Autore Topic: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6  (Letto 123377 volte)

pluton

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1095 il: 12 March 2014, 22:44:30 »
Ci sono diverse cose che non tornano e altre che invece sono indiscutibili.
Mib se ne sbatte del fatto che si porta dietro una fisicità che l'isola gli ha imposto. Può solo disattivarla distruggendo l'isola. La cosa che li sfugge, e non capisco perchè Jacob non sia riuscito a farglielo capire, è che se può lasciare l'isola distruggendola, deve passare per la sua distruzione! Ci è detto che questo implicherebbe la fine del genere umano. Non ci dicono come(io penso ad un effetto a catena nucleare, altri che la Luce di ogni uomo subirebbe gli stessi effetti dell'isola)ma ci dicono che finirà male per tutti.
Voglio solo dire che o Mib ne è conscio e se ne sbatte, oppure non lo sa...

Comunque Jacob sacrifica gente perchè sono tasselli importanti nella sua tela, indispensabili anche se non lo sembrano...

Secondo me al mib sarebbe bastato bruciare i resti della madre e avrebbe risolto tutti i problemi

Si okay, però Widmore non lo fa di proposito per mandarlo sull'Isola. Il fatto che abbia dei flash nel 3.8 per me non vuol dire nulla, per me quello che succede nel 3.8 è solo un'esperienza extracorporea, un misto ricordi e insegnamento dell'Isola. Nel vero 1996, nel vero incontro con Widmore, Des non ha nessun flash.

Non lo mette in dubbio. Volevo solo dire che Faraday conosce le mosse di Chang perché le ha lette nei vari rapporti che saranno stati scritti nei momenti successivi all'incidente del 1977.

A dire il vero sono Sawyer e Juliet ad indicargli la strada per il Cigno. E dopo che James ha tentato di farsi aprire la porta Daniel resta indietro e sfoglia il suo diario, poi va a bussare augurandosi che quell'incontro sia accaduto. Però la presenza di Desmond nella stazione la scopre nel 5.1 stesso, è lì che viene a sapere del passato dello scozzese.

Dislocazioni della coscienza di Faraday quando non ce ne sono.

Theresa era la cavia, Faraday la usava per dislocare la sua coscienza nel tempo. Lui si limitava ad azionare i macchinari e l'esposizione gli ha provato un grave deficit di memoria.

Quello che ti ho detto è di non creare dislocazioni laddove non ce ne sono. A Faraday è venuto solo un buco di memoria molto grave.

In un modo deve averle date ai suoi candidati. E visto che il tocco ha la possibilità di trasmettere qualcosa (vedi Alpert) allora ci sta che col tocco Jacob faccia tutto: portarli sull'Isola e regole.

Secondo me no. Non vedo come un tocco possa far portare la gente sull'isola. E le regole devono essere stabilite prima e imposte poi, non il contrario

Citazione
No, non dovevano cambiare per forza. Potevano e Jacob era certo che ci sarebbero riusciti. Se però preferivano restare com'erano Jacob non sarebbe apparso con un fucile. Il comportamento di Radzinsky non è corretto perché pensa solo ed esclusivamente a sé stesso, al suo risultato come scienziato non preoccupandosi del gruppo, non preoccupandosi di una situazione di crisi dove è meglio mettere momentaneamente da parte i propri desideri. Con la sua avidità Radzinsky ha messo ulteriore pressione in una situazione già tesa. Avesse ragionato in funzione del bene comune e non del suo bene personale l'incidente non sarebbe accaduto. E le cose sarebbero andate decisamente meglio.

Per sopravvivere DOVEVANO cambiare. Non aveva nessuna scelta. Vero, Jacob non sarebbe apparso se non fossero cambiati semplicemente perché non sarebbero stati lì.

Sai tu parti dal presupposto che si cambi verso il bene comune. Ma chi lo stabilisce? Fuori dall'isola poteva essere altruista ma sull'isola è cambiato diventando egoista. E avendo avuto un evento negativo durante l'infanzia non impedisce l'altruismo in futuro. E, usando la tua teoria del tocco che porta sull'isola, non si può impedire che arrivi lì negando in questo modo aiuto ad altre persone. Puoi negare il cambiamento? No.

Citazione
E Jacob cambia le persone perché è convinto che nessun errore sia per sempre, che esista una seconda occasione, non le cambia per un proprio capriccio.

E qua tu presupponi io stia parlando di errori commessi quanto non ne ho fatto neanche un accenno

Citazione
A Sawyer importava solo di sé stesso e della sua lettera. Ha degli sprazzi di umanità, ma in generale cerca in tutti i modi di distaccarsi, di farsi odiare perché vuole così. Però intanto soffre e la sua vita fa sempre più schifo, stare sull'Isola gli ha dato una grossa possibilità che ha scelto di sfruttare e che gli ha permesso di diventare più umano e smetterla di farsi odiare da tutti.

Era un metodo di protezione quello adottato da Sawyer. In realtà era il tipo dell'isola solo che non poteva esserlo fuori. Quindi non c'è stato un reale cambiamento

Diffondete il verbo di NathanDrake83

"Le pause non sono manifestazione dell'ira di Dio, ma una normale sottrazione tra il totale di settimane (35) e il numero di episodi (22/24)."
"Quando si smette di correlare gli ascolti alla presunta, soggettiva qualità di una serie/puntata, forse si inizia a capire come funzionano i benedetti rating."

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1549
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1096 il: 13 March 2014, 08:22:30 »
Secondo me al mib sarebbe bastato bruciare i resti della madre e avrebbe risolto tutti i problemi 
ma la Madre aveva già eletto Jacob. Non sarebbe servito a nulla.
E infatti si ingegna per uccidere Jacob...
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

Jacob89

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1097 il: 13 March 2014, 09:27:01 »
Il modo migliore per capire il tocco è e rimane l'episodio 6.9. Alpert chiede di non morire mai, di non invecchiare, l'Isola ha questa capacità anche se la concede solo ai protettori. Jacob è legato all'Isola, prende tale potere e lo trasmette ad Alpert attraverso il tocco.
Jacob fa da parafulmine: prende il potere dell'Isola e lo scarica attraverso il tocco. L'immortalità, così come decidere chi viene e chi no. E oltre a questo legare i candidati al piano, piano che ha precise regole che Jacob stabilisce nel momento stesso in cui concepisce tutto il suo piano.

I candidati potevano cambiare nel mondo esterno? Io non ne sono per niente sicuro basandomi sui flashback che ci mostrano persone che hanno perso sistematicamente tutto e che continuavano a cadere in basso. Ed è qui che si infila Jacob: non avevano nulla e allora da un nuovo contesto.

Un contesto in cui sono liberi di compiere le scelte che vogliono, in cui non sono obbligati a cambiare. Hanno la possibilità, ma sono i singoli a scegliere se prenderla o meno.
Radzinsky ha scelto di fregarsene del cambiamento, lui era lì per cambiare il mondo (parole sue) e non gli interessava che l'intero progetto stesse passando una crisi.
A Locke non gliene fregava nulla, all'inizio della seconda stagione il gruppo è in tensione e l'unica cosa da fare era calmarsi e restare uniti. Ma no, Locke vuole scendere nella botola perché è un egoista che vede la sopravvivenza come qualcosa di relativo.
Michael ha scelto di non cambiare, ha preferito agire di propria iniziativa senza pensare a quanto supporto avrebbe potuto ottenere se avesse condiviso ciò che sapeva col gruppo. Ma era talmente ossessionato dall'essere padre che ha preferito guardare nel suo orticello.

I wanted them to help themselves. To know the difference between right and wrong without me having to tell them. It's all meaningless if I have to force them to do anything

Sono parole di Jacob. Lui li porta perché è certo del suo ideale che sull'Isola potranno avere una seconda occasione di vita. Ma una volta arrivati è tutto nelle loro mani, sono i singoli a decidere cosa fare.

E non è vero il discorso o cambi o muori. La Dharma come gruppo di candidati fallisce nel 1977 e non sono cambiati per niente, però per altri quindici anni vivrà ancora. E avrebbe continuato a farlo se non avesse creato una stazione per colpire gli Altri costringendo ad un'azione di difesa.

Riguardo al Man in Black lui non pensava ci fosse una via d'uscita dalla sua condizione. Lo sguardo che fa nel series finale quando Jack lo atterra e gli tira un cazzotto ci dice chiaramente che MIB è stupito d'esser tornato umano. Lui voleva andarsene, l'avrebbe fatto anche come fumo nero.

Per quel che riguarda Faraday il bello di Lost è che pur muovendosi in un contesto narrativo fatto di preveggenza, viaggi nel tempo, non ha mai gettato alla cazzo le cose. Ogni potere che esiste esiste secondo un motivo ben preciso che o ci viene detto o ci viene mostrato. Ma esiste secondo una logica e un perché.

Era Theresa quella ad esser dislocata nel tempo ed è finita in uno stato vegetativo, Faraday subisce un danno alla memoria. Nel 4.5 infatti Desmond glielo fa notare: perché non si mette una protezione alla testa? A furia di esposizioni gli si è bruciato il cervello. E alzi la mano chi non è mai stato colpito almeno una volta da una notizia sentita. A questo aggiungiamoci le condizione psico fisiche di Daniel e si è spiegato il perché si commuove. Non c'è bisogno di tirare in mezzo dislocazioni che non hanno senso d'esistere.

Riguardo al diario c'è scritto tutto quello che Daniel ha fatto come scienziato e che ha scoperto strada facendo. E il diario ha influenzato si Eloise, ma nel suo ruolo di madre. Il diario le dice che suo figlio sarebbe stato uno scienziato e allora lei tarpa le velleità artistiche di Daniel spingendolo a studiare come scienziato.

Desmond nel diario è a malapena citato e non ci sono così tante informazioni da poter ricostruire dettagliatamente la sua vita. Senza dimenticare il tizio con le scarpe rosse. E non ci si può ridurre al buco narrativo o preveggenze a random per il discorso che ho fatto sopra: un perché e un percome ci è sempre stato detto.

È vero, la Hawking nel 5.6 annuisce. Però in quel momento Desmond stava parlando di scopo, quindi a cosa sta annuendo la Hawking: allo scopo o al loro incontro? Direi lo scopo, visto che meno di trenta secondi prima lei stessa dice che l'Isola non ha ancora finito con Desmond.

Ha molto più senso pensare che quando Desmond ha girato la chiave del fail safe abbia ricordato un pezzo del suo passato in cui l'Isola è andata ad inserirsi per insegnarli a gestire il dono che avrà quando si risveglierà sull'Isola.

D'altronde abbiamo visto gente seguire sogni, allucinazioni e fantasmi. Cosa c'è di così strano in un'esperienza extracorporea?

pluton

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1098 il: 13 March 2014, 12:41:25 »
ma la Madre aveva già eletto Jacob. Non sarebbe servito a nulla.
E infatti si ingegna per uccidere Jacob...

Non sono d'accordo. Anche se non detto è verosimile credere che le regole sussistano fin quando chi ha imposto le regole "esiste". Altrimenti una volta morta la madre il mib avrebbe potuto uccidere Jacob, cosa che non può fare. Jacob continua ad esistere fin tanto che le sue ceneri continuano ad esistere. Quindi è lecito pensare che fin tanto che i resti esistano, il protettore esiste così come le sue regole

Il protettore non è un lavoro che puoi passare ad altri. Sei protettore per sempre. Anche con un successore

Il modo migliore per capire il tocco è e rimane l'episodio 6.9. Alpert chiede di non morire mai, di non invecchiare, l'Isola ha questa capacità anche se la concede solo ai protettori. Jacob è legato all'Isola, prende tale potere e lo trasmette ad Alpert attraverso il tocco.
Jacob fa da parafulmine: prende il potere dell'Isola e lo scarica attraverso il tocco. L'immortalità, così come decidere chi viene e chi no. E oltre a questo legare i candidati al piano, piano che ha precise regole che Jacob stabilisce nel momento stesso in cui concepisce tutto il suo piano.

Ma non ti chiedi come sia possibile che un tocco riesca a portare persone sull'isola? Il tocco mette in atto un intervento divino che li porta lì? Ci deve essere una spiegazione migliore

Citazione
I candidati potevano cambiare nel mondo esterno? Io non ne sono per niente sicuro basandomi sui flashback che ci mostrano persone che hanno perso sistematicamente tutto e che continuavano a cadere in basso. Ed è qui che si infila Jacob: non avevano nulla e allora da un nuovo contesto.

Un contesto in cui sono liberi di compiere le scelte che vogliono, in cui non sono obbligati a cambiare. Hanno la possibilità, ma sono i singoli a scegliere se prenderla o meno.
Radzinsky ha scelto di fregarsene del cambiamento, lui era lì per cambiare il mondo (parole sue) e non gli interessava che l'intero progetto stesse passando una crisi.
A Locke non gliene fregava nulla, all'inizio della seconda stagione il gruppo è in tensione e l'unica cosa da fare era calmarsi e restare uniti. Ma no, Locke vuole scendere nella botola perché è un egoista che vede la sopravvivenza come qualcosa di relativo.
Michael ha scelto di non cambiare, ha preferito agire di propria iniziativa senza pensare a quanto supporto avrebbe potuto ottenere se avesse condiviso ciò che sapeva col gruppo. Ma era talmente ossessionato dall'essere padre che ha preferito guardare nel suo orticello.

Ritorniamo al problema di fondo. Tu credi che un cambiamento sia solo verso il bene. Francamente ritengo più appropriato un egoista per proteggere l'isola che un altruista che potrebbe mettere in pericolo l'isola per salvare gli altri

Citazione
I wanted them to help themselves. To know the difference between right and wrong without me having to tell them. It's all meaningless if I have to force them to do anything

Sono parole di Jacob. Lui li porta perché è certo del suo ideale che sull'Isola potranno avere una seconda occasione di vita. Ma una volta arrivati è tutto nelle loro mani, sono i singoli a decidere cosa fare.

E ritorniamo al solito problema su cosa si considera obbligo o meno

Citazione
E non è vero il discorso o cambi o muori. La Dharma come gruppo di candidati fallisce nel 1977 e non sono cambiati per niente, però per altri quindici anni vivrà ancora. E avrebbe continuato a farlo se non avesse creato una stazione per colpire gli Altri costringendo ad un'azione di difesa.

Loro sono andati sull'isola perché volevano e non perché costretti. Il cambiamento non era obbligatorio per loro perché VOLEVANO essere lì

Citazione
Riguardo al Man in Black lui non pensava ci fosse una via d'uscita dalla sua condizione. Lo sguardo che fa nel series finale quando Jack lo atterra e gli tira un cazzotto ci dice chiaramente che MIB è stupito d'esser tornato umano. Lui voleva andarsene, l'avrebbe fatto anche come fumo nero.

E questa è una bella cazzata. Lui era in una condizione peggiore della morte dalla quale è riuscito a tornare. Illogico

Citazione
Per quel che riguarda Faraday il bello di Lost è che pur muovendosi in un contesto narrativo fatto di preveggenza, viaggi nel tempo, non ha mai gettato alla cazzo le cose. Ogni potere che esiste esiste secondo un motivo ben preciso che o ci viene detto o ci viene mostrato. Ma esiste secondo una logica e un perché.

Era Theresa quella ad esser dislocata nel tempo ed è finita in uno stato vegetativo, Faraday subisce un danno alla memoria. Nel 4.5 infatti Desmond glielo fa notare: perché non si mette una protezione alla testa? A furia di esposizioni gli si è bruciato il cervello. E alzi la mano chi non è mai stato colpito almeno una volta da una notizia sentita. A questo aggiungiamoci le condizione psico fisiche di Daniel e si è spiegato il perché si commuove. Non c'è bisogno di tirare in mezzo dislocazioni che non hanno senso d'esistere.

Riguardo al diario c'è scritto tutto quello che Daniel ha fatto come scienziato e che ha scoperto strada facendo. E il diario ha influenzato si Eloise, ma nel suo ruolo di madre. Il diario le dice che suo figlio sarebbe stato uno scienziato e allora lei tarpa le velleità artistiche di Daniel spingendolo a studiare come scienziato.

Desmond nel diario è a malapena citato e non ci sono così tante informazioni da poter ricostruire dettagliatamente la sua vita. Senza dimenticare il tizio con le scarpe rosse. E non ci si può ridurre al buco narrativo o preveggenze a random per il discorso che ho fatto sopra: un perché e un percome ci è sempre stato detto.

È vero, la Hawking nel 5.6 annuisce. Però in quel momento Desmond stava parlando di scopo, quindi a cosa sta annuendo la Hawking: allo scopo o al loro incontro? Direi lo scopo, visto che meno di trenta secondi prima lei stessa dice che l'Isola non ha ancora finito con Desmond.

Ha molto più senso pensare che quando Desmond ha girato la chiave del fail safe abbia ricordato un pezzo del suo passato in cui l'Isola è andata ad inserirsi per insegnarli a gestire il dono che avrà quando si risveglierà sull'Isola.

D'altronde abbiamo visto gente seguire sogni, allucinazioni e fantasmi. Cosa c'è di così strano in un'esperienza extracorporea?

Faraday è un enigma che non voglio toccare per ora. Per quanto riguarda Desmond avrebbe anche senso che il fail safe lo rende una persona speciale e non sia una condizione esclusiva per lui
Diffondete il verbo di NathanDrake83

"Le pause non sono manifestazione dell'ira di Dio, ma una normale sottrazione tra il totale di settimane (35) e il numero di episodi (22/24)."
"Quando si smette di correlare gli ascolti alla presunta, soggettiva qualità di una serie/puntata, forse si inizia a capire come funzionano i benedetti rating."

frank lapidus

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1099 il: 13 March 2014, 12:53:32 »
la "regola" che non permetteva a tutti di lasciare l'isola liberamente ha cessato di essistere quando Jacob è morto o quando Hurley è diventato il Protettore?

Jacob89

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1100 il: 13 March 2014, 13:44:27 »
Non sono d'accordo. Anche se non detto è verosimile credere che le regole sussistano fin quando chi ha imposto le regole "esiste". Altrimenti una volta morta la madre il mib avrebbe potuto uccidere Jacob, cosa che non può fare. Jacob continua ad esistere fin tanto che le sue ceneri continuano ad esistere. Quindi è lecito pensare che fin tanto che i resti esistano, il protettore esiste così come le sue regole

Le regole concepite da un protettore restano fino a quando il suo successore non crea un nuovo sistema. Quindi la madre adottiva alla fine del 6.15 passa si il ruolo di protettore, ma finché Jacob non fa il suo sistema l'Isola continuerà a rispondere alla madre. La regola che impedisce ai fratelli di uccidersi verrà poi ripresa e rimessa da Jacob.

Ma non ti chiedi come sia possibile che un tocco riesca a portare persone sull'isola? Il tocco mette in atto un intervento divino che li porta lì? Ci deve essere una spiegazione migliore

Col tocco comunque passa un potere sovrannaturale. Poi di che natura e come funzioni no, non me lo chiedo. Sono tecnicismi rischiosi da dire, puoi fare bene come anche coprirti di ridicolo. Così come hanno fatto hanno dato un perché a questo tocco in maniera semplice, chiara e pulita.

Tu credi che un cambiamento sia solo verso il bene.

Il cambiamento è sempre un bene. Questo si. Che sia solo verso il bene no, non lo credo. Può anche essere un cambiamento verso il male.

Loro sono andati sull'isola perché volevano e non perché costretti. Il cambiamento non era obbligatorio per loro perché VOLEVANO essere lì

La Dharma faceva parte dei candidati. Alcuni dei suoi membri sono nella lista, è stato Jacob a portarli. Dunque avevano la possibilità di cambiare. Solo non l'hanno voluto fare, non ne hanno avuto la forza. Hanno scelto, soprattutto uno, di non cambiare e questo li ha portati a fallire.

E questa è una bella cazzata. Lui era in una condizione peggiore della morte dalla quale è riuscito a tornare. Illogico

Se ci pensi non è così illogico. Quando si muore l'anima esce e se ne va, nel caso di Lost torna alla luce. L'anima del Man in Black ha si lasciato il suo corpo, ma non perché MIB è morto, ma per un'incidente.
Quindi quando disattivi il sistema che ha permesso questa separazione tornare mortale è l'unica via possibile, non sussiste più il potere che ha permesso quella separazione e l'anima di MIB non può ancora tornare alla luce perché MIB non è morto.

la "regola" che non permetteva a tutti di lasciare l'isola liberamente ha cessato di essistere quando Jacob è morto o quando Hurley è diventato il Protettore?

Quando Hurley fa il suo sistema di regole. Anche se è probabile che anche Jack abbia concesso libera circolazione avanti e indietro dall'Isola.

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1549
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1101 il: 13 March 2014, 13:51:42 »
Non sono d'accordo. Anche se non detto è verosimile credere che le regole sussistano fin quando chi ha imposto le regole "esiste". Altrimenti una volta morta la madre il mib avrebbe potuto uccidere Jacob, cosa che non può fare. Jacob continua ad esistere fin tanto che le sue ceneri continuano ad esistere. Quindi è lecito pensare che fin tanto che i resti esistano, il protettore esiste così come le sue regole  Il protettore non è un lavoro che puoi passare ad altri. Sei protettore per sempre. Anche con un successore
Trascuri i dettagli:
Quando Jacob dichiara che non appena le sue ceneri avrebbero cessato di bruciare sarebbe scomparso, non aveva ancora eletto un successore(Jack). Ma non appena viene sostituito, cambiano le Regole. Richard invecchia, Locke raggiunge la Sorgente(anche se Jacob89 non condivide). Io credo che il Protettore decida sempre quali Regole impostare e magari iniziando a confermare quelle esistenti dal predecessore. Non sappiamo, ad esempio, se Locke sarebbe stato in grado di uccidere Jack ma a lui interessava solo andarsene e Jacob era l'ostacolo che lo impediva con le sue Regole.
MIB inoltre, non conosce bene le Regole e infatti non aveva capito che sarebbe riuscito a diventare mortale e quindi non sapeva che la Sorgente spenta lo avrebbe riportato in vita! Ovviamente sarebbe morto poco dopo assieme all'umanità intera.
Disintegrare il corpo di Madre perciò non sarebbe servito a nulla...

Per quanto riguarda Daniel, per me il riferimento alla Dislocazione è lampante perchè dice di non sapere il perchè.

Per quanto concerne Eloise, l'annuire avviene in risposta a Desmond che afferma di aver perso 3 anni della sua vita per colpa sua. Credo non ci siano dubbi. È un buco narrativo che hanno dimenticato come la sparatoria delle canoe
Ma se ti va, definiamo quella sparatoria irreale XD
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

frank lapidus

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1102 il: 13 March 2014, 14:07:03 »
Quando Hurley fa il suo sistema di regole. Anche se è probabile che anche Jack abbia concesso libera circolazione avanti e indietro dall'Isola.
[/quote]


Allora hurley il suo sistema lo fa abbastanza in fretta se l'areo Ajira riesce ad andarsene. L'intervallo di tempo che passa da quando hurley diventa protettore a quando l'ajira si alza in volo è davvero breve, non ti sembra strano?

pluton

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1103 il: 13 March 2014, 15:22:55 »
Le regole concepite da un protettore restano fino a quando il suo successore non crea un nuovo sistema. Quindi la madre adottiva alla fine del 6.15 passa si il ruolo di protettore, ma finché Jacob non fa il suo sistema l'Isola continuerà a rispondere alla madre. La regola che impedisce ai fratelli di uccidersi verrà poi ripresa e rimessa da Jacob.

Rispondo a te e anche a Daniel visto che dite la stessa cosa. Io non credo che le regole vengano meno dopo la morte del protettore o che questo inserisca di nuovo le regole precedentemente stabilite da altri. Se così non fosse Jacob avrebbe imposto volutamente una regole che imponeva l'immortalità del mib causando inevitabilmente tutte le morti. Se così fosse l'idea che ho di Jacob peggiorerebbe davvero tanto

Citazione
Col tocco comunque passa un potere sovrannaturale. Poi di che natura e come funzioni no, non me lo chiedo. Sono tecnicismi rischiosi da dire, puoi fare bene come anche coprirti di ridicolo. Così come hanno fatto hanno dato un perché a questo tocco in maniera semplice, chiara e pulita.

Con questo ragionamento non bisognerebbe riflettere su nulla e questa discussione non avrebbe motivo di esistere. Né tutte le altre avute in questo topic

Citazione
Il cambiamento è sempre un bene. Questo si. Che sia solo verso il bene no, non lo credo. Può anche essere un cambiamento verso il male.

Sei andato in contraddizione in 3 frasi. Il cambiamento è sempre un bene. Un cambiamento può anche essere verso il male. Logicamente un male può anche essere un bene

Citazione
La Dharma faceva parte dei candidati. Alcuni dei suoi membri sono nella lista, è stato Jacob a portarli. Dunque avevano la possibilità di cambiare. Solo non l'hanno voluto fare, non ne hanno avuto la forza. Hanno scelto, soprattutto uno, di non cambiare e questo li ha portati a fallire.

Cos'è manipolazione totale qua. Jacob ha toccato persone che si sono convinte ad andare sull'isola. Good boy Jacob(verosimilmente mi citerai la frase del progresso vero?)

Come fai a dire che non è cambiato non l'ho ancora capito

Citazione
Se ci pensi non è così illogico. Quando si muore l'anima esce e se ne va, nel caso di Lost torna alla luce. L'anima del Man in Black ha si lasciato il suo corpo, ma non perché MIB è morto, ma per un'incidente.
Quindi quando disattivi il sistema che ha permesso questa separazione tornare mortale è l'unica via possibile, non sussiste più il potere che ha permesso quella separazione e l'anima di MIB non può ancora tornare alla luce perché MIB non è morto.

Quando Hurley fa il suo sistema di regole. Anche se è probabile che anche Jack abbia concesso libera circolazione avanti e indietro dall'Isola.

L'anima del mib stava attendendo tranquilla tranquilla che la luce si spegnesse per potersene andare?
Diffondete il verbo di NathanDrake83

"Le pause non sono manifestazione dell'ira di Dio, ma una normale sottrazione tra il totale di settimane (35) e il numero di episodi (22/24)."
"Quando si smette di correlare gli ascolti alla presunta, soggettiva qualità di una serie/puntata, forse si inizia a capire come funzionano i benedetti rating."

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1549
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1104 il: 13 March 2014, 15:44:47 »
   L'anima del mib stava attendendo tranquilla tranquilla che la luce si spegnesse per potersene andare?
Tranquillo un paio di zebre XD
La luce alimenta le Regole, ma se una di esse prevede l'inviolabilità di quel posto non ti resta che far ammazzare chi ha creato quelle Regole, perchè tra di esse c'è anche l'immunità diretta dai tuoi colpi.
Infatti prima ci prova fallendo con Richard e dopo con Ben ma Mib non conosce bene le dinamiche delle Regole(tipo il fantasma di Jacob che può ancora sfoderare assi dalla manica...).
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

pluton

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1105 il: 13 March 2014, 16:36:59 »
Tranquillo un paio di zebre XD
La luce alimenta le Regole, ma se una di esse prevede l'inviolabilità di quel posto non ti resta che far ammazzare chi ha creato quelle Regole, perchè tra di esse c'è anche l'immunità diretta dai tuoi colpi.
Infatti prima ci prova fallendo con Richard e dopo con Ben ma Mib non conosce bene le dinamiche delle Regole(tipo il fantasma di Jacob che può ancora sfoderare assi dalla manica...).

Mi sa che ho confuso mib e anima. Essendo alla fine il mib diventato umano avevo dedotto che l'anima fosse tornata. Altrimenti mi sfugge la differenza tra mib pre Jacob e post Jacob
Diffondete il verbo di NathanDrake83

"Le pause non sono manifestazione dell'ira di Dio, ma una normale sottrazione tra il totale di settimane (35) e il numero di episodi (22/24)."
"Quando si smette di correlare gli ascolti alla presunta, soggettiva qualità di una serie/puntata, forse si inizia a capire come funzionano i benedetti rating."

Jacob89

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1106 il: 13 March 2014, 17:23:08 »
E' un buco narrativo che hanno dimenticato come la sparatoria delle canoe
Ma se ti va, definiamo quella sparatoria irreale XD

Le canoe hanno confermato il buco. Desmond ed Eloise no, dunque c'è una risposta. Però quella del viaggio nel tempo è troppo debole, ci sono troppe cose che non tornano.

Allora hurley il suo sistema lo fa abbastanza in fretta se l'areo Ajira riesce ad andarsene. L'intervallo di tempo che passa da quando hurley diventa protettore a quando l'ajira si alza in volo è davvero breve, non ti sembra strano?

O lo fa abbastanza in fretta o anche Jack lascia libero accesso e uscita all'Isola.

Io non credo che le regole vengano meno dopo la morte del protettore o che questo inserisca di nuovo le regole precedentemente stabilite da altri. Se così non fosse Jacob avrebbe imposto volutamente una regole che imponeva l'immortalità del mib causando inevitabilmente tutte le morti.

Il fatto che il Man in Black non risenta né di proiettili né di coltelli non è una cosa voluta da Jacob, è dovuta alla sua forma come fumo nero.

Riguardo alle regole ogni protettore fa il suo sistema che può essere completamente diverso dal sistema di quello che lo precedeva. Quindi quando viene creato un nuovo sistema automaticamente le vecchie regole vengono cancellate. Daniel ha citato giustamente Alpert: torna mortale quando il sistema di Jacob svanisce perché c'è un nuovo protettore e un nuovo insieme di regole.

Il fatto che i due sfidanti non possono uccidersi è una regola messa dalla madre adottiva, svanita col suo sistema, reintegrata da Jacob.

Con questo ragionamento non bisognerebbe riflettere su nulla e questa discussione non avrebbe motivo di esistere. Né tutte le altre avute in questo topic

E' un ragionamento che si applica solo a pochi elementi molto sovrannaturali della trama. Li hanno spiegato fino a dove era possibile, però non sarebbero mai andati a cercare il pelo nell'uovo, il tecnicismo preciso e dettagliato, nel rischio di fare un pasticcio alla midi-chlorian: il voler dare una risposta a tecnica ad ogni costo rovinando tutto quanto.

cos'è manipolazione totale qua. Jacob ha toccato persone che si sono convinte ad andare sull'isola

Anziché farle arrivare con un'incidente aereo ha fatto in modo che finissero sull'Isola attraverso il reclutamente della Dharma. Cambia poco dal volo 815.

Come fai a dire che non è cambiato non l'ho ancora capito

Ti riferisci a Radzinsky immagino. Non è cambiato perché vive l'esperienza sull'Isola solo ed esclusivamente per soddisfare il suo io scientifico. Il progetto è in crisi, c'è tensione, il capo della sicurezza è stato catturato, ma Radzinsky non si ferma, va avanti senza preoccuparsi minimamente.

Per i candidati il modo migliore di arrivare in fondo integri è farsi forza a vicenda, sfruttare il gruppo come motore per ogni cosa, restare insieme, soprattutto nei momenti di crisi. Ma se nei momenti di crisi emergono e prendono il comando le individualità è la fine.

mi sfugge la differenza tra mib pre Jacob e post Jacob

Caratterialmente la differenza è minima: se quando era umano era ambizioso e arrogante, quando è fumo nero è ancor più ambizioso e malvagio.

Quando cade nel cuore dell'Isola il suo corpo e la sua anima vengono separate. Una cosa che avviene naturalmente, però quando si muore. Il Man in Black non è morto, quindi la sua anima si ritrova a girovagare senza più un corpo in cui stare.

Quando la luce viene meno, viene meno anche questa separazione. La parte spirituale si riunisce a quella corporea e MIB ritorna mortale.

frank lapidus

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1107 il: 13 March 2014, 17:52:23 »
Daniel ha citato giustamente Alpert: torna mortale quando il sistema di Jacob svanisce perché c'è un nuovo protettore e un nuovo insieme di regole.


Ma per quale motivo Hugo avrebbe fatto fatto in modo che Richard ritornasse mortale? E avrebbe fatto un intero sistema di regole in cosi poco tempo ?
Io ritengo più probabile che le regole di Jacob cessino alla morte di quest'ultimo

Jacob89

  • Visitatore
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1108 il: 13 March 2014, 19:36:54 »
Ma per quale motivo Hugo avrebbe fatto fatto in modo che Richard ritornasse mortale? E avrebbe fatto un intero sistema di regole in cosi poco tempo ?
Io ritengo più probabile che le regole di Jacob cessino alla morte di quest'ultimo

Prima di Hurley c'è Jack. E' durato poco, ma Jack è un protettore tanto quanto gli altri e come tale ha fatto il suo sistema e le sue regole. E quando Jack fa il suo sistema tutte le regole di Jacob vengono cancellate e questo fa si che Alpert torni mortale.

Nel 6.4 Jacob in persona lo dice che le regole che lui ha posto sono ancora valide. Le regole di un protettore restano fino a quando un nuovo protettore non crea un suo insieme di regole.

Quindi fino al 6.16 l'Isola risponde alle regole di Jacob, nel 6.17 alle regole di Jack, dalla fine del 6.17 in poi alle regole di Hurley.

pluton

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Commenti - Rewatch] Lost - Stagioni 1 - 6
« Risposta #1109 il: 13 March 2014, 22:19:24 »
Le canoe hanno confermato il buco. Desmond ed Eloise no, dunque c'è una risposta. Però quella del viaggio nel tempo è troppo debole, ci sono troppe cose che non tornano.

O lo fa abbastanza in fretta o anche Jack lascia libero accesso e uscita all'Isola.

Il fatto che il Man in Black non risenta né di proiettili né di coltelli non è una cosa voluta da Jacob, è dovuta alla sua forma come fumo nero.

Riguardo alle regole ogni protettore fa il suo sistema che può essere completamente diverso dal sistema di quello che lo precedeva. Quindi quando viene creato un nuovo sistema automaticamente le vecchie regole vengono cancellate. Daniel ha citato giustamente Alpert: torna mortale quando il sistema di Jacob svanisce perché c'è un nuovo protettore e un nuovo insieme di regole.

Il fatto che i due sfidanti non possono uccidersi è una regola messa dalla madre adottiva, svanita col suo sistema, reintegrata da Jacob.

Secondo me è più verosimile che le regole esistano per sempre a meno che qualcuno non decida di eliminarle

Citazione
E' un ragionamento che si applica solo a pochi elementi molto sovrannaturali della trama. Li hanno spiegato fino a dove era possibile, però non sarebbero mai andati a cercare il pelo nell'uovo, il tecnicismo preciso e dettagliato, nel rischio di fare un pasticcio alla midi-chlorian: il voler dare una risposta a tecnica ad ogni costo rovinando tutto quanto.

Sì lo so. Ho già detto la mia su questo

Citazione
Anziché farle arrivare con un'incidente aereo ha fatto in modo che finissero sull'Isola attraverso il reclutamente della Dharma. Cambia poco dal volo 815.

Cambia tutto invece. Cambia lo spirito con cui vanno lì, cambia il perché sono lì. Come fai a dire che sono simili?

Citazione
Ti riferisci a Radzinsky immagino. Non è cambiato perché vive l'esperienza sull'Isola solo ed esclusivamente per soddisfare il suo io scientifico. Il progetto è in crisi, c'è tensione, il capo della sicurezza è stato catturato, ma Radzinsky non si ferma, va avanti senza preoccuparsi minimamente.

Quindi? Chi va sull'isola deve incominciare a pensare agli altri o non è considerato un cambiamento?

Citazione
Per i candidati il modo migliore di arrivare in fondo integri è farsi forza a vicenda, sfruttare il gruppo come motore per ogni cosa, restare insieme, soprattutto nei momenti di crisi. Ma se nei momenti di crisi emergono e prendono il comando le individualità è la fine.

Questo chi lo dice? E' come una gara in cui tutto è lecito

Citazione
Caratterialmente la differenza è minima: se quando era umano era ambizioso e arrogante, quando è fumo nero è ancor più ambizioso e malvagio.

Quando cade nel cuore dell'Isola il suo corpo e la sua anima vengono separate. Una cosa che avviene naturalmente, però quando si muore. Il Man in Black non è morto, quindi la sua anima si ritrova a girovagare senza più un corpo in cui stare.

Quando la luce viene meno, viene meno anche questa separazione. La parte spirituale si riunisce a quella corporea e MIB ritorna mortale.

Ma non è vero. Aveva un corpo anche in versione mib. E sarebbe giusto supporre che il corpo sia fatto di fumo o simili visto che quello reale è altrove. Quindi in pratica l'assenza della luce lo ha fatto diventare altro dando al fumo un'esistenza.
Diffondete il verbo di NathanDrake83

"Le pause non sono manifestazione dell'ira di Dio, ma una normale sottrazione tra il totale di settimane (35) e il numero di episodi (22/24)."
"Quando si smette di correlare gli ascolti alla presunta, soggettiva qualità di una serie/puntata, forse si inizia a capire come funzionano i benedetti rating."