Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - BIT_neve1234

Pagine: [1] 2 3 ... 6
1
Chiaramente è una puntata molto provocatoria: se da un lato la maggior parte del pubblico U.S.A. sarà stato certamente galvanizzato dalla "simpatica" questione, molti altri ne sono rimasti sorpresi...

Ora non è il caso di star qui a discutere riguardo alla figura di Putin (che è inutile negare sia Petrov, comunque la si pensi) ed è impossibile negare che il video finale delle Pussy Riot sia lì per caso.

Certamente ne esce una puntata ottima, con un lato comedy mica male e recitazione alle stelle: Frank non è certo un agnellino, e come previsto ha giocato la carta più adatta per uscire da una situazione di stallo potenzialmente pericolosa. D'altronde è molto difficile trovare un prodotto che sia così duro con la politica reale e al tempo stesso non cerchi di dare un colpo al cerchio e uno alla botte... a prescindere dalle simpatie politiche siamo davanti a un ottimo episodio.

P.S.: please do not feed the troll.

2
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 8 December 2013, 19:03:17 »
Superbad Ho riso come un deficiente. Un vaffanculo al genio che ha trovato il titolo italiano perfetto per farsi odiare a priori: "Tre menti sopra il pelo". E poi ti ritrovi un film stupendo.

3
Ragazzi, da un po' di tempo mi è presa 'sta fissa di leggere libri da cui sono stati tratti film che per la loro importanza hanno un po' eclissato le opere originali. Penso a film come Psyco, Qualcuno volò sul nido del cuculo e Lo squalo, per intenderci. Avete qualche titolo da segnalarmi?

Anche American Psycho è molto bello, anche se il film non è importante quanto gli altri.

4
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 28 October 2013, 15:52:14 »
American Beauty

Niente, è troppo bello. Farti sorridere con un finale del genere è pressochè impossibile, eppure...

5
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 30 October 2013, 23:24:21 »
ultimamente ho visto
old boy che meraviglia  :pukingrainbows:
è stupendo su tutti i fronti speciamente a livello di regia e fotografia e trama (anche se di questa ultima ho perso qualche passaggio dò la colpa al coreano coi sub eng)

Che capolavoro assoluto...

6
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 26 September 2013, 20:31:31 »
Nel senso che ti eccita sessualmente?

7
Fumetti / Re: Dylan Dog, chiacchiere ed episodi
« il: 26 August 2013, 16:20:43 »
Ho iniziato rileggerlo dopo essermi fermato circa 150 numeri fa. Ho comprato il numero di Agosto L'occhio di Balor e devo dire che mi ha fatto una buona impressione, gli do fiducia e continuo con il prossimo numero..

Sei ripartito in un buon momento :asd:.

Ti consiglio assolutamente di recuperare certi numeri: 241-242, 250, 300, "Il Giudizio del Corvo" e "Mater Morbi".

IMHO sono i migliori.

8
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 24 August 2013, 16:56:10 »
Peccato per lo zampino di Spielberg che frena il genio di Hooper

9
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 24 August 2013, 20:54:22 »
Alla faccia dello zampino! E' per la maggior parte farina del suo sacco! Non l'hai visto che l'idea è sua e ha contribuito in buona parte alla sceneggiatura? E quale sarebbe il 'freno' al genio di Hooper, di grazia?

Ci siam svegliati storti oggi?

:asd: il genio di Hooper credo sia stranoto (all'epoca aveva già girato The Texas Chainsaw Massacre, The Funhouse e Salem's Lot, una delle migliori trasposizioni su King IMHO).
Non intendevo dire che Spielberg abbia "rovinato il film" o cose simili, dico solo che sarebbe stato molto interessante se avesse lasciato in mano l'intero progetto a Hooper che negli horror aveva un'esperienza di molto maggiore. La scelta di far sviluppare lo script a Victor e Grais fu sua, dato che lo fu anche la produzione che ha portato il budget necessario agli effetti della Industrial Lights & Magic. Hooper inoltre è molto probabilmente sostituito da Spielberg anche in diverse scelte registiche, tanto che i fan spesso considerano il film come mezzo-Hooper. Tenendo conto che a) non sono fan di Hooper e b) sono cresciuto con i film BUONI di Spielberg, non credo di aver detto nulla di allucinante o assurdo tanto da meritare una tale ironia.

10
(clicca per mostrare/nascondere)

Leggere la frase "Il prete dà una botta al chierichetto" mi ha fatto rotolare.

Io, pronti coi fucili, scrivo sempre qual'è per distrazione. SO che non si fa, e so perchè non si fa. Lo scrivo e lo correggo poi .-.

11
Libri & Fumetti / Re: Consiglio libro
« il: 22 August 2013, 14:07:34 »
Ciao! Qualcuno ha qualche buon libro sull'amicizia da consigliarmi?
Niente di troppo superficiale :distratto:

Ti consiglio davvero tanto Il paese delle meraviglie di Giuseppe Culicchia, uno dei miei libri preferiti che consiglio sempre.

E' la storia, ambientata nell'Italia del 1977, di due ragazzi torinesi.

Citazione
Attila e Franz sono amici e compagni di banco; frequentano la prima superiore di un istituto tecnico a Torino, ed insieme, ogni mattina, prendono il treno. Attila, timido e introverso, viene da una famiglia disfatta: il padre, un operaio ormai spento e rassegnato, trascorre il suo tempo libero a costruire gabbie per canarini chiuso nel garage di casa; la madre conduce la sua vita tra i rimpianti e le letture in chiesa, umiliando in continuazione il marito, il “napuli”, che non ha saputo offrirle una vita più agiata, come è accaduto invece alle sue sorelle, sposate a dei facoltosi industrialotti locali. Attila si rifugerà allora nell’amicizia con Franz, il suo compagno di banco, un “camerata” con nostalgie nazifasciste, che non studia ma che recita a a memoria i discorsi del duce e che si studia la storia del Terzo Reich. Franz, il pazzo, sempre sopra le righe, sempre troppo fumato, sempre troppo bevuto, violento, dissacratore, sempre tutto, sempre troppo. Tra i due nasce un’intesa, un’amicizia che sarà per entrambi l’unica via di fuga, in un contesto dove, attorno al piccolo e sonnacchioso paese dei due protagonisti, l’Italia brucia: sono gli anni di piombo, delle brigate rosse, delle gambizzazioni ai giornalisti, della scuola allo sbando, ma sono anche gli anni dell’esplosione del Punk, gli anni dei Clash, dei Ramones, dei Sex Pistols, che con la loro rabbia, la loro ribellione e il loro disprezzo verso tutto e tutti, arriveranno ad essere gli unici punti di riferimento dei due protagonisti e di tutti quelli come loro. In questo clima di ipocrisia - familiare, scolastica, politica - i protagonisti vanno ognuno verso il loro destino, marionette trasportate dagli eventi che si succedono drammaticamente attorno ad esse, inesorabilmente.

Ho riportato la trama in breve eliminando uno o due spoiler. Veramente un libro stupendo :zizi:.

12
Cinema / Re: Il film che ho appena visto...
« il: 22 August 2013, 01:28:23 »
Ma Requiem non trovate che punti un tantino al sensazionalistico?

:zizi:

13
Cinema / Re: Sezione Horror !!!
« il: 14 July 2013, 16:59:23 »
Nemmeno io, ma da quello che ho letto scordiamoci i livelli di House Of 1000 Corpses e The Devil's Rejects  :nu:

Assolutamente no IMHO. Ha mantenuto ogni mio hype.

15
Cinema / Re: I migliori film dei Coen
« il: 22 June 2013, 19:20:26 »
The Big Lebowsky, No country for old men, True Grit.