Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - sobchak

Pagine: [1] 2 3 ... 5
1
Libri & Fumetti / Re: L'ultimo libro che state leggendo o avete letto?
« il: 11 September 2018, 09:24:54 »
Sto leggendo Pastoralia di George Saunders, autore che mi aveva conquistato con Dieci dicembre.

Grande. Adoro quel libro (e anche dieci dicembre), secondo me il miglior racconto di Pastoralia è "Quercia del mar"

2
oggi non ho ricevuto un tag, l'ho visto perché sul thread avevo già scritto prima, ma non mi è uscito l'1 sul profilo e non mi è arrivata la mail.
Niente di che, ma lo segnalo come malfunzionamento

3
Nella mia prossima vita voglio un gatto di nome Behemoth :look: :gogo:

Sto seguendo un corso di scrittura teatrale, metteremo in scena proprio "il maestro e margherita"

4
Cosmopolis è uno dei libri della mia vita, praticamente ciò che sognerei di scrivere se fossi uno scrittore.

Non rubarmi i sogni, per favore  :asd:

5
Grazie! ;)


Questo weekend però sono stata a Londra e ne ho approfittato per leggermi Giro di vite di Henry James.


dovrei rileggerlo, ma ricordo ancora la delusione quando mi dissero che ha ispirato "the others"

6
mi accodo pure io, in caso voglio far parte del team!

7
Debug & Feedback / Re: Problema aggiornamento cartella sottotitoli
« il: 10 November 2017, 10:19:18 »
infatti adesso vedo tutto.

grazie robbie!

8
the house of sleep di Jonathan Coe

9
Sto valutando la possibilità, più volte rimandata, di buttarmi su Pynchon. Finora ho letto solo "l'incanto del lotto 49", ne ho un ricordo confuso, in parte perché l'ho letto parecchi anni fa, in parte perché credo che nessuno possa avere un ricordo chiaro di qualsivoglia opera di Pynchon.
Stavo pensando a V., oppure a Vineland, il secondo sembra più fruibile, ma magari è solo un'impressione. Consigli?

10
Vi capita mai di odiare una cosa che non conoscete solo perché la sentite continuamente nominare?
Ecco, a me succede con 'sti cazzo di Cazalet  :asd:

11
qualche ex fan di Seinfeld ha notato l'attore che interpreta l'avvocato Starkman?

12
"Che cosa nasconde il bizzarro e concitato comportamento di Stanislaus Demba nelle dodici ore di una fatale giornata di inizio Novecento? Quale colpa, quale paura lo mette in fuga attraverso le stazioni di un itinerario tormentoso e funambolico per le strade di Vienna? E perché tutti quegli acrobatismi con le mani? Chiunque racconti questo romanzo a chi non lo ha letto dovrebbe impegnarsi, per puro fair play, a non dare subito la risposta. Ma potrà tranquillamente assicurare al suo ascoltatore che di rado la tensione è stata così palpabile in un libro.
Bottegai, affittacamere, frequentatori di caffè, agiati borghesi della cui prole è il precettore, universitari che imbecca con dispense brillanti: a tutti Demba si rivolge, sempre più solo, disperato – e la girandola dei vani tentativi di raggiungere il suo scopo lo rende enigmatico, affatto incomprensibile allo sguardo altrui. Dalle nove alle nove: in questo tempo febbrile, vertiginoso, simile a uno spazio sigillato, si consumano le peripezie dell’uomo braccato, il suo angoscioso dibattersi nel labirinto della città e delle proprie paure. Un uomo provvisto della capacità di sdoppiarsi, di vedersi agire e di commentare lucidamente ogni evento, e che assiste sempre più impotente al vanificarsi di amore, amicizie e identità personale."

C'è un meraviglioso pezzo sugli individui senza mento descritti come meschini e traditori che vale tutto il romanzo  :zizi:

13
Tennis,tv, trigonometria, tornado e altre cose divertenti che non farò mai più. Non avevo mai letto nulla di Wallace prima, perciò ho deciso di iniziare da questa raccolta di saggi. Dire che mi ha folgorato è poco. Al momento ho letto solo il primo saggio, sul tennis e il vento del Midwest, e metà del secondo, sulla televisione e il suo rapporto con la letteratura. Ogni pagina è qualcosa di pazzesco, di geniale, che sto amando immensamente. Quest'uomo aveva un modo di pensare dannatamente affascinante. Ci sono tutti i presupposti che diventi il mio scrittore preferito di sempre :love:

Visto che sei un nuovo adepto ti consiglierei, per i prossimi, questo ordine:

La scopa del sistema
Una cosa divertente che non farò mai più
La ragazza con i capelli strani
verso occidente l'impero dirige il suo corso
considera l'aragosta
Brevi interviste con uomini schifosi
Infinite jest
Oblio (questo per ultimo, visto che poi avrai voglia di suicidarti)

non ho messo Il re pallido perché non l'ho ancora letto  :zizi:


14
@Aletranco , mi sembri un amante del postmodernismo et similia. Conosci Mark Leyner? Ho comprato
"Sento odore di Esther Williams" ma, sarò sincero, non ci capisco un cazzo. Ho letto tre racconti al limite
della follia. Li sto rileggendo più volte ma non ci trovo un senso, forse non c'è o -meglio- sta solo nella testa
di questo pazzo furioso.

15
Se è per quello hai ancora meno scuse: il baseball è presente come sfondo delle vicende soltanto nel primo capitolo, poi scompare del tutto; mentre il tennis è più centrale e scandagliato filosoficamente in Infinite Jest :asd:
Dagli una possibilità :zizi:

in effetti la tua recensione mi ha stimolato parecchio