Autore Topic: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?  (Letto 51747 volte)

adreeano

  • *
  • Post: 105
    • Mostra profilo
NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« il: 12 May 2015, 21:33:45 »
Ciao amici, alla fine il momento pare sia prossimo.
Ma che succederà a Itasa? Perché non affidare proprio a voi il servizio di closed captions e finalmente remunerarvi? No, perché lo scenario alternativo è la vostra morte.






 :aka:

zefram cochrane

  • Tyrion Lannister
  • Post: 44362
  • Sesso: Maschio
  • Fezes are cool!
    • Mostra profilo
    • Geek.pizza
  • Revisioni: Un numero ragguardevole.
  • Traduzioni: Ho perso il conto.
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #1 il: 12 May 2015, 21:47:55 »
Lo scopo di Italiansubs nel tempo è diventato proprio di non essere più necessaria.
Se ci saranno sottotitoli fatti bene e si potrà vedere quindi tranquillamente una serie in lingua originale si potrà dire "Missione compiuta!".


13 dicembre, Milano - Un uomo con problemi mentali tira un souvenir di piazza del Duomo ad un uomo con problemi mentali in piazza del Duomo.

tromboni, tromba, la figa avanza, funerale per sigaro e banda!

adreeano

  • *
  • Post: 105
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #2 il: 12 May 2015, 22:21:25 »
Resta da vedere come sarà il catalogo...

NathanDrake83

  • backup chiara
  • *
  • Post: 28852
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Revisioni: 74
  • Traduzioni: 674
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #3 il: 12 May 2015, 22:27:09 »
Ciao amici, alla fine il momento pare sia prossimo.
Ma che succederà a Itasa? Perché non affidare proprio a voi il servizio di closed captions e finalmente remunerarvi? No, perché lo scenario alternativo è la vostra morte.






 :aka:

credo tu stia sopravvalutando tanti aspetti, ma in particolare uno: a parte le sue e poche altre, Netflix non ha i diritti per la diretta delle serie, ma acquista le puntate solo a stagione terminata, anche a mesi e mesi di distanza dal season finale.
ti dirò di più: in Italia (come negli altri paesi europei) rischia di non avere nemmeno i diritti delle PROPRIE serie tv; per esempio non li ha per House of Cards, almeno per il momento.

poi ci sono tanti altri fattori: l'effettiva copertura del territorio dovuta alla ancora precaria situazione della banda larga, l'effettiva disponibilità della gente a fare un ennesimo abbonamento, oltre all'effettiva offerta di contenuti (per fare un esempio: lo store USA dispone di circa 9000 contenuti, quello UK circa 3500... e ok, questo punto può essere aggirato, ma non è cosi immediato), sia come serie/film che come lingua in cui quella serie/film è disponibile (non sempre è disponibile l'inglese E la lingua nazionale, come audio o come sottotitoli).

poi si potrebbe discutere delle motivazioni che portano i fansubber a fare quel che fanno, di sicuro non c'é solo un senso di necessità.
ma in ogni caso, come dice zefram: se davvero un giorno non dovesse più esserci bisogno dei fansubber tanto meglio, sarebbe una vittoria e un arricchimento sul piano culturale di portata enorme.

e comunque, sempre sia lodata Netflix. sempre.   :prego:

Dylaned

  • *
  • Post: 883
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #4 il: 13 May 2015, 12:51:17 »
A tutto ciò che è stato già detto in precedenza, aggiungo anche che in nazioni in cui Netflix è già arrivato da tempo (Norvegia, Svezia, Germania, Paesi Bassi, per dirne alcuni), le community di fansubbing sono ancora più che attive. E parliamo di paesi che hanno anche un rapporto ben diverso con la lingua inglese ed in cui la trasmissione in lingua originale è la normalità.  :zizi:

Sephz

  • Gemma Teller
  • Post: 3503
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #5 il: 13 May 2015, 13:01:40 »
A quanto ne so Netflix è legato strettamente alla banda larga, e questa è ben lontana dall'essere accessibile a tutti... per esempio in Sardegna (dove abito) non è disponibile quasi per nessuno. Quindi direi che avrò bisogno di Itasa ancora per molto tempo :shy:.
DRAMA
Better Call Saul, Doctor Who, Fargo, Game of Thrones, Halt and Catch Fire, House of Cards, Masters of Sex, Humans, Agent Carter, Agents of SHIELD, Daredevil, Jessica Jones, Mr.Robot, Penny Dreadful, Sense8, Sherlock, Flash, True Detective (S1), You me and the Apocalypse, Battlestar Galactica, Breaking Bad, Buffy, Chuck, El Barco, Fringe, LOST, Mad Men, The Newsroom, True Blood, Twin Peaks, Veronica Mars, Wayward Pines.
COMEDY
Another Period, Brooklyn99, Episodes, Galavant, Kevin from Work, Man Seeking Woman, New Girl, Silicon Valley, The Muppets, Umbreakable Kimmy Schimdt, Undateable, Veep, You're the Worst, 30Rock, Boris, Californication, Community, FRIENDS, Ground Floor, How I met your Mother, Parks & Recreation, Scrubs, The Office.
ANIME
Assassination Classroom, Attack on Titan, One Punch Man, Prison School, Cowboy Bebop, Death Note, Death Parade, Elfen Lied, Erased, Fate, Fullmetal Alchemist: Brotherhood, GTO, Gurren Lagann, Highschool of the Dead, Hunter x Hunter, Psycho Pass, Shimoneta, Steins;Gate, Trigun, Neon Genesis Evangelion.

as7er

  • è afferrato in legalese - s7eroidi - TF as7er - team <100 battute
  • *
  • Post: 2301
  • Sesso: Maschio
  • [aster]
    • Mostra profilo
  • Traduzioni: Un numero imprecisato fra 293 e 295.
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #6 il: 14 May 2015, 17:50:07 »
Lo scopo di Italiansubs nel tempo è diventato proprio di non essere più necessaria.
Se ci saranno sottotitoli fatti bene e si potrà vedere quindi tranquillamente una serie in lingua originale si potrà dire "Missione compiuta!".

quoto in toto  :zizi:

netflix arriva (finalmente) anche in Italia: vero; bisogna però considerare altre cose.
Come detto da NathanDrake83, Netflix non possiede tutti i diritti per le serie, nemmeno per le sue (assurdo no?); ad esempio da noi i diritti per HoC sono di sky ancora per un anno.
Inoltre il palinsesto non sarà fornito come quello americano che conta 8500 film, soprattutto all'inizio; in europa ci si aggira sui 2000, quindi molto meno.

Detto questo, non voglio solo criticare prima ancora arrivi, anzi; se sarà un buon servizio ben venga.

fonte: http://www.tomshw.it/news/netflix-in-italia-a-natale-con-un-prezzo-di-7-99-euro-al-mese-66219
Chi dimentica è complice.
Citazione da: Evan Williams, Twitter’s co-founder
“I thought once everybody could speak freely and exchange information and ideas, the world is automatically going to be a better place.
I was wrong about that.”
[12:23:12] chizpurfle: Siamo un po' i tassisti nell'era di uber.

Andre@

  • EPIC F@IL @ 90
  • The Doctor
  • Post: 56597
  • Sesso: Femmina
  • Corporativismo imbarazzante™ FTW
    • Mostra profilo
    • #NoAlCalcioModerno
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #7 il: 15 May 2015, 08:30:27 »
Verissimo il discorso di un differente approccio alla lingua inglese.
In Finlandia a partire da 7,99 € al mese (pacchetto base) fino agli 11,99 € (pacchetto family, per esempio includendo i contenuti HD/Ultra HD).
Per quanto riguarda le velocitá:
(clicca per mostrare/nascondere)

Comunque un primo passo :zizi:

Enzolampard

  • Carrie Mathison
  • Post: 6663
  • Sesso: Maschio
  • Adoro Michael Emerson - Venero Bryan Cranston
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #8 il: 15 May 2015, 08:45:25 »
Itasa non è sostituibile..
"Tonight we fight, and when the sun rises, I promise you, Castle Black will stand."

NablaVI

  • NablaCar
  • *
  • Post: 2527
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
  • Traduzioni: 600++
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #9 il: 15 May 2015, 10:53:03 »
Quotone sui discorsi di banda e catalogo, siamo ancora in un bel limbo paludoso.

Il discorso sugli adattamenti e i sottotitoli mi interessa molto, ma ho info un po' vecchiotte (2012), però visto che parlano di Finlandia posso chiedere a qualcuno che magari ne sa :)
- Traduttore Finlandese che sottolinea come a Netflix interessi solo la quantità senza avere idea di cosa comporti un sottotitolo fatto male per un non madrelingua [ENG]http://www.av-kaantajat.fi/in_english/netflix-s-translation-strategy-l/
- Netflix non controlla i fornitori dei contenuti e viene beccata ad uploadare sottotitoli di fansubber finlandesi senza "permesso"[ENG] http://torrentfreak.com/netflix-caught-using-pirated-subtitles-in-finland-121019/

Come dice nel primo articolo, Netflix ha provato il crowdsourcing per i sottotitoli per non udenti (piattaforma "amara": http://www.mediaaccess.org.au/latest_news/general/netflix-to-use-crowd-sourced-captions), ma non riesco a capire se se ne avvale ancora. Diciamo che mi sembra una scelta eccessivamente di comodo e potenzialmente poco attenta alla qualità - vi dico solo che il form per iscriversi alla piattaforma localizzato in italiano riporta un bel pulsante "Crea il tuo CONTO"(sic!) per "Create your account".

Mr.Franz81

  • Sarah Manning
  • Post: 240
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #10 il: 15 May 2015, 12:28:35 »
Io poi non ho capito una cosa : quelli di Netflix vogliono fare un accordo di esclusiva con Telecom ?  O  il servizio sarà disponibile per tutti ?
Io spero vivamente la seconda ...

Poii come detto da tutti, il catologo di Netflix all'inizio sarà MOLTO limitato perchè tra le esclusive in mano a sky e quelle di mediaset ci vorrà un bel po' prima che riesca ad avere un catalogo al passo con i tempi ....

batmarta

  • la Cucinotta - Martipedia Hitler Gatmarta Brittamarta <3 Alert: LESSICALE! Tena Lady culona!
  • *
  • Post: 4456
  • Sesso: Femmina
  • Piri-pipiri-pipiri-piri-piriguete!
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #11 il: 16 May 2015, 19:51:04 »
se non ci fosse stato Netflix in Francia sinceramente quest'anno non so come sarei sopravvissuta  :zizi:

diciamo che io uso anche un'estensione che mi permette di sfogliare Netflix come se fossi negli Stati Uniti  :distratto: posso dire che ci sono differenze enormi tra i due cataloghi, e la cosa che non abbiano i diritti neanche per le loro serie non è così strana: in Francia non hanno HoC ma in USA non hanno Better Call Saul. il numero di serie di cui offriamo i sottotitoli su italiansubs è molto più vasto e probabilmente è anche più interessante. vuoi perché noi seguiamo un criterio di "gusto personale" e non poniamo limiti alle cose che traduciamo: in corso, finite, cable, broadcast... se ci piace la traduciamo. ovviamente un provider come Netflix sottosta a tutta una serie di criteri che naturalmente dirigono la selezione diversamente da come la faremmo noi.

poi c'è un altro famoso problema di Netflix, che però riguarda soprattutto il catalogo film e non serie tv, che molto spesso a tutti i sequel e spin-off di merda, ma poi non ha il film originario  :doh:
Le donne                    i cavallier
                  l'arme
                                                  gli amori                                    le cortesie
                                                                      l'audaci imprese

io canto.

easy20

  • Peggy Olson
  • Post: 1068
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #12 il: 6 June 2015, 16:25:40 »
Ad Ottobre arriva in italia  :zizi:
Netflix to Launch Streaming Service in Italy and Portugal
http://www.hollywoodreporter.com/news/netflix-launch-streaming-service-italy-800507
Preferite:Breaking bad, Oz,The Sopranos, SoA

Sto seguendo:[b Les Revants, American Horror Story Hote,l Glitch,Homeland,Nashville,Downton abbey,Once Upon Time,Empire,The muppets,Scream Queens,Quantico, Wet Hot American Summer,Wonderland AU,the walking dead,Inside amy schumer,Fargo [/b]
Ho seguito: Wentworth,Sense8.American Crime,Marvel's DaredevilUnbreakable Kimmy Schmidt, Bates Motel, Galavant,Happy Valley,The Affair, MarcoPolo, Fargo,Reign,Outlander,Pretty Little Liars ,Real humans,In the flesh,Wentworth ,Under the dome,Love/hate,,Gomorra,Secret & lies Us
Terminate:Twin Peaks,Boardwalk Empire,Sons of anarchy ,Top of the Lake,I soprano ,oz,Nikita,Revenge,Breaking bad,Prison Break,Skins UK,Ringer,The secret circle,I Borgia,The tudors, The lying game,The Oc,One tree hill,The legend of bruce lee,Desperate Housewives,Harper's Island,   Charmed, Coma,Friends,Star crossed.

enriko81

  • Jerry Gergich
  • Post: 19
    • Mostra profilo
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #13 il: 9 June 2015, 12:24:14 »
ciao,  come tanti altri ho un adsl schifoso in casa, ho la portante a 2megabit downgradata per avere una linea stabile (senno a 3megabit scazzava... e perdeva il segnale); di conseguenza non avrò mai lo streaming in hd finchè non arrivera la fibra. :resa:
 
preferisco itasa, recupero le mie tv series da dove sapete e ci metto i vostri subs  :pirurì:

grazie a chi traduce e a chi amministra questa community

zefram cochrane

  • Tyrion Lannister
  • Post: 44362
  • Sesso: Maschio
  • Fezes are cool!
    • Mostra profilo
    • Geek.pizza
  • Revisioni: Un numero ragguardevole.
  • Traduzioni: Ho perso il conto.
Re: NETFLIX IN ITALIA: Che ne sarà di Itasa?
« Risposta #14 il: 9 June 2015, 15:45:59 »
Quando arriverà la fibra sappi che non arriverà in casa tua, Telecom ha scelto molto opportunamente di adottare l'FTTC.
https://it.wikipedia.org/wiki/FTTx


13 dicembre, Milano - Un uomo con problemi mentali tira un souvenir di piazza del Duomo ad un uomo con problemi mentali in piazza del Duomo.

tromboni, tromba, la figa avanza, funerale per sigaro e banda!