Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - gg_akame

Pagine: [1]
1
Ritorno con un (bel) po' di emozione in questo forum dopo 4 anni per condividere con voi la pubblicazione del libro in cui racconto, tra le altre cose, anche la ricerca che ho fatto su Itasa durante il mio dottorato: le industrie culturali e i pubblici partecipativi, dalle comunità di fan ai social media.

Ho fatto il dottorato in Scienze della Comunicazione e, utilizzando Itasa come utente, all'epoca mi era sembrata la cosa più innovativa da studiare per chi, come me, stava facendo ricerca sull'innovazione del sistema mediale.

Dopo tutti questi anni credo ancora che il ruolo delle community sia importantissimo, anzi, sempre più importante. Ed è questo che cerco di spiegare ai miei studenti, ora che all'Università sono diventata una docente. Gli studenti lo capiscono abbastanza facilmente. Più difficile invece è spiegarlo ai miei colleghi, o anche agli insegnanti delle scuole superiori, che quando pensano a quello che fanno i ragazzi online si immaginano sempre un mondo pericolosissimo a loro oscuro. Ecco: ora sto approfittando di questo libro per andare in giro a raccontare che non è così e che le community possono essere ambienti in cui si impara e dove succedono un sacco di cose "vere" che poi continuano online.

La prima presentazione sarà all'Università di Torino, dove lavoro, Mercoledì prossimo 7 Ottobre alle 17
http://www.eventbrite.com/e/industrie-culturali-e-pubblici-partecipativi-tickets-18482986109

C'è qualcuno di Torino (o dintorni) che ha voglia di fare un salto?

Sarebbe carino portare la voce di chi conosce dal di dentro questa community!




2
volevo segnalere, magari a qualcuno interessa,
che al 24 Torino GLBT Film Festival proiettano tutta la serie di Sugar Rush:http://www.tglff.com/

io naturalmente ci vado,
sia perchè vedere i serial al cinema mi diverte parecchio (e oltretutto mi fa piacere che la serialità sia presa sul serio anche in contesti dedicati alla "settima arte")
sia perchè ho visto Sugar Rush un paio d'anni fa e ho proprio voglia di rivederlo!

3
News / presentazione indagine etnografica su Itasa
« il: 8 April 2009, 16:19:07 »
sto lavorando alla presentazione che devo tenere tutti gli anni alla commissione di dottorato sulla mia ricerca in corso.

visto che la mia indagine è su di voi volevo farvi vedere le slide che sto preparando per:

1) avere un vostro parere.

2) chiedervi se posso utilizzare alcune immagini che sono state pubblicate sul forum (es: banner) per illustrare alcuni concetti. Infatti nelle ricerche empiriche bisogna sostanziare le proprie argomentazioni con dei materiali prodotti dal gruppo che si osserva: normalmente si protegge però la privacy del gruppo evitando di citare nomi e di fare vedere immagini che lo renderebbero riconoscibile (cosa che nel vostro caso è abbastanza impossibile). Vi volevo quindi domandare se per voi è un problema che io renda visibili i vostri nomi e i materiali che avete pubblicato sul forum (qui sto facendo una domanda generale a tutti, ma naturalmente provvederò anche a contattare le singole persone di cui vorrei pubblicare i materiali).

3) chiedere la vostra collaborazione per completare la mia ricerca. come vedrete nella presentazione infatti mi piacerebbe fare delle interviste biografiche. si tratta di interviste della durata di circa due ore in cui sostanzialmente vi chiedo quando e perchè vi siete appassionati di telefilm e come siete diventati membri di Itasa. In realtà ho già "addocchiato" alcuni di voi a cui mi piacerebbe fare le interviste e che sto cominciando a contattare personalmente, però se c'è qualche volontario è benisssssimo accetto.

la presentazione l'ho temporaneamente uploadata qui: http://www.slideshare.net/agnesevellar/fandom-italiano-caso-itasa-statico

fatemi sapere cosa ne pensate (ho tanto bisogno soprattutto di critiche e suggerimenti)

4
ho letto quest'articolo http://linkmagazine.blogspot.com/2009/03/contemporaneamente-piu-o-meno.html
su un serial dato in diretta praticamente mondiale,
in cui si parla di Itasa e si prospettano "complicità mediali":

Citazione
Ecco che diventa importante, anziché contrastare il cambiamento ignorando le tendenze dei fan (che, è vero, restano minoranza, ma anticipano sempre più bisogni e aspettative che si diffonderanno presto o tardi nel pubblico più ampio), giocare d'anticipo. Ed ecco che la trasmissione in contemporanea di una stessa serie - sia pure The Listener - in tutto il mondo, azzerando un intervallo di tempo per alcuni sempre più difficile da sopportare, va proprio in questa direzione. Non una visione globale "in diretta" (restano gli stacchi, restano - banalmente - i fusi orari), ma una visione che avvicina quanto più possibile i differenti contesti locali: la "comunità immaginata" dell'ascolto televisivo è così grande solo per le Olimpiadi e altri media events.
Certo, è difficile per ora pensare a un grande network americano che decide consapevolmente di "tenere fermo" anche solo per qualche settimana un prodotto di punta, così da dare il tempo alle varie reti in giro per il mondo di adattarlo, doppiarlo, sottotitolarlo. Il mercato internazionale resta ancillare, la sensibilità per la "periferia dell'impero" limitata.
Ma è senza dubbio un primo passo. Un primo punto segnato. E chissà che prima o poi, complici le professionalità che i fansubber stanno via via mettendo a frutto, non sarà possibile una quasi-diretta della programmazione americana, in lingua originale sottotitolata. Noi siamo pronti a scommettere che ci sarà gente disposta a pagare, per questo.

Mi pareva interessante, così l'ho postato... anche se forse lo avevate già visto.

5
Trash / Paris Hilton Itasa Sqad aka piemontesità itasiana
« il: 12 February 2009, 21:01:37 »
i toscani c'hanno dante e benigni
noi pavese e culicchia.
uno morto suicida l'altro che (nel suo ultimo romanzo) s'inventa un'operazione di marketing per ammodernare l'immagine torinese e propone di chiamarla paris hilton.
come se nn bastassero le ottuagenarie in piazza san carlo che
si compiacciono del fatto che torino l'è diventà propri nà bumbuniera.

come se noi piemontesi, grazie al rinascimento olimpionico, fossimo diventati improvvisamente
cosmopoliti e cool come neanche i tokio hotel.

insomma, se anche voi nel grigiore pedemontano ci squazzate ormai da tempo, unitevi al thred.
e se nn si unirà nessuno, tanto meglio.
lo stereotipo dello scorbutico piemontese sarà confermato...
tanto a noi nn è che ci vada tanto di fare meeting e incontri socializzanti, che nn si sa mai che brutta gente che si può incontrare, in 'sta bomboniera della paris hilton!

6
è giunto il momento: dopo mesi in cui ho potuto passare le giornate sul forum facendo credere al mio prof che stavo lavorando, ora devo produrre i primi risultati credibili.
per cui sto scrivendo un articolo per la conferenza MODERNITY 2.0’: EMERGING SOCIAL MEDIA TECHNOLOGIES AND THEIR IMPACTS http://larica-virtual.soc.uniurb.it/rc51/call/ in cui vorrei descrivere ItaSa come esempio di cultura partecipativa.

pensavo di usare come titolo dell'articolo: Addicted to Passion: performances of fan audiencehood in Italian networked publics.

vi piace come definizione?

7
News / tesi di dottorato su itasa? cosa ne pensate?
« il: 7 November 2008, 14:19:14 »
ho sempre invidiato quelli che facevano le tesi su max pezzali, i simpson o valentino rossi...
... insomma: anch'io volevo fare una tesi pop!

adesso che sono al mio secondo anno di dottorato il mio prof mi guarda e mi dice: allora, cominciamo a scriverla questa tesi?

così non ho potuto fare a meno di proporgli la mia più grande pop passione: i telefilm e con essi i fan di telefilm...
insomma mi piacerebbe fare una tesi sulle comunità di fan italiane e naturalmente ho pensato a ItaSa, visto che vi conosco da un po' e mi piacete assai!

cosa ne pensate?
controindicazioni?
suggerimenti?

per conoscere le mie intenzioni/passioni/perturbazioni vi lascio qualche link:

- il mio progetto di ricerca serioso http://agnesevellar.wordpress.com/tesi/,
- la storia di come mi sono appassionata alle serie tv: http://agnesevellar.wordpress.com/tesi/gg_akame/
- e di come ho cominciato a lavorare sulla televisione digitale con persone che nn sanno cosa sono le serie tv: http://agnesevellar.wordpress.com/tesi/acafan/
- la descrizione, di nuovo seriosa, che ho dato al mio prof per spiegare perchè voi siete i miei fan preferiti:http://agnesevellar.wordpress.com/tesi/il-fandom-italiano/.

questi sono invece i libri a cui è maggiormente ispirata la mia ricerca:
Tv di culto: http://www.anobii.com/books/Tv_di_culto/9788834313312/01708c104f8bda9330/
Fan Bloggers e Videogamers:http://www.anobii.com/books/0174492d82aabb711c/


... e naturalmente quello che mi piacerebbe fare è una ricerca collaborativa, per cui più suggerimenti, informazioni, critiche, indicazioni stradali mi darete...
... più grata vi sarò ...

8
Presentazioni / finally poster? well... i wannabe
« il: 30 July 2008, 19:10:57 »
dopo avervi per tanto letto
:::sul tv set (durante un tf)
:::e sul pc set (per rimanere up to date con le news telefilmiche...)

ecco che da lurker aspiro a diventare poster...

... anche se il mio essere newbie al momento mi spaventa un poco...
... mi sento come al primo giorno della scuola materna,
con la differenza che all'epoca ad accogliermi c'erano due suore a un grembiule nero...
ora invece di suore me ne aspetto una sola: in compagnia di Duchovny.
si può fare?

Pagine: [1]