Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - A_L_E_X

Pagine: [1] 2 3 ... 69
1
Nell'ultimo periodo:

ho riletto Rumore Bianco di Delillo, tanto per avere ulteriore conferma di che grande libro fosse; penso che a questo punto la mia prima lettura di Underworld sia imminente.

Ho poi letto Libertà di Jonathan Franzen, mi è piaciuto tantissimo e mi ha quasi portato alle lacrime sul finale, sento di averlo preferito e non di poco a Le Correzioni, che invece da quel che ricordo partì molto blandamente per poi lentamente crescere da metà libro in avanti. Senza dubbio più avanti leggerò Purity, che da quel che ho capito è un altro must dell'autore (e se avete altri consigli su romanzi massimalisti simili di altri autori fatevi pure avanti).

In questi giorni sto invece rileggendo L'incanto del lotto 49 di Pynchon, che alla prima lettura mi lasciò più perplesso che soddisfatto, ma ora vedo che scorre molto meglio della prima volta, quindi penso lo terminerò in tempi brevi e senza problemi (a tal proposito, quale leggo dopo? C'è chi consiglia V, chi Vizio di Forma, altri Contro il Giorno, che dite?)

 :distratto:

2
Versione liscia 2h19 o gassata 2h47 ?

2h19, ma al rewatch penso proprio che andrò con la versione estesa.

3
In questi giorni mi sto dedicando al recupero di alcune delle tante pellicole del cinema coreano che avevo in lista. Ho visto nell'ordine: The Handmaiden e Stoker di Park Chan-wook (il secondo solo diretto da Park, ma tant'è), I Saw The Devil di Jee-woon Kim (una vera e propria lezione su come raccontare una storia tesa ed iperviolenta in maniera originale) e Memories of Murder di Bong Joon-ho (filmone alla Zodiac, quindi un must assoluto). Due righe in più le merita The Handmaiden, che mi incantato come pochissimi altri film negli ultimi anni. Un manifesto del cinema coreano: esplicito, violento, crudo, elegante, drammatico, raffinato, imprevedibile, originale, esteticamente pazzesco.
E' diventato subito uno dei miei preferiti di sempre.

 :prego:

4
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 25 March 2020, 12:06:01 »
Westworld S3

Dopo una season premiere quasi scioccante in senso negativo (probabilmente il peggior episodio della serie), con la seconda si torna subito su binari più consoni e degni di questa serie (e con tematiche sempre più affascinanti e complesse). Avanti così  :metal:

5
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 13 January 2020, 22:56:07 »
Torno a scrivere dopo tanto tempo, perchè ho terminato Mr. Robot  :mwow:

Una delle esponenti seriali migliori del ventunesimo secolo, se non di sempre. Un perfetto manifesto su come scrivere una storia originale, con un'idea ben precisa, e svilupparla nel corso di quattro indimenticabili stagioni totalmente coerenti tra loro.

Un viaggio meraviglioso al quale le mie parole non possono rendere giustizia.
Giù il cappello a Sam Esmail per il lavoro mostruoso che ha fatto, e grazie per questi fantastici cinque anni. Mancherà tantissimo.

 :prego:

6
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 31 July 2019, 11:08:24 »
Peaky Blinders

Dopo 3-4 episodi ha iniziato a prendermi.

7
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 25 July 2019, 22:11:44 »
Stranger Things S3  :tenero:

Finale straziante ed emozionante, a coronare una potentissima stagione corale. Mi è piaciuto tutto molto più del previsto, per me la miglior stagione della serie. Piacevolmente sorpreso.

8
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 8 July 2019, 16:23:01 »
Chernobyl  :pukingrainbows:

Semplicemente stupenda, HBO nelle miniserie si conferma il top assoluto, e Jared Harris (che già dai tempi di Mad Men aveva mostrato il suo valore) spero riceva ogni riconoscimento possibile.

(clicca per mostrare/nascondere)

9
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 5 July 2019, 19:49:27 »
Big Little Lies S2   :mwow:


10
Confermo gli altri commenti su Rocketman.

Mille volte meglio di Bohemian Rhapsody, sotto ogni punto di vista. Taron Egerton fantastico e, dato che non lo conoscevo, sono sorpreso.
Peccato solo non averlo potuto vedere in lingua originale.

11
The Graduate

In certi momenti si è avvertito il peso degli anni, in altri è stato qualcosa al di fuori del tempo, di immortale. Come la colonna sonora di Simon & Garfunkel. Stupendo.

12
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 26 May 2019, 09:22:15 »
Chernobyl  :aka:

13
Singin' in the Rain

Capolavoro, e non solo del genere musical.

14
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 20 May 2019, 10:05:08 »
Game of Thrones

La fine di un'era sia della televisione che della cultura pop di questo millennio; una serie che ho amato e considerato a lungo e con orgoglio una delle mie preferite. E so che lo rimarrà ancora grazie al ricordo dei momenti passati, ma con questa stagione hanno veramente rovinato tutto.
Delusione, non c'è altro.

15
Nonostante tutto mi ha anche emozionato, e non poco. Ma sono state emozioni frutto del ricordo, della nostalgia della grande serie che fu. Il finale al Nord della Barriera, e la mente torna alle grandi stagioni passate; Arya che parte sulla nave come nel finale della quarta stagione; l'uso fatto a pennello del main theme nell'ultima sequenza.

Ma è stato un finale scandaloso di una stagione scandalosa, e farò veramente fatica a trovare pace riguardo a tutto ciò.
La morte di Daenerys è stata la ciliegina sulla torta dell'orrore, una torta andata sempre più a sciogliersi negli ultimi 13 episodi, proprio come il Trono stesso. Una morte fredda, apatica, anti climatica, senza emozione, conseguenza di alcune delle scelte narrative più distruttive che abbia mai visto. Poi il volo finale di Drogon con la sua regina, scomparendo nel vuoto per sempre. Ma perchè? L'hanno fatto davvero? Seriamente la soluzione che hanno pensato su come gestire l'ultimo drago è stata quella di farlo scomparire per sempre? Non ho parole.
Poi l'incoronazione di Bran, che roba era? Che giustificazione era quella? Cos'era quel siparietto comico a Fossa del Drago?
Qual'era il senso della rivelazione di Jon Targaryen? Perché? A che è servito?
Alla fine ho pure sperato in un minimo colpo di scena come, che ne so, la nascita da qualche parte di un nuovo ciclo di Estranei. O che quell'inutile pezzo di legno chiamato Brandon Stark potesse farci vedere dove fosse finito Drogon dato che lui "Forse può trovarlo". E invece nulla.

Alla fine della fiera sapete chi ha vinto? Ha vinto quel 2% della popolazione mondiale che non ha mai visto una puntata. Questa è la sensazione che mi rimane. Grazie ancora una volta Benioff & Weiss. Avete prima anestetizzato poi demolito un vero e proprio patrimonio culturale, perchè questo era diventato Game of Thrones, anche meritatamente aggiungerei.

Non l'ho vissuta dall'inizio fortunatamente (o sfortunatamente), ma da sufficiente tempo per poterla considerare la più grande delusione televisiva a cui abbia mai assistito. Una stagione finale che doveva essere un evento vero e proprio, si è trasformata in un incubo. Sostanzialmente in quattro episodi. Perchè si, questa oscenità mi fa rivalutare ed apprezzare anche gran parte della settima stagione, e ce ne voleva.

Farewell Game of Thrones, mi mancherai e non poco. Le emozioni e i brividi di alcuni momenti, quelli erano autentici e rimarranno. Il ricordo sarà positivo. Ma dovrò pretendere che tu sia finita qualcosa come due o tre anni fa, e il finale me lo riscriverò mentalmente da solo.
Tanto peggio di così non potrò fare, no?

Pagine: [1] 2 3 ... 69