Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Black Swanson

Pagine: [1]
1
Luther / Luther 2x02 [Commenti]
« il: 22 June 2011, 19:18:30 »
Vista anche la seconda.. per quanto mi riguarda:

(clicca per mostrare/nascondere)

2
Dopo aver terminato la terza stagione, mi sono accorto che stranamente non esisteva ancora un topic che riassumesse i pareri (o comunque le preferenze) di noi spettatori riguardo ai personaggi di questa magnifica serie.

A dire il vero non so quanti di voi risponderanno (dato che è già passato parecchio tempo..), ma comunque tanto vale tentare. La domanda che vi pongo, come da titolo, è la seguente: quali sono i pazienti, che per qualsiasi motivazione, avete apprezzato di più? A voi la parola! :OOOKKK:

P.S. Ho deciso di mettere almeno sei opzioni, in modo da poter scegliere almeno due personaggi per ogni stagione.. altrimenti sarebbe stato veramente impossibile scegliere!

3
In una miniera del Kansas vengono ritrovati 17 minuti inediti di "2001: Odissea nello spazio"

Lo scenario è suggestivo. Anzi, è proprio da film: dalle viscere della terra, da un magazzino all'interno di una miniera di sale del Kansas, emerge qualcosa di prezioso. Un piccolo tesoro. Non oro, né diamanti: ma un patrimonio d'arte cinematografica. Perché a essere ritrovati - secondo le parole del supervisore agli effetti speciali Douglas Trumbull, riportate da alcuni siti americani - sono 17 minuti inediti di 2001: Odissea nello spazio.

Una novità importante, non confermata ufficialmente, che sta mettendo in fibrillazione i cinefili di tutto il mondo. Oltre che i manager e gli esperti di marketing della Warner Bros, la major proprietaria di questo materiale miracolosamente riapparso. Il perché di tanta agitazione, del resto, è comprensibile: il capolavoro fantascientifico-metafisico di Stanley Kubrick, uscito nel 1968 e tratto molto liberamente dal romanzo di Arthur C. Clarke, è uno dei pochi, autentici cult degli ultimi decenni. Oggetto, già all'epoca dell'apparizione nelle sale, di un'adorazione parareligiosa da parte di schiere di fan; e che non ha mai più perso, nel corso del tempo, il suo carisma e la sua aura quasi leggendaria. La storia è nota: l'umanità, per spiegare cosa si nasconde dietro un misterioso monolite nero, invia una spedizione nello spazio, guidata dal computer Hal 9000. Con consuguenze imprevedibili. Ma al di là della trama, a decretare il successo della pellicola sono le atmosfere uniche, e la grande potenza visiva frutto della fantasia
(un po' allucinata) del suo autore.

E adesso, arriva la notizia di questa scoperta. Riferita da Trumbull da Toronto, alla proiezione di un suo documentario dedicato proprio a 2001: Odissea nello spazio. Film di cui lui stesso curò la realizzazione degli effetti visivi: forse ingenui o datati, da un punto di vista tecnologico, rispetto a tutto quello che è stato fatto nei decenni successivi; e che però, forse a causa della strana magia del mondo creato da Kubrick, mantengono intatto il loro potere suggestivo. Oltre a rivelare la durata delle sequenze mai viste e il luogo del ritrovamento (la miniera di sale, un tipo di luogo particolarmente adatto a preservare le pellicole a causa delle particolari condizioni climatiche), Trumbull ha anche assicurato che si tratta di scene "perfettamente conservate".
L'annuncio, riportato in un primo momento da una manciata di siti specialistici, è subito rimbalzato sulle news di spettacoli di mezzo mondo. Con tanto di caccia ai contenuti di queste riprese rimaste inedite. A questo proposito, gli analisti web partono da un dato: secondo la banca dati online Imdb, la prima versione dei film era di 160 minuti; poi però Kubrick ne tagliò 19. E allora viene naturale pensare che i 17 minuti di adesso possano in qualche modo fare parte di quel pacchetto eliminato dal regista. E che comprendeva, tra le altre, una scena in cui Dave Bowman (Keir Dullea) cercava di rimpiazzare un antenna; una passeggiata nello spazio di Frank Poole (Gary Lockwood) prima di essere ucciso.

Certo nulla di imperdibile, che aggiunga o tolga significati all'opera: come molti blogger hanno già fatto notare. Ma si tratta pur sempre di 17 minuti fatti al 100% da puro Kubrick, e questo non è da poco. Come ben sanno i dirigenti della Warner Bros, che stanno già pensando a come sfruttare il ritrovamento: probabilmente, in una ricca (e costosa) edizione blu-ray del film.

Fonte: http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cult...edito-10356811/

4
True Blood / Riflessioni su True Blood
« il: 14 October 2010, 17:40:28 »
Salve a tutti. :ciao:

Apro questo topic non per parlare dei personaggi o della trama di True Blood, ma di ciò che si nasconde DIETRO la storia. In particolare, cercherò di analizzare i vari argomenti affrontati durante le tre stagioni finora uscite, e spero di portare avanti insieme a voi una discussione interessante. L'idea mi è venuta perchè stavo pensando a come potrei rivalutare la terza stagione.. quindi se in questo campo ci fosse qualcuno disposto ad aiutarmi, gliene sarei grato. :OOOKKK:

Detto questo, iniziamo (ci saranno sicuramente spoiler, quindi vi consiglio di finire almeno la terza stagione prima di leggere).

1° Season: Come tutti sappiamo, la prima stagione inizia come un'introduzione ai vari personaggi e alla cittadina di Bon Temps. Ma fin da subito possiamo notare alcune caratteristiche che rendono la serie particolarmente interessante.

1) Prima di tutto, i vampiri si sono rivelati agli occhi di tutti. Ciò significa che anch'essi hanno una loro politica da contrapporre a quella degli esseri umani, e più volte sono stati paragonati a degli emarginati sociali assassini e tendenzialmente pericolosi. Tuttavia, l'assassino principale della prima stagione è un uomo(!), che addirittura diventa un serial killer a causa dell'odio scaturito nei confronti di questi 'individui pericolosi'. Insomma, in poche parole ci viene mostrato che l'odio porta solo altra violenza.. ma quindi da che parte stare? A favore o contro i vampiri? Io personalmente, ho pensato che forse la cosa più saggia sarebbe quella di non fare di tutta l'erba un fascio, e di conseguenza non condannare un'intera razza solo a causa di un certo numero di persone che ne fanno parte. In fondo, ogni Paese ha i propri delinquenti (in alcuni casi sono anche al governo, ma vabbè.. magari ne parleremo un'altra volta), e purtroppo mi capita spesso di sentire in giro insulti razziali (contro i rom, per esempio), come se meritassero tutti di morire. Scusate se ho divagato, ma in fondo True Blood parla anche di questo.

2) Sugli altri argomenti che vengono affrontati nella prima stagione - e di fatto anche nelle successive - non mi va di dilungarmi troppo. Sicuramente avrete notato tutti i vari riferimenti alla droga, all'omosessualità, ecc.. anche perchè non sono presenti solo nella serie, ma persino nella sigla! Ad un certo punto, non so se ci avete fatto caso, è possibile leggere la scritta "God hates fangs".. per chi non lo sapesse, esiste un famoso slogan che dice: "God hates fags"; che significa: "Dio odia i gay".. quindi ecco, più chiaro di così.

------------------------------------------------------------------

2° Season: Per come la vedo io, la religione è stata senza ombra di dubbio il tema principale della seconda stagione. In fondo, entrambe le storylines principali avevano molto a che fare con questo argomento.

1) La prima di cui voglio parlare, è la storyline dell'esercito contro i vampiri messo in atto dal reverendo Steve Newlin. Quest'ultimo, utilizza la religione come strumento di influenza di massa, in modo da convincere i suoi adepti ad aiutarlo nella sua personale vendetta contro i vampiri (che se non ricordo male gli avevano ucciso il padre). Così facendo, riesce a munire di fucili un gran numero di giovani ragazzi ben intenzionati (tra cui Jason) con la scusa di compiere il volere di Dio. Paradossalmente, l'unico vero santo della situazione sarà Godric, un vampiro. Tutti vi ricorderete la scena della sua morte, e avrete anche sicuramente notato che quella volta c'è stato un qualcosa di diverso. La mia interpretazione attuale è questa: Godric, (che tra l'altro era anche credente) è un vampiro 'umanizzato' e sinceramente pentito delle sue vecchie azioni. Mi ha dato come l'impressione che fosse riuscito a purificare il suo spirito tramite la redenzione, e magari è proprio per questo che non muore in una poltiglia di sangue, ma ascende al cielo come un suo 'vecchio coetaneo' [e chi vuol capire, capisca]. Quindi in fin dei conti, Godric rappresenta in un certo senso il lato positivo della religione, in contrapposizione al bigottismo e all'ipocrisia dell'esercito anti-vampiri.

2) Veniamo ora alla seconda storyline che ha caratterizzato la seconda stagione di True Blood. Ovviamente sto parlando di Maryann, la tanto temuta Menade che ha portato il caos nella piccola cittadina di Bon Temps. La cosa che risulta da subito più evidente, è di come anche Maryann rappresenti un lato assai negativo della religione. Anzi, forse in questo caso la parola più adatta sarebbe culto o setta religiosa. La prima cosa che mi viene in mente è: come venivano rappresentate le persone che seguivano la setta di Maryann? Risposta: un gruppo di persone in preda alla follia, con la vista metaforicamente oscurata, che si dedicavano nel tempo libero principalmente alle orgie, ai sacrifici, e al cannibalismo. Ma forse qualche citazione di un dialogo tra Bill e la Regina sarà più esplicativo:

Queen: "Una Menade? A Bon Temps? Parecchio inaspettato.
Bill: "Sì, a quanto pare ha causato una specie di ipnosi di massa.. in pochi giorni l'intera città è regredita allo stato primitivo.

Queen: "William, sicuramente saprai che ogni creatura esistente ha prima immaginato di esistere. [...] Beh, pensaci. Una ragazzina selvaggia è sposata a uno stronzo che la tratta come un soprammobile, e oltretutto si scopa un ragazzino 14enne. E poi arriva questa religione.. che la incoraggia a scopare a piu' non posso, a correre nuda nei boschi, e fare sesso con chiunque, e con qualunque cosa. E tutto questo per avvicinarsi sempre di più a Dio.."
Bill: "Posso capire come tutto cio' risulti allettante. Specie per gli umani, con la loro tendenza al puritanesimo.. [...] Ma non e' tutta una gigantesca illusione?"
Queen: "Mai sottovalutare il potere della fede cieca."


------------------------------------------------------------------

3° Season: Ecco, qui chiedo aiuto a voi. Perchè sì, ho notato la presenza di vari argomenti.. ma tutti scollegati fra loro. E forse è per questo che non sono riuscito ad apprezzare più di tanto questa terza stagione. Comunque sia, al momento i temi trattati che ho notato io (oltre ai soliti della stagione passata), sono i seguenti:

1) Gruppo clandestino, che opera lo sfruttamento minorile (Jason)
2) Violenza sulle donne/stupro (Tara),
3) Aborto (Arlene)
4) Ed infine ci hanno ammorbato anche con il tema della fiducia (specialmente per quanto riguarda il triangolo Bill-Sookie-Eric)

Per il momento non mi viene in mente altro, ma comunque sono curioso di sentire i vostri pareri. Avete notato qualcosa in più? Vi è sembrato che gli autori abbiano gestito bene il tutto? Insomma, qualsiasi commento sarà ben gradito. :gogo:

Ora lascio la parola a voi. Mi rendo conto di aver scritto molto (forse troppo), ma spero che apprezziate comunque l'enorme impegno che ci ho messo.. anche un solo commento mi andrebbe bene, faccio presto ad accontentarmi. :XD:

5
Boardwalk Empire / Inside "Boardwalk Empire"
« il: 22 September 2010, 15:50:20 »
Per chi se li fosse persi, ecco a voi alcuni speciali (interviste, making of, filmati dell'epoca, ecc..) della nuova serie targata HBO: Boardwalk Empire. Spero vi possano interessare, anche perchè aiutano a capire meglio gli anni in cui è ambientata la serie, e ciò che è successo durante il periodo del proibizionismo. :OOOKKK:

Buona visione a tutti! :ciao:

(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

6
Cinema / [Drammatico/Fantastico] Hereafter - Clint Eastwood (2010)
« il: 17 September 2010, 22:03:05 »
Il film racconta le storie parallele di tre persone, che in modi differenti hanno avuto a che fare con la morte. George Lonegan è un operaio che può comunicare con i morti, Marie è una giornalista francese sopravvissuta ad uno tsunami, e Marcus è un bambino che ha assistito alla morte del fratello gemello in un incidente stradale. Questi personaggi, alla fine, entreranno in contatto tra loro.

In Italia il film uscirà nelle sale il 7 gennaio 2011. :love:

http://www.traileraddict.com/emd/27077

7
Six Feet Under / Six Feet Under - In Memoriam
« il: 26 August 2010, 15:08:52 »
Ho notato che non c'era ancora un topic a riguardo, e quindi mi son detto: "perchè non aprirlo?". Ecco a voi, per chi non l'avesse ancora visto, "In Memoriam". Una rivisitazione della nostra serie preferita, insieme al cast e agli autori. Ovviamente ci sono spoiler, quindi consiglio di rimandare la visione a chi non ha ancora visto il series finale. Detto questo, buona visione a tutti!

1° Parte:

(clicca per mostrare/nascondere)

2° Parte:

(clicca per mostrare/nascondere)

3° Parte:

(clicca per mostrare/nascondere)

4° Parte:

(clicca per mostrare/nascondere)

5° Parte:

(clicca per mostrare/nascondere)


8
Presentazioni / Salve!
« il: 10 August 2010, 12:54:37 »
Frequento il forum già da un po', quindi credo sia giunta l'ora di presentarmi.. meglio tardi che mai. :XD:

Ho 18 anni, abito in provincia di Livorno, e sono appassionato di cinema (e anche di serie tv, ovviamente, altrimenti non sarei qui). Ci tenevo a ringraziarvi perchè questo sito è a dir poco straordinario. Non solo per il lavoro che viene svolto, ma anche per la grafica, per come è strutturato, ecc..
E grazie anche per avermi indirettamente insegnato l'inglese! :metal:

9
Mad Men / Quando vi siete appassionati a Mad Men?
« il: 31 July 2010, 02:03:58 »
Ho da poco iniziato a seguire questa serie, e per il momento non mi ha entusiasmato più di tanto.
Quindi mi rivolgo a voi!! Vorrei sapere dove devo arrivare (secondo la vostra opinione) per capire se è una serie che potrei seguire volentieri, o se non fa proprio per me. Magari devo almeno finire la prima stagione? E voi quand'è che vi siete 'appassionati'? Grazie in anticipo per le risposte. :ciao:

10
Sons of Anarchy / Continuare oppure no?
« il: 28 June 2010, 01:23:16 »
Salve a tutti ragazzi. Ho da poco iniziato a vedere questa serie, e domani mi vedrò gli ultimi episodi della prima stagione (e a giudicare dal finale della 1x11 il season finale promette davvero benissimo). Ma il punto è questo, mi conviene guardare anche la seconda stagione.. oppure no? Perchè si, la serie mi piace.. ma riesco a considerare solo gli ultimi episodi MOLTO belli. Per il resto.. la trovo una serie piuttosto 'normale', non so se mi spiego. Quindi ecco, vorrei sapere se la seconda stagione ha i livelli degli ultimi episodi della prima, o se la qualità generale sia la stessa. Così nel caso mi butto su altre serie..

Grazie in anticipo per le risposte!! :gogo:

Pagine: [1]