Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - madagascar

Pagine: [1] 2 3 ... 35
1
Ho i brividi
Tra le cose più belle che abbia mai visto in tv
Qualità artistica immensa (musiche, suoni, riprese, interpretazioni tutte di livello eccelso)
Che dire l'ultima puntata mi ha devastato...ero completamente ipnotizzato
(clicca per mostrare/nascondere)
Da far vedere nelle scuole di ogni ordine e grado

Concordo su tutto, in special modo sull'ultima frase. Certo con poi le spiegazioni e gli approfondimenti da parte dei professori perché bisogna spiegare bene anche il contesto, il perché di certi comportamenti determinati dalla condizione politica, gli aspetti tecnici etc...


2
108
(clicca per mostrare/nascondere)

3
Alla fine, per me, si tratta di un buon prodotto.

Certo, di fronte ad alcune serie statunitensi si vedono i limiti sia di mezzi (i fondali palesemente finti degli esterni nel piazzale del monastero), sia nella sceneggiatura (le parti aggiunte per allungare il brodo e portarlo alle otto puntate di durata restano dei corpi estranei alla narrazione e finiscono pure per distogliere l'attenzione dalla trama principale che poi e' quella di un classico giallo...).

Pero', IMHO, non credo che meriti le tante stroncature che ho letto su tanti siti nerd sparsi per la rete, per i quali la colpa maggiore di questa miniserie sta nel ritmo lento, nei troppi dialoghi, nella mancanza di scene d'azione... come se l'unico modo di raccontare qualcosa sia farlo come gli americani...

Credo che alla fine, le reali colpe di questo sceneggiato (lo so sono vecchio, uso ancora questo termine...) stiano nel aver voluto semplificare molto alcuni passaggi del libro per essere accessibile ad un  pubblico piu' vasto possibile ed aver cercato di aggiungere altri contenuti ad una storia che non ne aveva bisogno appesantendola.

Ma bisogna anche pensare che un giallo dove la stragrande maggioranza degli spettatori sa gia' sia chi e' il colpevole sia le modalita' delle morti perché arriva dopo un libro e di un film famosissimi sara' quasi sempre un mezzo flop (a meno di non chiamare il Tenente Colombo ;-D). Difficile tenera alta la suspance se tutti sanno cosa c'e' dietro la porta e quello che accadra'...

4
Serie di Animazione / Re: Ducktales [DisneyXD]
« il: 29 November 2018, 12:38:18 »
Sulla percezione che si ha in Italia di questo nuovo Ducktales mi sembra che siamo messi un po' come in America: ha senza dubbio attratto i trentenni che se lo sono sicuramente già visto in streaming in lingua originale, ma non credo abbia suscitato alcun interesse nei ventenni o in un pubblico ancora più giovane, che non ha mai visto il Ducktales originale e se anche ha visto il film "Zio Paperone alla ricerca della lampada perduta" non ha idea che dietro quel film ci fosse una serie tv.
Mi chiedo anche io se i bambini di oggi leggano ancora Topolino e che idea hanno dei personaggi Disney "classici" (Paperino, Topolino, Zio Paperone...) e sarebbe anche interessante sapere che ascolti ha fatto questo nuovo Ducktales su Sky e su Rai Gulp, in particolare sarebbe interessante sapere quale fascia di pubblico lo guarda su Rai Gulp (i bambini o i ragazzi giovani lo guadano effettivamente?)

Mah... se guardo le mie due figlie e mio nipote, tutti e tre tra gli 8 ed 10 anni, nessuno di loro legge i fumetti. E tra i tanti bambini conosciuti, attraverso loro, in questi anni, solo una mi ha detto di leggere Topolino.
Credo che il mondo dei fumetti nei bambini-ragazzini attuali sia stato completamente soppiantato dai videogiochi (ai quali ormai giocano pesantemente anche le femminuccie cosa rarissima fino all'invasione dei tablet e smartphone...) e dai telefilm della Nickelodeon e similari.
Quindi il target di riferimento per questa serie sono i trentenni che avevano visto il ducktales originale da bambini. Il fatto e' che probabilmente gia' allora, una buona parte di loro non leggeva i fumetti.
Dispiace perché spesso le storie dei paperi, specie nei ruggenti anni 70 ed 80 erano superiori per complessita' della trama rispetto ai ducktales. Una trasposizione piu' fedele ai migliori episodi a fumetti avrebbe permesso di realizzare qualcosa di epocale. Basta per capirlo confrontare la storia "A letter from home" di Don Rosa con l'episodio ispirato da esso nel cartone (Benche' la parte con Jet McQuack che pretende di farsi passare da Paperino mi abbia fatto sghignazzare... "Oh Boy! Oh Boy!" ).


5
Serie di Animazione / Re: Ducktales [DisneyXD]
« il: 25 October 2018, 09:22:40 »
Ma perché Paperino si vede così poco??? Qualcuno sa la ragione?[/SPOILER]


Me lo chiedo anch'io, purtroppo, e mi sono dato queste risposte:

La serie ha chiaramente Qui, Quo e Qua come personaggi principali. Gli altri sono spalle e Paperino e' purtroppo solo la spalla comica...
Lo avevano trattato cosi' anche in una serie precedente del '96, Quack Pack, dove compariva gia' la caratterizzazione differente dei tre gemelli che poi e' stata introdotta anche in questo Ducktales.

Sempre meglio del Ducktales originale dove lo facevano partire, arruolato in marina, nella prima puntata per toglierselo dai piedi.

Il fatto (IMHO) e' che negli stati uniti hanno a che fare con l'ingombrante presenza del Paperino dei cartoni animati che era un personaggio puramente 'slapstick' da comiche e probabilmente il loro pubblico ama vederlo cosi'. Mentre per noi europei ed italiani specialmente, Paperino e' principalmente quello dei fumetti (che abbiamo contribuito moltissimo a sviluppare...) che e' molto, ma molto, diverso.

Certo questo Ducktales e' ispirato al mondo dei comics e quindi hanno cercato di introdurre un poco del paperino avventuroso ma molto poco cosi' come poco e' stato introdotto della reale personalita' di Paperone.

In generale, molte delle mie speranze sono state deluse: questo Ducktales e' un prodotto per bambini e del taglio avventuroso, ironico ed a volte anche duro dei fumetti (Peperone nei fumetti non e' sempre un personaggio positivo per esempio...) ci sono solo brevi citazioni qua e' la' mentre si scivola troppo nel divertimento e nei cattivi che fanno sempre e solo ridere. Nessuno dei personaggi principali e' mai messo seriamente in difficolta'.
Certo, qualche episodio qua e la' se la cava meglio ma al di la' di qualche citazione dai lavori di Barks e Don Rosa non sono voluti andare confezionando un prodotto inferiore alle aspettative.

Almeno per un adulto che e' cresciuto con i fumetti eh!?  :vecchio:
Ma non so se i bambini attuali abbiano guardato questo cartone, non credo nemmeno che leggano piu' topolino... :scettico:

6
WebSeries e OnDemand / Re: The First [Hulu] [Sci-fi] [USA]
« il: 18 October 2018, 11:10:23 »
Pero' restano IMHO alcuni punti deboli in questa serie:

(clicca per mostrare/nascondere)

7
WebSeries e OnDemand / Re: The First [Hulu] [Sci-fi] [USA]
« il: 16 October 2018, 12:06:47 »
Non mi e' dispiaciuta come serie, mi e' sembrata ben fatta e ben recitata. Belle le immagini e la tecnologia immaginata e che sara' ragionabile ritrovarsi tra trent'anni (anche se molto probabilmente solo tra 5-7...).
Il pilot purtroppo e' spiazzante perché fa pensare che il focus della serie sia il viaggio verso marte e le peripezie dell'equipaggio e quindi una serie sci-fi, benche' con i piedi ben ancorati alla realta'.
Invece non e' cosi' il focus e' sulle conseguenze di tali missioni sulla vita di astronauti e tecnici (vita' gia' oberate dal classico set di situazioni complesse: lutti, tradimenti, relazioni sentimentali, figli problematici, rapporti tesi di lavoro etc...).

Pero' e' godibile e nonostante la lentezza di alcuni episodi non mi sono annoiato nel guardarla.

8
The Expanse / Re: [Commenti] The Expanse - 3x08 - It Reaches Out
« il: 28 August 2018, 14:35:29 »

Spoiler romanzo:
(clicca per mostrare/nascondere)

Purtroppo la serie TV condensa quello che nei libri viene spiegato piu' dettagliatamente e con una tensione che monta gradualmente. Io sto guardando i telefilm dopo aver letto i libri ed in certi passaggi mi chiedo come puo', oggettivamente,  uno spettatore capire correttamente quello che sta succedendo mentre si salta repentinamente di palo in frasca.

E' una buona serie sci-fi ma sia la prima stagione che questa terza lasciano un po' a desiderare come sceneggiatura (IMHO).

9
Serie di Animazione / Re: Disenchantment [Netflix]
« il: 27 August 2018, 14:52:29 »
Commento generale sulla 1 stagione

(clicca per mostrare/nascondere)

A me questi 10 episodi sono piaciuti, l'ho trovata gradevole, ben fatta tecnicamente e dotata di una trama orizzontale che si dipana episodio dopo episodio per arrivare al clou negli ultimi due.
Le tante recensioni negative che popolano internet si dimenticano di un fatto importante: I Simpson e Futurama hanno avuto centinaia di episodi per raggiungere il loro status di 'miti' televisivi. Fare un paragone adesso con questa nuova serie non puo' essere che perdente per quest'ultima ma bisogna darle il tempo di ingranare, di definire meglio i suoi personaggi, di capire su cosa puntare e cosa tagliare.
Le cose che oggi lamentano molti dei siti-nerd, nelle loro recensioni, sono le stesse che si sentivano quasi vent'anni fa parlando degli esordi di Futurama. Le stesse identiche cose...
Anche lo stesso Bojack, oggi considerato un ottimo cartone per adulti ha ingranato dopo la prima stagione cosi'-cosi'.
E' normale in special modo in un periodo come questo dove un certo genere di animazione infarcita di caratteristiche cinico-grottesche ha perso la sua novita' da decenni (Novita' che aveva consentito il rapido successo dei Simpson, ma si parla di quasi trent'anni fa, bisogna ricordarlo...).

10
Mi sono detto "rivediamoci lìultimo episodio".
Speravo rivedendolo di capirci di più.

E invece mi sto incacchiando parecchio! Mi rendo conto che avevo ragione a dire che tutto è costruito per fare spettacolo e senza una gran logica. Capisco che è uno show ma uno sforzo in più per una serie spettacolare come questa me lo aspetterei dagli autori

Sono alla scena in cui Dolores incontra il MIB. Ragioniamoci a freddo un attimo. Dolores di sveglia dopo aver dormito accanto a Teddy (non ha senso che un robot senziente continui a simulare comportamenti umani). Si sveglia, ne prende il "cervello" (ha senso per l'affetto seppur programmato che li lega) e prenda anche il proiettile schiacciato....perchè? Perchè tiene con se una cosa inutile? Perchè gli autori avevano bisogno di un qualcosa di originale per la scena dopo. Non c'è altro senso alla cosa.
Dolores raggiunge il Mib che si ravana a caccia di circuiti e prese usb. Arriva a cavallo e lui non la sente. Si avvicina camminando sulla paglia e non la sente. Si accorge di lei solo quando sente la pistola...non ha senso...è solo una scelta stilistica degli autori. Il rumore di pistola che da senso di minaccia. Dolores prende il proiettile schiacciato e riesce non si sa come a metterlo nel tamburo che ha buchi della misura esatta del proiettile sano...non ha superpoteri...come lo infila nel buco del proiettile? Insensato.
Vi risparmio la noia ma potrei andare avanti per un bel po'.

E' meglio se non me lo rivedo. Più ci penso e più mi accorgo che non ha molto senso. Non parlo dei grandi sistemi...ma di come risolvono le singole scene. Di come tante cose servano solo all'effetto "wow". Piccole cose..anche sceme. Tipo che gli host disattivati seppur spenti vengono stipati in piedi...lo sanno gli autori che il corpo umano in piedi fa mille microaggiustamenti per rimanere tale? Quei robot cadrebbero tutti come birilli.

Poi a pensarci....a Dolores sparano 5 sei volte al corpo e lei non li sente nemmeno. Perchè tutti gli altri host se colpiti "muoiono"? Cadono a terra e non si rialzano. E' perchè Dolores è consapevole di essere host e ha bypassato la sua programmazione? Ma allora tutti i suoi compagni Teddy compreso perchè non si rialzano? Teddì ha l'unita di controlla intatta perchè neanche un proiettile può distruggerla. Perchè non si risveglia e riparte?

Vabbè basta. Scusate se vi ho annoiato. La serie mi piace tanto ma ho finalmente realizzato che ora conta più l'effetto spettacolo che la logica. Come in qualunque altra serie...quando stanno per uccidere il cattivo e quello scappa altrimenti la storia finisce. Stesso discorso.

Sui dettagli, a volte sono sensati a volte meno. Dobbiamo ricordarci che comunque e' un telefilm e non deve essere strettamente realistico altrimenti sarebbe un documentario (e comunque spesso anche nella 'Storia' con la S maiuscola accadono fatti strani ed e' piena di gente che fa scelte illogiche e quindi ci puo' stare tutto...).

Dolores e' un robot che forse ha acquisito una sua consapevolezza o forse sta seguendo la programmazione datagli da Ford, in effetti non e' chiaro 'quanto' siano dotati di free-will i vari personaggi. Ma anche se fosse cosciente, come robot seguirebbe comunque la sua programmazione di base, non puo' riprogrammarsi ed infatti non lo fa nessuno. Barnard e gli altri possono solo aggiustare i parametri del loro software con i tablet, non riscrivere le loro linee di codice. Continuano ad avere atteggiamenti umani perché sono programmati per quello. (Capisco che e' una sottigliezza evidente per chi ha nozioni di informatica e non per altri...)

Ovviamente la scelta di prendere il proiettile schiacciato e' funzionale alla scena dopo. Dolores non poteva prevedere il futuro e che le sarebbe servito pero' e' bello (IMHO) che quel particolare sia comunque una rafinatezza della sceneggiatura: il revolver di MIB e' un 'Le Mat'. Quelle pistole avevano la caratteristica di avere una canna secondaria, sotto quella principale, da cui sparare un proiettile speciale a pallettoni, quindi di calibro superiore agli altri del tamburo. Infatti Mib quando vede che non riesce ad abbattere Dolores con i proiettili normali sposta il regolatore sul cane col dito per sparare il colpo pesante e va ad incocciare il 'tappo' che Dolores gli ha inserito nel tamburo.
(lo so, anche questa raffinatezza non e' per tutti...).

Tra i vari settaggi modificabili dai tablet nel programma degli host c'e' evidentemente anche quello della 'mortalita', come abbiamo visto  anche in precedenza la morte degli host spesso e' programmata al primo colpo subito anche se questo non danneggia gravemente il corpo dell'host che evidentemente non funziona come quello di un umano. Infatti spesso vengono risvegliati e restano funzionali, anche se hanno incassato un proiettile od una coltellata, a patto che il colpo non leda un organo vitale del robot, in tal caso e' necessaria la riparazione da parte dei tecnici. I colpi alla testa sembrano spesso essere fatali anche per i robot che infatti se devono 'uccidersi' si sparano tutti alla testa e lo fanno spesso durante gli episodi delle due stagioni.

Quanto a MIB che permette a Dolores di arrivare a tu per tu... penso che ci possa stare che non gliene freghi piu' nulla di quello che gli capita intorno perché ormai e' presissimo nelle sue turbe personali. E penso che ci possa stare...

Poi vabbe' sono dettagli, ma (IMHO) mi sembra che siano ben curati in questa serie.

Invece concordo sulle coreografie degli scontri a fuoco che sono sicuramente un punto debole. Se gli host del parco seguono un canovaccio palesemente spettacolare in stile western dei tempi andati: pose plastiche, non cercano ripari, one shot-one kill ci puo' anche stare perché fa parte della loro programmazione. Ma gli uomini della sicurezza della Delos dovrebbero comportarsi in modo piu' militare, ormai dovrebbero essere ben consapevoli di muoversi in un contesto molto pericoloso e non sottostimare piu' gli host.

Il finale ci sta, riannoda tutti i fili sparsi, pero' non e' stato sicuramente entusiasmante. La sensazione e' che abbiano puntato tutto sulle inutili complicazioni dei vari salti temporali per raccontare una storia lineare ed in soldoni poco interessante. Alla fine la fatica richesta alllo spettatore medio per mettere assieme i pezzi credo sia troppa e riduca la serie ad un prodotto di nicchia. Credo anche che manchi un vero personaggio principale in cui lo spettatore possa immedesimarsi e quindi seguire la storia con il giusto pathos. Alla fine si guarda con un atteggiamento distaccato  (un po' come Zeman guarda le partite ...).
 
Insomma a me la serie piace, ma verso le ultime puntate comincia a trasparire una certo atteggiamento: poche idee che vengono inutilmente rappresentate in modo complicato per far si' che  la complicazione introdotta diventi l'effettivo elemento di interesse. A cui sommare qualche ripresa in campo largo ad effetto e qualche pistolotto di un attore importante.
Per la terza stagione ci vuole qualcosa di diverso e migliore...

11
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x09 - Vanishing Point
« il: 18 June 2018, 23:42:28 »
Un uomo onesto un uomo probo, trallalalala trallalalero!

So long Teddy...

12
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x07 - Les Écorchés
« il: 6 June 2018, 10:07:46 »
(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

13
Mi aspettavo un risultato deludente, ma questo è davvero pessimo. Rischia di non arrivare manco a 500 milioni con 'ste premesse. Stavolta ci perderanno un bel po' di soldi.

Soldi non ne perdono di sicuro, questo Film come gli altri della serie ha una platea mondiale che stacchera' il biglietto a scatola chiusa...
Casomai non guadagneranno quanto avrebbero voluto...  :sooRy:

Del resto passaggi a vuoto la saga di Star Wars ne ha avuti anche in passato e non sara' un grave problema se questo episodio non sbanchera' al botteghino (PS. io non l'ho ancora visto...).
Pero' non capisco perché, con tutte le storie gia' scritte su star Wars che aspettavano di essere trasposte in video, oppure altre che potevi fare con attori nuovi o con attori ancora utilizzabili come Ewan McGregor o Darth Vader (che tanto sotto il mascherone puoi mettere chiunque) si siano voluti complicare la vita andando a cercare proprio uno dei tre personaggi principali che non potevi sostituire...

14
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x06 - Phase Space
« il: 29 May 2018, 09:36:46 »
quello sì ma vederlo di persona è un'altra cosa (non era stato accreditato di nessuna presenza)
 :pop:  :asd:

Di persona... aspettiamo le prossime puntate, per adesso abbiamo visto solo un riflesso sul pianoforte che sara' stato incollato con la CGI... Non e' detto che Hopkins sia realmente presente in questa stagione.

Per il resto questa era solo una puntata di raccordo che ha portato tutti i personaggi avanti di un passo in vista della seconda parte di stagione chiudendo un paio di sottotrame: lo Shogun World e la ricerca della figlia di Maeve.
Pero' non sono d'accordo con chi dice che siano state parti inutili. Del resto la trama ed i personaggi vanno sviluppati e va spiegato il loro percorso che li portera' a comportarsi in differenti modi nei momenti topici della stagione.

Altrimenti e' come vedere Star Wars ep VII e
(clicca per mostrare/nascondere)

15
La serie e' ben fatta cosi' come la trasposizione dei libri. Pero' ha troppi tempi morti, poca azione, troppi dialoghi e si fa fatica a seguire le diverse trame parallele che ci sono. Oltre al fatto che occorre ricordare con precisione quello che e' stato detto negli episodi-stagioni precedenti.
Purtroppo al grande pubblico serie cosi' non interessano...

a me si' e quindi dispiace scoprire nei vostri commenti che non la proseguiranno...  :nonono:

Pagine: [1] 2 3 ... 35