Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Frae

Pagine: [1] 2 3 ... 13
1
Ammetto di aver atteso un po' prima di vedere la puntata, dato che all'entusiasmo della ripresa di GoT, si unisce anche il dispiacere perché da ora inizia il countdown per l'ultima puntata (lo so.. già penso alla fine, ma che posso farci???!!!  :T_T: ), quindi sono stata un po' titubante.

Detto ciò, quest'anno ho fatto la brava e mi sono evitata qualsiasi spoiler, per cui mi sono goduta anche di più la puntata, che va detto, è solo introduttiva e riprende le fila da dove eravamo rimasti.
Commentando la puntata; GoT rimane GoT, cioè gli autori non si sono voluti smentire e, oltre ad averci ricordato le varie morti (poteva essere il personale In Memoriam della serie  :lol?: ), sin da subito partono con la scena del lupo usato come fodero della spada, e poco dopo con quella di tette e culi.
Pur essendo una puntata d'introduzione comunque vengono gettate delle ottime basi:
- Oberyn e la sua compagna, in primis, si presentano come dei personaggi molto peculiari ed interessanti, per cui sono curiosa di vedere come agiranno e ammetto che già mi piacciono.
- La Madre dei draghi che non riesce fino in fondo a controllarli mi ha colpito molto di più della pseudo storylines romantica (anche se il nuovo Daario mi piace, mi piace assai :huhu:)
- Arya che sembra cedere sempre più al lato oscuro, mi inquieta non poco (anche se ciò la rende comunque fantastica).
- Inoltre, mi incuriosisce sapere se la collana che il "giullare" di corte ha dato a Sansa, si rivelerà essere importante ai fini della trama  :scettico:
Per il resto:
- Nonna Tyrell fantastica come sempre e mi piace anche Margaery, donne astute e più in gamba di molti altri.
- Idem per Tyrion, anche se inizio anch'io a preoccuparmi dei sentimenti che questo potrebbe sviluppare per Sansa...
- Tywin bastardo quanto volete, ma a me il personaggio continua ad affascinare e piacere.
- Jamie  :doh: so quanto ami sua sorella, ma vorrei che iniziasse ad aprire gli occhi su 'sta stronza  -.-'
Una che gli dice (parafrasando): "Sei uno stronzo e devi scusarti perché ti sei fatto catturare e tagliare la manina con la quale mi trastullavi, lasciandomi solo a scopar** tutti gli altri, compreso nostro cugino!" cioé  :bitchplease:
Tra l'altro, perché ho come la sensazione che "gli altri disturbi" fossero dovuti ad una gravidanza?! O forse ho capito male io, dovrei rivedere quella parte...


Jon Snow non lo commento perché tanto non mi interessa  :sooRy:

2
Okay, non ho potuto commentare le altre puntate perché avevo problemi di connessione a casa, ma ora che ho risolto, fatemi urlare che:
IO AMO GoT!!!! :freddy:
Potessi, sposerei questa serie  :rofl:
No, a parte il delirio, ma GoT è una delle poche serie che posso annoverare tra quelle di ottima qualità e che mi fanno perdere la testa solo dall'intro, mi basta sentire la sigla che divento una pazza euforica, e non sono mai stata una fanatica di serie (pur avendo i miei preferiti che difendo da tutto e tutti  :rofl: ), ma GoT mi fa quest'effetto, vorrei parlarne tutti i giorni, vorrei che anche quelli a me vicino se ne innamorassero (a tal proposito sto cercando di convincere mia sorella a vederlo visto che lo mandano in chiaro)... sto proprio messa male... :rofl:

Detto ciò, passiamo a commentare l'episodio.
Sansa: io... ragazza mia, sono un po'... cioè, capisco il personaggio, mi dispiace anche per lei, ma non posso non ammettere che sono un po' delusa. Voglio dire; passi il fatto che nonostante la omosessualità di Loras sia segreta come il fatto che il sole sorge ad est e tramonta ad ovest, e che parole come Loras-donne-matrimonio provochi a tutti uno strano tic facciale (tra l'altro magnifica Shae mentre assiste Sansa :rofl:) e lo stesso ragazzo, mentre parla "amorevolmente" con lei del loro fidanzamento, non faccia molto per manifestarle quanto gli interessi, questa non riesce ad odorare nient'altro che fiori... però... ragazza mia, non hai imparato molto da tutto ciò che è accaduto  -.-'
Ripeto, io la capisco anche, del resto sposarsi è sempre stato il suo sogno (sogno discutibile potremmo dire noi e Arya e poco ambizioso, ma per i tempi anche giustificato, vuoi anche per il modello offerto dai suoi genitori) ed oltretutto tale matrimonio, con un ragazzo bello come Loras di cui ha sempre subito un certo fascino, le può portare la libertà da quell'inferno che è Approdo del Re, per cui non sorprende se lei acconsenta subito e inizia a fantasticare sulla sua nuova vita. Tuttavia, ed è questo che un po' mi demoralizza, è il fatto che sia sempre così ingenua, che ancora non ha capito le dinamiche e i veleni presenti a corte, e se da una parte questa sua fiducia verso gli altri è anche ammirevole, dall'altra è alquanto ingenua e potenzialmente pericolosa. Io spero che da quest'ennesima batosta impari quello che la Arya aveva già imparato a suo tempo, ovvero che se vuoi ottenere qualcosa devi comunque sforzarti per averla e non solo affidarti agli altri, il che non vuol dire che deve buttarsi in una fuga suicida, dato anche la differenza tra le abilità di Arya e quelle di Sansa, ma che se vuole ottenere qualcosa deve lavorare perché accada e deve sfruttare gli altri, come questi fanno con lei. D'altronde è tutto un gioco politico, e se Sansa vuole riuscire a scapparne deve imparare qualche trucco di questi.

Jon Snow: come molti il personaggio di Ygritte mi piace e anch'io trovo che renda più sopportabile quel ragazzo, che a livello di personaggio è interessante, ma di cui non posso vedere l'attore (non ce la faccio, mi dispiace, ha sempre la stessa mimica facciale... non mi trasmette niente). Sono anche curiosa di vedere come gestiranno il loro rapporto.

Famiglia Lannister: che dire, il vecchio Tywin non ha certamente una fama immeritata, per ora è stato l'unico a tenere testa e vincere con la "vecchia" Olenna, anche se questa rimane una grande per come rimette a suo posto Tywin quando accusa suo nipote :rofl:  credo sia stata una delle scene più belle che ho visto, e mi è dispiaciuto che abbia dovuto concedere la vittoria di questa battaglia al vecchio patriarca dei Lannister, anche il risultato della guerra a da venire  :zizi:
Joffrey... è pazzo... tutto 'sto incesto alla fine ha fatto sì che nascesse la mela bacata della famiglia e Joffrey è l'emblema di tutto ciò. Non è sano, non può essere tenuto sotto controllo, la stessa Cersei sembra ormai temerlo, e l'aver attentato alla vita di Tyrion anche mentre gli stava parando il culo, solo per del rancore personale, dimostra un'altra volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, quanto questo ragazzo non sappia ragionare... è un ragazzino (pazzo e omicida) che gioca a fare il re e l'immortale, sinceramente non vedo l'ora che muoia, sebbene provi una pena enorme per l'attore, che è talmente bravo che temo porterà per diverso tempo le stigmate di un ruolo del genere (per non parlare dei fan che quotidianamente sperano nella morte del suo personaggio e gli mandano mille accidenti  :zizi: ). Però non se ne può più, Ros non sarà stata un personaggio preponderante e sinceramente non ne piango la morte, ma il modo in cui è stata uccisa, Joffrey è proprio malato.  :nonono:
Va comunque detto che Littlefinger, pur facendo una carognata, poteva anche essere più bastardo, svelando il ruolo di Varys nel complotto a danni dei Lannister. Chissà perché non l'ha fatto, forse perché lo ritiene veramente un amico, nonostante tutto, forse perché ha altre mire o chissà, fatto sta che, pur qualora non avesse potuto denunciarlo pubblicamente per mancanze di prove, sarebbe bastato fare una soffiata a quel maniaco omicida di Joffrey per far sì che sparisse  :zizi:

Per il resto; poco Jamie e Brienne, anche se ammetto che ad ogni loro scena parte la mia vena da fangirl e sorrido come un ebete ad ogni piccolo gesto, da lei che lo aiuta con la carne a lui che, istintivamente, prova a contrastare sir Bolton quando gli viene riferito che lei rimarrà lì in quanto traditrice  :love:
Comunque mi chiedo se Jamie rimarrà il figlio prediletto di Tywin dopo che avrà visto la menomazione  :look:
Robb  :nu: poveri Stark... però ammetto che sono in trepida attesa per quello che verrà  :zizi:
Arya, niente da fare, è l'unica degli Stark che la vede lunga, e il suo confronto con la sacerdotessa rossa, pone le basi per interessanti sviluppi.
Theon, beh... è incappato in un vero e proprio sadico (anche a me faceva effetto l'attore nella sua interpretazione), però sono curiosa di sapere chi sia!!!!  :aaaa:  (questo non voglio spoilerarmelo)

Curiosa anche di vedere il confronto tra Jon e Sam. :zizi:

Insomma, posso dire che anche questa puntata non mi ha deluso, anzi, getta le basi per la tempesta che ha da venire  :sbava:  ma che allo stesso tempo, mi sento male se penso che mancano solo 4 episodi alla fine  :paura: non voglio che finisca!!! :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T:

3
Altre Serie - USA / Re: Will & Grace [NBC] [Comedy]
« il: 6 November 2017, 22:37:38 »
E niente, alla fine torno a commentare, anche se è passata una vita, ma l'ultimo episodio andato in onda è stato troppo...
Quando si dice la coincidenza...coincidenza che avessi iniziato un re-watch proprio prima che dessero l'annuncio di questo incredibile revival, di una nuova stagione di quella che è in assoluto una delle mie serie preferite.. ma soprattutto coincidenza nel vedere questo episodio nell'anniversario proprio della tematica toccata, per cui anche più vicina al mio umore
(clicca per mostrare/nascondere)

4
E va beh... ormai mi ha preso questa serie, che ve lo dico a fare :love:
(clicca per mostrare/nascondere)

5
Premessa: prendo il tuo post, ma con l'intento di fare un discorso generale
Uhm forse sarò il primo a non esprimere un commento decisamente positivo, mi sa. il cast è sicuramente importante, la qualità scenografica indiscutibile, buona tutto sommato anche la regia MA obiettivamente mi attendevo qualcosa di diverso. nel senso che di serie ambientate nell'inghilterra ottocentesca ne sono state girate a iosa, con argomento soprannaturale idem, di temi legati ai vampiri non ne parliamo proprio... insomma va bene tutto ma è possibile che nel 2014 tutto quello che degli sceneggiatori si sanno inventare è l'ennesimo ripetitivo serial su Dracula e dintorni??

e che diamine, un pò di originalità, ormai tra vampiri e zombie ogni settimana ne viene fuori una, in tv o al cinema. ho capito che l'argomento appassioni ancora però alla lunga la gente pure si stufa, eh... mettiamoci dentro pure la creatura di frankenstein e la mummia ed abbiamo completato il poker dell'horror banalotto del cinema degli anni '20 del secolo scorso...
Messo da parte che ad uno la puntata può piacere o meno, che poi GIUSTAMENTE sono gusti personali e per cui non commentabili, volevo rispondere sul fatto della mancata originalità nel riprendere un tema così abusato come quello del gotico, con i suoi storici personaggi annessi.
Parto col dire che concordo sul fatto che sia un tema ormai STRABUSATO, ma davvero tanto... di serie o film sui vampiri, su Jack lo squartatore, Frankestein, ecc. ne sono state fatte un' infinità ed anche in tempi recenti, tuttavia, da lettrice in primis di questo genere, personalmente, a parte alcuni film, ho sempre ritenuto la riuscita pessima e assai mediocre rispetto al mondo da cui ne traeva spunto.
Il fatto, per cui per me, non è l'abuso di tali temi, perché, siamo chiari, talmente radicati nella nostra cultura che è impossibile non attingervi, il problema, piuttosto, 'sta nella scarsa qualità di questi rifacimenti che anzi ne minano la memoria e un poco li degradano rendendoli semplicistici, tra l'altro, opere di qualità su tali temi e con tale ambientazione sono assai esigue rispetto al loro uso.
Dopo vampiri adolescenti che adolescenti non sono, ma che si comportano come dei bimbomikia, altri su Dracula, che tutto sembra fuorché Dracula, dopo zombie che mah..., fantasmi in crisi di identità, ecc. e ambientazione ottocentesche (o anche più passate), ma che di ottocentesco non hanno nulla, fa bene vedere una serie che, magari non sarà originale nel senso stretto del termine, ma che rispetto alle ciofeche che sono girate di 'sti tempi se ne distacca nettamente, che conserva un minimo di quel sentimento che traspariva dalle pagine di quei libri e di quelle storie che bene o male tutti abbiamo imparato a conoscere.
Sia chiaro, non dico che non sarebbe bello una serie sul sovrannaturale originale, ma dato che sembra che la fantasia ormai si sia esaurita e tutti non fanno altro che attingere ad altre opere, sinceramente, vedere che almeno non vengono completamente stravolte senza una minima razionalità e contesto, mi fa apprezzare un opera che almeno da quel poco che si è visto, pur modificando sensibilmente determinate storie, ne preserva almeno l'essenza dark e gotica che la caratterizzava, mantenendo quindi una certa logica.


Poi ovvio, siamo alla prima puntata e magari già con la seconda mi potrei rimangiare tutto, ma il mio apprezzamento alla puntata deriva proprio dall'amore che nutrivo e nutro per questi temi e alle costanti delusioni di serie che ne hanno sempre sminuito il valore.
Tra l'altro non ritengo che siano temi del quale ci si può stancare, per il semplice motivo che, come ho detto all'inizio, sono talmente radicati nella nostra cultura che volenti o dolenti ne faranno sempre parte. Ciò che può stancare è la costante demolizione di questi o il fatto che escano fuori tutti a fila, ma, sarà che io sono selettiva, tolte le cavolate che strizzano l'occhio ad un pubblico prettamente adolescenziale o comunque ad una certa scelta più stilistica che di contenuto, ne restano talmente pochi buoni che alla fine non sembra nemmeno che uno ne ha visti 100...

6
 :tenero:
(clicca per mostrare/nascondere)
Ora mi manca solo di vedere Salem tra le novità, ma ammetto che la voglia scarseggia, in quanto, mi sa troppo di cazz*ta  -.-'

7
Altre Serie - USA / Re: Jane the Virgin [CW] [Comedy]
« il: 23 January 2015, 11:09:41 »
Recuperata la serie in 2 giorni  :pirurì:
Mi garba troppo e pensare che non gli avrei dato "du' lire". Non fosse stato per i vostri commenti e il fatto che è stato nominato e ha vinto un premio, probabilmente non l'avrei mai guardato, invece... meno male che l'ho fatto, perché è una serie troppo carina.
Il fatto stesso che sia volutamente una parodia delle telenovelas con tutti i vari cliché e non si prenda troppo sul serio anche nei momenti, diciamo, drammatici, contribuisce a renderla una visione davvero piacevole.
Detto ciò:
(clicca per mostrare/nascondere)

P.s. mi fa strano vedere l'attrice che interpreta Rose perché per me lei è sempre
(clicca per mostrare/nascondere)

8
e che c'entra questo sul fatto che la serie è solo una sorta di TLOEG formato televisivo? Come ho gia detto non discuto la qualità ma la scarsa originalità del tf, dal quale mi attendevo qualcosa di piu innovativo invece dei soliti soggetti triti e ritriti. a me sta bene l'argomento soprannaturale, tutto sommato pure l'ambientazione ottocentesca (anche se scontata) può andare ma proporre l'ennesima serie su vampiri e/o lupi mannari e compagnia cantante significa davvero usare dei temi ultrainflazionati e basta...

ad esempio quanti tf su Dracula & c. ci sono in circolazione attualmente? a memoria mi vengono in mente subito true blood, dracula, the vampire diaries, the originals ai quali poi se ne possono aggiungere altri che trattano piu o meno tematiche simili come teen wolf o grimm, etc etc. insomma possibile che non si possa ideare qualcosa di veramente nuovo e di meno scontato? è troppo pretendere qualcosa di diverso dai soliti archetipi?
Scusa la domanda alquanto scontata:
Ma allora perché lo guardi?! :O.O:
Cioè, se hai letto la trama della serie dovresti sapere già di cosa tratta, è scritto chiaro e tondo chi sono i personaggi, a cosa si ispira e che ambientazione ha, non capisco la lamentela quando sin dall'inizio è esplicitato che tipo di serie uno sta per vedere.
E' come se io non amassi l'ispettore barnaby e poi andassi a vederlo, ben consapevole che la serie tratta di questi... se a me un determinato genere piace, ma sono stanca dei soliti personaggi, semplicemente non lo guardo.
Veramente non capisco la delusione o la critica di mancanza di originalità, quando viene detto chiaramente cosa uno sta per vedere... poi che il tema sia strabusato posso essere d'accordo, ma come dissi qualche post fa, semplicemente questo genere e questi personaggi sono talmente radicati nella nostra cultura che è naturale che vi si attinga. Posso anche essere d'accordo che in questi anni si è registrato un brusco crollo di originalità, per cui sta diventando tutto un continuo riciclaggio di idee e opere già esistenti, ma, pur non condividendo tale percorso, mi devo piegare a tale dinamica e applaudire una serie che, nonostante non brilli di originalità, riesce comunque a uscire dai canoni o dalla cerchia di altri tf, da te già citati, che pur trattando tematiche simili lo fa assai spesso con superficialità.
Comunque alla fine del discorso si ritorna sempre alla domanda di inizio post; perché guardare una serie sapendo di che tratta e chi ci sarà, se tanto non piace? Se pretendi qualcosa di diverso, allora perché vai a guardare una serie che ti dice dall'inizio che si ispira ai Penny Dreadful e quali personaggi ci sono? Che senso ha?

Post unito: 18 May 2014, 22:04:07
(clicca per mostrare/nascondere)
Beh...
(clicca per mostrare/nascondere)

9
ti è concesso tutto quello che vuoi, però poi non dire "che cosa c'entra" se uno ti fa notare che ti mancavano le basi della trama di sta serie prima di seguirla  :asd: perchè non è che la serie t'ha preso in giro, semplicemente non potevi aspettarti niente di diverso se ti fossi informato un po' di più su cosa ti stessi vedendo :interello:
:quoto:

E' esattamente questo il punto. Ad uno può piacere o meno una serie e su questo non si discute, in quanto si tratta di gusti assolutamente personali, ciò che però fa strano leggendo i tuoi post è che ti ritrovi deluso di una serie che dice chiaramente di cosa tratta. Quindi alla fine la delusione è poco comprensibile, perché si tratta più che altro di una mancanza di fondo da parte tua, in quanto, non conoscendo il contenuto molto chiaramente, ti sei amareggiato quando l'hai scoperto, ma di questo non si può dare una "colpa" alla serie. Nessuno ti costringe a seguirla, così come nessuno ti dice di smettere di guardarla, semplicemente è il criticare ciò su cui si fonda e che viene detto sin dal principio, che fa strano. Uno è liberissimo di non leggere la trama del telefilm che vuole vedere per essere il più possibile spoiler-free, ma non si può poi dare la colpa alla serie se tratta di un argomento che a noi non entusiasma.
 
Detto ciò, di serie sul sovrannaturale anche piuttosto originali ce ne sono, come ti hanno fatto presente qualche post fa, c'è Les Revenants, In the Flesh, ecc. se i soliti personaggi ti hanno stufato, prova anche con altre cose, la fortuna vuole che di serie ce ne siano tantissime, anche passate, ed alcune molto valide e originali, basta scandagliare un po'.  :ohoh:

10
Solitamente non commento quasi mai qui (salvo rare eccezioni), ma stavolta non ho resistito e ammetto che questa puntata mi ha commossa, come non credevo, è stato bello anche che gli autori abbiano dato un senso a tutta la tiritera con Patrice, dato che stavo per mettermi le mani nei capelli quando Barney confessa di volerle fare la proposta (again??!!  :rofl: ), per cui ho apprezzato tanto che in realtà fosse tutta opera di un suo piano.
Ora resta solo il dilemma del matrimonio, perché se arrivati a questo punto dovessero far fare a Robin o Barney un altro cambio di idea, penso che impazzirei e andrei veramente a trovare gli autori solo per colpirli nelle balle e sputargli in faccia  :megusta: (non so se si capisce il concetto di frustrazione a cui sono arrivata e non sono nemmeno una fan della coppia Barney-Robin o Ted-Robin, ma c'hanno talmente martoriato i così detti, che un nuovo ripensamento mi farebbe veramente incavolare :wall: )
Comunque bella puntata, e finalmente capiamo anche il senso del "No yet" di Marshall ai tempi, certo vedere Ted soffrire mi ha stretto il cuore, ma era l'ora che il capitolo si chiudesse definitivamente (?)...
Un ultima cosa per cui ho apprezzato questa puntata, la recitazione degli attori, in particolare di Josh Radnor e Cobie Smulders (oltre al solito mitico Neil Patrick, anche se si vede solo alla fine :zizi: ), sinceramente, nel dialogo in macchina ogni sentimento provato dai protagonisti sembrava tangibile. Da ogni sguardo, ogni smorfia del volto, anche nei silenzi, si potevano notare i sentimenti contrastanti di Ted mentre incoraggiava Robin e i sentimenti confusi e dolorosi di questa mentre pensava a Barney, veramente bravissimi, a volte lo dimentico, o meglio lo dò troppo per scontato. :love:

11
Galavant / Re: Galavant - Stagione 1 [Topic Generale]
« il: 1 February 2015, 22:20:21 »
GALAAAVAAANT!!!!!!!  :love:
Serie stupenda e, mentre aspetto/spero/prego il rinnovo, mi faccio un rewatch  :pirurì:
E' troppo geniale, i personaggi sono tutti fantastici (in primis il Re, Gareth, il cuoco, ma anche Gal), e la trama è ben costruita e interessante, insomma
DEVONO RINNOVARLA!!!!  :yuno:

12
Doctor Who / Re: [COMMENTI] Doctor Who 8x12 - "Death in Heaven"
« il: 10 November 2014, 15:11:55 »
Finito ora e non posso... non posso... io non riesco a commentare coerentemente, posso solo dire:
TI ODIO MOFFAT!!!!  :mcrying:

Mi ha fatto piangere per buona parte della puntata e ancora mi viene da piangere, porca miseria!!!!
Twelve, Missy, Clara e Danny  :mcrying:
Il finale, l'"ultima" bugia del doctah a Clara, lei che non gli dice la verità a sua volta e l'abbraccio...  gli occhi colmi di lacrime di Capaldi e di Jenna  :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T: :T_T:

Poi però Babbo Natale???!!! :mmm:

13
The Strain / Re: [COMMENTI] The Strain - 1x12 - Last Rites
« il: 1 October 2014, 18:18:32 »
Della serie: "E alla fine mi intromisi anch'io..."
Lo ammetto, seguo anch'io questa serie, nonostante i mille difetti che ha, nonostante certe scelte stilistiche un po' alla buona, nonostante mille perplessità iniziali che, leggendo i commenti entusiastici dei primi episodi, mi davano la sensazione che non stessi vedendo la stessa serie, ormai lo seguo e ammetto che mi ha pure preso, nonostante allo stesso tempo mi sembri un B-movie. E' il mio guilty pleasure!!!  :zizi:
(clicca per mostrare/nascondere)

14
Gotham / Re: Gotham [Fox] [Superheroes]
« il: 25 September 2014, 08:44:37 »
Alla fine ieri sera lo guardai pure io per curiosità.
Ammetto che ero un po' scettica (infatti ho aspettato di vederlo dopo che non avevo altro), anche a causa delle mille lodi letti sul topic, temevo che l'hype col quale era stato caricato gli si sarebbe rivolto contro, e invece...
Contro ogni mia perplessità, posso dire che mi è piaciuto, anche se non lo trovo questo gioiello o opera d'arte che dir si voglia, mi sono ritrovata a guardarlo con più interesse di quanto avrei creduto. Devo però anche dire che ad interessarmi maggiormente sono le figure moralmente corrotte, piuttosto che il giovane Gordon. Trovo i cattivi o quelli che vacillano in tal senso, veramente interessanti e ben caratterizzati, cosi' come affascinanti sono le varie nemesi dell'uomo pipistrello ancora in erba (il pinguino mi è garbato da morire! Attore davvero azzeccato) e Gotham nel suo essere il nucleo della corruzione e malavita, con quella sua aria cupa e fumosa, perfetta, un personaggio essa stessa e non una semplice ambientazione.
Per ora a convincermi di meno sono stati; il già citato personaggio di Gordon, troppo buono e giusto, ancora troppo ingenuo per i miei gusti (e Ben McKenzie non so... ancora non mi convince al 100%, le stesse espressioni troppe volte), alcune scelte registiche (l'inseguimento... mah..) e di fotografia, ma nel complesso questi non tolgono molto alla serie che, infatti, terrò d'occhio. Certo, magari non ne sono ancora innamorata, ma ha diverse possibilità per diventare un ottima serie, e poi datemi un ambientazione noir, con più personaggi dall'animo dark che buoni o che oscillano fra il bene e il male, e mi avrete, manca solo una soundtrack con pezzi jazz a richiamare i classici  :rofl:
In sostanza, pilot promosso, attendo con ansia il prossimo episodio per vedere come vogliono proseguire la serie, per ora l'impronta data mi piace!  :zizi: :zizi:

15
Outlander / Re: [COMMENTI] Outlander 1x07 - The Wedding
« il: 21 September 2014, 21:40:07 »
Non ho mai commentato in questo thread (in realtà non commento da un bel po'), però non potevo mancare, visto che ormai seguo anch'io la serie.
Che dire se non; le fortune tutte alLE altre!!!!  :love: :?$%&: :huhu:
Ma porca paletta! Anch'io metterei la firma per uno come Jamie se tutte le sparizioni trovassero questa soluzione!  :nerdsaw: , bello, dolce, simpatico, l'ho detto bello?! :XD: e soprattutto con un culo che parla!!!   :huhu:  Pazienza se proviene da un secolo o due precedenti, pazienza se l'igiene è quello che è e la durata media della vita diciamo che è pressapoco simile agli aggiornamenti di windows, io ci metterei la firma lo stesso per uno come lui! :XD:
Managgia a Claire, come se l'essere bella, forte, intelligente, indipendente e amata da tutti (o quasi), non fosse già abbastanza per odiarla! Ma non potevano scegliere un'attrice che almeno avesse l'aspetto di una donna "normale", invece di una pheega?! :rofl: :rofl:

Detto ciò, commentando la puntata, devo dire che attendevo questo episodio più di quanto io stessa volessi ammettere e, nonostante ancora la storia o meglio certi personaggi non mi convincano del tutto, cosi' come alcune scelte registiche, continuo a seguire la serie con interesse ed insieme a DW è diventato uno degli appuntamenti fissi della domenica.
Il mio scetticismo tuttavia va sull'attrice che interpreta Claire, trovo che manchi di carisma per una protagonista che, invece (e lo dico senza aver letto il libro), sembra essere assai carismatica... la trovo, seppur bellissima, di una bellezza algida, brava in alcune scene, ma spesso sottotono e in qualche modo troppo fredda, non riesce a coinvolgermi, cosa che invece con gli altri attori mi riesce, in primis Douglas, che passa dall'essere fantastico all'essere un bastardo in un nano secondo, pur rimanendo, fondamentalmente, coerente con se stesso (nella sua enigmaticità), ma anche tutti gli altri sono perfetti nei propri ruoli. L'unico che forse, insieme alla Catriona mi convince meno è Tobias (il marito di Claire).
Tuttavia, so che sono opinioni personali, soggettive e che non minano di certo la serie che, a conti fatti, pur nel suo lento sviluppo, è riuscita a farsi valere. La puntata non è priva di difetti, almeno per me, i flashback mi provocano sempre sentimenti contrastanti se utilizzati in contesti in cui sinceramente non sono necessari (adoro i flashback che spiegano misteri come accade con i gialli o i thriller, ma se è una scelta narrativa che, fondamentalmente, non è fatta per creare nello spettatore suspense, li trovo ingiustificati) e anche qui, seppur molto interessanti, non li ho trovati cosi' necessari o almeno, non in cosi' sovrabbondanza (credo che lo stesso effetto si sarebbe avuto con una trama più lineare e l'uso di alcuni flashback solo per mostrare i diversi sentimenti di entrambi i futuri sposi), ma anche qui è un gusto personale.
L'intimità fra i due è stata ben costruita e anche l'idea di fondo del dilemma vissuto da Claire (attratta da Jamie, ma ancora legata al marito), sebbene la riuscita nella parte interpretativa non mi convincesse più di tanto, Jamie rimane un amore, impossibile non adorarlo, cosi' come l'infatuazione di Douglas per la bella straniera è stata confermata, se mai c'erano stati dei dubbi  :zizi:
Insomma bella puntata, seppur lenta che non ci fa avanzare molto nella trama, ma segna decisamente un punto di svolta nella storia di Claire e, volendo o no, anche in quella degli altri, personalmente rimango dell'idea che potevano concentrare il succo anche in mezza puntata senza perdere niente, ma non mi lamento, dopotutto ho avuto di che rifarmi gli occhi!!  :huhu: