Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - lupomax10

Pagine: [1] 2 3 ... 13
1
Twin Peaks / Re: Serie simili a Twin Peaks?
« il: 16 January 2018, 09:03:53 »
Carnivale per me assolutamente da vedere anche se il finale rimane apertissimo.

Ma...d'altronde...prima della terza serie non avreste consigliato a nessuno di vedere twin peaks a causa del finale della seconda stagione?

Come al solito il viaggio è la cosa importante, non tanto la destinazione...

Inutile paragonarlo ma chi ha apprezzato TP sarà in grado di apprezzare molte caratteristiche di Carnivale a partire dalla caratterizzazione molto profonda dei personaggi, misteri non completamente rivelati, alcuni passaggi lenti, il tempo che ogni tanto si ferma...

Anche il finale stesso, il modo brusco in cui si interrompe che sa proprio tanto di "How's Annie? How's Annie? How's Annie?....."

2
Mi sono perso @eletto1987  :D....

Se per blackout intendi la scena finale con l'urlo di Carrie allora come può esserci qualcosa dopo?

Cioè per arrivare a quella situazione davanti a casa Palmer da Odessa Cooper è necessariamente già passato per cui le istruzioni su cosa fare le deve avere prima.

Mi è venuta in mente anche un'altra cosa parzialmente collegata.

Cooper nell'89 salva Laura oppure è un modo per salvare se stesso?

In Fire Walk With Me nel sogno Cooper dice chiaramente a Laura di non accettare l'anello....io ho sempre pensato che fosse perché così facendo non sarebbe morta e Cooper non sarebbe mai arrivato a Twin Peaks dunque nemmeno finito nella loggia prigioniero.

Sappiamo com'è andata per cui Cooper è prigioniero, salvando Laura tornando indietro nel tempo salva lei ma in un certo senso salva se stesso evitandosi 25 anni di loggia.....2 birds with one stone?

3
Sto cercando di immaginare di nuovo il tutto in una nuova prospettiva senza loop ecc ma solo con la riscrittura degli avvenimenti nell'unica realtà esistente.

Cooper dopo il suo calvario per tornare se stesso torna indietro nel tempo e salva Laura.

A questo punto Laura viva decide di sparire da Twin Peaks e andare a vivere ad Odessa.

Cooper a causa della riscrittura degli eventi non ha più ricordi di Laura, non capisco perché debba finire comunque a Twin Peaks per un caso di persona scomparsa, a mio modo di vedere non dovrebbe proprio arrivare a Twin Peaks, le sue indagini dovrebbero arrivare ad un punto morto dopo Teresa Banks oppure Bob avrebbe dovuto continuare ad uccidere altre ragazze e quindi Cooper avrebbe dovuto essere chiamato a indagare su di esse.

Quale che sia la situazione in questo caso è Cooper a non conoscere Laura o altri della famiglia Palmer. Assumiamo pure che il fatto di non aver passato 25 anni nella loggia l'abbia portato a vivere la sua vita più o meno serenamente al punto di arrivare 25 anni dopo ad essere un Cooper con le caratteristiche di "Richard".
Ecco.....non sto riuscendo a trovare il motivo per cui questo Cooper / Richard dovrebbe recarsi ad Odessa a prendere Carrie e portarla davanti a casa sua a Twin Peaks.

L'unica cosa che mi viene in mente è che gli indizi del gigante vengono dati a Cooper durante la fase di riscrittura degli eventi appena dopo il salvataggio (sto andando a memoria non ho nemmeno fatto un rewatch completo), per cui tali indizi dovrebbero forse fungere da guida per Cooper che deve svolgere una missione non sapendo assolutamente nulla del contesto, non sa chi sia Laura / Carrie, non sa nemmeno perché la deve portare dove la porta, sa che lo deve fare perché il gigante ha impiantato tali istruzioni dentro il suo subconscio diciamo così.

Giustificatissima in quest'ottica la confusione di Cooper che messo in mezzo a Twin Peaks, casa palmer, Laura ecc ecc ha come un eco dentro di se di cose che gli paiono successe ma che successe non sono (riscrittura degli eventi).

Anche a metterla nella maniera più lineare possibile si fa fatica....

Comunque per me voler trovare una soluzione è praticamente un gioco e mi diverto molto a leggere teorie interessantissime qui e la, ma il fatto di non trovarne una che calzi a pennello non mi sposta di una virgola la goduria del vedere e rivedere TP, dall'inizio alla fine.

Post unito: 13 November 2017, 17:17:45
sta roba di Coop che non è mai stato nella Loggia non ha proprio senso però. O meglio, è in palese contraddizione con l'inizio della 3x18.

Potrebbe essere che non ci è mai stato "prima", cioè a causa degli eventi scaturiti dall'indagine sulla morte di Laura. Può essere che cooper non abbia passato 25 anni nella loggia.

Può essere che ci sia finito dopo per prendere istruzioni dal gigante.

Boh

4
Mi torna abbastanza ciò che dici tranne che per una cosa, Laura conosce Cooper, lo deve conoscere per forza, lasciamo perdere il sogno ok, ma quella notte nel bosco lui l'ha cambiata e il corso degli eventi cambia da li in poi.
Può avere difficoltà a ricordarselo come può avere difficoltà a ricordare molte cose successe 25 anni prima, ma non può non conoscerlo del tutto.

Devo provare a riguardare l'ultima puntata in quest'ottica, non ricordo se Carrie da l'impressione di almeno ricordarlo vagamente oppure se proprio buio totale.

Inoltre Carrie viene portata da Cooper sotto casa sua, non può non riconoscere quella casa.

Diventa poi apparentemente priva di significato la domanda di Cooper "che anno è" e non può esserlo, che non ci venga spiegato ok ma che sia messa a caso non può essere.

L'urlo finale di Laura invece seguendo questa tesi lineare sembra essere una botta di presa di coscienza, che le sia tornato alla mente tutto ciò che per autodifesa aveva cancellato.

Il conseguente blackout non lo interpreto più a questo punto come sconfitta di Judy o no, semplicemente una trovata ad effetto per dire "fine"

5
A me non dispiace il fatto di "volare basso" e riportare i punti di vista in un'ottica più lineare.

Se così è e non ci sono dimensioni alternative non comprendo alcuni cambiamenti:

- Non è morta ma è scomparsa....perché? Ormai aveva capito che sarebbe morta per mano di suo padre/bob e quindi si è data alla macchia andando  a vivere ad Odessa e cambiando nome in Carrie Page? Ma in realtà è sempre e comunque Laura?
In tal caso pure se sono passati 25 anni Carrie/Laura dovrebbe riconoscere Cooper quando gli apre la porta, lo ha già visto nei suoi sogni ed è stata salvata da lui nell'89, invece sembra non riconoscerlo affatto, non ricorda di chiamarsi Laura e non ricorda nulla (apparentemente) di quanto successo 25 anni prima.

- La scena in cui Cooper e Diane passano "dall'altra" parte è fin troppo esplicita, con Diane preoccupata di quello che può accadere una volta di la. E' fin troppo esplicativo che stanno passando "da un altra parte" e non stanno semplicemente andando ad Odessa nel loro spazio tempo.

- Cooper salva laura nell'89 questo determina il fatto che non andrà mai a Twin Peaks e tutte il resto delle cose dette da Frost, ci sta pure un cambio di personalità nel senso che comunque in quei 25 anni sono successe delle cose, ma quello che mi chiedo è perché non è Cooper, non è più Dale Cooper ma è Richard, perché Diane non è Diane ma è Linda. Ciò che ha cambiato Cooper è il corso degli eventi da quella notte dell'89 in poi, non il prima.

Al di la di questi dubbi che mi rimangono noto purtroppo che nessuno ha chiesto (o forse non c'è stata risposta) alla scena del jet FBI con i finestrini "intermittenti".

6
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 18 September 2017, 15:23:14 »
A questo punto a bocce sempre più ferme e tornando a vedere le cose da distante ci sono cose base che non mi tornano.

Perché dover stare fermo 25 anni nella loggia se poi dopo una volta uscito Cooper ci rientra ed esce di nuovo come se nulla fosse?

La cosa dei 25 poteva aver senso immaginando un possibile allineamento dei pianeti (che comunque non sarebbe ogni 25 anni) ma dopo?

 :scettico:

7
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 11 September 2017, 14:19:45 »
io sono per la mia teoria, ovvero che quella che vi viene mostrata da tp 1 sia la parte del ciclo continuo in cui il globo dorato abbia le sembianze e il nome di laura palmer.
1 caso blu rose-ci indagano jeffreis e cole-jeffreis alla fine scompare diventando un'entità che collabora con la loggia bianca mentre cole, che durante questa serie ha dimostrato di saperne di più degli altri su logge etc, inizia ad apprendere appunto di questi "strani casi"
2 caso teresa banks-ci indaga desmond che poi scompare ( forse ucciso da badcoop grazie alle info di albert)
3 caso laura palmer che è il ciclo che vediamo con riferimenti al caso 2

atlantic replica anche ora ep 17 e 18...ma nelal stanza buia del GNH, che somiglianza l'uomo senza un braccio con jerry horn, ma magari è solo suggestione

Desmond è scomparso per ll fatto che ha raccolto l'anello che non gli è stato donato, quello era destinato a Teresa e dopo l'uso doveva tornare a MIKE.

Desmond ovviamente non poteva sapere nulla di tutto ciò, ha preso l'anello ed è scomparso nel grande nulla della "non esistenza".

C'è comunque un'altra cosa che fa a pugni con più o meno quasi tutte le teorie, e cioè che se Cooper "salva" Laura dalla morte nel 1989, allora ha cambiato il passato, così tanto da non essere mai arrivato a Twin Peaks, mai indagato su Laura e Bob, mai arrivato nella loggia nera. Per cui nel momento esatto dove salva laura e cambia il passato (non c'è il cadavere sulla spiaggia, Pete va tranquillamente a pescare) a mio modo di vedere dovrebbe essere Cooper a scomparire, nel momento in cui Laura non è morta lui non ha motivo di essere ne nella loggia ne a Twin Peaks.

8
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 15:01:30 »
Non c'è fine.....brrrr

https://www.reddit.com/r/twinpeaks/comments/6ytwh9/s3e18_thinking_back_to_andys_rolex/

Post unito:  8 September 2017, 15:01:30
Tipo cosa?

La teoria da cui sono partito (e che condivido al 90%) è questa

http://www.waggish.org/2017/twin-peaks-finale/

9
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 14:13:37 »
però parla di salto di dimensione e poi fa riferimenti temporali...

Hai ragione, guarda io penso che prendendo tutte le teorie più accreditate in questi giorni in ognuna arrivi a qualcosa che non funziona. Anche solo un particolare che fa crollare tutto.

Non è detto che ci sia una sola spiegazione, magari Lynch ha preferito fare in moto che si potesse interpretare il finale come positivo o negativo senza che una cosa escluda l'altra.

Credo che spendendo tipo una settimana, stampando le teorie, riguardando la serie magari rimontando alcune scene in maniera più cronologica si potrebbe risolvere il mistero.

Ma mi sa che giustamente abbiamo tutti altro nella fare nella vita.

Non è passata nemmeno una settimana sono certo che a breve fioccheranno articoli di 15 pagine sul web che daranno una spiegazione esauriente su quasi tutto

10
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 14:05:25 »
vedo che l'abbiamo letta in contemporanea  :asd:
Si, anche se ho modificato qualcosa perché qua e la la teoria del tipo mi sembra abbia qualche esagerazione che non regge.

Però il tipo non so se ci ha visto "giusto", ma sicuramente ci ha visto "bene", nel senso che mi piace la sua interpretazione

11
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 11:54:27 »
Via via che leggo teorie sono sempre più convinto che la dimensione di richard / linda / carrie sia una dimensione creata dalla loggia bianca, la chiamano "cage" una gabbia creata come trappola per sconfiggere Judy.

Una teoria su tutte tra le mille lette (che via via mi sembrano stiano andando più o meno a convergere) dice più o meno quanto segue, un riassunto qua e la modificato della teoria che ho letto che conteneva a mio parere qualche esagerazione di troppo.

Ci siamo sempre chiesti perché far sembrare Laura il messia se poi di puro non ha proprio nulla, il punto è proprio quello, lei è un catalizzatore di dolore e sofferenza che sono ciò di cui la loggia nera si nutre.

Il nemico non è mai stato Bob, lui è sempre solo stato un servitore della loggia nera, con il compito di portare la "garmombonzia" indietro, non è mai stato il piano di nessuno quello di ucciderla, possendendola invece Bob avrebbe avuto ancora più accesso al panico e alla sofferenza di Laura.

In questa interpretazione sin dall'inizio Laura è stata creata come arma, per distruggere Judy.

Come dimostra la scena con Andy e il Gigante, quest'ultimo ha sempre conosciuto la dimensione "trappola", se ci mettiamo su questi binari è scontato pensare che l'abbia creata lui (la loggia bianca) dando poi degli indizi a cooper su dove trovare la "bomba" (laura).

Tant'è che cooper cerca di portarla a casa da sua madre, Sarah Palmer, che sappiamo (e anche Cooper lo sa) che è posseduta da Judy. Perché portarla li?

Il finale è dolce-amaro, il piano del solo Cooper sarebbe stato quello di salvare laura, nel 1989 lui le dice "andiamo a casa", nella loggia bianca, ma non era quello il piano della loggia, secondo tale interpretazione è la loggia che prende laura e la porta nella dimensione "trappola".

Sempre secondo questa teoria il piano era quello che Diane e Cooper facessero sesso, loro 2 al contrario di Tracey e il suo ragazzo sono generatori di dolore e sofferenza (quindi garmombonzia) in quel momento per cui sono le esche che attirano Judy in quel mondo, Judy non li uccide per quel motivo, mentre i 2 ragazzi davanti alla glass box non erano utili per lei, quindi li fa fuori. ricordiamo che in entrambi i posti il rapporto sessuale viene consumato vicino ad un posto sensibile per i passaggi tra le logge e non solo.

La teoria in questione poi approfondisce che la dimensione parallela è stata creata dalla loggia bianca come "dreamworld" utilizzando Cooper Laura e Diane, questo spiega perché il RR non ha la scritta nuova RR2GO, perché nessuno dei 3 soggetti ha mai visto quell'aggiornamento del locale.

Cooper ha dovuto fare qualcosa di orribile per far funzionare il piano, Diane ha dato il suo consenso ma Cooper le ha dovuto chiedere una cosa terribile, praticamente le ha chiesto di rivivere il trauma subito dell'abuso sessuale, per quello le dice di spegnere la luce, cerca magari di non farla soffrire troppo, ma non basta, lei non riesce nemmeno a guardarlo e soffre ad essere li. Questo cambierà definitivamente Cooper.

A tal proposito viene data un possibile spiegazione a ciò che Laura può aver sussurrato all'orecchio di Cooper, che spiegherebbe la reazione schifata di Cooper, potrebbe avergli rivelato parte del piano, cioè cosa dovrebbero fare lui e Diane, glielo dice poco prima di essere prelevata e portata nella nuova dimensione, in quest'ottica Laura non è stata punita per qualcosa che ha detto, è stato solo messo in moto il piano. Non a caso sembra che laura sappia di essere un'arma, ricordate che rimuove il suo viso e fa vedere a Cooper il bianco  scintillante dentro di lei? Ecco per me li lei le sta spiegando parte del piano, poi è stata posizionata, e il gigante gli ha dato gli indizi per trovarla.

Per poter permettere a Cooper di completare un piano tanto crudele Cooper doveva essere reintegrato della sua "dark side" che risiedeva in BadCooper che era a spasso.

L'intera parte della stagione che riguarda BadCoop è al solo fine di farci vedere come Briggs e la loggia bianca l'abbiano manipolato per farlo rientrarenella loggia e poter restituire a Cooper la sua parte oscura (un Cooper solo buono al livello di Dougie per dire non avrebbe mai potuto fare una cosa tanto crudele).

Se riguardate la scena nella waiting room dell'ultimo episoldio Cooper ad un certo punto nel corridoio muove le mani e riesce ad uscire, la stessa cosa aveva provato a farla nell'episodio 2 ma non ci era riuscito, non era completo, mancava la sua parte oscura che non era rientrata perché Bad Cooper aveva con il suo piano fatto rientrare Dougie al suo posto.

A questo punto, integro Cooper è un master delle logge, se fate caso in tutta la scena nella waiting room dell'episodio 18 non c'è più alcun riferimento a doppleganger di Cooper.

Nessuna certezza eh ma solo come al solito interessanti interpretazioni.

12
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 11:37:35 »
Questo dimostra che il gigante sapeva già della "dimensione" alternativa in cui poi passeranno Dale e Diane per cercare Laura.

https://www.reddit.com/r/twinpeaks/comments/6ynp9o/s3e18_the_omniscent_fireman_gave_andy_something/

13
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 8 September 2017, 10:41:59 »
A bocce ferme e riguardando tutto sto perdendo il senso della glass box, o meglio sto perdendo il senso del perché i 2 ragazzi sono stati uccisi da Mother / The Experiment / Judy.

La cosa che ha più senso pensare della glass box è che sia una trappola architettata da Bad Cooper per impedire al buon Dale di tornare nella realtà troppo facilmente, si potrebbe dire che Bad Cooper sapeva che Dale prima o poi sarebbe uscito da li, e ha organizzato una trappola, difatti a causa della glass box Dale si "perde" arriva poi nella mauve zone e succede quel che sappiamo.

Se la glass box è di proprietà di Bad Cooper allora è sempre lui che ha assunto il ragazzo per osservare il contenuto della scatola. Qual'era lo scopo finale del ragazzo? Capire quando Dale sarebbe passato di li?

L'unica cosa che può venirmi in mente è che ormai Dale è passato da li (anche se il ragazzo non l'ha visto perché era a parlare con tracy sulla porta) e quindi la glass box ha esaurito la sua funzione e vengono eliminati possibili testimoni.

Già comunque questa storia non regge, sento che manca qualcosa, soprattutto ci viene detto che prima del ragazzo che vediamo noi c'è stato un altro ragazzo che ha visto qualcosa ma non ha detto cosa.

Cosa può aver visto questo ragazzo prima? Qual'è il senso di scomodare addirittura Judy per far fuori i 2?

14
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 7 September 2017, 17:07:02 »
Pensavo di essere l'unico ad averla vista così.
E' una scena in cui la passione sembra lasciare il posto più al dovere di qualcosa che va fatto, va compiuto perché sì...
E il fatto che Diane e Cooper si siano preparati a questo viaggio, il modo in cui Coop sembra darle indicazioni che niente hanno a che vedere con la passione di, chessò, la scena di sesso in Mulholland Drive (per dire delle differenze), fa capire che l'atto sessuale in questo caso è simile a un rito.
Che Diane poi continui a mettere le mani su Cooper come a coprirgli il volto e a negarne identità (o volerne vedere un'altra che non sia lui), è sintomatico della questione Richard/Linda: non sono già più loro. Sono già "altri". Il rapporto sessuale è freddo e dovuto come un addio.

Effettivamente lei gli chiede "e adesso cosa facciamo" e lui le risponde come a darle delle indicazioni precise su cosa devono fare.

15
Twin Peaks / Re: [COMMENTI] Twin Peaks - 3×18 - The Return (Part 18)
« il: 7 September 2017, 15:59:58 »
...
faccio ammenda su cooper/richard che non aveva un carattere suoi per discostarlo da cooper...
certo che se si sveglia da richard però non riconosce un biglietto a lui indirizzato...boh
...

Lui ha sentito gli indizi del gigante ma non sa a cosa servono, sono solo indizi.

Lui sa di essere Cooper e non capisce subito perché Diane se ne sia andata lasciando un biglietto dove non si firma Diane e non si rivolge a lui come Dale.

L'indizio del gigante gli permette di rimanere Cooper e di ricordarsi del motivo per cui è li

Pagine: [1] 2 3 ... 13