Autore Topic: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs  (Letto 112632 volte)

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #645 il: 20 September 2018, 15:38:29 »
Non essendo un legale o avendo studiato diritto, provo a dire la mia da completo ignorante della materia/settore.

Credo che se il testo d'origine sia protetto da copyright e viene effettuata un'operazione che va a violare questo copyright, tutte le opere/cose che si vanno a basare sull'opera risultante dalla violazione di cui prima erediterebbero la violazione dei diritti dell'opera originale.

Una sorta di roba a cascata, credo. Ma, ripeto, non ne so nulla. :look:

Ma è proprio questo che, a logica, non mi quadra.
Questa sorta di "cascata" presuppone per forza di cose che anche l'ultimo della catena debba sapere per forza quale sia la fonte primaria. Ok, in caso di Bad ci Michael Jackson o in caso di una puntata di una serie tv si dà per scontato che tutti sappiano tutto.
Ma facciamo un esempio di un tizio che ne so... bosniaco. Questo viene in Italia e nel suo tempo libero si mette a fare disegni che regala alla comunità che lo ha accolto così bene in questo sua nuova città. Nessuno sa, però, che lui non fa altro che attingere a piene mani da un famoso artista bosniaco, ovviamente sconosciuto in Italia.
Una bambina italiana prende spunto da uno di questi disegni, ne crea un quadro che diventa famoso nel Mondo.
Ora: il bosniaco, nel fare un disegno amatoriale che ha regalato in giro per un paesino italiano e su cui non ha guadagnato 1 Euro, ha chiaramente violato il Copyright. Ma la bambina diventata famosa? Lei cosa ne sapeva? Sarebbe giusto se il reato venisse imputato anche a questa innocente pargoletta che ora ha una fortuna inestimabile, e può fare causa a Fapav e sotterrarli per il bene comune?
« Ultima modifica: 20 September 2018, 16:07:09 da kicco14 »
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Superpiffer

  • This Is Uomo | Mulan di Daffodils | SuperPfiffer | Carlo Conti Itasiano | Pif Norris | Uomo senza genere | Cuoricino di TIU
  • *
  • Post: 1471
  • Sesso: Maschio
  • Rock and roll can never die...
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: 700
  • Traduzioni: 347
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #646 il: 20 September 2018, 15:40:32 »
Ma è proprio questo che, a logica, non mi quadra.
Questa sorta di "cascata" presuppone per forza di cose che anche l'ultimo della catena debba sapere per forza quale sia la fonte primaria. Ok, in caso di Bad ci Michael Jackson o in caso di una puntata di una serie tv si dà per scontato che tutti sappiano tutto.
Ma facciamo un esempio di un tizio che ne so... bosniaco. Questo viene in Italia e nel suo tempo libero si mette a fare disegni che regala alla comunità che lo ha accolto così bene in questo sua nuova città. Nessuno sa, però, che lui non fa altro che attingere a piene mani da un famoso artista bosniaco, ovviamente sconosciuto in Italia.
Una bambina italiana prende spunto da uno di questi disegni, ne crea un quadro che diventa famoso nel Mondo.
Ora: il bosniaco, nel fare un disegno amatoriale che ha regalato in giro per un paesino italiano e su cui non ha guadagnato 1 Euro, ha chiaramente violato il Copyright. Ma la bambina diventata famosa? Lei cosa ne sapeva? Sarebbe giusto se il reato venga imputato anche a questa innocente pargoletta che ora ha una fortuna inestimabile, e può fare causa a Fapav e sotterrarli per il bene comune?
Potresti anche avere ragione, ma ripeto: buona fortuna a dimostrarlo in tribunale! C'è gente che ha pagato per molto meno...
La stessa cosa succede quando ci sono plagi palesi in cui il cantante dice che non sapeva che quella melodia esisteva già. Come lo dimostri?
Citazione da: Geodefender per The Man in the High Castle 2x04
Ok, ti ho revvato e la buona notizia è che per oggi non morirai.
Citazione da: chizpurfle per Dark Angel 2x06
Niente di grave ma se vuoi evitarti gli insulti del busto (che è molto più cattivo di me in quanto ha problemi di assenza di arti che gli causano una forte rabbia) confrontala tua parte con i sub rilasciati e vedrai che man mano ci prendi la mano. Non usare mai questo modo di dire con il.busto.
Citazione da: Daffodils per This is us 1x14
un paio di typo sparsi e una generale carenza di virgole. Omaggio della casa: ,,,,,,,,,,,,,,,, :P
Citazione da: Daffodils per The Good Fight 1x07
Boh, non mi ricordo più, mi ero detta che dovevo appuntarmi qualcosa ma poi... oh! una farfalla!

Llyr

  • Root
  • Post: 7975
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #647 il: 20 September 2018, 15:41:27 »
Io rimango un pò stupito dal fatto che si equipari il sottotitolo ad un testo di una canzone, o alla traduzione di un libro.

Il sottotitolo così come prodotto è la mera trasposizione tradotta dei dialoghi, non è la sceneggiatura dell'episodio, quindi il suo utilizzo ha senso solo se abbinato al video e chi ha prodotto i sottotitoli non ha mai detto come fare per procurarsi il video, nè lo ha mai incoraggiato.
Il solo sottitolo così come è fatto non serve a nulla, quindi è quanto meno pretestuoso paragonarlo ad un atto di pirateria imho.

Comunque oggi leggevo un pò in rete, e ho trovato quest'articolo: https://www.tpi.it/2017/04/03/netflix-assunzioni-traduzione-sottotitoli/
E' vecchio di più di un anno, quindi non so come sia andata avanta la cosa, ma farci un pensierino e diventare partner ufficiale di Netflix? :interello:
Cavolo, la paga sembra ottima eh :asd:
Chissà che da cosa nasca cosa e tra qualche tempo i fansubber non possano diventare fornitori ufficiale di sottotitoli ai servizi streaming :scettico: In quel caso i subs potrebbero essere disponibili anche sul sito pagando ovviamente un abbonamento.
Chissà cosa ci riserverà il futuro :sooRy:



Thirrin

  • Abed Nadir
  • Post: 1824
  • Sesso: Femmina
  • Books! Best weapon in the world!
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #648 il: 20 September 2018, 15:46:09 »
Io rimango un pò stupito dal fatto che si equipari il sottotitolo ad un testo di una canzone, o alla traduzione di un libro.

Il sottotitolo così come prodotto è la mera trasposizione tradotta dei dialoghi, non è la sceneggiatura dell'episodio, quindi il suo utilizzo ha senso solo se abbinato al video e chi ha prodotto i sottotitoli non ha mai detto come fare per procurarsi il video, nè lo ha mai incoraggiato.
Il solo sottitolo così come è fatto non serve a nulla, quindi è quanto meno pretestuoso paragonarlo ad un atto di pirateria imho.

Comunque oggi leggevo un pò in rete, e ho trovato quest'articolo: https://www.tpi.it/2017/04/03/netflix-assunzioni-traduzione-sottotitoli/
E' vecchio di più di un anno, quindi non so come sia andata avanta la cosa, ma farci un pensierino e diventare partner ufficiale di Netflix? :interello:
Cavolo, la paga sembra ottima eh :asd:
Chissà che da cosa nasca cosa e tra qualche tempo i fansubber non possano diventare fornitori ufficiale di sottotitoli ai servizi streaming :scettico: In quel caso i subs potrebbero essere disponibili anche sul sito pagando ovviamente un abbonamento.
Chissà cosa ci riserverà il futuro :sooRy:




Non sarebbe male, tariffa mensile o a sottotitolo scaricato. Tipo 10/20 centesimi a sottotitolo, con una sola puntata di Got si guadagna un bel po'. Il punto è che poi dovresti tradurre solo i telefilm di cui Netflix detiene i diritti, e quindi siamo punto e a capo: come si fa con le serie settimanali?

“I'm the thing that monsters have nightmares about" [Buffy]
Attualmente: Agents of S.H.I.E.L.D., Doctor Who, Daredevil, Jessica Jones, The X-Files, Game Of Thrones, Luke Cage, Iron Fist, Legion, Westworld, The Defenders, Stranger Things
Ho visto tra le altre cose: Sarah Connor Chronicles, Buffy, Agent Carter, House, Lie to me, Dollhouse, Firefly, Fringe, Xena, Angel, The Fall, Broadchurch, Torchwood
Abbandonate (per il momento?): Arrow, Flash, Gotham, FearTWD, Inhumans, The gifted, TWD

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #649 il: 20 September 2018, 15:48:57 »
Copyright delle opere derivate

Entro i confini dei paesi aderenti alla Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie e artistiche, un'opera derivata gode degli stessi identici diritti di un'opera originale, senza però pregiudicare i diritti dell'autore dell'opera originale.

Un'opera derivata è di proprietà dell'autore che l'ha realizzata, senza però limitare i diritti che l'autore detiene sull'opera originale. È quindi necessario ottenere l'autorizzazione di quest'ultimo, a meno che l'opera non sia, per qualche motivo, presente nel pubblico dominio, e rispettarne i diritti morali.

Si verifica una violazione quando un'opera protetta da copyright viene riprodotta, distribuita o trasformata in un'opera derivata senza l'autorizzazione del proprietario dell'opera originale.

Per essere protetta da copyright, un'opera derivata deve mostrare una propria originalità. Non può limitarsi ad essere semplicemente una variazione non creativa dell'opera precedente, quella originale (come ad esempio un riadattamento della stessa). L'opera derivata deve contenere un numero sufficiente di espressioni e idee, oltre a quelle contenute nei lavori precedenti, per poter soddisfare i requisiti del diritto d'autore per l'originalità. Questo è dovuto al fatto che le parti non originali, nonostante siano presenti nelle opere derivate, possono essere già protette dal copyright (ove presente) dell'opera precedente.

La legge è quindi chiara: un lavoro derivato è tutelabile solo nella misura in cui esso incarna l'espressione originale, ma i suoi aspetti non originali non sono copyright da proteggere (sono definiti uncopyrightable).

Solo il proprietario del copyright ha il diritto di produrre e trarre profitto da un'opera originale creando un nuovo lavoro derivato. Per creare un'opera derivata è necessario ottenere un'autorizzazione alla creazione di un nuovo lavoro basato sull'originale; se l'autorizzazione non viene concessa, il lavoro secondario è considerato una copia dell'originale. In tal caso il creatore dell'opera nuova è responsabile di violazione del copyright e perseguibile a norma di legge. Le leggi sulle opere derivate permettono al proprietario del copyright di essere tutelato da una riproduzione del proprio lavoro senza consenso. I realizzatori dell'opera originale, che riscontrano una particolare vicinanza di un'opera derivata al proprio lavoro, possono avviare un'azione legale.

L'imprevedibilità del portare avanti una battaglia legale in questo campo sta nella difficoltà di stabilire il numero di parole, note e paragrafi che possono essere riprodotti senza permesso; ancora più difficile è dare un reale riscontro all'intento del creatore.

Per quanto riguarda le licenze Creative commons, se è presente la quarta clausola Non opere derivate (nd) non è consentita alcuna elaborazione dell'opera creativa: l'autore si oppone al concedere qualsiasi tipo di autorizzazione.

https://it.wikipedia.org/wiki/Opera_derivata#Copyright_delle_opere_derivate

Ok grazie. La cosa, ai miei occhi ovviamente, è completamente senza nessun senso. Siamo nel 2018 e per quanto mi riguarda chiunque può essere accusato di aver violato il Copyright di qualcuno. Come si dice, le note musicali sono solo 7, no?

Di tutta questa scabrosa faccenda, ho capito solo che quelli di Fapav sono veramente imbarazzanti, persino considerando che sono esseri umani non pensanti.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Llyr

  • Root
  • Post: 7975
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #650 il: 20 September 2018, 15:52:20 »
Non sarebbe male, tariffa mensile o a sottotitolo scaricato. Tipo 10/20 centesimi a sottotitolo, con una sola puntata di Got si guadagna un bel po'. Il punto è che poi dovresti tradurre solo i telefilm di cui Netflix detiene i diritti, e quindi siamo punto e a capo: come si fa con le serie settimanali?
Sarebbe un primo passo, a quel punto da Netflix puoi passare a Infinity, o Amazon o a FOX di Sky o Sky Atlantic.
Tutte le serie che vanno in onda sui canali legali, sia streaming che satellitari potrebbero essere coperte :zizi:
Certo, solo per le serie che hanno una trasmissione italiana, ma il mercato evolve sempre di più e ormai quasi tutte mi sembra abbiano una copertura italiana, certo per alcune si dovrebbe aspettare anche un paio di mese dopo la trasmissione USA ma farlo in modo legale potrebbe velocizzare la cosa e accorciare i tempi di differenza temporale di trasmissione.

Boh, fosse negli admin un tentativo lo farei :sooRy:

Alarin

  • Jerry Gergich
  • Post: 47
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #651 il: 20 September 2018, 15:57:24 »
Ma è proprio questo che, a logica, non mi quadra.
Questa sorta di "cascata" presuppone per forza di cose che anche l'ultimo della catena debba sapere per forza quale sia la fonte primaria. Ok, in caso di Bad ci Michael Jackson o in caso di una puntata di una serie tv si dà per scontato che tutti sappiano tutto.
Ma facciamo un esempio di un tizio che ne so... bosniaco. Questo viene in Italia e nel suo tempo libero si mette a fare disegni che regala alla comunità che lo ha accolto così bene in questo sua nuova città. Nessuno sa, però, che lui non fa altro che attingere a piene mani da un famoso artista bosniaco, ovviamente sconosciuto in Italia.
Una bambina italiana prende spunto da uno di questi disegni, ne crea un quadro che diventa famoso nel Mondo.
Ora: il bosniaco, nel fare un disegno amatoriale che ha regalato in giro per un paesino italiano e su cui non ha guadagnato 1 Euro, ha chiaramente violato il Copyright. Ma la bambina diventata famosa? Lei cosa ne sapeva? Sarebbe giusto se il reato venga imputato anche a questa innocente pargoletta che ora ha una fortuna inestimabile, e può fare causa a Fapav e sotterrarli per il bene comune?

Potresti anche avere ragione, ma ripeto: buona fortuna a dimostrarlo in tribunale! C'è gente che ha pagato per molto meno...
La stessa cosa succede quando ci sono plagi palesi in cui il cantante dice che non sapeva che quella melodia esisteva già. Come lo dimostri?

Purtroppo non cambia nulla che la base di partenza sia o meno "amatoriale". Che qualcosa sia amatoriale (quindi non prodotta da professionisti del settore, e nel caso di itasa sarebbe da discutere, essendo più professionali loro di molti altri) non cambia assolutamente nulla dal punto di vista legale.

Stesso vale per lo scopo di lucro. Non si tratta di una potenziale causa civile, dove l'attore (chi fa causa) deve dimostrare che il convenuto (colui il quale riceve la convocazione in tribunale) gli ha causato un danno.

Il copyright è protetto a livello nazionale, quindi non è un interesse di un singolo (quello viene dopo, con la causa civile di risarcimento danni) ma è il comportamento stesso ad essere contra legem.

Che la violazione derivi da opere secondarie anch'esse non ammesse non è pertinente al ragionamento in questione, in quanto si tratterebbe del classico frutto dell'albero avvelenato.... per fare un'esempio parossistico, basterebbe dire che se Tizio ruba a Caio qualcosa, e Sempronio ruba a Tizio, nel momento in cui Sempronio viene arrestato non deve restituire la refurtiva a Caio, perchè l'ha rubata a Tizio.... è un ovvio paradosso.

C'è anche chi ha fatto l'esempio di aver preso un sottotitolo in inglese, ad averlo poi tradotto in italiano per uso personale; sebbene anche questa condotta sarebbe, in linea teorica illecita, l'uso personale (la non quindi divulgazione) sana il comportamento, in quanto nel privato, con certi limiti, vi è un'elevata libertà personale (ad es se mi faccio di coca in un bar posso essere arrestato, se mi faccio di coca in casa mia faccio quello che voglio).

Per tutto quello che invece riguarda il sito, la community e il forum, lì non c'è assolutamente nulla di cui preoccuparsi, è assolutamente tutto legale, e, se vogliamo essere tecnici, protetto dal diritto alla libertà di espressione, quindi se vorremo creare poi un bel post  dal titolo "i 1000 motivi per cui la FAPAV è una merda" saremo protetti dall'art. 21 della Costituzione... ma a parte questo, se non forse tentare una battaglia legale molto complessa non contro la FAPAV, ma contro lo Stato italiano (nel penale è imputato contro Stato), non c'è altro che si può fare a riguardo.

wolffenrir

  • *
  • Post: 634
  • Sesso: Maschio
  • Hit heaven far too high
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #652 il: 20 September 2018, 16:00:51 »
Di tutta questa scabrosa faccenda, ho capito solo che quelli di Fapav sono veramente imbarazzanti, persino considerando che sono esseri umani non pensanti.

...che poi l'avete visto... coso... quello lì? Il Serbellonimazzanteviendalmare di Fapav? E' una mezza figura di cui fino a ieri nessuno era a conoscenza. Ho come l'idea di qualcuno che cerchi un minimo di visibilità per qualche fine superiore

(clicca per mostrare/nascondere)
Inspired by hunger, fired by lust
I sold the children's faces painted gold

"Il problema delle citazioni su internet è che non puoi sapere se siano vere"
(Abraham Lincoln)

amarhantus

  • Sarah Manning
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #653 il: 20 September 2018, 16:03:13 »
Un paio di domande, visto che tra di noi c'è qualcuno ferrato in legge: un sito segue le leggi del paese dove sono ospitati i suoi server?
Un sito .it, .fr o .(qualsiasi altra nazione)  ha necessariamente i server in quel paese?

Superpiffer

  • This Is Uomo | Mulan di Daffodils | SuperPfiffer | Carlo Conti Itasiano | Pif Norris | Uomo senza genere | Cuoricino di TIU
  • *
  • Post: 1471
  • Sesso: Maschio
  • Rock and roll can never die...
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: 700
  • Traduzioni: 347
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #654 il: 20 September 2018, 16:03:55 »
Per tutto quello che invece riguarda il sito, la community e il forum, lì non c'è assolutamente nulla di cui preoccuparsi, è assolutamente tutto legale, e, se vogliamo essere tecnici, protetto dal diritto alla libertà di espressione, quindi se vorremo creare poi un bel post  dal titolo "i 1000 motivi per cui la FAPAV è una merda" saremo protetti dall'art. 21 della Costituzione... ma a parte questo, se non forse tentare una battaglia legale molto complessa non contro la FAPAV, ma contro lo Stato italiano (nel penale è imputato contro Stato), non c'è altro che si può fare a riguardo.
FACCIAMOLO SUBITO! :XD:
Citazione da: Geodefender per The Man in the High Castle 2x04
Ok, ti ho revvato e la buona notizia è che per oggi non morirai.
Citazione da: chizpurfle per Dark Angel 2x06
Niente di grave ma se vuoi evitarti gli insulti del busto (che è molto più cattivo di me in quanto ha problemi di assenza di arti che gli causano una forte rabbia) confrontala tua parte con i sub rilasciati e vedrai che man mano ci prendi la mano. Non usare mai questo modo di dire con il.busto.
Citazione da: Daffodils per This is us 1x14
un paio di typo sparsi e una generale carenza di virgole. Omaggio della casa: ,,,,,,,,,,,,,,,, :P
Citazione da: Daffodils per The Good Fight 1x07
Boh, non mi ricordo più, mi ero detta che dovevo appuntarmi qualcosa ma poi... oh! una farfalla!

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #655 il: 20 September 2018, 16:05:16 »
Purtroppo non cambia nulla che la base di partenza sia o meno "amatoriale". Che qualcosa sia amatoriale (quindi non prodotta da professionisti del settore, e nel caso di itasa sarebbe da discutere, essendo più professionali loro di molti altri) non cambia assolutamente nulla dal punto di vista legale.

Stesso vale per lo scopo di lucro. Non si tratta di una potenziale causa civile, dove l'attore (chi fa causa) deve dimostrare che il convenuto (colui il quale riceve la convocazione in tribunale) gli ha causato un danno.

Il copyright è protetto a livello nazionale, quindi non è un interesse di un singolo (quello viene dopo, con la causa civile di risarcimento danni) ma è il comportamento stesso ad essere contra legem.

Che la violazione derivi da opere secondarie anch'esse non ammesse non è pertinente al ragionamento in questione, in quanto si tratterebbe del classico frutto dell'albero avvelenato.... per fare un'esempio parossistico, basterebbe dire che se Tizio ruba a Caio qualcosa, e Sempronio ruba a Tizio, nel momento in cui Sempronio viene arrestato non deve restituire la refurtiva a Caio, perchè l'ha rubata a Tizio.... è un ovvio paradosso.

C'è anche chi ha fatto l'esempio di aver preso un sottotitolo in inglese, ad averlo poi tradotto in italiano per uso personale; sebbene anche questa condotta sarebbe, in linea teorica illecita, l'uso personale (la non quindi divulgazione) sana il comportamento, in quanto nel privato, con certi limiti, vi è un'elevata libertà personale (ad es se mi faccio di coca in un bar posso essere arrestato, se mi faccio di coca in casa mia faccio quello che voglio).

Per tutto quello che invece riguarda il sito, la community e il forum, lì non c'è assolutamente nulla di cui preoccuparsi, è assolutamente tutto legale, e, se vogliamo essere tecnici, protetto dal diritto alla libertà di espressione, quindi se vorremo creare poi un bel post  dal titolo "i 1000 motivi per cui la FAPAV è una merda" saremo protetti dall'art. 21 della Costituzione... ma a parte questo, se non forse tentare una battaglia legale molto complessa non contro la FAPAV, ma contro lo Stato italiano (nel penale è imputato contro Stato), non c'è altro che si può fare a riguardo.

Grazie per la spiegazione dettagliata. Ritorno con il mio ragionamento al primo post scritto su questo thread: LA GENTE STA MALE. Considerato che di danno non se ne crea, altrimenti le varie HBO, FX, FOX, ecc ecc ecc, avrebbero già fatto il culo a strisce a tutte le fansubbing mondiali, la domanda di base è: ma Fapav che cosa cazzo vuole?

La legge italiana è vecchia e imbarazzante, ma questi sanno agendo nel presente per motivi ridicoli. Comunque non dovremmo neanche lamentarci, siamo nel Paese in cui si nasconde il marcio in casa e poi ci si scandalizza quando il vicino butta una carta per terra nel suo giardino.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Alarin

  • Jerry Gergich
  • Post: 47
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #656 il: 20 September 2018, 16:08:31 »
Un paio di domande, visto che tra di noi c'è qualcuno ferrato in legge: un sito segue le leggi del paese dove sono ospitati i suoi server?
Un sito .it, .fr o .(qualsiasi altra nazione)  ha necessariamente i server in quel paese?

Un sito normalmente segue la legge del foro dove è diretta la sua offerta, indifferentemente dal paese di residenza dei server.

Questo porta però ad alcuni problemi nel caso di indagini, in quanto, poichè la compagnia che ospita il server è tenuta alla legge nazionale dove il server è fisicamente ubicato, può negare la perquisizione o la divulgazione di dati per ordine di un autorità giudiziaria estera; questa doppiezza però non protegge i proprietari del sito, che possono essere perseguiti in paesi diversi da quelli di residenza, a patto che vi siano trattati in essere per l'ambito giudiziario tra il paese di residenza e il paese "accusatore" (un esempio pratico è quanto successo con thepiratebay: hanno processato i proprietari del sito, ma per molto tempo non hanno potuto oscurare il sito stesso, in quanto si trovava in paesi che all'epoca non avevano trattati in essere con la Svezia. Alla fine, dopo anni, e con l'instaurazione di questi accordi, anche i server sono stati rimossi).

Eleucalypthus

  • hipster negro di merda, colpevolizzatore impunito di genitori innocenti
  • *
  • Post: 16168
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: Mio figlio si chiamera' VSS
  • Revisioni: Una trentina
  • Traduzioni: Cinquecentocinquantacinque
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #657 il: 20 September 2018, 16:10:48 »
Guardate My Hero Academia per esempio, solo ora uscirà ufficialmente in Italia la prima stagione del 2016, DUEMILASEDICI, a 2 anni di distanza.
Sorry, too little too late.
La gente vuole le cose in contemporanea, la tecnologia per farlo c'è, se non ci pensano loro ci pensano i fan, pensano che bloccando i siti di sottotitoli risolveranno la cosa,poveri illusi.

Veramente Boku no Hero Academia è stato in simulcast (ovvero in contemporanea) fin dalla prima stagione, in streaming legale e gratuito su VVVVID. E - aggiungo - con sub fatti davvero bene. Magari tutte le serie avessero lo stesso trattamento   :XD:
Prima dell'inizio, dopo la grande guerra del Cielo contro l'Inferno, Dio creo' la Terra e ne concesse la sovranita' a quella scaltra scimmia che chiamo' Uomo. E per ogni generazione nacque una creatura della luce e una creatura della notte. Ed eserciti sterminati lottavano e perivano in nome dell'antica guerra tra il Bene e il Male. Un'epoca incantata, l'epoca dei grandi... un'epoca di eccezionale crudelta'. Un'epoca eterna. Fino al giorno in cui un falso sole esplose sulla Trinita' e il prodigio abbandono' l'Uomo lasciandolo in balia della ragione. - Carnivàle

"To any monarch, king, sultan, pope, despot, or emperor, you are no more than a means to an end, a means to acquire riches, a means to acquire power, but we are an end to our own selves and only our own selves. We that stand are abject dogs and bastards. We are killers and malefactors. We are thieves and scum, and we are brothers and sisters. So if they wish to make us their means, let them come and meet their end!"  Blackbeard - Crossbones

democratico

  • Molly Hooper
  • Post: 448
  • Sesso: Maschio
  • Motociclista
    • Mostra profilo
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #658 il: 20 September 2018, 16:12:05 »


(clicca per mostrare/nascondere)

Tranquiiii, i commenti sul forum puoi continuare a scriverli e a leggerli!!!!!!
Che bella cosa aveva Adamo. Quando diceva una cosa buona sapeva che nessuno l’aveva mai detta prima. (Mark Twain)

Sono nostalgico.

NathanDrake83

  • backup chiara
  • *
  • Post: 28849
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Revisioni: 74
  • Traduzioni: 674
Re: [ANNUNCIO IMPORTANTE LEGGETE TUTTI] So long, Italiansubs
« Risposta #659 il: 20 September 2018, 16:13:07 »
è inutile cercare basi legali sul fatto che i sottotitoli, trascritti o tradotti o altro, siano leciti o no, semplicemente perchè queste basi non esistono. oggi come oggi si stanno applicando (o meglio, si presume di applicare) le leggi concepite e elaborate sui libri e contenuti audiovisivi nel loro complesso. in Italia come in quasi tutto il mondo non ci sono leggi specifiche che regolino questa parte (e molte altre).
il problema è che bisognerebbe andare in tribunale con fior fiori di avvocati e sperare di convincere un giudice o a interpretare il tutto in favore, o a rimandare la questione alla Cassazione che solleciti al Parlamento di affrontare la cosa, investendo parecchi soldi e parecchio tempo che nessuno qui dentro ha o può pretendere che gli admin abbiano (se poi tra gli iscritti c'è un qualche miliardario che ha voglia di provarci, si faccia pure avanti :asd:).
ma con lo spirito chiuso e ignorante da dinosauro conservatore che imperversa, anche investendo tutti quei soldi e tutto quel tempo e arrivando pure a un giudizio anche solo semifavorevole, l'esito finale più probabile è che si arriverebbe poi a una legge che vieti espressamente la cosa.

sul discorso Netflix, a parte il fatto che diversi traduttori sono già traduttori per Netflix a livello personale, state fondamentalmente suggerendo di trasformare Italiansubs in una società professionale di traduzione. sarebbe impensabile farlo gratuitamente perchè andrebbe contro le regole del mercato (pensate se ci fosse qualcuno che fa il vostro stesso lavoro, ma gratis...), e dall'altra parte si sarebbe legati alle politiche di Netflix o chi per lui: quali serie tradurre, con che tempistiche, etc. insomma, diventerebbe un lavoro a tutti gli effetti, probabilmente piacevole ma comunque un lavoro, sia per i traduttori che per gli admin che a quel punto diventerebbero dei dirigenti aziendali. magari uno può anche pensarci, ma non credo sia proprio qualcosa di automatico...
:ciamo: