Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - peperuta

Pagine: [1] 2 3 ... 1093
1
ma infatti è quello che dico:
investi 3 minuti e fammelo ricordare anche a me. con un sogno. un ricordo. un momento di introspezione. un bivacco parlando con Arya
che ne so. qualcosa. cribbio!!!

ed è solo un dettaglio
sti infami....
... e li han pure pagati :D
No ma che lo avesse gettato lui nel fuoco me lo ricordavo benissimo, non mi ricordavo la storia del giocattolo :zizi:

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


2
Io appartengo alla schiera di chi ritiene che questa serie sia diventata un ammasso di letame e che spesso e volentieri chi l'apprezza si faccia andar bene tantissime cose, diciamo per sensibilità diversa.
Detto ciò, nel liquame con cui stanno condendo l'ultima stagione, lo sviluppo del personaggio di Sansa è una delle poche (l'unica?  :scettico:) cose fatta con un minimo di senso, secondo me. Il suo contrapporsi alla figura di Daenerys, a mio parere, è un elemento interessante e gestito relativamente bene, che avrebbe potuto avere uno sviluppo degno anche senza la svolta barbecue-trash dell'ultima puntata. Non trovo così innaturale che lei non sia disposta ad accettare a testa bassa l'arrivo della regina perchè, per quanto io non la ritenga assolutamente un esempio di intelligenza sopraffina, è innegabile che il suo approccio alle vicende politiche, alla gestione del Nord ed alla vita in generale, sia profondamente cambiato nel corso delle stagioni. Lei in precedenza si dimostra diffidente anche nei confronti di Jon e del suo ruolo come re del Nord, gli nasconde eventi importanti prima della BoB, rischia lo scontro diretto con Arya, non è un personaggio che accetta passivamente gli eventi o che compie valutazioni solo sulla base del trasporto emotivo, ma agisce guardando alle conseguenze che un determinato avvenimento può avere per lei e per ciò che ora lei sente essere sua diretta responsabilità, il Nord. Quindi non vedo così inverosimile che lei, di fronte a Daenerys, si chieda anche quali ripercussioni avrebbe per lei ed il suo popolo una sua ascesa al trono e che la risposta (un po' che si dà da sola e un po' che percepisce dagli scambi con Daenerys) non sia positiva. Da qui la decisione di rivelare il segreto di Jon. Ora, al di là che il personaggio e la sua evoluzione piacciano o meno (capisco che possa stare sulle scatole), io trovo che sia uno dei pochi a non aver subito clamorosi affossamenti o inversioni nonsense (sarà che non si vede nella puntata dello scempio totale  :scettico:), mi piace la sua ambivalenza ed il fatto che sia stata mantenuta una scala di grigi nel caratterizzarla (RIP Jaime). Il suo dialogo con Daenerys è stato uno dei pochi momenti ad avermi dato un brivido (diverso dal disgusto  ?:) ed è uno dei pochi personaggi di cui ancora mi incuriosisca vagamente l'esito.
Quoto tutto e aggiungo che, nonostante le intenzioni di Daenerys fossero sicuramente buone, avrebbe potuto avere un atteggiamento un pelino più simpatico pure lei. Nel senso che arriva in pompa magna coi draghi che le volano sopra (mi rendo anche conto che era un po' difficile metterli in un trasportino :XD:) e fa quella battuta acidissima quando Sansa le chiede cosa mangino "qualsiasi cosa" (o una cosa del genere). Insomma, un po' più affabile poteva mostrarsi anche se l'umiltà non è nel suo DNA. E attenzione, non è manco in quello di Sansa. Questo catfight lo trovo in ogni caso interessante :zizi:
In questo frangente diciamo che stanno facendo la lotta a chi ce l'ha più lungo.
Vedremo adesso gli sviluppi, se Daenerys tornerà in se e come affronteranno la cosa tutti quanti.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


3
per me  l unico appunto è che Arya è stata fatta diventare un espediente narrativo per far empatizzare lo spettatore con il massacro
il resto fila tutto.....

....solo che non mi ricordo perchè il mastino ce l avesse tanto con il gigante
e nessuno me lo ha ricordato. e non nella 8x05
ma nemmeno nella 7x02, 6x04, 5x06 ecc
non benissimo, imho


ho fatto anche io questa domanda, mi hanno risposto qualche giorno fa.
La Montagna lo aveva butatto nel fuoco da piccolo rovinandogli la faccia (e questo lo ricordavo) perché aveva visto Sandor giocare con un suo giocattolo  :interello: E comunque lo vessava parecchio in generale quando era piccolo.

4
E io ti ho risposto che un conto è un parere "questa scena mi piace", e un conto è una critica "questa scena è scritta bene".
Perchè sul parere non si discute, sulla critica si. E ci sono dei parametri oggettivi su cui discutere.  :ciao:
I tuoi parametri oggettivi sono basati sull'idea e della percezione che hai avuto tu della storia e dei personaggi.
E se io trovo coerenti le reazioni di Arya, Jamie etc...in base a quello che ho percepito io, non vado a dire che oggettivamente la cosa è scritta male perché me lo sta dicendo kikko14 scusa tanto. Ma nemmeno che è scritta bene perché lo dico io.
Ma perché devo dire che è scritta di merda se per me non lo è?


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


5
Perdonami... ma esiste l'oggettività in una critica di un prodotto televisivo o cinematografico. Mi spiace che non lo riconosci, ma è così. Una sceneggiatura con buchi di trama, incoerenze, situazioni poco credibili, ecc, è una sceneggiatura che oggettivamente ha dei difetti e di basso livello. Punto.
In GoT ci sono queste cose, e che qualcuno non le consideri importanti ai fini dell'intrattenimento è una scelta personale e condivisibile, ma che si dica che non ci sono è sbagliato. Non è che io sono portatore di verità, alcune cose non sono neanche opinabili, qui sta il problema. Non mi rendere opinabile quello che in realtà non lo è, perchè se mi vieni a dire che la scrittura è sempre rimasta costante, come livello qualitativo, dalla prima all'ultima stagione, vuol dire che c'è qualcosa che non va nelle tue analisi. E non sono io che non accetto le tue opinioni, perchè che la qualità sia calata non è opinabile.

La possibile apparizione random della Madonna l'ho scritta per "creare" una situazione ipotetica ridicola, incoerente e illogica che avrebbe visto protagonista Ramsay Bolton. Una situazione appunto che sarebbe stata cattiva scrittura e che sarebbe stata indifendibile, che è più o meno come quello che stiamo vedendo in questi episodi, da Arya con Cersei a Arya con il NK, a Jamie, a tantissime altre cose.

Ci sono tantissime situazioni la cui costruzione e il cui epilogo sono francamente imbarazzanti, da serie z, ma va bene, ce ne facciamo una ragione. Però, a quanto leggo, non sono l'unico a essere infastidito se qualcuno mi fa notare che è tutto frutto della mia fantasia, e che in realtà stiamo vedendo l'opera postuma di Kubrick, Kurosawa e Leone messi insieme.

Post unito: 16 May 2019, 15:48:06
Non è LA SCENA di Arya a essere scritta male, è il come si arriva a quella scena che è scritto in maniera imbarazzante.
Io te l'ho detto che è per me, è un mio parere.
Non sono così superba da credere che la cosa debba essere uguale per tutti.
Beato te che sei così convinto di te stesso e che credi che non ci sia nulla di opinabile in un'opera televisivo/cinematografica, soprattutto quando hai la dimostrazione che anche solo per una stessa scena ci sono 3 o 4 interpretazioni diverse da parte di chi la vede.
Finiamola qui che tanto non andiamo da nessuna parte.


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


6


Ma ovvio che anche io sono d'accordo che le idee vadano rispettate. Però, c'è un però, in una discussione e in una critica ad un prodotto televisivo/cinematografico (così come ogni altra cosa), bisogna allo stesso tempo rendersi conto che ci sono alcune cose che sono totalmente soggettive e altre che sono oggettive.
Che la scrittura di GoT continui a perdere colpi di stagione in stagione, è oggettivo, e il perchè è ben chiaro da veramente troppo tempo.
Il tuo discorso su Arya è comprensibile, certo, ed è una tua interpretazione. Ma in ogni caso rimane una forzatura e nel complesso non è un percorso, per Arya, scritto bene. Altri sceneggiatori (un nome a caso: Weiner) avrebbero gestito la cosa in maniera molto diversa, raggiungendo comunque lo stesso finale e lo stesso epilogo. Poi che a te vada bene come l'hanno gestita mi va benissimo, che ci trovi un senso mi va benissimo, che mi dici che in ogni caso è stato scritto bene allora no.
E avevo preso un esempio a caso.

Potrei chiederti il motivo per il quale Dana decide di non attaccare Cersei visto che era il suo primo e unico obiettivo, ma di uccidere PRIMA tutto il popolo. Pazza per pazza sarebbe andata direttamente da Cersei e POI avrebbe sterminato comunque tutta la popolazione, ma perchè attendere? Per esigenze sceniche, e questo è quello che si chiama cattiva scrittura.

Quando Euron colpisce a morte il drago, mirando chiaramente e colpendolo tre volte (quindi non sparando a caso), come mai non ha puntato Drogon (con tanto di regina) ma ha puntato sull'altro drago, più piccolo e senza "fantino"? Per esigenze sceniche, altrimenti sarebbe finito tutto. Cattiva scrittura. Piuttosto fammi vedere una pioggia di lance che Drogon schiva e Rhaegal no, il risultato sarebbe stato lo stesso ma la qualità della scrittura leggermente diversa.

Che poi le scene siano comunque emozionanti e possano piacere è tutto un altro discorso, ma il livello di scrittura rimane di livello basso.

Esempi così ce ne sono tantissimi in GoT, e sono francamente difficili da accettare se si cerca un prodotto veramente di elite, come sono tante altre serie. Purtroppo bisogna accettare che la qualità è scesa, come successo in tanti altri show, e basta. Non si può difendere l'indifendibile. E' qui che nasce tutta questa interminabile discussione... sul difendere l'indifendibile. Perchè nessuno discute che questi episodi possano piacere, e comunque se li guardiamo vuol dire che qualcosa ci trasmettono (rabbia, perlopiù :XD:), ma se tutte le porcate che oggettivamente ci sono vengono difese a oltranza allora è giusto farlo notare.

Immaginati se da un  giorno all'altro Ramsay Bolton avesse deciso di ritirarsi in campagna e metter su famiglia perchè nel sonno gli è apparsa la Madonna, sarebbe una cosa difendibile? No. Ci sono cose che a livello di incoerenza viaggiano su questa lunghezza d'onda, ovvero: il ridicolo.

Non è oggettivo niente, è la tua interpretazione come io ho la mia.
Se per te è oggettivo che ci sia stato un calo di scrittura per me no. Non ho accusato questa cosa. E non devo difendere la serie perché di sicuro non mi pagano per farlo e non me ne importa nulla,  gli sceneggiatori non sono miei parenti, dico semplicemente che a me piace e continuo ad apprezzarla. Però non vado a dire che oggettivamente la scrittura è buona/ottima, dico che lo è per me.
E se tu ci vedi porcate o incoerenza io no. Non capisco perché la verità debba stare in quello che dici tu.
Seriamente mi stai paragonando la scelta di Arya a un'apparizione random della Madonna in sogno? O non ho capito in merito a cosa l'hai scritto...

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


7
vabbè ma qui ragionate con la morale di oggi e non con quella del medioevo...
in effetti Catelyn lo tratta male quell'unica volta proprio in presenza di Bran.
Forse nella serie tv fanno intendere che Jon era abituato a essere trattato così? non ricordo (dovrei rivedere la puntata, ma non ne ho tempo e molta voglia per cui mi fido di quello che direte); ed è per questo che deducete che lo trattasse sempre male?
ad ogni modo non è che i figli bastardi fossero trattati con i guanti di velluto. Andava già bene che venissero mantenuti ed avessero una educazione, di certo non erano considerati al pari dei legittimi.

Ned comunque era ben contento di lasciare Jon fuori dalle beghe per cui è ovvio che non protesti sulla sua mancanza alla cena in onore del Re, difatti anche durante la giornata di caccia e Robert tira in ballo Jon e il nome della madre, Ned è molto brusco e dice che non vuole parlarne!
Il fatto che non rimproverasse Catelyn della sua freddezza verso Jon la dice lunga sul fatto che non ne faceva una colpa alla moglie, era proprio anomalo che Jon vivesse sotto lo stesso tetto.
Era abbastanza abituato. Diciamo che incassa senza rispondere.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


8


Il punto è che le idee sono pareri sullo show, se ti piaceo meno qualcosa tutti rispetteranno la tua idea.
Io stesso ho detto che quest'ultima puntata a parte la trama mi è piaciuta e l'ho trovata apprezzabile come scenografia, mentre mi pare che la maggior parte abbia criticano pure la CGI.
Sono idee.
Ma se dico che Jaime poteva tranquillamente scalarsi una collina dopo essere stato TRAPASSATO DA PARTE A PARTE due volte dico una fesseria, non è un'idea.
Al massimo posso dire che mi sta bene comunque perché Jaime è il mio eroe ed è più forte di tutti!1!!1! :XD:

Bisogna mettersi d'accordo sul fatto che le idee sono un sottoinsieme dei "pensieri", altrimenti anche i no-vax vanno rispettati perché hanno le loro idee.

Ma anche a me quella di Jamie è sembrata una cazzata, però non mi sembra che su questa cosa che è palese si sia dibattuto più di tanto.
I no vax vanno contro ciò che dice una cosa oggettiva, ovvero la scienza, lì pareri non possono essercene. In una serie televisiva si (e ci mancherebbe altro!). In una serie come questa ancora di più, dove visto il gran numero di trame e personaggi e il fatto che questi non siano nettamente buoni o cattivi ti fa percepire le cose in maniera diversa. Ognuno qui dà la sua particolare interpretazione alle cose che vede, ti basti la frase di Sansa che è stata intesa in maniera opposta da me e Spolly o si dibatte sul "doveva fare così" "no, ha fatto bene"
Per quello se si chiacchiera anche pacatamente va bene, ma io non ho mai pensato che nessuno dicesse cretinate solo perché non la pensava come me. Anche con te abbiamo discusso ma mica penso che tu sia un idiota perché dici l'opposto mio.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


9
Con Jon è stata sempre meschina in maniera odiosa, però non arriverei a dire che si è meritata la morte per questo.
Averlo sotto gli occhi era il costante reminder dell'infedeltà del marito. Lui non aveva colpe per questo, ma per lei non contava:  è stata costretta a crescere un bambino che non è riuscita ad amare, ed alla fine ha anche mostrato pentimento per questa cosa. Non me la sentirei di condannarla troppo duramente. Lo sbaglio enorme è stato di Ned, doveva fidarsi abbastanza della moglie da raccontarle la verità. Che poi, conoscendo Ned ed il suo stramaledetto senso dell'onore, non capisco come mai lei non si sia mai fatta due domande, ma abbia sempre creduto ciecamente alla storia dell'infedeltà del marito.
Io l'ho sempre trovata detestabile. È uno dei personaggi che ho apprezzato meno. Ma sono d'accordo su tutto. Che poi vedendo come trattava Jon non capisco nemmeno io come invece (a parte ricordare questa infedeltà ogni tanto) con lui fosse sempre amorevole.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


10
resta un po' ridicolo che "Sandor" le faccia tutto quel discorso sulla vendetta, di non diventare come lui ecc ecc dopo essersi fatti tutto il viaggio insieme e dopo essere arrivati a pochi metri dall'obiettivo, anche perché lui sa perfettamente cosa sta andando a fare Arya... visto che hanno deciso di fare la scena apposta tra loro due credo sarebbe stato meglio costruito (anche se comunque un po' forzato) uno scenario dove i due viaggiano separatamente fin dall'inizio e "casualmente" si incontrano a poca distanza dai loro rispettivi obiettivi mentre tutto crolla, lì Sandor le fa il discorsetto e allora lei se ne va ringraziandolo
Penso che l'abbiano fatto anche perché stava crollando tutto in quel momento e la decisione di proseguire avrebbe messo in pericolo Arya stessa. Sandor ha deciso che per lui era troppo tardi per tornare indietro e tutto sommato gli stava bene morire affrontando il fratello o provarci col rischio di restare sotto le macerie. Arya aveva ancora tutta la vita davanti per sprecarla correndo un pericolo così grosso e per andare ammazzare una che era praticamente già morta.
O almeno io l'ho interpretata così

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


11
(clicca per mostrare/nascondere)
Che stronza :aka:
Ma tanto è crepata. Ben le sta

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


12
Catelyn non fa partecipare Jon alla cena in coi Lannister a Winterfell, perché la sua presenza la offende. E vabbè, qua Ned poteva dire qualcosa.
Jon prima di partire per la Barriera entra nella stanza dove Bran è in coma dopo la caduta, per dirgli due parole e salutarlo. Lei gli dice "vattene" guardandolo con disprezzo.
Non direi che lo trattasse bene. Certo che non lo ha vessato però violenza psicologica su questo ragazzo ne ha fatta, sicuramente non è stata una gran simpaticona con lui

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


13
Comunque la battuta TOP TOP TOP della puntata è di Arya

"Sandor..."

E mo cosa gli dice a Sandor, oddio sarà mica qualche sekkkretttoooo

"Thank you."

Ah. Gia visto tipo in 9999 altre serie.
Era la prima volta che pronunciava il suo nome. A me la cosa è piaciuta molto, perché l'odio si è trasformato in rispetto. Ormai hanno un legame e appunto, è diventato, insieme a tante frecciate che si sono dati nel corso della serie, una persona di cui fidarsi :zizi:

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


14
Scusa ma il tuo discorso ha delle falle. E' qualcosa che devi accettare.
Uno show tv, così come un film, crea dei personaggi che durante il prosieguo della storia sviluppano un carattere e la loro caratterizzazione si sviluppa (o almeno, dovrebbe) secondo la logica imposta dagli autori. Questo è quanto. Punto.

Da qui, lo spettatore può tranquillamente farsi le idee che vuole su questi personaggi, e se ne può discutere, ma queste idee DEVONO per forza di cose essere in linea con la costruzione data dagli autori.
Mi spiego meglio: visto che siamo su una pagina di GoT, il fatto che Arya decida, per due frasi dette dal Mastino, di rinunciare alla sua vendetta, non ha NESSUN senso con tutta la costruzione del personaggio (durata 7 stagioni. SETTE.). Ricordo che durante l'addestramento era pronta a perdere permanentemente la vista, tra le altre cose, pur di raggiungere lo scopo. Ora tu mi puoi dire che l'idea che ti sei fatto del personaggio vede la scelta di Arya di rinunciare alla vendetta come credibile, ma è un'idea che non può essere rispettata e presa seriamente, perchè non ha nessun senso logico.
Così come non hanno senso decine e decine di altre cose che stanno succedendo in questi episodi. Dimostrano soltanto una povertà assoluta di scrittura, livelli TWD proprio, e la cosa è molto triste, stiamo sempre parlando di HBO.
Detto questo, perdonami ma i personaggi non hanno più un briciolo di credibilità, e questo per tutta una serie di regole che sono alla base di televisione e cinema, non è perchè una serie ci piace che allora si possono fare eccezioni e dire che va tutto bene.



P.S.: questo non vuol dire che se apprezzi questa stagione allora sei deficiente. Ognuno apprezza quello che vuole, per i motivi che vuole, e decide in maniera personale che cosa ama guardare e cosa no. E fin qua siamo d'accordo. Se mi dicessi che Massimo Boldi è il tuo attore preferito non avrei nulla da ridire, ma se mi dicessi che Massimo Boldi è il migliore attore della storia allora sarei costretto a darti del pazzo. Sono due cose diverse, non so se ho reso il concetto.
Io dico che le idee vanno rispettate TUTTE.
E senza ridicolizzare nessuno.
Anche per me la rinuncia di Arya a vendicarsi di Cersei è credibile: primo perché stava crollando tutto e sarebbe morta comunque, probabilmente pure lei. Secondo perché con Clegane, da che lo voleva uccidere ha stabilito un legame che la porta a dargli retta. Forse è l'unica persona che l'ha portata a riflettere in vita sua e a fare la cosa giusta. Vuoi diventare come me? Logorata dalla vendetta?
E lei lo ringrazia perché assume la consapevolezza che ha ragione. Arya poteva decidere di andare da Cersei tempo addietro, quando si è trovata due strade davanti: quella di King's Landing e quella di Winterfell (quando incrocia Nymeria, mi pare fosse quello l'episodio) e lì sceglie la seconda e torna a casa. Decide poi che doveva vendicarsi, per poi trovarsi di fronte a lui che la blocca. Arya non è una stupida, non l'hanno mai dipinta come tale. A me è sembrato si fosse resa conto che non ne valeva la pena.
Questa è la mia interpretazione, non reputo la mia una convinzione stupida o senza fondamento (così come lo è la tua, sono due modi diversi di vedere la cosa)
Approfitto per dire che ho trovato, sebbene non mi sia piaciuta molto la resa, bellissima la morte di Sandor, che cade nel fuoco gettandoci anche il fratello, morendo sconfiggendo le sue 2 più grandi paure.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

15
Ah okok, quindi per te chi ha apprezzato quest'ultima stagione è un deficiente.

Rileggiti, ti rendi conto quanto sei arrogante?

Voi vi basate troppo su questa maledetta parola "oggettività"  :scettico: come se voi foste i portatori della verità assoluta, oggettività...tra un pò neanche la matematica è oggettiva....e tu mi parli di una Serie TV...

Comprendo le critiche, comprendo che la Serie abbia realmente dei problemi, ma toglietevi addosso questa aura del "so tutto io", perchè non siete nessuno.

Non voglio fare polemica, ma abbiate un pò di rispetto per gli altri quando vi esprimete, per cortesia.   :zizi:
Amen.
Gli altri sono stupidi e con idee senza senso e fondamento.
Ma c'è bisogno di denigrare gli altri?
Non sono costruttive queste discussioni, a parte con qualcuno. Il rispetto prima di tutto ed è anche il caso di abbassare i toni perché è anche ridicolo mettersi a "litigare" per una serie televisiva.
Abbiamo quasi tutti una visione diversa della storia e dei personaggi, mi pare chiaro.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Pagine: [1] 2 3 ... 1093