Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Abebe Bikila

Pagine: [1] 2 3 ... 28
1
Gli appartamenti sono nel supe mega palazzo che hanno fatto vedere millemila volte ( quello con la svastica oversize ) è quindi presumibile, e direi ragionevole, che ci sia un corpo di guardia molto ben nutrito di simpatiche SS e/o Gestapo ad accogliere i non invitati a casa Smith.

Quello sì, non c'è dubbio.
Però, a livello di sicurezza, sarebbe un errore decisamente grave perchè non tiene conto di un potenziale scenario, improbabile ma possibile (specialmente in un film  :lol?:) : quello in cui le guardie in questione vengono sconfitte / aggirate / ingannate da un potenziale intruso, lasciando quindi la famiglia Smith in balia di chiunque arrivi a premere il bottone dell'ascensore. E a quel punto, la famiglia Smith non avrebbe alcun modo di difendersi, non potendo sapere nè che sta arrivando qualcuno, nè CHI sta arrivando (anche solo per poterlo aspettare davanti alla porta con un' arma spianata)

Per carità, non è per voler fare le pulci a ogni singola cosa, ma se ad un certo punto
  • ci fosse una scena in cui intruso riesce a superare le guardie e poi piombasse in casa Smith senza che i proprietari possano in alcun modo farci nulla, lo troverei una forzatura clamorosa...un po' come se in un castello lasciassero la sala del trono totalmente sguarnita e aperta a chiunque perchè ci sono già le mura e il fossato per difenderlo dagli invasori  :ninja2:
  • ovviamente, nel momento in cui ho scritto questa risposta, ho finito di vedere la serie (ovviamente non dico se i miei dubbi sono stati confermati o smentiti), ma nello scrivere il commento mi sono rimesso nei panni di chi ha appena visto quell'episodio, come il me stesso di qualche settimana fa  :rofl:

2
una di queste, appunto, kido il sospettoso, che si ossessiona sui due cuochi per poi accettare liberamente che Childan si occupi di una asta dedicata ad alte cariche del giappone, childan che pochi mesi prima era stato interrogato e sonoramente pestato dalla kempetai per ottenere informazioni su Frank e il suo amico  :doh:


Esatto.
Già l'idea di Childan che si fa convincere a delegare il catering a due sconosciuti che gli piombano in negozio è abbastanza surreale. Cioè, davvero non ti viene in mente che potrebbero essere due malintenzionati che stanno tentando di intrufolarsi nell'evento? Ma volendo, la si può accettare, considerando che Childan è sempre apparso come un personaggio, furbo da un alto, ma molto ingenuo dall'altro.

Quello che proprio non si può accettare è il fatto che i funzionari giapponesi lascino proprio a quest'uomo, di cui ovviamente conoscono ogni singolo aspetto della personalità (e che in più occasioni hanno mostrato di non fidarsi di lui), il compito di organizzare il catering, senza nessun controllo preventivo sulle persone che ne fanno parte. Sei nel mezzo di una guerra, ci sono varie organizzazioni di resistenza che aspettano di farti la pelle e non ti poni il problema di chi sono gli estranei che lavorano in cucina?
[EDIT: ho rimosso due frasi che facevano riferimento all'episodio successivo, sorry]


PS:Ma mi spiegate il senso di un ascensore che arriva direttamente nell'appartamento degli Smith?  :eha: E' la cosa meno sicura del mondo, visto che non puoi sapere chi sta arrivando fino a quando non te lo trovi direttamente in casa  :interello:

3
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 22 January 2018, 22:22:21 »
In un forum di medicina forse.
Oppure eventualmente se analizzi la cosa dal punto di vista eticoreligioso.
Perché se togli dall'equazione l'aspetto etico, il fatto di agire prima o dopo la fecondazione dell'ovulo è irrilivante e rimane solo la differenza biochimica del prodotto.

No, non si ferma solo a quello, ma non so più come spiegartelo. :eha:
La EC è un contraccettivo "postumo" (nel senso che viene usato dopo il rapporto sessuale) e l'effetto sull'organismo è paragonabile a quello di una pillola anticoncezionale, un preservativo o un diaframma. Una volta che la EC ha agito, la donna espelle l'ovulo (che probabilmente è già fecondato, ma non ancora inmpiantato) come se avesse un normalissimo ciclo, sebbene questo sia "fuori programma".
L'espulsione di un ovulo impiantato nell'utero viene ottenuta con un procedimento più aggressivo, proprio perchè deve "staccarlo" dalla parete.

Del resto mai esisterebbero due farmaci distinti (a seconda che debbano agire prima o dopo che la gravidanza abbia inizio) la cui vendita è regolamentati in maniera diversa? Perchè un EC può essere venduta come un normalissimo contraccettivo mentre la pillola abortiva richiede una visita e una ricetta medica?

Ripeto: se per te sono la stessa cosa solo perchè provocano lo stesso risultato, allora dimostra come, nel mondo reale, ci sia tantissima confusione sull'argomento.

Citazione
Ma sono d'accordo con questo ragionamento, se fosse stato un documentario o un episodio di House però.
Quello che non condivido è assumere che la medicina di BM in un anno imprecisato sia equivalente alla nostra, stiamo parlando nello specifico di un episodio in cui dopo un'iniezione la mamma vede quello che vede la figlia, ha monitor costante delle sue funzioni biologiche e può applicare un filtro al cervello della figlia...
Non condivido applicare gli stessi principi della nostra medicina a un contesto simile, per quello che ne sappiamo la pillola abortiva loro potrebbe far crescere delle branchie e pinne al feto e farlo navigare fuori dal corpo col sudore  :XD:

Si tratta di coerenza narrativa.
Allora potevano mostrarci anche la madre che, assumendo lei stessa una medicina, riuscita a traslarne gli effetti nella figlia perchè "tanto siamo nel futuro e la medicina può essere diversa dalla nostra".

Ma poi la medicina potrà anche essersi evoluta, ma l'anatomia umana resta la stessa. E, come ho detto prima, se si parla di contraccezione non si può parlare di aborto, nemmeno usando il paradosso di Schroedinger, perchè sono due cose diverse e che non possono essere utilizzate nello stesso momento.

Citazione
Certo e sono d'accordo ovviamente, ma ti ricordo che la gravidanza vera o presunta è nostra assunzione e ci sono 2 grosse lacune nel tuo ragionamento:

1) la differenza tra pillola abortiva e del "giorno dopo" è anche medica.
L'ovulo si feconda in pochi giorni precisi, giusto ?
Ergo la pillola è "del giorno dopo" perché evidentemente questi sono i limiti della medicina attuale ma in futuro la pillola potrebbe benissimo essere "di 20 giorni dopo" a patto che in quei 20 giorni non ci sia stata ovulazione e fecondamento.
2) la tua assuzione che se la compri facile sia "del giorno dopo", siamo in un futuro remoto, magari pure la pillola abortiva sarà comprabile facilmente, magari una delle due scomparirà del tutto e l'unica rimasta verrà unificata come nome, magari la madre che è medico ha falsificato la ricetta
2 bis) potrebbe essere che viceversa la pillola del giorno dopo nel futuro funzioni solo facendo abortire, magari per ragioni mediche si rivelerà con meno controindicazioni l'aborto immediato invece della contraccezione

Ti rendi conto che, quando uno spettatore è costretto a dover fare tutti questi arzigogoli per riuscire giustificare una contraddizione, si è davanti ad un buco narrativo?

Ma poi, scusa...
"la pillola è "del giorno dopo" perché evidentemente questi sono i limiti della medicina attuale ma in futuro la pillola potrebbe benissimo essere "di 20 giorni dopo" a patto che in quei 20 giorni non ci sia stata ovulazione e fecondamento."

 :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha: :eha:

Ma quali limiti della medicina?  :eha: Si tratta di tempistiche biologiche.
Se dopo 20 giorni dal rapporto sessuale non c'è stata la fecondazione allora gli spermatozoi sono già morti e seccati da un bel pezzo. Non è che se una donna tromba oggi può rimanere incinta dopo 3 settimane.
La gravidanza inizia entro una manciata di giorni dal rapporto sessuale: passati quei giorni, o l'ovulo si è impiantato nell'utero (dando inizio alla gravidanza) oppure vuol dire che non è avvenuta. E questa cosa non potrà certo cambiarla la tecnologia....potrà al massimo farlo l'evoluzione, ma tra qualche migliaia di anni.

Quindi non si scappa dalla contraddizione dell'episodio, a meno di non voler invocare dei deus ex machina.

4
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x04 - "Hang the DJ"
« il: 22 January 2018, 21:50:54 »
Bravo! Hai centrato il punto. Io per esempio mi sono chiesta: chi è veramente libero? L'io virtuale e l'io reale? Per certi versi non è più libero quello virtuale che decide di ribellarsi a un sistema dispotico che ti impone chi frequentare, come e per quanto tempo, rispetto all'io reale che pur vivendo in un mondo "libero" decide di affidarsi ad un algoritmo per capire chi amare?

Nel mondo reale però non c'è niente che li costringa ad affidarsi all'algoritmo, men che meno a doverne accettare forzatamente il risultato.
L'uso di quella app è una scelta libera delle persone che la usano.

Suvvia, sarebbe come dire che oggi siamo "costretti" ad usare i social o ad avere uno smartphone per essere sempre connessi....è vero che la società ci spinge a prendere questa decisione, ma la scelta ultima spetta sempre a noi. E, per ora, siamo liberissimi di non iscriverci a FB di non usare uno smartphone connesso a internet h24.


5
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 11 January 2018, 15:59:57 »
Non ci capiamo, la differenza tra pillola abortiva e del giorno dopo è minima

"Minima", assolutamente no. Se dici che la differenza è minima, mi dai conferma che riguardo l'argomento c'è una confusione enorme e si tende troppo spesso a mescolare le cose.
Certo, se si pensa solo al fine ultimo di "non avere figli" allora una EC e una pillola abortiva sono quasi la stessa cosa: esattamente come lo sono un preservativo, una vasectomia o un pugno dritto sull'utero di una donna incinta. Ma il modo con cui si arriva a quel risultato  (e le conseguenze) sono estremamente diversi.


Citazione
ed è un fattore puramente estemporaneo della medicina di oggi, una cosa che in futuro probabilmente cambierà quindi non si può accusare una serie fantascientifica di non aderire ai *nostri canoni*.

Hai detto bene: "non ci capiamo"
Non sto dicendo che la gente si è indignata per la poca verosimiglianza della scena, ma per il fatto che molta gente ora pensa che l'EC sia una pillola che induca l'aborto e che la cosa (come ho già spiegato prima) possa avere serie ripercussioni nell'opinione pubblica e nel mondo reale. E ciò che succede nel mondo reale, almeno a me, preoccupa molto di più riguardo la coerenza o la verosimiglianza di un episodio di una serie tv.

Quanto al fatto che "Black Mirror ci mostra il futuro" e quindi che in futuro le cose potrebbero essere diverse, qui non si tratta di scienza, ma di pura semantica:

Contraccezione = PRIMA che la gravidanza inizi
Aborto = DOPO che la gravidanza è iniziato

Pertanto, che si tratti di una pillola, di un microchip, di una formula magica o di un alieno introdotto nell'organismo, ciè che è contraccezione non può essere aborto. O è una o è l'altra.

Citazione
Per il resto capisco il discorso sull'aspetto anticoncezionale ecc ma nell'episodio non mi pare la questione sia toccata o particolarmente rilevante ecco perché continuo a non capire questa enfasi su un particolare importante nella vita di tutti i giorni ma irrilevante nella storia.

Perchè Black Mirror è una serie che nasce per far riflettere le persone. E in passato c'è sempre riuscito.
Ora qui invece si rischia che alla fine dell'episodio la gente abbia le idee più confuse di prima (per di più su argomenti molto delicati e controversi).
Per farti un esempio: è come se in un ipotetica puntata ambientata in Giappone, venisse fatta passare l'idea (purtroppo molto diffusa) che chi legge gli hentai siano dei pervertiti che tentano di soddisfare legalmente le proprie pulsioni. Già c'è troppa ignoranza e pregiudizio su certi argomenti, ci manca solo che sia proprio BM ad alimentarli.

6
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 11 January 2018, 14:21:29 »
Ok, ma perché sarebbe così importante ?  :scettico:
Il punto è che la mamma "vede qualcosa" e visto che è ultra apprensiva decide di "correre ai ripari".


Non è importante, infatti.


Forse ai fini della trama, la differenza tra una pillola del giorno dopo e una abortiva può essere tranquillamente ignorata, facendo finta che siano la stessa cosa. Però se accettiamo questo, allora poi non bisogna lamentarsi quando in un altro episodio
(clicca per mostrare/nascondere)
perchè anche in quel caso si può soprassedere su questo dettaglio meramente tecnico e continuare a guardare l'episodio senza che la trama venga influenzata.

Ma purtroppo, nel mondo reale, un errore di questo tipo può avere ripercussioni non da poco.
Mi spiego meglio.
Come ben sappiamo, c'è molta gente che si oppone alla pillola del giorno dopo e vorrebbe vietarne la libera vendita, tirando in ballo motivazioni etiche (spesso di natura religiosa, anche se poi non lo ammettono) che poi si tenta legittimare attraverso argomentazioni scientifiche, spesso errate o fuorvianti.

Una di queste è quella che, appunto, la pillola del giorno (EC) permetta di abortire. Pertanto, secondo i detrattori, la EC sarebbe un abortivo, che può essere venduto a chiunque, senza ricetta nè consulto medico. E si tornerebbe quindi a quel famoso adagio, secondo il quale i giovani considerano l'aborto come un "contraccettivo postumo" per rimediare ai danni di una notte brava.

Il punto è che la contraccezione d'emergenza NON E' un aborto: è un meccanismo che interviene PRIMA che la gravidanza abbia inizio. Se viene eseguita nelle tempistiche giuste, non lascia alcun segno (perchè di fatto è come aver usato un qualsiasi anticoncezionale) e pertanto deve essere garantita alla singola persona il diritto di poterla usare, nel pieno rispetto della sua privacy.

Al contrario, l'aborto è un'operazione molto più invasiva, che lascia segni estremamente profondi sia dal punto di vista fisico che psicologico. E infatti si tratta di un'operazione per cui la paziente ha necessità di essere seguita ed assistita in ogni sua fase: ecco perchè una pillola abortiva non può essere semplicemente comprata in farmacia come se fosse un aspirina.

Purtroppo, in un mondo dove c'è troppa gente che, basandosi sulle proprie idee, pretende di dire a te cosa puoi e non puoi fare, aumentare la confusione su questi temi diventa molto pericoloso. Perchè se si diffonde l'idea che la EC sia uguale ad una pillola abortiva, un giorno qualcuno potrebbe proporre che venga vietata la vendita delle EC come farmaco da banco.....che, se ci pensi, è come se -per lo stesso motivo- decidessero di vietare la vendita delle pillole anticoncezionali o delle creme spermicida.


7
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x05 - "Metalhead"
« il: 10 January 2018, 23:07:32 »
Il punto è che questa puntata dava l'idea di essere stata estratta da un film di fantascienza più lungo.

Di per sè, dal punto di vista puramente tecnico, non era male: nella regia, negli effetti speciali, nella recitazione, nell'atmosfera che permeava l'intero episodio. Se fosse stato un film/cortometraggio di fantascienza, l'avrei guardato con piacere.
Il problema è che non c'è niente che la possa ricondurre a Black Mirror.
Dov'è la tecnologia che prende il sopravvento sull'uomo? Dov'è il disagio che si prova davanti ad un comportamento umano? Dov'è il punto in cui proviamo disgusto nel renderci conto che abbiamo tifato per il personaggio sbagliato?

Qui non c'è niente di tutto questo. Ammesso e non concesso che i "cani" fossero opera degli uomini (e che magari inizialmente erano esseri al loro servizio) l'episodio avrebbe dovuto essere incentrato sul momento della loro ribellione. Qui invece c'è solo la classica fantascienza tipica di uno dei tantissimi film basati sulle macchine che si ribellano agli esseri umani.

8
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x01 - "USS Callister"
« il: 10 January 2018, 22:53:45 »
Da italiana pezzente, però, non riesco a considerare sfigato il protagonista. È uno che ha trasformato la sua passione non solo in un lavoro, ma in una fiorente industria di cui è il vice, che è noto e osannato per quello che sa fare, che ha guadagnato parecchi soldi e ha una casa lussuosa. Non riesce ad essere il massimo solo perché non è piacente e piacevole come il suo collega. Cosa può esserci di più americano di questo?!?!?

Ma nessuno ha mai messo in dubbio il fatto che Daly non sia pieno di soldi. Però questo che c'entra? Si tratta di una persona sola, infelice e con grandi difficoltà di relazione sociale, indipendentemente dal suo successo professionale o dal suo conto in banca.

Spesso, chi viene emarginato durante l'adolescenza, si trova a pensare "un giorno diventerò ricco, famoso e potente, e allora cambierete tutti idea su di me". Immagina cosa vuol dire trovarsi ad essere (meritatamente) ricchi e famosi e scoprire che non è cambiato nulla nel modo in cui la gente ti guarda e ti considera.
Oltretutto, nel caso di Daly, la grandezza di questo suo successo va pesantemente ridimensionata, visto che
- non è nemmeno a capo dell'azienda che ha fondato, perchè il suo posto gli è stato sottratto da un socio molto più spavaldo e carismatico, seppur molto meno talentuoso di lui (riferimento alla storia della Apple?  :distratto:)
- nonostante sia il vice, viene trattato dai suoi stessi dipendenti come se fosse l'ultimo degli stagisti

A quel punto, a Daly restano solo i soldi....che però alla lunga non possono dargli ciò che gli manca.
E' vero che è meglio essere infelici ricchi che infelici poveri, ma appunto, in entrambi i casi si è infelici.   :nu:

Citazione
Ho file di amici nerd che venderebbero anima e corpo al diavolo e a qualsiasi demone per la metà di quello che ha lui!

Certo....chiunque di noi vorrebbe avere anche solo una parte di quei soldi, soprattutto se non abbiamo niente da perdere (ecco perchè i tuoi amici nerd non si fanno problemi  :rofl: evidentemente già ora hanno pochi amici e zero donne  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: )
Ma ad esempio,  dando per scontato che tu ora abba intorno a te dei famigliari, degli amici e degli affetti, preferiresti davvero avere tutti quei soldi e dover passare le serate (nonchè le festività natalizie) a giocare in solitudine ad un life simulator perchè non ci sono altre persone disposte a passare del tempo con te?


9
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x03 - "Crocodile"
« il: 9 January 2018, 22:11:06 »
Un altro momento alquanto ridicolo è quando il receptionist dell'albergo, prima si rifiuta di dire all'investigatrice il nome della persona che occupava la stanza (in quanto si tratta di un dato sensibile, che richiede un mandato), ma poi le rivela il particolare del film porno.  :rofl:





10
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x06 - \"Black Museum\"
« il: 8 January 2018, 18:09:42 »
Per onestà intellettuale, però, sottolineo che quello che a me fa storcere il naso non è tanto la fine che fa il tipo o la metafora sullo sfruttamento (che condivido), quanto la rappresentazione totalmente acritica e sopra la morale della figlia che si vendica. Che io ricordi,
 mai in Black Mirror avevamo assistito a un personaggio TOTALMENTE POSITIVO che compie una vendetta. Oltre che, vabbè, quel metaforone è fatto abbastanza a tirar via.

Ma infatti, io non vedo molta differenza tra una turista che prova un macabro piacere nel possedere (e riguardare) il souvenir di un'esecuzione e la protagonista che fa la stessa cosa.
Eppure la puntata fa in modo di farci guardare con disgusto la prima e farci empatizzare con la seconda, "perchè in fondo lei aveva una buona ragione". Eppure i turisti sono convinti di essere nel giusto: loro non sanno che c'è stato un errore giudiziario (e non sono tenuti a saperlo): secondo il loro punto di vista, quello all'interno della cella è un vero assassino, uno che ha ucciso una giovane ragazza, un mostro. E comunque loro non stanno torturando una persona vera, ma un clone virtuale.
Con questo non sto dicendo che tale comportamento sia giusto o sbagliato (ognuno la vede come vuole), ma allora se accettiamo l'idea che la ragazza sorrida nel guardare il suo souvenir appeso allo specchietto, allora dobbiamo anche accettare che lo facciano i turisti: tutte queste persone vogliono vedere "il mostro" che soffre a tempo indeterminato.

Comunque con questa storia delle coscienze replicate virtualmente e costrette a soffrire per l'eternità hanno un po' rotto: in White Christmas la cosa funzionava perfettamente, ma riutilizzare lo stesso tema in altri due episodi della serie puzzava un po' di minestra riscaldata.
Detto ciò, l'ho comunque trovato un gran bell'episodio.





Post unito:  8 January 2018, 18:09:42
Tra parentesi, lui potrebbe raccontare mille storie a lei, oltre a quella del padre, che è l'attrazione principale del museo e ci sta, ma le racconta proprio le due che servono ad aiutare lo spettatore a capire l'accrocco tecnologico che lei userà per vendicarsi di lui. E' una forzatura evidente, secondo me.

Forse mi ricordo male, ma mi sembra che lui si metta a raccontare le storie vedendo quali oggetti attirassero maggiormente l'attenzione della ragazza. Quindi potrebbe essere stata lei ad averlo, volutamente, indotto a raccontare proprio quelle due storie.

11
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x01 - "USS Callister"
« il: 8 January 2018, 02:16:36 »
All'inizio no, io dico alla fine, quando riescono a uscire dalla versione modificata di Daly e finiscono nel vero e proprio gioco online. Io penso che li possano morire normalmente, anche se dovrei vedermi l'episodio per ricordarmi alcuni dialoghi, e non ne ho granché voglia.

Diciamo che si trattta di un particolare ininfluente, da quel momento in poi, ai fini della trama :)

Però, appunto, quando sei libero di muoverti in una sandbox grande come un universo, non puoi sentirti intrappolato.  :jolly:


Citazione
Daly invece sì che rimane bloccato, ma come dici tu ha la possibilità di "liberarsi" tramite la morte fisica del suo cervello.

Esatto, infatti si suppone che il suo clone non rimarrà intrappolato per l'eternità, ma per un tempo corrispondente alla sopravvivenza del suo corpo fisico (che potrebbe essere di pochi giorni o di 1 settimana.....anche se nel gioco la durata potrebbe essere percepita diversamente).

Comunque troppo per rimanere bloccati in una navetta monoposto  :rofl:

Citazione
Oppure qualcuno lo troverà in casa e gli staccherà il chip dalla testa.

Già, ma dicendoci che la ditta rimarrà chiusa per 11 giorni e che, in quel periodo, difficilmente qualcuno andrà a  far visita a Daly ( anche per via del "do not disturb" sulla porta), lasciano intendere che nessuno si accorgerà della sua assenza in tempo per salvarlo.

12
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 8 January 2018, 01:56:49 »
Ehm...  :shy:
Ne ho almeno due così  :XD:
Poi quando si rompe quello nuovo come fai altrimenti ? :distratto:

Sposti la SIM dal telefono attuale e la metti dentro il "muletto"  :distratto:

Citazione
Se ti ricordi la dottoressa spiega che solo la mamma con la sua password può accedere, non che una password sia un'ostacolo insormontabile eh, però un minimo di sicurezza c'è.
In effetti per una storia fantascientifica che una password sia ancora il sistema usato per la sicurezza fa un po' strano, potevano almeno mettere una scansione della retina  :look:

Ma anche le impronte digitali o della retina non sono sicure al 100%....anche perchè, a differenza di una comune password, queste non possono essere cambiate (o comunque le possibilità sono molto limitate)

13
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x01 - "USS Callister"
« il: 4 January 2018, 19:13:37 »
Alle copie digitali alla fine viene data la possibilità di cancellarsi (suicidarsi), cosa che rispetto a certi finali della serie è già una conquista  :asd:

No, loro non hanno la possibilità di suicidarsi (altrimenti l'avrebbero fatto molto prima); hanno usato la loro intelligenza per sfruttare un bug, ma la morte era un'eventualità che non era stata prevista dal loro creatore.
Su questo aspetto
(clicca per mostrare/nascondere)

Quanto a San Junipero
(clicca per mostrare/nascondere)

(clicca per mostrare/nascondere)

Difatti lasciano intendere che neanche la copia di Daly potrà suicidarsi, costringendolo quindi ad attendere che muoia il suo corpo reale.

14
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 4 January 2018, 19:01:54 »
Tutte le ditte che hanno profonde implicazioni sociali *non possono* chiudere i battenti e via, hanno contratti che li vincolano per anni o addirittura decenni.
"Oh scusate gente ma ora non facciamo più manutenzione per pacemaker, ora coltiviamo melanzane bio"  :XD:

Tra l'altro se la chiusura è decisa dallo stato sarebbe scontato supporre che se non lo fa la ditta stessa ci pensi lo stato a rimettere in regola le situazioni che lo richiedono.
Anche se in questo caso pare non avere controindicazioni se non usato, i problemi sembrano insorgere solo per il filtro e il fatto stesso di avere un angelo custode che ti controlla non per la tecnologia impiantata.

Anche perchè esisterebbe sempre la possibilità che un malintenzionato possa rubare quel tablet.
Solo che, se la cosa succede quando hai sempre il tablet sottomano, te ne rendi conto immediatamente e puoi subito chiamare la ditta per fartelo bloccare (esattamente come accade quando ti rubano il cellulare o la carta di credito). Ma se ti rubano un oggetto che tu credi di aver riposto soffitta o in un armadio, come fai a renderti conto che è sparito?

Con la differenza che nel mondo reale, se riponiamo in un cassetto un vecchio cellulare che non usiamo più, difficilmente lasciamo al suo interno una SIM con del credito residuo, rubrica contatti, cronologia delle conversazioni e accesso libero a mail e social network.

Qui invece le persone che hanno partecipato ad Arkangel si trovano ad avere per casa un oggetto perfettamente funzionante, perfettamente "rubabile", senza avere alcuna possibilità di farlo bloccare. E' difficile pensare che una ditta del genere (o lo stato, se la ditta fallisce) non si preoccupi di ritirarli.
Per dire: qualche commento fa ho linkato l'articolo sugli smartwatch che in Germania sono stati vietati perchè erano, di fatto, delle microspie. L'articolo dice che chi ha acquistato quell'oggetto ha dovuto fornire la prova fotografica della sua distruzione. Non so come funzioni la cosa (e soprattutto come si faccia a sapere chi ha comprato quell'oggetto), ma immagino che, trattandosi della Germania, non facciano le cose con leggerezza.  :vecchio:

In effetti è un altro buco di trama non da poco.  :scettico:

15
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 4x02 - "Arkangel"
« il: 3 January 2018, 14:14:01 »
Non so se qualcuno l'ha già fatto notare, ma l'episodio mostra un errore decisamente grave: vengono infatti confuse la pillola del giorno dopo e la pillola abortiva, che vengono trattate come se fossero lo stesso farmaco e -peggio- come se facessero la stessa cosa.

Difatti, prima ci viene mostrata la madre di Sarah che va in farmacia a comprare la pillola del giorno dopo (e può essere solo quella, in quanto la pillola abortiva non può essere venduta senza prescrizione medica, che Marie, ovviamente, non può avere). Ma poi l'infermiera dice chiaramente che Sarah ha avuto un interruzione di gravidanza, causata da una pillola abortiva.

Quindi i casi sono due:
- Sarah era davvero incinta. In quel caso, la EC (la pillola del giorno dopo) non avrebbe potuto fare effetto, poichè tale pillola funziona solo per PREVENIRE una gravidanza (ovvero prima che l'uovo fecondato si impianti nell'utero) e non quando questa è già in corso.

- Sarah non era ancora incinta (l'uovo non si era ancora impiantato). In quel caso la EC avrebbe potuto fare effetto, ma a quel punto l'infermiera non avrebbe dovuto parlare di "pillola abortiva" e di "interruzione di gravidanza", perchè tali termini risultano incompatibili con il fatto che Marie ha ottenuto quella pillola semplicemente entrando in farmacia.

Comunque la si veda, la scena risulta sbagliata e i due farmaci vengono equiparati.
Vi lascio a questi due link, che possono analizzare meglio la questione.
https://tonic.vice.com/en_us/article/9kn3m3/black-mirror-conflated-the-morning-after-pill-with-the-abortion-pill?utm_campaign=global&utm_source=vicefbuk
http://www.digitalspy.com/tv/black-mirror/news/a846472/black-mirror-arkangel-emergency-contraceptive-jodie-foster-charlie-brooker/

Nota:
Nella versione in lingua originale, l'infermiera della scuola parla di "pillola abortiva", contraddicendo quindi la scena della farmacia.
Nella versione doppiata in italiano, lei invece parla di "pillola del giorno dopo": il termine viene quindi tradotto in modo sbagliato, ma in questo modo risulta compatibile con il fatto che la madre abbia potuto acquistare la pillola....resta comunque il fatto che la EC non avrebbe potuto avere quell'effetto con una gravidanza in corso.


Ma voi come genitori cosa avreste fatto nello scoprire vostra figlia quindicenne che fa sesso con un tipo che spaccia, che le fa provare la coca e che rimane pure incinta? Sarò vecchia io ma altro che pillola del giorno nascosta nel frappè... A calci in culo, la chiudevo in casa a vita.

Ecco, la tua reazione farebbe perfettamente capire perchè tua figlia, a 15 anni, si è fatta mettere incinta al suo primo rapporto sessuale e poi ha deciso di provare la cocaina: è quello che succede quando, anzichè spiegare ai figli quali sono i pericoli della vita, si pensa che sia meglio non farglieli vedere e pensare che in questo modo non li incrocerà mai.

Non puoi prendere a calci in culo tua figlia incinta se nessuno le ha spiegato che esistono i metodi contraccettivi e che è fondamentale utilizzarli, perchè invece si preferisce pensare che lei non farà mai sesso.
Troppo comodo incazzarsi dopo.
Troppo comodo punirla per una mancanza che non è sua.
Troppo comodo agire di nascosto, infilandole una pillola nel cibo, perchè la madre non vuole ammettere che la sta spiando di nascosto.

Se Marie avesse davvero pensato al bene della figlia, le avrebbe raccontato che il tablet era ancora accesa, si sarebbe beccata i doverosi vaffa****i per la sua invadenza, dopodichè le sarebbe stata vicina per gestire nel migliore dei modi la gravidanza indesiderata (che non necessariamente deve risolversi in un aborto....) e tenerla lontana dalla droga. Altro che calci nel culo...anche perchè, come mostra la puntata, i figli possono sempre rispondere tirando calci molto più forti.


Pagine: [1] 2 3 ... 28