Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Duster11

Pagine: [1] 2 3 ... 11
1
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x08 - Kiksuya
« il: 12 June 2018, 19:19:28 »
Personalmente avrei preferito non conoscere la storia dietro la Ghost Nation e il suo boss, li trovavo molto più affascinanti se avvolti nel mistero.

Peraltro se la storia é la solita melensaggine mixata con l'ormai immancabile passeggiata libera di un host per i laboratoires Westworld, peggio mi sento

2
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x07 - Les Écorchés
« il: 6 June 2018, 19:17:05 »
Solo due commenti.

1) Gli host cambiano ruolo a seconda delle necessità ma la storia che interpretavano viene comunque portata avanti da altri host!
Maeve trova sua figlia e un nuovo host fa la parte della madre della bimba.

Quindi non c'entra neinte che gli host cambiano personaggio con quello che ha detto Hopkins! Cambiano personaggio ma le loro storie precedenti proseguono identiche con altri host. Ogni tanto ne aggiungono di nuove, altre vengono cambiate o abbandonate ma Westworld rimane più o meno identico. Perchè le variabili devono essere i visitatori!

2) Capisco le critiche a certi "deus ex machina" (termine non fu mai più azzeccato). Ma che nel paese di Don Matteo, dell'Arcuri con Garko, si usi il termine banale per Westworld trovo sia una emerita sciocchezza. E scusatemi!
Vi meritate i polizieschi col cane Rex , la scimmia e la foca di Rai2 che risolve i crimini!

Questa tipo di difesa non ha nessun senso, scusami. Se mi prepari un'amatriciana con la pasta terribilmente scotta non ti dico "beh, dai, potevi servirmi la mmerda, figata st'amatriciana". Ti dico che é scotta.
Se poi volete invece entrare nel merito e spiegare perché e dove Westworld non é banale altro discorso.

3
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x05 - Akane No Mai
« il: 22 May 2018, 15:06:31 »
Ciao N.Senada, ti ricordo con piacere dalla sezione TP3, uno dei pochi con cui si potè discutere civilmente nonostante le divergenze di opinioni (l'ho un po' massacrata quella serie  :asd:)

Concordo con te come con altri riguardo ai superpoteri di Maeve, un po' troppo facilona come trovata.

4
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x05 - Akane No Mai
« il: 22 May 2018, 13:44:37 »
Scusate, se ho capito bene Dolores vuole "riprogrammare" Teddy, ma mi sono perso come fa ad avere un programmatore ai suoi ordini: è uno dei tanti addetti ai lavori "rapiti" dagli host, stile Felix e altra gente?

Comunque in mezzo a tutto sto action in salsa giapponese, l'unico spunto di riflessione veramente interessante è la già affrontata questione di "sentimenti reali vs programmati", e della differenza (forse presunta) tra esseri umani e androidi.

In fondo anche un genitore è programmato - biologicamente - ad amare un figlio, e viceversa - salvo rari casi in cui le cose vanno diversamente. In fondo siamo tutti programmati dalla natura a riprodurci e, a tal fine, a innamorarci di qualcuno. Il che non ci rende molto diversi dagli host, ed è anche una cosa piuttosto triste, ma questa è un'altra storia.

5
Puntata sensazionale, visionaria e orrorifica. Questo è il meglio che può offrire Westworld. Peccato che diverse altre volte il livello sia ben lontano da questo...

6
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x03 - Virtù e Fortuna
« il: 8 May 2018, 19:19:45 »
La sicurezza in un parco (e non solo) non là si può avere al 100%, le stesse armi bianche sono letali non solo le armi da fuoco..a meno che non mettessero pistole giocattolo :XD:
Infatti le armi possono ferire e uccidere solo gli host, è Ford in persona (mica il primo Felix e Sylvester qualunque) che cambia le regole del "gioco" facendo diventare le armi letali anche per gli umani.

Ecco, bravissimo, hai citato proprio quella storyline scandalosamente ridicola al confronto della quale tutte le altre presunte forzature - come questa relativa al funzionamento delle armi - risultano irrilevanti ai fini della fruizione  :asd:

7
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x03 - Virtù e Fortuna
« il: 8 May 2018, 18:48:26 »
Ma questo non è un "parco divertimenti" normale, è un parco realistico, quindi i visitatori sanno che possono uscire con qualche "ammaccatura" e la maggior parte di loro va' lì proprio per questo.

No no, non mi riferivo alle ammaccature procurate dalle armi correttamente "settate". Mi riferisco alla pericolosità di avere nel parco armi che, qualora venissero inopportunamente settate, sarebbero in grado di uccidere esseri umani, cosa che infatti succede. Certo, la manomissione non sarà stata un'opzione facilmente accessibile, ma di fatto era possibile. Una procedura veramente responsabile dal punto di vista della sicurezza avrebbe messo in mano agli host armi in grado di ferire esclusivamente gli altri host, senza se e senza ma

8
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x03 - Virtù e Fortuna
« il: 8 May 2018, 14:13:37 »
A quanto pare le armi disponibili nel parco hanno due modalità di fuoco (che incredibilmente funzionano in automatico, cioè la pistola/il fucile riconosce ciò contro cui punta...  :interello: ) e nei primi episodi della scorsa stagione sparavano i proiettili a velocità alta contro gli host e a velocità molto ridotta contro gli umani. Dal season finale scorso, invece, sparano sempre in modalità "alta velocità" perché sono state impostate (da Ford, presumo) per "vedere" tutti come host.

A quanto pare le armi disponibili nel parco hanno due modalità di fuoco (che incredibilmente funzionano in automatico, cioè la pistola/il fucile riconosce ciò contro cui punta...  :interello: ) e nei primi episodi della scorsa stagione sparavano i proiettili a velocità alta contro gli host e a velocità molto ridotta contro gli umani. Dal season finale scorso, invece, sparano sempre in modalità "alta velocità" perché sono state impostate (da Ford, presumo) per "vedere" tutti come host.

Grazie. Una soluzione un po' improbabile - in un "parco divertimenti" non dovrebbero proprio essere usate armi anche solo potenzialmente in grado di ferire o uccidere gli ospiti - ma tant'è, immagino che qualche forzatura narrativa sia inevitabile, anche se va a scapito della credibilità

9
Westworld / Re: [Commenti] Westworld 2x03 - Virtù e Fortuna
« il: 7 May 2018, 21:42:05 »
Scusate per la domanda sicuramente già posta e ormai anche anacronistica, ma mi sono perso il discorso sul funzionamento delle armi nel parco, come funzionavano prima della rivolta delle macchine, e come mai ora sono in grado di ferire gli umani?

10
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 18 September 2017, 14:12:56 »
Il problema (si fa per dire ovviamente  :lol?: ) è che TP3 è stato impostato alla MD/IE con praticamente tutte o quasi le varie trame/sottotrame lasciate alla libera interpretazione dello spettatore.
Non credo che L&F volessero fare dello storytelling con questa S03, anzi allo scorrere delle puntate ho via via percepito chiaramente l'esatto opposto  :asd:
E' una scelta narrativa, discutibile per carità, ma questa impostazione ora pare chiara sin dall'inizio.

cmq rimanderò altri commenti e/o approfondimenti dopo l'uscita del BR, serve un rewatch con le puntate in fila perchè di molte cose ho vaghi ricordi  :asd:

Beh, insomma. A me pare che la trama principale (e quanto le ruota attorno) le velleità di fare storytelling ce l'avesse eccome, solo che è molto zoppicante e confusionaria.

Le altre (praticamente tutte quelle che si svolgono a Twin Peaks) sono sì dei bozzetti, ormai l'abbiamo appurato. Lì però c'è poco da interpretare (e ci si è provato, dalle teorie sul suono nel Great Northern, a Jerry Horne in contatto con il Braccio, a quei pazzi di Becky e Steven, ecc., salvo poi rimanere con niente in mano)

Comunque, ho capito meglio gli altri punti di vista sulla questione "inconcludenza"


11
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 17 September 2017, 21:40:53 »
Che Lynch non pensasse a Judy come entità malefica già ai tempi di FWWM era facile immaginarlo, la magia è stata il dare un senso a ciò che negli ultimi 25 anni senso non aveva. Una frase presa da una sceneggiatura tagliata ha dato il via alla vera nemesi di Twin Peaks, questa è arte.
Vedi anche l'urlo a caso di Laura mentre è con James nella sua ultima sera in vita, oggi giustificato dalla presenza di Cooper tornato indietro nel passato. E' ovvio che ai tempi Lynch non avesse in mente una soluzione simile, ma apprezzo queste chicche.

Sarebbe stato un colpo di genio se la figura di Judy, oltre ad essere semplicemente agitata come spauracchio per tutta la serie, avesse avuto un qualche tipo di sviluppo reale e di peso all'interno della narrazione. Se recupero un abbozzo di idea da un mio film precedente per dargli una nuova dimensione e non concludo nulla, non é arte, é mancanza di lucidità. E anche un po' il capriccio di un artista.

Eletto, fino quando ti limiti a constatare che con o senza Judy funziona (?) tutto uguale, mi pare che ci siamo, quando questa inconcludenza e questo velleitarismo vengono trasfigurati ed elevati a maestria non ti/vi capisco proprio più. Sempre dando per buono che Lynch e Frost volessero fare anche del sincero storytelling, perché se ci convinciamo tutti invece che l'intera operazione voleva essere una gigantesca suggestione in cui gli elementi narrativi fungevano da semplice pretesto, allora possiamo metterci dentro tutto quello che vogliamo, Jim, Jane, John, non solo Judy

Peraltro la cosa grave é che il discorso fatto per Judy potrebbe essere tranquillamente applicato alla maggioranza dei personaggi. Ben venga, in caso, un mac guffin, ma se anche il resto é un girare quasi a vuoto...

12
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 7 September 2017, 02:46:02 »
@Duster11 - BOB potrebbe essere visto come il figlio ribelle o pieno di iniziativa dell'arconte supremo di questo (ovvero di quel) mondo - uno dei quali è anche da noi tradizionalmente chiamato "fuoco", se ricordo bene - che vuole forzare i limiti impostigli dalle regole di ingaggio comuni agli opposti schieramenti (mi riferisco ad un possibile progetto di aggiramento della limitazione di Judy all'interno di un corpo umano come di una sorta di limite normativo contestualmente vincolante per la sua presenza nel mondo terrestre]). Per proprio vantaggio e della propria compagine avrebbe introdotto strategicamente il doppelganger malvagio di Cooper nel mondo "sublunare". Magari stiracchiato ma ci può stare (alternative sostanziali altrettanto praticabili non ne vedrei ancora). E poi da Prometeo a Paradise lost di Milton, fino a... Hellblazer (la congiura di Mammon) è vicenda ricorrente a grandi linee un po' dovunque: intervenire strategicamente in un equilibrio precario infrangendolo in una escalation irreversibile... - Riguardo Naido (precipitata suo malgrado nel vuoto nel tentativo di salvare Cooper) intendevo fosse protetta da Andy, che con Naido in braccio, dopo essere stato edotto verosimilmente nella white lodge, dice testualmente: she's very important, and there are people that want her dead... we need to put her in a cell where she'll be safe, il che non è molto ma di certo qualcosa sì .

E' molto affascinante come teoria, anche io ho sempre voluto leggere questa discreta forzatura dello "spirito dentro il doppelganger" come effetto del desiderio di Bob di trovare il "vessel" perfetto per i suoi ambiziosi scopi; e la scena della carta con il simbolo di Judy sembra andare proprio in quella direzione, solo che poi alla fine lo vediamo girovagare a casaccio e altrettanto a casaccio ritrovarsi nella stazione dello sceriffo. Non mi pare che questi suoi presunti intenti si siano manifestati in qualche modo coerente, o sbaglio?

A parte che, pensandoci bene, Judy/Experiment in puntata 2 (o 1, boh,) è a New York "in carne ed ossa" a squartare giovani, giusto?
Altra cosa che mi sembra buttata là allo scopo di fare sensazione

Su Naido protetta da Andy per volere del Fireman sì, è vero, anche se faccio fatica a comprendere quale dovrebbe essere questa sua importanza tanto sbandierata, perlomeno in ottiche "loggesche", Alla fine mi pare il suo ruolo si riduca a quello di semplice involucro per la vera Diane, il che sicuramente interessa a Cooper, ma agli Spiriti? Certo, qui si può avere sempre gioco facile a dichiarare che il volere degli dei è imperscrutabile. Rimane invece molto confuso secondo me il percorso del doppelganger, che sembrava un tipo con le idee abbastanza chiare e in episodio 17 finisce per fare un po' la figura del cazzone  :asd:

Oh, mi sovviene ora un altro degli spunti finiti nel nulla, l'ultima pagina mancante del diario di Laura Palmer

13
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 6 September 2017, 16:35:50 »
Ma lo dovresti sapere che se, e mi pare normale, se passi dal criticare la serie, a criticare le opinioni delle persone, indicandole come pretestuose o frutto di mancanza di obiettività, diventi tanto pretestuoso, quasi quasi convinto di essere l'unico recensore obiettivo, perchè è vero che ci sono molte elogi sperticati a mò di olà ma per ogni critica ci sono anche altrettante lodi che sono ragionate e pensante. E ritorniamo all'asino che muore, se mi esci ad ogni topic a chieder conto e giustificazione di ogni plauso, a far sempre gli stessi richiami, e pure la vittima censurata allora l'asino muore. L'asino è morto tante volte al suono di questa cantilena.

Oppure si "pretestuoso sto cazzo" e cosi via è la risposta perfetta, tanto la replica sarà sempre identica  :asd: E la discussione muore comunque...c'è un muro da qua e da la, nessuna vittima immolata sull'altare di Lynch e censurato.

Mi trovo a ripetere sempre la stesse cose, mi sento preso in un loop degno della circolarità di certe opere Lynchiane:

è capitato spesso in queste settimane che di fronte a critiche alla serie, legittimamente e dettagliatamente formulate, alcuni si risentissero stizziti e contrattaccassero, in maniera piuttosto grossolana e lì si andando sul piano personale, al grido di "non capite niente di Lynch e della sua arte"

In sostanza mi pare che certi meccanismi siano equamente distribuiti, non vedo vittime e carnefici

A volte le lodi sono ragionate, e nessuno è entrato sistematicamente in scivolata a chiederne conto. Altre volte risultano meno ragionate e scatta la replica, pazienza

14
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 6 September 2017, 16:29:27 »
Vi faccio notare che il vincitore indiscusso di questa vostra "diatriba" sia Lynch: che vi sia piaciuta o no quella scena, ne state parlando e pure abbondantemente. Cioè, ragazzi, su 18 ore una scena di quanto? 2 minuti? MAH.

Vabbeh, per la verità non era proprio mia intenzione focalizzarmi giusto sulla scena della spazzata, che è ovviamente una minuzia e che ho citato solo come esempio all'interno di un discorso un tantino più ampio

Sul fatto che Lynch sia il vincitore indiscusso in ogni caso, considerando quello che ha potuto fare (e disfare) con Twin Peaks, c'è poco da ribattere  :asd:

15
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 6 September 2017, 16:16:41 »
No, non sono d'accordo. Non bollo come pretestuosa qualunque osservazione non sia congeniale alle mie idee.

Tanto per fare un esempio, a me non è piaciuta, proprio concettualmente, la scelta di dare un'incarnazione fisica a Diane. L'ho anche fatto presente, en passant, molti hanno risposto che invece loro trovavano entusiasmante il fatto di poter conoscere il personaggio, ed è finita lì pacificamente.

Non mi piace Fuoco cammina con me, per tutta una serie di motivi, e quando se n'è parlato in questa sede ho tranquillamente ammesso che è un "problema mio" e non ho criticato minimamente le opinioni di chi invece lo apprezza, e mi ha spiegato qual'era il suo punto di vista sulla poetica del film.

Alcune difese le trovo invece pretestuose, e che te devo dì? O uno sta proprio zitto, che è meglio, oppure mi si risponde "pretestuoso un cazzo" e finisce lì, che va bene pure

Pagine: [1] 2 3 ... 11