Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Kedavra

Pagine: [1] 2 3 ... 15
1
Altre Serie - USA / Re: The Terror [AMC] [Thriller]
« il: 26 April 2018, 00:44:27 »
Un gioiello.

-Kedavra

2
Altre Serie - USA / Re: Dig [USA] [Thriller]
« il: 6 March 2015, 01:54:12 »
Anche io sarei interessata a seguire questa serie.

-Kedavra

3
Revolution / Re: [Commenti] Revolution - 2x15 - Dreamcatcher
« il: 7 March 2014, 04:06:32 »
Citazioni massicce ai limiti del plagio.
L'unica sicuramente voluta è la strizzatina d'occhio alla pubblicità televisiva di Saul Goodman (con tanto di "se habla espanol" finale - non ho idea di come si scriva, sorry) in Breaking Bad, interpretata tra l'altro da Esposito che tutti ricordiamo da BB.
I flashback che fanno ricordare ai personaggi della realtà "alternativa" la vita e le vicende reali sono esattamente quelli dei flashsideways/flashforward nell'ultima stagione di Lost, con un montaggio praticamente identico anche se molto meno d'impatto.
Il resto della trama è Inception.
Non so francamente cosa volessero ottenere con questo collage, ma l'ho trovato davvero risibile.

-Kedavra

4
Downton Abbey / Re: Downton Abbey - [News] No Spoiler
« il: 4 November 2013, 18:15:11 »
Ma si sa se la quarta sarà l'ultima stagione? Ha ottenuto un rinnovo o ancora non si sa?

-Kedavra

5

come rovinare l'entusiasmo durato 8 pagine di commenti  :mwow:


scherzo u.u

Guarda che il mio era un commento tendenzialmente positivo  :distratto:



-Kedavra

6
A me sembra che American Horror Story abbia fondato un nuovo genere: il Random Horror.
La prima stagione era un'accozzaglia di luoghi comuni dei più classici film del genere trattati in maniera da accentuarne i cliché in maniera efficace sì, ma solo visivamente, perché il contenuto rimaneva leggero e, in moltissimi casi, risibile. L'ho abbandonata dopo i primi episodi poiché non riuscivo più a reggere la superficialità della sceneggiatura e lo scarso livello recitativo della maggior parte degli attori (Jessica Lange, comunque, si salvava anche lì).
Ho voluto iniziare a guardare la seconda stagione perché il cambio totale di ambientazione e storia mi intrigava e vista la mia precedente delusione sembrava un aspetto decisamente incoraggiante.
Dopo questa premiere posso notare che quasi tutti i grandi difetti della serie si sono trasformati in tratti caratteristici che in fondo conferiscono al telefilm una certa identità, cosa che di certo si può dire di ben pochi prodotti al giorno d'oggi. La regia a mio avviso ha fatto un nettissimo salto in avanti: vi sono state scene splendide che ho voluto addirittura riguardarmi (prima fra tutte la fantasia di sister Jude sul monsignore: sensuale, selvaggia, riuscitissima) e un'eccellente scelta musicale. Resta decisamente di pregio la fotografia, sono invece leggermente migliorati i dialoghi. L'unica cosa in cui secondo me AHS continua a peccare è la trama e il modo in cui viene sviluppata.
Viene messa troppa carne al fuoco, troppe storyline tutte insieme, troppi personaggi che non sono quello che sembrano (o meglio, troppi personaggi che non si sforzano nemmeno di sembrare qualcosa di diverso) e alla fine della puntata l'impressione generale è quella di avere visto molte scene "horror" ma di non sapere esattamente come si leghino tra loro. Per quanto mi riguarda questo è il modo migliore per scongiurare un vero effetto "terrorizzante" sullo spettatore: quando tutto è così illogico, in un mondo completamente privo di appigli, senza scappatoie, prevale una sorta di rassegnazione psicologica e si continua a guardare tanto per scoprire quale altro scenario "creepy" è stato pensato per noi, senza la speranza di essere sorpresi più di tanto.
A livello di trama credo che la più grave mancanza sia proprio una proiezione sul futuro: i personaggi sono isolati nella loro essenza ambigua e inquietante, sembrano non avere scopi complessi né vi è per lo spettatore alcuna matassa da sciogliere, alcun mistero da scoprire. Insomma, a mio avviso è un telefilm che lascia con molte esclamazioni ("WTF" la più comune nel mio caso) ma con poche domande.
Continua a non interessarmi quello che verrà raccontato ma per il momento, almeno in questa seconda stagione, posso consolarmi con il modo in cui verrà raccontato, poiché per una volta la forma è davvero interessante.

-Kedavra

7
Revolution / Re: [Commenti] Revolution - 1x03 - "No Quarter"
« il: 5 October 2012, 13:20:14 »
Ammetto che guardando già il trailer Revolution non mi ispirava granché, ma ho deciso di dargli una possibilità perché comunque mi piace avere una settimana piena di telefilm e le premiere di questa nuova stagione non mi ispiravano quasi per niente.
Finora, mi sembra che la serie sia comunque in crescendo. Secondo me per chi cerca un semplice riempitivo settimanale non è malaccio: la trama prosegue, dopo la prima puntata non ci sono stati momenti morti e la narrazione ha trovato un senso dopo il terzo episodio, c'è qualche personaggio carismatico e qualche bravo attore (e direi che coincidono ;)).
Il punto forte è l'ambientazione, secondo me molto interessante, i punti deboli sono la sceneggiatura, il protagonista femminile (davvero non credo di avere mai visto in vita mia qualcuno che reciti così male, scoppio a ridere praticamente ogni volta che inquadrano la sua faccia... sembra proprio che si impegni a fare espressioni completamente inadatte alla situazione, è incredibile), e alcune trashate varie.
Comunque ripeto, secondo me si può rimanere delusi da una serie solo se si serbavano verso di essa grandi aspettative, e non è proprio il mio caso; nel complesso non mi dispiace e continuerò a vederla.

-Kedavra

8
Altre Serie - USA / Re: Awake
« il: 21 March 2012, 03:08:36 »


E comunque se finora avevo ancora qualche riserva verso gli pissicologi/pissichiatri ora li odio del tutto: oh ma possibile che c'è seeeeeeeeeeeeeeempre na spiegazione al fatto che lui riesca a risolvere il caso con l'aiuto dell'altro universo..."no perchè in realtà è il tuo subconscio che ti ha guidato" ma bbbbbbbbbbaffanculo

Da psicologa ti posso dire che interpretare ciò che il paziente racconta è precisamente ciò che viene richiesto in una psicoterapia, che altro non è se non il fornire un punto di vista differente da quello in cui è "barricato" il paziente, solitamente incompatibile con un'esistenza serena (altrimenti il paziente non sarebbe entrato in terapia :)). Per intenderci, se ti arriva un paziente che accusa gli stessi sintomi del protagonista, tu psicologo non dirai certo "MMM dev'esserci una spiegazione sovrannaturale" oppure "Ha mai pensato che potrebbe trovarsi in coma in questo momento?". Il tuo compito è interpretare ciò che il paziente accusa in maniera razionale e scientifica, non confonderlo ulteriormente, non dare corda ai suoi autoinganni e alle sue auto-giustificazioni.
Al contrario, trovo la rappresentazione della psicoterapia molto realistica e mi rispecchio soprattutto in quello che dice di volta in volta il terapeuta uomo, anzi, mi ricorda di tanto in tanto l'irraggiungibile Paul Weston di In Treatment.

Citazione
Comunque lui è COSI' COSI' tanto Don Draper

Io ho conosciuto prima Isaacs, quindi per quanto mi riguarda è Don Draper che è COSI' COSI' Jason, ma il concetto è quello. Due pezzi di uomini, ecco.

La serie prosegue molto bene, come ha detto qualcuno, ormai è tra i miei appuntamenti settimanali verso cui mi ritrovo più piena di aspettative. So che gli ascolti non sono buoni e questo certamente non fa onore al pubblico americano, visto che a mio parere è un prodotto che merita davvero... a patto che gli sceneggiatori riescano a mantenere questo livello.
Forza Awake, avanti così.

-Kedavra

9
Altre Serie - USA / Re: Awake
« il: 10 March 2012, 02:18:50 »
Awww, che splendore.
Se rimane su questo livello, è decisamente la migliore rivelazione della stagione.
La mia passione per Jason Isaacs è sconfinata, ma la trama stessa non perde un colpo. Al giorno d'oggi non è facile uscirsene con casi originali visti i tanti polizieschi in circolazione, eppure per il momento gli sceneggiatori non se la sono cavata affatto male. Davvero molto curata nelle inquadrature e stimolante in ogni minuto, per non parlare della fine, che mi ha messo davvero la pulce nell'orecchio.
Proprio interessante, speriamo riesca a mantenere il suo spazio, merita davvero molto.
Entusiasta!

-Kedavra

10
Altre Serie - USA / Re: Awake
« il: 2 March 2012, 03:13:43 »
Bellissimo pilot, proprio da non perdere...
L'ho trovato molto curato nelle inquadrature e nella fotografia, bella la sceneggiatura incalzante e il modo assolutamente non scontato di affrontare la trama (anche semplicemente fare iniziare la puntata con l'incidente, lasciando volutamente l'antecedente quasi ignoto, è una finezza).
Ritengo che questo affannoso susseguirsi di avvenimenti, la rapida trasposizione tra una realtà e l'altra servano a fare immedesimare lo spettatore con la confusione del protagonista (e si è mostrato un escamotage efficace), e non so perché, ma sento che nelle prossime puntate le cose verranno presentate in maniera più lenta e ponderata.
Non so che successo possa avere come serie, ma è stato proprio un bell'episodio e continuerò a seguirla finché andrà in onda.
L'unica pecca, se devo trovarla, è la recitazione della moglie e del figlio; ho trovato entrambi davvero pessimi. Invece Isaacs si riconferma un grande attore, la sua espressione rassegnata e disorientata mentre si trova in terapia riassume perfettamente il contrasto che sta vivendo il suo personaggio, inutile dirlo, ho sempre avuto un debole per lui e sono lieta di constatare che non si è affatto smentito, anzi  :distratto:

-Kedavra

11
Dexter / Re: [COMMENTI] Dexter 6x07 "Nebraska"
« il: 14 November 2011, 16:29:41 »
Va beh ma se il commento riassume quello che è lo spirito dell'episodio, non è che ci sia molto da fare se non concordare. :asd:

Sarebbe la prima volta nella storia dell'umanità e della psicologia che due persone la pensano allo stesso identico modo su una cosa, figuriamoci decine di persone quali sono quelle che commentano gli episodi. Non esiste nulla di così univoco, nemmeno il giudizio su cose sulle quali sembra impossibile pensarla diversamente (es. il nazismo).
Io la chiamo suggestione e ritengo quasi impossibile non farsi influenzare dal giudizio di chi ha scritto quel mini-riassunto. In una certa misura, ne siamo influenzati tutti. Io dico solo: sforziamoci di dire qualcosa di originale, sono certa che sia possibile, almeno da non rendere inutili questi commenti :distratto: FINE OT.

Ciò detto, io sono impaziente per la puntata :Q__

-Kedavra

(clicca per mostrare/nascondere)

12
Dexter / Re: [COMMENTI] Dexter 6x07 "Nebraska"
« il: 14 November 2011, 15:06:21 »
Lol io non l'ho ancora vista, ma aspetto fiduciosa di contare quanti altri commenti scimmiotteranno l'anteprima scritta dallo staff sotto la locandina dei sottotitoli.
Per ora siamo a 1 su 3.

(clicca per mostrare/nascondere)

-Kedavra

13
Dexter / Re: [COMMENTI] Dexter 6x03 "Smokey and the Bandit"
« il: 18 October 2011, 02:05:40 »
Puntata davvero interessante. Ho sempre sostenuto che la serie ha ancora molto da offrire, e mi sembra che la stagione stia decisamente decollando.
Le scene finali sono state superbe, in particolare quella in cui la collezione di trofei di Dexter cade e i vetrini si spargono a terra. Scena ricchissima di simbolismi che forse, a qualcuno troppo impegnato a lucidarsi i cofanetti delle stagioni precedenti, è sfuggita.
Potrei utilizzare il resto del mio commento per sterili confronti con le stagioni passate, ma ci sarà sempre qualcuno che lo farà, perciò lascio il lavoro agli affezionatissimi ;).

-Kedavra

14
La seconda puntata è stata un pochino meglio, ma non credo possa andare avanti molto a lungo così. E' tutto troppo "sparaflashato", scene veloci, cliché rimescolati e distribuiti a caso, onestamente non saprei dire cosa c'è che funziona in questa serie.
La cosa che mi lascia più basita in assoluto è che qualcuno trovi anche il tempo di spaventarsi guardandola. Vorrei dire agli sceneggiatori che per ottenere un prodotto trasgressivo, prima ci devono essere delle regole da trasgredire, delle norme che mettano in evidenza, per contrasto, cosa sta succedendo di anomalo.
Qui tutto è anomalo, è una storia alla deriva con personaggi che a malapena si vedono in faccia. I "climax" vengono distribuiti troppo generosamente, come se fossero caramelle, e alla fine non trovi una scena che ti sia piaciuta davvero, hai solo un senso dolciastro in bocca che non ti dice nulla, anzi, ti fa venire voglia di lavarti i denti.
Unico punto a favore, alcune inquadrature molto belle e naturalmente l'omaggio a Six Feet Under.
Per il resto, si stava bene anche senza.

-Kedavra

15
Appena visto il pilot... avevo aspettative altissime, ma mi ha davvero annoiata.
Cliché al limite della comicità, personaggi mono-espressivi e privi di qualunque sfaccettatura. Non trovo né originalità né alcun tipo di gusto per la fotografia o, peggio ancora, la sceneggiatura o la regia.
Non mi ha suscitato alcunché, anzi, mi è sembrata una parodia del genere, né perversa, né assolutamente interessante.
Provo con la seconda puntata, ma il pilot per quanto mi riguarda è bocciato su tutta la linea.

-Kedavra


Pagine: [1] 2 3 ... 15