Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Avon B.

Pagine: [1] 2 3 ... 12
1
House of Cards / Re: [Commenti] House of Cards - 6x08 - Chapter 73
« il: 24 November 2018, 21:56:42 »
Le prime due stagioni di HoC erano una roba che non si era mai vista. Analizzavano la politca dal di dentro, cavillo per cavillo, una gemma.
Poi vabbè.
Da quando Frank (presidente dei fottuti USA) aveva spinto il segretario di Stato giù dalle scale era già finita...ma questa stagione senza Spacey ha oltrepassato la farsa. Dai, cristo. La scena finale ( cazzo, nemmeno austin powers) rappresenta bene tutto.
La Wright è bravissima, per carità, ma this is bull****


2
Arrivo tardi, ho visto tutta la stagione in tre giorni... non posso che accodarmi alla standing ovation.
Dopo una quinta stagione molto sotto tono una sesta praticamente perfetta.

Solo qualche nota, chiedo scusa se ripeterò cose già dette ma ho letto i commenti al volo e sono tanti e lunghi (quanto interessanti).

Paige: io non credo che il "sentirsi americana" abbia contato come ragione principale dell'abbandono. E' sempre stata a differenza dello spensierato fratello una teenager infelice, con pochi amici, che si è legata a due persone (adulte) in particolare, Pastor Tim, facendosi coinvolgere dalla causa religiosa, e Claudia, da quella diciamo "politica". Sicuramente ha fatto più il risentimento verso le bugie continue dei genitori, ma non credo sia un caso che al ritorno a casa non vada certo da Stan o da altri ma all'appartamento di Claudia a farsi una vodka a scolo ( :love:) . E' una ragazza persa, non americana, non russa, semplicemente sola che non sa più a cosa credere.

Stan e Oleg, i due innamorati della stessa donna, ne escono probabilmente come i più umani. Ovvio che nella realtà un agente dell'FBI non lascerebbe andare nemmeno suo fratello se sospettato di quello che avevano fatto Phil&Betty ma in fondo anche lui ne esce come un uomo solo, con il dubbio finale pure sulla compagna. Oleg invece sembrava il meno "idealizzato" dei sovietici ma finisce per essere l'unico a cui interessa più di una causa giusta che della propria libertà.

Il bello del finale "aperto" è che basandosi su un periodo storico realmente esistito è facile immaginare che da li a pochi anni basterà a Henry prendere un aereo per Mosca nel caso volesse reincontrare i genitori. La morale è l'atrocità di una guerra, fredda ma pur sempre guerra, e l'impossibilità per chiunque di uscirne realmente vincitore.

Grande serie, non entra nelle mie super top perchè è giusto ricordare anche i momenti di calo delle stagioni 3-5...ma questa ultima stagione davvero a livelli eccezionali. Già mi mancano.

3
Stati Uniti / Re: Billions [Showtime] [Drama]
« il: 20 July 2018, 20:29:36 »
che meraviglia di serie e che attori  :love:
Forse una delle poche in cui la terza stagione è anche migliore delle prime due.

Fantastica... post poco originale ma solo questo avevo da dire. Non vedo l'ora di godermi la 4.

4
Meh... abbastanza deluso. Di solito almeno i finali si lasciavano guardare.

Tutto molto telefonato. Sia Eugene che torna all'ovile (l'avevo pure scritto nel commento alla 8X15) e salva capra e cavoli (a fare i pignoli si può dire che è strano che NESSUNO abbia sparato un singolo colpo prima dell'imboscata ma vabbè), che Negan "risparmiato" per volere postumo di Carl.

Sinceramente mi sarei aspettato di più che due passi nel bosco, bum, circondati, pallottole difettose, tutti arresi. Ma evidentemente volevano subito girare pagina.

Il complotto interno con Maggie e Daryl che diventano i nemici di per se non sarebbe nemmeno una brutta cosa, però viene fuori proprio così dal nulla. Voglio dire, con quello che han passato, sapendo che Rick è in confusione per la morte del figlio, mi pare un po' esagerato.

Punti più bassi IMO: sicuramente Morgan, il cui stato mentale continua a cambiare, e non si capisce sinceramente dove vogliano andare a parare col suo personaggio. Poi il gruppo delle combattenti guidate da Aaron, il cui compito si limita a tirare quattro molotov per poi sparire, anche qui... occasione sprecata.
Carol, Tara, Re Ezechiele...tutti comparse. Zombies ormai parte dell'arredamento, morso di Carl a parte.
Tanto che Dwight diventa forse il miglior personaggio della stagione...con le sue debolezze e il suo dolore, ed è tutto dire.

Premio della critica al prete/John Belushi-Blues Brothers che vede la luce. Mamma mia che brutta roba quella. Altro personaggio sprecato malamente.

Come ho già scritto spesso, non avere una "fine" della serie programmata è quasi sempre un boomerang per qualsiasi serie tv. Non hai idea se ci sarano altre due-tre-cinque stagioni, sei costretto a navigare a vista. Forse sono ottimista io ma credo che se sapessero, per dire, di avere davanti solo una stagione qualche puntata bella salterebbe ancora fuori. Ma così...

Vabbè, ci risentiamo a Novembre... pronti a nuove meravigliose avventure  :gogo:

5
The Walking Dead / Re: [Commenti] The Walking Dead 8x15 - Worth
« il: 10 April 2018, 09:10:40 »
Classico pre finale di stagione con preparazione alla battaglia. Più scorrevole delle ultime due (d'altronde peggio non poteva essere nemmeno un babbuino che si spulcia) ma, appunto, totalmente un antipasto del "finalone" in cui potranno mettere il colpo di scena in vista della nuova stagione e ricominciare la super festa delle Medie.

Morte di Simon molto chiamata (scazzottata con Negan...chissà mai chi vincerà!  :rofl: ), così come Dwighty-boy sgamato in pieno. Pupazzo vomitino Eugene in combutta col prete io non escludo comunque possa ancora avere un cambio di casacca ulteriore nel finale, magari prima di lasciarci le penne.

Ecco, se devo dire un pezzo che mi ha lasciato abbastanza in imbarazzo è quello di Aaron: non ho capito che tattica sia per convicere le amazzoni quella di lasciarsi praticamente morire di fame/rischiare di essere sbranato nei boschi fuori dal loro accampamento e poi farfugliare semi collassato le stesse frasi che hanno ripetuto trecento volte.
Ma naturalmente nel bel mezzo della battaglia finale quando ormai le speranze sembrano svanire il gruppone si presenterà ribaltare la situazione...

Vabbè, speriamo sia almeno un season finale con un po' di azione e budella e limitino al massimo eventuale ennesimo pallosissimo dialogo Rick-The-Prick - Negano sulle volontà di Carl.  -.-'  non chiedo altro.

6
Dopo qualche episodio che per chi come me si accontenta di poco era perlomeno accettabile siamo tornati negli ultimi due alla tristezza più totale. Parlar male di questa serie è come picchiare un bimbo mentre caga, troppo facile e perfino scontato, io che sono un inguaribile ottimista gli do sempre un'altra chance, ma che ormai tutto venga fatto in funzione delle puntate 1,8,9 e 16 di ogni stagione (inizio, fine,i due mid season) è abbastanza evidente.

Voglio dire, hai Negan "rapito" da una parte e i due psicopatici Rick e Morgan nei guai dall'altra.
Praticamente i due rivali protagonisti della serie in difficoltà, e la risolvi tutta in una puntata... boh, manco ho capito bene come.

Negan a un certo punto da immobilizzato si trova con una pistola in una mano e un fumogeno nell'altra tipo un ultras argentino, poi fan quattro chiacchiere con la tipa sull'importanza degli oggetti materiali e due secondi dopo è libero di andarsene.

Ma la parte di Rick e Morgan è quella che veramente ti fa pensare che quasi non abbiano più voglia di inventarsi niente. Dai, sono legati, solita tiritera ti uccido-non ti uccido-ti uccido, carrambata della mandria di zompi, tutti morti tranne loro.
SIamo veramente alle scimmie al pc di Familyguyana memoria.

E in una sola puntata ci metti pure il salvataggio del bimbo immagine dell'uovo Kinder. Dopo aver visto puntate singole su Tara o sul prete che confessa Negan ti piazzano tre eventi del genere in una sola.

L'elicottero temo si rivelerà il segnale di una ennesima "tribù" organizzata (come era per Terminus e i suoi cartelli), non credo altro, mentre l'autostoppista che Neganone prende su a esclusione penso possa essere solo Gregory...ma spero vivamente di sbagliarmi perchè se mi lasci l'alone di mistero su un personaggio del genere allora vuol dire che siamo oltre la frutta, il dolce, l'ammazzacaffè e la pennica di pasquetta.

7
Decisamente meglio della scorsa puntata: lo scontro tra i due galli del pollaio è stato divertente, l'anima tamarra che è in me se vede zompi in fiamme in mezzo a due egocentrici capetti che si pestano è soddisfatta, inoltre finalmente qualcuno del gruppo di Negan che comincia a pensare di prenderne il posto, anche se per il vecchio Simon la vedo male...lo stesso Dwight come personaggio non mi dispiace per niente, doppiogiochista senza crederci fino in fondo, e l'attore è bravo a mostrarne il continuo tormento.

Sono spesso stato critico (la 8x11 era inguardabile, la settima stagione quasi interamente una roba che non si poteva vedere), ma credo che in generale si possa concedere a una serie del genere un'attenuante: non sapere ancora se ci saranno altre due o cinque o sette stagioni ti costringe quasi per forza a situazioni di stallo. Vale per quasi tutte le serie (addirittura alcune comedies) che non hanno un numero di episodi definito a tavolino, si rischia di privilegiare i personaggi preferiti dai fans senza sapere dove ti porterà la trama.
Credo che se dicessero: "ok, avete dieci puntate poi è finita per sempre" sarebbero ancora capaci di farle belle... se ti dicono "forse arriviamo alla stagione 20" ti tieni delle cartucce per il futuro.

Comunque...Forse un po' lunghetta la parte di Hilltop, ma i nuovi personaggi almeno portano un po' di novità che non sia "come facciamo fuori altri gruppi" mentre il finale con Jadis novella Misery che porta via Neganone potrebbe essere interessante.

p.s. la figlia di Shane e Lori fra tre puntate ce la troviamo alta 1,90 che schiaccia a canestro

8
Premesso che le ultime due puntate le avevo giudicate per lo meno quasi sufficienti (sempre rispetto alla pessima scorsa stagione, non paragonabili ovviamente agli esordi della serie), ora siamo tornati alla solita routine e questo episodio veramente mi ha annoiato a morte.
Dopo un attacco e la morte di un personaggio storico (Carl come prima Sasha) ora ci si riorganizza per qualche puntata fino a che la storia ricomincia. E' un fottuto loop da cui non si esce: rincorrersi nei boschi, organizzarsi in un nuovo fortino, Negan che arriva beffardo e predicante, Rick che bofonchia e poi battaglia, distruzione, muore qualcuno e via da capo.

Ho anche finito di cercare di capire il sistema spazio temporale: fra Hilltop e il Santuario a volte ci si mette 5 minuti in bici altre ci si perde disperati nei boschi come il prete e il dottore. Enid dalle amazzoni a casa ci arriva da sola saltellando e gli altri passano per le paludi da cui i morti si svegliano a comando.
Nel frattempo il Santuario che era stato distrutto e invaso di zompi è tornato normalissimo e da Maggie il tempo sembra non passare mai e ancora non hanno piantato il piombo in testa a quel savior capellone che non fa che provocarli (dopo che Morgan ha ucciso 1000 persone a caso la sera prima fra l'altro).

La morte del Doc poi proprio non l'ho capita. Non so se la diatriba scienza-fede doveva avere un non so che di filosofico (originalissssssssssimo...) ma  suicidarsi in quel modo a che dovrebbe servire? Ovviamente sarà Saddiq a far partorire Maggie, non è quello il punto, ma boh, ci vedo poco senso.

Eugene da semplice "nerd" che ci poteva pure stare nel contesto è ormai una totale macchietta, ora spero ci risparmino duetti col prete e redenzione tardiva o magari in punto di morte. Sulla strategia di catapultare pezzi di cadavere neanche commento...

Devono spostarsi da li dai, avete tutto il continente americano e i mezzi... e basta con sti boschi e sto bed and breakfast di Hilltop.

9
Stati Uniti / Re: I'm Dying Up Here [Showtime] [Dark Comedy]
« il: 1 March 2018, 17:34:53 »
Contento del rinnovo.

Gli ho dato una chance con le prime due puntate e poi e l'ho praticamente divorata. Attori poco conosciuti (almeno da me) a parte la Leo  ma trama che si sviluppa bene, pochi colpi di scena inutili, empatia coi personaggi, poca retorica. Piacevole sorpresa!


10
La morte di Coooral (bene i Bright Eyes all'inizio, meno la menata finale) potrebbe essere il classico salto dello squalo, visto che nonostante gli ascolti sempre abbastanza positivi le critiche alla serie sono state tante (non ci sono solo qui...), basta leggere Reddit, e tutto sommato era inaspettata perchè quasi tutti pensavano fosse lui "il futuro".
Alla fine non è stata nemmeno impostata male, anzi, proprio il fatto che muoia per un morso random per aiutare un tizio mai visto piuttosto che in un'impresa eroica paradossalmente è originale e spiazzante. Da quanto è che uno dei personaggi principali non moriva per morso? Forse da Tyreese...

Ecco, che spenda gli ultimi minuti della vita a immaginare un mondo fatato con Negan uomo del monte e l'arcobaleno a far da sfondo al girotondo della pace è già meno convincente, però spero possa essere un punto di ri-partenza per la serie.
A meno di voler guardare i motivi pratici e pensare male: i fans amano Daryl, Rick, Negan e un poco Michonne, gli altri attori possono girare a piacere, tanto da quello che ho capito parlando con un amico che legge il fumetto (io no e manco mi ricordo, quindi non posso spoilerare manco volendo) la trama di quest'ultimo è bella che saltata da un pezzo.

Certo se il bimbo biondo ne prende già il posto partiamo male...passi Morgan che per la centotrentaduesima volta salta da pacifista ghandiano a Putin incazzato in un nanosecondo, ma non mi mettete il ragazzetto che cresce diviso tra pace e guerra please...

Ah, io capisco le difficoltà oggettive nel reclutare minori-comparse, ma la figlia di Rick sbaglio o è passata da 1 a 4 anni nel lasso di tempo in cui Maggie deve ancora partorire?

Il finale mi ha lasciato perplesso. Se l'orto degli amici era il sogno di Carl, e qui ci siamo, il Rick con mano e ventre sanguinanti sotto l'albero cos'era? L'anticipazione del season finale? Minimo ci lasceranno con Rick moribondo e tutti a chiedersi se ce la fa...


11
TFA era molto più "evento", si riprendeva la serie dopo tanti anni...quando molti non ci pensavano più, c'era Harrison Ford nel cast che resta l'unico attore "mainstream" della saga, per me è logico abbia fatto meno (indipendentemente da come uno valuta il film) e poi chiaramente il VII ha avuto una percezione generale al massimo da 6 meno meno e tanti questo magari se lo vedranno quando esce in tv o non lo vedranno proprio.

Piuttosto sullo spin-off di Han Solo sento puzza di totale buco nell'acqua e di film deludente, ma ci sarà tempo per scriverne...


12
Stati Uniti / Re: Mom [CBS] [Comedy]
« il: 3 January 2018, 11:27:11 »
Complici le ferie ho visto qualche puntata per caso su FoxIT.
All'inizio nei ritagli di tempo, poi sempre più divertito.

Io non sono molto appassionato di sitcom, ma questa è fatta davvero bene, carinissima, fanno ridere senza dover cercare per forza la battuta ogni linea e alternando con momenti seri che non "sputtanano" il grave tema da cui la serie prende spunto.

Recupererò senz'altro le puntate mancanti e cercherò di mettermi in pari (ho visto fino alla season 3)

13
Italia / Re: Gomorra - La Serie [Sky Atlantic] [Drama/Noir/Thriller]
« il: 23 December 2017, 20:52:06 »
S03

(clicca per mostrare/nascondere)

14
Molte critiche le capisco e le ho scritte pure io all'inizio, però non condivido (pur rispettandole, come ogni parere motivato) le totali stroncature.

(clicca per mostrare/nascondere)

15
(clicca per mostrare/nascondere)

Pagine: [1] 2 3 ... 12