Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - fedefank

Pagine: [1] 2 3
1
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 6x12 - The Quality of Mercy
« il: 19 June 2013, 20:39:32 »
ci sono, tra le tante, due cose che mi hanno colpito in questa puntata.
la prima è la tenerezza che mi ha fatto don quando ha accennato agli occhi belli di peggy, subito poi tenendoci a ribadire che lui non l'ha mai sfiorata. dire di una donna che ha gli occhi belli è un bel complimento, di quelli che vengono dal cuore. chissà se don si ritroverà innamorato di peggy. io non sarei così categorica nel giudicarlo, in questo caso. c'è senso di possesso, certo, ma c'è anche senso di protezione: lui sa che cosa un uomo può fare a una donna, conosce la doppiezza degli uomini sposati, e sicuramente non può giudicare in modo positivo, dal suo punto di vista, ted. e in fondo parliamone: ted è invaghito di peggy ma mai lascerà la famiglia. don lo sa, ted lo sa, peggy non lo sa. è stato un gesto paterno quello di don nei confronti di peggy. anche il suo senso di possesso nei confronti della sua allieva prediletta è fondamentalmente un sentimento tipico dei padri nei confronti delle figlie femmine. e, come succede alle figlie, ora peggy si sta ribellando.
insomma, io qui vorrei spezzare una lancia a favore di don. non sto dicendo che tutto sia limpido nei suoi sentimenti (quando mai?) ma la contrizione rappresentata dall'ultima scena la vedo come quella di un uomo che anche quando fa qualcosa che ritiene giusto si vede frustrato. e naturalmente la frustrazione nasce dal fatto che non sa tanto bene quello che sta facendo perché è chiaro che se sei fermo nelle tue convinzioni il feedback che ti arriva dall'altro ha un valore relativo, non certo così destabilizzante.

la seconda cosa è la dinamica "due uomini una donna" che si è ripetuta due volte, nel caso di sally e nel caso di peggy. che sono poi le due donne a cui don tiene di più. dinamica che sally ha cercato con una malizia non normale in una ragazzina giovane come lei. e non sono d'accordo con chi si felicita della sua scelta di andare in collegio. mi fanno abbastanza ribrezzo queste ragazzine che ci vengono mostrate, a cominciare da quella "zabetta" che era a cena con sally, megan e don nella scorsa puntata, per non parlare di queste due mafiosette cui sally alla fine si assoggetta. a me sembra che sally stia percorrendo la sua personale spirale a scendere, esattamente come suo padre. spirale cominciata, a mio modo di vedere, quando assecondò quella megera della madre di henry in quella terribile puntata in cui la strega le fece vedere quel servizio sulle donne ammazzate da quel maniaco.
peggy sembra praticare in modo più inconsapevole e ingenuo la dinamica triangolare, ma ancora una volta io ci ritroverei un parallelismo in nome del fatto che sono entrambe figlie sue.
del resto si tratta decisamente di una dinamica edipica. tant'è che sally trova in glenn il papà che la difende. peggy ha un papà che si intromette.

non so che cosa significhi tutto ciò né se avrà dei risvolti. in fondo è una cosa vecchia come il mondo. ma è la prima volta che la vediamo in sei stagioni a questa parte. in passato, se dinamica triangolare c'è stata, è sempre stata tra due donne e un uomo. ora, di botto in una puntata, due coppie di uomini litigano per una donna.
sicuramente suona come la conferma della conferma che don ha fallito anche come padre, però al contempo anche la scoperta di una dimensione maschile che finora sembrava avere del tutto ignorato.

(farei notare, a latere, che nemmeno ted si è preoccupato del fatto che l'idea non è stata attribuita a peggy, si è preoccupato solo di se stesso. a conferma che don ha ragione da vendere)

2
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x12 - Lost Horizon
« il: 6 May 2015, 22:02:19 »
Esatto. Non muore lui: muore il personaggio che ha interpretato in questi quasi 20 anni (la guerra di Corea è finita nel 1953)... In questo senso Mad Men potrebbe diventare lo show più apocalitticamente postmoderno della storia della tv. Mi viene, anzi, da pensare che questo finale sia quello che all'inizio ha mosso Weiner nel concepimento del soggetto: facciamo una serie nella quale alla fine facciamo morire uno ma solo per finta.
Oddio che genio. O paraculo. Non so :love:

3
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x12 - Lost Horizon
« il: 6 May 2015, 20:35:57 »
Ammazzate che doppietta la 11 e questa 12... Pensavo che la 11 fosse grandiosa ma questa lo è mille volte di più!

E il merito va almeno per il 70%, ma che dico 70, facciamo 80%!, allo show firmato Peggy&Roger. E' da un milione di anni che aspetto un contatto tra questi due che sono i miei prefe di sempre. Negli anni passati c'è stato un unico contatto tra loro: quando Peggy sfilò a Roger un sacco di soldi sottobanco per non ricordo più quale incarico. Un contatto che, pur a distanza di anni, è perfettamente coerente con quanto abbiamo visto in questa puntata (e qui c'è la grandezza della scrittura di MM nonché degli attori, così autentici nelle loro interpretazioni) perché oggi come allora la chiave del rapporto tra i due sembra essere, innanzitutto, il grande rispetto professionale. Cui ora si è aggiunto anche qualcosa "da ricordare". Un contatto umano da ricordare...
A volte MM, con questi suo climax emotivi, sembra scritto retrospettivamente dai ricordi.

Cmq, insomma, Roger ancora una volta si rivela demiurgo del talento altrui, e questa generosità è molto coerente con il suo personaggio. Roger mi piace tanto anche perché si dimostra, nonostante l'età, al passo con i tempi: dispiaciutissimo di salutare Shirley, quando un paio di stagioni fa si prendeva gioco della hall piena di gente di colore per i colloqui, e abbastanza avanti da stupire Peggy regalandole una stampa che farebbe strabuzzare gli occhi anche oggi. E mi ha fatto molto ridere quando ha fatto il verso a se stesso parlando della II guerra mondiale. Ci pensavo qualche giorno fa al Roger delle prime puntate, razzistissimo nei confronti dei giapponesi. E in questa puntata si è fatto il verso. Che sia l'ultima volta che lo vediamo? Se così fosse non saprei più dire chi vedremo nelle prossime puntate. Per esempio ho avuto la nettissima sensazione che quella che abbiamo visto fosse l'ultima scena di Betty: in chiusura, quando Don se n'è andato, si è sentita perfino una colonna sonora, e poi quella sua risata quando Don la prendeva in giro mi ha fatto quasi l'effetto di un fuoriscena per quanto era bella, quasi come un blooper. Tom e Lorenzo ipotizzano che ci abbia salutati anche Joan. Se fosse così sarebbe stato un saluto un po' poco generoso... Vorrei salutarla più spensierata. In fondo ha tutto quello che desiderava: un uomo, un figlio, un sacco di soldi.
Ci mancano Pete, ovviamente Don, Peggy (Sally?)... Mi riferisco ai caposaldi della serie.

Cmq, tornando alla puntata, Peggy dal canto suo una bomba. In fondo il vero finale potrebbe essere questo. Sarebbe bello che fosse questo... Spero che Weiner non ci freghi e non ci riservi un finale amaro per lei: deve.assolutamente.trovare.anche.l'amore. Perché il lavoro non basta e che Peggy sia un fottuto genio della pubblicità lo sappiamo da mo'. Anzi, forse da questa puntata è emerso che lo è anche più di quanto pensassimo e che, davvero, negli ultimi anni Don ha vissuto del lavoro di Peggy. Forse proprio dal famigerato premio Clio. E' lei il tesoro della SC&P che la McCann ha acquistato.

E Don... Forse si comprerà un piccolo ranch di legno con due cavalli e un po' di terreno. Proprio come avrebbe fatto Dick a questo punto della sua vita, dopo essersi spezzato la schiena nei campi. Vedremo... : )

4
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x11 - Time & Life
« il: 29 April 2015, 08:40:55 »
Che puntata meravigliosa! Credo che la guarderò altre 3-4 volte.
Meredith "don't sweetheart me", Peggy e Stan al telefono in silenzio, Joan e Pete affettuosi in taxi, Roger tenerone che adora il suo Don, e ancora Pete che perdona le stupidaggini di Trudy e, anzi, quanto ci scommettiamo che tornerà da lei?, Joan che dice a Roger "don't be a baby, I'll see you tomorrow", Joan e Don che fanno pace, ancora Pete che rende partecipe Peggy del passaggio a McCann, Ted e Don che lavorano insieme al discorso a McCann, Roger e Pete che cercano insieme di convincere Ken, il gruppo tutto unito, solidale e disposto a ricominciare daccapo... Ho pianto, ve lo dico. 


(clicca per mostrare/nascondere)

5
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x09 - New Business
« il: 15 April 2015, 00:29:00 »
Provo a trovare una risposta a due quesiti posti più su.

1: il senso della storia con la cameriera.
Don è in mezzo al guado. Da una parte fa quello che ha sempre fatto perché è cresciuto in un bordello, ovvero si porta a letto la qualunque (la vera verità è che Mad Men finisce perché a Hollywood hanno finito le attrici  :asd: ). Dall'altra sente il richiamo della canzoncina di Cooper "le cose migliori sono gratis" ecc. Perciò la storia con la cameriera è funzionale al fatto di farci sapere che Don sta maturando un cambiamento. Infatti non penso che, come invece qualcuno dice, si senta in colpa con Megan. Non ci avrebbero fatto vedere una Megan così meschina se volessero rappresentarci un Don in colpa. E' dispiaciuto, ovviamente, ma è molto concentrato su di sé, e le dà un milione di dollari fondamentalmente per liberarsi, per darle quello che vuole e perché adesso è preso da questa visione vagamente orientaleggiante della vita.
Il grosso problema della storia della cameriera è che nessuno di noi l'ha trovata credibile. Cioè, forse verremo smentiti e Mad Men finirà proprio con lei e Don che, poveri in canna, vanno a riprendere la bambina di lei e a fare i tre cuori e una capanna, ma per ora credo che a tutti sembri il solito Don che, pur con le sue ottime intenzioni, non ha capito una mazza. Al momento è perfino più plausibile che torni con Betty. La quale, infatti, gli ha fatto sapere che non è più una stupida oca.

2. Peggy e Stan.
La storia tra Peggy, Stan e la fotografa io l'ho trovata piuttosto interessante. Innanzitutto in due puntate abbiamo visto due situazioni lavorative nelle quali Peggy aveva la totale padronanza della situazione. Nella scorsa puntata, in occasione dello spiacevole battibecco tra lei e Joan, per quanto il commento di Peggy sul vestito non fosse felicissimo e sicuramente poco empatico, però senza dubbio Joan era molto più in torto di Peggy perché sostanzialmente Joan si è fatta condizionare dalle sue menate con gli uomini e l'ha presa personalmente, e oltre a questo è molto meno umile di Peggy: pretende che tutti la rispettino quando di fatto sta ancora imparando un lavoro e infatti non sa cavarsela da sola. Anche in questa puntata c'è stato uno scontro, e un'altra vittoria in scioltezza di Peggy che ancora una volta si dimostra molto più risolta e rilassata del contendente, perché, come Joan, anche Stan si è fatto fregare dalle proprie insicurezze, dalle proprie vanità, e ha messo se stesso davanti al lavoro. Peggy, implacabile, l'ha surclassato.
Quindi, in sostanza, quello che abbiamo visto è una crescita enorme di Peggy o, per dirla in altre parole, una enorme freccia luminosa puntata su Peggy e sul fatto che lavorativamente comincia a non avere alcun limite. Del resto è l'unica di tutta la banda che lavora, almeno per quel che risulta a noi spettatori  :eha:

Sono contenta di avervi ritrovati. Purtroppo -5.

6
Va beh. Li amo tutti. Tutti. Tranne Cutler, ovviamente.

Comincio dal finale: nel momento in cui Don diventa ricco sfondato ha l’illuminazione: le cose più preziose della vita sono gratis. E’ già pronto per un ulteriore passo. Non può essere un cattivo auspicio, questo finale di mezza stagione.
E’ stato geniale, del resto, far finire questa prima mezza stagione con la cronaca delll’allunaggio che diventa parte del plot: all’epoca vedere quelle scene in tv deve avere dato una sferzata notevole, seppure temporanea, agli americani. Un nuovo limite era stato superato: voleva dire che si potevano superare anche i propri limiti.
Ce la faranno anche i MM? Mah. Dobbiamo aspettare un anno per scoprirlo : ((((
Però sono così felice di vederli che stanno tutti bene. Sembra quasi l’atmosfera di quando la SCDP venne fondata.

La vicinanza fisica tra Don e Peggy è ormai sono andati oltre un limite, quello per cui quando uno ti tocca non ti sposti. Una vicinanza da famiglia. Lo si vede nella scena dell’albergo.
E’ bello che Don veda di avere fatto qualcosa nella sua vita tramite Peggy. E’ forse la cosa più bella e più difficile nella vita: fare le cose da sé e per sé è bellissimo, ma avere l’umiltà di riconoscere all’altro i suoi meriti e al contempo avere la consapevolezza di ciò che l’altro ti deve è un bellissimo sentimento.

E com’è bello vedere Roger che fa il nonno, o forse il papà. E’ pronto per riaccogliere anche la sua figlia pazza. Roger, spaccali tutti! Mi piace da sempre lo sguardo che Weiner ha su Roger. Uno sguardo sempre così paterno, così innamorato del suo personaggio scavezzacollo. Perché Roger ne ha fatte di idiozie… Se girata diversamente, poteva essere biasimevole ogni sua scena. Ma adoro Sluttery e adoro la Moss proprio perché in una serie così densa come è MM sanno sempre portare della leggerezza. Sono entrambi un dono, per MM.

Infatti, parlando di Peggy, sono molto contenta che anche in questa puntata abbia potuto tirar fuori ancora un po’ della sua verve comica : )))) Ed è tornata a essere bella. Anche questo è molto bello in MM: come abbiano usato il corpo della Moss per rivelarne lo stato d’animo del momento: bella quando sta bene, brutta quando sta male, bruttissima quando sta malissimo. Spero per lei che diventi bellissima.
Joan non ha le stesse montagne russe estetiche: è sempre bella, anzi è sempre uguale. A volte, invece, Peggy si illumina.

Va da sé adoro il nuovo Pete. Così genuino nell’essersi liberato dai suoi gioghi, dalla sua famiglia, dai suoi valori posticci. Finalmente ha smesso di giocare in difesa ed è venuto fuori il tenero zuccone che è. Ha fatto una grande crescita, meno complessa di quella di Peggy (che però è una donna e quindi è complessa di suo) ma ugualmente notevole.

Continua, invece, a essere molto ambigua la posizione di Joan. Si chiarirà con il tempo, senz’altro. Per ora si è evinto che ha votato a favore del licenziamento di Don ma non era d’accordo con la modalità, come ha fatto notare a Cutler. Azzardando dietrologie inutili (ma veritiere, visto che dopo la morte di Bert il grosso problema diventa la maggioranza), potrei anche dire che ha votato a favore sapendo di non essere decisiva. Più in generale per ora continuo a credere quello che ho già scritto: lei ora sente di avere sposato l’azienda (e del resto ha anche consumato per l’azienda) e quindi per la sua azienda-moglie è disposta a mettersi contro a tutto. Del resto si è prostituita. E mi sa che non c’è limite ai soldi che vorrà a posteriori per quella faccenda. Va a onore della sua integrità, anche se è sempre più facile fare gli integri quando puoi permetterti di farlo.

E poi i dettagli: come quando Julio non saluta l’operaio Nick quando va via perché è tutto preso dalla tv.
E come fa anche la Shipka a essere così brava… La scena dello scontro in cucina è fantastica. Mi è sembrato perfino che sia diventata rossa.
Ma anche grande l’attore che fa Avery: l’abbiamo visto per tutto il tempo retrogrado e presuntuoso e in questa puntata l’ho visto bambino: quando ha abbassato la testa senza dire niente davanti a Cutler che lo maltrattava sono rimasta colpita; sicuramente molto fa che fosse lì con la camicia a mezze maniche, tipo ragazzino, come quelli che si vedono nella scena dopo, ma molta è anche la bravura di lui (e della regia) che con un piccolo gesto ha rivelato un altro aspetto di Avery, anticipato con la storia dei fumetti ma mai messo a fuoco nel lavoro. Adesso è un personaggio a tutto tondo e sarebbe pronto a entrare nell’arena di MM, se solo avesse spazio, invece ciao ciao. Ma è stato un personaggio a tutto tondo pure lui. 

A un certo punto, quando Betty è in cucina con la sua amica, ho pensato che potrebbe succedere che lei si fa il figlio dell’amica scontrandosi dunque con Sally. Cosa che potrebbe comunque accadere, ma il fatto che Sally abbia dirottato i suoi interessi sul piccolo mi ha fatto tenerezza. Non se la sente di buttarsi con uno così grande, preferisce restare ancora un po’ piccola, nonostante gli atteggiamenti da gran donna. E ha scelto di stare con suo papà che la invita a non essere cinica.
Betty, invece, il ragazzetto se lo fa di fisso.

E, come spesso le succede, Mrs Draper ha inchiodato bene il vecchio Don, dicendo “uno che un’antropologa adolescente sposerebbe”. 
Ma forse è Don che tira fuori la saggezza nelle donne che sposa, perché una Megan così lucida da capire che in fondo Don non vuole andare a LA, una Megan che probabilmente sente di non avere la forza per illudersi ancora sulla possibilità che Don vada a LA per poi scoprire che non ci andrà non l’avevamo mai vista.

Infine rilevo l’acutezza registica nel girare la scena, di fatto pesante, del licenziamento di Don in quel contesto comico. Sembra proprio che ci sia stata una svolta. In altri periodi di Don la scena sarebbe stata solo drammatica.

Va beh, che lo dico a fa’. E’ la migliore serie in giro. E tra poco finisce. Sono tutti miei parenti, questi personaggi. Grande Weiner che con tutti i suoi personaggini in testa ha fatto un capolavoro di grande sentimento ed emozione.

7
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x05 - The Runaways
« il: 15 May 2014, 21:40:17 »

Megan sta cadendo sempre più in basso. Non sa come fare per tenere ancora in piedi il proprio matrimonio. E dire che mi era sembrata consapevole del fatto che fra lei e Don fosse finita, qualche puntata fa mentre lui si ostinava a voler vedere un futuro dove non c'è più nulla da costruire...e invece anche lei insiste e si "abbassa" anche a condividerlo con una donna nello stesso letto e a cacciare una ragazza incinta solo perchè si sente minacciata.
Betty continua ad essere amorevole con i figli :XD: e vuole far valere le sue idee. Ammirevole, per carità. Ma solo adesso si è ricordata di essere qualcosa di più di una moglie trofeo? Mah. 
Megan è preoccupata solo delle corna. Infatti ho trovato che il momento peggiore sia stato quando lei lo incitava a bere, sballarsi. Ha paura di averlo sobrio perché teme che così abbia la lucidità di lasciarla, perché lei stessa non si sente sicura di sé.
E' stato spiacevole, però, perché si è capito che lei pone la paura di perderlo prima del fatto che lui si liberi dall'alcol. E lui alla fine questa cosa l'ha capita. Cioè ha capito che Megan si è sganciata dalla direzione che lui sembra avere intrapreso, ovvero lo stare bene. Meglio... E' abbastanza frustrante accorgersi che la persona che ti ama non ti segue nel tuo percorso di guarigione perché ti preferirebbe malato per gestirti meglio...
Megan non ha capito molto di Don. Neanche noi, del resto. Se non che bisogna lasciare le persone libere di fare il loro percorso... : ) Vediamo che percorso intraprende Don.

Il mantra di Tom&Lorenzo "They’re all becoming the people they can’t help becoming" potrebbe voler dire che forse Don tornerà, come ha detto qualcuno qui, a essere Dick.



8
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 7x04 - The Monolith
« il: 7 May 2014, 00:50:18 »
L'ennesima ripartenza di Don in quattro sole 4 puntate. Mi chiedo come potrà svilupparsi la sua rinascita, se si svilupperà, perché la ricostruzione non è un argomento consueto in MM: in genere il "successo" avviene per rivalsa nei confronti di qualcuno, o per sfida; mai come una pura risalita; non nel modo "hollywoodiano, almeno. Così a memoria (poca) l'unico momento autenticamente positivo è stato quando hanno rifondato la società in quella stanza d'albergo insieme a Lane. Uno dei più bei finali di stagione che ricordi ever. Ma in MM, dopo quella volta, non è più successo: è sempre, piuttosto, un lottare per stare a galla. E Don, che ormai non è più a galla da un bel pezzo, non so come farà a risalire. Cioè: non so come riusciranno a raccontarcelo senza ammansirci la favoletta che MM non ha mai raccontato nemmeno per sbaglio.

Peggy deve fare pace con Don. Non ci piove. Altrimenti resta divisa tra il suo rancore, la consapevolezza di essere usata e la sua tendenza inconsapevole a imitare Don, come quando comunica a Don e Mathis il nuovo lavoro con un bicchiere di whisky in mano.
Ma certamente andare dalla parte di Don rappresenta un rischio. E ora ha Joan dalla sua.

9
Mad Men / Re: [Commenti] Mad Men 6x12 - The Quality of Mercy
« il: 19 June 2013, 21:39:47 »
ah enorme applauso a joan che fa la signora ebrea.

10
questione peggy-joan. mi limito solo a dire che per fortuna un uomo non ha assistito al goffo tentativo di joan. peggy ha fatto quello che doveva fare: dirle quello che le andava detto, incoraggiarla e non ostacolarla.
se ci fosse stato un uomo l'avrebbe uccisa.
a me hanno fatto molta tenerezza. e da quel dialogo pieno di equivoci leggo tutto sommato dell'unità, perché ognuna delle due si è risentita per se stessa, nessuna delle due ce l'aveva davvero con l'altra e infatti poi si è visto. c'è semplicemente tutta la debolezza che si prova nell'esplorare territori nuovi.
io tifo per la coppia joan-peggy che, tra l'altro, mi sembrano al momento gli unici due personaggi vitali della serie. gli altri, in qualche modo, sono degli zombie.

11
(clicca per mostrare/nascondere)

12
qui potete trovare alcune mie considerazioni sul finale, se vi va di leggerle : )

http://gli88folli.it/girls-lena-dunham-adam-driver-hannah-horvath/

13
Girls / Re: [COMMENTI] Girls 6x03 - American Bitch
« il: 25 February 2017, 15:37:26 »
(clicca per mostrare/nascondere)

14
Girls / Re: [COMMENTI] Girls 6x09 - Goodbye Tour
« il: 15 April 2017, 02:37:28 »
l'avevo detto, l'avevo detto che le prime due puntate lasciavano intuire un addio a ny. vediamo cosa succede nella prossima. difficile immaginarsi una fine oltre a questa.

15

 :quoto: questo telefilm ci ha dato tantissime dimostrazioni di questa cosa  :OOOKKK:

sì, sono d'accordo.


nell'inside the episode spiegano alcune cose: effettivamente driver e dunham erano molto emozionati a recitare quest'ultimo episodio. e, cosa che personalmente non ricordavo, la scena di jessa al bar è uguale a a una scena della prima puntata