Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Daniel Widemore

Pagine: [1] 2 3 ... 9
1
Salve a tutti. Mi sono perso un pochino con questa ultima stagione, ma soprattutto ho ripreso le ultime 2 dopo diverso tempo, convinto di ricordare bene ma temo di aver fatto confusione, complice la falsariga di Lost con flashback e flashforward  :asd:

Ma la storia della Incite e di Rehoboan come si collegano alla Delos, a William e ai parchi? Cioè Serac e la Incite governavano il mondo intero mentre la Delos si occupava dei parchi e dei residenti, indisturbati nonostante Reohoboan fosse capace di fare previsioni sulle conseguenze?

Non riesco ad allacciare le due cose, e cioè le prime 2 stagioni con la storia della terza stagione.

2


i libri si fermano alla morte di Jon, non ti saranno di alcuna utilità
Come ho detto, non lo sto leggendo per questo motivo. E poi, beh, pare ci sia la lavorazione degli altri.
Non voglio uscire troppo dal tema, ma già dal primo libro grazie a dettagli approfonditi molte cose sono più ordinate e descritte meglio. Ovviamente nei libri è un aspetto ovvio, ma nella serie in questione molte cose erano vaghe in quanto a flashback.
Detto ciò, si, potrei anche sperare in un finale più sensato.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

3
Era buona secondo l'etica del mondo di got. Io non vedo nessuna involuzione.
Inizio a pensare che il vero problema sia proprio che sia stata giudicata secondo l'etica del mondo reale. Ma da quando hanno spinto per fare in modo che ciò accadesse? :scettico:
Era buona come personaggio, non dava segni di squilibrio a tal punto da sterminare una città intera.
Ripeto, mia opinione, è parsa più come una necessità per dare enfasi a questo finale forse ritenuto troppo prevedibile dagli autori.
I giochi si erano già compiuti perché Jon e Daenerys erano perfetti insieme. Erano entrambi i salvatori di Westeros.
Se pensiamo a questo, effettivamente non restava che dare pepe all’ultima stagione con la guerra agli Estranei, che poi hanno relegato ad un episodio. Lì hanno perso tutto secondo me e hanno deciso di far impazzire clamorosamente Daenerys.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

4
Facciamo un passo indietro:
Avevamo 2 Targaryen parenti che si amavano, con 2 draghi(il secondo è stato cavalcato da jon) e un regno che aspettava solo il ritorno della famiglia dei draghi.
Avevamo un invasore spettacolare che in quanto a quantità di soldati era incontenibile e aveva persino un’altro drago.
Avevamo Cercei spacciata in qualsiasi prospettiva.

E questi invece mi fanno impazzire, incoerentemente rispetto al modus operandi, un personaggio che non avrebbe avuto alcun motivo per dare fuoco a tutti quegli innocenti, casomai sarebbe stato giusto dare fuoco alla torre rossa nonostante la resa, come raptus! Ma Daenerys non era mai stata sanguinaria senza coscienza o crudele e instabile mentalmente. Non aveva mai progettato di sterminare civili senza pietà. Si, perché poi ha, in questo episodio finale, razionalizzato la cosa.

Perché? Perché?






Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

5
Ma guarda che il processo d'involuzione di Dana per quanto strambo per me ce l'ha un senso fino alla 8x05, il problema è che poi servivano almeno altri 5-6 episodi per raccontare in pieno la sua maturazione da Tiranno, troppo poco.
Secondo me neanche una stagione intera avrebbe potuto giustificare un raptus irrazionale come quello.
Prima di tornare a Westeros Daenerys aveva avuto mille scontri di tutti i tipi, sconfiggendo tiranni nel nome della giustizia ma sempre contro un nemico mirato riducendo al minimo perdite civili.
Dopo la morte di Missandei l’unica cosa coerente sarebbe stata una furia contro la torre rossa. Radere al suolo Approdo del Re è stato incoerente e ingiustificabile. Daenerys non era una sanguinaria senza pietà, neanche davanti alla rabbia.
In passato non ha sterminato i Dotraki al completo o altri popoli che l’avevano provocata.
Ovvio che tutto il suo cambiamento poteva essere raccontato meglio fin dall'inizio ma anche cosi a me andava benissimo, infatti la prima metà della 8x06 io l'ho trovata veramente fantastica, quando fa il discorso folle all'esercito io mi sono proprio fomentato....ma di brutto eh....e poi me la fanno fuori....diciamo che sarebbe stato davvero fico godersi questo personaggio sbroccato fino in fondo, ho avuto la sensazione di essermelo goduto a metà.
Secondo me la verità di questa evoluzione incongruente, sta proprio in una forzatura nel voler cambiare il carattere di un personaggio per dover per forza ricercare un colpo di scena. Non si tratta di aver raccontato male bensì di aver attribuito comportamenti nuovi ad un personaggio totalmente diverso da essi.
Ma anzi, mi sarei anche accontentato se l'ultimo episodio fosse durato 1 ora in piu facendoci vedere una battaglia epica tra gli Stark e Dana, ecco dopo quel suo discorsone io volevo il sangue, che cazzo potevano farlo finire meglio.
beh arrivati a quel punto sarebbe stato fico, si.
Che poi si critica molto Dana solo perchè ha avuto un cambiamento cosi aggressivo e ovviamente ingombrante per la trama, mentre le critiche su Jon sono molte meno solo perchè è diventato un personaggio praticamente inutile e quindi neanche si nota.

Cioè vogliamo parlare di Jon Snow? Sto a metà della sesta stagione con il Rewatch e porca vacca....la resurrezione....i viaggi temporali di Bran....ma a che diavolo è servito? Ma una cosa gravissima del personaggio è un'altra: non c'è nessun cambiamento psicologico tra il pre e post resurrezione. Non ha subito nessun cambiamento, coglione era e coglione è rimasto. Al livello narrativo un personaggio che muore e poi torna in vita deve subirla una conseguenza, questo invece è tornato in vita ed è rimasto tale e quale, nessun declino psicologico, nessuna involuzione significativa....cioè se nella storia della Serie togliamo la sua resurrezione non cambierebbe nulla, la storia non subirebbe nessun buco di sceneggiatura perchè è stata categoricamente inutile.
ah beh ho odiato anch’io questa scelta. Sto Principe che fu Promesso ecc. per cosa? Nulla!

Secondo me la verità è un’altra:
A fine settima stagione, la bellezza di tutti gli intrecci era ormai compiuta. Jon/Aegon Targaryen e Daenerys Targaryen(con probabile erede, visto un discorso fatto da entrambi in merito all’essere sterile di Daenerys), erano buoni e non solo temporeggiano contro la spacciata è odiosa Cercei ma si occupano del bene superiore. Un finale già scritto praticamente. Dovevano sconfiggere gli estranei, invincibili tra l’altro. Dopo avrebbero dovuto conquistare Westeros e magari solo alla fine scoprire di Aegon/Jon!
Così però i colpi di scena sarebbero stati pochi? Non so, magari un nascituro avrebbe placato gli animi? E poi posticipare il capolavoro della battaglia a Grande Inverno sarebbe stato epico ancor di più!
Non so, troppa necessità di stravolgere tutte le basi costruite fino alla settima stagione.

Ecco perché non posso accettare l’involuzione intellettiva di Daenerys...



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

6
È tutto uno scherzo che Martin correggerà nei libri. Ma solo io credo che sia quasi un modo per innalzare la curiosità verso i libri?
Doveva essere tutto incentrato sulla guerra agli estranei e doveva finire in modo epico come in quel l'episodio ma ad Approdo del Re!
Cosa credevano di fare invece? Almeno fatemi congedare jon con Drogon perché sarebbe stato giusto per il drago no?

7
Lost / Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« il: 4 February 2018, 09:22:29 »

scusate per il papiro ma se scrivo a caldo riesco ad esprimermi meglio  :OOOKKK:

detto questo  :bYe: :bYe:
non scusarti! Hai perfettamente descritto il sentimento che tutti provano, secondo me, con questa serie.
Finale perfetto e che riesce ad essere diverso per tutti a livello interpretativo ma che unisce come emozioni.
Geniale Lost.

8
Poco prima dalla fine, in tavola c'erano bei presupposti:
- Nick suicida salvatore.
- Alicia e Strand morti annegati.
- Daniel zombie.
È invece in 10 minuti i tipacci vanno via e non sparano nessun colpo contro Nick!
Daniel suggerisce che si salverà assieme a Nick!
Non ci fanno vedere Alicia e Strand ma sappiamo bene che non sono affatto morti.
Ma poi, si separano e si riuniscono sempre! Come fanno?
E va bene essere ottimisti ma uscirne tutti vivi no, dai!

Adesso anch'io mi unisco al coro: via dal Messico! Ha stufato questo contesto.

P.s.: che fine aveva fatto la fidanzata ferita di Nick? Era fuggita giusto?


9
Lost / Re: Misteri ancora irrisolti
« il: 7 November 2017, 23:13:54 »

Ciao Daniel!

Leggo solo ora... perdonami :plause:

Rewatch? Io aspetto che mio figlio abbia almeno 10/12 anni per (ri)vederlo insieme a lui (adesso ne ha 6 e 1/2), sono sicuro che gli piacerà tantissimo :sooRy: :asd:
mia figlia ne ha 3 e 1/2, chissà!?!
Hai ragione la bussola è un bel dettaglio :zizi: Tra l'altro, a ben guardare, la bussola è come un uroboro: è sempre la stessa, non ha un inizio e non ha una fine, gira in cerchio nel tempo tra John e Richard e a ogni passaggio praticamente si rigenera.
grande! Infatti.

10
Grandioso! Devo dire che non mi aspettavo di scoprire le risposte sul mistero della dipartita in modo così concreto e diretto(anche se a quel punto, piuttosto che la descrizione di Nora, sarebbe stato meglio vedere quel viaggio). Credevo che i trip di Kevin avrebbero dato spunto ad ipotesi o a puzzle interpretativi da comporre. Ma evidentemente hanno preferito fare le cose diversamente.
Quindi tutto vero quel discorso fantascientifico sul dove fossero finiti i dipartiti!?! Ma la figlia in grembo di Kevin e Laurie? Vabbè non fa niente.

11
Sono interdetto. Ero rimasto rammaricato dal fatto che Travis fosse uscito indenne dalla fossa. Avevo pensato che uno alla volta, gli zombie, fossero gestibili.
Fatto sta, che la sua morte pare essere collegata a quel momento, oltre al proiettile vagante. Spero in delucidazioni più concrete. Soprattutto più realistiche.
Comunque non è stata una mossa geniale far morire così prematuramente Travis...

12
Qui non si tratta più di quanto possa piacere una serie, ma ci stanno letteralmente sfottendo allungando il brodo in maniera disumana. Inoltre hanno creato 3-4 contesti narrativi che alternano in modo lento e privo di concretezza se non nell'ultimo istante di ogni singolo episodio.
Basta riassumere la trama fin qui di questa stagione per capirlo.

P.s.: il biondino, come personaggio, è stato caratterizzato in una maniera così ovvia che sono rimasto sconvolto dalla cosa...

13
Lost / Re: Misteri ancora irrisolti
« il: 11 March 2017, 08:49:01 »

Alla fine penso che questa tua visione sia la più logica. :zizi: :zizi:
Non dobbiamo mai dimenticarci che LOST è un gioco, una grossa "settimana enigmistica" irta di trabocchetti, e come tale niente è come sembra.
esatto! Ci sono una infinità di frasi che nascondono la verità. Ma ce ne sono davvero tantissime. Across the sea ad esempio è completamente incentrata in quel modo.
Siamo tutti lì concentrati su quello che dice madre e diamo per scontata una verità (apparente) poi però, a ben vedere, il comportamento di Jacob e quel dialogo nel finale tra Ben e Hugo ribaltano le nostre certezze inducendoci a cambiare ragionamento. Sicuramente c'è una regola per cui MIB non può uccidere Jacob (e viceversa visto che nessuno potrebbe) ma non può che essere una regola ripresa e voluta da Jacob più che un retaggio vincolante da Madre.
mib sicuramente non può essere ucciso perché parte fisica integrante della Luce, seppur negativa. Può essere ucciso solo attraverso il piano di Jack e non per via di qualche regola.
Jacob non può essere ucciso da Mib o per una regola imposta dal primo o per una incompatibilità definita dalla Luce/isola stessa. Come regola non è grandiosa visto che può essere aggirata come poi accade con l'aiuto di Ben.
Però, per quanto mi riguarda, tutto torna perché Jacob conosce l'interezza degli eventi passati, presenti e futuri che modella a favore del suo piano.

14
Lost / Re: Il finale di Lost secondo me
« il: 27 January 2017, 15:29:21 »

Comunque per dare un consiglio a gifi, direi che un rewatch è sempre la strada migliore per capire Lost a fondo, molte cose che hai dato per scontato o ti sembravano irrilevanti col rewatch prendono molta importanza!
io me lo sto rivedendo su Sky box set. La prima stagione è unica!

15
Lost / Re: Il finale di Lost secondo me
« il: 26 January 2017, 21:46:21 »
Ciao gifi355! Ci sono cose opinabili e quindi discutibili in Lost, ma ci sono cose indiscutibili che sono fatti concreti come già ti è stato suggerito.
Io sono un utente che è riuscito a scrivere milioni di post su questo thread in un lasso di tempo ridotto, e ti garantisco che non erano morti assolutamente. Lo spiegone di Christian in chiesa è inequivocabile e perfetto.
Si può discutere di altro ma senza contraddire quello spiegone.
Scusa, mia opinione ;)