Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Frank Jaeger

Pagine: [1] 2 3 4
1
Conclusione soddisfacente anche se sono combattuto riguardo certe storyline che sono volutamente non chiuse per far lasciare viaggiare con la fantasia il telespettatore. Su tutte: come muore la moglie?
Mi  è piaciuta l'idea di rimischiare le carte a fine stagione con la svolta per certi versi sorprendente del caso ,dal momento che si è pensato fino ad una puntata fa a sette potenti pedofili.
Il tutto secondo me quasi a sottolineare che il vero sconfitto della serie è Hays, senza il suo caratteraccio e la sua testardaggine probabilmente il caso lo avrebbero risolto decenni prima. Roland in tutti i modi ha sempre provato a salvarne quantomeno la carriera nonostante il suo collega lo considerasse un razzista, cosa che poi è stata totalmente smentita qualche episodio fa in quanto a casa sua aveva in bella vista una foto con Clinton (uno dei presidenti più liberal).


Meh  :scettico:
Non mi ha convinto moltissimo questo finale: la risoluzione della storia l'ho trovata un po' raffazzonata ma sono felice ( fino ad un certo punto ) che il collegamento con la S01 era solo fumo negli occhi. Eppure mi chiedo, perchè inserirlo? per dare un contentino ai nostalgici? In quel caso no, non ci siamo proprio  :cattivo:
La figlia di Hays ed Amelia è viva ma allora perchè creare quel melodramma inutile? Invece perchè non ci hanno mostrato la dipartita di Amelia? :interello:
Tra l'altro questo episodio può essere visto tranquillamente dopo la premiere perchè tutto quello che è accaduto nel resto degli episodi sono robe inutili  :XD: Alla faccia del capolavoro e del grande ritorno. :huhu:
La scena di Roland nel club con i motociclisti abbastanza assurda e zero pathos nel momento in cui il cane gli si avvicina. Direi che proprio no, non ci siamo :doh:
Ci è stato fornito una sorta di finale felice; Hays è morto? Secondo me si  :zizi:
Comunque in questa stagione non c'è stato niente di memorabile...I dialoghi erano anche abbastanza noiosetti e privi di qualsiasi spessore. Per non parlare poi degli estratti del libro di Amelia utilizzati un po' a cazzo di cane ed inutili  :scettico: non parliamo proprio delle musiche che in alcuni momenti le ho trovate abbastanza ridicole ( esempio, nel dialogo tra il signor Hoyt ed Hays  :doh: )
l'effetto finzione utilizzato all'eccesso mi ha abbastanza infastidito e forse è stato proprio questo che non mi ha fatto godere appieno la serie, insieme a tutte le altre cose ovviamente  :XD:
Comunque questa terza stagione non la consiglierei proprio, molto meglio una stagione a caso di Bosch.
Quello è un True detective  :zizi:
Voto alla stagione: 6 tiratissimo
Il richiamo a Rust e Marty era un semplice riferimento alla prima stagione e mostra che i due hanno portato alla luce a livello nazionale il caso della Lousiana.
Non è la prima volta che una serie fa dei riferimenti alle stagioni precedenti, i fatti della S1 fanno parte dello stesso universo narrativo della terza stagione.Tutto qua e io ho apprezzato la cosa.

Riguardo la scena finale non credo si riferisca alla dipartita di Hays ma al semplice fatto che lui continuerà sempre a cercare la verità sul caso nel puzzle dei suoi ricordi. Dopo tutto era un ricognitore dei marines che andava in avanscoperta nei territori pericolosi e inesplorati del Vietnam, continuerà a farlo ma nella sua mente che metaforicamente è la foresta dove scompare la sua sagoma nell'ultima inquadratura.

2
quindi, se ho ben capito, io parlo per me, tu parli per tutti. molto logico, come gli espedienti narrattivi di brizzolato (lo spioncino nel muro fatto da dei ragazzini ad altezza giocatore di basket..perché mai farlo basso nascosto in un angolo, quando puoi comodamente lasciarlo in bella mostra?).
comunque nessun pregiudizio, la situazione è da sempre chiara. la prima stagione è mediocre, la seconda è un suicidio riconosciuto anche da autore e produttori che volevano calcare il successo della prima. se non fosse true detective, dopo il flop della 2, mai sarebbe stata concessa una terza.
schifezze sono altre, per te. per me ce ne sono poche o nessuna, con tanto di successo record, come true detective e game of thrones. grandi simboli di cosa sia ora l'hbo e la qualità in tv.
Già storpiare i nomi a mo' di tifoso di calcio parla da solo.
Comunque Mr Cut ok abbiamo capito la serie non ti piace,mi pareva già evidente visto che lo scrivi ad ogni tuo singolo commento.
Posso quantomeno constatare un interesse quanto meno sentito e morboso da parte tua se ad ogni commento devi rimarcare la cosa  :lol?:

3
A me pare che, indipendentemente da che opinione abbia la maggioranza di chi commenta, questa sia la scusa più utilizzata per replicare alle critiche di chi non sta apprezzando questa stagione. E chi la critica sta pensando troppo alla prima stagione, e chi la critica lo fa per il gusto di farlo, e chi la critica non ha mai visto serie brutte. Insomma ogni critica a questa stagione, in qualche modo, deve esser per sforza sminuita e non considerata valida? A me pare che chi critica, almeno qui eh, sia abbastanza chiaro e che esponga abbastanza nello specifico cosa non gli garba e cosa non sta apprezzando. Ogni tanto sarebbe gradita una replica e una diatriba sulle argomentazioni e non sulla ricerca spasmodica del perché uno critichi la serie negativamente, grazie. :ciao:
Si perchè infatti allora dire che "parlare male di True detective è come sparare sulla croce rossa" è un argomentazione seria e completa. A me pare che le schifezze siano altre e che questa serie ,che avrà sicuramente i suoi difetti, sia ben (e di molto) lontano da esserla. Ma va beh, la gente mette in dubbio anche la qualità della prima e non mi stupisco più di niente ormai..

4
ma la critica era seria al di là dell'ironia. e sparare su true detective è un po' sparare sulla croce rossa, oramai.
Parla per te, la serie a moltissime persone sta piacendo e sinceramente le schifezze sono altre. A me pare che molti non aspettassero altro che uscisse questa serie per spararci a zero che fosse bella o meno.
Un po' come quelli che dicono in giro nei commenti di facebook che la seconda stagione è oggettivamente migliore della prima.

5
Come caspita fa Hoyt a sapere cos'hanno fatto la sera prima? E' abbastanza strana come cosa...l'unico che lo sa è Roland...ma è impossibile  :XD:
Li avranno pedinati anche perchè si erano già fatti vedere quando erano andati a fare domande a Harris sullo zaino che trovò lui e sul suo nuovo lavoro come capo della sicurezza.

6
Onestamente il collegamento con la prima stagione mi ha fatto un po' incazzare ( si lo so non sono mai contenta  :XD: )
Mi ha sorpreso però poi dopo considerato anche l'andazzo di tutta la puntata mi ha fatto intuire una sorta di..riciclaggio mal riuscito.
Ok che la prima stagione non aveva una chiusura effettiva ma...andava bene così. L'ho sempre concepita più come un'indagine nella mente e nelle esperienze dei protagonisti che un classico procedurale crime e vederla riportata così, solamente per via delle bamboline e per i politici pedofili potenti non mi fa impazzire ( ho la sensazione che finiremo proprio lì e mi auguro di sbagliarmi  -.-' )
Ancora una volta il personaggio migliore per me si conferma il padre dei Purcell, rest in pepperoni  :T_T: l'unico con dei dialoghi degni di un qualche spessore ed importanza, già mi manchi.
-1 dal finale e per quanto mi riguarda sono molto delusa  :look:
Beh in America hanno un po' la fissa per i casi di pedofilia. Non per altro i più grandi scandali nella chiesa cattolica riguardo gli abusi sui minori da parte dei preti coperti dal Vaticano li hanno fatto scoppiare loro. C'è un bellissimo film a tema,che probabilmente conoscerai in quanto ha vinto l'Oscar due/tre anni fa, che si chiama il Caso Spotlight.
Che poi per non andare lontano la prima stagione è ispirata alla lontana ad un fatto di cronaca avvenuto una decina di anni fa che riguardava pedofilia e rituali satanici in una Chiesa proprio in Louisiana.

7
Bene il collegamento con la prima stagione c'è stato, era nell'aria già dal secondo episodio anche se non credo che i due casi siano collegati.
Riguardo la puntata a me è volata via veloce e finalmente si è capito che era accaduto a Harris. Ho trovato un po' stupido Wayne nel liberarlo prima che parlasse anche se non penso avrebbe detto qualcosa.Diciamo che reagendo si è mezzo suicidato, sapendo che i due lo avrebbero continuato a torturare chissà per quante ore per farlo confessare ha preferito saltare sopra a Wayne sapendo che tanto il Roland lo avrebbe sparato, tanto in ogni caso era morto comunque. L'ultima telefonata è molto inquietante così come sembra terrorizzata Amelia per gli atteggiamenti maniacali del marito. Ci sono ancora troppe questioni aperte (che fine farà Amelia?verrà fatta chiarezza sul tizio con l'occhio cieco?). Il mio dubbio è che riescano davvero a chiudere tutto il filone narrativo in una sola puntata.

Se questa stagione fosse uscita al posto della seconda anni fa probabilmente non ci sarebbero state tutte quelle critiche, sarà più lenta a livello narrativo e con un diverso stile di regia però si respirano le atmosfere che hanno reso popolare True Detective. Fino ad'ora io sono decisamente soddisfatto e non vedo l'ora di vedere il final season.

8

Ovvero?
Ha detto che vorrebbe non dover cambiare i personaggi e le storie ad ogni nuova serie e che ha in mente un'idea "pazza" per la quarta stagione. Alcuni hanno ipotizzato un ritorno di McConaughey che in tempi non sospetti ha dichiarato che tornerebbe a vestire i panni di Rust volentieri.

9
Secondo me comunque sono proprio i ricordi e i flashback di Wayne a non essere attendibili a questo punto. La malattia gli farà ricordare cose inesatte che probabilmente lui si immagina solo nella sua testa. Me lo fa pensare in particolare la sua fissazione per la macchina nera che Roland non vede o le visioni di persone morte che gli parlano.
I due comunque nei 90 hanno mezzo scazzato in macchina, quindi sicuramente già dalla prossima puntata si capirà il motivo che li ha portati a rompere completamente.
Inoltre ho come la sensazione che i veri colpevoli non verranno catturati e me lo fa pensare una recente uscita di Pizzolato.

10
Io vado controcorrente a me sta piacendo molto. I due detective sono molto interessanti e mi piace la caratterizzazione volutamente ambigua,silente e misteriosa di Roland. Nell'ultima punta è venuto fuori ,e credo che Wayne debba avergliela combinata grossa se arriva a commuoversi nel ricordargli che non gli aveva mai chiesto scusa per quello che accadde. Che il detective morto di cui Hays non ricordava nulla sia la causa di questo suo isolamento?
Un'altra cosa interessante che mi frulla per la testa è che Wayne veda nelle visioni le persone che sono morte per colpa sua o comunque per le sue azioni, penso alla moglie e ai vietcong.

Concludo dicendo che è sempre più palese che ci sia una sorta di collegamento con la prima stagione, già dalla prima puntata sappiamo che nel 2015 Rust e Marty sono riusciti a far venire alla luce a livello nazionale il caso di Dora Lange e della potente famiglia Tuttle. Quindi stiamo parlando dello stessa dimensione temporale. Sono curioso di capire, e secondo me dalla prossima puntata per forza di cose(siamo a -2 dal final season) la trama si velocizzerà.


E' una corrente di pensiero che sta diventando piuttosto popolare  :asd:
Non è vero, ieri mi sono fatto un giro su youtube e sotto una recensione di questa puntata ho letto commenti di elogio in particolare all'ultima scena che qui leggo essere accusata di troppa lunghezza.



11
E finalmente dopo mesi intensi di lavoro sono riuscito a concludere questa serie che ho amato alla follia fin dal primo episodio visto nel lontano 2013.
Finale e intera stagione decisamente belli ed emozionanti, credo che il lato drammatico sia quello ad aver risaltato di più durante queste ultime 10 puntate.
Più si andava avanti con gli episodi più empatizzavo con i protagonisti provando quasi reale dispiacere nel vedere ,ad esempio, Philip fallire con la sua agenzia di viaggi o uno Stan mortificato nello scoprire che il suo migliore amico altro non era che una spia sovietica.
Bellissima la scena finale dove Elizabeth dice, fantasticando su una loro eventuale vita da civili, che magari si sarebbero incontrati e conosciuti comunque in bus mentre andavano a lavoro, quasi a suggellare il fatto che entrambi si amino a tal punto che le loro vite fossero destinate a incrociarsi in ogni caso.
Ha fatto un po' strano vederla così sciolta e "dolce" anche perchè per tutta la serie tra i due protagonisti lei era senza dubbio la più distaccata e devota alla causa comunista.
Non so voi ma è da quando ho visto l'ultima puntata che penso ad alcune parti di trama che sono (volutamente) restate aperte:
Phil rivedrà finalmente suo figlio? Stan si è bevuto davvero il fatto che loro due fossero delle semplici pedine che passavano delle informazioni e non degli assassini freddi e spietati? Come avranno vissuto i due la ormai imminente di lì a poco (1989) caduta dell'ideologia comunista e dell'Unione Sovietica? In ultimo Paige continuerà a fare la spia?
Altra grande menzione per Oleg, che pur di non tradirli e di far fare a loro la sua stessa fine scuote la testa quando il suo amico Stan lo invita a riconoscerli nella foto e cerca quasi di spingerlo a confessare per poterlo poi aiutare a non finire la sua vita in carcere.

Per me finale perfetto come Breaking Bad e The Wire, e mi dispiacerà un sacco non vedere più questa serie , anche se oggettivamente meglio sia finita così anche perchè la quinta stagione dava alla luce i primi problemi riguardo la mancanza di idee a livello di trama.
Già mi mancheranno la bella e terribilmente affascinante Keri Russel e il bravissimo e carismatico Matthew Rhys(spero di poterli vedere presto in qualche altra serie).
In ogni caso grazie alla FX per averci creduto nonostante gli ascolti e i riconoscimenti praticamente nulli a questa straordinaria serie.
Aspetto l'uscita dell'edizione completa in blueray per riguardare la serie.

12
La verità è che noi europei siamo più tarati ai finali tragici. In America hanno sempre in testa il mito dell'eroe che vince sul male e del cattivo che viene punito.
A me questa serie ha ricordato per lo stile Master of Horror, non so se qualcuno qui la ricordi o l'abbia mai vista.

13
True Detective / Re: [NEWS] True Detective (S01 - S02 - S03)
« il: 4 January 2018, 13:08:00 »
Quindi non hanno neanche cominciato a girare ancora...
Mi sa che la vedremmo in primavera/inizio estate 2019 questa serie.

14
Beh the Waldo Moment è stato scritto ai tempi di solo channel 4 (che poi aveva quasi cancellato black mirror senza l'intervento di netflix) e non mi sembra sia riuscito questo gran gioiello se è ancor oggi considerato il peggior episodio di tutte le serie.
Davvero? Non sapevo godesse di basse reputazione nella fanbase della serie. Io l'ho particolarmente apprezzato.
Credo sia molto soggettiva la cosa, alcuni amano determinati episodi altri meno. A me ad esempio non ha fatto ne caldo ne freddo Hated in nation, considerato da molti un capolavoro.

15
Trash / Re: Youtube corner ~
« il: 3 January 2018, 12:05:15 »
In questi giorni è salita alla ribalta la questione di uno youtuber ,tale Logan Paul, che è andato nella famosa "Foresta dei suicidi" in Giappone e ha ripreso un ragazzo che si era,presumibilmente, suicidato da pochi giorni. Non contento ha iniziato a fare un discorso su come fosse sconvolgente la cosa e ha poi iniziato a ridere provocando l'indignazione del web.
Persino il nostro adorato Aaron Paul è sceso in campo e tramite un post su twitter ha letteralmente distrutto lo youtuber:
https://twitter.com/aaronpaul_8/status/948032944408444928

Pagine: [1] 2 3 4