Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Summerboy

Pagine: [1] 2 3 ... 35
1
Sarà che per la premiere c'era attesa ma mi ha preso più di questa.
Boh, mi pare ancora molto introduttiva. Vengono presentati altri personaggi ma almeno apparentemente sembriamo fermi nella storia, o quasi.

Interessanti le scene delle Isole del Ferro. Anche il padre di Theon è scoppiato... ce ne fosse uno normale.  :asd: Stando a quello che dice sembra voler andare contro Robb Stark e quindi i Lannister si troverebbero un alleato che magari li aiuterà contro le barchette di Stannis e del Pirata (che personaggio! :zizi: ).
Sempre belli i confronti Tyrion-Cersei. La tizia che s'è portato il nanetto con sè mi sa che farà una brutta fine.
Brutta fine che ha fatto Rakharo... disgraziati. Proprio il più figo dovevano fare fuori. :asd: Maledetti.  :asd:
Daenerys quanto ce la fanno stare nel mezzo del deserto? No, perchè o si sono portati dietro il magazzino dell'Ipercoop oppure mi pare improbabile campare nel deserto per settimane. Boh...
Che altro c'è? Ah, Gendry e Arya... simpatici insieme. Molto carini.
Poi c'è Jon che si prende una badilata in testa... bene bene, almeno s'è movimentato qualcosa.


Ah, vittoria a mani basse del premio Estiqatsi da parte di Ditocorto per la scena nel bordello. Ma chissenefrega.


Ah (e due), traduttori... com'è che non avete sottotitolato il lamento disperato della tizia Dothraki? Eh? Non avete studiato la loro lingua? Male! Molto male!  :cattivo: No, seriamente, grazie per l'ottimo lavoro.  :OOOKKK:  :metal:



Finalmente abbiamo rivisto pure Ghost :tenero: le scene tra Sam e Jon le adoro sempre,la povera moglie/figlia che teme per la vita di suo figlio,infatti nella scena finale vediamo che fine fanno questi bimbi..sarà interessante capire perché proprio i maschi :scettico:

Presumo perchè non vuole nessun potenziale rivale attorno...  :sooRy:

Edit Abe:  niente post doppi!

2
Beh insomma, le hanno pure ammazzato un drago gli Estranei e la minaccia per quanto ne sapeva lei poteva estendersi anche oltre il Nord. (visto? Posso anche difenderla Daenerys)

Aspetta, forse mi sono spiegato male. Se ci sono due cose su cui si può essere certi riguardo a Daenerys, visto il percorso delle prime sei stagioni, è che: 1- lei vuole quel trono più di qualsiasi altra cosa; 2- lo vuole non solo per orgoglio ma per quello in cui crede (giustizia, soprattutto per gli ultimi ed il popolo in generale). Per questo per me sono inaccettabili le decisioni che le hanno fatto prendere D&D cioè di rinunciare nella settima stagione al trono quando aveva già vinto la guerra (dopo la battaglia contro Jaime le bastava marciare su King's Landing ed era fatta) e nella scorsa puntata di uccidere migliaia di innocenti. Da una parte l'hanno resa molto più altruista e disponibile di quello che è, nell'altro l'hanno fatta diventare una pazza sterminatrice.
Comunque questo è un discorso che rischia di divagare quindi lasciamo perdere...


Citazione
Sansa mantiene la parola data, ma se vogliamo criticare la sua domanda, allora per coerenza bisogna criticare anche Daenerys che come lei si sta preoccupando del dopo battaglia.
La risposta coerente alla domanda di Sansa (e questo lo dico anche a @spolly) "che succederà dopo?" sarebbe dovuta essere "mia cara, non preoccupartene ora, abbiamo una minaccia tremenda sopra la testa e chissà se resteremo vivi. Io li ho visti e mi sono cagata in mano, credimi che la cosa è preoccupante. Appena tutto finirà e se saremo ancora qui parleremo del nord e di come mi aiuterete a conquistare il trono" e non "MI PRENDO IL TRONO!"

E quindi direi che entrambe le metterei sullo stesso piano, che non sprigionano simpatia da tutti i pori e che Sansa più che onorare la parola data non è obbligata ad adorarla come è abituata a essere.

Sansa ha onorato sta ceppa. Ci ha messo tre secondi per sputtanare il segreto di Jon con il chiaro intento di sabotare Daenerys.  :XD:

3
E infatti Daenerys capisce benissimo di essere più temuta che amata.
E non è solo Sansa, è tutto il nord che non la apprezza, nonostante abbia portato quell'esercito.
Poi vabbè "molto benevolo" è un parolone (per me è un mistero come possa stare simpatica Daenerys ma vabbè). Li aiuta anche perché poi come pegno ha la loro parola che la aiuteranno a prendersi il trono, cosa che Sansa ribadisce che avrebbero fatto.
NOI TI AIUTIAMO. Questo le ha detto.
Però non sta scritto da nessuna parte che debba piacerle per forza questa donna.

A dir la verità a me Daenerys non sta né simpatica né antipatica e certamente ha un modo di porsi arrogante. Il punto però è che se lo può permettere. È lei in una posizione di forza e può benissimo conquistare King's Landing senza il loro aiuto. È Sansa e la sua combriccola che hanno un disperato bisogno di lei per una questione di vita o di morte. Quando sei in una situazione del genere l'orgoglio lo fai ben bene a pezzettini e lo ingoi tutto.

Che poi a dirla tutta, per come la vedo io, la decisione di Daenerys di andare ad aiutare il Nord è una boiata out of character (così come la svolta folle dal giorno alla notte) ma questo è un altro discorso. Dalla settima stagione in poi stare a guardare la coerenza nei comportamenti dei personaggi è un esercizio del tutto inutile...

4
Insomma, sono stati alleati per 300 anni....

Comunque, al di là di quello, quando sei sicuro al 99,9% di crepare e arriva una tipa che ti porta un esercito enorme per salvare il culo a te e al tuo fottuto Nord, il minimo che puoi fare è riconoscerla come tua regina.
Se non lo fai non solo sei irriconoscente ma sei pure cretina perché quella tipa piuttosto potente che si è posta in modo molto benevolo nei tuoi confronti, potrebbe cambiare atteggiamento.

5
Vedendo la scena del Concilio ristretto (o come si chiama) e sentendo i discorsi di Cersei sull'essere madre di Jeoffrey, io ero convintissimo che a fine puntata quello schiattava. Come ha scritto sopra vale900 mi sembrava un de profundis per il personaggio. Stavano preparando il terreno... e invece no. :interello: Peccato, mi ero illuso, sarebbe stato un finale meraviglioso.
Lo stesso pensavo per Balon Greyjoy, rivedendolo dopo tanto tempo (ma di lui non me ne frega nulla).
Tra l'altro non ho neanche capito i discorsi di Melisandre. Il sacrificio di Gendry (bruciarlo) sarebbe servito per portare a termine l'opera? Mi sa che devo rivedere quella parte...

Il resto della puntata mi è piaciuto tutto, tranne il finale. Mi aspettavo di molto meglio. Daenerys in versione madre Teresa di Calcutta m'interessa relativamente e comunque non è una scena con cui chiudere una stagione.

Il resto invece, ripeto, l'ho trovato molto buono.
Soprattutto le scene della Barriera (sia l'incontro Bran/Sam che Jon/Ygritte) e quelle di Dragonstone sono state molto coinvolgenti.
La scena iniziale... :interello: povera Arya. Bellissimo il modo in cui fa fuori quello. Ormai è diventata una professionista. Fa quasi paura. :asd:
Mi ha fogato anche come la sorella di Theon vuole andare contro i Bolton. Tifo per te. :riot:


Il mio amato viscido Lord Baelish che fine ha fatto? Possibile che con tutto quello che sta a succedere a livello strategico e lui mi scompare da ormai metà della stagione  :scettico: Che stia agendo all'ombra? Boh!

Che gusti che hai... :interello: :XD: Seriamente, mi pare sia andato da Lisa Tully, a Nido dell'Aquila, per sposarla (correggetemi se ricordo male).


6
appunto...BUONI :)

Più che buoni, direi umani. Sono quelli che ci assomigliano di più, quindi è più facile empatizzare con loro però di cazzate ne hanno fatte e questa fine se la sono un po' cercata. È stata Catelyn a rapire Tyrion Lannister, dando il via alla guerra. È stato Ned a minacciare Cersei. Tutto questo macello è nato per le loro azioni.


Il mio commento non è stato approfondito perché da lettore non voglio sbracare involontariamente.

Non mi capacitavo di come tra tutti i personaggi di GoT si possa attribuire a Varys l'interesse per il bene comune, quando ha passato le prime due stagioni a fare a gara con Ditocorto su chi complottava di più, per i suoi interessi personali. Poi oh, ognuno è liberissimo di vederla come gli pare.

Alla domanda "chi ci sarebbe a battersi per il bene comune?" io ti rispondo NESSUNO.

Passo e chiudo.

 :ciao:

Varys complotta per mantenere lo status quo perchè ha raggiunto una posizione di potere e vuole tenersela. Però quando dice che agisce nell'interesse del reame mi pare sincero. Ad esempio, era l'unico che voleva una soluzione pacifica fra Stark e Lannister nella prima stagione.
Ditocorto è un'altra cosa. È disposto a tutto per ambizione personale.

7
Bella puntata.  :pirurì:
Non c'è stata grande azione (a parte la scena fra il Mastino e l'altro) ma c'era la sensazione che si andasse avanti nella storia.

Robb lo vedo male, molto male, e francamente non mi dispiace perché non mi ha mai ispirato particolare simpatia. Ha completamente perso il senso delle cose. I Frey immagino che gli si rivolteranno contro per il mancato rispetto della promessa, altro che aiuto da loro.  :asd:

Loras idiota ma è difficile biasimarlo. :asd: Quando ti si presenta davanti un figo del genere il cervello sconnette. :XD: Poverello, gli tocca quella troia indisponente di Cersei. :asd: Comunque aspetterei a dare per scontato queste unioni. Non credo che i Tyrell rimangano a guardare e Cersei e Tyrion erano molto contrariati (bellissima la scena finale con la colonna che li separa).

Di Jon Snow che tromba non me ne può fregare di meno (ma capisco che la scena abbia la sua logica: è sempre più vicino ai bruti (o come si chiamano) e sempre di meno ai corvi?).

Mi è piaciuta molto Arya. È rivenuta fuori la bambina/ragazzina che ancora è, sia con Gendry sia nel ricordare il padre.

Parte migliore della puntata il racconto di Jaime. Gli approfondimenti storici sono sempre molto graditi e in questo caso mostrano una realtà molto diversa da come era raccontata, sia per quanto riguarda il personaggio di Jaime sia per il dominio Targaryen: viene da pensare che se lo siano meritati di essere cacciati a calci in culo (anche se rimango tifoso di Daenerys :zizi:).

8
Qualunque figlio di fronte ad una rivelazione del genere rimarrebbe sconvolto. Quello che colpisce di Paige è la sua ostinazione a non volersene fare una ragione. Una persona equilibrata dopo lo shock iniziale cercherebbe di capire i propri genitori, con la consapevolezza che questi stanno mettendo a rischio la propria vita per provare ad avere un rapporto sincero ed onesto. Lei no va dritta come un treno per la sua strada, giudicando i loro comportamenti senza, appunto, provare a capirli.
Paige in questo è identica a sua madre. Vede il mondo in bianco e nero. Elizabeth è completamente devota alla missione che le è stata data, tanto da fregarsene delle difficoltà di Philip. Paige è uguale. La sua ossessione è la religione e va dritta per il suo. Non lo fa con cattiveria, così come non è cattiva Elizabeth. Però sono rigide, entrambe, e per questo lo scontro è inevitabile.


E' come se oggigiorno scoprisse che fanno parte dell'ISIS. Figliola, combattiamo per creare un mondo migliore, dove l'infedele non opprime l'islamico e la perversione del mondo occidentale non corrompe le nostre donne.   :O.O:

Paragone assolutamente senza senso.



9
Stati Uniti / Re: Homicide: Life on the Street [NBC] [Drama]
« il: 28 July 2013, 17:41:10 »
Eccomi. :pirurì:

(clicca per mostrare/nascondere)

10
Televisione / Re: Eurovision Song Contest
« il: 13 May 2017, 22:44:49 »
Ecco Titanium.

È I-D-E-N-T-I-C-A. Mai visto un plagio di queste proporzioni.  :interello:

11
Invece è chiaramente destrista, per non dire neo fascista.
Anche il fascismo è nato da un'idea marcatamente socialista ricorretta in corsa, come il fascismo è nazionalista, come il fascismo rifiuta la tendenza internazionale sul piano politico ed economico (mi vengono in mente i primi show di Grillo - il Delirium, forse?- dove urlava al pubblico "Spendiamo un sacco di soldi per farci portare i biscotti dall'America, come se noi qua non li avessimo i biscotti!"), come il fascismo usa il nuovo media (all'epoca il cinema -Istituto Luce, oggi internet) per crearsi immagine e seguito, come il fascismo ha l'ambizione (o indugia nell'illusione) di essere rappresentativo degli "italiani tutti", come il fascismo è anticapitalista e populista. E i giovani..  "Guarda che bravi ragazzi, che facce pulite!".

Il M5S sarebbe anticapitalista e antiglobalizzazione? Perché non me n'ero accorto? Ora so finalmente chi votare. :XD:

Il fascismo è una cosa (tristemente) seria, quella banda di raccattati non lo sanno neanche loro cosa sono...


Citazione
Il rifiuto della parola "partito" lo ha esonerato dal dovere di darsi un'identità e una collocazione politica e questa è stata una cosa molto, MOLTO furba: si fosse presentato come un movimento neo fascista, per quanto moderato, avrebbe perso moltissimo del suo seguito (mi viene in mente Livorno: a parità di tutto, gli sarebbe bastato sentire "fascista" o "destra" per non eleggere mai un loro sindaco.. e lo stesso in Emilia -ipocritamente, eh!).

Nogarin (sindaco di Livorno) è talmente fascista che votava Democrazia Proletaria e Verdi. :XD: È stato eletto con un programma che se lo legge krug gli prende l'esaurimento nervoso e di recente ha aperto un registro per le condoglianze a Fidel Castro.
Fidati che i livornesi avranno tanti difetti ma quando si tratta di riconoscere i fascisti hanno il naso buono. Di sicuro più del tuo. :asd:

12
Ecco con questi dati posso dire che la pussy generation ha deciso di distaccarsi dal salotto sinistroide e votare No. La fascia d'età 18-34 è stata quella che più di tutti ha votato per il No, ben l'81% veramente pazzesco e non l'avrei detto. Evidentemente ci sono meno Dellimellow in giro di quanto pensassi, e di questo mi fa piacere.

Però con queste storie del sinistroide, pussy stocazzo, marshmallow te e il tuo compare avete anche un pochino rotto la minchia.

ps. tutta la gente di sinistra che conosco (compreso il sottoscritto) ha votato fortemente no, quindi la vostra finissima analisi politica è già da buttare nel cesso.

13
Trash / Re: succede in tutte le serie tv..
« il: 15 February 2013, 09:29:14 »
Thread stupendo.  :aka:
Dopo me lo leggo tutto.

Non so se è già stata detta ma una cosa che mi dà ai nervi è che nelle serie americane i personaggi di 16-17-18 anni vengono quasi sempre interpretati da attori che in realtà vanno dai 25 ai 30 anni.  :mwtf: Molto credibile che quei figaccioni e figaccione siano degli adolescenti.  :bitchplease:


Edit: ah, un'altra cosa. Quando qualcuno dice ad un altro/a "guarda quello/a è gay/lesbica" e non è vero, poi ci saranno fraintendimenti vari a sfondo sessuale fra quei due. :interello:


RiEdit. :XD: Gli europei nelle serie USA o sono artisti o sono gente che non fa un cazzo o sono gay o sono eccessivamente disinibiti sessualmente o tutte queste cose insieme. :interello:
E comunque di fondo c'è sempre la morale "noi siamo meglio di loro".
Ma vaffanculo.  :bitchplease:

RiriEdit (ok, basta, fermatemi  :interello: ). Le battute su Ikea-Svezia. :aka: Le avrò sentite in almeno 3-4 serie diverse.  :interello:

E il vecchietto immigrato messicano/latinoamericano che fa sempre il giardiniere?
E la donna di colore di mezza età che è sempre (o quasi) una tipa molto tosta e, quando deve farsi intendere, parla in un certo modo risentito e muove il ditino per aria con fare minaccioso?
Invece le mogli bianche, sulla 40-50ina, sono delle milfone che passano la giornata a fare ginnastica o a fare shopping, hanno la servitù, sono ricche sfondate ma poi diventano alcolizzate perchè hanno tanti probbblemi. Poverine... :interello:

14
Infatti io non ho mai visto i Passeri come figure completamente negative.
Fondamentaliste, tantissimo... ma di certo non cattive.
Hanno umiliato la famiglia reale e hanno dato il potere (per via indiretta, ovviamente) al popolo.

Con il tempo sarebbero diventati crudeli anche loro (la storia insegna  :asd: ) ma esser contenti della mossa di Cersei, boh  :XD:
Da un punto di vista televisivo fa sicuramente piacere... da un punto di vista umano un po' meno.

Ah, non sono cattivi? Quella dei fondamentalisti religiosi è la cattiveria allo stato più puro. :asd: Godono nel provocare del dolore, nell'umiliare. Sono schifosamente sadici, oltreché ovviamente pazzi.

Quindi non c'è molto da stupirsi per l'entusiasmo generalizzato nei confronti di ciò che ha fatto Cersei.

15
Cogito Ergo Sub / Re: DDL Cirinnà
« il: 16 June 2016, 19:33:44 »
E siccome chi non è con voi è contro di voi, meglio precisare subito: non sono e non sono mai stato omofobo in vita mia, mai capito?
Però per il culo ci prendi i tuoi amici, non me. Se invece di ragionare apertamente ed educatamente si tenta di intimorirmi, io m'incazzo come tutti; e intimorirmi è quello che stai facendo con le faccine sarcastiche di cui hai disseminato la tua risposta e col tono aggressivo che stai usando.

Se il mio tono è aggressivo, vorrei sapere come sarebbe il tuo visto che nell'ordine mi hai detto:
- che la mia povera mente è condizionata dai mass media;
- che in quanto omosessuale sono più mansueto di un eterosessuale (che sarebbe un modo carino di dire che i gay sono meno uomini degli etero);
- che la mia omosessualità potrebbe essere correlata a tendenze sadomasochiste e naziste (http://www.italiansubs.net/forum/cogito-ergo-sub/le-donne-vittime-degli-uomini/msg5665511/#msg5665511)

Evidentemente non te ne rendi conto ma sei offensivo.
Io su certe uscite mi faccio una grossa risata ma rimane il dato di fatto.


Citazione
Riguardo alle cifre, quello che ti chiedevo era di metterle. Però non puoi mettere un sondaggio web nel quale chiunque può votare quante volte gli pare, che non è basato su un campione statistico, che non è scientifico, in contrasto con le stesse affermazioni degli attivisti gay che dicono che siete il 5%.

Di quello che dicono gli attivisti non me ne frega un cazzo. Quel sondaggio, in primis, ha centinaia di migliaia di risposte quindi ha un margine di errore più basso dei sondaggetti con mille intervistati (ed è anche possibile vedere i risultati in base a sesso ed età). Secondo, aspetto fondamentale quando si va a chiedere l'orientamento sessuale, è veramente anonimo, come solo un sondaggio sul web può esserlo.

Se poi la vuoi pensare diversamente, ne sei ovviamente liberissimo. Non voglio convincere nessuno.

Citazione
Nonostante ciò non avete certo contro il restante 95% finché non volete acquistare bambini giocattolo per giocare alla famiglia tradizionale che odiate tanto.

Di nuovo, sei offensivo. Mi raccomando, ora fai pure la vittima.

Citazione
Riguardo alla proposta di " aiutare ad avere un figlio chiunque lo voglia e sia in grado di crescerlo adeguatamente" ancora mi devi spiegare dove li prendi i soldi. Perché se li prendi dagli italiani per darli agli italiani il saldo è zero. Ma se li prendi dagli etero per darli ai gay allora sarà positivo per i gay e negativo per gli etero. E io non te li sgancerò tanto volentieri perché mi pare discriminatorio.

Il verbo "aiutare" non era inteso in senso economico. Era nel senso di "permettere". Ora la normativa è estremamente restrittiva, sia per gli etero che non possono avere figli (o sono single) sia per i gay. Tale normativa sarebbe da cambiare.

 
Non ricordo neanche come ci siamo arrivati a discutere di ciò ma non m'interessa andare oltre. Saluti.