Autore Topic: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne (SERIES FINALE)  (Letto 53581 volte)

ranran88

  • Clark Kent
  • Post: 994
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #750 il: 22 May 2019, 18:05:45 »
Qui trovate l'articolo dove si parla degli script e di Tyrion innamorato  :XD:

Citazione
Yes, Sadly, Tyrion Is in Love with Daenerys: Another hotly contested element of the series these days is whether Tyrion Lannister is actually in romantic love with Daenerys Targaryen. (And whether that love soured to jealousy in the Season 7 finale, where Tyrion creepily watched Jon and Dany consummate their flirtation.) The script makes it clear, however, that Tyrion does love Daenerys—romantically—and has since Season 6’s “The Winds of Winter.” As the dragon queen was preparing to leave Meereen, she made Tyrion her “Hand.” Tyrion, for his part, was a little distracted: “He studies her face. [. . .] Dany is staring into the distance so Tyrion is able to watch her from up close. Goddamn but she is beautiful. [. . .] He watches her for a beat too long and turns away. Lost in her own thoughts, she doesn’t notice that he’s flustered.” Obviously, this isn’t courtly, chivalric love.

We see this love explicitly stated again during Season 7’s “The Spoils of War,” as Tyrion watches Jaime Lannister square off against Drogon and Daenerys: “the brother he loves races towards his probably death at the hands of the queen Tyrion also loves.” Of course, love isn’t the only emotion Tyrion feels for Daenerys. There’s also a healthy dose of fear there, especially as Daenerys burns Randyll and Dickon Tarly alive in “Eastwatch.” Inside Tyrion’s thoughts, the script links Daenerys to her pyromaniac dad, King Aerys Targaryen: “Their last, best hope is also her father’s daughter.”

E pure la prova che nella visione di Dany quella nella sala del trono era neve, altro che cenere :asd:

Citazione
Dany Sees Snow on the Throne: There’s been a lot of debate over the years about whether, when Daenerys had a vision of a destroyed King’s Landing throne room in the House of the Undying in Season 2, she was seeing ash fall from the ceiling or snow. In other words: will Winter come for King’s Landing, or will Dany’s dragons?

This is a vision that exists in the show, but not in the books—so George R.R. Martin’s text is no help. But the script clears it right up: “She looks up. The roof is missing and snow falls from the sky. [. . .] At the far end of the room, the Iron Throne waits for her, dusted with snow. Her dream made manifest.” Unlike the books, the show doesn’t go much for lyrical symbolism when it comes to visions—but it’s hard to ignore the implications of that Snow on the Throne.

ciaoragazzi

  • Sarah Manning
  • Post: 237
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #751 il: 22 May 2019, 18:27:46 »
Ricordate questa immagine?
https://i.redd.it/p4pdzwlt1ez21.jpg

Stessa cosa si può fare per la neve. Da nessuna parte c'è la quantità di neve che ricopre interamente Drogon, nonostante lui rimanga fermo in quel posto per poco tempo.

Come dicevo prima questi geni hanno stracciato ogni minimo senso logico in favore di scene solo spettacolari.
È un insieme di cose spettacolari e di cose buttate lì a casaccio, Se guardiamo il pelo nell'uovo non se ne esce più, lascerei perdere il fatto che Tyrion si possa essere fatto o meno una pippeta su Dany...anche perché chi non se l'è fatta? :asd:

lalalalala

  • The Todd
  • Post: 160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #752 il: 22 May 2019, 21:00:31 »
più leggo certi post e più mi sale lo sconforto nel pensare com'era questa serie nelle prime stagioni e come l'hanno ridotta nelle ultime due... :XD: :T_T:

MicTom

  • Dana Scully
  • Post: 20
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #753 il: 22 May 2019, 21:43:30 »
Riflettevo rispetto a Jon Snow.

Pensavo che in questa stagione si poteva risolvere in tanti modi il suo personaggio, chiaramente dopo il turning point sulla sua vera identità...mi limito a dirne alcuni a cui pensavo

1) Presa di coscienza di essere lui il vero erede al trono, e di essere lui l'unico in grado di spezzare la ruota ----- Assunzione di responsabilità

2) rifiuto della sua nuova condizione, AKA "sono cresciuto da bastardo Stark e non sono un re" --------Impossibilità di accettare la sua nuova condizione

3) Rifiuto radicale della sua nuova condizione, sbrocco totale e fuga

Insomma tutto questo per dire che il suo personaggio e la sua vera identità, che poi è stato da un certo punto in avanti l'elemento che poteva sembrare in grado di cambiare tutte le carte in tavola, poteva portare a tanti sviluppi narrativi ognuno con una sua dignità e coerenza...e fino alla 8X06 ci ho sperato che qualcosa accadesse in tal senso.

E invece nulla.

"She's my queen". Ok, Jon, ma perchè? attraverso quale meccanismo mentale, con quali contraddizioni?

Poi arriva ad accoltellare Daenerys, ma di quello che frulla per la testa a Jon non sappiamo praticamente niente.

Infine qualche giorno fa, nel mare di chiacchiere su questo controverso finale, mi ritrovo a leggere questo articolo dal provocatorio titolo "Game of Thrones ha fatto sempre schifo"

https://thesubmarine.it/2019/05/20/your-dragon-is-problematic-game-of-thrones-schifo/

La tesi è che in fondo a partire da Martin per finire agli sceneggiatori il castello della trama di GOT è senza soluzione, una sorta di scatola vuota tanto ammaliante quanto, appunto, vuota, che nemmeno loro sanno bene come e perchè deve risolversi.

Ovviamente non vorrei pensarla in questo modo dopo otto stagioni e tutto il tempo dedicatogli, ma il dubbio in fondo mi è venuto.

E se ripenso a quelle scene conclusive, dove nel nuovo concilio si scherza di bordelli, di scrittura della storia dove Tyrion nemmeno c'è, di Bran che con aria sardonica dice "vado a vedere dov'è finito Drogon"  ecc., mi domando se in quella scena gli stessi sceneggiatori non ci stiano dicendo una roba tipo

"Caro spettatore, Game of Thrones è appunto un gioco. Ci siamo divertiti noi e ti sei divertito tu a starci con i piedi dentro questi personaggi, questa narrazione, queste avventure...ma se ti aspettavi che un gioco avesse un finale "serio", che gli enigmi messi lì per tenere in piedi il nostro e il tuo gioco avessero soluzione, beh...sei cascato male. Dovresti essere felice di esserti divertito, di esserti intrattenuto, di aver condiviso con altri in questo tempo fantasie e speculazioni su quanto vivevi di queste storie. L'essenza di GOT è questa, e alla fine stiamo qua in maniera ridanciana a dirti che i giochi non possono diventare "seri", e in quanto tali, prima o poi finiscono. Non esiste nessuna verità da scoprire o enigma da svelare, l'unica verità è quella che lega me, te il mondo di GOT all'intrattenimento a cui serve, ridici sopra e non pensarci troppo."

Che ne pensate?
« Ultima modifica: 22 May 2019, 21:47:34 da MicTom »

Daniel Widemore

  • Abed Nadir
  • Post: 1549
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #754 il: 22 May 2019, 21:57:08 »
Ma guarda che il processo d'involuzione di Dana per quanto strambo per me ce l'ha un senso fino alla 8x05, il problema è che poi servivano almeno altri 5-6 episodi per raccontare in pieno la sua maturazione da Tiranno, troppo poco.
Secondo me neanche una stagione intera avrebbe potuto giustificare un raptus irrazionale come quello.
Prima di tornare a Westeros Daenerys aveva avuto mille scontri di tutti i tipi, sconfiggendo tiranni nel nome della giustizia ma sempre contro un nemico mirato riducendo al minimo perdite civili.
Dopo la morte di Missandei l’unica cosa coerente sarebbe stata una furia contro la torre rossa. Radere al suolo Approdo del Re è stato incoerente e ingiustificabile. Daenerys non era una sanguinaria senza pietà, neanche davanti alla rabbia.
In passato non ha sterminato i Dotraki al completo o altri popoli che l’avevano provocata.
Ovvio che tutto il suo cambiamento poteva essere raccontato meglio fin dall'inizio ma anche cosi a me andava benissimo, infatti la prima metà della 8x06 io l'ho trovata veramente fantastica, quando fa il discorso folle all'esercito io mi sono proprio fomentato....ma di brutto eh....e poi me la fanno fuori....diciamo che sarebbe stato davvero fico godersi questo personaggio sbroccato fino in fondo, ho avuto la sensazione di essermelo goduto a metà.
Secondo me la verità di questa evoluzione incongruente, sta proprio in una forzatura nel voler cambiare il carattere di un personaggio per dover per forza ricercare un colpo di scena. Non si tratta di aver raccontato male bensì di aver attribuito comportamenti nuovi ad un personaggio totalmente diverso da essi.
Ma anzi, mi sarei anche accontentato se l'ultimo episodio fosse durato 1 ora in piu facendoci vedere una battaglia epica tra gli Stark e Dana, ecco dopo quel suo discorsone io volevo il sangue, che cazzo potevano farlo finire meglio.
beh arrivati a quel punto sarebbe stato fico, si.
Che poi si critica molto Dana solo perchè ha avuto un cambiamento cosi aggressivo e ovviamente ingombrante per la trama, mentre le critiche su Jon sono molte meno solo perchè è diventato un personaggio praticamente inutile e quindi neanche si nota.

Cioè vogliamo parlare di Jon Snow? Sto a metà della sesta stagione con il Rewatch e porca vacca....la resurrezione....i viaggi temporali di Bran....ma a che diavolo è servito? Ma una cosa gravissima del personaggio è un'altra: non c'è nessun cambiamento psicologico tra il pre e post resurrezione. Non ha subito nessun cambiamento, coglione era e coglione è rimasto. Al livello narrativo un personaggio che muore e poi torna in vita deve subirla una conseguenza, questo invece è tornato in vita ed è rimasto tale e quale, nessun declino psicologico, nessuna involuzione significativa....cioè se nella storia della Serie togliamo la sua resurrezione non cambierebbe nulla, la storia non subirebbe nessun buco di sceneggiatura perchè è stata categoricamente inutile.
ah beh ho odiato anch’io questa scelta. Sto Principe che fu Promesso ecc. per cosa? Nulla!

Secondo me la verità è un’altra:
A fine settima stagione, la bellezza di tutti gli intrecci era ormai compiuta. Jon/Aegon Targaryen e Daenerys Targaryen(con probabile erede, visto un discorso fatto da entrambi in merito all’essere sterile di Daenerys), erano buoni e non solo temporeggiano contro la spacciata è odiosa Cercei ma si occupano del bene superiore. Un finale già scritto praticamente. Dovevano sconfiggere gli estranei, invincibili tra l’altro. Dopo avrebbero dovuto conquistare Westeros e magari solo alla fine scoprire di Aegon/Jon!
Così però i colpi di scena sarebbero stati pochi? Non so, magari un nascituro avrebbe placato gli animi? E poi posticipare il capolavoro della battaglia a Grande Inverno sarebbe stato epico ancor di più!
Non so, troppa necessità di stravolgere tutte le basi costruite fino alla settima stagione.

Ecco perché non posso accettare l’involuzione intellettiva di Daenerys...



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Serie che ho terminato: Lost, Quantum Leap, Dark Angel, Flash Forward, Terminator The Sahra Connor Chronicles, Fringe, True Detective s1, 24 live another day
Serie che ho abbandonato: Smallville.
Serie che sto seguendo: The Walking Dead, Homeland, Banshee, The Following, The Leftovers, The Knick, Les Revenantes, Crisis.
Serie che non sono riuscito a terminare: Hereos, Falling Skies.

ciaoragazzi

  • Sarah Manning
  • Post: 237
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #755 il: 22 May 2019, 23:03:42 »


Infine qualche giorno fa, nel mare di chiacchiere su questo controverso finale, mi ritrovo a leggere questo articolo dal provocatorio titolo "Game of Thrones ha fatto sempre schifo"

https://thesubmarine.it/2019/05/20/your-dragon-is-problematic-game-of-thrones-schifo/

La tesi è che in fondo a partire da Martin per finire agli sceneggiatori il castello della trama di GOT è senza soluzione, una sorta di scatola vuota tanto ammaliante quanto, appunto, vuota, che nemmeno loro sanno bene come e perchè deve risolversi.

Ovviamente non vorrei pensarla in questo modo dopo otto stagioni e tutto il tempo dedicatogli, ma il dubbio in fondo mi è venuto.

E se ripenso a quelle scene conclusive, dove nel nuovo concilio si scherza di bordelli, di scrittura della storia dove Tyrion nemmeno c'è, di Bran che con aria sardonica dice "vado a vedere dov'è finito Drogon"  ecc., mi domando se in quella scena gli stessi sceneggiatori non ci stiano dicendo una roba tipo

"Caro spettatore, Game of Thrones è appunto un gioco. Ci siamo divertiti noi e ti sei divertito tu a starci con i piedi dentro questi personaggi, questa narrazione, queste avventure...ma se ti aspettavi che un gioco avesse un finale "serio", che gli enigmi messi lì per tenere in piedi il nostro e il tuo gioco avessero soluzione, beh...sei cascato male. Dovresti essere felice di esserti divertito, di esserti intrattenuto, di aver condiviso con altri in questo tempo fantasie e speculazioni su quanto vivevi di queste storie. L'essenza di GOT è questa, e alla fine stiamo qua in maniera ridanciana a dirti che i giochi non possono diventare "seri", e in quanto tali, prima o poi finiscono. Non esiste nessuna verità da scoprire o enigma da svelare, l'unica verità è quella che lega me, te il mondo di GOT all'intrattenimento a cui serve, ridici sopra e non pensarci troppo."

Che ne pensate?

la tesi dell'articolo non regge perchè la bellezza di una serie non dipende dal cosa ma dal come. il fatto che "presentava una visione del mondo altamente problematica" non ha nulla a che vedere con la qualità della narrazione.
fa tutto quel giro di parole perchè cerca di politicizzare la serie, presentandola come una serie affine all'estrema destra. un pò come chi sostiene che giocare a certi videogiochi rende i giovani violenti...

Una soluzione si può dare a qualsiasi trama.

Non penso che volontariamente abbiano deciso di svaccare la serie ma che si siano trovati a gestire qualcosa al di fuori della loro portata e i nodi siano venuti al pettine quando si sono trovati costretti a chiudere la narrazione in una sola ulteriore stagione.

lalalalala

  • The Todd
  • Post: 160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #756 il: 22 May 2019, 23:36:19 »
Riflettevo rispetto a Jon Snow.

Pensavo che in questa stagione si poteva risolvere in tanti modi il suo personaggio, chiaramente dopo il turning point sulla sua vera identità...mi limito a dirne alcuni a cui pensavo

1) Presa di coscienza di essere lui il vero erede al trono, e di essere lui l'unico in grado di spezzare la ruota ----- Assunzione di responsabilità

2) rifiuto della sua nuova condizione, AKA "sono cresciuto da bastardo Stark e non sono un re" --------Impossibilità di accettare la sua nuova condizione

3) Rifiuto radicale della sua nuova condizione, sbrocco totale e fuga

Insomma tutto questo per dire che il suo personaggio e la sua vera identità, che poi è stato da un certo punto in avanti l'elemento che poteva sembrare in grado di cambiare tutte le carte in tavola, poteva portare a tanti sviluppi narrativi ognuno con una sua dignità e coerenza...e fino alla 8X06 ci ho sperato che qualcosa accadesse in tal senso.

E invece nulla.

"She's my queen". Ok, Jon, ma perchè? attraverso quale meccanismo mentale, con quali contraddizioni?

Poi arriva ad accoltellare Daenerys, ma di quello che frulla per la testa a Jon non sappiamo praticamente niente.

Infine qualche giorno fa, nel mare di chiacchiere su questo controverso finale, mi ritrovo a leggere questo articolo dal provocatorio titolo "Game of Thrones ha fatto sempre schifo"

https://thesubmarine.it/2019/05/20/your-dragon-is-problematic-game-of-thrones-schifo/

La tesi è che in fondo a partire da Martin per finire agli sceneggiatori il castello della trama di GOT è senza soluzione, una sorta di scatola vuota tanto ammaliante quanto, appunto, vuota, che nemmeno loro sanno bene come e perchè deve risolversi.

Ovviamente non vorrei pensarla in questo modo dopo otto stagioni e tutto il tempo dedicatogli, ma il dubbio in fondo mi è venuto.

E se ripenso a quelle scene conclusive, dove nel nuovo concilio si scherza di bordelli, di scrittura della storia dove Tyrion nemmeno c'è, di Bran che con aria sardonica dice "vado a vedere dov'è finito Drogon"  ecc., mi domando se in quella scena gli stessi sceneggiatori non ci stiano dicendo una roba tipo

"Caro spettatore, Game of Thrones è appunto un gioco. Ci siamo divertiti noi e ti sei divertito tu a starci con i piedi dentro questi personaggi, questa narrazione, queste avventure...ma se ti aspettavi che un gioco avesse un finale "serio", che gli enigmi messi lì per tenere in piedi il nostro e il tuo gioco avessero soluzione, beh...sei cascato male. Dovresti essere felice di esserti divertito, di esserti intrattenuto, di aver condiviso con altri in questo tempo fantasie e speculazioni su quanto vivevi di queste storie. L'essenza di GOT è questa, e alla fine stiamo qua in maniera ridanciana a dirti che i giochi non possono diventare "seri", e in quanto tali, prima o poi finiscono. Non esiste nessuna verità da scoprire o enigma da svelare, l'unica verità è quella che lega me, te il mondo di GOT all'intrattenimento a cui serve, ridici sopra e non pensarci troppo."

Che ne pensate?

sostanzialmente dice che una volta superati i libri D&D non sono stati capaci di gestire l'ammasso GOT, soprattutto per quanto riguarda le singole trame dei vari personaggi sia principali (tipo Jon) che secondari (i vari Greyjoy per non parlare di Dorne e Tyrell brutalmente eliminati per semplificare enormemente le cose)
è un po' quello che dicevate in tanti già nelle scorse stagioni (non scrivevo mai ma ogni tanto vi lurkavo), così come diversi utenti ipotizzavano che nemmeno Martin sapesse come tirarsi fuori da questa situazione quindi era quello il motivo per cui non ha più fatto uscire libri :XD:
il problema comunque nasce appunto dalla quinta stagione in poi pressapoco, avessero avuto un'opera completa da adattare da cima a fondo è possibile per non dire probabile, visto il lavoro fatto nelle prime stagioni, che il prodotto finale sarebbe stato di gran lunga migliore

non sono del tutto d'accordo con la frase "Martin, Benioff e Weiss hanno costruito un mondo in cui l’unico modo per avere successo è essere crudeli", nel senso che Daenerys fino al momento dello sbrocco forzato stava per avere successo senza essere crudele fino in fondo, Jon la sua parabola da semplice bastardo a Re ed eroe la stava avendo (ok era morto, ma se il Dio l'aveva resuscitato era per qualche fottuto motivo no? d'altronde l'hanno detto pure D&D che doveva essere Jon a uccidere il NK ma poi siccome era troppo banale meglio fare un colpo di scena senza troppa logica giusto per stupire :doh:), Brienne aveva fatto dell'onore la sua ragione di vita, Sam :aka: non era di certo crudele... qualche esempio opposto insomma ce l'abbiamo

l'eredità che GOT lascerà boh, il GOT delle prime 4 stagioni avrebbe lasciato in eredità qualcosa di molto buono probabilmente, aver fatto una seconda metà di serie non all'altezza invece mi fa pensare che di eredità lascerà ben poco

Thekiller85

  • Dana Scully
  • Post: 18
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #757 il: 22 May 2019, 23:37:07 »
Quello che unisce le persone sono le storie.
E quale migliore storia di Bran lo spezzato?

....
....


Non so, quella del figlio bastardo di Ned Stark legittimo erede al trono perchè figlio di Reeaghar e Lyanna, che ha unito i bruti e il Nord, ha visto morire la Donna che amava tra le sue braccia per non venir meno al giuramento dei guardiani della notte, aver convinto la Madre dei Draghi a combattere per lui contro l'esercito dei morti, e averla uccisa poichè si era accanita contro il suo popolo... Dopo essere MORTO e RISORTO... non mi sembrava tanto male

samael666

  • Peggy Olson
  • Post: 1373
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #758 il: 22 May 2019, 23:58:11 »
sostanzialmente dice che una volta superati i libri D&D non sono stati capaci di gestire l'ammasso GOT, soprattutto per quanto riguarda le singole trame dei vari personaggi sia principali (tipo Jon) che secondari (i vari Greyjoy per non parlare di Dorne e Tyrell brutalmente eliminati per semplificare enormemente le cose)
è un po' quello che dicevate in tanti già nelle scorse stagioni (non scrivevo mai ma ogni tanto vi lurkavo), così come diversi utenti ipotizzavano che nemmeno Martin sapesse come tirarsi fuori da questa situazione quindi era quello il motivo per cui non ha più fatto uscire libri :XD:
il problema comunque nasce appunto dalla quinta stagione in poi pressapoco, avessero avuto un'opera completa da adattare da cima a fondo è possibile per non dire probabile, visto il lavoro fatto nelle prime stagioni, che il prodotto finale sarebbe stato di gran lunga migliore

non sono del tutto d'accordo con la frase "Martin, Benioff e Weiss hanno costruito un mondo in cui l’unico modo per avere successo è essere crudeli", nel senso che Daenerys fino al momento dello sbrocco forzato stava per avere successo senza essere crudele fino in fondo, Jon la sua parabola da semplice bastardo a Re ed eroe la stava avendo (ok era morto, ma se il Dio l'aveva resuscitato era per qualche fottuto motivo no? d'altronde l'hanno detto pure D&D che doveva essere Jon a uccidere il NK ma poi siccome era troppo banale meglio fare un colpo di scena senza troppa logica giusto per stupire :doh:), Brienne aveva fatto dell'onore la sua ragione di vita, Sam :aka: non era di certo crudele... qualche esempio opposto insomma ce l'abbiamo

l'eredità che GOT lascerà boh, il GOT delle prime 4 stagioni avrebbe lasciato in eredità qualcosa di molto buono probabilmente, aver fatto una seconda metà di serie non all'altezza invece mi fa pensare che di eredità lascerà ben poco
Manin realtà non dice questo...anzi la critica, condivisibile o meno, riguarda anche quando la serie era una trasposizione fedele

Sul perché Martin non scriva non è che c'è molto da interpretare, l'ha detto pure lui che non sa come andare avanti,inteso come gestire tutto quello che ha creato con quello che vuole alla fine raccontare

Post unito: 22 May 2019, 23:58:11
Non penso che volontariamente abbiano deciso di svaccare la serie ma che si siano trovati a gestire qualcosa al di fuori della loro portata e i nodi siano venuti al pettine quando si sono trovati costretti a chiudere la narrazione in una sola ulteriore stagione.
Costretti da nessuno..hanno fscelto loro le tempistiche

Ness1

  • Jonah Ryan
  • Post: 370
  • La vita è un déjà vu
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #759 il: 23 May 2019, 00:13:24 »
Il finale di Game of Thrones ci insegna che:
 - chi si fa i fatti propri campa cent'anni, e diventa re.
 - Non importa essere intelligenti: basta che si sparga la voce che tu lo sia, e porti a casa la partita: fondi la Lega e non devi neanche restituire i 49 milioni.
 - Ti fai il mazzo, ti sbatti per tutti, e finisci in castigo al nord, ma con un importantissimo upgrade: Jon Snow dice due volte (a Tyron e Daenerys) "I don't know". Due volte gli viene risposto: "You do". Jon Snow alla fine SA COSE!
 - Se uccidi il Night King diventi una giovane influencer con milioni di follower su Instagram e passi il resto della vita a girare il mondo grazie alle sponsorizzazioni.
 - Anche se sei eletto re, nessuno nella ricostruzione bada minimamente a fare delle rampe per la tua carrozzina. NO ALLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DI WESTEROS!
 - Quando un amico pubblica un libro, corri a vedere se ha parlato di te, per forza.
 - Quando torni dalle ferie, hai litigato con la tua ragazza e con gli amici, pure la tua famiglia ti scaga, solo allora ti ricordi del cane che avevi abbandonato in autostrada.
 - Anche a Westeros serve chi aggiorni Wikipedia, sennò i ragazzini come fanno a fare le ricerche per la scuola e la gente come fa a fingersi tuttologa su internet. Ringraziamo Brienne per il servizio.

Nel dubbio sposami  :rofl:

lalalalala

  • The Todd
  • Post: 160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #760 il: 23 May 2019, 01:25:04 »
Manin realtà non dice questo...anzi la critica, condivisibile o meno, riguarda anche quando la serie era una trasposizione fedele

Diciamo innanzitutto che quando scrive "Purtroppo Game of Thrones è sempre stata, fin dal primo episodio, una serie mediocre" mi sembra che voglia fare un po' il fenomeno e il bastian contrario che spara l'opinione forte cavalcando l'ondata di malcontento per il finale...
Comunque poi va nello specifico "C’è un motivo per cui la trama di Game of Thrones è diventata progressivamente piú sconnessa con il superamento dei romanzi di Martin.", adesso non sto lì a controllare puntata per puntata ma mi pare che contesti praticamente tutta roba e trame che si sviluppano e/o chiudono dalla quinta stagione in poi

MicTom

  • Dana Scully
  • Post: 20
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #761 il: 23 May 2019, 02:27:18 »
la tesi dell'articolo non regge perchè la bellezza di una serie non dipende dal cosa ma dal come. il fatto che "presentava una visione del mondo altamente problematica" non ha nulla a che vedere con la qualità della narrazione.
fa tutto quel giro di parole perchè cerca di politicizzare la serie, presentandola come una serie affine all'estrema destra. un pò come chi sostiene che giocare a certi videogiochi rende i giovani violenti...

Una soluzione si può dare a qualsiasi trama.

Non penso che volontariamente abbiano deciso di svaccare la serie ma che si siano trovati a gestire qualcosa al di fuori della loro portata e i nodi siano venuti al pettine quando si sono trovati costretti a chiudere la narrazione in una sola ulteriore stagione.

Guarda non è che sposo tutto l'articolo, anzi...

La suggestione finale che GOT sia un semplice gioco è poi mia personale e c'entra relativamente poco con l'articolo.

e devo dire che più vado avanti e più quanto ho pensato mi convince.

Quelle scene finali somigliano a quello che nei videogiochi si chiamano "easter eggs" ovvero oggetti buffi, decontestualizzati che gli sviluppatori inseriscono da qualche parte per il proprio divertimento.

E' troppo singolare pensare che a Tyrion presentino un libro intitolato "le cronache del ghiaccio e del fuoco" dove addirittura lui non c'è...e c'è qualcosa di chiaramente voluto in Bran che dice "vado a vedere dov'è il drago", come se fosse più una roba per divertirsi che una cosa seria.

E' evidente che lì gli autori di GOT stiano mandando un messaggio al pubblico consapevoli che che il loro lavoro non esaurirà quanto si è visto in VIII stagioni, e mi sembra pure altrettanto chiaro che il messaggio, pure con un pizzico di sarcasmo, è "Non prendete GOT sul serio, se lo fate commettete un terribile errore".

Altrimenti veramente, quelle scene non hanno senso, nemmeno all'interno di una stagione con poco senso come questa.

E mentre noi stiamo qua a domandarci - se non a scervellarci - perchè non abbiamo visto lo sviluppo X che ci aspettavamo, la risoluzione del mistero Y che non è stato risolto e la mancanza di risposta alla questione Z, loro ci invitano a togliere peso a quanto abbiamo visto e a prenderlo per quello che è...entertainment, game, appunto...che tanto i draghi, Westeros, il trono, è tutto frutto del loro capriccio e di quello di Martin, e appunto loro potevano scrivere una roba dove Tyrion nemmeno c'era e ce la saremmo bevuta comunque, e i draghi sono importanti fintanto che gli danno importanza loro.

« Ultima modifica: 23 May 2019, 02:38:14 da MicTom »

Fritz Harken

  • Visitatore
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #762 il: 23 May 2019, 06:35:18 »
Quello che unisce le persone sono le storie.
E quale migliore storia di Bran lo spezzato?
....
....
Non so, quella del figlio bastardo di Ned Stark legittimo erede al trono perchè figlio di Reeaghar e Lyanna, che ha unito i bruti e il Nord, ha visto morire la Donna che amava tra le sue braccia per non venir meno al giuramento dei guardiani della notte, aver convinto la Madre dei Draghi a combattere per lui contro l'esercito dei morti, e averla uccisa poichè si era accanita contro il suo popolo... Dopo essere MORTO e RISORTO... non mi sembrava tanto male
Avresti ragione da vendere se il personaggio fosse stato interpretato da un attore con più di una espressione, con un carisma in grado di trascinare almeno la sua ombra, con il sex appeal di un comodino dell' Ikea e la presenza scenica di Alvaro Vitali.
« Ultima modifica: 23 May 2019, 08:27:59 da Fritz Harken »

samael666

  • Peggy Olson
  • Post: 1373
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #763 il: 23 May 2019, 08:19:28 »
Diciamo innanzitutto che quando scrive "Purtroppo Game of Thrones è sempre stata, fin dal primo episodio, una serie mediocre" mi sembra che voglia fare un po' il fenomeno e il bastian contrario che spara l'opinione forte cavalcando l'ondata di malcontento per il finale...
Comunque poi va nello specifico "C’è un motivo per cui la trama di Game of Thrones è diventata progressivamente piú sconnessa con il superamento dei romanzi di Martin.", adesso non sto lì a controllare puntata per puntata ma mi pare che contesti praticamente tutta roba e trame che si sviluppano e/o chiudono dalla quinta stagione in poi
In realtà, se devo essere sincero, un giudizio di mediocrità generale - con motivazioni diverse - ce l'ho pure io.

Fritz Harken

  • Visitatore
Re: [COMMENTI] Game of Thrones - 8×06 - The Iron Throne
« Risposta #764 il: 23 May 2019, 08:44:26 »
si ma quell'articolo è semplicemente spazzatura PC
non dice nulla di rilevante ma solo stronzate e basta elencarne qualcuna senza contesto per dare l'idea...tanto non hanno sostanza.
La decapitazione di una donna di colore
in più riprese GoT si proponeva di indagare sulle difficoltà delle donne in una società misogina.

Game of Thrones è stato a più riprese utilizzato da varie sfumature della destra e dell’estrema destra come strumento per popolarizzare le proprie idee.
ma certo ...e poi uno dovrebbe pure prendere seriamente quello che scrive sto pirla? ma va
In effetti....