Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Supa Saiyajin

Pagine: [1] 2 3 4
1
Ciao. Scrivo questo post principalmente perché ho bisogno di sfogarmi,ma sentitevi liberi di dire se secondo voi sto vedendo la questione da un punto di vista sbagliato o se la mia decisione in merito vi sembra precipitosa.

Purtroppo devo ammettere che ultimamente sto vivendo una situazione particolare (e spiacevole) con alcuni elementi del mio nucleo di frequentazione abituale,gente che conosco da anni e con la quale ho condiviso bei momenti,ma che ultimamente ha sviluppato una vena polemica e un senso dell'umorismo non proprio adeguato. Temo che questa gente consideri lecita una certa forma di violenza psicologica reiterata nel tempo,come se fosse semplice goliardia tra amici,e difatti la cosa ha assunto le fattezze di qualcosa di quasi normale,che non desta alcuno scalpore. Ogni cosa che ciascuno di loro decide di fare della vita viene strumentalizzato per prendersi in giro a vicenda in maniera reiterata ed assillante,al punto che se qualcuno fa qualcosa di "strano" (che tale non è) non si parla d'altro per ore. Loro lo considerano un modo goliardico di prendersi in giro,insomma un qualcosa che tra amici ci può stare. I soggetti che non partecipano a questo teatrino lo accettano senza troppo risentimento perché tanto è una cosa che coinvolge tutti.

Tutti sono bersaglio di questo scherno collettivo,io però onestamente credo di essere uno dei bersagli preferiti. Vengo costantemente preso in giro in modo molto veemente sulle cose più disparate. Come per esempio il fatto di portare la barba con scarsa cura e di doverla tagliare perché inadeguata,o di non essere molto bello,e anche per questo di avere scarso successo con le donne. A volte mi è stato financo rimproverato di non avere un lavoro o un mezzo di trasporto,e di essere per questo un peso per gli altri che farebbero una vita più sacrificata della mia che invece è piena di tempo libero e comodità. In particolare il fatto che io porti la barba sembra non sia ben accetto da parte loro,che mi rimproverano di portarla in modo dissoluto e disordinato,con annessi paragoni poco felici,consigli di tagliarla o quand'anche minacce del tipo "prima o poi te la brucio,pigli fuoco in 2 secondi" eccetera. Insomma le cose più disparate. Mi chiedo se questa possa essere considerata una forma di bullismo,e sinceramente penso di sì.

Ma queste potrebbero essere cose che prese singolarmente potrebbero non essere considerate gravi. Non quanto ciò che si è verificato in quest'ultima pasquetta e che mi sta spingendo a rivedere queste frequentazioni anche a scapito dei soggetti a me leali (anche perché mi sono accorto che in tutti i modi c'è da parte di tutti una certa tendenza ad assecondare certa condotta).

 In pratica al momento di rientrare a casa dalla pasquetta questo ragazzo mi ha rincorso per tutto il parcheggio brandendo un coltello perché voleva tagliarmi la barba. Se lo era ripromesso ma io non avevo dato rilievo alla cosa. Mi sono ribellato alla bene e meglio e dopo una violenta colluttazione ho riportato un piccolo taglio al palmo della mano.

Ieri c'è stato un po' di movimento ma tutti hanno minimizzato l'accaduto puntualizzando che la lite non aveva avuto conseguenze gravi,e giustificando l'accaduto per via dell'ubriachezza.

 Fatto presente che vista la natura dell'aggressione poteva accadere di molto peggio (ferite alla testa al collo e agli occhi) mi sono visto rispondere con risate e frasi vaghe. Alcuni hanno detto che tutti si erano fatti male,che in quel frangente era normalissimo,altri che mi sarei potuto lasciare tagliare la barba senza opporre resistenza,altri hanno riso del fatto che probabilmente avevo riferito la cosa a mia madre,anche dando addosso all'aggressore con palese sarcasmo e un tono canzonatorio. Il resto dei presenti è rimasto in silenzio.

Avevo paura di tagliare via questa gente  vista la particolare situazione professionale e di studio in cui mi trovo. Nel senso che non frequento luoghi d'aggregazione a cui spesso la gente si poggia. Ma mi sa che è la cosa migliore da fare. Ma anche i miei parenti non hanno dato peso alla cosa per paura che mi ritrovassi solo,anche se mia madre non ha mai fatto mistero di non provare alcuna stima per questi ragazzi.

Voi vi siete mai ritrovati in una situazione simile?

2
La foresta di King Julien / Problema con cani nel quartiere
« il: 1 February 2017, 23:52:45 »
Volevo sottoporvi un problema che riguarda il mio quartiere che riguarda alcuni cani e il loro padrone. Abito nelle vicinanze di un lungo viale di quartiere,con due corsia per le auto ed una per i pedoni. Non di rado mi concedo lunghe passeggiate. Di tanto in tanto fa la stessa cosa un signore dall'aspetto un po' trascurato che si porta sempre dietro una ragguardevole mandria di cani di medio piccola taglia. Nella fretta non li ho mai contati ma vi assicuro che sono tanti,forse anche più di sei o sette. Sembra scontato dirlo ma i cani non sono tenuti al guinzaglio né portano collare o pettorina né strumenti simili quando il signore percorre il viale con la bici e i cani lo seguono a ruota,spesso ad una sostenuta velocità. Per carità non voglio affetmare con certezza che non sia una brava persona (se richiamato tiene i cani a bada) ma né lui né i cani si presentano proprio benissimo,e questi ultimi quando vedono qualcuno che non conoscono vanno a briglia sciolta e cercano spesso paglia per cento cavalli. Io in genere amo i cani,ma considerato il quadro generale non riesco a prevedere cosa potrebbe succedere (anche per un fatto igienico,perché no). La gente che frequenta il quartiere è al corrente della situazione ma non le dà peso (forse perché viaggia quasi sempre in macchina,mentre io sono un pedone e anche portatore di handicap). Secondo voi cosa occorre fare?

3
Negli ultimi 2 anni i colossi dell'elettronica produttori di indossabili stanno insistendo molto sul concetto che uno smartwatch,con i suoi materiali specifici e le forme improbabili,possa sopperire alla mancanza di un orologio tradizionale e divenire un oggetto di gran moda,Apple davanti a tutti (e in un certo senso le vendite le stanno dando ragione,ma sicuramente è anche merito delle ampie possibilità di personalizzazione di Apple Watch). Voi prendete per buona questa tendenza o vi sentite a disagio ad indossare uno smartwatch in ogni situazione e lo alternate ad un orologio tradizionale? Oppure qualcuno vi ha mai fatto notare di essere fuori luogo o lo avete fatto voi con altri magari a matrimoni,cresime,cene di lavoro e simili?

4
Ho un iPhone 6,come da titolo da quando ho reinstallato WhatsApp non vedo più i nomi scelti dai miei contatti quando mi arriva una notifica push,al loro posto vedo il nome con cui ho registrato i contatti in rubrica. Prima non avevo questo problema e di recente ho reinstallato l'applicazione per risolvere il problema delle registrazioni audio che duravano al massimo 10 secondi (che non ho risolto,se potete datemi un'indicazione pure su questo),quindi credo sia dovuto a questo. Siccome la cosa mi dà molto fastidio mi date una mano a risolverla per favore? Grazie.

5
Gli occhi del cuore / Amicizie Incompatibili
« il: 2 June 2016, 01:30:28 »
Ultimamente sono tutti nervosi attorno a me. Ne soffro un po'. Oggi mia zia mi ha fatto fare una figura barbina al solito bar davanti a due cari amici. Poi a fine serata ho manifestato alla mia migliore amica l'idea di invitare gli amici con cui esco il sabato a una delle nostre serate gastronomiche in casa mia,e lei non era per niente entusiasta. Non li può tanto vedere evidentemente (ho appurato che la cosa è a senso unico,loro di lei non pensano nulla di che) Non vuole che si sappia della sua avversione per una nostra amica comune e lei mi ha minacciato di porre fine alla nostra amicizia nel caso si venisse a sapere. Il problema è che a pasquetta mi sono sballato e me lo sono lasciato scappare... lei dice che non le frega di questa ragazza ma in effetti non perde occasione di parlarne male,e secondo me è un po' gelosa pure della cameriera del bar,dice sempre che tutti questi uomini che le ronzano intorno la fanno sentire troppo importante al punto da essere "tre metri sopra il cielo" ma in realtà non è né più né meno di una ragazza socievole che parla e scherza con tutti. Questa mia amica è un po' fatta con l'accetta ma a lei ci tengo troppo non so perché... Perderla mi devasterebbe anche se certe volte l'ammazzerei.

Pure in famiglia la situazione è un po' particolare. Io non ho nessuno con cui confidarmi perché tutte le volte che lo faccio vengo mortificato oppure si crea allarmismo intorno al fatto che io possa avere bisogno di cure mediche
dato che sono bipolare e ossessivo compulsivo. E' un periodo un po' così a me piace scherzare e sto agli scherzi degli altri,ma a volte è difficile andare avanti solo con le proprie forze spero possiate capire.

6
Secondo voi gli animali (in particolare i quadrupedi domestici come cane e gatto) sono in grado di comprendere totalmente i nostri sentimenti o li interpretano sommariamente? Anche se amo gli animali non posso fare a meno di farmi questa domanda in quanto è ben noto che il cervello umano è il più complesso del regno animale (Cosa che non ci rende i migliori animali sulla terra come presuntuosamente pensiamo)

7
Smartphone e Tablet / Consiglio ebook reader
« il: 10 February 2016, 16:08:30 »
Carissimi ho bisogno di un consiglio.

Frequento un' università telematica,presso la quale le lezioni vengono impartite sotto forma di diapositive in .pdf scaricabili da un portale. Sono solito stampare queste diapositive per consultarle in sede di lezione,ma questo comporta un accumulo di carta ed elevati costi di stampa. Pensavo di aggirare la cosa acquistando un ebook reader sul quale riversare le diapositive in formato digitale. Sono particolarmente interessato al Kindle Paperwhite o al Kindle Voyage. So che è possibile procurarsi le letture tramite degli store appositi,ma è possibile anche riversare documenti esterni nella memoria del dispositivo?

8
Scrivo perché sto vivendo una situazione molto particolare con una ragazza che considero una delle amiche più care che ho. Ci siamo conosciuti lo scorso ottobre perché eravamo nella stessa comitiva in viaggio per il Lucca Comics,durante il quale siamo stati praticamente sempre insieme,sebbene sapessimo che coltivare la nostra amicizia sarebbe stato difficoltoso a causa di qualche decina di chilometri di distanza,che finora ci hanno impedito di vederci a causa della mancanza della possibilità di muoversi da parte di entrambi (non abbiamo la patente) e per impegni di lei (che non ho voluto approfondire per non sembrare troppo invadente) Ci siamo scambiati i numeri e da allora parliamo su WhatsApp.

Il problema principale è che se a volte lei è disponibilissima a fare lunghe discussioni sugli argomenti più disparati,altrettante volte non lo è e addirittura sparisce per giorni senza mai cercare. Posso capire che la distanza sia un ostacolo concreto,e sono più che disposto ad ammettere la possibilità che abbia tutti gli impegni che dice,ma la cosa mi disturba perché sinceramente mi sembra di investire nella nostra amicizia diversamente da quanto fa lei,anche se durante le nostre conversazioni si è lasciata andare a qualche attestato di stima.

Non è cattiva,ma la vedo troppo immersa nel suo mondo per considerare la nostra amicizia. Sinceramente mi dispiacerebbe allontanarmi perché con nessuno avevo mai parlato così liberamente e mi fa piacere,e a sentire lei per lei è lo stesso,ma la situazione sta diventando snervante. Pensate che adesso è da mercoledì che non legge i miei messaggi,quando si congedò dicendo di essere impegnata in questo periodo.

Voi cosa fareste?

9
Devo chiedervi dei consigli.

Come alcuni di voi sapranno sono invalido e percepisco una pensione d'invalidità ed un indennità d'accompagnamento,che vanno a formare una cospicua somma che mi permette di mantenere un ottimo tenore di vita (frequento un università privata molto costosa) e alla morte dei miei genitori percepirò l'80% delle loro pensioni,arrivando tra tutte le indennità a percepire una somma vicina ai 3000 €,e sono d'accordo con i miei nel dire che sarebbe stupido rinunciare ad una tale sicurezza economica per finire a lavorare per molto meno. Quello che però ultimamente mi pesa è il fatto che alla veneranda età di 23 anni non ho ancora conseguito la patente di guida,per motivazioni che i miei non mi hanno mai riferito. Inizialmente,quando sono andato a studiare fuori sede,ho pensato che semplicemente non ne avrei fatto uso e ho lasciato stare,anche se questa mancanza mi ha sempre lasciato perplesso. Poi ho pensato che avendo iniziato l'università privata,la mia famiglia non se la sentisse di affrontare l'onere economico necessario. Poi ho capito che probabilmente l'impedimento a conseguire la patente trovava ragione nel timore che mi togliessero tutte le indennità,anche perché il medico di fiducia sconsiglia di provare il conseguimento del documento per lo stesso motivo. Non ci siamo mai azzardati a chiedere informazioni agli organi competenti per timore che questo potesse mettermi sotto una cattiva luce (della serie,se capiscono che sei troppo autosufficiente non ci pensano due volte a toglierti ogni beneficio economico). Dal canto mio vi posso dire che non avere la patente è per me invalidante,perché ho una vita sociale che devo coltivare,e perché penso che avere un handicap non significhi non doversi sforzare di vivere la propria vita,specie ora che dopo anni ho conosciuto una ragazza che abita a 70 km da me che vorrei conoscere meglio,cosa che non posso fare perché lei e minorenne e i genitori non sempre sono disponibili e io non ho come muovermi. Il punto di vista della mia famiglia lo capisco,sono il primo a voler preservare i miei diritti,però vorrei quantomeno indagare prima di rassegnarmi.

Voi cosa suggerite?

10
Debug & Feedback / Problema a scaricare i sottotitoli
« il: 1 October 2015, 00:49:57 »
Da qualche minuto ogni volta che entro su itasa non risulto loggato e non riesco a loggarmi,quindi non riesco a scaricare alcun sottotitolo. Tutto a posto invece entrando dal foro.

Avete idea di quale possa essere il problema?

11
Proposte & Domande / [Richiesta sub] Empire
« il: 30 September 2015, 19:33:58 »
Ho visto che ancora non lavorate su questa serie. Ci sono speranze?

12
Smartphone e Tablet / Apple tiene traccia delle app iOS?
« il: 12 August 2015, 16:59:58 »
Domanda per chi ha posseduto più di un dispositivo iOS... Poniamo che io decida di comprare un altro dispositivo iOS (per esempio un iPod Touch) o un nuovo iPhone. Su App Store o su iCloud rimane traccia delle applicazioni che ho scaricato come succede su Android o devo ricordare a memoria ciò che ho scaricato e reinstallare tutto quanto? I salvataggi dei giochi rimangono su iCloud oppure iniziando una partita allo stesso gioco su un dispositivo diverso devo ricominciare da capo il gioco? Mi sto appassionando a Clash of Clans e doverlo ricominciare da capo sarebbe una tragedia.

13
Hardware & Software / Scorciatoie da tastiera VLC
« il: 2 June 2015, 23:42:13 »
Ho acquistato un tastierino dotato di tasti programmabili,ho pensato che mi potrebbe essere molto utile,tra le altre cose,per manovrare meglio vlc. Qualcuno sarebbe così gentile da redigere un elenco numerato delle più comuni scorciatoie da tastiera del programma cosicché io posa creare un profilo dedicato dall'applicazione del keypad?

14
Cogito Ergo Sub / Decreto Buona Scuola
« il: 2 May 2015, 15:55:00 »
La Ministro Giannini e il Premier sembrano abbiano intenzione di varare una riforma scolastica,i cui punti si possono riassumere Così. il 5 Maggio si terrà uno sciopera di protesta al riguardo,a cui hanno aderito docenti della scuola dell'obbligo,universitari e ata. Lasciando perdere i discorsi sulla costruttività dello sciopero,voi cosa pensate della riforma? Io ho formulato una mia teoria che volevo confrontare con le vostre visto che le contestazioni sono tante.

Non ho gli strumenti necessari a giudicare il nuovo piano assunzioni (che comunque una facciata di positività ce l'ha) e la figura del preside con più poteri,e sono abbastanza contrario ai finanziamenti statali alle scuole private,ma il resto mi sembra positivo. Secondo me è giusto che i curricula delle scuole vengano rivisti e arricchiti di materiale didattico a vantaggio di quelle che vengono ritenute materie di serie B,come la ginnastica e le arti. Io sinceramente trovo scandaloso che in un classico/scientifico non si studino la musica e il cinema,o che si facciano solo 2 ore a settimana di disegno e storia dell'arte. In una prospettiva di sapere "completo" come quella propugnata dai licei classici e scientifici sono mancanze gravi. Ben venga l'insegnamento del diritto e di materie in lingua inglese in tutte le scuole,per lo stesso motivo. Altrettanto giusta la possibilità di destinare il 5 per mille alla scuola pubblica. Trovo valido anche il progetto di erogazione di fondi per l'edilizia scolastica,è giusto che si spendano soldi per la costruzione di impianti più efficienti, Se magari questi soldi li prendessero dai fondi destinati alle scuole private sarebbe l'ideale. Con la privatizzazione delle scuole non sono d'accordo. Validissima la proposta di un legame più stretto tra scuola e mondo del lavoro,non mi sembra così assurdo che gli studenti facciano delle ore di stage nell'ambito delle aziende,è una cosa che potrebbe aiutare a rinvigorire il mercato del lavoro in teoria. Credo sia giusto che la scuola esca dalla sua dimensione esclusivamente accademica per diventare qualcosa di più concreto e vicino al futuro degli studenti. I genitori mandano i figli a scuola con la speranza futura di vederli accedere ad un mestiere,è inutile che ci nascondiamo dietro ad un dito o dietro alla leggenda che la scuola sia solo un luogo di cultura e che non abbia una valenza nella costruzione di una società che lavora e si scambia beni e servizi. Bisogna tenere conto di ambodue gli aspetti. Per quanto riguarda il singolo mese di vacanza,questione che non ho capito ganché bene, a me basta pensare che solo chi sta addentro alla scuola (neanche l'università,è già diverso) ha il privilegio del trimestre di inattività,tutti gli altri membri della società è già tanto se è loro concesso di fermarsi per 3 settimane. Non mi sembra così assurdo che la scuola venga adeguata al "resto del mondo"

Voi che ne pensate?

15
Microsoft ha dichiarato che anche chi possiede una licenza di Windows 7 non genuina avrà diritto ad aggiornare il proprio sistema a una versione di prova di Windows 10,e successivamente verrà guidato verso l'acquisto di una copia genuina. La cosa mi interessa molto dato che desidero comprare una licenza genuina con quante meno rogne possibili (chissà,magari il tutto consiste in un semplice aggiornamento e non devo fare neppure il backup). Il problema è che non ho capito bene come verrà erogato l'aggiornamento a Windows 10. In questo momento gli aggiornamenti del mio PC sono disabilitati,tempo fa ho sentito di un aggiornamento che smantella le copie pirata e ho sinceramente paura che possa succedere qualcosa che mi obbligherebbe a spendere subito dei soldi. Posso abilitare gli aggiornamenti senza nessun timore? In questo momento non mi posso permettere passi falsi,quindi per cortesia rispondete solo se siete sicuri di ciò che sapete.

Grazie.

Pagine: [1] 2 3 4