Autore Topic: [Consigli] Cerco un libro di questo tipo...  (Letto 81044 volte)

nanozart

  • Proud #Mammutspamm'amamm't
  • *
  • Post: 12714
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #480 il: 31 August 2013, 17:42:59 »
E cosa ne diresti di un libro di qualche grande viaggiatore...? :)
Non dico report diretti ma più esperienze di vita, confronti con culture differenti... insomma tutto "reale", niente di romanzato...
:look:
Potrebbe essere interessante.. I consigli sono sempre ben accetti quindi parlamene pure :)
"Siamo musicisti. Abbiamo scelto di vivere questa vita. Abbiamo scelto una professione che richiede esercizio costante e dedizione, che quasi nessun altro riesce a capire. E' una vocazione difficile, ma quanti di voi farebbero un'altra scelta?" (Mozart in the jungle)

Andre@

  • EPIC F@IL @ 90
  • Leslie Knope
  • Post: 49353
  • Sesso: Femmina
  • Corporativismo imbarazzante™ FTW
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #481 il: 31 August 2013, 18:09:14 »
Cool! Prendo come spunto una mia vecchia discussione: Autori Italiani...
Come vedi è rimasto piuttosto deserto :asd:
Però, battute a parte, quei tre autori sono un buon punto di partenza (anche "semplice" in un certo senso) :D

Acrobat

  • tomo tomo cacchio cacchio
  • Vanessa Ives
  • Post: 8604
  • Sesso: Maschio
  • Uhuhuhuhuh Roberto Raggio!
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: 142
  • Revisioni: 39
  • Traduzioni: 406
Re: Consiglio libro
« Risposta #482 il: 31 August 2013, 20:26:22 »
Il libro più appassionante letto nell'ultimo anno è stato Open, l'autobiografia di Andrè Agassi. E' una biografia scritta praticamente come un thriller, 500 pagine con ritmo serratissimo, un libro spettacolare :zizi:
Burn down the disco
Hang the blessed dj

Andre@

  • EPIC F@IL @ 90
  • Leslie Knope
  • Post: 49353
  • Sesso: Femmina
  • Corporativismo imbarazzante™ FTW
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #483 il: 31 August 2013, 21:51:26 »
Not bad... e quando racconta della parrucca?
:mlol:

Kristal Brooks

  • Rick Grimes
  • Post: 2318
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #484 il: 1 September 2013, 13:48:07 »
Quanti bei consigli :ohoh:

Con quello che hai scritto me li hai quasi "venduti"  tutti :asd:
Cosa intendi per filosofici? Potrei farci un pensierino (ma sono comunque scorrevoli da leggere?)..

Mi intriga uno degli ultimi solo per la parola instrument :asd:
Filosofici non nel senso "scolastico", cioé che parlano di filosofi e delle loro dottrine (ma se quello è il tuo genere, "Il Mondo di Sofia", sempre di Gaarder, unisce una storia di finzione, quella di Sofia, per l'appunto, e le storie dei filosofi dall'antichità ai giorni nostri), ma un tipo di libri costruiti su una concezione filosofica del mondo (soprattutto "Il Mistero del Solitario"), e che costituiscono, a loro volta, una nuova filosofia di vita.

Detto così è difficile da capire (e da spiegare), ma, personalmente, trovo che i libri di Gaarder facciano riflettere, e ti facciano vedere la vita in modo diverso, pur essendo degli stupendi pezzi di letteratura, e delle storie avvincenti. "Il Mistero del Solitario", soprattutto, è uno di quei libri che ti cambia l'esistenza - o almeno così è stato per me e per l'amica a cui poi ho rigirato il romanzo.

"Il Venditore di Storie", come ti dicevo, è più sul genere thriller, anche se in realtà racchiude in sé diversi generi in uno. E' un romanzo peculiare, poiché il protagonista è uno scrittore dalle mille idee, e quindi il libro è pieno di "storie nelle storie". E' una sorta di "metaracconto", se così vogliamo chiamarlo. Una delle storie più belle, che segue anche il filo narrativo del libro, se non ricordo male, è la storia degli scacchi - se leggerai il libro poi mi dirai!

"L'eleganza del Riccio" di Barbery mi è sempre sembrato una sorte di condizione di réverie dei personaggi principali (una bambina ed una portinaia - e anche Mr. Ozu, in un certo senso), che analizzano il mondo che hanno davanti agli occhi, e le possibilità della vita e della morte. E' un romanzo molto bello, dai personaggi ben sviluppati a cui ti affezionerai subito. Il finale non è così prevedibile, e per me questo è un grandissimo punto a favore (ed è anche una delle caratteristiche de "Il Venditore di Storie"!).

Per essere scorrevoli, lo sono, perché, ripeto, sono soprattutto bei romanzi. La filosofia che scorre nelle pagine è una filosofia di vita, qualcosa che ti rimane soprattutto dopo aver letto questi libri. Sinceramente, ne ho tanti di libri preferiti, non voglio negarlo, però il fatto che quelli di Gaarder in primis si siano conquistati un posticino in quel determinato posto del mio cuore per me significa qualcosa. In fondo ne esistono tanti, di bei libri, ma non tutti diventano i tuoi preferiti. Il mio consiglio spassionato è di fare una prova. Mal che vada, ti ritroverai con un libro da poter leggere più avanti con l'età, o quando avrai tempo e voglia di farlo. Però, personalmente, non li ho trovati libri pesanti, ma semplicemente racconti che ti fanno riflettere e ti fanno dono di una consapevolezza di vita diversa.

Per quanto riguarda i libri fantasy che ti ho consigliato, "The Mortal Instruments" ha come protagonista Clary Fray, una ragazza di New York, che scopre di poter vedere cose che gli altri umani (qui chiamati "mundanes" - "mondani") non possono vedere. Viene dunque a conoscenza del fatto che lei non fa parte del mondo umano, ma di quello degli Shadowhunters, un gruppo di Nephilim guerrieri devoti a purificare il mondo dalle minacce dei Downworlders demonici. Gli "strumenti mortali" del titolo si riferiscono ad un set di tre strumenti che sono stati donati dall'angelo Raziel, che è il creatore della razza Nephilim, a Jonathan Shadowhunter, il primo Shadowhunter della storia. Chiunque possegga tutti e tre questi strumenti può invocare l'angelo, e costringerlo a realizzare una sua richiesta. Per evitare di spoilerarti, non vado oltre, perché non ricordo sinceramente cosa viene detto subito e cosa no, quindi lascio stare xD
In ogni caso, la saga è composta da: una trilogia iniziale: City of Bones, City of Ashes, City of Glass; una seconda trilogia: City of Fallen Angels; City of Lost Souls; City of Heavenly Fire (che deve uscire a Marzo prossimo, credo).

Poi esistono i prequel, che è una trilogia a parte chiamata "The Infernal Devices", i cui personaggi ed obiettivi sono differenti. L'unica cosa in comune che hanno prequels e saga sono la razza degli Shadowhunters (ovviamente), i protagonisti che sono, di fatto, gli antenati dei protagonisti della saga di TMI, e un personaggio che è immortale, e quindi appare in tutti libri, Magnus Bane.

Su Magnus Bane, che è un personaggio fantastico, fan-favourite, ci sono anche una serie di racconti che vengono rilasciati ogni mese. Questa "mini-serie" si chiama "The Bane Chronicles" e finora abbiamo (in ordine di uscita): What Really Happened in Peru; The Runaway Queen; Vampires, Scones and Edmund Herondale; The Midnight Heir; The Rise of Hotel Dumort (uscito il 20/08). Questi sono una serie di racconti brevi, molto carini, devo dire, e che alla fine verranno raccolti in un libro unico, mentre per ora sono solo disponibili in ebooks e, credo, solo in inglese.

Ci mancano i romanzi di Gaiman, che io adoro.
Vabbé, il nome di Gaiman parla da solo, però se non hai mai letto niente di questo fantastico autore, credo sia tempo di iniziare. Il bello di Gaiman è che la sua letteratura spazia dai libri per bambini a quelli per adulti (più l'occasionale comic). Di sicuro avrai sentito parlare di Coraline, Stardust, American Gods. Ecco, Gaiman ne è l'autore.
I libri che ti avevo consigliato io erano fantasy "realistico", se mi permetti l'ossimoro. Quel che intendo io, con questo sintagma, è che, per l'appunto, tali romanzi sono basati sul fantasy (nello specifico, "American Gods" e "Anansi Boys" si rifanno alla mitologia nordica ed africana, e non solo; "Good Omens" è basato sulla concezione cristiana di "Apocalisse", etc.), ma comunque ambientati nel mondo moderno, quindi più realisti, e non basati su un mondo di finzione. Ovviamente, sono scritti benissimo, e le storie sono molto avvincenti.

Il mio preferito fra questi è "Anansi Boys", e ti consiglierei di iniziare con quello - anche perché è molto divertente, perché il protagonista è un personaggio fantastico, ed amo la sua crescita durante il corso del romanzo. 
"American Gods" è sempre legato ad "Anansi Boys", che ne dovrebbe essere il sequel, anche se in realtà l'unica cosa che hanno in comune è il mondo contemporaneo e la mitologia presa in considerazione, quindi credo che la tua lettura dell'uno non debba per forza includere l'altro o avere una sorta di ordine preciso.
Un appunto: "Good Omens" è stato scritto in collaborazione con Terry Pratchett che, se sei nell'universo dei romanzi fantasy anche tu lo saprai, è l'autore della serie di Discworld. In ogni caso, questo romanzo è fantascienza/fantasy/commedia - non saprei come definirlo!

Okay, spero che qualche libro ti convinca! Fammi sapere se hai bisogno di altri chiarimenti/informazioni e se decidi di leggerne qualcuno :)

Può Darcy

  • Saul Goodman
  • Post: 10973
  • Sesso: Femmina
  • Vado soggetta ad amnistie cerebrali.
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #485 il: 1 September 2013, 14:11:33 »
Nano vai con "L'eleganza del coso", a me ha fatto schifo.  :zizi: :asd:
I promise if you keep searching for everything beautiful in this world, you will eventually become it.



T’insegneranno a non splendere. E tu splendi, invece. ~ She did not know yet that splendor is something in the heart.
[faut faire comme les éléphants, quand ils sont malheureux, ils partent][born to be mild]


Le serie tv che ho finito, che seguo, che vorrei guardare

Kristal Brooks

  • Rick Grimes
  • Post: 2318
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #486 il: 1 September 2013, 14:50:37 »
Nano vai con "L'eleganza del coso", a me ha fatto schifo.  :zizi: :asd:
Ma nooo :XD:

nanozart

  • Proud #Mammutspamm'amamm't
  • *
  • Post: 12714
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #487 il: 1 September 2013, 14:58:44 »
Nano vai con "L'eleganza del coso", a me ha fatto schifo.  :zizi: :asd:
Sei la solita  :XD:

Grazie per tutte le risposte, a breve deciderò cosa iniziare a leggere :zizi:
"Siamo musicisti. Abbiamo scelto di vivere questa vita. Abbiamo scelto una professione che richiede esercizio costante e dedizione, che quasi nessun altro riesce a capire. E' una vocazione difficile, ma quanti di voi farebbero un'altra scelta?" (Mozart in the jungle)

asthr

  • Saul Goodman
  • Post: 10515
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #488 il: 2 September 2013, 12:01:19 »
Filosofici non nel senso "scolastico", cioé che parlano di filosofi e delle loro dottrine (ma se quello è il tuo genere, "Il Mondo di Sofia", sempre di Gaarder, unisce una storia di finzione, quella di Sofia, per l'appunto, e le storie dei filosofi dall'antichità ai giorni nostri), ma un tipo di libri costruiti su una concezione filosofica del mondo (soprattutto "Il Mistero del Solitario"), e che costituiscono, a loro volta, una nuova filosofia di vita.




Gaarder piace molto anche a me, che detesto i libri "pensanti"

Kristal Brooks

  • Rick Grimes
  • Post: 2318
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #489 il: 2 September 2013, 13:31:47 »
Gaarder piace molto anche a me, che detesto i libri "pensanti"
Gaarder è meraviglioso! Va da sé che consiglio a tutti la lettura dei libri che ho citato!
Un altro molto bello, semplice e molto corto è "Cosa c'è dietro le stelle". Se siete alla ricerca di una lettura casuale e dai toni un po' fiabeschi, questo libriccino è l'ideale. :)

dadilu

  • Michael Scott
  • Post: 819
  • Sesso: Femmina
  • Happiness only real when shared
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #490 il: 4 September 2013, 20:39:32 »
Nano ma "I pilastri della terra" l'hai letto?


Io ero intimorita dalla mole ma alla fine l'ho finito in meno di due giorni  :XD: è molto bello e mi ha preso molto.  :zizi:
:quoto: non me l'aspettavo neanche io che mi prendesse e invece proprio bello (avevo visto prima la serie il che è un bene altrimenti forse non l'avrei amata tanto se l'avessi vista dopo eheh). per caso hai letto anche mondo senza fine? ci sto pensando io

Può Darcy

  • Saul Goodman
  • Post: 10973
  • Sesso: Femmina
  • Vado soggetta ad amnistie cerebrali.
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #491 il: 4 September 2013, 21:25:02 »
:quoto: non me l'aspettavo neanche io che mi prendesse e invece proprio bello (avevo visto prima la serie il che è un bene altrimenti forse non l'avrei amata tanto se l'avessi vista dopo eheh). per caso hai letto anche mondo senza fine? ci sto pensando io

Ho letto "Mondo senza fine", non così bello ma a me è piaciuto.  :zizi:

La serie dei pilastri della terra mi ha fatto schifo però, tanto che non ho visto il seguito.
I promise if you keep searching for everything beautiful in this world, you will eventually become it.



T’insegneranno a non splendere. E tu splendi, invece. ~ She did not know yet that splendor is something in the heart.
[faut faire comme les éléphants, quand ils sont malheureux, ils partent][born to be mild]


Le serie tv che ho finito, che seguo, che vorrei guardare

dadilu

  • Michael Scott
  • Post: 819
  • Sesso: Femmina
  • Happiness only real when shared
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #492 il: 4 September 2013, 23:22:15 »
Ho letto "Mondo senza fine", non così bello ma a me è piaciuto.  :zizi:

La serie dei pilastri della terra mi ha fatto schifo però, tanto che non ho visto il seguito.
eh io come ho detto credo che se avessi letto prima il libro la serie non l'avrei apprezzata (se non per l'amore mio che è sempre un gran bel vedere  :sbava: ) infatti a rivederla dopo  :meh:
grazie per il giudizio prima o poi lo leggerò mondo senza fine

Può Darcy

  • Saul Goodman
  • Post: 10973
  • Sesso: Femmina
  • Vado soggetta ad amnistie cerebrali.
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #493 il: 5 September 2013, 00:50:14 »
L'amore tuo immagino sia Matthew MacFadyen.  :asd:


Comunque "Mondo senza fine" è un sequel per modo di dire, riprende il contesto ma è un romanzo praticamente indipendente.
I promise if you keep searching for everything beautiful in this world, you will eventually become it.



T’insegneranno a non splendere. E tu splendi, invece. ~ She did not know yet that splendor is something in the heart.
[faut faire comme les éléphants, quand ils sont malheureux, ils partent][born to be mild]


Le serie tv che ho finito, che seguo, che vorrei guardare

dadilu

  • Michael Scott
  • Post: 819
  • Sesso: Femmina
  • Happiness only real when shared
    • Mostra profilo
Re: Consiglio libro
« Risposta #494 il: 5 September 2013, 09:04:51 »
L'amore tuo immagino sia Matthew MacFadyen.  :asd:


Comunque "Mondo senza fine" è un sequel per modo di dire, riprende il contesto ma è un romanzo praticamente indipendente.
da cosa l'hai capito?  :huhu: :XD: