché, tanto non è importante per la serie tv, mentre il personaggio che nonostante tutto rimane schiavo/drogato di Cersei (qualunque definizione va bene) è quello proposto da D&D. Si può non concordare sul loro punto di vista ma non si può dire che non sia coerente all'idea che hanno dato di lui. Certo è fuori luogo la scena d'amore con Brienne, ma vabbé era funzionale per lo spettatore a spiegare che per lui alla fine c'è solo un unica donna. E va a morire da lei, o forse a salvarla, cambia poco.
Anche a me non piace il percorso di questo Jamie, ma dopo aver accettato di combattere contro Alto giardino, accettato l'alleanza con quel pagliaccio di Euron, non lo trovo cosí incoerente, trovo peggio la caratterizzazione di Tyrion, che stranamente è così attento alla salute della sorella.

Su Tyrion mi sono data la spiegazione che uno dei suoi più grandi crucci sia stato appunto non essere amato dalla sua famiglia (tanne Jamie) ma che comunque non riesca a ricambiare l'odio verso Cersei e in parte verso il padre.
Quando ammazza Tywin lo fa con le lacrime agli occhi. Ho sempre pensato che non sarebbe mai stato capace di ammazzare Cersei e che se lei avesse avuto un impeto di affetto nei suoi confronti lui ne sarebbe stato felice.
Di fatto hanno un rapporto molto strano, non so come sia nei libri ma nella serie Cersei avrebbe potuto ucciderlo quando voleva, eppure non l'ha mai fatto.


Beh, aveva già deciso di restare a Winterfell, a quel punto poteva perfino rimanere lì (anche se pure non mi sarebbe granché piaciuto).
Poi di personaggi importanti che non hanno avuto una morte degna (inteso come traumatica/memorabile/motore di eventi successivi) non me ne vengono in mente molti. A dire il vero solo Stannis (e infatti nemmeno mi è piaciuto).

Aveva deciso di restare a Winterfell finché non gli mettono la pulce nell'orecchio e decide di tornare. Ma su, ce lo avresti visto Jamie mettere su famiglia con Brienne?  :XD:
Per me ci stava anche quella notte con lei eh, a lui piaceva e viceversa. Però non era innamorato di Brienne e lo sapeva benissimo pure lei.
Stannis era uno dei miei preferiti finché non ha ucciso la figlia e quindi NO, ma quoto, la sua morte non mi aveva entusiasmato. Però appunto è un esempio che non sempre si muore con tutti i fasti anche se sei un personaggio importante.
Beh anche Ditocorto è morto in un nanosecondo. E' stata più di impatto la morte di Lysa Arryn per esempio. Tywin è morto seduto sul water, non certo ciò che mi aspettavo per lui.

36
L'ho sempre pensato anche io, nel senso che il mio desiderio personale sarebbe stato quello di vederli morire insieme, ma in modo tragico (omicidio/suicidio) e non sotto un soffitto crollato in mezzo ad altre tonnellate di macerie. Poteva andar bene anche nella scorsa stagione, nel tentativo di uccidere Dany e quindi combattendo per Cersei. Ad ogni modo, una ipotetica morte a Winterfell non significava mica che si fosse disinnamorato di Cersei, ma solo che aveva giurato di combattere per i vivi e così stava facendo.

Una morte tragico-romantica a chi non piacerebbe?
Anche a me sarebbe piaciuta. Ma in GOT l'abbiamo visto che non tutti i personaggi muoiono con tutti gli onori che il loro ruolo richiede. Per me hanno avuto una morte orribile dopotutto, ma quella che lei desiderava, morendo abbracciata alla persona che ama.
A Wintefell Jamie avrebbe combattuto contro l'esercito di Cersei ma in fondo della battaglia che gli importava?.
Ha combattuto contro gli Estranei per mantenere la parola data e anche perché rappresentavano una minaccia estesa per tutti, anche, nel caso per Cersei. Ma una volta scongiurato quel pericolo e saputo che il rischio era diretto contro di lei è ovvio che torni indietro per cercare di salvarla, aiutarla o almeno vederla un'ultima volta.


37
Mi può stare bene, ma allora non gli fai trombare Brienne se l'attimo dopo sai che la lascerai.
Neanche nello show Jaiime è così stronzo su.
E poi diciamocelo, bisogna decidere se quella che provava per Brienne era una sorta di stima professionale oppure qualcosa di più.
Non puoi fare che ogni cosa è anche il suo contrario.
Se lo sviluppi come zerbino di Cersei fino alla fine allora deve anche essere più bastardo non gli puoi far rischiare la vita (per nulla dato che come spadaccino ormai vale 0) alla cazzo di cane.

Ribadisco, anche se tanti dicono che vogliamo che vada come diciamo "noi criticoni" io sono assolutamente possibilista su tante cose, basta che si mantenga un po' di coerenza interna.

Scusa ma adesso fammi capire una cosa: secondo te, dopo aver combattuto contro orde di zombie, aver festeggiato tutta la notte, aver mezzo flirtato per 3 stagioni con Brienne, è così strano che ci sia andato a letto?
Il giorno dopo gli è arrivata notizia di Cersei e ha deciso di partire. Non è che ha programmato la cosa la notte prima immaginando che avrebbe mollato lì Brienne come un baccalà.
Essere innamorato non significa essere uno zerbino e Jamie non lo reputo tale, anche perché le cose che ha fatto non le ha fatte-nel suo momento-controvoglia, ma consapevolmente. Non era un personaggio buono, poi è diventato un personaggio buono ma sempre innamorato di una persona cattiva (sapendo che lo fosse). Ed è perfettamente coerente con il suo personaggio.
Ti ripeto: innamorato di lei da tutta la vita sarebbe stato più coerente che se ne fosse disinnamorato da una puntata all'altra?
Cersei era lì rischiando la vita incinta del loro quarto figlio.
Non avrebbe mai potuto lasciarla morire da sola, piuttosto si tenta una via d'uscita insieme o insieme si muore.
Nella vita siamo tutti così integerrimi da fare sempre la cosa giusta? Sarà andato a letto con Brienne perché gli andava di farlo, così come ha fatto Arya con Gendry.

38
Posso risponderti per me, sottolineando anche che non si tratta di un corretto arco narrativo quanto di un qualcosa che avevo sperato/immaginato.
Proprio Jaime, peraltro, è il mio personaggio preferito perciò, molto banalmente, avrei voluto che morisse facendo qualcosa e non gironzolando (per giunta dopo essere stato ripetutamente pugnalato in mezzo alle costole) nella ricerca di una via d'uscita palesemente impossibile. Sarebbe stato meglio farlo morire nella battaglia contro gli estranei.

Io capisco il tuo punto di vista, ma per me la figura di Jamie è sempre -almeno nella serie-stata collegata a quella di Cersei.
E lo dice lui stesso per quanto già fosse palese "ho fatto questo per Cersei...quest'altro per Cersei". Nonostante abbia preso il suo cammino alla fine questa corda non è riuscita a spezzarla. E' tornato dalla madre dei suoi figli per non lasciarla morire da sola, o comunque per stare con lei. E' stato innamorato di Cersei per 40 anni, a mio parere sarebbe stato assurdo se se ne fosse disinnamorato tra una puntata e l'altra.
E hanno scelto di farli morire insieme. Alla fine a me è sembrato giusto così.


L'arco narrativo di Jaime è liberarsi della sorella,

mmm...ma quando mai?
Le è stato accanto tutta la vita. Le volta le spalle quando lei decide di non mantenere la promessa fatta di mandare l'esercito, ma non significa che lui fosse intenzionato a liberarsi di lei. Se intendi disinnamorarsi poteva anche essere quello l'intento, ma appunto non ci è riuscito.
Il liberarsi dalla sorella è quello che NOI abbiamo proiettato su Jamie, ma non significa che fosse lo stesso per lui.

39
Veramente la natura aborre il 100%... se vuoi fare le pulci alle parole ok, ma come totale prendi le loro migliori 4 e mettile a confronto con le migliori 4 che escono dalla roba di Martin e vedi da te quale è il risultato.... poi è ovvio che le mie sono opinioni e non la Verità... e, ti sembrerà strano, conosco quale è la differenza ( sarà stata la seconda volta da quando scrivo in questo forum che non specifico che è una mia opinione [ e qualcuno si era anche lamentato che lo specificavo praticamente sempre ] ).
Scusa eh ma se scrivi che è statisticamente impossibile non vado a pensare sia una tua opinione. Allora ho capito male io.
Comunque, per farla breve, per me la 5 stagione è stata LA MORTE. Non mi è piaciuto quasi nulla. Ci sono stati parecchi episodi, anche nelle precedenti stagioni, dove mi sono addormentata (non figurato eh, mi sono proprio addormentata). Posto che la stagione 1 per me è stata la migliore di tutte, ammetto che ho proprio difficoltà quando le serie sono troppo lente o troppo verbose. Ho iniziato a esaltarmi davvero quando sono cominciate le battaglie e quando la serie ha messo il turbo (cioè nelle ultime 2 anche se la 6 mi è piaciuta parecchio). Perciò finalmente, quando per muoversi da un posto X a uno Y non hanno fatto passare 8 episodi ma 20 minuti ho esultato.
Dipende sempre da ciò che cerchi in una serie o cosa cattura la tua attenzione. Per me sono pregi quelli che per altri possono essere degli evidenti difetti, basta vedere la diversa percezione dei personaggi che ha uno rispetto a un altro.

Prendiamo l'esempio di Jamie: per me ciò che ha fatto questo personaggio è stata la perfetta parabola di uno che ci ha provato ma non ci è riuscito.
Appena l'abbiamo conosciuto era mezzo odioso e pieno di sé, insopportabile quasi. Ha avuto un'evoluzione pazzesca tanto che si è convinto anche lui di essere una persona migliore rispetto a quando era più giovane (e non dimentichiamo mai che sono passati poco meno di 10 anni, quindi non poco). Ha provato a staccarsi dall'amore tossico per la sorella, ma non ci è riuscito. Jamie era come un drogato, che dopo essere quasi riuscito a disintossicarsi (Brienne) ha avuto una rovinosa ricaduta. Ma questo non significa mandare alle ortiche un personaggio, che è diventato "buono" e allora deve avere una redenzione completa e dimentichiamoci che ha reso Bran un disabile. Significa che la sua rinascita l'ha avuta, è maturato ed è cambiato, ma l'amore per Cersei no, era più forte di lui. Sarebbe stato certamente più bello e soddisfacente che la rinnegasse totalmente, ma è stata la dimostrazione che ci ha provato, senza riuscirci. E come Jamie quasi tutti i personaggi hanno comunque il loro lato oscuro e negativo. Tranne ovviamente, Jon Snow.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


40


Magari gli epiteti sono esagerati ma è statisticamente impossibile che tutte le puntate scritte da loro siano brutte, qualcuna buona o addirittura bella la devono aver prodotta mentre quelle tratte direttamente dai romanzi sono tutte nettamente superiori.

Ma questa è un'opinione tua però.
Perché spacciare le proprie impressioni come verità inconfutabili? A me non sono sembrate tutte nettamente superiori per esempio.


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


41
Non deve per forza bruciare (anche se ho i dubbi resista ad un alitata).
Può tranquillamente mangiarsela.
Uhm.
Ma speriamo!


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


42
Io punto al drago, che ubbidisce a Ciòn invece che a lei.
Almeno ci spero, sarebbe un contrappasso per le sue sentenze perire per la stessa.
Ma temo che il duo geniale mi deluderà.
Anche io ci avevo pensato :XD: però mi sono smentita da sola perché sarebbe potuto accadere forse con Rhaegal. Drogon se non erro è proprio "il drago di Daenerys". Mi sembra strano che possa rispondere a qualcuno che non sia lei.
Nel Mulino che vorrei però sarebbe bellissimo sentir pronunciare a Jon Dracarys
Certo lei non la brucerebbe quindi meh.

Spolly anche io voglio il tuo finale!

43
A me la cosa che sembra più curiosa è che in tanti abbiano avvertito questa "follia" di Daenerys come se fosse avvenuta senza motivo e dall'oggi al domani mentre io (e altri evidentemente non qui presenti) tipo anche il mio fidanzato, lo dicevamo dalla prima stagione. Io non sono mai riuscita a levarmi dalla testa il fatto che non abbia mai distolto lo sguardo quando il cranio del fratello si liquefaceva e non l'ho mai considerata né un personaggio positivo, né particolarmente equilibrata (ma come lei tanti altri eh). Perciò, visto che è la cosa più dibattuta qui, è veramente incredibile come le persone percepiscano le cose in maniera diversa.
Prendo anche spunto da chi ha detto che Sansa aveva un sorrisetto soddisfatto mentre Ramsey veniva sbranato dai suoi cani. Anche quella per lei è stata la giusta vendetta a chi le ha fatto del male e non trovo Sansa così diversa da Daenerys. La differenza è solo che la seconda non ha i draghi.
Nessuno può dire cosa avrebbero fatto molti altri personaggi nella posizione di Daenerys, sicuramente con pochi scrupoli ce ne sono tantissimi, almeno nella serie. Stannis brucia la figlia, Cersei fa saltare in aria un botto di gente e la lista è lunga. Cosa avrebbero fatto se avessero avuto dei draghi a disposizione? Se due li avessero ammazzati, se avessero saputo che questo trono tanto sospirato non gli spettava, se si fossero resi conto di essere più temuti che amati e avessero perso figlio, marito, una quasi sorella, che tutte le persone intorno li avevano traditi?
Daenerys non è più matta di quanto lo siano molti altri personaggi, solo che non avevano le "armi" che ha lei.
Io i personaggi sani di mente e con una salda morale in questa serie ne conto pochissimi: Jon, Davos e Brienne. Ma gli altri, tra chi è assetato di potere, chi di vendetta...il più pulito ha la rogna.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


44
Questa discussione va più a fuoco di KL vedo.

Qualcuno ha voglia di parlare della scena di Varys con la spia bambina e delle sue implicazioni?  :look:
Io l'ho interpretata, ma penso tutti, chiaramente come se stesse cercando di avvelenare Daenerys. Infatti ho pensato fosse questo il palese tradimento (oltre che mandare bigliettini sulla vera identità di Jon)

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


45
No ti supplico, ora non riuscirò a dormire per giorni al pensiero.
Dai, insieme a quell'altra che partorisce uova :XD:

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 1093