Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - -bin-

Pagine: [1] 2 3 ... 12
1
Citazione
Se definite la pedofilia una malattia allora dovete fare la stesso cosa anche per l'omosessualita

La prossima volta che leggo una frase o un accostamento del genere, o un altro inutile e ridicolo tentativo di spiegarlo o giustificarlo, giuro che vomito :interello:
Mi sto sentendo peggio adesso, leggendo queste assurdità, che durante la visione dell'episodio :nu:

2
(clicca per mostrare/nascondere)
Secondo me invece, perdere un orecchio tramite il taglio di un'ascia lanciata nel vuoto da parte di un sordo è stato molto più soddisfacente :D

Io sinceramente l'ho visto come una sorta di "Dio" che ha traghettato Nikki e Wrench in Paradiso e Yuri all'Inferno. Almeno credo sia quello che volevano comunicarci in questa puntata, poi se era un bluff e sono ancora vivi con Fargo tutto è possibile  :asd:
Quoto sulla prima parte, ma la interpreto in senso metaforico. Quindi non so Yuri, che chiaramente meritava "l'inferno" secondo Ray Wise, ma sono convinta che Nikki e Mr. Wrench siano ancora vivi. Il personaggio di Ray Wise (che, a quanto ho capito, dovrebbe chiamarsi Paul Marrane) è una presenza che reale o irreale che sia, rappresenta e svolge la parte metafisica/soprannaturale/allegorica tipica e sempre ricorrente in Fargo, occupando il posto dell'UFO della seconda stagione, come già citato giustamente da altri. E dovendo "consegnare un messaggio ai malvagi" (= Varga e i suoi sicari), penso proprio che lo rivedremo alla fine, o che comunque il suo ruolo e le sue parole saranno eventualmente collegato agli eventi del finale.

Bellissimo episodio, specie la prima parte!
La scena della catena intorno al collo di uno dei tre assassini mi ha profondamente turbato, credo che sarò sconvolta a vita :XD:
E adesso Emmit dà di matto...curiosissima per il prossimo episodio :metal:
Generalmente non sono una fan dello splatter o di quel tipo di scene, spesso non mi dicono niente, ma quella scena a me invece è piaciuta tantissimo, sono riusciti a inglobarla perfettamente in tutta l'atmosfera e nella poesia di tutti quei meravigliosi 20 minuti (che ho rivisto altre due volte, talmente mi hanno preso). 
Una cosa che invece mi turba e disgusta moltissimo fin dal primo episodio sono i denti di Varga :paura: poi da quando ci hanno mostrato la sua bulimia, mi sento ancora peggio ogni volta che lo vedo, specialmente quando mangia.

Quello che invece mi ha fatto piacere scoprire è che Nikki ci teneva davvero a Ray. Non lo vediamo solo nel test che le fa Ray Wise col gattino, ma anche prima durante la fuga nel bosco, ripensa continuamente a lui e alle ultime cose che si sono detti prima che lui sparisse e morisse.
Nonostante questo, ho sentito molto forte anche la connessione che in pochi minuti si è dovuta creare tra lei e Mr. Wrench, dovendosi necessariamente salvare la vita a vicenda, e dev'essere stato frustrante soprattutto per lei non sapere come comunicare in una situazione improvvisa di paura e pericolo del genere. Infatti per tutti questi motivi, oltre alla bellezza visiva di quelle scene, sono riusciti anche in un certo senso a commuovermi, oltre che coinvolgermi.

Ripensando a Emmit, invece, non sono più tanto sicura che le sue visioni di Ray siano solo visioni e follia, almeno non tutte. Credo che forse sia Varga (o qualcunaltro?) che lo sta drogando lentamente (vediamo infatti che gli dà delle pillole che lui per fortuna quella sera non prende) e gli piazza intorno gli "oggetti" di Ray appositamente per farlo impazzire... o forse potrebbe essere anche la stessa Nikki, ammesso che sia viva e non sia fuggita?
E' interessante anche che Emmit riveda la faccia di Ray -nella sua- riflessa nel cesso, che è decisamente un altro oggetto-motivo ricorrente e filo conduttore di questa stagione.

3
South Park / Re: [Commenti] South Park - Season 21
« il: 26 October 2017, 18:44:46 »
Niente thread dei commenti per gli episodi di questa stagione ???

Mi stavo chiedendo la stessa cosa, e un po' mi dispiace :nu:
So di essere ripetitiva e di sembrare una "fangirl" fissata, ma puntualmente come ogni anno, sto adorando tutto :pukingrainbows: non mi interessa se ci sia una trama orizzontale o episodi singoli, SP non mi delude mai :love:
Corro a vedere l'episodio di Halloween di stanotte.


Edit:
Mi è successo per puro caso, ma Shazam mi ha trovato la canzone di Jimbob cantata proprio da "Jimbob", sono pazzi :XD:

4
Trash / Re: The Shadow of Giastisss: continua la storia...
« il: 26 October 2017, 18:20:58 »
Se tornate voi, torno anch'io :tenero: :love:

5
Fargo / Re: [COMMENTI] Fargo - 3x01 - The Law of Vacant Places
« il: 27 April 2017, 03:37:42 »
A me è piaciuta molto questa première, a partire dall'intro true story/not true story, tutto "Farghissimo".
Non trovo nulla di fastidioso o superfluo nel doppio ruolo di Ewan McGregor, non solo lui è bravissimo, ma anzi, anche questo elemento mi sembra quasi una citazione proprio all'ambiguità d'identità trattata nell'episodio (e presumibilimente anche nei prossimi), e lo trovo interessante, tenendo conto del fatto che se non l'avessi saputo, forse non l'avrei neanche riconosciuto come Ray :ninja2:
Inoltre sono (erano) tre Stussy a questo punto, e mi sono chiesta se il vecchio morto fosse imparentato con i fratelli, e se così fosse, in che modo potrebbe avere effetto sullo svolgimento degli eventi.
Maurice come ruolo mi ha ricordato un po'
(clicca per mostrare/nascondere)

Sono fiduciosa e curiosissima di vedere come prosegue, e finalmente questa stagione potrò seguirla in contemporanea, non vedevo l'ora! :)

6
(clicca per mostrare/nascondere)

7
Neanche io entro più nella discussione su Jimmy buono/cattivo = giusto /sbagliato, perché dal mio punto di vista non è il modo più adatto per analizzare l'argomento (che è fin troppo complesso), e per ora comunque non ho cambiato opinione.
Ricordando sempre che stiamo parlando ancora di Jimmy, e non ancora di Saul in tutta la sua trasformazione completa, non sono assolutamente d'accordo con gli accostamenti Jimmy = Walter White. La meschinità, l'egoismo, e il "rosicamento"di fondo sono, semmai, molto più tipiche del personaggio di Chuck.
(clicca per mostrare/nascondere)

8
Trash / Re: The Shadow of Giastisss: continua la storia...
« il: 27 April 2017, 03:04:42 »
Quanto mi è mancata la ggiostrahh  :T_T:  e anche tutta #LaCriccah :T_T:
Gli ultimi episodi sono fenomenaly, il mysteroh s'infittisce, e la tensione data dalla natura thriller di questa grandissima serie si fa sempre più forteh :paura: aspetto con ansia le prossime rivelaziony e nuovi, imprevedibilih plot twist :ninja2:
Perché si sa, quando c'è un tale livello di qualità, non può essere diversamente :vecchio:
Vraiters, siòranners, Shondah, Criccah, siete sempre nel mio cuoreh :love: e spero di tornare presto a postare commenti ricchi e densi di significato come facevo un tempo, degni della levatura di questo capolavoroh assolutoh della storia telefilmica :zizi:

#obsessionismynewobsession

#nevergiveupTheCriccah

9
South Park / Re: [Commenti] South Park 20x08 "Members Only"
« il: 3 December 2016, 01:09:00 »
Mi sa che l'avevo scritto prima di vedere la 2x09! (che rispetto alla 2x08 va già meglio!)
Ma era tutto prevedibile secondo me! Poi se lo stile e l'andamento della stagione piacciono o non piacciono è un altro discorso, e credo sia solo questione di gusti e opinioni personali. :)
Io adoro il vecchio SP e anche a me capita spesso di 'membrare gli episodi alla Scott Tenorman e simili, ma questo non mi impedisce di farmi piacere anche questo, che trovo anche molto adatto all'epoca in cui purtroppo viviamo.

Se invece ti riferivi allo spoiler riguardo all'ultima cosa che ho scritto, non ti stavo accusando di aver spoilerato! Sono io che ho un problema e non riesco più a inserire la descrizione del contenuto all'interno del tasto, tu (o chiunque altro) ti ricordi come si fa? Mi scuso con tutti per la figura di merda e la domanda tecnica OT :ninja2:

10
South Park / Re: [Commenti] South Park 20x07 "Oh, Jeez"
« il: 22 November 2016, 04:36:00 »
Secondo me non avete capito proprio la scorsa stagione di South Park. Hanno svecchiato e cambiato tutto, perché si sono accorti che dovevano farlo, che quella rappresentata in SP era una America vecchia di 15-20 anni. Che ormai quello che una volta era il "male", Cartman, dice cose più leggere di uno che è diventato Presidente. E allora Cartman diventa il melenso difensore del politicamente corretto, nuovo male; Kyle ha perso la bussola e non è più la guida morale dello show, Butters sembra la rivincita del WASP, i poveri scompaiono e arriva la gentrification (tema dell'anno scorso).

Non si può continuare con le battute sulla cacca all'infinito, ragazzi. Il nuovo SP è degno di Black Mirror.


Il paragone con Black Mirror l'avevo fatto anche io in un post di qualche settimana fa, specialmente riguardo al modo in cui è affrontata la tematica su trollaggio-cyberbullismo-addio alla privacy(con conseguenti suicidi di massa) e il "non esisti nella vita reale se non sei online" con conseguente isolamento dal mondo. E' per cose come queste che continuo strenuamente a difendere South Park, anche se dovesse farmi ridere di meno. 
Sulla parte in grassetto la penso più o meno come te. Credo che tutti questi eventi, e altri cambiamenti evidenti, come l'assenza di Kenny, Stan e Kyle (da sempre rappresentanti i punti di vista di Parker e di Stone), Cartman e Butters che quasi si invertono i ruoli, sono troppo evidenti per essere casuali, o scelte fatte in modo leggero, penso che ci siano dei motivi e un "disegno" ben preciso dietro, non credo siano gli ultimi dei cretini Parker&Stone, io mi fido di loro. :)
Che poi, pensandoci attentamente (e leggendo i vari post), coincide tutto esattamente con quello che sta succedendo all'interno di questa stagione, cioè l'effetto delle member berries: tutti che si chiedono "'member the old South Park?", "'member quando Kenny moriva sempre?", "'member quando Stan e Kyle imparavano qualcosa alla fine di ogni episodio?", "'member quando Cartman era il più stronzo di tutti e adesso si è rammollito?" :XD: Ma guarda un po', ci stanno nutrendo di member berries fino alla nausea e neanche ce ne siamo accorti, ora stanno dando i loro frutti :XD: Credo che questo circolo dalla realtà a SP -> da SP alla realtà (con la cattiveria che si sposta dall'ambito dei personaggi della serie per uscirne ed entrare nella realtà "colpendo" noi spettatori a lievi e subliminali colpi di "ti ricordi quando SP faceva questo e quello? :cry:" etc.) sia voluto e fatto appositamente, e (forse) alla fine ce lo faranno capire in qualche modo. Poi può darsi che invece (anzi è molto probabile) sia solo il frutto della mia fantasia, della mia mente bacata e dell'ora tarda :XD: ma se fosse vero sarebbe una meravigliosamente cinica genialata tipica degli autori. Nonché un trollaggio, altro tema portante della stagione, ecco che tutto torna per me. :ninja2:
E' solo la mia opinione e onestamente so bene che non conta un cavolo :D , ma forse è anche perché ho questa visione di uno schema"al di sotto di tutto" che a me continua anche a far ridere, anche se in modo diverso :sooRy:

11
South Park / Re: [Commenti] South Park 20x07 "Oh, Jeez"
« il: 11 November 2016, 02:23:53 »
Inizialmente avevano scritto l'episodio con la Clinton vincitrice, visti risultati di martedì sera hanno completamente cambiato la storia e rifatto l'episodio. Sono dei pazzi :asd: :asd:

A me questa stagione sta piacendo, ora stiamo entrando nel vivo e nella spirale di follia!
Però non sopporto dover aspettare due settimane per un episodio, si perde il filo e ci sono state alcune puntate troppo di transizione in cui non accadeva nulla.
Cioè l'hanno rifatta in un giorno? :aka:
Durante la settimana avevo ipotizzato che forse stessero preparando due versioni diverse dell'episodio da trasmettere poi a seconda di chi avrebbe vinto, proprio perché per me era pura follia immaginare di dover rivoluzionare tutto (compreso, immagino, parte del resto e forse anche del finale della trama dell'intera stagione) in meno di 24 ore :O.O:
Evidentemente ho sottovalutato la loro pazzia, ma è parte integrante della loro genialità, e questo me li fa amare ancora di più :XD:
Anche a me pesano molto il numero ridotto di episodi e le pause di due settimane, mi ritrovo completamente in astinenza quando salta :paura: però non ho sentito le puntate di transizione, alcune sono state meno incisive o meno divertenti, ma devo dire che mi sono piaciute tutte.
Forse sono eccessivamente "fan", ma non sento neanche questo "snaturare" della serie, o meglio, mi rendo conto che sia cambiata moltissimo nel corso degli anni, ma dal mio punto di vista non è stato un difetto, sono riusciti ad adattarsi a nuovi tempi, ritmi, cambiamenti e argomenti ogni volta, rimanendo per me sempre esilaranti e ancora più dissacranti di prima, se possibile.
Anche a me piacevano moltissimo gli episodi autoconclusivi degli anni passati, ma stranamente, visto che sono un'amante delle member berries :XD: sia per quanto riguarda le serie tv che in molti altri campi, SP fa eccezione, e non "soffro" questo cambiamento, almeno per ora, e riesco a coglierne sempre il meglio. Anzi trovo un pregio incredibile il modo in cui riescano a rimanere sull'attualità strettissima così in tempo reale, trovando il modo, in un mondo e un'umanità sempre più alla deriva e incontrollabili, per riuscire ancora a farci fare delle grandi risate, seppur amare, prendendo per il culo tutto e il contrario di tutto allo stesso tempo, e facendoci anche riflettere su moltissime cose.
Credo che in questo siano unici tra tutte le serie, sia animate che non, e dopo vent'anni su questi livelli non riuscirei mai a far diminuire il mio smodato amore per questo (capo)lavoro.

Chiedo scusa per la sviolinata a Parker&Stone nel caso in cui vi sia risultata troppo pesante o lunga :ninja2: ma non posso cambiare il mio pensiero :sooRy:

P.S. quando ai troll è partito a sorpresa il video di never gonna give you up, sono morta :mlol:

12
Black Mirror / Re: [COMMENTI] Black Mirror 3x01 - "Nosedive"
« il: 24 October 2016, 03:27:04 »
ti fa avere paura del domani perché al di la del progresso scientifico, ti rendi conto che sarà davvero una merda, è inevitabile.
Quel domani è già oggi, ed è già una merda.
Io purtroppo non vedo nessuna "distopia" né "futuro molto vicino", è realtà ed è già presente. Nei fatti già succede, non servono le lenti a contatto collegate al dispositivo che permette di vedere i punteggi.
Per non parlare del "lieto fine":interello: Altro che lieto fine, quelle celle sono più reali di quanto si possa immaginare, ci sono già persone che virtualmente ci vivono a causa di discriminazioni insensate. O nel migliore dei casi vengono trattate come il collega di lavoro evitato da tutti in blocco, perché bisogna aderire alla massa, e ciecamente sulla base di un pettegolezzo diffuso di cui non si conosce neanche la fondatezza, solo per non "rovinarsi la reputazione" e abbassarsi il punteggio a propria volta. Tutto sulla base di apparenza(finta) e costruzione, che in fondo è tutto ciò che conta.
Tutto questo è già vero, e non trovo che il tema sia abusato, o se lo è non mi interessa, anzi penso che non se ne parli mai abbastanza, perché non vedo consapevolezza. Ho la sensazione che probabilmente questa parte di realtà quasi nessuno la voglia vedere o ammettere perché fa troppa paura.
Non so dare un punteggio, quello che so è che vedere questo episodio mi ha fatto soffrire, e da questo deduco che qui Black Mirror abbia fatto il suo lavoro, per quanto mi riguarda.

13
South Park / Re: [Commenti] South Park 20x06 "Fort Collins"
« il: 29 October 2016, 16:04:28 »
Mamma mia cosa ho appena visto :O.O:
Questo episodio è stato il capolavoro assolutoh di questa stagione finora, se non ce ne saranno altri più avanti :prego:
Non mi metterò a elencare tutti i motivi, sono troppi ed è talmente #tuttohcollegatoh (cit.), e i temi intrecciati tra loro in modo perfetto, che sarebbe impossibile per me. In alcuni punti ci si potrebbe fare persino un mezzo crossover -per tematiche- con un episodio di Black Mirror :ninja2: :mwow:
Il mio unico commento è, stavolta più che mai, questo:
:pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows: :pukingrainbows:

Le member berries sono la mia nuova ossessione, hanno drogato anche me :XD:
(clicca per mostrare/nascondere)

E voglio questa, subito
(clicca per mostrare/nascondere)
:tenero:

14
Wilfred / Re: [COMMENTI] Wilfred 4x10 - "Happiness"
« il: 15 August 2014, 19:11:00 »
Felice che abbiano scelto la soluzione più realistica del ryan pazzo piuttosto che del wilfred divinità  [cut]
ma soprattutto che la felicità di ryan non Sia jenna, ma stare bene con se stesso!!!! Questa è stata la parte che ho preferito!
:quoto: La soluzione degli dei non è mai piaciuta neanche a me, ho sempre voluto un finale realistico che riguardasse la mente malata di Ryan, quindi sono soddisfatta. Alla fine non doveva "guarire", ma riuscire a vedere con lucidità e accettare completamente la sua follia e sentirsi bene lo stesso, almeno Wilfred in un certo modo rimarrà sempre con lui, e questo lo rende felice. Non me l'aspettavo esattamente così il finale, anche se era chiaro che Wilfred mezzo umano e parlante fosse una proiezione della sua mente, ma ha sorpreso in positivo e mi è piaciuto molto.
Neanche io ho mai voluto l'ipotetica risoluzione "felicità = stare con Jenna", perché oltre al fatto che lei si è rivelata una stronza colossale, peggio di quanto già si potesse immaginare, non mi tornava, la trovavo una cosa troppo superficiale e sbagliata come concetto, specialmente per una serie dark comedy come questa, il cui scopo non era assolutamente l'happy ending amoroso. Infatti era anche su questo che probabilmente Ryan doveva aprire gli occhi e svegliarsi, per concentrarsi su se stesso, accettarsi e cercare di essere felice a partire da questo. E la felicità non corrisponde a quello che si vuole (conquistare la donna dei sogni nel suo caso), ma a quello di cui si ha bisogno, e cioè stare bene con se stessi prima di tutto; in particolar modo se la donna dei sogni neanche ti ricambia, non è adatta a te e non ti avrebbe comunque reso felice. D'altra parte non è un caso se si dice che non si riesce ad avere un rapporto d'amore sano con un'altra persona se prima non si impara ad amare se stessi.
Mi è piaciuto anche che abbiano spiegato la storia del padre di Ryan, un po' per riscattare Henry, e un po' per chiarire definitivamente che la sua follia l'ha ereditata sia dalla madre che dal vero padre evidentemente. Mi sarebbe piaciuto però che avessero approfondito un po' di più sulla madre, facendole confessare a Ryan di avere le stesse visioni anche lei, ma va bene anche così.
L'unico su cui ci sono alcune cose che ancora non mi tornano è Bruce, a parte il fatto che era lui il tizio che ricattava il padre di Ryan, e ora sappiamo il perché. Però è impossibile che oggi avesse ancora lo stesso aspetto di 30 anni prima. :??
Ma su questo mi spiegherò meglio più tardi in un altro post.

Citazione
Io ho avuto le lacrime, voi avete avuto la trollata finale del seminterrato, vinciamo tutti!!!
Hai ragione, c'è stato di tutto in questo finale: sia follia che realismo (direi anche che è proprio il riconoscimento della follia che rappresenta il realismo), sia tristezza e commozione che trollaggine allo stesso tempo e a me va benissimo così, tutto insieme per comporre un finale "dark", dolceamaro e ambiguo, secondo me adattissimo per tutto il percorso e il significato di questa serie.
E dà altri spunti di riflessione, perché vista dall'esterno in realtà è triste che un ragazzo con problemi mentali debba cercare e trovare la felicità nella sua pazzia (o nonostante questa). Ma quando è così e non c'è una vera "cura" per un certo tipo di malattia, non si può fare altro che convivere con essa nel miglior modo possibile, imparando a saperla gestire, come sta facendo Ryan da quando ne ha preso coscienza. Il seminterrato non è mai esistito, nella realtà è sempre stato un armadio (come si era visto già nella 2x01) in cui si chiudeva con un normale cane che lui vedeva mezzo umano e ci parlava per tutto il tempo in cui è stato più depresso e ancora tendente al suicidio, per questo la sua proiezione del posto in cui si ritrovavano era un luogo altrettanto buio e chiuso (un seminterrato). Mentre adesso che ha preso coscienza ed è anche "sceso a patti" con il suo subconscio, cioè Wilfred, ponendo dei limiti alla sua allucinazione sul quando e come manifestarsi e agire, ci si trova finalmente a suo agio, senza più misteri, paure e vergogna per cui doversi nascondere; non vuole più suicidarsi, e così finalmente si ritrova a parlare con quella parte della sua mente rappresentata dal suo amico immaginario sempre su un divano immaginario, ma in un luogo pubblico aperto e luminoso come la spiaggia. E la pallina da tennis che rirova lì sulla riva è la stessa pallina che era proprio nell'armadio, e la stessa con cui Wilfred aveva cominciato a fare i sui giochi mentali con Ryan. Insomma è tutta una questione di come si riesce o si decide di vedere, percepire e vivere le cose, che poi è la stessa frase del titolo in apertura della puntata. O almeno questo è il modo simbolico in cui l'ho interpretato io personalmente.
Detto tutto questo, la scena più significativa e tristissima che mi ha segnato più di tutte, però, è quella della puntata precedente nel momento in cui si vede inquadrato dall'alto Wilfy cane per la prima volta, appena morto, sdraiato con la flebo nella zampa :cry: e Ryan sopra di lui, disperato e solo come non si sentiva da anni, con di nuovo quella pallina in mano. :T_T: :T_T: Forse sono io troppo emotiva, forse perché amo i cani, ma mi è venuto da piangere in quel momento. :nu:
 
Mi mancheranno, addio Wilfy :bYe:

P.S. ho editato e allungato tantissimo, e me ne scuso :sorry:  ma più ci pensavo durante il giorno, più mi venivano in mente altre cose che forse sentivo di dover spiegare meglio, questo finale sta facendo strani giochini mentali anche a me... :ninja2:

15
Grazie a tutti anche da parte mia :prego: