Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Mareep

Pagine: [1] 2 3 ... 12
1
Ecco, la scena dell'arrivo alle porte di Valyria, la comparsa del Drago e l'attacco successivo degli Uomini di Pietra vale l'intero biglietto. "wow" a profusione per sollevare una serie che negli ultimi due episodi aveva un po' arrancato. Questa scena rimarrà decisamente scolpita nell'immaginario di GoT-Serie ed è fondamentale per il suo status di fantasy.

Ora, che il ritmo non sia proprio veloce è una cosa banale che già sappiamo; d'altra parte non credo che stiano andando più piano del solito. Sappiamo benissimo ormai i tempi di questa serie, questi piccoli passi preparatori che sfociano in un paio di momenti epici. Quante serie attualmente riescono a creare questo climax? Quante serie ti prendono e ti fanno rimanere incollato allo schermo?
Pur con qualche difettino credo che l'effetto "wow" c'è ancora e farà spalancare diverse bocche da qui alla fine.

Un po' di commenti sparsi sui personaggi...

Il povero Lord Friendzone...è ambizioso e sicuramente il suo tentativo di rientrare nelle grazie della nostra regina è ammirabile. Ma quando nasci sfigato..cosa puoi farci?

Stannis mi piace, ma...siamo sicuri che riuscirà ad asfaltare i Bolton? E' ambizioso anche il suo piano: partire dal nord e domare ogni cosa da lì ad Approdo del Re.

Sansa..per fortuna si è fatta due risata guardando la reazione di Frodo-Ramsay alla notizia del fratellino. Ambizioso anche qui il piano di Ditocorto, mastro tessitore che forse stavolta ha fatto il passo più lungo della gamba.

E infine la nostra Regina...il cui progetto politico non ha nulla da invidiare ai nostri politicanti: fare tutto e il contrario di tutto, alleandosi prima con gli schiavi, poi con i ricchi, poi con i draghi, poi contro i draghi, .... Ambiziosa pure lei, anche se i suoi piani non sono poi così chiari.

2
Beh possiamo trovare tutte le critiche possibili a questo episodio (sul tempismo di Stannis,...) ma non possiamo negare che con questa puntata got si è confermata una serie pazzesca, di quelle che creano un netto stacco tra tutto quello che c'è stato e tutto quello che ci sarà. E non sarà un benchmark solo per i fantasy, ma per tutte quelle serie che provano a costruire qualcosa di complesso.

Sinceramente sono contento di aver evitato un decapitazione-bis, come quella della prima stagione: sarebbe stata veramente fine a se stessa, oltre le (il)logiche di Martin, non avrebbe dato il via agli incredibili eventi che ci saranno.

Perché questa è la struttura di got: ci sono di tanto in tanto eventi chiave che sterzano le varie trame, eventi che possono magari sembrare "arbitrari" o non pianificati, ma dai quali poi scaturisce tutto. Come la morte di Joffrey, auspicata da tutti, ma arrivata quasi all'improvviso e dispiegata anticlimaticamente. Nel senso che non c'era dietro un palese percorso che trova qui l'apice, ma un generale idea che però non aveva una data di scadenza fissata.

Insomma guardando got io ho come l'impressione che ci sia una telecamera che riprende delle vicende "normali" e che in qualche punto succede qualcosa. In una parola io credo che, paradossalmente, got abbia un realismo di forma e sostanza che raramente è riprodotto in serie che hanno al contrario la mission esplicita di rappresentare il reale.
Come ad esempio in Breaking Bad
(clicca per mostrare/nascondere)

3
Stati Uniti / Re: Here And Now [HBO] [Family Drama]
« il: 16 February 2018, 23:09:56 »
E' stato fatto a pezzi dalla critica, ma a me la prima puntata è piaciuta molto.

(clicca per mostrare/nascondere)

4
Ottima veramente! La metto tra le top dell'anno.

Mi sono piaciuti un sacco gli attori:

Anna Torv/Wendy Carr

(clicca per mostrare/nascondere)

Jonathan Groff/Holden Ford

(clicca per mostrare/nascondere)


In generale sono sempre scettico su film/serie che parlano di storie realmente accadute, in quanto mi piace la fedeltà ai fatti. In questo caso
(clicca per mostrare/nascondere)



5
Ho l'impressione che vogliano fare una serie al passo con i tempi mantenendo comunque la tradizione tedesca. E' solo una mia impressione?

(clicca per mostrare/nascondere)

6
WebSeries e On Demand / Re: Suburra [Netflix] [Drama] [Italia]
« il: 12 November 2017, 19:25:54 »
Vista tutta e letti tutti i commenti!

Boh, si dovrebbe giudicare quello che si vede, senza troppi pregiudizi, senza troppe dietrologie o sovrastrutture. Gomorra di qua, il film di là, in Italia solo storie criminali, è una produzione pop-Rai, ...

Insomma, per me la serie funziona perché si guarda con interesse dall'inizio alla fine, nonostante tutti i suoi difetti. Ma ci sono parti anche molto buone, secondo me sono stati molto bravi con Spadino e i suoi conflitti interiori ad esempio.

7
 :scettico:

(clicca per mostrare/nascondere)

8
(clicca per mostrare/nascondere)

9
No basta pippe!! Io sono il primo...però onestamente, dopo un finale così. Uno degli eventi più attesi. Più dell'incontro stesso tra Jon e la madre dei draghi, più dell'incontro tra quest'ultima e l'altra psicopatica. Più della reunion della famiglia Addams Stark.
Si ok, forse mi contraddico...Jaime e la sua fortuna, Bronn e la sua fortuna...ma no, basta pippe!
Insomma, hanno un orizzonte temporale strettissimo (due stagioni) ad un certo punto chissene se ci sono buchi nella trama! Adrenalina a mille! e fuoco a tuttoooo!!


E' stato un finale davvero emozionante, mi ha colpito tra le altre cose la preoccupazione di Tyrion per il fratello.

10
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 3x04 - "San Junipero"
« il: 12 November 2016, 19:13:49 »
Anche io mi sono perso qualche passaggio sulla solidità della storia d'amore, sopratutto da parte di una delle due. Mi sono dato due spiegazioni: o in qualche modo l'altra le ricorda la figlia morta, o alla fine non è proprio una cosa su cui dobbiamo concentrarci (alla fine la storia d'amore non è il tema dell'episodio, ne è solo funzionale).

Detto questo, beh, piccolo capolavoro. Di quelli che ne vorresti almeno tre altri episodi, perché di materiale da sviluppare ce n'è tanto. Non è un episodio che ti disturba, né ti aliena. Fa "semplicemente" breccia dentro ognuno di noi perché va a colpire qualcosa che sentiamo fortemente. Un mondo nel quale possiamo essere veramente felici, una soluzione ad una vita difficile e di sofferenza.

Ma la grandezza dell'episodio sta anche in una ulteriore chiave di lettura (la principale?): che differenza c'è tra il mondo reale e quello virtuale? Soffri nel mondo reale, ed in quello virtuale le emozioni alla fine non sono così vere. Oppure: è più finto il mondo reale, colmo di ipocrisia, o quello virtuale?

Io credo che questi quattro episodi, al di là del tema tecnologico, siano una gran bella critica all'uomo e ai suoi vizi, le sue ipocrisie, il suo egoismo, la sua vuotezza. Forse è una lettura troppo spinta, ma me ne convinco sempre di più. E' molto sottile, perché siamo più colpiti magari da altre cose, ma è presente.

La tecnologia è quindi uno strumento di fuga dell'uomo da se stesso?

11
Un po' controcorrente...
(clicca per mostrare/nascondere)

12
Alla fine il senso di questa serie emerge secondo me da un semplice scambio di battute tra Nora e Kevin:

"..quasi nessuno usa il nome Miracle per indicare la città di Jarden" (citazione non proprio precisa, ma questo è il senso).

Lo sconvolgente evento della sparizione del 2% ha avuto un impatto enorme sulla gente, la quale ha reagito nei modi più disparati. Ci sono i Guilty Remnant, c'è Kevin iper suggestionato che si immagina trip assurdi (pur partendo da una vera condizione medica), ci sono le sette, c'è chi millanta di aver costruito macchine per andare di là.

Dopo anni tutte queste cose perdono però di valore. I santoni vengono smascherati, la gente non ci crede più. Ok, realisticamente parlando è avvenuto tutto troppo in fretta. Ma il punto è che si vuol fare passare un messaggio preciso. E banale. La vita va avanti. Attraverso un percorso di espiazione/purificazione complesso e difficile. Ma va avanti. Forse non il più originale dei messaggi. Ma credo che in qualche modo siano riusciti (grazie agli attori sopratutto) a creare qualcosa di non banale.

Ho seguito The Leftovers dall'inizio, ho sempre ritenuto che avesse qualcosa di speciale. Tuttavia difficilmente la definirei un capolavoro, né la metterei ai primi posti. Gli è mancata un po' di personalità, sopratutto nella prima stagione ed in parte della seconda. Non c'è insomma stato all'inizio un indirizzo preciso, ma ci sono stati buttati spunti qua e là. E in aggiunta credo che il livello di empatia generato sia via via diminuito.

Alla fine "salvo" un bella idea di fondo e degli attori particolarmente bravi. Per il resto non è Lost, ma non è nemmeno nulla che si possa ricordare negli Annali. 

13
Six Feet Under / Re: [Commenti] Six Feet Under 5x12 - Series Finale
« il: 14 September 2014, 15:51:38 »
Finito poche ore fa  :cry: :cry: :cry:

Un fiume di cose da scrivere, ma prima di tutto: il finale è una delle cose più commuoventi che abbia mai visto in tv. Ti apre, ti lacera, ti pervade e alla fine ti lascia con una sensazione paradossale di vuoto e pienezza.

E pensare che il mio rapporto con SFU è stato piuttosto "controverso". Più volte negli ultimi 4-5 anni ho provato ad iniziarlo, ma in più di una occasione ho guardato le prime due puntate ed ho lasciato perdere. Perché per vedere questa serie bisogna essere emotivamente disturbati. Un appassionato medio di serie tv, o chiunque per noia decida di iniziarla, non potrà mai apprezzare. Bisogna avere una predisposizione d'animo particolare.
Il rapporto controverso è continuato anche negli ultimi sei mesi, periodo nel quale ho visto tutte e cinque le stagioni una dietro l'altra. Diciamoci la verità: non è una serie che ti mette l'allegria, e spesso il comportamento di certi personaggi ti fa innervosire. E' un mattone, un condensato di drammi che, francamente, a volte è caduto nel melodramma. Melodramma di una società borghese benestante che si complica la vita da sola, i cui problemi alla fine sono insignificanti, e non solo rispetto alla morte. Tutti, uomini e donne, che si sentono intrappolati in vite che non sono quello che vorrebbero. Quante volte mi sarebbe piaciuto entrare nello schermo e dare un paio di schiaffi alla eterna ribelle Claire, al perfettino David, all'instabile Nate, alla spigolosa Ruth: non ci siete solo voi in questo mondo!
Ma è qui che alla fine apprezzi SFU: perché loro sono come noi, loro sono tra noi, li incontriamo tutti i giorni. Alla fine è un shit happens per tutti.
Alla fine il merito di SFU è di mettere in evidenza i vizi e i difetti di una società iperindividualista, e di farlo in una maniera inedita ed ineguagliabile. SFU ti piace senza piacerti, ti "inganna" piacevolmente a farsi piacere.

La puntata finale è magistrale, un capolavoro, è la chiusura perfetta. Gli ultimi minuti della puntata sono da guardare, riguardare e guardare ancora. Farci vedere come poi prosegue la vita dei personaggi è una scelta tra le più banali possibili, eppure sono riusciti a regalarci uno dei momenti più alti della televisione.
Peccato non averla vista in diretta: si sarebbe moltiplicata l'empatia verso i personaggi, anche se sarebbe stato più duro affrontare e accettare gli ultimi episodi.


14
Homeland / Re: [Commenti] Homeland s06e09 - Sock Puppets
« il: 3 April 2017, 22:54:49 »
Scusate ma verso la fine, al parco, credo ci sia lo scambio di battute più epico di Homeland:

Carrie: "Maybe you shouldn't have been
fucking a Russian mole."


Saul:"Well, coming from someone who
fucked a guy in a suicide vest,that means a lot. "


Che tradotto da voi:

Carrie: "Forse non avresti dovuto fare la talpa per i russi"

Saul:"Disse la donna che si è scopata un tizio con un giubbotto esplosivo addosso "

Ora..scusate l'ignoranza inglese...riguardo la prima frase, non potrebbe voler dire invece "forse non ti dovevi scopare una talpa russa"?
Perché non mi ricordo in che modalità Saul sia stato effettivamente una talpa russa, visto che non sapeva nulla neanche lui. E perché entrambi alla fine si rinfacciano di avere scopato la persona sbagliata.

Ma forse è la mia memoria che mi inganna! Grazie a chi mi risponderà!

15
Ci sono tante cose sbagliate (secondo me) in questa serie:


(clicca per mostrare/nascondere)