Autore Topic: Le razze canine  (Letto 18723 volte)

peperuta

  • PERPETUA MEZZOSANGUE GINGER MALEFICA
  • Ron Swanson
  • Post: 38507
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Le razze canine
« il: 13 October 2012, 19:40:26 »
Apro questo topic prendendo spunto dalla curiosità di Clemente verso il beagle (che come sapete è uno dei miei cani)

metto qui le caratteristiche della razza. Poi se volete mettete anche voi quelle che vi piacciono e/o interessano

Cane molto allegro, curioso, intelligente, mai aggressivo, affettuoso con tutti, in ogni suo movimento viene espressa la sua "gioia di vivere". Pur essendo un cane dolcissimo, si possono incontrare molti problemi nell'educarlo, in quanto molto testardo e dominante. Necessita di educazione e disciplina fin da cucciolo, altrimenti (a causa del suo carattere) ci si ritroverebbe con un cane indisciplinato, che non esiterà a rosicchiare l'arredo di casa. Si attaccano molto al padrone, seguendolo continuamente in ogni sua attività tanto da esser definiti "cani-ombra". Purtroppo però, proprio a causa di questo attaccamento quasi morboso al padrone, è una delle razze canine che più soffre di ansia da separazione.
Essendo un segugio, è stato selezionato per scovare tracce olfattive e seguirle, ciò comporta una seria difficoltà nell'insegnare a questi cani a ritornare a comando quando si trovano fuori casa o a stare correttamente al guinzaglio, poiché sono letteralmente "rapiti" dagli odori dell'ambiente circostante. Il beagle tuttavia è molto socievole sia con gli altri cani che con le persone, e da molti è considerato il cane ideale per famiglie con bambini piccoli poiché sempre disponibile al gioco e mai aggressivo. Il Beagle non abbaia molto se non in momenti di particolare agitazione/eccitazione. Il suo abbaiare è tonante ed acuto. Per la sua mole ridotta può stare anche in appartamento purché gli si dia l'opportunità quotidiana di camminare, concedendogli ogni tanto delle lunghe corse. Cerca continuamente la compagnia della persona a cui si è affezionato. Ottimo cane da caccia e da compagnia, ma sconsigliato a persone anziane che cercano cani "da passeggio"; infatti, il beagle è più avvezzo a scattare o a rimanere fermo in un punto. Bisogna prestare molta attenzione quando si avvicinano persone estranee: il Beagle è propenso a fidarsi di chiunque dato il suo carattere socievole, ma ciò può limitarlo nella funzione di cane da guardia.



Quello che dice qui è assolutamente vero. Soprattutto non abbaia quasi per niente.
Io non ho mai avuto però problemi di ansia da separazione con lui (più con la femmina di segugio)

I beagle possono essere tricolori o bicolori, personalmente preferisco i secondi, trovo che abbiano lineamenti più dolci.  :zizi:

beagle tricolore:


beagle bicolore (il mio ziggy)

(clicca per mostrare/nascondere)

Perù è come una navicella che per combustibile ha l'amore

antigone84

  • Suor Sfasciamaroni (anche nella VitaVera)
  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 11260
  • Quisquilie e pinzillacchere!!
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #1 il: 13 October 2012, 19:45:55 »
i miei vicini di casa ne hanno due. Però abbaiano abbastanza  :scettico:

esteticamente li ho sempre trovati molto belli.
ma le mie razze preferite sono il labrador (su tutti) il border collie e ho un debole estetico per il carlino  :love:
sulle caratteristiche del labrador, mah.... non saprei bene come definirlo. E' una razza meravigliosa caratterialmente parlando. Facile da gestire, abbaia poco, è socievole, impara velocemente ed è molto affettuoso. il maschio è un pò irruente, la femmina molto meno. Se dovessi trovare un difetto alla razza direi che è un cane estramemente goloso e il padrone deve saper gestire questo aspetto e non farlo diventare obeso. a parte questo, trovo difficile trovare dei difetti  :scettico:
serie da citare: dawson's creek, colombo, ER, band of brothers, Six feet under.
serie che seguo: Breaking bad, The vampire diaries, Being human US, TBBT, Mad Men, Homeland, Rectify, the fall, orange is the new black, perception, the almighty Johnsons


clemente3905

  • la puttana | il flash del desync | cazzette's lover
  • *
  • Post: 2367
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #2 il: 13 October 2012, 19:51:41 »
Et voila!

Credo di aver preso le info dallo stesso sito tuo, solo che mi pareva troppo bello per essere vero, e quindi.... chiedo!

Io finora ho avuto cani maschi (2, in passato, ora passati a migliori prati) e gatte femmine (2).

Ho notato che le femmine hanno dimostrato maggior "rispetto" per il cucciolo d'uomo, confermi? (anche se, devo dire, il gatto è in generale un animale "stronzo")

Poi, questione "spinosa"... ma le cagne femmine hanno le mestruazioni? (io sarei orientato su una femmina, dicono più docile e meno dominante del maschio e con maggior propensione ad adattarsi ad un ambiente "abitato" da altri animali, ma le gatte non hanno questa peculiarità)

Come passa la giornata il beagle? È sempre necessario che ci sia qualcuno o posso azzardarmi a lasciarlo di giorno in appartamento? Tipicamente io e mia moglie torniamo da lavoro dopo le 17.30, abbiamo un terrazzino, ma di fatto il giorno lo passerebbe da solo. Fattibile?

Poi, dove prenderlo? Voglio evitare come la peste i negozi "sconosciuti", dopo che dalle mie parti è stato denunciato un negoziante che faceva arrivare gli animali di contrabbando nei bagagliai da india, cina, est europa eccetera.. Viaggi della speranza e dopo averli venduti tipicamente duravano pochi giorni, nei casi più fortunati pochi mesi. Preferisco degli allevatori seri, anche a costo di pagare il cane. Meglio sarebbe se il tuo cucciolo proliferasse.... Nel qual caso mi metto in coda!

peperuta

  • PERPETUA MEZZOSANGUE GINGER MALEFICA
  • Ron Swanson
  • Post: 38507
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #3 il: 13 October 2012, 20:01:42 »
@antigone

il discorso è sempre quello: se il cane non esce diventa isterico. Soprattutto i cani da caccia. Il mio esce 3 volte al giorno, ha il giardino e a casa sta zitto, perchè è stanco e dorme. Abbaia solo ed esclusivamente quando ce n'è bisogno: tipo un gatto è entrato in giardino o un altro cane si avvicina troppo al nostro cancello. Ma finisce pure che ci fa amicizia.
Dora è un segugio ma anche lei abbaia solo quando c'è "pericolo", ma si fida della gente meno di lui, perciò fa più il cane da guardia. Ma non sono assolutamente "abbaioni".

Il labrador è un cane che non fa per me.
Li trovo bellissimi, adattissimi per famiglie (ma quello anche il beagle) ma li trovo troppo delicati di stomaco e si impigriscono troppo. Per carattere (mio) preferisco cani più attivi, giocherelloni e anche scatenati. Il labrador ha un carattere troppo posato, ma va benissimo per chi ha esigenze diverse dalle mie. Indubbiamente sono cani dolcissimi e affettuosissimi :tenero:

Post unito: 13 October 2012, 20:01:43
Et voila!

Credo di aver preso le info dallo stesso sito tuo, solo che mi pareva troppo bello per essere vero, e quindi.... chiedo!

Io finora ho avuto cani maschi (2, in passato, ora passati a migliori prati) e gatte femmine (2).

Ho notato che le femmine hanno dimostrato maggior "rispetto" per il cucciolo d'uomo, confermi? (anche se, devo dire, il gatto è in generale un animale "stronzo")

Poi, questione "spinosa"... ma le cagne femmine hanno le mestruazioni? (io sarei orientato su una femmina, dicono più docile e meno dominante del maschio e con maggior propensione ad adattarsi ad un ambiente "abitato" da altri animali, ma le gatte non hanno questa peculiarità)

Come passa la giornata il beagle? È sempre necessario che ci sia qualcuno o posso azzardarmi a lasciarlo di giorno in appartamento? Tipicamente io e mia moglie torniamo da lavoro dopo le 17.30, abbiamo un terrazzino, ma di fatto il giorno lo passerebbe da solo. Fattibile?

Poi, dove prenderlo? Voglio evitare come la peste i negozi "sconosciuti", dopo che dalle mie parti è stato denunciato un negoziante che faceva arrivare gli animali di contrabbando nei bagagliai da india, cina, est europa eccetera.. Viaggi della speranza e dopo averli venduti tipicamente duravano pochi giorni, nei casi più fortunati pochi mesi. Preferisco degli allevatori seri, anche a costo di pagare il cane. Meglio sarebbe se il tuo cucciolo proliferasse.... Nel qual caso mi metto in coda!

allora: se il cane deve stare fino alle 17.30 da solo il beagle non fa per te.
Sono cani che hanno necessariamente bisogno di sfogarsi, uscire, correre. Altrimenti ti distruggono la casa. I cani da caccia hanno esigenze olfattive, esplorative e motorie potenziate rispetto agli altri, senza contare che hanno un'infanzia più lunga quindi le bimbominkiate te le devi aspettare fino almeno a 2 anni, così come il dispendio di energie. Necessarie fino a quell'età.
Non è un cane a cui bastano le passeggiate, ti ci devi dedicare.
Ti da soddisfazioni a non finire: è intelligente, mai aggressivo e delicato coi bambini. Ma non è un soprammobile..e non te lo dico in senso negativo, nessun cane lo è, ma i beagle, i segugi, i dalmata, i setter sono cani che hanno bisogno di uscire moltissimo.

Su dove prenderlo non posso aiutarti, il mio è nato in Spagna perchè vivevo li e l'ho preso da un allevamento. Anche in Italia ce ne sono parecchi e Makirama potrà indirizzarti meglio  :zizi: Poi è castrato e quindi figli niente  :XD:

Le femmine sono più dolci ma quello in tutte le razze.

Il problema è il tempo da dedicargli, ci sono cani che hanno bisogno di sfogarsi meno rispetto a un beagle  :zizi:
Perù è come una navicella che per combustibile ha l'amore

Makirama

  • elemosinatrice di undernick
  • Don Draper
  • Post: 4429
  • Sesso: Femmina
  • Huh, what's your function?
    • Mostra profilo
    • MakeupWorld
Re: Le razze canine
« Risposta #4 il: 13 October 2012, 20:23:55 »
Per il mio primo post sulla board nuova di zecca, vi parlo degli Springer Spaniel (io ne ho tre):

Lo Springer Spaniel è una razza nata come cane da caccia che nel tempo ha saputo evolversi anche in animale da compagnia e in cane da esposizione. Nell’attività venatoria questo cane di distingue soprattutto per la sua resistenza infinita e per essere un cane che non eccelle su nessun fronte ma che riesce a condurre con onore tutti i tipi di caccia. Molto abile nel riporto della selvaggina, lo Springer lascia un po’ a desiderare nella ferma, difficilmente inculcabile nell’animale. Ideale per terreni paludosi, cespugliosi e per le brughiere, lo Springer Spaniel Inglese è uno dei cani più resistenti nei terreni difficili, duri e difficoltosi. Un’altra attitudine di questo cane è sicuramente quella di cane da compagnia. Il carattere dello Springer Spaniel Inglese è superlativo e conquisterà tutti con la sua dolcezza. Cane sempre allegro, vivace e attivo, ha un carattere che lo rende malleabile e facile da gestire. Intelligente e sveglio capisce in fretta gli ordini del padrone e non ha bisogno di lunghi addestramenti. Lo Springer Spaniel Inglese è un cane sportivo che ha bisogno di muoversi parecchio e quando vive in appartamento deve sfogare le sue grandi energie vitali con delle lunghe camminate. Cane molto tenero e dolce con i bambini, riesce ad intrattenere dei buoni rapporti anche con gli altri cani.

ASPETTO GENERALE: cane armonioso, compatto, forte, allegro e attivo. È il più alto sugli arti di tutti gli spaniel britannici.

COMPORTAMENTO/ CARATTERE: amichevole e paziente, di natura docile. I soggetti timidi o aggressivi sono da scartare.

TESTA
REGIONE CRANIALE
Cranio: il cranio è di lunghezza media, piuttosto largo e leggermente arrotondato. In risalita a partire dalla canna nasale, presenta uno stop molto evidente con solco infraorbitale marcato. Occipite non troppo prominente.

REGIONE FACCIALE
Tartufo: narici bene sviluppate.
Musello: la lunghezza della canna nasale è in proporzione a quella del cranio; canna nasale larga e alta, ben cesellata sotto gli occhi.
Labbra: molto squadrate e discese.
Mascelle/Denti: mascelle forti con l’articolazione a forbice.
Guance: piatte.
Occhi: di dimensioni medie, a forma di mandorla, non prominenti né infossati ma ben alloggiati nelle orbite. Congiuntive non visibili. Espressione viva e dolce. Il colore è nocciola scuro. L’occhio chiaro è un difetto.
Orecchie: a forma di lobo, piuttosto aderenti alla testa, di buona lunghezza e di buona larghezza, attaccate a livello dell’occhio. Sono dotate di graziose frange.

COLLO: il collo è forte e muscoloso, di buona lunghezza, senza fanoni, leggermente ricurvo e si restringe progressivamente verso la testa.

CORPO
Forte, non troppo lungo né troppo corto.
Regione lombare: muscolosa, forte, leggermente arcuata e ben attaccata.
Petto: ben disceso e ben sviluppato. Costole ben cinturate.

CODA: la coda è attaccata bassa e non è mai portata più alta della linea del dorso; ben frangiata e dotata di movimenti vivaci. È uso accorciarla.

ARTI ANTERIORI
Gli arti anteriori sono dritti e presentano una buona ossatura.
Spalle: sono ben inclinate all’indietro.
Gomiti: ben aderenti al corpo.
Metacarpi: forti e flessibili.
ARTI POSTERIORI
Gli arti posteriori sono ben discesi.
Coscie: larghe, muscolose, bene sviluppate.
Grassella e garretti: moderatamente incurvati. I garretti spessi sono un difetto.

PIEDI: i piedi sono serrati, compatti, ben arrotondati con cuscinetti forti e solidi.

ANDATURE: l’andatura dello springer è caratteristica della razza. Gli anteriori si portano in avanti direttamente a partire dalla spalla, lanciando i piedi ben in avanti e con una andatura facile e sciolta. Gli anteriori si portano sotto il corpo, sulla linea degli anteriori. Tipica caratteristica della razza è l’ambio alle andature lente.

MANTO
Pelo: pelo dritto, serrato e resistente alle intemperie, mai grossolano. Presenza di frange moderate nelle orecchie, arti anteriori, corpo e arti posteriori.
Colore: fegato e bianco, nero e bianco oppure uno di questi due manti con macchie focate.

TAGLIA: altezza al garrese di circa 20 pollici, ossia 51 cm.

Vi allego una foto delle mie tre patatole con me (lo so che l'interellone è inutile visto che già molti di voi conoscono la mia faccia, ma non ho resistito :XD:)


Cos'è che rende un uomo neutrale? La sete di denaro? Di potere? O ci siete nati con il cuore gonfio di neutralità?!

Bert Macklin

  • Michael Scott
  • Post: 834
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #5 il: 13 October 2012, 20:35:51 »
Esiste un sito con un bel database degli standard e delle caratteristiche delle razze in italiano?

peperuta

  • PERPETUA MEZZOSANGUE GINGER MALEFICA
  • Ron Swanson
  • Post: 38507
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #6 il: 13 October 2012, 20:41:26 »
Esiste un sito con un bel database degli standard e delle caratteristiche delle razze in italiano?

mah le trovi un po' ovunque. Io ho anche dei libri e sono sempre coerenti anche con quello che leggi su internet  :zizi:
Diciamo che non ci sono libere interpretazioni, per quanto riguarda le razze non si esce da quegli schemi e devo dire la verità, corrispondono al vero..almeno nel mio caso  :zizi:
Perù è come una navicella che per combustibile ha l'amore

Bert Macklin

  • Michael Scott
  • Post: 834
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #7 il: 13 October 2012, 20:47:05 »
Appunto perché tutti gli standard sono determinati esattamente e non c'è niente di opinabile dovrebbe esserci una letteratura specifica in inglese e una traduzione univoca in italiano... insomma, da qualche parte un database ufficiale dovrebbe esserci.

peperuta

  • PERPETUA MEZZOSANGUE GINGER MALEFICA
  • Ron Swanson
  • Post: 38507
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #8 il: 13 October 2012, 20:52:01 »
Appunto perché tutti gli standard sono determinati esattamente e non c'è niente di opinabile dovrebbe esserci una letteratura specifica in inglese e una traduzione univoca in italiano... insomma, da qualche parte un database ufficiale dovrebbe esserci.

vabbè ma non tutte le razze esistono in tutti i paesi. Non è che la razza "ufficiale" è quella inglese, dipende da dove è originaria.
Ad esempio Dora è un segugio italiano e il suo corrispondente esiste in America, ma non è comunque lo stesso cane  :zizi:
Il beagle è originario dell'Inghilterra, i primi erano beagle elizabeth molto più piccoli rispetto a ora e non esistono più. In Inghilterra trovi beagle harrier che son più grandi del normale ma sono più rari qui. E se poi vai a vedere, i beagle americani sono di taglia standard al garrese più piccola di quelli inglesi o nati in Italia e hanno anche la forma delle orecchie un po' diversa.
Ogni paese ha comunque il suo standard  :zizi:
Perù è come una navicella che per combustibile ha l'amore

Bert Macklin

  • Michael Scott
  • Post: 834
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #9 il: 13 October 2012, 20:56:59 »
Non esistono standard unificati? Bella schifezza... beh, conoscendo un pochino il mondo delle competizioni dovevo aspettarmelo... sono troppo abituato alla letteratura scientifica :interello:

alesundra

  • Visitatore
Re: Le razze canine
« Risposta #10 il: 13 October 2012, 20:57:47 »
ah allora io vi parlo Pinscher nano
La prima registrazione di un esemplare di Zwergpinscher risale al 1900. Lo zwergpinscher, o "pinscher nano", deriva direttamente dal pinscher medio: si notano le somiglianze tra le due razze a livello psicofisico. Entrambe le razze furono prelevate nel sud della Germania.

Descrizione

La coda è attaccata alta. Di norma veniva amputata all’altezza della terza vertebra ma adesso non è più possibile e lo standard richiede coda e orecchie integre. I colori ammessi sono rosso cervo o marrone in tutte le tonalità o nero focato. Il pelo è di uguale lunghezza in tutto il corpo; sempre liscio, corto e fitto. Preferibilmente lucido. Gli occhi sono scuri, di media grandezza. Le orecchie sono attaccate alte. Possono ricadere a forma di “V” ripiegata o essere naturalmente erette. La testa è di forma allungata. Il muso è appuntito. La lunghezza totale della testa è in rapporto di 1:2 circa con la lunghezza del dorso. L'aspetto del pincher può variare perché dobbiamo ricordare che il pincher nasce da vari incroci e quindi può variare da cane in cane (anche se le variazioni sono di poco.In quanto al colore può essere nero e marrone.

Carattere

La piccola statura nasconde un grande carattere: vitale, vivacissimo, fiero ed energico. Estremamente giocoso, non si ferma un attimo. Se si cerca un cane pacato, calmo, tranquillo e silenzioso il pinscher nano non è il cane adatto poiché è tutto l'opposto. Una volta adattato nel suo ambiente sa essere tranquillo ma costantemente attento: questi caratteri lo rendono perfetto come cane da allarme e da compagnia per vivere in famiglia. Attento a tutto ciò che lo circonda, i suoi sensi sono sviluppatissimi. Gli occhi sono vivaci e quasi umani, trasmettono molta dolcezza. Abbaia facilmente. Amante del gioco e dei bambini, fedele e leale. è molto curioso e bramoso di conoscere il mondo che lo circonda. È abbastanza testardo, orgoglioso e impavido. Si affeziona ben presto alle persone che lo circondano, soprattutto al proprio padrone, e lo segue ovunque vada, proteggendolo in caso di necessità. Con gli altri cani non è molto socievole, presentandosi un po’ aggressivo in alcune circostanze, ma solitamente è amabile e dolce sia con le persone che con gli altri animali. Bisogna avere molta perseveranza nella fase di "addomesticamento" in quanto è un cane molto testardo e tende a non seguire le regole. Si adatta abbastanza bene alla vita domestica, anche se inizialmente arrecherà diversi problemi e disturbi (pantofole morsicate, calzini e canavacci rotti, vasi con piante strappate); non è una razza che “sporca” tanto, ma quando succede, è necessario prendere le giuste decisioni e sgridarlo perché altrimenti non capirà dell’errore fatto, continuando a sporcare dentro casa.
Il suo scheletro è costituito per sopportare un piccolo peso quindi è necessario prestare molta attenzione nel limitare la sua innata voracità. È un cane soggetto a contrarre in fase di allattamento la rogna rossa. Si raccomanda di tenere sotto controllo l'animale per il primo anno di vita, benché questa malattia non sia contagiosa né per l'uomo, né per gli altri cani, a causa delle ridotte dimensioni dell'animale diventa difficile da trattare con i farmaci e richiede una cura lunga e costante. Lo zwergpinscher è un cane adatto a chi ha problemi di spazio, si adatta molto bene alla vita in appartamento

 
ecco , è identico a quanto scritto..sappiate che la mia è molto vivace ..non riesci a farle le coccole che si divincola peggio di una biscia , non sta mai ferma , si muove , scodinzola , osserva ed annusa tutto ..è una gioia fermarsi a guardarla perchè non si lascia intimorire da niente , anzi, quando i cani le si avvicinano li guarda con fare altezzoso e abbaia come a dire "che minchia guaddi" :XD:..ma non vi preoccupate , come si suol dire can che abbaia non morde , infatti dopo che fa vedere chi comanda se ne va per i fatti suoi .
L'unica cosa difficile è farli stare a dieta  , perchè mangiano mangiano mangiano e mangiano..non lasciatevi rammollire dagli occhioni alla "gatto di shrek" loro sanno che siete deboli :zizi:..consiglio:mai e dico mai dare da mangiare qualcosa quando si è a tavola , perchè una volta preso il vizio vi rovineranno tutti i pranzi a venire :XD:
 A parte gli scherzi, la dieta è una cosa fondamentale..la mia ad esempio, ha avuto problemi perchè mia nonna le dava sempre da mangiare gli avanzi del pranzo (in piccole dosi ovviamente) e ha perso i peli ed ha avuto una gravidanza isterica.
Molto importante è non trascurarli , perchè soffrono tantissimo , i pinscher sono delle prime donne : vogliono stare al centro dell'attenzione
Per quanto riguarda l'addomesticamento , rassegnatevi ! insegnargli i "comandi " (seduto, zampa ecc..)è una causa persa ,faranno sempre di testa loro  :distratto:, al contrario se vengono sgridati fin da subito quando sporcano, state tranquilli che non lo faranno più :OOOKKK:
p.s. dite addio alle pantofole e al vostro divano o poltrona (ormai è suo) :ciao:
dimenticavo lei
(clicca per mostrare/nascondere)
« Ultima modifica: 13 October 2012, 20:59:37 da alesundra »

peperuta

  • PERPETUA MEZZOSANGUE GINGER MALEFICA
  • Ron Swanson
  • Post: 38507
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #11 il: 13 October 2012, 21:00:52 »
Non esistono standard unificati? Bella schifezza... beh, conoscendo un pochino il mondo delle competizioni dovevo aspettarmelo... sono troppo abituato alla letteratura scientifica :interello:

ma perchè bella schifezza? :mmm:
Perù è come una navicella che per combustibile ha l'amore

cullinam

  • Chiamate il 911, la Guardia Nazionale e la legione straniera! "Culinam" || Salvatrice dello stato delle banane e blog-terrorist || OLICITY Rehab
  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 11201
  • Sesso: Femmina
  • Oliver <3*I'm Ncis Addicted * Stargate SG1 Forever
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: Resynch perso il conto XD
  • Traduzioni: No...ma 10 anni in giro per ITASA sì *.* AZZ
Re: Le razze canine
« Risposta #12 il: 13 October 2012, 21:06:34 »
voglio un canino, a me piacciono anche i senza razza detti bastardini  :love:
Momi , mio piccolo principe 30-01-2010- Willie ,Willino mio 13-04-2016

Makirama

  • elemosinatrice di undernick
  • Don Draper
  • Post: 4429
  • Sesso: Femmina
  • Huh, what's your function?
    • Mostra profilo
    • MakeupWorld
Re: Le razze canine
« Risposta #13 il: 13 October 2012, 21:11:37 »
Non esistono standard unificati? Bella schifezza... beh, conoscendo un pochino il mondo delle competizioni dovevo aspettarmelo... sono troppo abituato alla letteratura scientifica :interello:

Non è una schifezza, è una cosa normalissima... I cani, come le persone, sono diversi da paese a paese. Il luogo dove vivi (con tutte le sue caratteristiche) nonché le vicissitudini dei tuoi avi sono fattori che giocoforza influenzano le tue caratteristiche. C'è poco da fare.

Un esempio springeroso: gli Springer Spaniel americani (nonostante si chiamino sempre English Springer Spaniel) sono più bassi, hanno un busto meno affusolato, orecchie più lunghe e muso più corto (insomma, la testa ricorda molto più i cugini Cocker). Se ti chiedi il perché, è semplice. I primi Springer a giungere in America avevano casualmente queste caratteristiche più marcate di altre, così le hanno avute i loro cuccioli. Adesso il breed ha queste caratteristiche da un secolo e mezzo. Ma sempre Springer sono.


Cos'è che rende un uomo neutrale? La sete di denaro? Di potere? O ci siete nati con il cuore gonfio di neutralità?!

Bert Macklin

  • Michael Scott
  • Post: 834
    • Mostra profilo
Re: Le razze canine
« Risposta #14 il: 13 October 2012, 21:41:41 »
Sì, ma così ne facciamo una questione semantica, cioè legata al fatto che tu gli Spaniel li chiami Spaniel sia se sono italiani sia se sono americani. Non ti sto dicendo che dovresti unificare gli standard e quindi di punto in bianco decidere arbitrariamente che gli Spaniel italiani sono fuori standard, sto dicendo che dovresti avere una descrizione per lo Spaniel italiano e una per lo Spaniel americano, ma dovresti metterle in una raccolta unica e riconosciuta internazionalmente, se no quello che chiamo Spaniel qui da noi in un altro paese è uno Spaniel "venuto male".