Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - vincevince1989

Pagine: [1] 2 3 ... 35
1
E, riportando la cosa IT, per Chuck vale la stessa regola: la malattia all'elettricità è un sintomo, sintomo di un problema più grande. Ma non è il disturbo dell'elettricità in quanto tale che lo rende pazzo perché è solo un sintomo! Per pazzo in psicologia si intende qualcuno che non si rende conto della realtà che lo circonda; chi invece come Chuck arreca danno con i propri disturbi a sé stesso o a chi lo circonda è disfunzionale, non pazzo. Ovviamente questo non esclude che sotto il sintomo dell'allergia all'elettricità ci sia un problema più gravi, ma per ora tutto ciò che è stato evidenziato indica una disfunzionalità del soggetto, non una psicosi (ovvero la pazzia).

Ma lui non prova dolore in realtà, immagina di provarlo. La "malattia" all'elettricità non è un sintomo, semplicemente non esiste, se non nella psiche malata di Chuck.

2
Fargo / Re: [COMMENTI] Fargo - 3x01 - The Law of Vacant Places
« il: 23 April 2017, 12:42:10 »

3
Regno Unito / Re: Taboo [BBC One/FX] [Drama]
« il: 27 February 2017, 15:30:46 »
Spoiler stagione

(clicca per mostrare/nascondere)

4
Stagione completa

(clicca per mostrare/nascondere)

5
Mad Men / Re: Arrivo ora...
« il: 24 July 2016, 07:59:40 »
È questo che non riesco a concepire: la gente parla di Don Draper e lo paragona a Walter White. OK stiamo parlando di due antieroi, ma vogliamo paragonare lo spessore dei due personaggi? Il carisma? La genialità? Il magnetismo tremendo di WW che nonostante la sua follia ti spinge a tifare svergognatamente per lui?

Don Draper è di una tristezza disarmante, è una somma di clichè male assortiti, molto più affascinante Pete Campbell per quanto mi riguarda, spero che la serie approfondisca meglio questo personaggio, il cui conflitto interiore è davvero struggente.

6
Mad Men / Re: Arrivo ora...
« il: 23 July 2016, 01:27:09 »
te lo spieghiamo alla settima, se non l'avrai capito da solo. sennò che senso ha? vuoi anche sapere chi è keyser soze?  :asd:

Ho capito ma quale sarebbe il fascino che mi dovrebbe spingere ad arrivare alla settima?

Cazzo Kayser Soze è il diavolo in persona, non è figo e pauroso perché tutti dicono sia così, o meglio lo è, ma perché la leggenda è adeguatamente alimentata e sviluppata durante il film.

Adesso mi devo sorbire altre 6 stagioni di sto bietolone prima di rimanere a bocca aperta e vedere la tazza che cade?! Mi pare un pochino esagerato.

7
Mad Men / Re: Arrivo ora...
« il: 22 July 2016, 13:42:53 »
Season 1

(clicca per mostrare/nascondere)

8
Game of Thrones / Re: Funny GOT
« il: 28 June 2016, 20:16:31 »
(clicca per mostrare/nascondere)

9
Cersei versione Walter White e' una delle cose piu' belle che si siano mai viste in questa serie.

L'alto passero brucia, i Tyrell bruciano, Tommen vola, la septa soffre.

Tra le quote ci stava l'imbruttita di Sansa a Ned dopo 5 stagioni: "Only a fool could trust Littlefinger"

Daenerys e' partita. Finalmente.

Tyrion di nuovo al suo posto come Hand of the Queen.

Arya si vendica di Wlder Frey dandogli in pasto i figli come narrato da Bran nella storia del ratto. (troppe soddisfazioni in due puntate, quasi mi e' dispiaciuto)

E poi cicciottino in versione Belle ne la bella e la bestia e lady Olenna che riesce quasi a non far sembrare Dorne una cagata pazzesca. Poi Varys.



Fire and Blood
Winter has come.

10
Una figata!

Scene coi draghi fatte un pelo col culo, ma sticazzi, almeno si vedono.

Tyrion torna a dire qualcosa di intelligente.

Gli Stark da bambini sono stati nutriti a pane e volpe, ormai è ufficiale. Sansa è una cagna che non dice a Jon di Ditocorto, Jon è un cretino a mandare all'aria lo schifo di strategia che aveva prodotto e Rickon è un'idiota, ma corri a zig zag per Giove.

Detto ciò le scene della battaglia sono state eccezionali. Dall'inizio alla fine.

Poi la morte di Ramsay :sbav: :pukingrainbows: che ve lo dico a fare.

Con uno spettacolo del genere le incongruenze posso tranquillamente sciacquonarle nel cesso.

11
Che amarezza.

C'è sempre qualcosa che ricorda il vecchio fascino di GoT però ormai sembra solo che si cerchi il colpo a effetto.

Almeno abbiamo visto la montagna staccare la testa a qualcuno e il discorso di Jaime a Edmure.

Per il resto poca roba e molto male.

La parte di Arya in realtà sarebbe anche ben fatta, non fosse che era stata accoltellata a morte non più di due ore fa e ora fa parkour come un'ossessa.

12
Finalmente una puntata con dei dialoghi decenti. Sia lode a qualunque divinità sia responsabile per questo.

Graditissimi ritorni di Bronn e del Mastino dopo una serie di apparizioni di cui effettivamente ce ne calava poco.

Decisamente forzato lo scampato assassinio di Arya, ma vabbè, diciamo che sarà un contrappasso per aver lasciato il Mastino a morire come un cane  :huhu:

"Attenti al cane" da applausi.

13
Meh. Puntata di transizione che ci sta.

Qualità altalenante, un po' da montagne russe, con parti buone e altre molto meno.

Mi è molto piaciuto Randyll Tarly, veramente odioso e liberamente crudele. Rubare la spada non ha molto senso, dove minchia vuoi andare?

Pessimo l'ingresso in scena di Benjen, un tantino meglio la spiegazione della sua creazione. Bello il burn them all che salva la trashissima carrellata di flashback.

Daenerys figa la scena, ma che due palle veramente. Potevano tranquillamente accorparla a quella dell'episodio 4 che tutto sarebbe risultato più credibile, così hanno fatto due cacate invece di una cosa fatta a modo.

Il plot twist di Tommen ci può stare, siamo proprio borderline.

Tornano i desaparecidos Walder Frey e Edmure Tully e Jaime si andrà a infilare in sto casino. Almeno finiscono i dialoghi con Cersei.

Arya forse la parte più interessante e che crea più hype. Sarebbe ora di qualche fattarello...

14
Il mio paragone con Ramsey era volutamente forzato, però mi sembra evidente come si tenda a perdonare atti meschini a personaggi che consideriamo "buoni".

Perchè un conto è un servo/amico che si sacrifica volontariamente per una causa più grande, un altro è sostanzialmente ucciderlo contro la sua volontà.

Ucciderlo e contemporaneamente condannarlo a una vita da mentecatto.

15
Il problema è sta nel voler considerare sinonimi "malattia mentale" con "pazzia".

Anche l'alzheimer è una malattia mentale, così come la depressione, il deficit dell'attenzione, la dipendenza dal gioco o un qualsiasi tipo di fobia. Non per questo chi ne è affetto viene definito pazzo.

Il problema sta nel considerare Chuck una persona normale.
Poi se pazzo, malato mentale, schizzato, stronzo paranoico, caso psichiatrico, da manicomio o quello che e', decidetelo voi.

Chuck e' un reietto della societa' per colpa della sua "malattia" e chiunque lo frequenti per piu' di 5 minuti lo considera tale, per questo Ernie non ci pensa due volte a schierarsi dalla parte di Jimmy, la dottoressa lo vuole internare e Howard ha piu' di qualche dubbio quando dice che vuole andare in tribunale.

Quindi Jimmy non lo sta facendo passare da pazzo, ci riesce benissimo da solo a sembrarlo (esserlo).

Pagine: [1] 2 3 ... 35