Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - rosencaster

Pagine: [1]
1
Stati Uniti / Re: The Wire
« il: 29 March 2012, 20:10:13 »
(clicca per mostrare/nascondere)

2
Stati Uniti / Re: The Wire
« il: 20 March 2012, 14:51:51 »
A me son piaciute tantissimo le opening della prima e della seconda stagione ma la terza è proprio inascoltabile  :rofl:

3
Finita poco fa. Prima di iniziare a scrivere mi sono letto tutte le 12 pagine di topic, e per quello che ho letto non ho davvero niente da aggiungere. Finale stupendo, leggendario, sicuramente immortale. Mi ha stupito come tutti qui dentro la pensino bene o male allo stesso modo e come ognuno è riuscito a vedere da sé la maggior parte delle sfumature delle ultime (bellissime) scene così come della serie per intero, quando di solito (soprattutto per queste serie dove le sfumature sono molte e sei tu a dover capire col tuo pensiero e coi tuoi occhi, non semplicemente ascoltare quello che viene detto) in questi momenti su 10 post ci sono 10 opinioni diverse di 10 persone di cui 6-7 non hanno nemmeno percepito il momento. Vedere Nate che sparisce nello specchieto retrovisore e ripensare ad ogni momento della vita di Claire e non solo vedere ma proprio sentire un nuovo inizio, un distaccamento dalla vecchia vita vissuta per lei per tutta la sua vita e per noi per le 5 stagioni, sentire Nate dire a Claire "You can't take a picture of this, it's already gone." e ripensare ad ogni momento della serie in un lampo, momento per momento. I finali di film e serie TV sono spesso rovinati alle volte da buonismi, alle volte dalla semplice mancanza di idee, alle volte da molto altro, per me sono il momento più importante di un'opera e in Six Feet Under oltre ad essere il momento più importante è anche il momento più bello.

Dopo qualche ora dall'aver finito mi sono rivisto il momento che ho citato prima in cui Nate parla a Claire mentre cerca di fare una foto prima di partire con la sua macchina per NY, dopo aver sentito sono rimasto a guardare il video visto che c'era dell'altro ma neanche tempo di vedere Nate uscire dallo specchietto che il magone è tornato più forte di prima. Non ho pianto durante il finale ma ho dovuto fare una fatica del diavolo nel trattenermi mentre ho visto quei 7 minuti, tanto che mi è pure venuto un mal di testa una volta finiti :asd:

4
Torchwood / Re: [ASCOLTI] Torchwood
« il: 10 September 2011, 10:04:09 »
Come mai l'astio verso Miracle Day? Per me è stato magnifico, livelli di crudezza inauditi (che di solito in serie come queste non si vedono e se si vedono si vedono di rado), plot molto bello nel suo piccolo (niente di assurdo ma anche qui sta il bello della stagione), e soprattutto Oswald che entra nella mia top 5 di personaggi. Nel suo piccolo è stata una stagione stupenda.

5
Breaking Bad / Re: Quale altre serie?
« il: 12 October 2011, 11:20:52 »
Non fraintendetemi The Shield è bello e tutto ma è terribilmente sopravvalutato, io gli do un 7.5 tutto, ha anche uno dei migliori finali che ho mai visto su una serie TV quindi non sto dicendo non guardatelo, io consiglierei di guardarlo ma di prenderlo con le pinze.

Per quanto riguarda altre serie stupende non penso di aver niente da aggiungere, mi accodo a quelli che hanno consigliato Oz, poi ovviamente il 90% delle serie che sono state consigliate qui dentro vanno viste anche solo per la storia che hanno fatto, cultura insomma.

Per me alcuni sottovalutano un po' Breaking Bad, sarà che mi sono letto tutto il topic soltanto oggi e molti dei messaggi sono piuttosto vecchiotti, ma la quarta stagione di Breaking Bad ha delle scene talmente capolavoriche che dovrebbe davvero essere studiata a scuola.

Metto un paio di esempi sotto spoiler per chi non l'abbia ancora vista:
(clicca per mostrare/nascondere)

Poi ovviamente se volete comprendere davvero la serie dovete stare attenti ad ogni dettaglio, ad ogni inquadratura, ad ogni parola, e soprattutto dovete approcciare ogni scena da diverse angolazioni, così facendo si scopre anche come la serie offra moltissimi punti che diventano "ovvi" soltanto quando ci si passa qualche minuto a pensarci.

Pagine: [1]