Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - BradipoRomantico

Pagine: [1] 2 3 ... 63
1

(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

2
Commento superveloce:

(clicca per mostrare/nascondere)
(clicca per mostrare/nascondere)

3
Doctor Who / Re: Merchandising del Dottore
« il: 16 October 2016, 10:15:14 »
A Firenze, e presto anche a Venezia, c'è un negozio pieno di paparelle per tutti i gusti  :love: :love: :love:

Queste si illuminano quando le metti in acqua!!!!
(clicca per mostrare/nascondere)

4
Grey's Anatomy / Re: Grey's Anatomy - [NEWS]
« il: 25 September 2016, 22:34:26 »
No, ma Julianna Margulies e Christine Baranski sono di tutt'altra caratura rispetto alla Pompeo. Fuori di lì non credo che andrà lontano ed è ben legittimo che lei voglia restare.
ps: anche per Patrick Dempsey non prevedo grossi ruoli, e non me ne vogliano le fan :-)
Anche secondo me Patrick rischia di essere dimenticato. Adesso ha sfruttato la fama del momento per il ruolo nell'ultimo film di Bridjet.

5
Grey's Anatomy / Re: Grey's Anatomy - [NEWS]
« il: 14 September 2016, 21:45:52 »
Parlando in generale non è facile per nessuno, quando sei in castrato in un ruolo, riuscire a veniene fuori, però devo anche dire che sono anni che si parla di questo "pericolo" per gli attori delle serie tv, quindi secondo me quando intraprendi la carriera di attore ed hai la fortuna di entrare a far parte di un cast di una serie famosa, devi inizare anche a pensare al "dopo".
Alcuni attori si danno alla regia, altri si dedicano al teatro, ... Il problema è che se un attore si dedica ad una attività parallela alla recitazione nessuno ne tiene più traccia e quindi possiamo avere l'impressione che sia a chidere l'elemosina da qualche parte.
Certamente non per tutti, dopo anni di fama mondiale, è facile ed indolore finire nell'ombra, ma io inizio a considerarli "rischi del mestiere".

Se veramente il desiderio di Ellen è recitare, può benissimo continuare a farlo in teatro. L'attrice Kate Mulgrew, Kathryn Janeway in Star Trek Voyager, smessa l'uniforme si è data al teatro per qualche anno ed adeso è tornata in TV con Orange Is the New Black.
Sto facendo la maratona di "the good wife" e non mi pare che le donne protagoniste siano tutte strafighe di 20anni.

6
Castle / Re: [Commenti] Castle 8x22 AKA Series Finale
« il: 29 August 2016, 16:46:20 »
Ammetto che ci sono rimasta male nello scoprire la chiusura definitiva della serie,  l'ho scoperto mentre cercavo nella sezione delle serire concluse qualcosa da vedere durante l'estate ... ecco che nell'elenco mi appare Castle  :O.O: Mi ci è voluto un po' per realizzare che  la sua nuova collocazione non era un errore

ultimamente molte delle seire che seguo più o meno regolarmente hanno annunciato la cancellazione, ma nessuna in modo così drastico ed improvviso, soprattutto perché non è una serie giovane alla sua prima o seconda stagione, qui stiamo parlando di 8 stagioni!
Francamente avrei gratido anche una microstagione da 6 episodi, ad esempio, con ogni episodio in cui si mostra  la strada che prenderà la vita di ognuno di loro. Niente di definitivo, ma un qualcosa che ci fa intendere dove potrebbe puntare il futurno dei nostrei amici.  Ad esmpio un episodio in cui Kevin inizia a pensare seriamente a lavorare nel settore privato perchè più redditizio (adesso ha due figli da mantenere), mentre Esposito lascia intendere che ha tutte le intenzione di studiare seriamente per salire di grado il più possibile, Alexis che decide di dedicarsi anima e corpo all'investigazione privata ... e cose simili.
In tutto questo i notri piccioncini parlano sempre più del loro futuro come coppia esprimendo entrambi il desiderio di allargare la famiglia.

Così come ci hanno mostrato, con tre bambini che spuntano impprovvisamente coorendo per casa, io l'ho trovato stonato perché non ho mai percepito un forte desiderio di maternità da parte di Kate.

7
Grey's Anatomy / Re: TOTOMEGAN S12
« il: 18 August 2016, 19:50:34 »
Lo ammetto, VOGLIO IL RITORNO DELLA SORELLA DI OWEN!!!!
La mia personale scenggiatura:
Lei non si  ricorda una cippa lippa di chi è perché il suo elicottero ha avuto un incidente e lei ha sbattuto forte forte la testolina. Nessuno l'ha riconosciuta perché nell'incidente ha subito delle ferite tali che le hanno deturpato il viso e dopo varie plastiche ha cambiato un poco i lineamenti.  Si è rifatta un nome, una vita, ha ristudiato medicina, e siccome il mondo è piccolo viene assunta proprio nel nostro ospedale preferito.
I inostri ci mettono un poco a capire chi è realmente (sono sempre a dire "eppure mi ricorda qualcuno"... ) e quando la verità viene a galla scappano i lacrimoni ed i drammi perché lei nonostante tutto non si ricorda della sua famiglia (ed un poco non le frega nemmeno di ricordarsi di loro perché nel frattempo ha capito che razza di gente siano)Con il tempoi suoi cari ci hanno messo una pietra sopra (accontentiamoci del fatto che sia sempre viva e vegeta). Finita qui? No, perché lei piano piano si reinnamora del suo cardiologo, il quale però non ricambia il sentimento di questa nuova Megan.
Uniamoci il fatto che Meredit si sta piano piano innamorando del cardiologo, che la sorellastra ha pure lei una cotta per lui, ma DeLuca torna alla carica, .. e che Callie si innamora di Megan

8
Sto finendo in questi giorni la maratona estiva di Grey's

Mi spiegate perché Miranda è così arrabbiata con il marito? Ok, ha operato una donna in un corridoio, causando forse la sua morte, ma vorrei ricordarle che i suoi studenti hanno rubato un cuore, lei ha utilizzato un cura sperimentale su un bambino contro la volontà dei genitori, due o tre volte sono stati rianimati pazienti che non volevano essere rianimati, ... nessuno in quell'ospedale è in grado di seguire una regola

9
Grey's Anatomy / Re: Grey's Anatomy - [NEWS]
« il: 18 August 2016, 19:21:10 »
@peperuta infatti oltre all'età lei avrebbe dovuto aggiungere "in più sanno tutti che sono una cagna maledetta a recitare almeno fossi brava...dove voglio andare?"  :XD: :XD:

tra l'altro credo lo disse pure che sapeva di non essere una gran attrice
Se non ricordo male qualche anno fa, quando tutti erano in ansia perché gli attori "storici" dovevano decidere se rinnovare o no il contratto, la Pompeo disse che dopo la chiusura di Grey's avrebbe cambiato mestiere, che recitare le piaceva, ma non viveva per quello e che era pronta a fare altro nella vita. Se non sbaglio voleva comprare case dismesse, ristrutturarle e poi rivenderle.
Sotto certi aspetti Grey's può andare avanti ancora per anni, con Meredit che adesso è capo di chirurgia generale, poi diventa primario di tutto l'ospedale, poi diventa l'unica e sola proprietaria fino ad una bomba che distrugge tutto, ma nello stesso luogo si fa risorgere un nuovo ospedale e nelle fondamenta della nuova costruzione si spargono le ceneri di Meredi, così che si possa far nascere la legenda del fantasma che gira nelle salette a disturbare le coppiette di dottori troppo focose  :lol?: :lol?: :lol?:.

10
i libri sono un continuo dell'altro e no la saga non è finita, non ricordo se è appena uscito l'ultimo o che...poi se c'è una fine ben precisa non lo so :XD:
Grazie
Proverò lo stesso a comprarle il primo (o i primi due, mi pare di capire che nelle ristampe anche il primo libro è stato spezzato  :wall:) e se le piace ... ho il regalo assicurato per un poco di feste  :asd: :asd:


11
Ciao a tutti.
Ho iniziato adesso a recuperare la serie, e mi sta piacendo.
Volevo regalare i libri a mia madre, ma prima di iniziare con l'acquesto  volevo sapere alcune cose
- i libri (o le coppie di libri  :doh:) sono autoconclusivi o se è chiaro che la storia continua?  A mia madre non piacciono molto i libri che "non finiscono"
- la saga è arrivata alla fine oppure no?

Grazie  :hug:

12
Merlin / Re: Come avreste scritto il finale?
« il: 9 June 2016, 22:59:42 »
Faccio risorgere questo topic dalle acque di Avalon perché solo ora ho finito la maratona Merlin  :lol?:

Ho letto tutti i commenti del topic dedicato all'ultimo episodio, ma ho deciso di esporre qui il mio pensiero perchè mi sembra un topic di più ampio respiro.

Premetto che non sono una esperta della storia di Arthù e compagni, so solo che ci sono varie versioni delle sue gesta con punti in comune e punti discordanti. Ad un certo punto un signore, Thomas Malory, ha fatto un poco di studio mettendo insieme varie versioni e ci ha messo pure del suo. Quello che ha realizzato è piaciuto così tanto che pochi dopo di lui hanno cambiato la sua versione dei fatti e comunque tutti hanno piano piano iniziato a basarsi sul suo lavoro. Non penso, però, che si possa dire che il suo scritto sia la "vera" storia di Arthù., forse la più versosimile e quella che meglio rappresenta il mito.
(lo sapevate che la spada nella roccia si trova in Toscana? :aka: Vicino all'Abbazia di San Galgano, a Chiusdino (Provincia di Siena).)

In molti commenti ho letto di persone insoddisfatte del trattamento riservato a personaggi secondari e/o trame secondarie.
È vero, ma questo è un problema che personalmente ho riscontrato in moltissime serie tv che come Merilin hanno stagioni da 10/13 episodi. Quando si hanno pochi episodi si deve restare concentrati sulla trama principale e sui protagonisti, non si ha il tempo materiale per pensare ad altro, anche se devo ammettere che Merlin si è preso il tempo per alcuni episodi filler.  :nonono:
Il rapporto Merlin/Artuh è stato il centro della serie, e devo dire che ho molto apprezzato che gli autori siano rimasti sempre su questa strada, perché molto spesso le belle amicizie vengono messe da parte quando nasce un amore.


Cosa avrei cambiato della serie in generale? Tanto e poco, non vado sui dettagli dei singoli episodi e/o delle singole trame, però penso che avrei puntanto maggiormente i riflettori su due aspetti:
prima di tutto avrei fatto fare qualcosa ad Arthù che gli facesse meritare l'essere una leggenda. Sì, è stato un re buono e giusto, ma non credo sia stato il solo re non bastardo della storia.
Avrei, forse, fatto capire che mentre gli altri ottenevano la pace conquistando gli altri reami, quindi con guerre, lui l'ha ottenuta politicamente con trattati di pace, quindi senza spargimenti di sangue. Lo avrei quindi trasformato in un re moderno, che non vede il potere solo nell'estensione in metri quadri del proprio reame, ma nella qualità della vita dei suoi sudditi. Forse non corrisponde alla realtà dei fatti, ma siccome gli autori si sono presi non poche licenze, potevano prendersi anche questa  :zizi:

Un'altra cosa che avrei probabimente fatto:
un discorso simile a quello che Merlin/strega fa ad Arthù al lago, quando devono salvare Ginevra, lo avrei fatto avvenire quasi all'inzio della serie o almeno subito dopo che Arthù diventa re, in modo tale che Merlin potesse, in modo più o meno evidente, far notare/ricordare al suo re che la magia non è buona o cattiva, sono le persone e l'utilizzo che fanno di essa ed essere buone o cattive. In questo modo il giovane poteva piano piano abituarsi all'idea della magia, non scordiamo che è cresciuto con un padre "tolleranza zero", e quindi avrebbe poi avuto senso una liberalizzazione dell'uso delle arti magiche. Il tutto non avrebbe, a mio avviso, rovinato un Merlin che tiene il segreto sui suoi poteri perché penso che avrei lasciato la liberalizzazione totale della magia come ultimo atto.


Il finale ...
Quello che non mi è piaciuto del finale non è la morte di Arthù, ma il cambio improvviso di rotta della trama che ha portato come conseguenza la morte del re.
Nelle prime 4 stagioni tutto ruotava attorno alla nascita di questo fantomatico regno di pace e prosperità, era una trama positiva che ci faceva ben sperare. Certo c'erano gli ostacoli da superare, scelte da compiere, ma all'orizzonte c'era Albione.
Con l'inizio della quinta stagione tutto cambia e si parla solo della maledizione di Arthur e della sua morte, scompare la speranza sostituita totalmente ed improvvisamente dalla paura e dalla incapacità di sfuggire al destino.
Per come hanno impostato la quinta stagione non poteva finire che in questo modo, perché ad ogni episodio ci facevano capire che nonostante gli sforzi di Merlino, Arthù si stava dirigendo verso il suo nefasto destino, in alcune occasione poi è stato lo stesso Merlino che ha guidato il destino del suo re sul sentiero sbagliato.

Come avrei cambiato io il finale?
Cambiando totalmente la trama della quinta stagione, lasciano la positività e la speranza.
In fin dei conti come lessi da qualche parte "quando scrivi un racconto su un bambino/ragazzo, la storia finisce quando lui diventa uomo. Puoi continuare a scrivere di lui, ma sarà una nuova storia"
Io ho visto Merlin come una storia di formazione e di crescita di due ragazzi:
Merlin impara ad essere un grande mago, a gestire il suo dono e tutto quello che comporta. In più di una occasione il nostro Merlin ha imparato che quella che a prima vista sembra una buona azione può portare a risultati negativi e secondo me è questo che, piano piano, lo renderà saggio.
Arthù invece deve imparare ad essere un grande re che si batte contro le ingiustizie. Un sovrano che rispetta il passato, ma è in grado di guardare avanti, un re che ha la forza di cambiare quello che c'è di sbagliato anche se da tradizione si fa sempre a quel modo.

Il finale quindi, secondo me, doveva avvenire con la nascita di questa fantomatica Albione, perchè al quel punto Merlin e Arthù erano diventati Uomi, con la U maiuscola. Se proprio ci tenevano alla morte di Arthù potevano concludere con Merlin portato a conoscenza della profezia secondo la quale il suo re morirà per mano di Monred, un qualcosa che ci facesse capire che comunque la loro vita non sarà tutta rose e fiori e Merlin dovrà continuare a tenere gli occhi aperti.


Per la scena finale, quella di Merlin ai tempi moderni, io non l'ho trovata così orribile. In fin dei conti ognuno di noi è libero di immaginare quello che vuole su cosa ha fatto, fa e farà Merlin. Secondo me per un poco di tempo è tornato a Camelot, ma poi ha iniziato a girare e studiare l'antica regligione e le profezie per sapere quando e come sarebbe tornato Arthù.
Io me lo immagino mentre scorre il tempo, Merlino che gira il mondo per imparare tutto quello che c'è da sapere sulla magia, per cercare di proteggere le ultime creature magiche,  costretto a rimanere sempre in secondo piano, ma sono convinta che farà in modo di tenere in vita il ricordo di Arthù.

Che fine ha fatto Aithusa? Maq che domande, è il mosto di  Loch Ness!!  :lol?: :lol?:

13
Guardo OUAT a fasi alterne, ammetto che non mi ispira più come prima.
Vorrei tanto sapere quanta libertà contrattuale hanno gli autori per l'assunzione degli attori: Will Scarlet la scorsa stagione è stato tra i regolari, ma si è visto meno di una comparsa. Robin Hood ha avuto molta più visibilità nel periiodo in cui era ricorrente rispetto a questa stagione che era tra i regolari, inoltre lo hanno assunto in pianta stabile per silurarlo subito a fine stagione! Che io sappia non è nemmeno stata una decisione dell'attore, che aveva firmato un contratto per due anni, ma una decisione presa all'ultimo momento dagli autori stessi.
Un poco mi dispiace per la dipartita di Robin perché secondo me avevano tra le mani un bel personaggio, adatto a stare al fianco di Regina. Inizialmente mi sembrava un personaggio con un passato molto più oscuro, un poco come Hook, e mi piaceva il suo carattere ed il modo in cui si poneva con Regina. Poi ... poi è tornata la moglie non moglie e tutto è stato buttato nel cesso!!!

14
Altre Serie - Mondo / Re: Rookie Blue [Global] [Crime] [Canada]
« il: 17 April 2016, 11:16:41 »
(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

15
Finita ora la maratona di questa serie che ho trovato veramente gradevole.
Quello che mi è piaciuto è che per la mia personale esperienza di polizieschi è stata originale, in genere si da la caccia a omicidi, rapitori, violentatori, ... per me è stata la prima serie con crimini non violenti ... non violenti di base perché poi naturalmente c'era sempre la componente adrenalinica/avventurosa


Per il finale penso che siavolutamente ad interpretazione libera: ci possiamo immaginare  Neal a giro per l'Europa a rubare opere d'arte, oppure Neal che con la sua nuova identità fa da consulente per la sicurezza.
Personalmente voglio credere nella sua redenzione, certo sarà sempre quello che se può fregarti in guanti bianchi lo fa, ma niente di illegale. Inoltre spero tanto che torni dalla tipa delle assicurazioni (non ricordo il suo nome  :sorry:) per vivere finalmente insieme felici e contenti.
Per me Mozzie sa la verità, forse non da subito, ma sicuramente non era convinto della morte dell'amico ed ha iniziato ad indagare per conto suo scoprendo quello che era veramente accaduto.
Per me la sua visita dai Burke è una sorta di addio per andare dall'amico. Non è la prima volta che resta a cena o a chiacchiera con loro, ma questa volta va via dicendo "non posso stare troppo nello stesso posto", come ha dire che è giuto il momento di partire. Forse di sua iniziativa, o forse su richiesta di Neal, ha lasciato gli indizi per far scoprire la verità e non far continuare a soffrire i suoi amici sapendo che terranno il segreto.
Nella mia mente non appena Neal JR sarà abbastanza grande verrà fatto un bel viaggetto in Europa a trovare lo zio.

Pagine: [1] 2 3 ... 63