Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Domens

Pagine: [1] 2 3 ... 98
1
In questi giorni ho visto Before Sunrise, Before Sunset e Before Midnight.
Sono rimasto più che stupito da questa trilogia, mi sono emozionato una marea di volte e alla fine del terzo film ho avuto l'impressione di aver davvero conosciuto i due protagonisti.
Il mio preferito è stato Before Sunrise ma penso che sia esclusivamente perchè in pratica ho la stessa età dei protagonisti, sono sicuro che tra dieci anni il mio preferito sarà il secondo e tra vent'anni il terzo. E forse questo è il più grosso complimento che mi viene in mente di fare ad una trilogia del genere.  :zizi:

2
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 25 March 2020, 13:29:46 »
Supernatural S04 :metal:
Le prime due stagioni a volte mi hanno fatto sbadigliare, la terza stagione è andata un po' meglio, finalmente con la quarta stagione sembra aver preso la strada giusta :zizi:

Stai certo che questa stagione e la prossima ti daranno tantissime soddisfazioni, in quel periodo Supernatural è stata praticamente una serie top secondo me  :metal:

3
Salve a tutti, rispolvero questo topic perchè guardando la terza stagione (bellissima tra l'altro  :zizi: ) mi è venuto un grosso dubbio che non sono riuscito a chiarire: alla fine quali erano le vere intenzioni di Bad Coop? Sicuramente sono cose che sono state """spiegate""" nel corso della stagione ma devo essermele perse  :XD: Soprattutto non ricordo bene a cosa dovessero puntare le coordinate che lui cercava di seguire.

4
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 22 March 2020, 15:12:34 »
Twin Peaks, tutta la serie compresa del film Fire Walk With Me e ovviamente The Return.
È stato un viaggio incredibile, culminato con uno dei finali più spiazzanti che abbia mai visto. E a costo di sembrare blasfemo per alcuni devo dire che ho trovato la terza stagione addirittura migliore delle leggendarie prime due  :zizi:

5
In questo periodo per ragioni che tutti conosciamo mi sono ritrovato ad avere più tempo libero del previsto e ho deciso di recuperare Twin Peaks, con qualche annetto di ritardo direi  :asd:
Ho apprezzato tantissimo la serie "originale" nonostante i ben noti difetti ma questo revival si sta rivelando una sorpresa continua e per certi versi lo preferisco addirittura alle prime due stagioni.
In particolare questo episodio, a prescindere da come verrà sviluppata la storia nelle prossime puntate (il rischio cagata è piuttosto alto ma mi sento in ottime mani  :zizi:), credo che sia una delle cose più potenti che io abbia mai visto in una serie televisiva. Anzi, direi che con le serie televisive c'entra poco e niente, come hanno detto molti fa tornare alla mente quel capolavoro assoluto di 2001: Odissea Nello Spazio e riesce a provocare sensazioni simili a quelle della magnifica sequenza finale del film.
Sono colpevole di non aver mai visto un film di Lynch in vita mia, ma a prescindere da tutto sicuramente rimedierò presto.
Vorrei articolare meglio questo commento ma davvero sono rimasto senza parole.

6
Doctor Who / Re: Top 12 di Twelve
« il: 18 March 2020, 02:12:59 »
Volevo quotare entrambi i post scritti dopo il mio ma non ci sono riuscito  :ninja2:
La cosa più strana di Hell Bent almeno per me è che non riesco nemmeno a dire che sia una brutta puntata. Ad esempio la trovo molto migliore di Death in Heaven. Solo che ogni scelta che Moffat doveva fare è stata completamente sbagliata  :XD: Magari se Gallifrey fosse tornata prima e non esistesse Face The Raven sarebbe considerata un capolavoro, chissà. (Vabbè questa frase mi ha fatto pensare ad un famoso modo di dire che non riporterò perchè credo sia un po' troppo volgare  :XD:)
In tutto questo mentre scrivevo mi ero completamente dimenticato di citare l'ibrido, penso che questo basti come considerazione su quella "trama"  :interello:
Davvero un peccato comunque perchè con un finale come si deve la nona per me avrebbe avuto tutte le carte in regola per essere considerata la miglior stagione del new who, o comunque di avere la stessa considerazione che in giro hanno stagioni come la quarta o la quinta.
La decima è piaciuta molto anche a me ma forse mancava qualche episodio top nel mezzo per renderla al livello delle mie preferite (si, sto parlando della trilogia e del fatto che anche quelle puntate potevano essere molto più belle imho :zizi: )

7
Doctor Who / Re: Top 12 di Twelve
« il: 18 March 2020, 00:04:56 »
Non avevo mai notato questo topic, dato che adoro le classifiche non posso farmelo sfuggire  :cool:

1) Heaven Sent  Vabbè dai, penso che ormai non ci sia nemmeno bisogno di commentare questo episodio, una delle cose più belle che si siano mai viste in tv secondo me. Ricordo che quando uscì lo guardai di notte e una volta finito lo guardai di nuovo, quando succedono queste cose il bisogno di dormire passa in secondo piano  :zizi:
2) World Enough and Time/The Doctor Falls   La prima parte da brividi e decisamente la miglior apparizione dei Cyberman nel new who, la seconda emozionante come solo i migliori episodi del Dottore sanno essere. Poi ogni scena con Twelve e Missy è oro (e qui ci hanno regalato anche Simm per non farci mancare nulla).
3) Listen  A me questo episodio è sempre piaciuto moltissimo e la scena finale ogni volta mi emoziona come la prima volta. Bello quasi quanto Midnight (quasi però  :asd:).
4) Mummy On The Orient Express  Storia fighissima e Jenna fighissima, con me così si gioca sul sicuro.
5) Flatline  Come sopra solo che Jenna era meno meravigliosa in questa puntata  :lol?:
6) The Magician's Apprentice/The Witch's Familiar  Davros mi è sempre piaciuto molto come personaggio e le sue interazioni con Twelve in questi episodi valgono il prezzo del biglietto.
7) Extremis  Moffat allo stato puro, peccato che il resto della trilogia non fu all'altezza. Almeno questo episodio riesco a considerarlo anche come una storia a sè stante.
8) Oxigen  Stesso discorso fatto per gli altri episodi di Mathieson, trama non troppo contorta ma costruita benissimo  :zizi:
9) Twice Upon a Time  Storia molto semplice ma perfetta per salutare Twelve. Poi trovo bellissima la scena della rigenerazione.
10) The Husbands of River Song   Perchè le scene finali con River sono più che perfette, secondo me qui Moffat non poteva fare meglio. I rimandi agli ultimi dialoghi tra Ten e River si sprecano e anche qui con me si gioca sul sicuro (con il passare del tempo Forest Of The Dead è diventata la mia puntata preferita  :love:).
11) Under the Lake/Before the Flood  Doppio episodio non eccelso ma sopra la media, personaggi secondari interessanti e qualche bel trucchetto per rendere la storia meno banale di quello che poteva essere.
12) The Zygon Invasion/Inversion  La prima parte mi era piaciuta pochissimo ma la seconda si riprende con gli interessi. E poi c'è forse LA scena di Twelve (e Jenna in versione doppia  :love:). Ah poi la battuta sul messia rimane una delle cose più divertenti della serie  :XD:

Avrei tanto voluto inserire anche io Dark Water ma Death in Heaven fu una delusione troppo grande all'epoca quindi niente. Più guardo questi episodi e più mi viene da pensare che se Moffat avesse azzeccato Hell Bent forse molti detrattori di quest'era si sarebbero ricreduti, quell'episodio rimane la delusione più grande che mi ha mai dato questa serie  :nu: Peccato perchè le scene tra Twelve e Clara sono davvero meravigliose.
Certo che Moffat con i finali o fa delle cose meravigliose o delle cagate colossali, forse qualcuno dovrebbe spiegare a quell'uomo il concetto di via di mezzo  :interello:

8
Doctor Who / Re: Chris Chibnall e il suo DW!
« il: 17 March 2020, 13:04:21 »
Attenzione, con il mio post non volevo assolutamente dire che non si può criticare l'operato di Chibnall (per dire, io sono tornato a scrivere qui su itasa dopo un sacco di tempo solo per lasciare un commento negativo all'ultimo episodio andato in onda  :distratto: ). Anzi, sono più che d'accordo con i vostri messaggi e forse aggiungerei anche qualche offesa in più. E questo è solo considerando l'ultimo episodio, perchè ci sarebbe da dire che almeno per me il DW di Chibnall non è mai stato il DW che amavo e non ho ancora visto nemmeno un episodio che si avvicini ai miei preferiti.

Però io ho sempre notato in questa community questo bisogno di gettare merda su una determinata era dello show o su determinati personaggi praticamente in qualsiasi occasione. Cioè, da quando seguo questa serie non c'è stato un singolo contenuto dedicato a DW dove i commenti non si trasformassero nella classica guerra RTD vs Moffat, 10 vs 11 e così via e magari questo può diventare stancante a lungo andare, soprattutto se si è quel tipo di persona per cui la partecipazione attiva alla community fa parte dell'esperienza che regala la serie.
Non tutti hanno il topic della morte per sfogarsi  :XD:
Ovviamente tutto questo non è riferito ad itasa, anzi ormai il mio primo post su questa board risale a circa 7 anni fa (porca miseria...quel 23 novembre 2013 sembra ieri :nu:), vi ho sempre letti con piacere e spero di poterlo fare ancora a lungo  :love:

9
Doctor Who / Re: Doctor Who classic
« il: 16 March 2020, 21:10:42 »
Salve a tutti, ho deciso di riesumare questo topic perchè in questi giorni ho tantissima voglia di vedere qualche episodio del dottore ed ho pensato di sfruttare questa cosa per iniziare finalmente il recupero della serie classica.
Ho trovato il modo di reperire gli episodi, ma non so bene come fare per le puntate che sono andate perdute e che sono state ricostruite in seguito.
Qualcuno che ha già fatto questo recupero potrebbe darmi una mano? Più che altro mi farebbe comodo una lista degli episodi perduti e un modo per guardare le ricostruzioni  :heavy:

10
Puntata bellissima,dolce,introspettiva,e un addio misurato,senza eccessive spettacolarizzazioni,secondo me Moffat non avrebbe potuto andarsene in modo più elegante.Però anche puntata crudelissima,dopo due Maestri Moffat mi fa fuori anche due Dottori.E puntata che mi ha spezzato il cuore,che ho vissuto male,malissimo.Lo so,lo so,il cambiamento è il lato più heartbreaking di questa serie,ma anche suo il punto di forza,finisce qualcosa ma inizia qualcos'altro,bisogna concentrarsi su quello.Il problema è che quello che è venuto dopo l'ho già visto e non mi piace,quindi non è che pensare al futuro sia stato molto di consolazione.Vi giuro,è stato come assistere al funerale della mia serie preferita,col faccione sorridente di Chibnall tra la folla che mi urla "Hold my beer". Un incubo.  :XD:
Però anche se sembra un controsenso la puntata,non c'è neanche bisogno di dirlo,l'ho anche adorata.
Lunghissimo elenco delle piccole,grandi e grandissime cose che mi sono piaciute...
- I capelli di Capaldi  :lol?: Stupendi,praticamente quelli che sognavo dall'ottava stagione,ma perchè ho dovuto aspettare fino all'ultima puntata per vederli?  :wall:
- I due Tardis che volano vicini nello spazio,i due Dottori in mezzo alla neve sospesa nell'aria,il campo di battaglia di Ypres che si congela...questo episodio è pieno di immagini bellissime,alcune tanto belle da sembrare quadri viventi.
- La musica,ma cos'è la musica in questa puntata ? Si sentiva che era il canto del cigno di Murray Gold,ha tirato fuori tutti i suoi cavalli di battaglia,e quelli più strappacuore di tutti,alla fine ero praticamente una fontana.:XD: Mi sembra di aver sentito addirittura Vale Decem.  :T_T: Spero che prima o poi esca veramente la OST della decima stagione,perchè in queste ultime puntate le musiche erano una più bella dell'altra.E posso dire che Gold mi manca da morire? :nu:
-Ho amato l'impianto quasi teatrale,la poesia di questo episodio.Perchè alla fine Twelve è solo e intorno a lui ci sono solo fantasmi,e questa puntata non è altro che un lungo monologo interiore del Dottore,che dice addio a se stesso.A pensarci,l'ho trovata una cosa abbastanza straziante.
- David Bradley è stato davvero fantastico,e la sua somiglianza con Hartnell fa paura.E la parte in cui si "colora"è stata bellissima ed emozionante,come se il vero One fosse ancora tra noi.Il mio momento preferito è quando vede il suo futuro,e al The Imp of the Pandorica.The Shadow of the Valeyard.The Beast of Trenzalore.The Butcher of Skull Moon.The Last Tree of Garsennon.The Destroyer of Skaro.The Doctor of War ecceteta gli prende un colpo e si chiede,ma sono io questo? La sua faccia era spettacolare. :lol?:
L'unica cosa che mi è piaciuta poco è quell'insistere secondo me un pò troppo sul suo "sessismo",che ho trovato un pò OOC.One sicuramente era un uomo all'antica,però a me non dava l'idea di non rispettare le donne,tutt'altro.Perchè bisogna anche contestualizzare,veniva da un mondo in cui il concetto cavalleresco che le donne andavano protette era considerato non solo normale,ma anche un valore positivo.E sicuramente non chiedeva a ogni donna che incontrava di pulirgli la Tardis o di preparargli il caffè (l'era Hartnell l'ho appena vista,me lo ricorderei :) ).Tra l'altro in The Tenth Planet effettivamente Polly prepara il caffè,ma nella parte in cui il Dottore non c'è,quindi One cosa c'entra? :XD:
Alla fine è la solita storia,per far credere che noi siamo "avanti" l'hanno dipinto più retrogrado di quanto non fosse in realtà.Che tristezza.
- Bellissimi invece i battibecchi come da tradizione tra i Dottori,che come al solito si criticano e discutono.Su tutto.Sull'arredamento della Tardis,perchè Twelve non fa le faccende domestiche,per la chitarra,per gli occhiali.Perchè Twelve non sarà abbastanza giovane (e per il War Doctor Ten e Eleven lo erano troppo...mai contento il Dottore :XD:).
Mi ha fatto morire il "paradosso del brandy",One che praticamente accusa Twelve di essersi scolato il suo brandy,neanche fosse un mezzo alcolizzato,e poi si accorge che quello che mancava dalla bottiglia è quello che poi daranno da bere al Capitano.E Twelve che cercava anche di giustificarsi,dicendo che aveva bevuto solo un paio di bicchieri in 1500 anni. :lol?: Povero Dottore,con la vita che ha avuto e tutto quello che gli è successo,anche si fosse scolato due botti sarebbe stato ampliamente giustificato.
- La bottiglia di brandy di Aldebaran.In spirito (e sotto spirito) c'era anche River.  :love:
Però non c'era Rory,si sono ricordati di tutti i companion,anche di Missy,ma non di lui,neanche mezzo accenno,nè in questa nè nella puntata precedente.Parlando di parità di genere,possibile che meriti di essere considerato solo il marito di Amy? O la parità si applica solo alle donne? Eppure è stato un grande companion.Povero Rory. :nu:
- Ho apprezzzato molto che per una volta la guerra non fosse la Seconda (per ragioni di propaganda e di convenienza la preferita dai britannici),ma la Prima,altrettanto spaventosa se non di più,ma che mediaticamente non ha la stessa copertura,nè in DW nè altrove.Poi fa un bel contraltare con la guerra interiore che i due Dottori stanno combattendo dentro sè stessi.
- Mi è piaciuta l'ideale chiusura del cerchio,non solo quella splendida col 1966 ma anche quella con il lontano 2005,e che Moffat abbia finito esattamente come lui aveva cominciato.Iniziò tutto con The Empty Child/The Doctor Dances,in cui per una volta tutti quanti vivevano,e finisce tutto con un altro inno alla vita,dicendoci paradossalmente che tutti quanti muoiono ma non è necessariamente un male,e non è necessariamente la fine.E che se in un luogo di morte come un campo di battaglia può rinascere la vita,allora anche il Dottore può ritrovare la speranza e accettare che la sua morte non deve essere per forza la fine di tutto.
L'ho trovato un bellissimo messaggio,pieno di speranza,da applicare alla serie stessa,perchè nel mondo di Doctor Who puoi morire,anche più volte,ma la tua storia non termina mai,non finché ci sarà qualcuno a ricordarti.In un certo senso è consolatorio,perchè vuol dire che quello che ho amato in questa serie nessuno potrà mai portarmelo via,a meno che non sia io a volerlo.
- Direi che è stata una piacevole variante che il nemico non fosse un nemico,che per una volta non era una minaccia per l'universo o un "cattivo" da fermare.Sembra una scelta buonista,ma in fondo ci sta,era pur sempre uno Speciale natalizio,e a Natale un pò di positività ci vuole.E poi è una scelta azzeccata,perchè anche la "bontà" della Testimonianza contribuisce a cambiare la decisione del Dottore.Come se l'Universo gli dicesse hai visto? C'è anche del bene là fuori,vale la pena continuare a vivere e vedere come va a finire.
- Gli avatar di vetro della Testimonianza erano strani ma stupendi.E sarà che erano argentati,o sarà che l'interno della loro Chamber of the Dead ricorda molto The Tomb of the Cybermen,ma sembravano una specie di versione futuristica dei Cybermen.
- Neanche i companion erano veramente companion,però rivedere Nardole e Bill è stato bello lo stesso.Anche perchè grazie a loro c'è quella che per me è una delle scene più belle e struggenti della puntata,l'abbraccio tra il Dottore e i suoi amici di vetro,che poi scompaiono,lasciandolo solo.
Clara proprio non me l'aspettavo! Anche se è stata una companion complicata,è sicuramente una delle mie preferite,mi sembrava una specie affronto che fosse stata completamente cancellata  :XD: quindi sono strafelice che il Dottore finalmente se la ricordi.
E anche se fantasma ancora una volta è stata importante,al Dottore che non accetta che siano solo i ricordi a fare una persona, come dice la Bill della Testimonianza,perché se si rigenerasse manterrebbe la memoria ma sarebbe un altro,Clara invece gli mostra quanto i ricordi siano importanti. 
Comunque sapere che per la Testimonianza Bill e Nardole erano morti da miliardi di anni mi ha fatto venire una grande tristezza,perchè mi sono chiesta che ne è stato di loro dopo aver lasciato il Dottore,che vita e che morte hanno avuto,cose che stranamente nell'episodio precedente non mi avevano minimamente sfiorato. :XD: Tristezza doppia perchè non ho capito se il Dottore ha davvero creduto alla Bill di vetro quando gli ha detto che Heather l'ha salvata.Magari crede ancora che sia morta sul campo di battaglia come Cyberman,sacrificandosi alla Oswin Oswald.Povero Dottore. :nu:
- Neanche il ritorno del Dalek buono Rusty me l'aspettavo.Moffat i Dalek non li ha mai amati come Davies,eppure i suoi episodi con piccoli gruppi di Dalek,o addirittura Dalek solitari,come in questo caso,sono tra i miei preferiti.E Rusty che spara dalla torre mi ha troppo ricordato quel pazzo di Eleven che sbarellava sul campanile contro l'astronave Dalek. :lol?: Non credo sia un parallelismo casuale,in fondo anche il Dottore è un Dalek,a volte un buon Dalek,a volte un Dalek buono,dipende dalle circostanze.
 -Che carino Moffat,si è ricordato delle banane  :XD: il pianeta Villengard in cui trovano Rusty è quello di cui parlava Nine in The Doctor Dances,quando dice di aver messo una piantagione di banani al posto di una fabbrica di armi che aveva distrutto.Mi ha fatto molto piacere perchè la passione del Dottore per le banane è una delle prime cose che mi colpirono e mi fecero tanto ridere di questa serie,mi chiedevo se su Gallifrey avessero enormi campi di banane o cose del genere.Mi sembra che a volte nei miei post ve lo dicevo anche. :lol?:
-La parentela tra il Capitano e il mitico Brigadiere Lethbridge-Stewart non l'avevo indovinata,è stata una bella sorpresa.Non sono ancora abbastanza esperta di mitologia di DW,quindi non so se sia vero,ma una mia amica dice che il nome del Capitano è sbagliato,perchè in altri media il nome del nonno del Brigadiere sarebbe Alistair,non Archibald,ma non importa,le discrepanze che mi fanno arrabbiare sono ben altre,invece quelle tutto sommato innocue come questa mi piacciono,confermano ancora una volta come DW sia un affascinante caos.
Piuttosto mi ha fatto ridere il suo secondo nome,Hamish,che i soliti collegamenti intertestuali tra le opere di Moffat mi hanno fatto pensare al John Watson di Sherlock,e a fantascientifiche parentele tra i Lethbridge-Stewart e i Watson (e considerato che Gatiss è anche Mycroft,anche parentele fantascientifiche e meta tra i Lethbridge-Stewart e gli Holmes  :lol?:).
Comunque mi ha fatto molto piacere rivedere Mark Gatiss,specialmente in veste di attore.Il dramma del suo malinconico Capitano,prima costretto a uccidere dalla guerra e poi costretto a tornare a morire (un pò come Clara),quando invece pensava di essere stato salvato,mi ha colpita molto,e credo sia stata una delle performance più belle e toccanti di Mark in assoluto.Non so se poi la Tregua di Natale l'abbia davvero salvato,magari poi è morto lo stesso,ma almeno il Dottore è riuscito a regalargli un pò di speranza,e in un contesto di morte come le trincee della Prima Guerra Mondiale.Finalmente essere Doctor of War ha ANCHE un'accezione positiva.
- Gatiss e Toby Whithouse in procinto di spararsi. :XD: Whithouse che parla tedesco.Però confesso all'inizio Whithouse non l'avevo neanche riconosciuto,hanno dovuto dirmelo altri chi era. :XD:
- La parte vera e propria della rigenerazione non mi è piaciuta molto ma Twelve non c'entra,è che a me le rigenerazioni non piacciono molto mai.I Time Lord che si illuminano sono belli,ma secondo me le rigenerazioni del New Who sono troppo "pirotecniche" ed esplosive,preferisco molto di più quelle più dimesse,quasi inesistenti della vecchia serie.Comunque tutto il discorso prima mi è piaciuto e mi ha quasi fatto sorridere.Perchè ovviamente più che Twelve era Moffat che parlava e c'erano tutte le raccomandazioni di rito per chi verrà dopo:cosa è importante mettere in DW,che ci sia lo humor,l’eroismo e mi raccomando,ricordarsi sempre che lo show dovrebbe essere anche rivolto ai bambini.Mai crudele,mai codardo,mai mangiare pere!  :XD: ci mancava che dicesse anche di mettere la maglia della salute ed eravamo a posto. :XD:
Quanto mi mancherò il Moff,perchè tra le altre tremila cose di lui che mi mancheranno quando ritroverò mai in DW uno showrunner che ama giocare col Tempo come lui? Il Wibbly Wobbly Timey Wimey assurdo delle sue prime stagioni è stato il Who periodo più bello e divertente di tutto il mio recupero.Non lo dimenticherò mai. :nu:   
- La caduta dell'anello,straziante quanto quella del fu farfallino.  :nu: Lì proprio mi è venuto da piangere. :nu:
Poi ovviamente c'è tutta la tristezza,immensa,nel dover dire addio a un Dottore come Twelve,che non è il mio Dottore ma l'ho amato da subito,fin dalla controversa Deep Breath,e che in quest'ultima stagione mi è piaciuto tantissimo,era semplicemente perfetto,fa male vederlo andare via sul più bello,quando si cominciava a fare sul serio.A cui si aggiunge la tristezza per la fine di un'epoca,che non tornerà mai più.Non ne voglio neanche parlare perchè sono veramente col morale a terra,per usare un eufemismo.
Questa la parte che mi è piaciuta.
Riguardo al finale,invece,l'unica cosa che posso dire è che la mia parte preferita è quando Tredici viene buttata fuori vola via dalla Tardis  :asd:
E che lei mi piace di più con i vecchi vestiti di Capaldi,molto di più dell'outfit che le daranno poi.
A differenza di chi vide la puntata all'epoca non posso parlare di mie prime impressioni su Tredici,avendo visto l'era Capaldi in modo mooolto Wibbly-Wobbly,praticamente in contemporanea con l'era Chibnall (e con altre ere,Moffat sarebbe orgoglioso di me  :XD: ),paradossalmente Tredici l'ho vista prima di vedere la rigenerazione di Twelve,ormai sono ben oltre la fase prime impressioni,su di lei ho già un'opinione MOLTO ben formata,quindi per ora mi limiterò a un pilatesco no comment.
Però due cose un pò cattive che mi sono passate per la testa nel finale di puntata le devo dire,non posso farne a meno. :XD:
La prima è che per salutare Twelve e dare il benvenuto a Tredici ha suonato la Cloister Bell della Tardis,che si attiva in caso di immediato pericolo.Ho pensato mia intelligentissima Tardis,tu avevi già capito tutto.
Ho anche pensato che forse era un segno.Che il Tredici avrebbe portato sfiga. :asd:
La seconda è che al "brilliant" di Tredici mi è partito un giù le mani da brilliant,quello è di Ten,brutta impostora. :XD: Poi malignamente ho pensato che detto senza vocali non sembra neanche la stessa parola,quindi forse posso anche lasciar correre. :XD:
Scherzi a parte,vista in retrospettiva nella Tardis che impazzisce senza il Dottore dentro,come invece succede di solito,c'era già tutto Chibnall,e potrebbe essere presa come immagine metaforica di tutta la sua era.E qui mi fermo,che è meglio.
E niente,sono arrivata davvero alla fine.Mi dispiace tantissimo perchè è stato un bel viaggio,e mi sono divertita,soprattutto grazie a voi che in questi mesi mi avete idealmente accompagnata. :hug:
Per me,Doctor Who spiritualmente finisce qui,perchè tutto quello che è venuto dopo lo considero altro,ma anche se con molta sofferenza continuerò a seguirlo,in attesa di tempi migliori.
Comunque credo che con calma,un pò alla volta,commenterò anche l'undicesima stagione (per divertimento) e la dodicesima (per disperazione,mi devo sfogare :XD:),e magari spiegherò meglio lì perchè quel DW lo considero altro.

Quasi mi dispiace che tu sia arrivata a questo punto, negli ultimi tempi bazzicavo spesso sul forum per leggere i tuoi commenti alle puntate.
Mi hai fatto venire una nostalgia  :nu:
Forse è arrivato il momento giusto per fare l'ennesimo rewatch  :lol?:

Comunque con il passare del tempo devo dire che ho iniziato ad apprezzare sempre di più questa puntata ed il dottore di Capaldi in generale, secondo me a posteriori sapendo tutto il percorso fatto dai personaggi nel corso delle tre stagioni (Missy, Clara (esclusa una certa puntata che ancora mi fa incazzare...) e lo stesso Dottore su tutti) queste ultime guadagnano davvero molto.

11
Doctor Who / Re: Chris Chibnall e il suo DW!
« il: 16 March 2020, 16:25:20 »
Posso fare un commento sincero, aperto e generico sulla mia situazione attuale? La verità è che ho la nausea... ma non dello show; anche nei periodi in cui la scrittura è stata pessima ( e in sti 57 e passa anni ce ne sono stati diversi), trovavo sempre un modo per godermi lo show ( facevo rewatch delle vecchie stagioni o audio storie o libri, guardavo i video tribute alla serie su youtube o clip particolari che mi piacevano, oppure discutevo di eventuali sviluppi futuri o storie che mi piacerebbe vedere realizzate). Dalla fine della dodicesima stagione, però, io questa cosa non riesco più a farla:
I rewatch mi erano venuti a noia già da qualche anno, purtroppo, complice anche la mia memoria eccessivamente buona che mi fa ricordare ogni dannatissimo episodio per intero anche solo dal titolo.
I video tribute mi vengono rovinati dai commenti sottostanti, in cui o si loda indiscriminatamente la serie o la si sputtana indiscriminatamente, senza vie di mezzo e senza possibilità di esprimere un pensiero fuori dal coro ( mi son beccato inulti da entrambe le fazioni in maniera talmente elevata, che ormai non ho neppure voglia di provare a rispondere). Uno mi potrebbe dire " beh, guarda i tribute e le clip di episodi molto vecchi". Ho provato anche quello, tornando ai tribute ai primi tre Dottori e persino lì ci sono commenti e discussioni simili.
Discutere di eventuali sviluppi futuri o storie che mi piacerebbe vedere realizzate porta agli stessi risultati citati sopra, quindi mi risparmio di ripetermi.
Quindi, tornando al mio discorso iniziale, la verità è che ho la nausea di Doctor Who, ma non dello show: di tutto. Ho nausea della community, ho nausea degli episodi, ho nausea dei video tribute... e la cosa strana è che questo sentimento è nato da un giorno all'altro. Una sera sono andato a dormire adorando Doctor Who alla follia e il giorno dopo mi sono svegliato con un sentimento di nausea impossibile da rimuovere...
Boh, non so cosa fare, non so se dare la colpa a Chibnall, a Jodie, alla community, a tutti loro o a nessuno ma so che, per ora almeno, penso mi serva una pausa da Doctor Who ( quindi forse è un bene che fino al 2021 non ci saranno altre storie).

Ha senso quello che dici, purtroppo è sempre stato uno dei più grandi problemi della community ben prima dell'arrivo di Chibnall. A volte diventa difficile godersi tutto ciò che c'è intorno alla serie se ogni occasione diventa buona per dire che "Dottore x è meglio di Dottore y!!" o "Showrunner x è uno schifo!!"

(clicca per mostrare/nascondere)

12
Saranno almeno un paio d'anni che non scrivo più sul forum (anche se vi ho sempre letti  :ciamo: ) ma questa volta davvero non posso farne a meno.

Doctor Who è sempre stata la mia serie preferita, nonostante i cambiamenti di showrunner, dottori, compagni e chi più ne ha più ne metta.
Nonostante tutto questa serie è sempre rimasta sè stessa ed è sempre rimasta splendida, capace di regalare episodi e scene indimenticabili anche nei momenti più improbabili. O almeno lo era, dato che da un paio di anni sento come se la magia fosse scomparsa e diciamo che tutto è culminato qui.

Potrei parlare per un bel po' dei problemi di questo episodio (o in generale delle due stagioni di Chibnall) ma molti già l'hanno fatto meglio di come riuscirei. Voglio solo concentrarmi sul QUEL colpo di scena, perchè qui davvero mi sembra che i nuovi sceneggiatori non abbiano capito cosa sia Doctor Who e cosa rende questa serie e questo personaggio così unici.
Il Dottore non aveva bisogno di essere ancora più speciale di quel che è, una sorta di divinità anche per la sua stessa gente se vogliamo. Anzi, per me tutto questo è decisamente l'opposto di tutto ciò che il dottore dovrebbe essere e dovrebbe rappresentare. La storia di un uomo che annoiato e curioso decide di farsi rubare da un TARDIS e di visitare l'universo è the best story ever told e non ha bisogno di una riscrittura simile.
E poi una cosa che mi fa imbestialire è che tutta questa storia sarebbe stata decisamente più adatta al maestro, ed avrebbe creato molti meno problemi.

Sono sicuro che a molti piacerà questa trovata perchè oggettivamente dei lati positivi ci sono, dato che questa novità apre ad un'infinità di storie che si potranno raccontare (come se poi una serie simile ne avesse bisogno...), ma non penso che giustifichino la riscrittura di una delle parti migliori della storia di uno dei personaggi più belli mai visti in tv.

13
Doctor Who / Re: [COMMENTI] Doctor Who special - "The End of Time"
« il: 15 October 2017, 21:11:46 »
@Braff e @Domens, ma dove siete???

Comunque concludo (per ora) dicendo:

E meno male che Tennant se n'è andato e non ha fatto nessuna stagione per Moffat, perché come ha scritto lui il personaggio di Ten  :suicidiosenzafronzoli:
Talmente OOC che la BBC manco ha incluso quell'episodio nel cofanetto The Tennant Years  :asd:

P.S. I Deus Ex Machina di Davies erano spesso imbarazzanti, e io non mi sono mai tirata indietro dall'ammetterlo. Anche il mio commento originale a questo stesso episodio non era scevro da critiche. Se devo dire la verità e ripenso ai miei commenti, spesso sono stata molto più indulgente con le stagioni di Moffat di Eleven, quasi in un tentativo assurdo (sono strana) di farmi piacere la serie anche quando non mi convinceva. Ma no, la Forza dell'Ammmore® RTD non l'ha mai usato.

Oddio @ilasma , da quanto tempo  :tenero:

Vedo che il topic della morte si è momentaneamente trasferito su questo topic  :asd:

14
Televisione / Re: Oggi ho terminato ...
« il: 28 July 2016, 15:31:41 »
La prima stagione di Stranger Things.

Netflix non ne sbaglia una  :metal:

15
Televisione / Re: Oggi ho iniziato a vedere...
« il: 27 July 2016, 13:53:33 »
Anche io Stranger Things  :love:

Pagine: [1] 2 3 ... 98