Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Northern Lights

Pagine: [1] 2 3 ... 20
1
Mr. Robot / Re: [Commenti] Mr. Robot 4x12-13 (Series Finale)
« il: 23 December 2019, 22:53:29 »
Era dal 2015 che aspettavo questa canzone: :gogo:

(clicca per mostrare/nascondere)

Finale stupendo. :tenero: Sono soddisfattissimo.

2
Non mi sembra sbagliato dire che il destino di Lost è stato l'opposto di quello di Twin Peaks.

Per quanto riguarda Lost, gli autori volevano risolvere i misteri in tempi brevi, mentre la rete tv ha stabilito che bisognava "allungare il brodo", costringendo Lindelof ad affastellare i misteri in maniera che lui stesso ha reputato non soddisfacente. In Twin Peaks gli autori volevano portare avanti i misteri fino alla fine, mentre la rete ha preteso una rivelazione in tempi brevi, fatto che ha determinato il distacco di Lynch e il suo ritorno in extremis.

Lost ha potuto beneficiare di una conclusione standard, con la soluzione di compromesso delle sei stagioni, pur fra critiche accesissime da un lato e lodi sperticate dall'altro, mentre Twin Peaks ha subito l'onta della cancellazione, salvo poi rifarsi alla grandissima con Fire Walk with Me (il film più sottovalutato del corpus lynchano) e la mitica serie evento del 2017.

3
C'è da dire che lo stesso Lindelof non è soddisfattissimo del risultato finale

https://leganerd.com/2020/07/01/lost-doveva-finire-dopo-tre-stagioni-il-racconto-di-damon-lindelof/

Noi pensavamo di introdurre nuovi misteri in corso d’opera, in modo da bilanciarli bene e non farli accumulare. Credo che possiamo tutti essere d’accordo sul fatto che non ci siamo riusciti.


4
Direi che questa discussione si può riassumere in "chi va con lo zoppo, impara a zoppicare" :huhu: (intelligenti pauca)

Provo a proporre un commento "neutrale".

Chi scrive è una persona che si è interessata al mondo delle serie tv proprio grazie a Lost e in generale grazie a J.J. Abrams (vidi anche Felicity, con Keri Russell, poi diventata la stella di The Americans, e Alias, con Jennifer Garner, ma fu con Lost che scattò la scintilla). Per il resto ero assolutamente ignorante di serie tv, probabilmente avrò solo sentito nominare Twin Peaks e i Soprano. Dopo la fine di Lost ho approfondito la mia conoscenza di serie e considerò The Sopranos, The Wire e Twin Peaks: The Return la sacra trinità dei drama televisivi (anche se mi mancano, per esempio, serie come Deadwood). Menzione speciale per Mr. Robot, che non arriva a quei livelli ma è la mia preferita di questo decennio!

Sono stato un grande fan di Lost e tuttora sono affezionato a essa (a proposito, The Leftovers di Lindelof è molto bella, la consiglio). Secondo me è un dato di fatto che Lost abbia segnato un epoca a livello mediatico delle serie tv, tantissime persone sono diventate appassionate di serie e di teorie grazie a Lost. Non vedo perché affermare ciò debba togliere meriti a Twin Peaks, che indubitabilmente resta la "serie anno zero" (adesso siamo nell'Anno 30 d.T.P.  :lol?: ) e uno dei primi casi mediatici fra le serie tv. Sono "record" ascrivibili a periodi diversi, fermo restando che Twin Peaks è venuta prima e quindi è più "originale" da questo punto di vista, anche se non poté godere dell'espansione di Internet.

Per quanto riguarda le critiche a Lost, le trovo spesso e volentieri eccessive, specialmente quelle relative ai misteri, i quali ritengo siano stati risolti quasi tutti. L'idea di Nincadoro secondo cui i fan di Lost hanno tutti idee diverse fra loro sulla storia secondo me è un luogo comune. Magari ci sono delle differenze su fatti specifici, come succede in parecchie serie (ad esempio la già citata Mr. Robot), ma il significato di fondo e la catena complessiva degli eventi è chiara.

L'idea che i fan abbiano tutti idee diverse e più appropriato, ad esempio, per opere come quelle di Lynch (a proposito, Eraserhead definito un aborto! Sacrilegio! :nonono: ). Il finale di Eraserhead, per dire, da alcuni è considerato positivo (tra cui il sottoscritto), mentre da molti altri (che secondo me non hanno capito nulla del film  :asd: ) è negativo.

Il grave problema di Lost, a mio avviso, che è sembrato sfuggire a tutti tranne che a N. Senada, è l'insensatezza della questione Jacob-MIB, cardine dell'intera vicenda.

Fondamentalmente l'intera storia si basa sul fatto che Jacob, invece di assumersi la responsabilità del problema creato trasformando MIB nel Mostro di Fumo, pensa sin dall'inizio a trovare un sostituto che faccia per lui il lavoro sporco. Per raggiungere tale obiettivo nel giro di due millenni fa arrivare sull'Isola centinaia di persone, fra cui sia i "candidati" che persone che non c'entrano nulla, e lascia che si ammazzino a vicenda o le fa massacrare dal fratello. Tutto ciò, oltre che per trovare un sostituto, con la motivazione dell'esperimento filosofico relativo all'innata bontà (secondo Jacob) o cattiveria (secondo MIB) dell'essere umano: in parole povere, un capriccio intellettuale.

Jacob ne esce malissimo: essendo il Custode dell'Isola e l'ideatore delle Regole del Gioco contro il fratello, avrebbe potuto benissimo neutralizzare  il fratello stabilendo delle regole che lo rendessero inerme, oppure avrebbe potuto cercare autonomamente una soluzione, simile a quella escogitata da Jack nel finale, per poter uccidere il fratello; invece se ne frega, causa la morte di tantissime persone e passa per essere un personaggio positivo, il rappresentante del Light Side della serie! Assurdo! Al confronto il MIB ne esce quasi come un personaggio "buono": in fin dei conti lui voleva solo andarsene dall'Isola e finisce per diventare un mostro perché Jacob ha l'idea geniale di gettarlo nel Cuore dell'Isola. Al suo posto un tantino arrabbiati lo saremmo anche noi.  :XD:

6
Francamente la critica sui cliché per questo episodio non la capisco: innanzitutto bisogna comprendere che tutti i tόpos narrativi di ogni tipo sono usati ripetutamente nel corso della storia dell'arte, non esiste pura originalità in merito. L'originalità sta nel come vengono usati e introdotti nella narrazione. In questo caso, ritengo sia stato sfruttato molto bene perché, nonostante col senno di poi il fatto che il padre di Elliot fosse un molestatore era intuibile, ci si è arrivati in maniera inaspettata. All'inizio i ricordi distorti di Elliot ci facevano credere che il padre fosse una brava persona e pensavamo che l'aspetto di Mr. Robot fosse identico a quello del padre perché Edward Alderson era "l'eroe" di Elliot; invece il padre era il cattivo e Mr. Robot ne ha assunto l'aspetto per far credere a Elliot che Edward Alderson fosse il suo "eroe" e nascondergli la dura verità.

Verità nascosta al punto tale che Elliot voleva distruggere l'E Corp proprio per vendicare il padre!

Il cosa non è originale, come del resto non lo sono tutti i tόpos narrativi, ma il come direi proprio di sì. Secondo me l'episodio non è solo ottima tecnica ma anche ottima sostanza. Il punto debole semmai può essere che hanno dovuto riprendere Vera dalla prima stagione (che secondo me non è un gangster così stereotipato come alcuni di voi lo definite, ma vabbè) come pretesto per la "rottura",  ma come ha spiegato Fed in un suo commento il come è stato fatto ha senso. Poi sul fatto che Elliot si è "scordato" della terza personalità notato da N. Senada, è vero ma è giustificabile: aveva e ha tuttora cose più importanti da fare che pensare alle sue identità.

Ottima tecnica e sostanza deludente, semmai, è una critica condivisibile per l'episodio del Visual Realty, dato che è zeppo di forzature (anche se va detto che nelle scene "d'azione" della stragrande maggioranza di film e serie sono comuni).

7
Dato che fa un breve cameo all'inizio della quarta stagione, vorrei includere Emmy Rossum, a.k.a. Mrs. Esmail:

(clicca per mostrare/nascondere)

8
Mr. Robot / Re: [Commenti] Mr. Robot 4x01 - Unauthorized
« il: 21 December 2019, 12:02:49 »
Quando Elliot e Mr. Robot discutono della foto del cadavere di Angela, lo schermo "sfarfalla" per un attimo: quello è il frame.

9
Mr. Robot / Re: [Commenti] Mr. Robot 4x11 - eXit
« il: 18 December 2019, 09:08:45 »
commento sintetico: sticazzi  :asd:

Semmai "mecojoni". :asd:

(clicca per mostrare/nascondere)

Scherzi a parte, non so se Sam Esmail stia conducendo la serie verso il disastro o verso il capolavoro con questo episodio da WTF, però alla fine di tutto Mr. Robot mi mancherà assai, è la mia serie preferita del decennio (assieme al sequel di Twin Peaks). :cry:

Godiamoci il finale, comunque vada.

10
Dominik García-Lorido

(clicca per mostrare/nascondere)

13
la cosa bella è che cose simile - a parte che non riescono a comprendere e spiegare nulla, ma solo interpretare - vanno contro a tutto quello che è l'anima e la concezione di lynchiana della serie.

secondo me chi ha bisogno di chiusure, cerchi, finali, non deve proprio avvicinarsi alle opere di Lynch e a quelle surreliste in generale. Il cercare di racchiudere ed il confinare questo genere di opere equivale al tentativo di ucciderle.

E questo non vuol dire che per questo sono bellissime, capolavorissimi, ma che sono determinate scelte artistiche e di stile.

Sinceramente a me 'sti tentativi di spiegare tutto come se fosse necessario avere una spiegazione ed una chiusura fanno ridere.

Infatti non penso proprio che guarderò il video, sia per la durata francamente eccessiva per una esposizione di teorie (anche se mi complimento con l'autore per la passione e la pazienza), sia perché il senso generale del magnum opus lynchano e i significati simbolici connessi grossomodo li ho compresi da solo, sia perché lo stile del Sommo Regista fa sì che lo spettatore non abbia bisogno di spiegoni per capire ogni singolo perché e percome della storia, anzi questi rischierebbero di essere deleteri.

15
Eh sì, era palese che Wesley e The Voice fossero stati pensati per ritornare in futuro. :zizi: Per forza di cose, un criminale isolato come The Voice era più facile da riproporre rispetto alla spia britannica: magari la carta Wesley se la sarebbero potuta giocare nell'episodio 5x03, ma hanno scelto diversamente.